Nokia: per fortuna abbiamo Windows Phone

Il CEO commenta l'acquisizione di Motorola da parte di Google. E si loda per aver scelto la strada Microsoft. Gettando benzina sul fuoco dei timori altrui, e facendo eco a quanto il suo partner (ed ex-azienda) aveva già dichiarato

Roma – “Se fossi un produttore di terminali Android o un operatore, o chiunque con qualche interesse in quell’ambiente, prenderei il telefono e chiamerei certi dirigenti di Google dicendo: vedo segnali di pericolo all’orizzonte”. Così, non più tardi di 24 ore fa, Stephen Elop, ex-Microsoft e ora CEO di Nokia , commentava davanti a una platea finlandese l’accordo che ha portato Motorola Mobility in casa Google. Un accordo che quasi pare non aver colto di sorpresa il massimo dirigente Nokia, che anzi si dice rinfrancato delle scelte fatte negli scorsi mesi.

“La mia prima reazione è stata la consapevolezza dell’importanza del terzo ecosistema e della partnership che abbiamo annunciato l’11 febbraio ( con Microsoft , ndr ), ora più che mai” ha aggiunto Elop. Rilanciando anzi, nonostante le opinioni avverse , la bontà della scelta dell’ecosistema Windows Phone che giudica e valuta in continua crescita sia sotto il profilo tecnico che di ricchezza di applicazioni (sarebbero a suo dire quasi 30mila quelle a disposizione).

In qualche modo, insomma, Elop aveva previsto l’accadimento di questi giorni: una Google non più solo fornitore ma anche attore coinvolto nel mercato dei terminali che fagocita gli interessi dei suoi partner, e che dunque potrebbe spingere i suoi attuali compagni di viaggio a rivedere il proprio approccio allo sviluppo e l’adozione di Android. A dire la verità, al momento non risultano particolari prese di posizione in tal senso da parte di LG, HTC e Samsung, tra i principali beneficiari del successo del sistema operativo mobile, sebbene sia forse ancora presto per loro per esporsi. L’unica voce levatasi a commento è quella (interessata) di Microsoft , che nella persona di Andy Lees (capo della divisione Windows Phone) ha affermato che “Windows Phone è ora la unica piattaforma che offre uguali opportunità a tutti i partner”.

Anzi, Windows Phone sarebbe un “vero ecosistema mobile aperto importante sia per l’industria che i consumatori”, evidentemente da confrontare con un recinto eretto da Google attorno ad Android e Motorola. Il blogger Florian Mueller, nel frattempo, si è messo anche a seminare scetticismo sull’ effettiva portata del portafogli brevettuale di Motorola e la sua importanza nella guerra di brevetti in corso: secondo Mueller , gran parte delle privative sarebbero parte essenziale di standard consolidati, e pertanto poco spendibili in tribunale. A ogni modo, per valutare appieno le diramazioni della mossa di Google occorrerà del tempo.

Luca Annunziata

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Baraldi scrive:
    Redmond start your photocopiers
    Voi lo cancellate e io lo riscrivo. Vediamo chi si stanca prima.
  • P.Inquino scrive:
    che belloo...
    quindi download (pseudo trasparente) dall' app store m$setup.exe...clicca clicca avanti avanti avanti..oke (alla bisogna) riavvioci scommetto tutto che non saranno in grado di implementare un sistema di installazione come fa apple o linux attraverso i più svariati gestori di pacchetti-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 19 agosto 2011 10.46-----------------------------------------------------------
    • pippo75 scrive:
      Re: che belloo...
      - Scritto da: P.Inquino
      quindi download (pseudo trasparente) dall' app
      store
      m$

      setup.exe...clicca clicca avanti avanti avanti..ok

      e (alla bisogna) riavvioin alcuni casi preferisco questo sistema. Ad esempio se dovessi installare un programma su un computer che non è connesso ad internet.Quando dovesse rompersi l'HD prendo la chiavetta e senza problemi il programma è già disponibile. Se dovessero toglierlo dall'appstore, cosa farei?
      • MacGeek scrive:
        Re: che belloo...
        Nel caso dell'AppStore di Apple i programmi te li puoi backuppare senza problemi perché NON HANNO dipendenze. anzi TimeMachine backup tutto di default, quindi se ti si rompesse l'Hd potresti tormare a lavorare in un'oretta o meno con tutto come prima.Ma se non hai backuppato te li puoi comunque riscaricare quando vuoi.
        • Zucca Vuota scrive:
          Re: che belloo...
          - Scritto da: MacGeek
          anzi TimeMachine backup tutto di
          default, quindi se ti si rompesse l'Hd potresti
          tormare a lavorare in un'oretta o meno con tutto
          come
          prima.Questo lo fanno molti programmi di backup compresi quelli forniti di serie con Windows Vista e Windows 7.
          • MacGeek scrive:
            Re: che belloo...
            Quello che non potrai mai fare con programmi di altri OS è copiarti l'icona dell'applicativo su un altro hd o su una chiavetta o su un cd e poi lanciare l'app senza 'installazioni'.E se questa cosa non funzionava nel 100% dei casi prima dell'App store (perché qualche installer del cavolo qualcuno ce lo voleva mettere per forza) ora sono obbligati a comportarsi "bene" se vogliono essere accettati dallo store.
          • Darwin scrive:
            Re: che belloo...
            - Scritto da: MacGeek
            Quello che non potrai mai fare con programmi di
            altri OS è copiarti l'icona dell'applicativo su
            un altro hd o su una chiavetta o su un cdQuindi? È un vantaggio?Che sia un installer, il pacchetto o la sua "cartella" non fa distinzione.
            e poi
            lanciare l'app senza
            'installazioni'.Questo lo puoi fare anche con un pacchetto di una distro Linux.
          • pippo75 scrive:
            Re: che belloo...
            - Scritto da: MacGeek
            Quello che non potrai mai fare con programmi di
            altri OS è copiarti l'icona dell'applicativo su
            un altro hd o su una chiavetta o su un cd e poi
            lanciare l'app senza 'installazioni'.e se inventiamo winpenpack, propongo il nome del sito www.winpenpack.com, dici che suona bene?potremmo farli che partono direttamente dalla penna usb. ci facciamo un pensierino?
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: che belloo...
            - Scritto da: MacGeek
            Quello che non potrai mai fare con programmi di
            altri OS è copiarti l'icona dell'applicativo su
            un altro hd o su una chiavetta o su un cd e poi
            lanciare l'app senza
            'installazioni'.Diciamo che non puoi generare l'icona in automatico nel menu dei programmi. Per il resto dipende da come è scritto il programma.
      • P.Inquino scrive:
        Re: che belloo...
        - Scritto da: pippo75
        - Scritto da: P.Inquino

        quindi download (pseudo trasparente) dall'
        app

        store

        m$



        setup.exe...clicca clicca avanti avanti
        avanti..ok



        e (alla bisogna) riavvio

        in alcuni casi preferisco questo sistema. Ad
        esempio se dovessi installare un programma su un
        computer che non è connesso ad
        internet.

        Quando dovesse rompersi l'HD prendo la chiavetta
        e senza problemi il programma è già disponibile.
        Se dovessero toglierlo dall'appstore, cosa
        farei?dovrebbero prevedere la possibilità di scaricamento del pacchetto offline, per l'installazione a posteriori
        • P.Inquino scrive:
          Re: che belloo...
          - Scritto da: P.Inquino
          - Scritto da: pippo75

          - Scritto da: P.Inquino


          quindi download (pseudo trasparente)
          dall'

          app


          store


          m$





          setup.exe...clicca clicca avanti avanti

          avanti..ok





          e (alla bisogna) riavvio



          in alcuni casi preferisco questo sistema. Ad

          esempio se dovessi installare un programma
          su
          un

          computer che non è connesso ad

          internet.



          Quando dovesse rompersi l'HD prendo la
          chiavetta

          e senza problemi il programma è già
          disponibile.

          Se dovessero toglierlo dall'appstore, cosa

          farei?

          dovrebbero prevedere la possibilità di
          scaricamento del pacchetto offline, per
          l'installazione a
          posteriorila questione cmq è: quando implementeranno un sistema valido di pacchettizzazione? e dinamico? senza più riavvii?
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: che belloo...
            - Scritto da: P.Inquino
            la questione cmq è: quando implementeranno un
            sistema valido di pacchettizzazione? e dinamico?
            senza più
            riavvii?Il sistema c'è. I riavvi sono richiesti solo in caso di elementi dipendenti in uso (e molti installatori ti avvertono quando il reboot è richiesto prima di installare). Quello che Microsoft sta facendo è di limitare questo numero di dipendenze.Faccio notare che i riavvi (dei programmi se non altro) servono e avvengono anche in Linux e in MacOSX (e in altri sistemi). Come ho già discusso un'altra volta, se il software è in uso puoi anche cambiarlo sotto (nel file system) ma in memoria rimane quello vecchio (e quindi è necessario il reboot o riavvio dei programmi coinvolti). Windows non ti permette di cambiare il file del programma in esecuzione perchè lo locka.
          • MacGeek scrive:
            Re: che belloo...
            In OS X i riavvi sono necessari solo per gli aggiornamenti di qualche software di sistema. Tipo Safari. Altrimenti non ne vedo da tempo.
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: che belloo...
            - Scritto da: MacGeek
            In OS X i riavvi sono necessari solo per gli
            aggiornamenti di qualche software di sistema.
            Tipo Safari. Altrimenti non ne vedo da
            tempo.Non ti è mai capitato che di vedere delle finestre che ti chiedono di chiudere un programma per procedere all'aggiornamento? A me sì. E' vero che su MacOSX c'è così poco software che la probabilità che succeda è molto più bassa che in Windows. ;-)
          • Sgabbio scrive:
            Re: che belloo...
            in linux, il ravvio è necessario solo con l'aggiornamento del kernel.In windows, c'è il problema che viene richiesto troppo spesso per quasi tutti gli aggiornamenti. Per il resto sono ormai pochissimi i software terzi che richiedono il ravvio. Succede solo per determinati tipi di software.Per il resto su 7 ho notato che hanno cercato di limitare i casi in cui il ravvio è necessario, ma è proprio tutto il sistema che dovrebbero ripensare.
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: che belloo...
            - Scritto da: Sgabbio
            in linux, il ravvio è necessario solo con
            l'aggiornamento del
            kernel.In generale è necessario riavviare le applicazioni patchate. E' interessante notare che non è facile, dopo un aggiornamento automatico, capire per l'utente cosa è stato patchato o no. E non è neanche facile capire le implicazioni delle dipendenze delle patch.
            In windows, c'è il problema che viene richiesto
            troppo spesso per quasi tutti gli aggiornamenti. Questo non è vero. Viene richiesto per i file bloccati (che possono essere tanti o pochi dipende dal sistema). Il fatto è che si preferisce aggiornare tutto e riavviare senza pensarci troppo.
          • Sgabbio scrive:
            Re: che belloo...
            ma leggere tutto il post ?
      • Darwin scrive:
        Re: che belloo...
        - Scritto da: pippo75
        in alcuni casi preferisco questo sistema. Ad
        esempio se dovessi installare un programma su un
        computer che non è connesso ad
        internet.metti il pacchetto nella chiavetta e lo installi quando e dove vuoi
    • Zucca Vuota scrive:
      Re: che belloo...
      - Scritto da: P.Inquino
      ci scommetto tutto che non saranno in grado di
      implementare un sistema di installazione come fa
      apple o linux attraverso i più svariati gestori
      di
      pacchettiNon capisco dove sia il problema in Windows. Windows Installer è un servizio di Windows che queste cose le fa da sempre. Se poi il fornitore non fornisce un setup a norma o non usabile in modo unattended non è colpa di Microsoft.
      • Sgabbio scrive:
        Re: che belloo...
        ci sono un sacco d'installer su windows, anche molto usati che spopolano tra gli sviluppatori. Questo però causava varie rogne, nel senso che alcuni di questi non disinstallavano veramente tutto il programma, non si comportavano "come dovevano" per varie ragioni.La micorosoft ha proposto un installer "stantard" per windows, ma non sono in tanti che lo usano.
        • Zucca Vuota scrive:
          Re: che belloo...
          - Scritto da: Sgabbio
          La micorosoft ha proposto un installer "stantard"
          per windows, ma non sono in tanti che lo
          usano.Esiste un servizio standard in WIndows che viene usato da vari installer. Penso che non si possa neanche certificare una applicazione se non viene usato. Purtroppo di software schifezza ce ne è molto in giro,
  • MeX scrive:
    a tutti quelli dei repository...
    una motocicletta non è così diversa da una bicicletta infatti finiscono tutti e due in etta...Hanno due ruote un manubrio e i freni e ti portano da un posto all'altro... si ok la motocicletta ha il motore e va più veloce, ma devi pure farti spennare per la benzina, mentre la bicicletta va gratis e non serve nemmeno la patente (a morte i walled garden delle patenti!)E poi, la nuova bicicletta Ubuntu ci puoi mettere un motore elettrico che ti puoi costruire tu da solo con dei video tutoria...
    • Craccolo scrive:
      Re: a tutti quelli dei repository...
      ehmmm.... esempio sbagliato... le prestazioni e le caratteristiche sono le stesse... semmai potresti paragonare al sistema sanitario privato e pubblico, dove nel primo paghi nel secondo hai le prestazioni gratis con i pro e i contro dei due sistemi
      • MeX scrive:
        Re: a tutti quelli dei repository...
        ma se non ci sono nemmeno gli screenshot!
        • Sgabbio scrive:
          Re: a tutti quelli dei repository...
          il supporto c'è, il problema è che non li usano.
          • MeX scrive:
            Re: a tutti quelli dei repository...
            e il supporto quando l'ha messo ubuntu?
          • Sgabbio scrive:
            Re: a tutti quelli dei repository...
            synaptc, supporta gli screenshoot, ma nessuno lo usa.
          • Darwin scrive:
            Re: a tutti quelli dei repository...
            - Scritto da: MeX
            e il supporto quando l'ha messo ubuntu?Su Synaptic c'è da tempo, su Ubuntu Software Center, dalle origini.Screenshot USC 1.0 (Ubuntu Karmic)[img]http://imagecdn.maketecheasier.com/2009/10/karmic-software-center-desc.jpg[/img]-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 20 agosto 2011 12.31-----------------------------------------------------------
        • uno qualsiasi scrive:
          Re: a tutti quelli dei repository...
          Gli screenshot ci sono da anni, che stai dicendo?Non ci sono se usi apt-get da riga di comando; ma se usi il software center ci sono.
    • hermanhesse scrive:
      Re: a tutti quelli dei repository...
      Riprova... sarai più fortunato.
    • gerry scrive:
      Re: a tutti quelli dei repository...
      - Scritto da: MeX
      una motocicletta non è così diversa da
      una bicicletta infatti finiscono tutti e due in
      etta...

      Hanno due ruote un manubrio e i freni e ti
      portano da un posto all'altro... si ok la
      motocicletta ha il motore e va più veloce, ma
      devi pure farti spennare per la benzina, mentre
      la bicicletta va gratis e non serve nemmeno la
      patente (a morte i walled garden delle
      patenti!)

      E poi, la nuova bicicletta Ubuntu ci puoi mettere
      un motore elettrico che ti puoi costruire tu da
      solo con dei video
      tutoria...Tutto verissimo, basta non voler negare che la motocicletta sia un'evoluzione della bicicletta a cui qualcuno ha pensato un giorno di attaccare un motore.
      • MeX scrive:
        Re: a tutti quelli dei repository...
        nessuno nega che l'App Store si basa sul concetto di repository... ma nessuno si sogna di dire che la motocicletta non vale nulla perché è solo una versione fighetta della bicicletta
        • Matteo Italia scrive:
          Re: a tutti quelli dei repository...
          L'App-Store è un repository in cui puoi anche pagare le applicazioni; tutto il resto (screenshot, granularità delle dipendenze, programmi usati per accedervi, ...) sono dettagli implementativi.
          • MeX scrive:
            Re: a tutti quelli dei repository...
            appunto la motocicletta ha due ruote, il motore, le luci la sella... sono dettagli implementativi.
          • Matteo Italia scrive:
            Re: a tutti quelli dei repository...
            Secomeno... nulla impedisce ad un repo di fornire screenshot, recensioni e valutazioni degli utenti - e infatti i "software center" usati attualmente in distro come Ubuntu o Mint non hanno molto da invidiare agli app storehttp://img847.imageshack.us/img847/2162/softwarecentercategorie.pnghttp://img825.imageshack.us/img825/3333/softwarecentercategory.pnghttp://img828.imageshack.us/img828/5121/softwarecenterdetail.pnghttp://img847.imageshack.us/img847/6888/softwarecentersearch.pngmentre ancora devo trovare un app store che abbia una gestione delle dipendenze capillare come quella dei repo ma, di nuovo, è un dettaglio implementativo, nulla impedisce di creare un app store che gestisca in maniera intelligente le dipendenze (invece di fare pacchettoni stile dmg che contengono librerie vecchie di secoli).Di nuovo, un app store non è che un repository in cui puoi prendere anche applicazioni a pagamento.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 22 agosto 2011 17.34-----------------------------------------------------------
    • Darwin scrive:
      Re: a tutti quelli dei repository...
      Tutto questo cosa ha a che vedere con la differenza tra AppStore e Repository?
    • Funz scrive:
      Re: a tutti quelli dei repository...
      - Scritto da: MeX
      una motocicletta non è così diversa da
      una bicicletta infatti finiscono tutti e due in
      etta...

      Hanno due ruote un manubrio e i freni e ti
      portano da un posto all'altro... si ok la
      motocicletta ha il motore e va più veloce, ma
      devi pure farti spennare per la benzina, mentre
      la bicicletta va gratis e non serve nemmeno la
      patente (a morte i walled garden delle
      patenti!)

      E poi, la nuova bicicletta Ubuntu ci puoi mettere
      un motore elettrico che ti puoi costruire tu da
      solo con dei video
      tutoria...Che discorso dl cavolo! (rotfl)Le differenze tra i repo di Ubuntu e gli altri sono un po' di carenatura (estetica) in meno, e la mancanza del cartellino del prezzo, a fronte di prestazioni nettamente superiori :p
  • TheOriginalFanboy scrive:
    meanwhile a cupertino
    pensano a fare un campus che non ha eguali al mondohttp://sociable.co/2011/08/14/detailed-renderings-of-apples-new-circular-hq-in-cupertino-california/apple-hq-cupertino6/corri M$ rin-corri... la strada è ancora lunga
    • ENGHEL ALBERTO scrive:
      Re: meanwhile a cupertino
      FORSE DOVRESTI CAMBIARE NICK IN "THE STUPID FANBOY"
    • hermanhesse scrive:
      Re: meanwhile a cupertino
      Una volta cfredevo scherzassi... ma temo che l'Applecorinamento è grande in te, per dirla alla Star Wars!!!!
      • Craccolo scrive:
        Re: meanwhile a cupertino
        immagino verrà definita una genialata architettonica....
        • hermanhesse scrive:
          Re: meanwhile a cupertino
          Sicuramente, unica al mondo e blah blah blah, e poi superiore perchè la forma...'spetta un attimo: stai a vedere che adesso brevettano il cerchio!!!!!!
          • TheOriginalFanboy scrive:
            Re: meanwhile a cupertino
            - Scritto da: hermanhesse
            Sicuramente, unica al mondo e blah blah blah, e
            poi superiore perchè la forma...'spetta un
            attimo: stai a vedere che adesso brevettano il
            cerchio!!!!!!magari lo facessero
  • Pino Lavatrice scrive:
    Certo
    App$tore...tipo Norton inSecurity Total 2024...oppure Office 2032 Cazzarola Professional....
  • ciccio quanta ciccia scrive:
    cosa troveremo nell' app store di M$?
    ... tanti anti virus (rotfl)
    • uno qualsiasi scrive:
      Re: cosa troveremo nell' app store di M$?
      Ci troverai dei giochini tipo questo:http://www.woofiles.com/dl-259240-Ov8Kb80y-CampoSXXXXXto.exe
    • Picchiatell o scrive:
      Re: cosa troveremo nell' app store di M$?
      - Scritto da: ciccio quanta ciccia
      ... tanti anti virus (rotfl)il vero business sta ora nel proporli a carissimo prezzo per ios e android...
    • ENGHEL ALBERTO scrive:
      Re: cosa troveremo nell' app store di M$?
      QUARDA IO HO UN IPHONE 4,TU PUOI ANCHE FARE IL FANBOY PERO' SE TI VAI A VEDERE L'APPSTORE CI SONO 4 O 5 ANTIVIRUS PER IOS.UN PO' TANTINI PER IL SISTEMA PIU' SICURO DELL'UNIVERSO
      • francesco_h oly scrive:
        Re: cosa troveremo nell' app store di M$?
        certo, talmente sicuro che si XXXXXXXXXa con un file pdf infetto :P
        • ENGHEL ALBERTO scrive:
          Re: cosa troveremo nell' app store di M$?
          TALMENTER SICURO CHE IOS5 E STATO CRACCATO GIA' IN BETA...PATETICI E RIDICOLI,E C'E' CHI ANCORA CI CREDE A QUESTA PRESUNTA MAGGIOPRE SICUREZZA DI APPLE
          • aphex twin scrive:
            Re: cosa troveremo nell' app store di M$?
            E non credo che tu abbia alcun iPhone4, sei solo un troll e pure maleducato.
          • A s d f scrive:
            Re: cosa troveremo nell' app store di M$?
            puoi spostare il cinghiale che sta seduto sul tuo tasto shift?
          • logicamente non loggato scrive:
            Re: cosa troveremo nell' app store di M$?
            Per risponderti, un paio di estratti da http://it.wikipedia.org/wiki/Netiquette" <i
            <b
            Non scrivere in maiuscolo </b
            in un intero messaggio, poiché ciò vorrebbe dire urlare nei confronti dell'interlocutore </i
            "" <i
            Non insultare e <b
            non fare uso indiscriminato di lettere maiuscole </b
            (esse, infatti, corrispondono al tono di voce alto del parlato, e dunque denotano nervosismo o cattiveria </i
            )"Con gli altri mi scuso per l'OT.
      • Darwin scrive:
        Re: cosa troveremo nell' app store di M$?
        - Scritto da: ENGHEL ALBERTO
        PER
        IL SISTEMA PIU' SICURO
        DELL'UNIVERSOMeh vabbè non esageriamo ora...
      • aphex twin scrive:
        Re: cosa troveremo nell' app store di M$?
        http://melanews.it/news/Symantec+%3A+iOS+%C3%A8+il+Sistema+Operativo+mobile+pi%C3%B9+Sicurose lo dicono loro che l'AV cercano di vendertelo ....PS : togli il CAPS LOCK maleducato
        • hermanhesse scrive:
          Re: cosa troveremo nell' app store di M$?
          Quale parte di "se si fa JB con un PDF si può fare quello che si vuole con un PDF" non ti è chiara???
          • MacGeek scrive:
            Re: cosa troveremo nell' app store di M$?
            - Scritto da: hermanhesse
            Quale parte di "se si fa JB con un PDF si può
            fare quello che si vuole con un PDF" non ti è
            chiara???Quei bug li tappano subito.E queste cose succedono anche i plugin Adobe di PDF e Flash con una certa regolarità ...Comunque XXXXXXXXXme.com è una vera genialata, complimenti al 17enne autore!
        • miuraz scrive:
          Re: cosa troveremo nell' app store di M$?
          Melanews? è come andare a cercare articoli contro Berlusconi su Libero......
          • aphex twin scrive:
            Re: cosa troveremo nell' app store di M$?
            Toh grandissima testina ...http://www.symantec.com/about/news/release/article.jsp?prid=20110627_02Ne vuoi altri di articoli non di parte ?
      • dovella scrive:
        Re: cosa troveremo nell' app store di M$?
        - Scritto da: ENGHEL ALBERTO
        QUARDA IO HO UN IPHONE 4,TU PUOI ANCHE FARE IL
        FANBOY PERO' SE TI VAI A VEDERE L'APPSTORE CI
        SONO 4 O 5 ANTIVIRUS PER IOS.UN PO' TANTINI PER
        IL SISTEMA PIU' SICURO
        DELL'UNIVERSOOddio, come hai fatto? Non mi risulta che sull'infogna si potesse bloccare il miuscolo!
  • eticre scrive:
    utonti pigroni
    le uniche cosa che tengono in vita winsoz sono la vendita preinstallata e una pletora di amministratori di sistema che non hanno voglia di cambiare, a queste fa poi seguito ,come per il cane che si morde la coda,la presenza sul mercato di programmi professionali (cad e fotoritocco) esclusivi per winsoz.
    • Picchiatell o scrive:
      Re: utonti pigroni
      - Scritto da: eticrela presenza sul mercato
      di programmi professionali (cad e fotoritocco)
      copiati senza licenza...
    • dovella scrive:
      Re: utonti pigroni
      - Scritto da: eticre
      le uniche cosa che tengono in vita winsoz sono la
      vendita preinstallata e una pletora di
      amministratori di sistema che non hanno voglia di
      cambiare, a queste fa poi seguito ,come per il
      cane che si morde la coda,la presenza sul mercato
      di programmi professionali (cad e fotoritocco)
      esclusivi per
      winsoz.L'alternativa qual'è? Pc frocetti in alluminio che costano almeno 3 volte quello che valgono? Robette open source mal supportate e difficili da configurare? AHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHA
  • Baraldi scrive:
    originalità
    redmond start your photocopiers!!!
    • Matteo Italia scrive:
      Re: originalità
      I repository per il software non sono un'idea nuova... esistono più o meno da sempre su Linux, e sono abbastanza sicuro che anche prima qualcuno ci avesse pensato. I tempi sono maturi, il fatto che non ci fosse ancora su Windows era un'anomalia che era ovvio che sarebbe stata colmata in breve.
      • Baraldi scrive:
        Re: originalità
        Un app store e le repository hanno apprrocci e filosofie ben diverse, benche condividano il fine analogo della distribuzione di software. Per favore, non cominciamo a mischiare le carte in questo modo!
        • Darwin scrive:
          Re: originalità
          Saremmo lieti che tu ci spiegassi queste grandi differenze...
        • Matteo Italia scrive:
          Re: originalità
          L'App Store alla fin della fiera è la versione dei repository compatibile con la distribuzione di software chiuso... è normale che ci debbano essere delle differenze, ma l'idea di fondo è la medesima.
    • dovella scrive:
      Re: originalità
      - Scritto da: Baraldi
      redmond start your photocopiers!!!Apple-fag, get sex with Steve jobs!
  • ocon scrive:
    Anche io ho il mio app store
    Anche io ho il mio app store, si chiama synaptic, possiede migliaia di programmi, è completamente gratuito.
    • jepessen scrive:
      Re: Anche io ho il mio app store
      :-) Gli manca giusto una marcia in più con gli screenshot, ma per il resto condivido
      • Burp scrive:
        Re: Anche io ho il mio app store
        - Scritto da: jepessen
        :-) Gli manca giusto una marcia in più con gli
        screenshot, ma per il resto
        condividoSì, in compenso Canonical ha fatto Ubuntu Software Center, a misura di utonto[img]http://www.ubuntu.com/sites/www.ubuntu.com/files/active/natty-consumer-pages/usc-main.png[/img]
        • jepessen scrive:
          Re: Anche io ho il mio app store
          Anche questo è vero, me ne dimenticai perchè non lo uso mai...
          • Sgabbio scrive:
            Re: Anche io ho il mio app store
            Ma alla fine si basa nello stesso sistema, no ?
          • MaidenBeast scrive:
            Re: Anche io ho il mio app store
            Eh si, si basa sullo stesso sistema (non è altro che un frontend dell'APT) ;)
          • MaidenBeast scrive:
            Re: Anche io ho il mio app store
            Eh, infatti sto troppo comodo ad usare l'aptitude via terminale, max il synaptic quando non so come si chiama il pacchetto :)
          • si si scrive:
            Re: Anche io ho il mio app store
            - Scritto da: MaidenBeast
            Eh, infatti sto troppo comodo ad usare l'aptitude
            via terminaleah guarda comodissimo! la fine del mondo!
          • MaidenBeast scrive:
            Re: Anche io ho il mio app store
            Se sai come si chiama il pacchetto si, senza che devi aspettare che si carichi synaptic e derivati, ecc...
          • Funz scrive:
            Re: Anche io ho il mio app store
            - Scritto da: MaidenBeast
            Se sai come si chiama il pacchetto si, senza che
            devi aspettare che si carichi synaptic e
            derivati,
            ecc...Ma a lui viene una crisi epilettica se vede una riga di comando :DApt-get o aptitude sono enormemente più comodi e veloci da usaer:- modo veloce:sudo apt-get install nomepacchetto3 secondi per digitare questa riga, inserire la pw e dare un yes- modo "semplice"apri il gestore pacchetti, clicchi sul campo ricerca, inserisci nomepacchetto, enter, clicca sulla spunta, clicca su applica, inserisci pw, enter.- modo Windowshttp://www.psychocats.net/ubuntucat/software-installation-in-linux-is-difficult/:p
      • came88 scrive:
        Re: Anche io ho il mio app store
        - Scritto da: jepessen
        :-) Gli manca giusto una marcia in più con gli
        screenshot, ma per il resto
        condividoVeramente su ubuntu c'è il supporto agli screenshot anche da synaptic.Non ci sono screenshot neanche a cercarli, ma il supporto c'è.Poi il software center è più comodo per le cose semplici, quindi di solito si usa quello, che ha anche un'implementazione migliore degli screenshot.
    • Rogerdodger TM SU TWITTER scrive:
      Re: Anche io ho il mio app store
      e lo usano in 4.
      • uno qualsiasi scrive:
        Re: Anche io ho il mio app store
        Al momento, sono 4 in più rispetto a quelli che usano lo store di microsoft.Comunque, se sono in pochi i download sono pure più veloci.
      • A s d f scrive:
        Re: Anche io ho il mio app store
        RIDO!ah, non era una battuta, forse
    • ninjaverde scrive:
      Re: Anche io ho il mio app store
      - Scritto da: ocon
      Anche io ho il mio app store, si chiama synaptic,
      possiede migliaia di programmi, è completamente
      gratuito.Ma se è gratuito che "store" è? (rotfl)
  • MeX scrive:
    wow!
    ma che idea originale!
    • Sgabbio scrive:
      Re: wow!
      dicevano male di linux.Vediamo però se avrà le stesse politche dementi di apple, oppure no.Ovviamente spero che non diventi l'unico modo per avere il software.
      • James Kirk scrive:
        Re: wow!
        Sono curioso di vedere cosa farà MS quando verrà chiesto di inserire nell'Appstore OpenOffice/LIbreOffice.
        • Andrea S scrive:
          Re: wow!
          Piuttosto: è possibile che gli utenti siano così dementi da non riuscire a reperire un software online senza beccarsi virus o distruggere mezzo sistema nell'installazione? Evidentemente si. La gente si sta Apple-izzando un po' troppo in fretta. A me già girano perché non posso vedere la barra di completamento quando installo qualcosa da PC a WP7...
          • jepessen scrive:
            Re: wow!
            A me pare qualcosa più del tipo "ti do una vetrina ma mi piglio la percentuale", e dato il market share di Windows potrebbero essere parecchi dindini anche con percentuali più basse rispetto alla concorrenza.
          • Rogerdodger TM SU TWITTER scrive:
            Re: wow!
            la gente non si sta "Apple-izzando".Semplicemente non sono tutti nere e vogliono le cose più facili possibile.Fine.
          • Sgabbio scrive:
            Re: wow!
            Oddio, adesso solo gli utenti apple sono utonti...anni fa si diceva cosi solo per chi usa windows...Per il resto ha una sua utilità per tener sempre aggiornato il software installato, cosa da sempre difficoltosa.Il problema è che non troverai tutto...
        • ENGHEL ALBERTO scrive:
          Re: wow!
          SEMPLICEMENTE QUELLO CHE HA FATTO APPLE NON LO PUBBLICA
        • ninjaverde scrive:
          Re: wow!
          Scommetto che si potranno scaricare le applicazioni gratis come con Linux. :
    • Zucca Vuota scrive:
      Re: wow!
      - Scritto da: MeX
      ma che idea originale!In realtà già nel passato Microsoft (e ben prima di Apple) aveva creato uno store per le applicazioni Windows ma pare che il mercato non fosse maturo. E oggi continua ad esserci quello per i giochi (sia per XBOX, che per Windows). Quindi non è certo qualcosa di copiato per loro.
      • Be&O scrive:
        Re: wow!
        Apple ha copiato l'idea di Elaborazione di dati basata su un sistema di memoria e proXXXXXre unito da un Bus..... Un Computer !!Che togo i "Brevetti Americani" .... Dove si può anche brevettare un qualcosa di talmente fusco che può essere tutto !
      • JokerAHAHAH scrive:
        Re: wow!
        non per rompere le uova nel paniere, fonte???sono curioso...almeno il nome mi basterebbe
        • Zucca Vuota scrive:
          Re: wow!
          - Scritto da: JokerAHAHAH
          non per rompere le uova nel paniere, fonte???
          sono curioso...
          almeno il nome mi basterebbeSi chiamava Windows Marketplace. Per i giochi invece ora si va su www.Xbox.com.
          • JokerAHAHAH scrive:
            Re: wow!
            ah ma parlavi di quello già citato nell'articolo...da come parlavi sembrava che ne avessero implementato eoni addietro (informaticamente parlando)
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: wow!
            - Scritto da: JokerAHAHAH
            ah ma parlavi di quello già citato
            nell'articolo...
            da come parlavi sembrava che ne avessero
            implementato eoni addietro (informaticamente
            parlando)Ai tempi di Vista ovvero 5 anni fa.
          • ENGHEL ALBERTO scrive:
            Re: wow!
            1)E' NATO CON WIN 98 E CHE TI PIACCIA O NO 23 ANNI IN INFORMATICA SONO EONI2)CHE TI PIACCIA O NO A COPIARE E STATA LA APPLE DI MR.SOLOIOSOINNOVARE JOBS (COSI' INNOVATRICE CHE IL COPIA E INCOLLA PER IPHONE TE LO DEVI SCARICARE A PARTE SIETE PATETICI)
          • aphex twin scrive:
            Re: wow!
            Che ti piaccia o no sei un gran maleducato
          • Polemik scrive:
            Re: wow!
            Ho capito qual è il tuo problema!http://tinyurl.com/qmuax:(
          • JokerAHAHAH scrive:
            Re: wow!
            a parte il fatto che stai urlando troppo...23 anni sono i eoni.a conti fatti però sono passati 13 anni... non 23...rileggiti la conversazione, civile, avvenuta... si può notare che intendeva altro
          • Non gioco piu me ne vado scrive:
            Re: wow!
            - Scritto da: ENGHEL ALBERTO
            1)E' NATO CON WIN <b
            98 </b
            E CHE TI PIACCIA O NO <b
            23 </b

            ANNI IN INFORMATICA SONO
            EONI(rotfl)(rotfl)(rotfl)Ma un po' di vergogna no?
          • Rogerdodger TM SU TWITTER scrive:
            Re: wow!
            windows marketplace?LOL.Dai non ti rispondiamo nemmeno :)
          • Matteo Italia scrive:
            Re: wow!
            L'idea c'era, e si parla dei tempi di Windows 98 se non erro... ma i tempi erano tutt'altro che maturi, mancavano le connessioni veloci attuali, mancava l'abitudine a "fare tutto online".In ogni caso un App Store per Windows era un passo ormai inevitabile, lo dico da sempre che un sistema centralizzato di installazione/aggiornamento software è quello che più manca a Windows.
          • ziovax scrive:
            Re: wow!
            - Scritto da: Matteo Italia
            In ogni caso un App Store per Windows era un
            passo ormai inevitabile, io spero che non sarà l'unico modo per installare software, come su windows phone o ios... se fosse come android, chi vuole lo usa, potrebbe pure starci.
            lo dico da sempre che un
            sistema centralizzato di
            installazione/aggiornamento software è quello che
            più manca a
            Windows.E' già così: windows si aggiorna da solo (funzione che puoi disabilitare o posporre) e qualsiasi software si aggiorna al suo avvio (funzione che puoi disabilitare o posporre).
          • ninjaverde scrive:
            Re: wow!

            E' già così: windows si aggiorna da solo
            (funzione che puoi disabilitare o posporre) e
            qualsiasi software si aggiorna al suo avvio
            (funzione che puoi disabilitare o
            posporre).Aggiorna anche i virus? :s(Quelli buoni s'intende.... : )
          • JokerAHAHAH scrive:
            Re: wow!
            - Scritto da: ziovax
            E' già così: windows si aggiorna da solo
            (funzione che puoi disabilitare o posporre) e
            qualsiasi software si aggiorna al suo avvio
            (funzione che puoi disabilitare o
            posporre).per l'aggiornamento dei componenti windows e dei software microsoft è così, però per software di altre softwarehouse no...oppure sbaglio?
          • Sgabbio scrive:
            Re: wow!
            non sbagli. Tutta la roba microsoft si aggiorna tramite il windows update o microsoft update.Per gli altri software devi affidarti ad eventuali loro servizi, ma non tutti mettono la possibilità di scaricare e installare l'aggiornamento direttamente dal loro software o servizio.Alcuni ti notificano solo l'aggiornamento e basta, alla peggiore dei casi.
          • Matteo Italia scrive:
            Re: wow!
            - Scritto da: ziovax
            io spero che non sarà l'unico modo per installare
            software, come su windows phone o ios... se fosse
            come android, chi vuole lo usa, potrebbe pure
            starci.Dubito che lo renderanno mai un sistema obbligatorio, come non lo farà mai nessuno su sistemi desktop "normali".
            E' già così: windows si aggiorna da solo
            (funzione che puoi disabilitare o posporre) e
            qualsiasi software si aggiorna al suo avvio
            (funzione che puoi disabilitare o
            posporre).Windows e in generale i prodotti Microsoft si aggiornano tramite un unico servizio trovo particolarmente ben fatto, e in ambito aziendale si può usare WSUS per ottimizzare/gestire al meglio il proXXXXX.Tutti gli altri fanno a caso, ognuno con il suo servizietto o applicazioncina, spesso e volentieri scritte con in mente solo l'utente desktop che dispone dei diritti di amministratore e inutilizzabili in ambito aziendale; in questa situazione nel 90% dei casi l'unica soluzione è effettuare il deployment manuale degli aggiornamenti tramite Active Directory, che è una gran seccatura.
          • ENGHEL ALBERTO scrive:
            Re: wow!
            ECCO APPUNTO ALMENO EVITI FIGURE DI XXXXXPPLE
    • Zucca Vuota scrive:
      Re: wow!
      - Scritto da: MeX
      ma che idea originale!In realtà già nel passato Microsoft (e ben prima di Apple) aveva creato uno store per le applicazioni Windows ma pare che il mercato non fosse maturo. E oggi continua ad esserci quello per i giochi (sia per XBOX, che per Windows). Quindi non è certo qualcosa di copiato per loro.
    • Darwin scrive:
      Re: wow!
      Già specie se si pensa che non è nemmeno una invenzione di Apple...
      • go gogo scrive:
        Re: wow!
        - Scritto da: Darwin
        Già specie se si pensa che non è nemmeno una
        invenzione di
        Apple...https://secure.wikimedia.org/wikipedia/it/wiki/Fred_Fish
      • Baraldi scrive:
        Re: wow!
        Ogni riferimento alle repository linuxiane è puramente voluto. Nonchè inopportuno essendo ben diverse da un app store.
        • yogavidya scrive:
          Re: wow!
          Un confronto fra linux ed apple è come confrontare San Francesco e Formigoni perché entrambi si dicono della stessa religione:il campo da gioco è lo stesso (IT), i giocatori parecchio diversi (apple spopola oggi in quella che era l'utenza privilegiata di windows, quelli che "ce l'hanno tutti, quindi è buono" e "devo usare il computer ma mi taglierò un braccio prima di sforzarmi di capire qualcosa"), il gioco diversissimo (il movimento Open Source vuole che la creazione intellettuale diventi proprietà comune: orrore! il comunismo! mentre apple, come ms, vuole cavalcare un mutamento epocale ricavandone più sghei possibile).
        • Darwin scrive:
          Re: wow!
          - Scritto da: Baraldi
          Ogni riferimento alle repository linuxiane è
          puramente voluto.Tu lo dici...L'utente poco sopra di te ha risposto al mio topic con un link interessante.
          Nonchè inopportuno essendo ben
          diverse da un app
          store.Davvero?In cosa un repository è diverso dall'app store?Ah si...sull'appstore vi spennano e trovate solo app che piacciono al padrone.
        • Gasogen scrive:
          Re: wow!
          - Scritto da: Baraldi
          Ogni riferimento alle repository linuxiane è
          puramente voluto. Nonchè inopportuno essendo ben
          diverse da un app
          store.Povero Lindows :D[img]http://www.operating-system.org/betriebssystem/bsgfx/linux/lindows/lindows45-scr-15.png[/img]
    • Picchiatell o scrive:
      Re: wow!
      - Scritto da: MeX
      ma che idea originale!l'idea puo' essere o non essere originale ma bastera' nel far cambiare abitudini ai clienti che da sempre preferiscono programmi trovati sulle reti p2p o nelle release gratuite scaricate direttamente dalle case ? Queste ultime come faranno ad affrontare i costi superiori ?
Chiudi i commenti