Alla fine lo spauracchio rincari ha preso forma: l’accesso a Netflix costerà di più, anche in Italia. Confermato l’aumento dei prezzi da parte della piattaforma, per due delle tre formule proposte. Difficilmente gli utenti prenderanno con filosofia la notizia, ma con tutta probabilità non è il momento migliore per disdire, considerando le tante esclusive di lusso in arrivo nel mese di luglio (La Casa di Carta, Stranger Things e Orange is the New Black).

Netflix: l’abbonamento costerà di più

L’abbonamento sarà più caro da ora in poi per chi sceglierà di sottoscrivere (o di rinnovare) un account Standard o Premium. Il primo consente a due persone di guardare i contenuti in contemporanea, con il secondo il numero di utenti che possono vedere film, show e serie TV simultaneamente sale a quattro. L’offerta Base rimarrà invece invariata, almeno per il momento.

Rimane da capire se il ritocco verso l’alto dei prezzi sarà applicato fin dal primo rinnovo per chi è già abbonato. In ogni caso, alleghiamo di seguito uno screenshot utile per capire cosa cambia.

  • Base: rimane 7,99 euro;
  • Standard: da 10,99 a 11,99 euro;
  • Premium: da 13,99 a 15,99 euro.

Netflix: i nuovi prezzi degli abobnamenti

Nel mese di aprile gli abbonati a Netflix nel mondo erano 148 milioni. L’aumento dei prezzi è legato all’esigenza di finanziare la realizzazione di contenuti esclusivi e produzioni originali, valori aggiunti destinati ad assumere un’importanza critica in vista dell’esordio sul mercato di nuovi player: su tutti citiamo Disney+, anche in Italia entro fine anno.

È tornata la prova gratuita

Una magra consolazione: come anticipato nei giorni scorsi, dopo mesi di assenza è tornata la prova gratuita, così da poter accedere al catalogo in streaming della piattaforma senza mettere mano al portafogli, almeno inizialmente. Ora la durata è di 14 giorni, il doppio rispetto a quanto visto martedì.

Netflix: torna la prova gratuita, ora di 14 giorni

Qualcuno, visitando la homepage di Netflix, vede comparire un banner che indica in 30 giorni il periodo di prova gratuita.

Netflix: per qualcuno la prova gratuita dura 30 giorni

Sembra dunque che il trial sia oggetto di una qualche forma di sperimentazione, test condotti dalla piattaforma per raccogliere feedback e valutare l’opzione più efficace.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Fonte: Netflix
Chiudi i commenti