Nokia, bucato il forum per sviluppatori

Il colosso finlandese cade vittima di un attacco di SQL injection con tanto di defacing e compromissione dei dati degli utenti. Tutto offline fino a nuovo ordine

Roma – Non bastassero i problemi di mercato e l’incertezza sul futuro della società, Nokia si vede costretta anche a far fronte a un attacco informatico indirizzato contro il forum per gli sviluppatori . L’ignoto cracker si rifà all’operazione Antisec e invita i tecnici Nokia a curare meglio la sicurezza dei siti corporate .

Lo smanettone ha scovato e usato una vulnerabilità nel database del forum Nokia, portando a termine con successo un attacco di tipo SQL Injection che gli ha permesso di guadagnare accesso a dati utente contenuti nel database e di lasciare un maleodorante “ricordino” sulla homepage del sito – il messaggio “Owned by pr0tect0r AKA mrNRG” e un invito alla “prima società di cellulari del mondo” a curare meglio la sicurezza lato server.

Per quanto riguarda i dati compromessi, il database attaccato conteneva le credenziali di accesso degli utenti del forum e nel 7 per cento dei casi anche informazioni aggiuntive come date di nascita, indirizzi URL di siti personali, username per i più popolari servizi di messaging come AIM, ICQ, MSN Messenger, Skype e Yahoo!. Le password dovrebbero essere rimaste al sicuro.

Nokia comunica inoltre che il numero di record compromessi dall’attacco è “significativamente più esteso” di quanto inizialmente stimato, anche se per ora la corporation non riferisce numeri precisi in merito. In attesa di risolvere il problema, a ogni modo, il forum per sviluppatori è finito offline e tale resta al momento.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • ner23 scrive:
    La corsa allo spazio è persa.
    La corsa allo spazio è finita tantissimi anni fa, abbiamo perso il treno!! Le uniche innovazioni che vengono proposte sono ad uso e consumo del settore militare e questo è un male. Se avessero concentrato tutti gli sforzi per costruire una base sulla Luna (che è ricca di grotte che si inoltrano per km nel sottosuolo ed acqua sotto forma di ghiaccio) a quest'ora staremmo esplorando fisicamente il sistema solare esterno, altro che Marte e stazioni spaziali internazionali!!
    • MacGeek scrive:
      Re: La corsa allo spazio è persa.
      - Scritto da: ner23
      La corsa allo spazio è finita tantissimi anni fa,
      abbiamo perso il treno!! Le uniche innovazioni
      che vengono proposte sono ad uso e consumo del
      settore militare e questo è un male. Il fatto è che andare nello spazio è inutile.Sono andati sulla Luna per una sfida tecnologica a distanza con la Russia durante la guerra fredda. Ora non ci sono più queste motivazioni, ed andare nello spazio è visto solo come un costo.E' vero che la missione Apollo ha avuto importanti ricadute tecnologiche in molti altri settori, ma queste ricadute sono difficilmente prevedibili e quantificabili rispetto ai soldi investiti.Inoltre non c'è più von Braun.
  • Proxima8 scrive:
    Skylon!
    http://en.wikipedia.org/wiki/Skylon_%28spacecraft%29
  • Paperoliber o scrive:
    Alieni
    Se veramente gli alieni sono venuti sul nostro pianeta vuol dire che sono veramente più progrediti di noi, perché oltre a mezzi tecnici che gli permettono di viaggiare nello spazio a velocità più alte di quella della luce hanno anche trovato il modo di spendere più soldi nella ricerca di queste tecnologie che noi con i nostri problemi di crisi non avremo mai....
    • krane scrive:
      Re: Alieni
      - Scritto da: Paperoliber o
      Se veramente gli alieni sono venuti sul nostro
      pianeta vuol dire che sono veramente più
      progrediti di noi, perché oltre a mezzi tecnici
      che gli permettono di viaggiare nello spazio a
      velocità più alte di quella della luce hanno
      anche trovato il modo di spendere più soldi nella
      ricerca di queste tecnologie che noi con i nostri
      problemi di crisi non avremo mai....E come puoi dirlo ? Magari ci hanno messo meno soldi ma moooolto piu' tempo, oppure hanno passato il tempo a combattersi con conseguente sviluppo della ricerca.Oppure, ancora, il loro pianeta ha gravita' leggermente minore, di conseguenza finestre di lancio piu' facili delle nostre e meno necessita' di creare razzi a stadi e simili.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 31 agosto 2011 11.45-----------------------------------------------------------
    • paolodito scrive:
      Re: Alieni
      Perchè parti dal concetto che questi fantomatici alieni abbiano un sistema basato sui soldi?
  • Claudio Porcellana scrive:
    2011 Odissea nell'ospizio
    altro che Odissea nello spazio!LOLd'altronde il mondo non ha soldi per cose molto più pressanti, figuriamoci per questa
    • Fragy scrive:
      Re: 2011 Odissea nell'ospizio
      - Scritto da: Claudio Porcellana
      altro che Odissea nello spazio!
      LOL

      d'altronde il mondo non ha soldi per cose molto
      più pressanti, figuriamoci per
      questaPer correttezza: il mondo ha soldi, ma vengono spesi per cavolate. Ma soprattutto sono in mano a pochi (spesso cerebralmente limitati) che mirano solo ad arricchirsi sempre più perché a queste persone conta l'oggi anzi meglio l'adesso, del domani se ne fregano.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 31 agosto 2011 08.20-----------------------------------------------------------
      • Enrico Richetti scrive:
        Re: 2011 Odissea nell'ospizio
        A quanto pare e' molto piu' appagante produrre armi ed usarle che esplorare lo spazio ! :(
      • MeX scrive:
        Re: 2011 Odissea nell'ospizio
        i soldi sono pezzi di carta senza valore stampati da 4 banche non servono SOLDI, servono tecnologie e cervelli
  • Metal_neo scrive:
    Alternative al shuttle?
    Ma quei progetti alternativi allo shuttle sono fermi? Su riviste come focus vedevo spesso una specie di aliante simile allo shuttle ma più piccolo. (Se i soldi spesi dalle major in cause idiote per brevetti o un paio di canzoni scaricate andassero in progetti spaziali saremmo sulla luna da un pezzo, o almeno sarebbe certa la realizzazione della cosa in tempi brevi).
    • Mela avvelenata scrive:
      Re: Alternative al shuttle?
      - Scritto da: Metal_neo
      Ma quei progetti alternativi allo shuttle sono
      fermi? Su riviste come focus vedevo spesso una
      specie di aliante simile allo shuttle ma più
      piccolo. (Se i soldi spesi dalle major in cause
      idiote per brevetti o un paio di canzoni
      scaricate andassero in progetti spaziali saremmo
      sulla luna da un pezzo, o almeno sarebbe certa la
      realizzazione della cosa in tempi
      brevi).La catapulta. Quella grande, però...:DOppure che provino a vedere tra i disegni di Leonardo, non si sa mai che riescano a trovare qualcosa!
      • Metal_neo scrive:
        Re: Alternative al shuttle?
        - Scritto da: Mela avvelenata
        La catapulta. Quella grande, però...:D
        Oppure che provino a vedere tra i disegni di
        Leonardo, non si sa mai che riescano a trovare
        qualcosa!Lol, allora andiamo a cercare Willy il coyote alla ACME ;)
    • OldDog scrive:
      Re: Alternative al shuttle?
      - Scritto da: Metal_neo
      Ma quei progetti alternativi allo shuttle sono
      fermi? Su riviste come focus vedevo spesso una
      specie di aliante simile allo shuttle ma più
      piccolo. Purtroppo le riviste non specializzate fanno servizi raccattando materiale vecchio. Quelli legati alla NASA sono progetti abbandonati da anni, tranne un sistema militare senza equipaggio e moooooolto più piccolo dello Shuttle.Nasa stava lavorando a veicoli simili a vedersi alla capsula Apollo, senza superfici per planare ma con il vecchio sistema a paracadute per il rientro (in oceano, non su terra).Anche progetti privati, finanziati anche da soldi Nasa, hanno forma di capsule "old style", tranne il progetto Virgin Spaceship 2 che però non è in grado di raggiungere l'orbita.(Se i soldi spesi dalle major in cause
      idiote per brevetti o un paio di canzoni
      scaricate andassero in progetti spaziali saremmo
      sulla luna da un pezzo, o almeno sarebbe certa la
      realizzazione della cosa in tempi
      brevi).
    • Funz scrive:
      Re: Alternative al shuttle?
      - Scritto da: Metal_neo
      Ma quei progetti alternativi allo shuttle sono
      fermi? Su riviste come focus vedevo spesso una
      specie di aliante simile allo shuttle ma più
      piccolo. (Se i soldi spesi dalle major in cause
      idiote per brevetti o un paio di canzoni
      scaricate andassero in progetti spaziali saremmo
      sulla luna da un pezzo, o almeno sarebbe certa la
      realizzazione della cosa in tempi
      brevi).L'ascensore spaziale!http://science.nasa.gov/science-news/science-at-nasa/2000/ast07sep_1/Pensavano di realizzarlo spendendo 40 G$ in 20 anni... cioè niente, ammesso che sia tecnicamente fattibile.
  • Roberto C. scrive:
    Che vergogna
    La Nasa invece di progredire regredisce sempre di più. A fine anni siamo andati sulla Luna, ora non c'è nemmeno una navicella "ufficiale" per portare delle persone in orbita !!E' ora che le navicelle segrete dell'aeronautica militare statunitense siano messe a disposizione della ricerca civile... alla faccia dei solito contribuenti.R.
    • OldDog scrive:
      Re: Che vergogna
      - Scritto da: Roberto C.
      La Nasa invece di progredire regredisce sempre di
      più. A fine anni siamo andati sulla Luna, ora non
      c'è nemmeno una navicella "ufficiale" per portare
      delle persone in orbita !C'è, ed è russa. Non dimentichiamo che la stazione ISS è internazionale, e ogni stato partecipante contribuisce con una parte o un servizio.Cosa avrebbero dovuto dire i sovietici dei due disastri dello Shuttle, che hanno ritardato di anni il completamento della ISS e ne hanno ridotto gli equipaggi a due persone quando avrebbero dovuto essere 4 / 6.
      E' ora che le navicelle segrete dell'aeronautica
      militare statunitense siano messe a disposizione
      della ricerca civile... alla faccia dei solito
      contribuenti.
      R.Non è che ci sia chissà quale segreto nell'X47: una navetta grande come un furgone, completamente automatizzata e non omologata per ospitare equipaggi umani, fotografata nei suoi primi lanci.Mancano tutti i servizi e le sicurezze del caso, inclusa una componente non banale da realizzare quale il sistema di abbandono dalla rampa in caso di pericolo imminente, in genere un sistema a razzo che allontana l'abitacolo dall'area a rischio esplosione.Poi se vogliamo giocare all'Area 51, fate pure... :-)
Chiudi i commenti