Netflix: stop ai device rootati. Ma c'è già l'escamotage

L'azienda di streaming ha deciso di introdurre un blocco all'installazione dell'app se viene rilevato che il dispositivo ha subito un processo di rooting o è stato sbloccato, ma in Rete c'è già la soluzione

Roma – Netflix sta provando a mettere i bastoni tra le ruote a coloro che usano la sua app per Android in maniera illecita. L’attenzione è stata posta sui dispositivi mobile rootati , che hanno subito cioè una sorta di “scardinamento dei blocchi utente” del sistema operativo così da garantire l’ acquisizione di tutti quei “diritti” necessari per avere un controllo assoluto sul dispositivo. La procedura, relativamente semplice da compiere, è ampiamente utilizzata da un pubblico di smanettoni che così facendo hanno anche la possibilità di far girare sui dispositivi applicazioni modificate o software non ufficialmente riconosciuti.

Netflix

Nel caso specifico di Netflix, sfruttando uno smartphone su cui è stato effettuato il root è possibile grazie all’ausilio di software terzo, scaricare contenuti illegalmente , effettuare il rip dei video e più in generale bypassare i sistemi anticopia . La strada è resa ancor più facile da quando Netflix ha aperto alla possibilità di scaricare (con alcune limitazioni) i suoi contenuti. È proprio questo il motivo che ha spinto l’azienda californiana a correre ai ripari sfruttando un sistema di gestione dei diritti digitali (DRM) e categorizzazione dei livelli di sicurezza chiamato Widevine , dal 2010 nel portafoglio aziende di Google.
Sembra che la limitazione sia estesa anche ai dispositivi sbloccati seppur non rootati, affidandosi in questo caso a controlli di sicurezza mediante il software SafetyNet (in particolare una sua API ) o un mix delle due soluzioni per evitare casi di falsi positivi. Da notare che tra l’altro anche altre app sono messe sotto scacco come Android Pay, Pokémon GO e Snapchat .

Il DRM Widevine è disponibile su oltre 2 miliardi di dispositivi incluse piattaforme mobile, desktop, televisioni, lettori blu-ray, set top box e console di gioco. È ampiamente utilizzato dai service provider e aziende che hanno la necessità di veicolare ma anche preservare contenuti video e audio online (e non solo). Per questo il sistema prevede una criptazione dei contenuti premium fruibili una volta trattati attraverso plugin specifici per i vari browser desktop o mobile.

“Con la nostra release 5.0 ci affidiamo a DRM Widevine fornito da Google, pertanto molti dispositivi che non sono certificati da Google o sono stati alterati non funzioneranno più con la nostra ultima app. Quegli utenti non vedranno più l’app Netflix nel Play Store” – ha confermato Netflix dopo che alcuni utenti avevano lamentato malfunzionamenti. Anche la changelog dell’app sottolinea che: “la versione 5.0 funziona solo con dispositivi che sono certificati da Google e rispondono a tutte le specifiche di Android”.

L’elusione dell’app Netflix dalla lista delle applicazioni disponibili al download su dispositivi rootati potrebbe arginare in qualche modo la diffusione di contenuti illegali ma anche deludere quegli utenti che hanno effettuato il root del dispositivo semplicemente per avere più controllo dello stesso (da una ricerca sarebbero più del 27 per cento del totale degli utilizzatori).

La soluzione però è dietro l’angolo. Abbiamo detto che il Play Store, a seguito del controllo di sicurezza, procede ad un occultamento di Netflix dalla lista delle app disponibili al download . Ciò non accade però se l’app viene scaricata da circuiti paralleli come APKMirror . In questo caso l’app funzionerà senza alcun problema.

Apk Mirror

Ma in rete circolano anche altre modalità per eludere i controlli, applicabili tanto per Netflix quanto per le altre app che prevedono limitazioni di sicurezza. Qualcuno suggerisce che la disinstallazione delle modifiche root e la rimozione di SuperSU (uno degli strumenti di amministrazione più utilizzati per acquisire i privilegi di “superutente”) a favore di MagiskSU risolva il problema. Lo strumento effettua un nuovo root del dispositivo sfruttando una potentissima Universal Systemless Interface che apre all’utente il pieno controllo del dispositivo (con modifiche profonde alle proprietà di sistema) ma non solo. È prevista infatti anche una particolare funzione che rende invisibile il root . “Rendi nascosto Magisk dalla rilevazione, incluso SafetyNet, che viene usato da Android Pay, Pokemon GO, Mario Run ecc.” – si legge nella pagina di presentazione del software. La sua facile installazione ne agevolerà di certo la diffusione e aiuterà a scalzare altri concorrenti. È sufficiente scaricare il programma dal Play Store e avviare la procedura automatica. Riavviato il sistema, il dispositivo risulterà rootato pronto a far girare le applicazioni come se nulla fosse accaduto. Almeno fino a quando le rispettive aziende non correranno ulteriormente ai ripari.

Mirko Zago

fonte immagine: 1 , 2

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Luca scrive:
    Backdoor
    Beh, il fatto che abbiano bisogno di questi mezzi mi fa pensare che Windows di backdoor non ne abbia. Più che altro mi impensierirebbe la mancanza di altrettanti mezzi di intrusione per Apple, è pur sempre il 5%, mica due persone.
    • iRoby scrive:
      Re: Backdoor
      Ma va'... Che il bug sia fatto per qualcuno poterlo sfruttare?Basta a volte cambiare qualche operatore logico...
      • iRuby scrive:
        Re: Backdoor
        - Scritto da: iRoby
        Basta a volte cambiare qualche operatore logico...Sì in effetti di operatori logici tu ne cambi tanti.
  • winfan scrive:
    Windows10
    Windows è lo sistema più sicuro DEL MONTO! Comodo siccuro facile da usare ti fa sentire un vero proffessionista del conputer!
  • bubba scrive:
    che agonia, pero'
    (..) Google's Chrome team is working to fix a credential theft bug that strikes if the browser is running on Microsoft Windows.The bug is exploited if a user is tricked into clicking a link that downloads a Windows .scf file (the ancient Shell Command File format, a shortcut to Show Desktop since Windows 98). This exploits two things: how Chrome handles .scf files, and how Windows handles them.(...)dio mio macchecapxo e' un .scf ? ma chi lo usa? xche diamine deve lanciare un interprete? ZuccaVuota ci sei??? potresti regalare un cartellone a M$ con "basta bloatware" e "k.i.s.s ,damn it" !
    • Mister no scrive:
      Re: che agonia, pero'
      e poi per la sicurezza ha pensato bene di bloccare i programmi con DRM ... quelli degli altri ...
      • bubba scrive:
        Re: che agonia, pero'
        - Scritto da: Mister no
        e poi per la sicurezza ha pensato bene di
        bloccare i programmi con DRM ... quelli degli
        altri
        ...l'unico modo per salvare questa XXXXX sarebbe partire con Win 1:reborn edition...... si danno i sorci di win a un pool di GENTE NORMALE che comincia a sfoltirlo SENZA PIETA'... dalla gui barocca per ritardati alle 100000 feature inutili e/o dimenticate, alla sintassi klingon di powershell ecc ecc..
  • rotolo dalla risate scrive:
    closed
    [img]http://www.ricettealvolo.it/wp-content/uploads/2015/11/ciambelline-logo8-1-1024x768.jpg[/img]programma con il buco intorno
  • prova123 scrive:
    Detta come va detta
    Senza offesa per alcuno, questo è un malware beffa solo per ignoranti e cogli*ni, uno può scegliere liberamente in quale gruppo posizionarsi.I privati e le piccole aziende sono state colpite da questa XXXXXXXXXtà è perchè le lore competenza nell'ambito dell'uso del PC sono prossime allo zero, a volere essere buoni e non lo vogglio essere nell' A.D. 2017.La gente prima di aprire compulsivamente le email farebbe bene ad essere consapevole di quello che sta facendo.E' il solito malware idiota della stessa famiglia dei "Clicca qui" ... e la gente clicca.Hanno fatto tutta questa caciara solo perchè hanno fatto tutti una emerita figura di XXXXX, ma il fare caciara non li fa figurare meglio, anzi sono il simtomo che i XXXXXXXX sono veramente tanti e distribuiti abbstanza equamente in tutto il mondo.
    • Mister no scrive:
      Re: Detta come va detta
      - Scritto da: prova123
      Senza offesa per alcuno, questo è un malware
      beffa solo per ignoranti e cogli*ni, uno può
      scegliere liberamente in quale gruppo
      posizionarsi.
      I privati e le piccole aziende sono state colpite
      da questa XXXXXXXXXtà è perchè le lore competenza
      nell'ambito dell'uso del PC sono prossime allo
      zero, a volere essere buoni e non lo vogglio
      essere nell' A.D.
      2017.
      La gente prima di aprire compulsivamente le email
      farebbe bene ad essere consapevole di quello che
      sta
      facendo.
      E' il solito malware idiota della stessa famiglia
      dei "Clicca qui" ... e la gente
      clicca.
      Hanno fatto tutta questa caciara solo perchè
      hanno fatto tutti una emerita figura di XXXXX, ma
      il fare caciara non li fa figurare meglio, anzi
      sono il simtomo che i XXXXXXXX sono veramente
      tanti e distribuiti abbstanza equamente in tutto
      il
      mondo.ma anche no
    • Duca scrive:
      Re: Detta come va detta
      - Scritto da: prova123
      Senza offesa per alcuno, questo è un malware
      beffa solo per ignoranti e cogli*ni, uno può
      scegliere liberamente in quale gruppo
      posizionarsi.Ma allora amico mio diciamoci tutta la veritàDopo ogni catastrofe anche un polletto su PI può dire come si sarebbe potuta evitare.Fosse pure il disastro del titanic!La sicurezza è prevenzione non analisi a posterioria) dopo che si è venuti a conoscenza del USA PATRIOT Act si sarebbero dovuti rimuovere tutti i sistemi made in USAb) i sistemi commerciali per via delle politiche commerciali in primis e non tecniche non dovrebbero gestire grosse reti (le esigenze commerciali legittime delle aziende che vendono SW possono non essere le stesse di chi il SW lo usa)c) non bisognava rendere l'informatica una Scienza per tutti, ma limitarsi a vendere prodottid) il monopolio (inteso come omologazione e poca diversificazione) è il cancro e) ci vendono sw che loro stessi non usanof) la NSA (et similari) sono i veri colpevoli vedi un pò quante di queste cose si devono cambiare alla radice se si vuole affrontare il futuro in maniera differente
      • Mister no scrive:
        Re: Detta come va detta
        - Scritto da: Duca
        La sicurezza è prevenzione non analisi a
        posteriori Questa dice tutto, ma nessuno imparerà nemmeno dall'accaduto.
  • Garson Pollo scrive:
    Ho letto
    ...i commenti qui e sull'artcolo wannacry...Non vorrei generalizzare ma siete al 95% costituiti da una manica di ragazzini e XXXXXni incompetenti.Ci tenevo a dirvelo.
  • Ogekury scrive:
    Windows...
    ..per quanto si possa obiettare che si tratti del sistema più diffuso e quindi "sotto il fuoco" di chi cerca maniere per "craccarlo" è sempre sorprendente quanti buchi micidiali si porti dietro da 20 anni. MS dovrebbe veramente pensare a sfruttare il kernel linux (o adattare un BSD) come si era ipotizzato quando fecero "pace" con il pinguino e costruirci qualcosa di nuovo, al posto di continuare a "patchare" un sistema con le fondamenta compromesse.
    • .... scrive:
      Re: Windows...
      - Scritto da: Ogekury
      ..per quanto si possa obiettare che si tratti del
      sistema più diffuso e quindi "sotto il fuoco" di
      chi cerca maniere per "craccarlo" è sempre
      sorprendente quanti buchi micidiali si porti
      dietro da 20 anni. MS dovrebbe veramente pensare
      a sfruttare il kernel linux Si cosí si fermano a 12 anni di bug ... son sempre 8 anni in meno. 8)
      • Ogekury scrive:
        Re: Windows...
        - Scritto da: ....
        - Scritto da: Ogekury

        ..per quanto si possa obiettare che si
        tratti
        del

        sistema più diffuso e quindi "sotto il
        fuoco"
        di

        chi cerca maniere per "craccarlo" è sempre

        sorprendente quanti buchi micidiali si porti

        dietro da 20 anni. MS dovrebbe veramente
        pensare

        a sfruttare il kernel linux

        Si cosí si fermano a 12 anni di bug ... son
        sempre 8 anni in meno.
        8)Ok, che usino BSD come hanno fatto altri (così sono tutti felici no?)
    • Quasi scrive:
      Re: Windows...
      - Scritto da: Ogekury
      ..per quanto si possa obiettare che si tratti del
      sistema più diffuso e quindi "sotto il fuoco" di
      chi cerca maniere per "craccarlo" è sempre
      sorprendente quanti buchi micidiali si porti
      dietro da 20 anni. MS dovrebbe veramente pensare
      a sfruttare il kernel linux (o adattare un BSD)
      come si era ipotizzato quando fecero "pace" con
      il pinguino e costruirci qualcosa di nuovo, al
      posto di continuare a "patchare" un sistema con
      le fondamenta
      compromesse.Qualche falla ce l'hanno tutti, i sistemi GNU/Linux server e desktop vengono pachati praticamente ogni giorno ed è una buona cosa: ciò che conta non è la falla, ma il non lasciarle aperte. In alcuni casi è sucXXXXX che restassero aperte per anni. Sugli smatphone poi non parliamone. Windows è sempre stato intrinsecamente più insicuro, per come era concepito, ad esempio tutto girava a livello amministrazione. Ora (Da Vista/7 in poi) le cose sono abbastanza migliorate, ma ha ancora un po' di strada da fare, gli aggiornamenti di tutto il software installato non sono ancora così centralizzati ecc.
      • .... scrive:
        Re: Windows...
        - Scritto da: Quasi
        di strada da fare, gli aggiornamenti di tutto il
        software installato non sono ancora così
        centralizzati
        ecc.Per questo stanno consigliando ai produttori di software di pubblicare sullo store.
        • iRoby scrive:
          Re: Windows...
          Lo Store è buona idea, la XXXXX non ci entra e si suppone sarà controllato.Ma questo controllo ha un costo.Inoltre in questo far pagare ai produttori di software la presenza in store c'è il desiderio di M$ di monetizzare anche il lavoro degli altri.A M$ non basta più la licenza di Windows e Office, vogliono l'obolo su tutto ciò che deve girare su Windows.Per cui ti scordi 7zip a gratis, ma sarà a $2.99.
          • .... scrive:
            Re: Windows...
            - Scritto da: iRoby
            Lo Store è buona idea, la XXXXX non ci entra e si
            suppone sarà
            controllato.
            Ma questo controllo ha un costo.Anche mantenerlo al di fuori ha un costo.
            Inoltre in questo far pagare ai produttori di
            software la presenza in store c'è il desiderio di
            M$ di monetizzare anche il lavoro degli
            altri.
            Offrono un servizio e come tale lo paghi.
            Per cui ti scordi 7zip a gratis, ma sarà a $2.99.Ció che é gratis resta gratis , ci vuoi fare una scommessa ?
          • panda rossa scrive:
            Re: Windows...
            - Scritto da: ....
            Offrono un servizio e come tale lo paghi.Offrire un servizio significa vendere acqua in bottiglia accanto alla fontanella.Uno sceglie se pagare per il servizio o fargli il gesto dell'ombrello e dissetarsi alla fontanella.Ma se questi chiudono la fontanella e ti obbligano a comprare le loro bottigliette anche se non hai sete, non si chiama piu' offrire un servizio.Quindi ben venga lo store a pagamento con software controllato nella misura in cui io posso scaricare aggratis dove mi pare come ho sempre fatto.
          • .... scrive:
            Re: Windows...
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: ....


            Offrono un servizio e come tale lo paghi.

            Offrire un servizio significa vendere acqua in
            bottiglia accanto alla
            fontanella.No significa che tu carichi il tuo software su server gestiti da qualcun altro senza dover preoccuparti di costi HW , di manutenzione e di affidabilitá.
          • panda rossa scrive:
            Re: Windows...
            - Scritto da: iRoby
            Lo Store è buona idea, la XXXXX non ci entra e si
            suppone sarà
            controllato.
            Ma questo controllo ha un costo.
            Inoltre in questo far pagare ai produttori di
            software la presenza in store c'è il desiderio di
            M$ di monetizzare anche il lavoro degli
            altri.

            A M$ non basta più la licenza di Windows e
            Office, vogliono l'obolo su tutto ciò che deve
            girare su
            Windows.
            Per cui ti scordi 7zip a gratis, ma sarà a $2.99.Poveri illusi!La gente ancora usa XP perche' piuttosto che dare soldi a M$ preferisce rischiare di perdere i dati, figurati se c'e' qualcuno che paga per avere software che fino a oggi e' AGGRATIS!E poi basta rilasciare software con licenza NC e M$ si attacca lei e quei pidocchiosi 2.99 a cui si illude di venderlo.
          • .... scrive:
            Re: Windows...
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: iRoby

            Lo Store è buona idea, la XXXXX non ci entra
            e
            si

            suppone sarà

            controllato.

            Ma questo controllo ha un costo.

            Inoltre in questo far pagare ai produttori di

            software la presenza in store c'è il
            desiderio
            di

            M$ di monetizzare anche il lavoro degli

            altri.



            A M$ non basta più la licenza di Windows e

            Office, vogliono l'obolo su tutto ciò che
            deve

            girare su

            Windows.

            Per cui ti scordi 7zip a gratis, ma sarà a
            $2.99.

            Poveri illusi!
            La gente ancora usa XP perche' piuttosto che dare
            soldi a M$ preferisce rischiare di perdere i
            dati... e piuttosto che passare a Linux si tiene un OS di 15 anni fa.Evidentemente un OS del 2001 é meglio di un Linux di oggi. :)
    • Shiba scrive:
      Re: Windows...
      - Scritto da: Ogekury
      MS dovrebbe veramente pensare a sfruttare il
      kernel linuxNo grazie, di Android ne basta uno.
      • Mister no scrive:
        Re: Windows...
        - Scritto da: Shiba
        - Scritto da: Ogekury

        MS dovrebbe veramente pensare a sfruttare il

        kernel linux

        No grazie, di Android ne basta uno.ma anche no
      • bubba scrive:
        Re: Windows...
        - Scritto da: Shiba
        - Scritto da: Ogekury

        MS dovrebbe veramente pensare a sfruttare il

        kernel linux

        No grazie, di Android ne basta uno.e poi ricordiamoci che M$ inizio' a lavorare ad un sostituto di windoze (Singularity) ... poi ha deciso che 'chissenefrega, ho il 90% del mercato. who cares?'
      • Ogekury scrive:
        Re: Windows...
        - Scritto da: Shiba
        - Scritto da: Ogekury

        MS dovrebbe veramente pensare a sfruttare il

        kernel linux

        No grazie, di Android ne basta uno.Già, va proprio male questo android.
    • xx tt scrive:
      Re: Windows...
      Alla segretaria che deve aprire allegati per forza tutto il giorno, si può anche fornire un macchina virtuale, partendo da uno snapshot immacolato ogni volta.Meglio ancora farle usare un QubeOS (si, mi piace evangelizzare) che supporta win7 nativamente. Tanto alla segretaria basta che le icone siano le stesse e non si accorge di nulla.
      • Ogekury scrive:
        Re: Windows...
        - Scritto da: xx tt
        Alla segretaria che deve aprire allegati per
        forza tutto il giorno, si può anche fornire un
        macchina virtuale, partendo da uno snapshot
        immacolato ogni
        volta.

        Meglio ancora farle usare un QubeOS (si, mi piace
        evangelizzare) che supporta win7 nativamente.
        Tanto alla segretaria basta che le icone siano le
        stesse e non si accorge di
        nulla.Non sarebbe affatto una brutta idea...
  • 64972169e6f scrive:
    Keynes on the bits
    Gli americani dopo aver venduto tutto il mondo sistemi buggati ora si preparano a raccogliere i frutti obbligando i governi di mezzo mondo a massicci investimenti in sicurezza informatica. Una nuova fonte di reddito per il loro impero sempre a corto di quattrini si sta materializzando all'orizzonte.
    • iRoby scrive:
      Re: Keynes on the bits
      A corto di quattrini?Ma se la FED continua a fare QE.E Greenspan si è sbilanciato perfino ad affermare che le Teorie Monetarie Moderne non sono teorie ma la realtà di come sta funzionando il sistema.Creano e creano, ma invece che per creare il pieno stato sociale e la piena occupazione foraggiano settori militare e tecnologico.
  • ... scrive:
    Ilaria di Maro
    ilaria di maro... non mi convince.Ma qualche strappona come l'indimenticata Tesoro Gabriella? Niente niente niente? Solo e sempre avanzi? D'accordo riciclare, ma ogni tanto ci potreste pure dare un bel bicchiere di vino al posto della solita risciacquatura di bottiglia.
    • Protezione animali scrive:
      Re: Ilaria di Maro
      - Scritto da: ...
      ilaria di maro... non mi convince.
      Ma qualche strappona come l'indimenticata Tesoro
      Gabriella? Niente niente niente? Solo e sempre
      avanzi? D'accordo riciclare, ma ogni tanto ci
      potreste pure dare un bel bicchiere di vino al
      posto della solita risciacquatura di
      bottiglia.Ma povera bestia, che morto di fi*a! Questo qua non vedrà una donna da sempre, a parte i suoi pornini. Non vedete come soffre? Ma sopprimetelo!
      • ... scrive:
        Re: Ilaria di Maro
        - Scritto da: Protezione animali
        - Scritto da: ...

        ilaria di maro... non mi convince.

        Ma qualche strappona come l'indimenticata Tesoro

        Gabriella? Niente niente niente? Solo e sempre

        avanzi? D'accordo riciclare, ma ogni tanto ci

        potreste pure dare un bel bicchiere di vino al

        posto della solita risciacquatura di

        bottiglia.

        Ma povera bestia, che morto di fi*a! Questo qua
        non vedrà una donna da sempre, a parte i suoi
        pornini. Non vedete come soffre? Ma
        sopprimetelo!ma no, ho un iphone.... sono XXXXXo!
    • .... scrive:
      Re: Ilaria di Maro
      - Scritto da: ...
      ilaria di maro... non mi convince.
      Ma qualche strappona come l'indimenticata Tesoro
      Gabriella? Niente niente niente? Solo e sempre
      avanzi? D'accordo riciclare, ma ogni tanto ci
      potreste pure dare un bel bicchiere di vino al
      posto della solita risciacquatura di
      bottiglia.Per quel poco che si vede dalla foto sembra una bella donna. Poi scegli tu ... o il suo faccino o il faccione di Alfonsino.Io scelgo Ilaria tutta la vita. :)
  • .... scrive:
    Era ora
    Mi sembrava di averli giá sentiti questi due AfterMidnight e Assassin. Era la settimana scorsa e ne parlava una importante testata di informatica , repubblica.it.E trovo giusto che se ne parli anche qui , vista l'importanza e la delicatezza del tema é giusto che anche nelle testate che nulla hanno a che fare con l'informatica se ne parli.Ma la carbonara ? Guanciale o pancetta ? :)
  • panda rossa scrive:
    E' tempo di buttare winsozz
    Quelli di wikileaks non sanno piu' come dirvelo: winsozz e' da buttare.Ormai e' un sistema compromesso, infetto, vulnerabile, peggio di un appestato.Non si capisce per quale sciagurato motivo continuate ancora ad usarlo.Il futuro e' linux!
    • .... scrive:
      Re: E' tempo di buttare winsozz
      - Scritto da: panda rossa
      Quelli di wikileaks non sanno piu' come dirvelo:
      winsozz e' da
      buttare.

      Ormai e' un sistema compromesso, infetto,
      vulnerabile, peggio di un
      appestato.

      Non si capisce per quale sciagurato motivo
      continuate ancora ad
      usarlo.

      Il futuro e' linux!Spera solo che Linux non arrivi mai a diffondersi come Windows. Se succederá tu cambierai nick prima ancora che si inizi a prenderti per il qlo piú di quello che giá adesso facciamo. :)
      • futuro prossimo scrive:
        Re: E' tempo di buttare winsozz
        - Scritto da: ....
        - Scritto da: panda rossa

        Quelli di wikileaks non sanno piu' come
        dirvelo:

        winsozz e' da

        buttare.



        Ormai e' un sistema compromesso, infetto,

        vulnerabile, peggio di un

        appestato.



        Non si capisce per quale sciagurato motivo

        continuate ancora ad

        usarlo.



        Il futuro e' linux!

        Spera solo che Linux non arrivi mai a diffondersi
        come Windows.


        Se succederá tu cambierai nick prima ancora
        che si inizi a prenderti per il qlo piú di
        quello che giá adesso facciamo.
        :)Tu essere il coglionazzo di PI oggi, il vero XXXXXXXX del presente, ma con buone possibilità di esserlo anche per il futuro. Tu ... il solito riccottaro.
    • ... scrive:
      Re: E' tempo di buttare winsozz
      - Scritto da: panda rossa
      Quelli di wikileaks non sanno piu' come dirvelo:
      winsozz e' da
      buttare.

      Ormai e' un sistema compromesso, infetto,
      vulnerabile, peggio di un appestato.

      Non si capisce per quale sciagurato motivo
      continuate ancora ad usarlo.

      Il futuro e' linux!il futuro e' Linux?Io sento dire che "l'anno prossimo sarà l'anno di Linux" dal 2003-2004 e ancora siamo sotto il 5%. Non e' meglio aspettare e dire "l'anno scorso E' STATO l'anno di Linux" cioe' avere in mano prove concrete al posto di vagheggiare improbabili successi futuri? se no maxsix ti fa il XXXX e ha ragione.Il popolo bue usera' sempre roba "mainstream" perche' se la ritrova sul pc, perche e' idiota, perche e' abituato, perche la sua in ufficio, perche'... perche... perche...Per cui, e parlo da Debianista fin dalla Potato: statti zitto dsu qeusto argomento. Statti zitto.
      • Carlo scrive:
        Re: E' tempo di buttare winsozz
        Non sarà mai l'anno di linux.Quest è l'era di linux, visto che è ovunque.Se parli dell'anno del desktop linux, è un altro discorso.
        • ... scrive:
          Re: E' tempo di buttare winsozz
          - Scritto da: Carlo
          Non sarà mai l'anno di linux.
          Quest è l'era di linux, visto che è ovunque.
          Se parli dell'anno del desktop linux, è un altro
          discorso.il postatore iniziale parla di windows con ovvio riferimento al desktop, ed ache io ho fatto implicito riferimento ad esso. che poi tutti gli android usino linux, che tutti i modem router usino linux, che tutti gli apparati iot usino linux e cosi via e' fatto noto, ma come dici tu, e' un altro discorso.
        • .... scrive:
          Re: E' tempo di buttare winsozz
          - Scritto da: Carlo
          Non sarà mai l'anno di linux.
          Quest è l'era di linux, visto che è ovunque.
          Se parli dell'anno del desktop linux, è un altro
          discorso.Ah ok, quindi tralasciamo i desktop. Parliamo di device mobili con Android , possiamo dire che é ormai leader del mercato e questo essere leader ha come conseguenza milioni di malware ? Parliamo di un Google Play che pare gestito da un piccione ?
          • Garson Pollo scrive:
            Re: E' tempo di buttare winsozz
            Secondo me non hai capito un XXXXX.Un conto è: scarico un programma e lo eseguo.Un altro è essere bacati by design.
          • yabbadidu scrive:
            Re: E' tempo di buttare winsozz
            Non so, parliamo di Stagefright, e di come ci sono milioni di terminali non patchati?
          • bubba scrive:
            Re: E' tempo di buttare winsozz
            - Scritto da: yabbadidu
            Non so, parliamo di Stagefright, e di come ci
            sono milioni di terminali non
            patchati?strano pero' che NON ci siano milioni di terminali violati da quel 'terribile' bug .... sara' mica forse perche' il PoC e' ottimo... ma la realta' delle release e hw android-based e' moooooooooolto piu' eterogenea del test di laboratorio (e quindi si fa molto prima a distribuire 'gattini.apk' con richiesta di full privs che l'utonto accettera' senza problemi ?)?
          • yabbadidu scrive:
            Re: E' tempo di buttare winsozz
            - Scritto da: bubba
            - Scritto da: yabbadidu

            Non so, parliamo di Stagefright, e di come ci

            sono milioni di terminali non

            patchati?
            strano pero' che NON ci siano milioni di
            terminali violati da quel 'terribile' bug ....
            sara' mica forse perche' il PoC e' ottimo... ma
            la realta' delle release e hw android-based e'
            moooooooooolto piu' eterogenea del test di
            laboratorio (e quindi si fa molto prima a
            distribuire 'gattini.apk' con richiesta di full
            privs che l'utonto accettera' senza problemi
            ?)?Come d'altronde è la situazione su Windows; anche il caso stesso di wannacry sarebbe stato molto ridimensionato se i sistemi infetti fossero stati mantenuti aggiornati, o messi correttamente in sicurezza. Restano fuori giusto quelli che cliccano su qualsiasi cosa...
          • bubba scrive:
            Re: E' tempo di buttare winsozz
            - Scritto da: yabbadidu
            - Scritto da: bubba

            - Scritto da: yabbadidu


            Non so, parliamo di Stagefright, e di
            come
            ci


            sono milioni di terminali non


            patchati?

            strano pero' che NON ci siano milioni di

            terminali violati da quel 'terribile' bug
            ....


            sara' mica forse perche' il PoC e' ottimo...
            ma

            la realta' delle release e hw android-based
            e'

            moooooooooolto piu' eterogenea del test di

            laboratorio (e quindi si fa molto prima a

            distribuire 'gattini.apk' con richiesta di
            full

            privs che l'utonto accettera' senza problemi

            ?)?

            Come d'altronde è la situazione su Windows;beh mica tanto. In giro ci sono POCHE (parecchie rispetto al passato,cmq ) versioni di win... e spesso, quando c'e' da exploitare qualcosa, riescono a interrogare il sistema stesso per ricavare l'indirizzo da hookare/moddare ecc per cui basta uno o due exploit per ownarli tutti
            anche
            il caso stesso di wannacry sarebbe stato molto
            ridimensionato se i sistemi infetti fossero stati
            mantenuti aggiornatiquesto senz'altro. in questo caso specifico si.... avrebbero pero' ownato i w2k/xp/2003
            o messi correttamente in
            sicurezza.beehh.. questo e' quasi un ossimoro... se la roba fosse gestita in sicurezza ben di rado verrebbe violata (a prescindere dall'os/versione dico). io sto usando un XP e un browser obsoleto con flash obsoleto ora ... pero'... :P
            Restano fuori giusto quelli che
            cliccano su qualsiasi
            cosa...
          • ... scrive:
            Re: E' tempo di buttare winsozz
            - Scritto da: Garson Pollo
            Un altro è essere bacati by design.Con questa "logica" tutti gli os sono bacati by design.Quindi di cosa diavolo state parlando ?
          • ... scrive:
            Re: E' tempo di buttare winsozz
            - Scritto da: ...
            - Scritto da: Garson Pollo

            Un altro è essere bacati by design.

            Con questa "logica" tutti gli os sono bacati by
            design.

            Quindi di cosa diavolo state parlando ?Ahhhh... ecco che arriva il solito argomento:tutti i sistemi operativi hanno bug" -
            (salto logico da cerebrolesi) "tutti sono vulnerabili allo stesso modo"Che dire,[img]http://m.memegen.com/2w399c.jpg[/img]
        • futuro prossimo scrive:
          Re: E' tempo di buttare winsozz
          - Scritto da: Carlo
          Non sarà mai l'anno di linux.
          Quest è l'era di linux, visto che è ovunque.
          Se parli dell'anno del desktop linux, è un altro
          discorso.Anche parlare con il solito coglionazzo noto e un altro discorso. passo e chiudo.
          • ... scrive:
            Re: E' tempo di buttare winsozz
            - Scritto da: futuro prossimo
            Anche parlare con il solito coglionazzo noto e un
            altro discorso. passo e chiudo.Potevi fare anche a meno di aprire visto l'inutilità del tuo commento. Ah, dimenticavo, sei sempre il solito pandolo con mille nick diversi
    • io123456 scrive:
      Re: E' tempo di buttare winsozz
      sfortunatamente mi tocca vivere nel presente.
    • jack scrive:
      Re: E' tempo di buttare winsozz

      Non si capisce per quale sciagurato motivo
      continuate ancora ad
      usarlo.Già. Chissà perché.FORSE perché il software aziendale è basato su Windows?FORSE perché le software house che hanno fatto il software non sanno programmare per Linux?FORSE perché il progetto di migrazione a Linux come desktop costa come 10 anni di budget annuale dell'IT?Chissà perché siamo tutti così tonti, eh?
      • Garson Pollo scrive:
        Re: E' tempo di buttare winsozz
        - Scritto da: jack

        Non si capisce per quale sciagurato motivo

        continuate ancora ad

        usarlo.

        Già. Chissà perché.
        FORSE perché il software aziendale è basato su
        Windows?XXXXXXX. Se per te il software aziendale == suite Office allora buonanotte.
        FORSE perché le software house che hanno fatto il
        software non sanno programmare per
        Linux?XXXXXXX. Non lo vogliono fare per accordi commerciali o per (vedi Adobe) "scarsa diffusione e/o frammentazione". Con gli snap si risolverà anche questo.
        FORSE perché il progetto di migrazione a Linux
        come desktop costa come 10 anni di budget annuale
        dell'IT?XXXXXXX. Costa 10 anni di budget se lo fai tu. Dimostrato ovunque lo abbiano fatto persone consapevoli non si è mai tornato indietro. Poi ci sono i politici prezzolati (da M$) oppure (appunto) programmatroti o sysadminKIA.
        Chissà perché siamo tutti così tonti, eh?Non me lo sono mai spiegato. Ma perché parli al plurale?
        • ... scrive:
          Re: E' tempo di buttare winsozz
          - Scritto da: Garson Pollo
          XXXXXXX. Se per te il software aziendale == suite
          Office allora
          buonanotte.
          Non penso intenda quello , nel mio caso ho il software aziendale su server SUN e interfaccia client windows.La piattaforma MS é molto piú interessante economicamente grazie anche al software MS ormai consolidato sulle macchine da ufficio. Avendo tutti Windows le software house non hanno alcun interesse a sviluppare per piattaforme che stanno a qualcosina percento di share."so soldi" :)
        • yabbadidu scrive:
          Re: E' tempo di buttare winsozz
          - Scritto da: Garson Pollo
          XXXXXXX. Se per te il software aziendale == suite
          Office allora
          buonanotte.
          XXXXXXX. Non lo vogliono fare per accordi
          commerciali o per (vedi Adobe) "scarsa diffusione
          e/o frammentazione". Deciditi: o il software aziendale è roba tipo la suite Office, ossia un prodotto che viene venduto as-is dalla software house che quindi come Adobe ha tutto il diritto di non sviluppare per linux a causa per la scarsa diffusione e frammentazione, oppure è fatto on demand e allora mi spieghi che accordi commerciali possano intervenire.
          Con gli snap si risolverà
          anche
          questo.Mi dai anche i numeri del lotto? o magari ne riparliamo dopo che saranno introdotti eh?
          XXXXXXX. Costa 10 anni di budget se lo fai tu.
          Dimostrato ovunque lo abbiano fatto persone
          consapevoli non si è mai tornato indietro. Poi ci
          sono i politici prezzolati (da M$) oppure
          (appunto) programmatroti o
          sysadminKIA.Logica ineccepibile: se funziona, vittoria di linux, se tornano indietro, colpa degli altri; e giusto poco sopra hai detto che Adobe non sviluppa per linux, quindi c'è almeno una ragione plausibilissima per la quale la migrazione non potrebbe funzionare (il software che mi serve non c'è/non gira).
          • xte scrive:
            Re: E' tempo di buttare winsozz
            Gli snap già ci sono da alcuni mesi e NON mi piacciono proprio perché sono una soluzione comoda per chi sviluppa software proprietario: il classico modello open prevede che qualcuno inizi a sviluppare sulla piattaforma che usa e pubblica il codice. Altri si unisco, altri si interessano e portano il codice sulle loro distro. Nel proXXXXX si scoprono bachi, si suggeriscono migliorie ecc, alla fine il "prodotto" è mediamente di qualità superiore a qualsiasi controparte proprietaria, è più intuitivo, ha le features più richieste ecc semplicemente grazie al passaggio da n mani.Con snap, flatpack &c, si compila staticamente qualcosa che va su chiunque abbia un'ABI compatibile (iow qualsiasi GNU/Linux), questo taglia completamente fuori il ruolo della community e chi sviluppa software proprietario gode.Abbiamo bisogno di cambiamenti significativi nel package management e negli installers (non da ieri, peraltro ma da svariati anni) questi però passano da ben più complesse vie: passano dal cambiare lo storage, prima di tutto. Argomento che nell'era dei progetti fatti con poche risorse in pochi mesi fa storcere il naso a tanti e i risultati li vediamo.
        • 8d5bcc4b65c scrive:
          Re: E' tempo di buttare winsozz


          Già. Chissà perché.

          FORSE perché il software aziendale è basato
          su

          Windows?

          XXXXXXX. Se per te il software aziendale == suite
          Office allora
          buonanotte.
          LOL Guarda che adobe non è questo grande esempio di sofware aziendale, quello vende solo a determinati reparti o a piccole aziende.Interfacce di prodotti di ERP o CRM, dashboards di prodotti di Business intelligence, software per i traders, software per l'analisi dei rischi gira tutto su Windows. Per non parlare di prodotti più piccoli, come software per gestire le ore lavorate o i rimborsi spese.Tu non hai mai visto un software aziendale.
          • Garson Pollo scrive:
            Re: E' tempo di buttare winsozz
            - Scritto da: 8d5bcc4b65c


            Già. Chissà perché.


            FORSE perché il software aziendale è
            basato

            su


            Windows?



            XXXXXXX. Se per te il software aziendale ==
            suite

            Office allora

            buonanotte.



            LOL Guarda che adobe non è questo grande esempio
            di sofware aziendale, quello vende solo a
            determinati reparti o a piccole
            aziende.

            Interfacce di prodotti di ERP o CRM, dashboards
            di prodotti di Business intelligence, software
            per i traders, software per l'analisi dei rischi
            gira tutto su Windows.
            XXXXXXX gigante. Esempio: SAP.Database HANA: SUse linux / redhatFrontend: quasi tutti su webIdem tutti gli altri.C'è un'unica cosa e lo sappiamo bene tutti: Office. Questo è l'unico scoglio. Ma solo per i poveri di spirito.
          • .... scrive:
            Re: E' tempo di buttare winsozz
            - Scritto da: Garson Pollo
            Frontend: quasi tutti su webC'é sempre quel "quasi tutti" che vi frega.Finché ci sará o funzionerá "quasi tutto" o "quasi come" non potrá essere preso in seria considerazione.
          • Garson Pollo scrive:
            Re: E' tempo di buttare winsozz
            - Scritto da: ....
            - Scritto da: Garson Pollo

            Frontend: quasi tutti su web

            C'é sempre quel "quasi tutti" che vi frega.

            Finché ci sará o funzionerá "quasi
            tutto" o "quasi come" non potrá essere preso
            in seria
            considerazione.Non hai capito: su n prodotti con n
            20 solo uno è da poco su web e necessita di windows per alcune sue parti.Il resto gira tutto su web e linux.L'unico scoglio è Office. Ritenta giovane rinco.
          • ... scrive:
            Re: E' tempo di buttare winsozz
            - Scritto da: Garson Pollo
            - Scritto da: ....

            - Scritto da: Garson Pollo


            Frontend: quasi tutti su web



            C'é sempre quel "quasi tutti" che vi frega.



            Finché ci sará o funzionerá "quasi

            tutto" o "quasi come" non potrá essere
            preso

            in seria

            considerazione.

            Non hai capito: su n prodotti con n
            20 solo
            uno è da poco su web e necessita di windows per
            alcune sue
            parti.Non hai capito tu che quasi sempre le soluzioni open "sembrano come" e "funzionano quasi come". Finché é cosí NON CAMBIERÁ NULLA.
          • Garson Pollo scrive:
            Re: E' tempo di buttare winsozz
            Sto parlando di software proprietario (in particolare di una serie di software che coprono l'80% OTTANTA di tutte le transazioni del pianeta).E che stanno abbandonando sempre più Microsoft in favore di qualunque altro SO (Linux server, cliente quello che vuoi tu).Poi fai come vuoi tu.
        • ... scrive:
          Re: E' tempo di buttare winsozz
          - Scritto da: Garson Pollo
          Con gli snap si risolverà
          anche
          questo.Si'... chissà quando.Poi magari si passera'... sempre poi... a sistemare i vetusti server X.
          • Garson Pollo scrive:
            Re: E' tempo di buttare winsozz
            O hai 85 anni. E allora okay.O ne hai 10. E allora okay.Ma se stai lavorando e fai informatica devi guardare l'innovazione. Non il passato XXXXX!!!!Se fosse stato per quelli come te ci sarebbero IBM, Microsoft e (forse) Apple :D al mondo.
          • ... scrive:
            Re: E' tempo di buttare winsozz
            - Scritto da: Garson Pollo
            O hai 85 anni. E allora okay.
            O ne hai 10. E allora okay.

            Ma se stai lavorando e fai informatica devi
            guardare l'innovazione. Non il passato
            XXXXX!!!!E quali sarebbe questa innovazione ?
            Se fosse stato per quelli come te ci sarebbero
            IBM, Microsoft e (forse) Apple :D al
            mondo.Vediamo IBM c'é ed é in salute, MS c'é ed é in salute , Apple c'é ed é in salutissima. Come vedi non é cambiato molto.
          • ZLoneW scrive:
            Re: E' tempo di buttare winsozz
            - Scritto da: ...
            E quali sarebbe questa innovazione ?
            ...
            Vediamo IBM c'é ed é in salute, MS c'é ed é in
            salute , Apple c'é ed é in salutissima. Come vedi
            non é cambiato
            molto.Google, Amazon e *sigh* Facebook sono solo i primi tre esempi di megaaziende nate sull'onda dell'innovazione.Sarà un caso che i sistemi che usano sono sempre stati tutti basati su open source? Chissà...
          • .... scrive:
            Re: E' tempo di buttare winsozz
            - Scritto da: ZLoneW
            - Scritto da: ...

            E quali sarebbe questa innovazione ?

            ...

            Vediamo IBM c'é ed é in salute, MS c'é ed é
            in

            salute , Apple c'é ed é in salutissima. Come
            vedi

            non é cambiato

            molto.

            Google, Amazon e *sigh* Facebook sono solo i
            primi tre esempi di megaaziende nate sull'onda
            dell'innovazione.
            Non credo che il Pollo si riferisse a Facebook quando parlava di innovazione. Almeno lo spero.
            Sarà un caso che i sistemi che usano sono sempre
            stati tutti basati su open source?
            Chissà..."Sono sempre" ?
          • Garson Pollo scrive:
            Re: E' tempo di buttare winsozz
            Senti ma perché non ti butti a mare o sotto ad un treno?Così poi quando sei in cielo scrivi "Paradiso"???Fai innovazione con Microsoft, forza :D
    • Mister no scrive:
      Re: E' tempo di buttare winsozz
      - Scritto da: panda rossa
      Quelli di wikileaks non sanno piu' come dirvelo:
      winsozz e' da
      buttare.

      Ormai e' un sistema compromesso, infetto,
      vulnerabile, peggio di un
      appestato.

      Non si capisce per quale sciagurato motivo
      continuate ancora ad
      usarlo.

      Il futuro e' linux!ma anche no
    • xx tt scrive:
      Re: E' tempo di buttare winsozz
      Già mi vedo i markettari M$ rigirare la frittata in chiave pubblicitaria: "Ha visto che tenere i dati in casa non è sicuro? Li tenga sullo spyCloud! Lì i malware non potranno arrivarci!"Ovviamente non è mai colpa di mamma M$ se da decenni basta una mail per XXXXXXX il loro SO.
    • ... scrive:
      Re: E' tempo di buttare winsozz
      - Scritto da: panda rossa
      Il futuro e' linux!Si pirlone, continua con il tuo mantra, ma la realtà rimane questa non quella che vivi tu ... Windows tiene botta, aumenterà ancora la penetrazione di apple, l'anno di lnx su desktop è ben lungi da venire, se mai ci sarà
Chiudi i commenti