MySpace, musica non autorizzata

Un'associazione di etichette indipendenti accusa il social network di Beverly Hills, in mancanza di nuovi accordi di licensing per la distribuzione social di milioni di brani. MySpace: i contenuti sono stati caricati dagli utenti

Roma – Prime grane per il nuovo MySpace , a meno di una settimana dalla sua apertura con il lancio promozionale dell’ultimo singolo dell’azionista-popstar Justin Timberlake. I rappresentanti di Merlin, associazione che tutela gli interessi di migliaia di etichette indipendenti, hanno accusato il social network californiano di sfruttamento non autorizzato dei diritti relativi a milioni di brani musicali .

In una intervista rilasciata al quotidiano statunitense New York Times , il CEO di Merlin Charles Caldas ha sottolineato come gli accordi di licensing con MySpace siano scaduti da più di un anno . Eppure, la piattaforma di Beverly Hills ha continuato a distribuire canzoni e album da un centinaio di etichette indipendenti, tra cui le grandi Beggars Group , Domino e Merge .

Nelle dichiarazioni rilasciate da Caldas alla stampa newyorchese, Caldas approva il ruolo di Justin Timberlake nella promozione di MySpace ma trova inaccettabile che si sfrutti il lavoro degli artisti senza permesso, soprattutto senza prevedere alcuna remunerazione .

Portavoce del social network, Neda Azarfar ha confermato che la sua azienda aveva deciso di non rinnovare il contratto di licenza con Merlin. Nessun responsabile del sito avrebbe mai caricato un solo brano in violazione del diritto d’autore . Le attività di upload sarebbero da attribuire agli utenti stessi, mentre MySpace si è detto pronto alla rimozione di tutto il materiale delle cento etichette indipendenti.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti