Nepal, capre salvano un Boeing

La notizia.. vola

Roma – Il Times of India fa sapere che alcuni funzionari delle linee aeree di stato hanno fatto ricorso ad un sacrificio animale per contribuire a risolvere ai problemi tecnici di un velivolo, un Boeing 757. Si tratta di uno dei due Boeing dell’azienda, che a causa del guasto per un paio di settimane ha dovuto sospendere una serie di servizi.

Raccontano le cronache, in particolare, che per andare incontro al dio del cielo Akash Bhairab, i funzionari abbiano ritenuto necessario sacrificare due capre dinanzi al velivolo posteggiato all’aeroporto di Kathmandu, l’unico nel paese. Il tutto seguendo rigidamente le regole di un rito indù.

“Il problema al velivolo è ora stato risolto e l’aereo ha ripreso a volare”, ha spiegato ai reporter uno dei funzionari dell’aviolinea. Secondo il quotidiano indiano questo genere di sacrificio anche per questo genere di probelmi è pratica comune in Nepal.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • marcel scrive:
    Rimane una soluzione di nicchia
    Il Sat ti Telecom funziona - attualmente - come altri collegamenti satellitari privati: cioè è una soluzione "statica" per grandi aziende, per enti pubblici, ecc. L'accezione "statica" va intesa che il collegamento di cui parliamo può essere realizzato da un sito fisico immobile (cioè da un'azienda , da un ente pubblico con una sede fissa in un certo sito).In altri termini il giorno in cui Telecom opterà per la tecnologia adottata da Sky (tanto per parlare terra terra e farci comprendere da tutti) questa potrà essere una soluzione per privati, cioè commercialmente appetibile per un pubblico di utenza esteso (sia pure di un certo livello, per via dei costi certamente almeno doppi di una soluzione ADSL via doppino telefonico) ed appetibile (perché raggiungerebbe tutte le zone non servite dall'ADSL, sia pure ad un costo, lo ripeto, sostenuto).E' una soluzione che darebbe filo da torcere alla futura connessione WiMax... ed ecco perchè, secondo me, diventa appetibile e fattibile sotto l'aspetto commerciale.
    • OrioPIX scrive:
      Re: Rimane una soluzione di nicchia
      - Scritto da: marcel
      Il Sat ti Telecom funziona - attualmente - come
      altri collegamenti satellitari privati: cioè è
      una soluzione "statica" per grandi aziende, per
      enti pubblici, ecc. L'accezione "statica" va
      intesa che il collegamento di cui parliamo può
      essere realizzato da un sito fisico immobile
      (cioè da un'azienda , da un ente pubblico con una
      sede fissa in un certo
      sito).Non ho capito cosa intendi: di certo collegarsi a internet tramite una parabola messa sul tetto di un camper in movimento e' difficoltoso. Ma non credo parlassi di questo ;)
      In altri termini il giorno in cui Telecom opterà
      per la tecnologia adottata da Sky (tanto per
      parlare terra terra e farci comprendere da tutti)No aspetta, di che tipo di tecnologia parli? L'utente di Alice Sat e quello di Sky usano una parabola, che deve avere un illuminatore, eccetera.
      questa potrà essere una soluzione per privati,
      cioè commercialmente appetibile per un pubblico
      di utenza esteso (sia pure di un certo livello,
      per via dei costi certamente almeno doppi di una
      soluzione ADSL via doppino telefonico) ed
      appetibile (perché raggiungerebbe tutte le zone
      non servite dall'ADSL, sia pure ad un costo, lo
      ripeto,
      sostenuto).No, davvero, se ti spieghi meglio forse ti si può dare ragione... per il momento stai ipotizzando come futuribile cio' che gia' esiste.
      • marcel scrive:
        Re: Rimane una soluzione di nicchia
        - Scritto da: OrioPIX
        - Scritto da: marcel

        Il Sat ti Telecom funziona - attualmente - come

        altri collegamenti satellitari privati: cioè è

        una soluzione "statica" per grandi aziende, per

        enti pubblici, ecc. L'accezione "statica" va

        intesa che il collegamento di cui parliamo può

        essere realizzato da un sito fisico immobile

        (cioè da un'azienda , da un ente pubblico con
        una

        sede fissa in un certo

        sito).

        Volevo dire precisamente questo: io risiedo 6 mesi a San Gemini e 6 a Marina di Ginosa. Sistemata (nel senso di orientata su Astra, il che equivale a installare una nuova parabola, praticamente) a San Gemini, quando mi trasferisco a Marina di Ginosa devo ripetere la stessa operazione. E così per tutti gli altri posti da cui desidero connettermi. Dopo aver speso quasi 1.000 euro per questa operazione, sono ritornato all'ADSL a San Gemini e al collegamento via UMTS a Marina di Ginosa (in quest'ultima località non vi è ADSL!) perché la connessione era penosa. Ora apprendo che la Telecom utilizza un altro satellite: speriamo "funzioni"!Mi pare sia poco pratico. No?!

        In altri termini il giorno in cui Telecom opterà

        per la tecnologia adottata da Sky (tanto per

        parlare terra terra e farci comprendere da
        tutti)

        Semplicemente utilizzare lo stesso satellite di Sky: tutto sarebbe più semplice ed economico. No!?


        questa potrà essere una soluzione per privati,

        cioè commercialmente appetibile per un pubblico

        di utenza esteso (sia pure di un certo livello,

        per via dei costi certamente almeno doppi di una

        soluzione ADSL via doppino telefonico) ed

        appetibile (perché raggiungerebbe tutte le zone

        non servite dall'ADSL, sia pure ad un costo, lo

        ripeto,

        sostenuto).

        No, davvero, se ti spieghi meglio forse ti si può
        dare ragione... per il momento stai ipotizzando
        come futuribile cio' che gia'
        esiste.Adesso, spero di essermi spiegato. Beh! c'è già questa tecnologia in circolazione?Se c'è ti prego di fornirmi tutte le indicazioni per utilizzarla: te ne sarò grato per sempre. Anzi, no: t'invito ad una delle due località per una giornata insieme!
        • Go Nad scrive:
          Re: Rimane una soluzione di nicchia
          - Scritto da: marcel
          Adesso, spero di essermi spiegato. Beh! c'è già
          questa tecnologia in
          circolazione?
          Se c'è ti prego di fornirmi tutte le indicazioni
          per utilizzarla: te ne sarò grato per sempre.
          Anzi, no: t'invito ad una delle due località per
          una giornata
          insieme!Ma Sky non trasmette attraverso Eutelsat? Se Alice Sat passa da lì (come fa anche Tiscali Sat) sei a posto.
        • Go Nad scrive:
          Re: Rimane una soluzione di nicchia
          - Scritto da: marcel
          Se c'è ti prego di fornirmi tutte le indicazioni
          per utilizzarlaDimenticavo, c'è anche OpenSky.
          • marcel scrive:
            Re: Rimane una soluzione di nicchia
            - Scritto da: Go Nad
            - Scritto da: marcel

            Se c'è ti prego di fornirmi tutte le indicazioni

            per utilizzarla

            Dimenticavo, c'è anche OpenSky.Forse c'è un difetto di comunicazione. Open Sky è utile per ricevere dati non per trasmetterli (per cui ci si serve del doppino-linea telefonica tradizionale o di un telefonino). Così come chiarisce lo stesso sito:"OPENSKY è ideale per tutti coloro che hanno lesigenza di distribuire a molti utenti grandi quantità di dati o di ricevere elevati volumi di informazioni (tipici nel caso di file professionali o nel caso di audio e video) con la certezza della banda garantita.
  • isidoro scrive:
    serietà della telecom
    non ho bene chiaro quale sia l'ordine di grandezza degli abbonati,ma uno scherzetto del genere è davvero fatto disprezzando gli abbonati.Le parabole in Italia sono per la maggior parte puntate su hotbird (che è quello di sky italia), e per quei pochi che hanno il dual focus (un modo per avere 2 satelliti senza impianto motorizzato, dato che permette di focalizzare due satelliti con spiazzamento di 6 gradi) hanno l'altro fuoco su Astra.Cambiando da 19 a 9 gradi, diventa molto difficile se non impossibile utilizzare il predetto sistema, per via della differenza di soli 4 gradi con hotbird. In soldoni questi abbonati alice sat hanno 2 possibilità:farsi una nuova parabola solo per alice, oppure rinunziare ai canali sky, e tutti gli altri italiani che vengono irradiati da hotbird.Veramente un pessimo inizio di lavoro dopo le vacanze.
    • michele rossi scrive:
      Re: serietà della telecom
      puoi sempre passare ad opensky, che è sui 7 gradi est, così prendi SKY e internet con una sola parabola
Chiudi i commenti