MySpace, il tempo dell'addio

News Corp ha ufficialmente dichiarato di essere alla ricerca di un nuovo proprietario per il social network. Troppo alte le spese da sostenere a fronte di guadagni mediocri. A nulla è valso il duro taglio del personale

Roma – Dopo le voci insistenti sull’eventualità di vendere MySpace, News Corp. ha ufficialmente dichiarato di voler abbandonare il social network . “Ora è il momento giusto”, ha dichiarato Chase Carey, direttore operativo dell’azienda, convinto di poterla cedere a un nuovo proprietario.

Nonostante la ristrutturazione del sito e la rinnovata veste grafica, il gruppo guidato da Rupert Murdoch ha affermato , nel corso di una conferenza stampa, di considerare i risultati raggiunti al di sotto delle aspettative a causa dei guadagni sempre più bassi .

“Il nuovo MySpace è stato ben accolto dal mercato e abbiamo molti risultati incoraggianti”, aggiunge Carey, precisando, tuttavia, che “il piano per permettere a MySpace di sfruttare pienamente il proprio potenziale sarebbe realizzabile sotto un’altra proprietà”.

A nulla sembra essere valso il drastico taglio del personale dovuto al significativo declino degli investimenti pubblicitari e dei visitatori.

Tuttavia, Chase Carey ha specificato che la vendita del social network non è l’unica opzione esplorata dal management: potrebbe arrivare un nuovo investitore oppure potrebbe intervenire un affiancamento della vecchia dirigenza con la nuova.

Cristina Sciannamblo

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Marsh scrive:
    Chi la fa l'aspetti
    Ma non era Google che voleva fare un plugin per IE vecchie versioni per farlo aderire agli standard web?Tiè, adesso google si becca un plugin da MS.
  • hp sucks scrive:
    microsoft copia peggio del solito!
    ma che plugin e plugin dei miei zebedeiil plugin per H264, 5, 6, 7, e 8 esiste da 10 anni ... per qualunque sistema operativo e qualunque browser, guarda un pò, scommetterei che già la maggior parte di noi l'ha pure installato, si chiama FLASH!!!!peccato che A) non è M$B) non richiede silverlight (che è una copia di flash) C) non richiede quella schifezza di .net (che è una copia di java) D) funziona "quasi" bene
    • .com scrive:
      Re: microsoft copia peggio del solito!
      - Scritto da: hp sucks
      ma che plugin e plugin dei miei zebedei
      il plugin per H264, 5, 6, 7, e 8 esiste da 10
      anni ... per qualunque sistema operativo e
      qualunque browser, guarda un pò, scommetterei che
      già la maggior parte di noi l'ha pure installato,
      si chiama
      FLASH!!!!

      peccato che
      A) non è M$
      B) non richiede silverlight (che è una copia di
      flash)

      C) non richiede quella schifezza di .net (che è
      una copia di java)

      D) funziona "quasi" benequoto tutto tranne "D" (diciamo che non è il massimo della vita, aspettiamo tutti la migrazione a webm, per toglierci dalle scatole sta cosa) ed "E" non funziona per niente sul mio iCoso
  • LaNberto scrive:
    Chi si avvantaggia davvero
    you tube forse può spendere un patrimonio per la doppia codifica, ma una mare di siti non può, quindi chi si avvantaggia davvero?Adobe. Il video non visibile via html5 verrà automaticamente servito in flash, perpetuando l'uso dell'accrocco proprietario su chrome e Firefox.Intelligente. Per loro.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 04 febbraio 2011 10.13-----------------------------------------------------------
    • collione scrive:
      Re: Chi si avvantaggia davvero
      un piccolo sito non ha milioni di video da convertire, quindi può farlo senza problemicome vedi nessuno ha problemi a levarsi dalle scatole quell'accrocchio di h264
      • LaNberto scrive:
        Re: Chi si avvantaggia davvero
        vimeo? NFL? Facebook? qualsiasi tv? tanto per dirne uno
        • zanzibar scrive:
          Re: Chi si avvantaggia davvero
          - Scritto da: LaNberto
          vimeo? NFL? Facebook? qualsiasi tv? tanto per
          dirne
          unoper vimeo sta arrivando questo: http://yep.it/hmvjj
    • Sordo scrive:
      Re: Chi si avvantaggia davvero
      - Scritto da: LaNberto
      Adobe. Il video non visibile via html5 verrà
      automaticamente servito in flash, perpetuando
      l'uso dell'accrocco proprietario su chrome e
      Firefox.

      Intelligente. Per loro.Ed il video in WebM sarà visibile su iPhone e iPad? Con Flash? Uhm... (rotfl)
  • Panepinto scrive:
    Lunga vita a WebM e HTML5
    E non serve aggiungere altro.
  • libre free scrive:
    brevetti
    al rogo i brevetti (insieme a copyrihgt e marchi) e chi li supporta: tutti LADRI che cercano di vivere di rendita rubando piratescamente i beni comuni della conoscenza alla collettività
    • Andreabont scrive:
      Re: brevetti
      Secondo me è inutile essere estremisti, hanno diritto anche loro di esistere, entro determinati limiti però. Sono liberi di usare accrocchi proprietari e costosissimi come e quando vogliono, purché non obblighino gli altri ad usarli imponendo uno standard.Inoltre il copyright, se usato bene, è una cosa positiva, lo stesso free software non potrebbe esistere se non esistesse il copyright, il copyleft infatti usa il copyright in modo geniale XDCome al solito, il problema a questo mondo, sono gli abusi, evitiamo di farne, rivolto a tutti noi.
    • ruppolo scrive:
      Re: brevetti
      Beni comuni un XXXXX!
      • Tokugawa scrive:
        Re: brevetti
        - Scritto da: ruppolo
        Beni comuni un XXXXX!Bella risposta. Del XXXXX.Ora, uno standard,a mio parere, non può essere soggetto a licenza. Uno standard è un insieme di regole su cui più produttori e/o sviluppatori si accordano per creare dei prodotti (quelli sì, magari, soggetti a licenza). In questo senso concordo con Andreabont: gli standard devono essere beni comuni, altrimenti non sono standard.
    • lellykelly scrive:
      Re: brevetti
      senza il capitalismo le cantine non esisterebbero
      • .com scrive:
        Re: brevetti
        - Scritto da: lellykelly
        senza il capitalismo le cantine non esisterebbero...e questo, di grazia, cosa c'entra con il WebM?
    • Francesco_Holy87 scrive:
      Re: brevetti
      Chi si sbatte tutti i giorni per creare codici sempre più leggeri e performanti vuole la sua parte di denaro. Tu lavoreresti aggratis?
      • Sordo scrive:
        Re: brevetti
        - Scritto da: Francesco_Holy87
        Chi si sbatte tutti i giorni per creare codici
        sempre più leggeri e performanti vuole la sua
        parte di denaro. Tu lavoreresti
        aggratis?Chi si sbatte ecc.. ha tutto il diritto di farsi ulteriormente il XXXX per VENDERE il suo prodotto. Sono XXXXX suoi, non degli standard.
        • Francesco_Holy87 scrive:
          Re: brevetti
          Io stavo solo rispondendo al messaggio "al rogo i brevetti (insieme a copyrihgt e marchi) e chi li supporta: tutti LADRI" questo non è libero mercato, questa è condanna dei brevetti. Per il resto, anche io sono favorevole al web libero e aperto, ma la colpa non è certo di chi sviluppa l' h.264, ma di chi lo implementa a forza nei browser.
  • Andreabont scrive:
    Grande Google XD
    Tutto calcolato, fra poco H.264 costerà una barcata di soldi in licenza a chi lo svilupperà... Google non pagherà il becco di un quattrino, mentre Microsoft, che ha sviluppato il plughin (oltre che implementarlo in IE) pagherà tutto di tasca sua XdHahahahaha.
    • lligios scrive:
      Re: Grande Google XD
      H.264 è un codec che fa parte delle specifiche del consorzio MPEG (part 10 per la precisione) autorevole nel mondo del video broadcast e professionale. Anche adobe ha deciso di supportare il codec nel suo flash player e molti device mobili hanno l'accelerazione hardware per il codec. Mandare tutto a ramengo (ovvero uno standard de facto usato su youtube,megavideo e tutti i siti di video) perché google ha deciso di usare il suo scarsissimo codec? Dobbiamo veramente tornare all'incubo dei plugin (parlo dal punto di vista di uno sviluppatore di sti) in pieno contrasto con i principi fondanti dell'HTML5?Perchè abbandonare un codec maturo che permette una interoperabilità in tutti gli ambiti (dal broadcast al consumer)? Perchè?
      • Andreabont scrive:
        Re: Grande Google XD
        Fa parte delle specifiche, ma è licenziato dalla MPEG-LA, una azienda privata che ha lo scopo di guadagnare soldi con le licenze d'uso. Licenze che possono costare agli sviluppatori diversi milioni di dollari l'anno.Immagina un internet fatto di contenuti ai cui tu puoi accedere soltanto se paghi la tassa alla MPEG-LA, altrimenti sei fuori, sarebbe un internet a due velocità. Inaccettabile per la neutralità della rete.Inoltre attualmente tu usi comunque dei plugin, te ne elenco solo alcuni: Flash, Silverlight, Quicktime...Quindi, gli standard, secondo il mio parere, devono essere liberi e gratuiti, se qualcuno vuole usare H.264 è liberissimo di farlo, ma fornisce lui stesso il plugin per leggerlo (detto in altri termini, "paga lui")Microsoft e Apple spingono su H.264 perché sperano che Firefox non riesca (e in effetti non lo farà) a pagare per implementare H.264, obbligando per l'ennesima volta l'utente ad usare il browser integrato nel sistema, bruciando ogni possibilità di libera scelta.Google, un pò per interesse economico, un pò per accaparrarsi utenti, ha deciso di fare un altro gioco, creando un alternativa ai codec liberi già esistenti (efficienti, ma solo per basse definizioni) lanciando WebM.E io lo appoggio, perché ha deciso di renderlo libero per tutti.Tranquillo, nessuno viene a toccarti i tuoi BlueRay, quelli rimarranno sempre in H.264... Qui si parla di standard Web.
        • Ghostdog scrive:
          Re: Grande Google XD
          Microsoft e Apple spingono su H.264 perché sperano che Firefox non riesca (e in effetti non lo farà) a pagare per implementare H.264, obbligando per l'ennesima volta l'utente ad usare il browser integrato nel sistema, bruciando ogni possibilità di libera scelta.come non quotarti
          • LaNberto scrive:
            Re: Grande Google XD
            Cavolate. Le quote sono così basse che coi soldi che prende da google Mozilla non sono un problema.La scelta di un codec inferiore è al momento solo politica.
          • quidibi scrive:
            Re: Grande Google XD
            Mozilla prendeva soldi da Google. Adesso, se ne prende, sono comunque molti meno, dato che M&G sono concorrenti (i.e. Chrome).HTML 5 non può andare con uno standard coperto da costi di licenza. Sarebbe assurdo... Bravissimi i Googles che usano il loro potere di diffusione per adottare un formato libero come WebM.
          • LaNberto scrive:
            Re: Grande Google XD
            - Scritto da: quidibi
            Mozilla prendeva soldi da Google. Adesso, se ne
            prende, sono comunque molti meno, dato che M&G
            sono concorrenti (i.e.
            Chrome).Non credo, visto che google, per esempio, paga anche Apple per avere la ricerca google di default

            Bravissimi i Googles che usano il loro potere di
            diffusione per adottare un formato libero come
            WebM.Peccato che sia tecnicamente inferiore, per non parlare delle questioni di brevetti rimaste in sospeso che esploderanno non appena sarà diffuso
      • collione scrive:
        Re: Grande Google XD
        mpegla autorevole? (rotfl)si certo, è autorevole nel mondo dei patent troll, lì li conoscono tutti :D
      • Sordo scrive:
        Re: Grande Google XD
        - Scritto da: lligios
        H.264 è un codec che fa parte delle specifiche
        del consorzio MPEG (part 10 per la precisione)
        autorevole nel mondo del video broadcast e
        professionale. E il consorzio che fa? E il consorzio che fa?E il consorzio ci succhia il babà! (rotfl)
        Anche adobe ha deciso di
        supportare il codec nel suo flash player e molti
        device mobili hanno l'accelerazione hardware per
        il codec. Mandare tutto a ramengo (ovvero uno
        standard de facto usato su youtube,megavideo e
        tutti i siti di video) perché google ha deciso di
        usare il suo scarsissimo codec? Esatto. Inoltre ti sfugge il fatto che chi usa i codecs, NON CHI LI PRODUCE, sta migrando verso WebM. Anche col supporto hardware.
        Dobbiamo
        veramente tornare all'incubo dei plugin (parlo
        dal punto di vista di uno sviluppatore di sti) in
        pieno contrasto con i principi fondanti
        dell'HTML5?Occhio che sta cadendo... azzo spostati... ti sta cadendo dal cielo un'enorme palla di XXXXX! E' h264 che va contro i principi fondati di HTML5, perché E' FOTTUTAMENTE COPERTO DA BREVETTI. NON PUO' ENTRARE NELL'HTML5 NEMMENO SE JOBS MUORE E RESUSCITA DOPO 3 GIORNI. Fattene una ragione.
        Perchè abbandonare un codec maturo che permette
        una interoperabilità in tutti gli ambiti (dal
        broadcast al consumer)?
        Perchè?Perché è coperto da brevetto. Semplice. Perché se lo vuoi lo paghi tu (e solo tu) per tua scelta: non per standard.
    • LaNberto scrive:
      Re: Grande Google XD
      Per non parlare del fatto che qui era tutta campagna
  • pluto scrive:
    Grande Microsoft
    Dopo la spinta di google verso questo protocollo e il repentino dietro front. mi sembra un ottima mossa da parte di microsoft!
    • Marco Ravich scrive:
      Re: Grande Microsoft
      Mah, hai capito cosa dice l'articolo ?Microsoft ha dovuto fare un plugin per Chrome !Come se la Apple facesse un plugin per Opera !Siamo alle comiche finali !
      • pluto scrive:
        Re: Grande Microsoft
        Scusa qual'è la tua argomentazione?E'come se si dicesse che google è idiota a fare chrome per windows; Microsoft sta investendo su H.264 e quindi estende le altre piattaforme per far supportare il codec, a me sembra un ottima mossa, poi il mercato deciderà!
        • Andreabont scrive:
          Re: Grande Microsoft
          Dichiarato supporto WebMIl mercato mi sembra abbia già deciso XD
          • Andreabont scrive:
            Re: Grande Microsoft
            Aggiungo delle cicche:Skype: Implementato WebM nella versione 5.0 per le conferenze.Logitech: Interessati ad usare WebM per servizi di videochiamata.AMD, ARM, e Broadcom: Annuncio del prossimo supporto all'accelerazione hardware per WebM.
          • mmmm scrive:
            Re: Grande Microsoft
            h264 integratoe tutto in accelerazione hardware senza consumo su CPU, già ADESSO non in un futuro
          • quidibi scrive:
            Re: Grande Microsoft
            Molto probabilmente ci sarà accelerazione hardware per WebB per sui prossimi dispositivi Android.
          • ruppolo scrive:
            Re: Grande Microsoft
            Dichiarato supporto WebM

            Il mercato mi sembra abbia già deciso XDIl mercato ha deciso iOS. Mi spiace per te.
          • Tokugawa scrive:
            Re: Grande Microsoft
            Dichiarato supporto WebM



            Il mercato mi sembra abbia già deciso XD

            Il mercato ha deciso iOS. Mi spiace per te.Sì, e la marmotta incarta la cioccolata...
          • Nome e cognome scrive:
            Re: Grande Microsoft

            Sì, e la marmotta incarta la cioccolata...Sì, e tua mamma incarta i preservativi usati durante la notte...
          • italiano scrive:
            Re: Grande Microsoft
            Dichiarato supporto WebM



            Il mercato mi sembra abbia già deciso XD

            Il mercato ha deciso iOS. Mi spiace per te.Ti droghi?
          • italiano scrive:
            Re: Grande Microsoft
            Dichiarato supporto WebM



            Il mercato mi sembra abbia già deciso XD

            Il mercato ha deciso iOS. Mi spiace per te.Ti droghi?
          • Shiba scrive:
            Re: Grande Microsoft
            - Scritto da: ruppolo
            Il mercato ha deciso iOS. Mi spiace per te.Basta un plugin. Non mi dispiace per te perché non ti cambia niente.
  • Shiba scrive:
    Ma che palle!
    Rassegnatevi e decidetevi a sparire!
Chiudi i commenti