NAND flash da pennetta

SanDisk e Toshiba uniscono le forze per rimpicciolire ulteriormente i chip di memoria da 128Gbit. Sfruttabili anche su pendrive e memory card

Roma – Ennesima cura dimagrante per le unità a stato solido. SanDisk e Toshiba hanno appena sfornato una nuova piccolissima memoria NAND , realizzata con processo produttivo a 19 nanometri, che batte il primato dei chip Intel-Micron a 20nm, presentati lo scorso dicembre.

Con questa impressionante corsa alla miniaturizzazione, i chipmaker non guardano soltanto alle esigenze dei dispositivi tascabili, come smartphone e lettori di MP3, ma possono applicare il concetto di stato solido anche ai vari accessori che archiviano dati, come le schede di memoria e le pendrive.

Anche in questo caso parliamo di una NAND multi-level cell (MLC) a 128Gb, che si concede il lusso di aumentare la densità di memorizzazione disponibile, pur occupando una superficie di soli 170 millimetri quadrati. Nell’aprile del 2011 i due produttori presentarono una soluzione da 64 Gb, sempre realizzata con processo a 19 nanometri.

Questa nuova versione del chip lavora sempre con la nota modalità X3: può leggere e scrivere tre bit d’informazioni in ogni singola cella di memoria e può garantire una velocità di trasferimento dati sequenziale pari a 18MB/s, per quanto riguarda la scrittura. La produzione di massa è già stata avviata.

Roberto Pulito

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • ... scrive:
    notte e giorno
    maruccia sembra un "barbudos" rivoluzionario, mentre annunziata e' a pelle di leone lo scendiletto del padrone (apple, microsoft, bast che paghino)... come si conciliano i due? chi mente?
  • BuBu scrive:
    non sconfiggeranno mai la pirateria...
    che vada a quel paese il DRM o qualsiasi altro tipo di sistema di sicurezza, la gente usa anche solo la telecamera al cinema per fare infrangere il copyright...faranno una cosa del genere anche con questo sistema...registrano quello che viene in output dal pc e lo mettono su piattaforme per lo streaming create ad hoc.
  • Pino scrive:
    [OT] "DRM in salsa HTML5"
    Bene, dall'11 marzo 2001 questa è la 210ma volta (dopo una veloce ricerca nell'archivio storico) che si usa salsa come modo di dire negli articoli di PI! Festeggiamo!!! (troll)(troll)(troll)
    • panda rossa scrive:
      Re: [OT] "DRM in salsa HTML5"
      - Scritto da: Pino
      Bene, dall'11 marzo 2001 questa è la 210ma volta
      (dopo una veloce ricerca nell'archivio storico)
      che si usa salsa come modo di dire negli articoli
      di PI! Festeggiamo!!!
      (troll)(troll)(troll)E neanche una merengue.Una vera ingiustizia. :'(
  • UbuPinguino scrive:
    Adobe guarda e sorride sorniona
    Quando si accorgeranno che con HTML5 il DRM se lo sognano, le funzioni standard per video ed audio verranno usate solo per contenuti "liberamente" fruibili......per gli altri ci sarà un plugin closed con acXXXXX diretto all'HW e multi-piattaforma (qualcuno dal fondo dice Flash?).E ci sarà anche per Linux, non appena Mozilla avrà realizzato l'isolamento di Flash ed userà le stesse API di Chrome...
    • uno qualsiasi scrive:
      Re: Adobe guarda e sorride sorniona
      - Scritto da: UbuPinguino
      Quando si accorgeranno che con HTML5 il DRM se lo
      sognano, le funzioni standard per video ed audio
      verranno usate solo per contenuti "liberamente"
      fruibili...Cioè tutti.
      ...per gli altri ci sarà un plugin closed con
      acXXXXX diretto all'HW e multi-piattaforma
      (qualcuno dal fondo dice
      Flash?).Scusa, ma i video in flash si possono scaricare e copiare già adesso, nel caso tu non l'avessi notato.
      • UbuPinguino scrive:
        Re: Adobe guarda e sorride sorniona
        - Scritto da: uno qualsiasi
        - Scritto da: UbuPinguino
        ...

        ...per gli altri ci sarà un plugin closed con

        acXXXXX diretto all'HW e multi-piattaforma

        (qualcuno dal fondo dice

        Flash?).

        Scusa, ma i video in flash si possono scaricare e
        copiare già adesso, nel caso tu non l'avessi
        notato.Lo so (e lo uso), ma non ci vorrà molto, una volta che Flash accederà direttamente all'HW, a rendere bloccato il tutto. E siccome HTML5 non potrà farlo e Flash sì, mi aspetto una nuova vita di Flash anche sul mobile (no, non programmo in Flash e non l'ho mai fatto), anche della MelaMorsicata tanto lì basta che dicano che è giusto così (l'hanno già fatto con PowerPC-
        Intel e tutti contenti).
        • MeX scrive:
          Re: Adobe guarda e sorride sorniona
          guarda che il DRM sul mobile già esiste, non c'è mica bisogno di aspettare Flash
        • Winaro scrive:
          Re: Adobe guarda e sorride sorniona
          - Scritto da: UbuPinguino
          - Scritto da: uno qualsiasi

          - Scritto da: UbuPinguino

          ...


          ...per gli altri ci sarà un plugin closed
          con


          acXXXXX diretto all'HW e multi-piattaforma


          (qualcuno dal fondo dice


          Flash?).



          Scusa, ma i video in flash si possono scaricare
          e

          copiare già adesso, nel caso tu non l'avessi

          notato.

          Lo so (e lo uso), ma non ci vorrà molto, una
          volta che Flash accederà direttamente all'HW, a
          rendere bloccato il tutto. E siccome HTML5 non
          potrà farlo e Flash sì, mi aspetto una nuova vita
          di Flash anche sul mobile (no, non programmo in
          Flash e non l'ho mai fatto), anche della
          MelaMorsicata tanto lì basta che dicano che è
          giusto così (l'hanno già fatto con PowerPC-
          Intel
          e tutti
          contenti).Mai sentito parlare di Macchine Virtuali? Qualunque cosa sia, messa dentro una VM, accede a sta XXXXX! :DParola di Winaro! ;)
        • Mariuccia fan club scrive:
          Re: Adobe guarda e sorride sorniona
          - Scritto da: UbuPinguino
          Lo so (e lo uso), ma non ci vorrà molto, una
          volta che Flash accederà direttamente all'HW, a
          rendere bloccato il tutto.Non è così
        • uno qualsiasi scrive:
          Re: Adobe guarda e sorride sorniona

          Lo so (e lo uso), ma non ci vorrà molto, una
          volta che Flash accederà direttamente all'HW, a
          rendere bloccato il tutto.Si sta andando nella direzione opposta, visto che flash viene fatto girare nelle sandbox.E comunque, avevano già fatto piattaforme più blindate (realplayer, ad esempio)... e sono morte.Se fai un playre bloccato, la gente semplicemente non lo installa.
  • Sgabbio scrive:
    DRM = Male del mondo
    E colpa di ste menate del DRM se non si è trovato un formato stantard per i tag video di HTML5....adesso vogliono fare un'altra idiozia ? Ma se hanno cosi paura della pirateria, usano i loro sistemi DRM senza inquinare gli stantard web.
    • pentolino scrive:
      Re: DRM = Male del mondo
      e beh, vuoi mettere l'immediatezza del web? troppo forte per loro la tentazione di metterci quella mer.a di DRM!Quello che mi chiedo però è un'altra cosa: sarebbe tecnicamente possibile realizzare un DRM completamente open source, dove "closed" siano solo le chiavi di decodifica, ma le funzioni in sè siano accessibili a chiunque abbia le corrette credenziali? Farebbe comunque abbastanza schifo ma sarebbe anni luce avanti agli attuali sistemi closed.
      • MeX scrive:
        Re: DRM = Male del mondo
        il problema non è essere Open o essere Closed.Il DRM sucks perchè limita cmq l'utente.Essere limitati da una tecnologia Open o Closed non cambia molto
        • nome e cognome scrive:
          Re: DRM = Male del mondo
          - Scritto da: MeX
          il problema non è essere Open o essere Closed.
          Il DRM sucks perchè limita cmq l'utente.

          Essere limitati da una tecnologia Open o Closed
          non cambia
          moltoUh? Hm? Che ti è sucXXXXX? Sei caduto e hai battuto la testa contro il tuo ipad?
          • sbrotfl scrive:
            Re: DRM = Male del mondo
            - Scritto da: nome e cognome
            - Scritto da: MeX

            il problema non è essere Open o essere
            Closed.

            Il DRM sucks perchè limita cmq l'utente.



            Essere limitati da una tecnologia Open o
            Closed

            non cambia

            molto

            Uh? Hm? Che ti è sucXXXXX? Sei caduto e hai
            battuto la testa contro il tuo
            ipad?Crede di trollare... non sà di aver detto la verità :D
          • MeX scrive:
            Re: DRM = Male del mondo
            ho sempre schifato il DRM, l'unica giustificazione che do al DRM è per il noleggio, ma sul web ci sono altri modi per proteggere i contenuti...
          • say no scrive:
            Re: DRM = Male del mondo
            - Scritto da: nome e cognome
            - Scritto da: MeX

            il problema non è essere Open o essere
            Closed.

            Il DRM sucks perchè limita cmq l'utente.



            Essere limitati da una tecnologia Open o
            Closed

            non cambia

            molto

            Uh? Hm? Che ti è sucXXXXX? Sei caduto e hai
            battuto la testa contro il tuo
            ipad?per una volta tanto che ha perfettamente ragione?
        • pentolino scrive:
          Re: DRM = Male del mondo
          ma infatti sia chiaro che io sono contro il DRM per lo stesso motivo che citi tu; ma sarei favorevole per esempio ad un servizio di noleggio "immateriale" e non vedo altro di implementarlo se non con il DRM.Mi starebbe bene a patto che:- non mi ponga limiti irragionevoli sul software e/o sull'hardware per la fruizione del contenuto(p.es. solo tramite iTunes oppure solo su piattaforma x86)- abbia un prezzo equo (5 per 24 ore semplicemente non ha senso nel momento in cui trovo la stessa cosa all'automatico a 3)- non abbia limite di attivazione sui dispositivi (usando il mio login e password devo poter vedere le stesse cose su tutti i dispositivi che mi pare) Se poi configurato così non è più DRM allora fan...lo al DRM, è un'idea bacata all'origine
          • MeX scrive:
            Re: DRM = Male del mondo
            esatto, il noleggio, però non vedo il motivo di usare il DRM sul web.Un conto è iTunes che ti fa scaricare il file, ma un sito si limita ad offrire uno streaming, basta prevenire l'acXXXXX al file e sei già sufficientemente protetto.
          • pentolino scrive:
            Re: DRM = Male del mondo
            assolutamente d'accordo, il DRM sul web mi sembra in aperto contrasto con la natura del web stesso
          • Kello scrive:
            Re: DRM = Male del mondo
            - Scritto da: MeX
            esatto, il noleggio, però non vedo il motivo di
            usare il DRM sul
            web.
            Un conto è iTunes che ti fa scaricare il file, ma
            un sito si limita ad offrire uno streaming, basta
            prevenire l'acXXXXX al file e sei già
            sufficientemente
            protetto.E come lo previeni? Lo sai che con diversi programmi puoi salvare lo streaming?
          • MeX scrive:
            Re: DRM = Male del mondo
            si, ma è già uno sbattimento che va ben oltre il tenersi un file già scaricato da iTunes.Fintanto che devi far arrivare agli occhi un contenuto sarà SEMPRE craccabile
          • bubba scrive:
            Re: DRM = Male del mondo
            - Scritto da: MeX
            si, ma è già uno sbattimento che va ben oltre il
            tenersi un file già scaricato da
            iTunes.
            Fintanto che devi far arrivare agli occhi un
            contenuto sarà SEMPRE
            craccabilema che ti e' sucXXXXX oggi MeX? sembri quasi una persona normale :D
        • Sgabbio scrive:
          Re: DRM = Male del mondo
          - Scritto da: MeX
          il problema non è essere Open o essere Closed.
          Il DRM sucks perchè limita cmq l'utente.

          Essere limitati da una tecnologia Open o Closed
          non cambia
          moltoMex che parla male dei DRM ? Ha no...scusare Mi sono confuso con ruppolo :D
          • MeX scrive:
            Re: DRM = Male del mondo
            non fare di tutti i macachi uno zoo! ;)
          • FDG scrive:
            Re: DRM = Male del mondo
            - Scritto da: MeX
            non fare di tutti i macachi uno zoo! ;)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • Sgabbio scrive:
            Re: DRM = Male del mondo
            - Scritto da: MeX
            non fare di tutti i macachi uno zoo! ;)Lo so bene, ma quando si cerca di criticare o di esprimere dei dubbi su apple, sembrate uguali, da come reagite :D
      • krane scrive:
        Re: DRM = Male del mondo
        - Scritto da: pentolino
        e beh, vuoi mettere l'immediatezza del web ?
        troppo forte per loro la tentazione di metterci
        quella mer.a di DRM!
        Quello che mi chiedo però è un'altra cosa:
        sarebbe tecnicamente possibile realizzare un DRM
        completamente open source, dove "closed" siano
        solo le chiavi di decodifica, ma le funzioni in
        sè siano accessibili a chiunque abbia le corrette
        credenziali? Farebbe comunque abbastanza schifo
        ma sarebbe anni luce avanti agli attuali sistemi
        closed.Quando pensi al DRM non devi mai pensare al software, il vero pericolo e' l'hw: se tutto avviene in hw compresa la collezione delle password allora comincia a essere complicato e tocca di non usare piu' i pc.Il problema della conservazione delle chiavi e' il vero cardine: se quelle sono in possesso dell'utente il sistema potrebbe essere accettabile per alcuni usi, se non fosse cosi' ma fossero codate in hw allora sono volatili per diabetici perche' per craccarlo serve un'azienda di microchip.
        • uno qualsiasi scrive:
          Re: DRM = Male del mondo

          Quando pensi al DRM non devi mai pensare al
          software, il vero pericolo e' l'hw: se tutto
          avviene in hw compresa la collezione delle
          password allora comincia a essere complicato e
          tocca di non usare piu' i
          pc.Il fatto è che i pc attuali non hanno tale blocco hardware. Quindi, per una implementazione hardware, occorrerebbe rinnovare tutto il parco pc.E non basterebbe: infatti, il limite si potrebbe aggirare impedendo l'acXXXXX all'hardware e rimpiazzandolo con hardware emulato: se il player infatti gira su un emulatore tipo VirtualBox, si potrebbe emulare anche il chip di codifica/decodifica, ed il chip emulato funzionerebbe con delle chiavi che vengono decise dall'utente.E il server che spedisce il filmato non è in grado di sapere che quella chiave è stata scelta dall'utente e non corrisponde ad un chip di codifica reale (per fare questo, dovrebbe avere un elenco di tutte le chiavi di tutti i computer venduti... si può fare sulla playstation, o sull'ipad, ma non sui computer; non si potrebbe fare nemmeno sulle smart tv, perchè ci sono troppe marche diverse che le producono).L'unica soluzione realizzabile sarebbe di usare una chiave hardware separata dal dispositivo: una smartcard (come quelle di sky o mediaset premium), contenete il chip di decodifica, utilizzabile su diversi dispositivi, e nominativa. Ma comunque non impedirebbe di intercettare il flusso di dati decodificato.
          • krane scrive:
            Re: DRM = Male del mondo
            - Scritto da: uno qualsiasi

            Quando pensi al DRM non devi mai

            pensare al software, il vero

            pericolo e' l'hw: se tutto avviene

            in hw compresa la collezione delle

            password allora comincia a essere

            complicato e tocca di non usare

            piu' i pc.
            Il fatto è che i pc attuali non hanno
            tale blocco hardware. Quindi, per una
            implementazione hardware, occorrerebbe
            rinnovare tutto il parco pc.Non cel'hanno ? Fammi pensare... le sk video si, proXXXXXre si, dischi si... L'audio non so, Mmmmm... Cosa manca ??
            E non basterebbe: infatti, il limite si
            potrebbe aggirare impedendo l'acXXXXX
            all'hardware e rimpiazzandolo con hardware
            emulato: se il player infatti gira su un
            emulatore tipo VirtualBox, si potrebbe
            emulare anche il chip di
            codifica/decodifica, ed il chip emulato
            funzionerebbe con delle chiavi che vengono
            decise dall'utente.Quello e' tutto da vedere, pero' vedendo quanto e' dura craccare le console, boh, non so bene ma mi sembra che ad esempio PS3 sia trusted.
            E il server che spedisce il filmato non è in
            grado di sapere che quella chiave è stata scelta
            dall'utente e non corrisponde ad un chip di
            codifica reale (per fare questo, dovrebbe avere
            un elenco di tutte le chiavi di tutti i computer
            venduti... si può fare sulla playstation, o
            sull'ipad, ma non sui computer; non si potrebbe
            fare nemmeno sulle smart tv, perchè ci sono
            troppe marche diverse che le producono).Beh, basta che si mettano daccordo, certo piu' chiavi ci sono e piu' elementi ci sono e' meglio e' per chi vuole rompere il sistema, perche' grazie alla confusione magari qualcosa sfugge.
            L'unica soluzione realizzabile sarebbe
            di usare una chiave hardware
            separata dal dispositivo: una smartcard
            (come quelle di sky o mediaset premium),
            contenete il chip di decodifica,
            utilizzabile su diversi dispositivi, e
            nominativa. Ma comunque non impedirebbe
            di intercettare il flusso di dati
            decodificato.per quello il TPM punta ad avere tutti i flussi di dati criptati, anche all'interno della macchina, anche dalla sk video e il monitor.
          • Sgabbio scrive:
            Re: DRM = Male del mondo
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: uno qualsiasi


            Quando pensi al DRM non devi mai


            pensare al software, il vero


            pericolo e' l'hw: se tutto avviene


            in hw compresa la collezione delle


            password allora comincia a essere


            complicato e tocca di non usare


            piu' i pc.


            Il fatto è che i pc attuali non hanno

            tale blocco hardware. Quindi, per una

            implementazione hardware, occorrerebbe

            rinnovare tutto il parco pc.

            Non cel'hanno ? Fammi pensare... le sk video si,
            proXXXXXre si, dischi si... L'audio non so,
            Mmmmm... Cosa manca
            ??


            E non basterebbe: infatti, il limite si

            potrebbe aggirare impedendo l'acXXXXX

            all'hardware e rimpiazzandolo con hardware

            emulato: se il player infatti gira su un

            emulatore tipo VirtualBox, si potrebbe

            emulare anche il chip di

            codifica/decodifica, ed il chip emulato

            funzionerebbe con delle chiavi che vengono

            decise dall'utente.

            Quello e' tutto da vedere, pero' vedendo quanto
            e' dura craccare le console, boh, non so bene ma
            mi sembra che ad esempio PS3 sia
            trusted.


            E il server che spedisce il filmato non è in

            grado di sapere che quella chiave è stata
            scelta

            dall'utente e non corrisponde ad un chip di

            codifica reale (per fare questo, dovrebbe
            avere

            un elenco di tutte le chiavi di tutti i
            computer

            venduti... si può fare sulla playstation, o

            sull'ipad, ma non sui computer; non si
            potrebbe

            fare nemmeno sulle smart tv, perchè ci sono

            troppe marche diverse che le producono).

            Beh, basta che si mettano daccordo, certo piu'
            chiavi ci sono e piu' elementi ci sono e' meglio
            e' per chi vuole rompere il sistema, perche'
            grazie alla confusione magari qualcosa
            sfugge.


            L'unica soluzione realizzabile sarebbe

            di usare una chiave hardware

            separata dal dispositivo: una smartcard

            (come quelle di sky o mediaset premium),

            contenete il chip di decodifica,

            utilizzabile su diversi dispositivi, e

            nominativa. Ma comunque non impedirebbe

            di intercettare il flusso di dati

            decodificato.

            per quello il TPM punta ad avere tutti i flussi
            di dati criptati, anche all'interno della
            macchina, anche dalla sk video e il
            monitor.c'è il TPM, però faccio notare che se ne guardano bene nell'implementare attivamente tale tecnologia, soprattutto se si considera che in monti settori mettono DRM "lievi" o li levano del tutto.
          • krane scrive:
            Re: DRM = Male del mondo
            - Scritto da: Sgabbio
            - Scritto da: krane

            per quello il TPM punta ad avere tutti i flussi

            di dati criptati, anche all'interno della

            macchina, anche dalla sk video e il

            monitor.
            c'è il TPM, però faccio notare che se ne guardano
            bene nell'implementare attivamente tale
            tecnologia, soprattutto se si considera che in
            monti settori mettono DRM "lievi" o li levano del
            tutto.Se ne guarderanno bene, pero' intanto un pezzo per volta ce li hanno ficcati, e come saranno i portatil arm con win8 lo sa solo il TPM gropupNon bisogna abbassare la guardia altrimenti ci tocchera' tirare fuori i vecchi Amiga.... E bhe, in fondo pero' non e' male come ipotesi :D :D :D
          • Sgabbio scrive:
            Re: DRM = Male del mondo
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: Sgabbio

            - Scritto da: krane



            per quello il TPM punta ad avere tutti
            i
            flussi


            di dati criptati, anche all'interno
            della


            macchina, anche dalla sk video e il


            monitor.


            c'è il TPM, però faccio notare che se ne
            guardano

            bene nell'implementare attivamente tale

            tecnologia, soprattutto se si considera che
            in

            monti settori mettono DRM "lievi" o li
            levano
            del

            tutto.

            Se ne guarderanno bene, pero' intanto un pezzo
            per volta ce li hanno ficcati, e come saranno i
            portatil arm con win8 lo sa solo il TPM
            gropup

            Non bisogna abbassare la guardia altrimenti ci
            tocchera' tirare fuori i vecchi Amiga.... E bhe,
            in fondo pero' non e' male come ipotesi :D :D
            :DIo non abbasso la guardia, ma visto certi andazzi, direi che imporre protezioni cosi rigide, sia contro producente, ora come ora.
          • krane scrive:
            Re: DRM = Male del mondo
            - Scritto da: Sgabbio
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: Sgabbio


            - Scritto da: krane

            Se ne guarderanno bene, pero' intanto un pezzo

            per volta ce li hanno ficcati, e come saranno i

            portatil arm con win8 lo sa solo il TPM

            gropup

            Non bisogna abbassare la guardia altrimenti ci

            tocchera' tirare fuori i vecchi Amiga.... E bhe,

            in fondo pero' non e' male come ipotesi :D :D

            :D
            Io non abbasso la guardia, ma visto certi
            andazzi, direi che imporre protezioni cosi
            rigide, sia contro producente, ora come
            ora.Sono d'accordo, e informare informare informare... Se qualcuno si compra il device sbagliato spiegargli l'errore e cosa non puo' piu' fare :)
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: DRM = Male del mondo
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: uno qualsiasi


            Quando pensi al DRM non devi mai


            pensare al software, il vero


            pericolo e' l'hw: se tutto avviene


            in hw compresa la collezione delle


            password allora comincia a essere


            complicato e tocca di non usare


            piu' i pc.


            Il fatto è che i pc attuali non hanno

            tale blocco hardware. Quindi, per una

            implementazione hardware, occorrerebbe

            rinnovare tutto il parco pc.

            Non cel'hanno ? Fammi pensare... le sk video si,
            proXXXXXre si, dischi si... L'audio non so,
            Mmmmm... Cosa manca
            ??Le schede SD hanno un qualche tipo di drm, ma il resto no. E comunque tale drm è del tutto inutile, se si pensa che tali schede possono benissimo essere usate per la condivisione di files piratati.


            E non basterebbe: infatti, il limite si

            potrebbe aggirare impedendo l'acXXXXX

            all'hardware e rimpiazzandolo con hardware

            emulato: se il player infatti gira su un

            emulatore tipo VirtualBox, si potrebbe

            emulare anche il chip di

            codifica/decodifica, ed il chip emulato

            funzionerebbe con delle chiavi che vengono

            decise dall'utente.

            Quello e' tutto da vedere, pero' vedendo quanto
            e' dura craccare le console, boh, non so bene ma
            mi sembra che ad esempio PS3 sia
            trusted.Una console è diversa da un player, perchè esegue un programma (programma che può essere in grado di accorgersi su che hardware sta girando); inoltre, molti giochi per console girano solo parzialmente in locale, e quindi non c'è crack che tenga (alcuni pezzi proprio non ci sono, in locale)Per i files multimediali è molto diverso: un film o un brano di musica possono essere usati su piattaforme molto diverse, e possono essere convertiti.Non serve a molto criptare o nascondere il segnale: un film su pellicola o un disco a 78 giri non hanno nemmeno un segnale elettrico che si possa copiare... ma nonostante tutto possono essere piratati.
            per quello il TPM punta ad avere tutti i flussi
            di dati criptati, anche all'interno della
            macchina, anche dalla sk video e il
            monitor.Ci avevano già provato, e non aveva funzionato perchè, ad esempio, non permetteva l'uso di videoproiettori.
          • krane scrive:
            Re: DRM = Male del mondo
            - Scritto da: uno qualsiasi
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: uno qualsiasi

            Non cel'hanno ? Fammi pensare... le sk

            video si, proXXXXXre si, dischi si...

            L'audio non so, Mmmmm... Cosa manca ??
            Le schede SD hanno un qualche tipo di drm, ma
            il resto no. In che senso "il resto no" ? I proXXXXXri e le sk video si.
            E comunque tale drm è del tutto
            inutile, se si pensa che tali
            schede possono benissimo essere
            usate per la condivisione di
            files piratati.Sara' che il drm non e' del tutto attivo ? Intanto pero' volendolo attivare ti hanno gia' piazzato nel pc i pezzi per farlo.


            E non basterebbe: infatti, il limite si


            potrebbe aggirare impedendo l'acXXXXX


            all'hardware e rimpiazzandolo con
            hardware



            emulato: se il player infatti gira su
            un



            emulatore tipo VirtualBox, si potrebbe


            emulare anche il chip di


            codifica/decodifica, ed il chip emulato


            funzionerebbe con delle chiavi che
            vengono



            decise dall'utente.



            Quello e' tutto da vedere, pero' vedendo
            quanto

            e' dura craccare le console, boh, non so
            bene
            ma

            mi sembra che ad esempio PS3 sia

            trusted.

            Una console è diversa da un player, Stai dicendo che l'hardware e' diverso dal software !!
            perchè esegue un programma (programma
            che può essere in grado di accorgersi
            su che hardware sta girando); inoltre,
            molti giochi per console girano solo
            parzialmente in locale, e quindi non
            c'è crack che tenga (alcuni pezzi
            proprio non ci sono, in locale)Alla fine l'unica cosa non locale dovrebbe essere la chiave in un'apparecchio tutto tpm.
            Per i files multimediali è molto diverso: un film
            o un brano di musica possono essere usati su
            piattaforme molto diverse, e possono essere
            convertiti.Ma va ? Bravo, questo perche' non c'e' il tpm full.
            Non serve a molto criptare o nascondere il
            segnale: un film su pellicola o un disco a 78
            giri non hanno nemmeno un segnale elettrico che
            si possa copiare... ma nonostante tutto possono
            essere piratati.Ok, ho capito, leggi questi:http://en.wikipedia.org/wiki/Trusted_Computing_Grouphttp://en.wikipedia.org/wiki/Trusted_Platform_Module E poi se ne riparla, lo so anche io che se la macchina non e' fulltpm si copia, per quello stanno tentando di renderle tutte tpm.
            Ci avevano già provato, e non aveva funzionato
            perchè, ad esempio, non permetteva l'uso di
            videoproiettori.Questo non gli impedira' di riprovarci, dobbiamo continuare a stare attenti.Per la cronaca mi risulta che gli attuali proiettori siano tpm, ma potrei sbagliare.
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: DRM = Male del mondo

            Sara' che il drm non e' del tutto attivo ?
            Intanto pero' volendolo attivare ti hanno gia'
            piazzato nel pc i pezzi per
            farlo.Quello che hanno piazzato è un sistema di crittografia, che funziona solo se i dati sono già crittografati in partenza .

            Una console è diversa da un player,

            Stai dicendo che l'hardware e' diverso dal
            software
            !!No. Sto dicendo che una console è diversa da un lettore dvd (anche se l'hardware è molto simile).Per copiare un gioco, tu di devi copiare tutti i dati di tale gioco (e non tutti questi dati escono dalla console: magari ci sono delle scene del gioco che tu non hai mai visto, e di cui ti accorgi dopo anni.... in un film, quando lo vedi, lo vedi tutto.


            perchè esegue un programma (programma

            che può essere in grado di accorgersi

            su che hardware sta girando); inoltre,

            molti giochi per console girano solo

            parzialmente in locale, e quindi non

            c'è crack che tenga (alcuni pezzi

            proprio non ci sono, in locale)

            Alla fine l'unica cosa non locale dovrebbe essere
            la chiave in un'apparecchio tutto
            tpm.No (almeno, per una console di gioco).Hai presente come funziona la console onlive? Non è assolutamente possibile copiare un gioco di tale console, perchè il gioco non è in locale. A te arrivano solo le informazioni strettamente necessarie per giocare in quel momento lì, e copiare quelle informazioni non ti serve a niente (come non ti serve a niente usare un videoregistratore per registrare il video di una partita a un videogames: non ti farà una copia del videogame, ma solo delle scene che hai visto tu).Per un film, invece, le scene che hai visto tu costituiscono tutto il film, e se le duplichi hai duplicato il film.Quindi, anche se il film è in streaming, ti viene trasmesso tutto, e può essere copiato.


            Per i files multimediali è molto diverso: un
            film

            o un brano di musica possono essere usati su

            piattaforme molto diverse, e possono essere

            convertiti.

            Ma va ? Bravo, questo perche' non c'e' il tpm
            full.


            Non serve a molto criptare o nascondere il

            segnale: un film su pellicola o un disco a 78

            giri non hanno nemmeno un segnale elettrico
            che

            si possa copiare... ma nonostante tutto
            possono

            essere piratati.

            Ok, ho capito, leggi questi:

            http://en.wikipedia.org/wiki/Trusted_Computing_Gro

            http://en.wikipedia.org/wiki/Trusted_Platform_Modu
            Li conosco già questi link.
            E poi se ne riparla, lo so anche io che se la
            macchina non e' fulltpm si copia, per quello
            stanno tentando di renderle tutte
            tpm.Ti dimentichi un dettaglio: gli occhi e le orecchie non sono tpm e non lo saranno mai. Perciò, ad un certo punto, devi comunque decrittare i dati. E ciò che può essere visto dagli occhi può anche essere registrato da una telecamera. Ciò che può essere ascoltato dalle orecchie può essere anche registrato da un microfono.Ecco perchè ho fatto il paragone con i dischi in vinile e le pellicole in celluloide: non c'era nessun flusso digitale... ma possono comunque essere duplicati, usando videocamere e microfoni.


            Ci avevano già provato, e non aveva
            funzionato

            perchè, ad esempio, non permetteva l'uso di

            videoproiettori.

            Questo non gli impedira' di riprovarci, dobbiamo
            continuare a stare
            attenti.Per la cronaca: ci hanno provato con il bluray, e l'unica cosa che hanno rimediato è stata di far scappare i clienti. Il bluray è blindatissimo... ma a cosa è servito? Se il disco non è leggibile sul mio sistema, io non comprerò il disco.E comunque... sei sicuro che tutti gli apparecchi nuovi vadano verso il trusted?Guarda su un televisore nuovo (che, in base a quello che dici, dovrebbe essere dotato dei più sofisticati sistemi trusted): molti hanno una bella presa USB, e sono in grado di leggere i film in divx. E sai perchè? Perchè a chi fabbrica l'hardware non frega nulla di come verrà usato, importa solo di venderne il più possibile.
            Per la cronaca mi risulta che gli attuali
            proiettori siano tpm, ma potrei
            sbagliare.Poco importa: i tuoi occhi possono vedere se l'immagine arriva da un proiettore tpm? No? E allora non può farlo nemmeno una telecamera.
          • krane scrive:
            Re: DRM = Male del mondo
            - Scritto da: uno qualsiasiRiassumissimo che di solito a quest'ora non posto:
            Hai presente come funziona la console onlive?No, grazie per le info mi mettero' a scavare google.
            Non
            è assolutamente possibile copiare un gioco di
            tale console, perchè il gioco non è in locale. A
            te arrivano solo le informazioni strettamente
            necessarie per giocare in quel momento lì, e
            copiare quelle informazioni non ti serve a niente
            (come non ti serve a niente usare un
            videoregistratore per registrare il video di una
            partita a un videogames: non ti farà una copia
            del videogame, ma solo delle scene che hai visto
            tu).


            Per i files multimediali è


            molto diverso: un film o un


            brano di musica possono essere


            usati su piattaforme molto


            diverse, e possono essere


            convertiti.

            Ma va ? Bravo, questo perche' non

            c'e' il tpm full.


            Non serve a molto criptare


            o nascondere il segnale: un


            film su pellicola o un disco a


            78 giri non hanno nemmeno un


            segnale elettrico che si possa


            copiare... Infatti secondo lo standard tpm questi device vanno eliminati.

            E poi se ne riparla, lo so anche io che se la

            macchina non e' fulltpm si copia, per quello

            stanno tentando di renderle tutte

            tpm.
            Ti dimentichi un dettaglio: gli occhi e le
            orecchie non sono tpm e non lo saranno mai.
            Perciò, ad un certo punto, devi comunque
            decrittare i dati. E ciò che può essere visto
            dagli occhi può anche essere registrato da una
            telecamera. Ciò che può essere ascoltato dalle
            orecchie può essere anche registrato da un
            microfono.Come scritto anche nei link di prima, la situazione e' ampiamente prevista: una telecamera tpm leggera' il segnale emesso dal tv tpm e questo comprendera' il comando: non resgistrare invisibile ed inudibile alle frequenze umane.Se TUTTO fosse tpm sarebbe molto difficile uscire, ma al primo errore tutto si romperebbe :)
            Ecco perchè ho fatto il paragone con i dischi in
            vinile e le pellicole in celluloide: non c'era
            nessun flusso digitale... ma possono comunque
            essere duplicati, usando videocamere e
            microfoni.E per questo ti dico che stanno infilando device tpm ovunque e che questo e' pericoloso, perche' per avere un tpm funzionante occorre eliminare tutto cio' che non lo e'.


            Ci avevano già provato, e non aveva

            funzionato


            perchè, ad esempio, non permetteva
            l'uso
            di


            videoproiettori.



            Questo non gli impedira' di riprovarci,
            dobbiamo

            continuare a stare

            attenti.
            Per la cronaca: ci hanno provato con il bluray, e
            l'unica cosa che hanno rimediato è stata di far
            scappare i clienti. Il bluray è blindatissimo...
            ma a cosa è servito? Se il disco non è leggibile
            sul mio sistema, io non comprerò il disco.E questo ci salva, evviva evviva, ma NON abbassiamo la guardia o potremmo trovarci veramente circondati.
            E comunque... sei sicuro che tutti gli apparecchi
            nuovi vadano verso il trusted?
            Guarda su un televisore nuovo (che, in base a
            quello che dici, dovrebbe essere dotato dei più
            sofisticati sistemi trusted): molti hanno una
            bella presa USB, e sono in grado di leggere i
            film in divx. E sai perchè? Perchè a chi
            fabbrica l'hardware non frega nulla di come verrà
            usato, importa solo di venderne il più
            possibile.Speriamo continui cosi' per il piu' possibile, anche la concorrenza tra nazioni e la frammentazione della legislazione mondiale aiuta.

            Per la cronaca mi risulta che gli attuali

            proiettori siano tpm, ma potrei

            sbagliare.
            Poco importa: i tuoi occhi possono vedere se
            l'immagine arriva da un proiettore tpm? No? E
            allora non può farlo nemmeno una telecamera.Se la telecamera e' tpm la telecamera si rifiutera' di filmare invece, http://www.dphoto.it/201106172963/foto-cellulari/stop-a-foto-e-video-ai-concerti-con-iphone-il-brevetto-che-fa-paura.html
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: DRM = Male del mondo




            Non serve a molto criptare



            o nascondere il segnale: un



            film su pellicola o un disco a



            78 giri non hanno nemmeno un



            segnale elettrico che si possa



            copiare...

            Infatti secondo lo standard tpm questi device
            vanno
            eliminati.
            Li hanno già eliminati... ma in favore di apparecchi elettronici cpn supporti più facili da duplicare



            E poi se ne riparla, lo so anche io che
            se
            la


            macchina non e' fulltpm si copia, per
            quello


            stanno tentando di renderle tutte


            tpm.


            Ti dimentichi un dettaglio: gli occhi e le

            orecchie non sono tpm e non lo saranno mai.

            Perciò, ad un certo punto, devi comunque

            decrittare i dati. E ciò che può essere visto

            dagli occhi può anche essere registrato da
            una

            telecamera. Ciò che può essere ascoltato
            dalle

            orecchie può essere anche registrato da un

            microfono.

            Come scritto anche nei link di prima, la
            situazione e' ampiamente prevista: una telecamera
            tpm leggera' il segnale emesso dal tv tpm e
            questo comprendera' il comando: non resgistrare
            invisibile ed inudibile alle frequenze
            umane.
            E come lo mandi questo segnale? A infrarossi sarebbe l'unico modo (la telecamera lo vede, tu no)... ma filtrarlo sarebbe facile, i filtri taglia infrarossi ci sono.
            Se TUTTO fosse tpm sarebbe molto difficile
            uscire, ma al primo errore tutto si romperebbe
            :)
            Appunto. E il tpm sarebbe abbandonato. Immagina se tutti usassero un segnalatore in grado di ordinare lo stop alle telecamere... tutte le telecamere tmp verrebbero riportate in negozio dai clienti inferociti, perchè non funzionano. E il produttore di hardware lascerebbe perdere. Oltre tutto, chi vende telecamere non avrebbe nessun interesse a renderle tpm... che ci guadagna?

            Ecco perchè ho fatto il paragone con i
            dischi
            in

            vinile e le pellicole in celluloide: non
            c'era

            nessun flusso digitale... ma possono comunque

            essere duplicati, usando videocamere e

            microfoni.

            E per questo ti dico che stanno infilando device
            tpm ovunque e che questo e' pericoloso, perche'
            per avere un tpm funzionante occorre eliminare
            tutto cio' che non lo
            e'.E questo è impossibile.




            Ci avevano già provato, e non aveva


            funzionato



            perchè, ad esempio, non permetteva

            l'uso

            di



            videoproiettori.





            Questo non gli impedira' di riprovarci,

            dobbiamo


            continuare a stare


            attenti.


            Per la cronaca: ci hanno provato con il
            bluray,
            e

            l'unica cosa che hanno rimediato è stata di
            far

            scappare i clienti. Il bluray è
            blindatissimo...

            ma a cosa è servito? Se il disco non è
            leggibile

            sul mio sistema, io non comprerò il disco.

            E questo ci salva, evviva evviva, ma NON
            abbassiamo la guardia o potremmo trovarci
            veramente
            circondati.


            E comunque... sei sicuro che tutti gli
            apparecchi

            nuovi vadano verso il trusted?


            Guarda su un televisore nuovo (che, in base a

            quello che dici, dovrebbe essere dotato dei
            più

            sofisticati sistemi trusted): molti hanno una

            bella presa USB, e sono in grado di leggere i

            film in divx. E sai perchè? Perchè a chi

            fabbrica l'hardware non frega nulla di come
            verrà

            usato, importa solo di venderne il più

            possibile.

            Speriamo continui cosi' per il piu' possibile,
            anche la concorrenza tra nazioni e la
            frammentazione della legislazione mondiale
            aiuta.



            Per la cronaca mi risulta che gli
            attuali


            proiettori siano tpm, ma potrei


            sbagliare.


            Poco importa: i tuoi occhi possono vedere se

            l'immagine arriva da un proiettore tpm? No? E

            allora non può farlo nemmeno una telecamera.

            Se la telecamera e' tpm la telecamera si
            rifiutera' di filmare invece,


            http://www.dphoto.it/201106172963/foto-cellulari/sOttimo: se apple lo brevetta... le altre marche non potranno usarlo!
          • panda rossa scrive:
            Re: DRM = Male del mondo
            - Scritto da: uno qualsiasi




            http://www.dphoto.it/201106172963/foto-cellulari/s

            Ottimo: se apple lo brevetta... le altre marche
            non potranno
            usarlo!Altrimenti lo brevetto io, ottenendo lo stesso risultato.Ma lo sai che hai avuto una bella idea.Brevettare anzitempo le idee di meccanismi DRM per impedire che altri ne facciano uso.Batterli con le loro stesse armi.
          • krane scrive:
            Re: DRM = Male del mondo
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: uno qualsiasi
            http://www.dphoto.it/201106172963/foto-cellulari/s

            Ottimo: se apple lo brevetta... le

            altre marche non potranno usarlo!
            Altrimenti lo brevetto io, ottenendo lo
            stesso risultato.
            Ma lo sai che hai avuto una bella idea.
            Brevettare anzitempo le idee di meccanismi
            DRM per impedire che altri ne facciano uso.
            Batterli con le loro stesse armi.In effetti sarebbe da proporre alla fsf.
      • uno qualsiasi scrive:
        Re: DRM = Male del mondo
        Non può essere open, per un motivo molto semplice: ad un certo punto il file deve essere decodificato, altrimenti non si potrebbe usare: e quando è decodificato, può essere copiato.
        • pentolino scrive:
          Re: DRM = Male del mondo
          ecco appunto era l'idea che avevo anche io, mi chiedevo se esistesse un modo per evitare questo "buco" rimanendo nell'open... ma forse parlo di fantascienza :-)
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: DRM = Male del mondo
            Con l'open si è riusciti a realizzare cose come i bitcoin, quindi teoricamente sarebbe forse possibile realizzare un sistema che ti decripta i dati solo in determinate condizioni (tipo, te li decripta solo se tu sacrifichi un bitcoin, quindi puoi avere un numero di visioni limitato del file).Il fatto è: cosa succede <u
            dopo </u
            che il file è stato decriptato? A questo punto puoi intercettarlo e risalvarlo in forma non cifrata.Il DRM open non può funzionare... ma non può funzionare nemmeno quello closed.
          • pentolino scrive:
            Re: DRM = Male del mondo
            sì chiaro che sembra impossibile limitare il campo d'azione una volta che il file è stato decriptato... 'sto DRM ha da morire :-)
    • MeX scrive:
      Re: DRM = Male del mondo
      tendenzialmente sono d'accordo.Il problema è che anche se la protezione della copia non finirà nello standard HTML5 puoi essere sicuro che lo implementeranno in un modo o nell'altro al di fuori dello standard.Mi chiedo a questo punto se sia meglio lasciare che ci siano nuovamente "n" implementazioni della cosa o se a questo punto sarebbe meglio "standarizzare" l'implementazione della tecnologia in HTML5, alla fine per gli utenti sarebbe meglio.Meglio di tutto sarebbe no DRM, ma visto che tanto ce lo rifilano lo stesso, standarizzarlo non creerebbe un'ulteriore barriera all'utente (che si ritroverà magari a dover installare plugin o essere forzato all'utilizzo di browsers specifici per accedere a certi contenuti)
      • uno qualsiasi scrive:
        Re: DRM = Male del mondo
        - Scritto da: MeX
        tendenzialmente sono d'accordo.
        Il problema è che anche se la protezione della
        copia non finirà nello standard HTML5 puoi essere
        sicuro che lo implementeranno in un modo o
        nell'altro al di fuori dello
        standard.
        Così verranno fuori molte versioni incompatibili.
        Mi chiedo a questo punto se sia meglio lasciare
        che ci siano nuovamente "n" implementazioni della
        cosa o se a questo punto sarebbe meglio
        "standarizzare" l'implementazione della
        tecnologia in HTML5, alla fine per gli utenti
        sarebbe
        meglio.Se viene standardizzato, sarà più facile craccarlo.Se non viene standardizzato, i problemi di compatibilità lo renderanno inutilizzabile.

        Meglio di tutto sarebbe no DRM, ma visto che
        tanto ce lo rifilano lo stessoVisto che tanto ce lo rifilano lo stesso, la cosa migliore è il sistema che funziona peggio, così nessuno lo userà e chi vuole rifilarcelo si troverà ad aver speso milioni per un pugno di mosche.
        , standarizzarlo
        non creerebbe un'ulteriore barriera all'utenteIl DRM va eliminato. Quindi, più barriere ci sono, meglio è.
        (che si ritroverà magari a dover installare
        plugin o essere forzato all'utilizzo di browsers
        specifici per accedere a certi
        contenuti)O a cercare il file senza DRM, così la piattaforma basata su drm rimarrà deserta e morirà.
Chiudi i commenti