Netflix mette in evidenza le prossime uscite

Una nuova sezione con le prossime uscite di Netflix, così da tenere alta l'attenzione degli abbonati: un po' come i trailer al cinema.
Una nuova sezione con le prossime uscite di Netflix, così da tenere alta l'attenzione degli abbonati: un po' come i trailer al cinema.

Chi è solito connettersi a Netflix da una Smart TV o attraverso un set-top box con l’applicazione del servizio vedrà una nuova sezione comparire nella schermata principale: Nuovi Arrivi. Al suo interno le anticipazioni di quelle che saranno le prossime uscite della piattaforma, un po’ come avviene al cinema con i trailer mostrati in attesa della pellicola per le uscite di futura programmazione. Una funzionalità che abbiamo verificato essere già presente e attiva anche nel nostro paese.

Le prossime uscite di Netflix

Come è possibile vedere nell’immagine di apertura e in quella allegata qui sotto, ci sono elenchi dedicati ai film e alle serie TV in arrivo durante la settimana in corso oppure entro quella successiva. C’è anche il pulsante Ricordamelo che se premuto consente di ricevere una notifica non appena il titolo verrà inserito nel catalogo, così da non scordarlo e iniziare appena possibile la riproduzione in streaming.

Le prossime uscite di Netflix, messe in evidenza dalla piattaforma

Un’aggiunta che ha inoltre l’obiettivo di mantenere gli abbonati incollati alla piattaforma, fornendo loro un’anticipazione di ciò che li attende e scongiurando il rischio che possano farsi tentare dall’offerta di una concorrenza sempre più agguerrita: entro i prossimi mesi faranno il loro debutto anche Disney+ e Apple TV+. Su Android una feature simile è presente da qualche tempo con la sezione Prossimamente, mentre su iOS al momento non risulta ancora disponibile.

L’ultima trimestrale di Netflix ha in parte risentito dell’aumento dei prezzi che ha interessato anche l’Italia. Negli Stati Uniti si è invece registrata una flessione nel numero di utenti (-126.000 in tre mesi), nonostante le entrate (4,92 miliardi di dollari) siano cresciute del 26% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Fonte: Variety
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti