N26: conto online, IBAN italiano, carta e sicurezza

In che modo sistemi di protezione e tecnologie innovative possono affiancare l'utente nella gestione sicura delle proprie finanze, anche su mobile.
In che modo sistemi di protezione e tecnologie innovative possono affiancare l'utente nella gestione sicura delle proprie finanze, anche su mobile.

Una corretta percezione del rischio e l’adozione di buone pratiche sono essenziali per far fronte alle minacce informatiche che mettono a repentaglio la sicurezza dei nostri dati e del nostro portafogli. È poi altrettanto importante affidarsi a strumenti solidi, al passo coi tempi, strutturati in modo da proteggere gli utenti senza lasciarli in balia dei cybercriminali intervenendo in modo preventivo a monte.

Le notizie di questi giorni sono note: il rischio online è aumentato in virtù di una aumentata attività di acquisto online che ha altresì messo a rischio l’identità e i pagamenti di molte persone non ben attrezzate su questo fronte.

N26 e la sicurezza del conto

Campagne di phishing pensate per trarre in inganno i meno smaliziati, malware che si insinuano nei dispositivi per sottrarre informazioni e credenziali di accesso o più semplicemente una password scelta con troppa leggerezza possono costare caro, anche in termini economici. Le azioni dei malintenzionati impegnati a guadagnare da frodi e truffe si fanno sempre più evolute e non è più permesso non tenerne conto quando ci si appresta a scegliere a chi affidare le nostre finanze. Il giusto conto, così come la giusta carta per la gestione dei pagamenti, sono i migliori alleati.

Tra i fornitori di questo tipo di servizi, N26 implementa tecnologie come 3D Secure per offrire un livello extra di tutela durante ogni transazione effettuata sul circuito Mastercard con funzionalità di personalizzazione pensate per andare incontro alle esigenze di ognuno partendo ad esempio dall’impostazione dei limiti di spesa o di prelievo. Tutto da effettuare via app, dal proprio smartphone, con layer di sicurezza aggiuntivi che vanno quindi a blindare la sicurezza delle transazioni e del proprio conto online.

Carta Business con N26

La banca mobile, che tra le altre cose fornisce un conto con IBAN italiano a zero spese, adotta un sistema per l’invio di notifiche push in tempo reale: in questo modo in simultanea all’esecuzione di un qualsiasi movimento l’utente ne riceve l’avviso direttamente sul telefono, potendo intervenire se necessario in pochi secondi. Una carta di questo tipo può togliere molti impicci sotto molti punti di vista e questo sarà sempre più evidente con il passare delle settimane: i limiti del lock down costringono molti ad attrezzarsi rapidamente per pagamenti online, trasferimenti di denaro, operazioni digitali che in precedenza erano legate allo sportello fisico di una banca. Ora, per i limiti negli spostamenti e per il rischio di contagio, l’alternativa online diventa estremamente più appetibile e la soluzione N26 (con tutte le opportunità che può offrire un brand già ampiamente affermato) diventa quindi un punto di forza tanto per l’utente privato quanto per il professionista.

 

In Italia già oltre 300.000 clienti hanno scelto N26 (più di 5 milioni nel mondo) per la gestione delle proprie entrate e per le spese quotidiane, dal supermercato allo shopping, online oppure nei negozi fisici, approfittando inoltre dei cashback per recuperare parte di quanto versato e della funzionalità Spaces per impostare obiettivi di risparmio.

La carta di N26

Tra le altre caratteristiche del servizio dedicate alla sicurezza la possibilità di effettuare l’autenticazione biometrica mediante lettura delle impronte digitali e la modifica immediata del PIN via applicazione.

Sponsored by N26
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

03 04 2020
Link copiato negli appunti