Nokia costretta a guardarsi le spalle

Nell'anno del successo del melafonino la crescita dell'azienda si ferma, e avanzano le dirette concorrenti. In attesa dell'incognita Android, la leadership dell'azienda finlandese non appare più un dogma dell'ICT

Roma – Il primato di Nokia nelle vendite di smartphone pur rimanendo deciso non può più essere percepito come incrollabile: grazie all’uscita dei nuovi modelli, Apple e RIM guadagnano punti, diminuendo il divario che li separa dal colosso finlandese della telefonia. A rivelarlo, una ricerca fatta da un istituto di analisi di mercato che vede l’azienda di Cupertino in seconda posizione, grazie alle vendite di iPhone, e RIM al terzo posto, a poche lunghezze di distanza.

il logo dell'azienda Stando alle cifre comunicate da Canalys , Nokia ha registrato nel terzo trimestre del 2008 uno share del 38.9% sulla totalità di smartphone venduti. Una percentuale che fa riflettere, guardando i dati relativi allo stesso periodo di un anno fa, in cui Nokia deteneva il 51.4%. Al secondo posto si piazza Apple, con una percentuale relativa al 2008 del 17.3%: un numero considerevole per una new entry con all’attivo un solo modello commercializzato in due versioni, ancor di più se si guarda al dato relativo alla crescita nel settore, pari al 523% in un solo anno. Terzo posto sul podio per RIM, la mamma dei Blackberry, staccata di pochi punti da Apple con il 15.2% di vendite ed una crescita dell’80%, mentre al quarto si piazza Motorola su HTC, produttore che nel giro di un anno porta in dote una crescita del 171.4%.

Se per insidiare davvero Nokia occorre far di più, la lotta nelle retrovie si annuncia molto interessante: “C’era da aspettarsi un posto di Apple nella parte alta della classifica, dovuto al clamore suscitato dal loro smartphone. Ma così in alto non ce lo si aspettava, è un risultato impressionante”, commenta Pete Cunningham, analista di Canalys. “Il terzo posto di RIM è probabilmente dovuto ai ritardi e ai problemi legati alla commercializzazione del BlackBerry Bold. Comunque, grazie all’arrivo dei nuovi smartphone, è molto probabile che RIM torni ad occupare la seconda posizione nel quarto trimestre”.

Lo scenario prospettato dall’andamento del mercato può anche non impensierire Nokia, da anni leader indiscusso nel settore in campo di prodotti venduti, ma è evidente il livello di crescita della concorrenza, sempre più intenzionata ad uniformare il mercato. Non è più difficile trovare un’alternativa valida alle offerte dal colosso finlandese, sulla scena iniziano ad affacciarsi nuovi protagonisti. Tra un anno la classifica potrebbe essere ancora stravolta, considerando anche i risultati di aziende importanti come Samsung (e il suo SGH I900 Omnia ).

Da non sottovalutare inoltre, la comparsa sul mercato di Android , sistema operativo su cui diverse aziende, Motorola in primis hanno messo gli occhi per lanciare nuovi prodotti e rilanciarsi: le fortune di questi prodotti molto probabilmente segneranno ulteriormente il mercato, che ha di fatto già subito una svolta dall’arrivo di iPhone. Stando ai dati di numerose ricerche di mercato e al parere degli utenti, Apple ha fissato un nuovo standard nella categoria, piazzando il melafonino al momento giusto, rendendo disponibile in ambito consumer alcune tecnologie che hanno trovato un ottimo riscontro tra gli utenti. Primo tra tutti, la scelta del touch screen: a confermarlo è la stessa Canalys, sciorinando i dati di una ricerca compiuta su circa 13mila utenti europei, da cui emerge che la domanda di mercato relativa a prodotti dotati di schermo tattile sia in continua crescita, così come cresce il gradimento di telefonini a prova di web.

In questo senso, Nokia sembra muoversi contro tendenza, piazzandosi nella corrente touch in netto ritardo rispetto alla concorrenza: “Nokia ha preferito prender tempo prima di lanciare un prodotto touch screen sul mercato, nonostante l’esperienza di alcuni modelli come il 7710 ” commenta Tim Shepherd, analista di Canalys. “Diversamente, aziende come HTC sono state in grado di capitalizzare la domanda di mercato relativa a prodotti touch screen, grazie a modelli come il Touch Diamond”.

Questa potrebbe essere una delle molteplici chiavi di lettura della nuova indagine che vede Nokia perdere punti in favore dei diretti concorrenti: l’azienda finlandese ha comunque scelto di seguire le proprie strategie di marketing, mirate ad espandere sia il mercato degli smartphone (con le serie E e N), sia quello dei telefonini di fascia media, non seguendo la scia dettata da Apple e, soprattutto, dai gusti degli utenti. La sensazione corrente è che se Nokia vuole continuare a tenere a distanza gli agguerriti rivali, dovrà sfornare un prodotto che si attenga ai nuovi standard di un mercato che ormai prende come punto di riferimento il melafonino, al punto che ogni nuovo toccafonino viene inesorabilmente etichettato come l’ ammazza-iPhone .

Vincenzo Gentile

fonte immagine

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • fsdfs scrive:
    fsfsf
    [url=http://www.inrolexwatches.com/rolex-datejust-c-2]Rolex DateJust watches[/url], Rolex DateJust watches [url=http://www.inrolexwatches.com/rolex-day-date-c-3]Rolex Day Date watches[/url], Rolex Day Date watches [url=http://www.inrolexwatches.com/rolex-daytona-c-4]olex Daytona watches[/url], Rolex Daytona watches [url=http://www.inrolexwatches.com/rolex-explorer-c-5]Rolex Explorer watches[/url], Rolex Explorer watches [url=http://www.inrolexwatches.com/rolex-gmt-c-6]Rolex GMT watches[/url], Rolex GMT watches [url=http://www.inrolexwatches.com/rolex-masterpiece-c-7]Rolex Masterpiece watches[/url], Rolex Masterpiece watches [url=http://www.inrolexwatches.com/rolex-milgauss-c-8]Rolex Milgauss watches[/url], Rolex Milgauss watches [url=http://www.inrolexwatches.com/rolex-prince-c-9]Rolex Prince watches[/url], Rolex Prince watches
  • MeX scrive:
    alcuni modelli di auto evitano il prob.
    tipo questo:http://images.google.ie/images?gbv=2&hl=en&sa=X&oi=spell&resnum=0&ct=result&cd=1&q=cabriolet&spell=1
    • soulista scrive:
      Re: alcuni modelli di auto evitano il prob.
      - Scritto da: MeX
      tipo questo:
      http://images.google.ie/images?gbv=2&hl=en&sa=X&oiPoi in inverno?fai la fine di Fantozzi? (Io sono stato azzurro di sci...)
  • Enzo4510 scrive:
    La macchina è più pericolosa
    Il solo fatto di viaggiare su un auto vi espone ad un rischio (comprovato) migliaia di volte superiore a quello (ipotizzato) del cellulare. Siamo sui 6000 morti l' anno in italia e centinaia di migliaia di invalidi per colpa delle automobili. Qualunque ricerca sui campi elettromagnetici ha provato che ,se esistono rischi (e non è dimostrato), questi devono essere enormemente inferiori a questi numeri.
  • xxxxxxxxxx scrive:
    Re: Leggere..leggere..leggere !!!
    Ragazzi, vedo molta confusione ma non ho il tempodi fare il professorino...mi sa che non c'e' via veloce,bisogna iniziare dalle equazioni di Maxwell...
    • TonyJay scrive:
      Re: Leggere..leggere..leggere !!!
      Questo è giusto ma mi pare quanto meno eccessivo quello scritto nell'articolo... se fosse così si potrebbe erigere un ENROME rete attorno a Radio Vaticana allora :-D
    • Skywalker scrive:
      Re: Leggere..leggere..leggere !!!
      Non esattamente: siccome la gabbia isola parzialmente l'interno dall'esterno, il cellulare, che è dotato di un circuiti a guadagno automatico, rendendosi conto che l'antenna sul palazzo fa fatica a "sentirlo", urla più forte ("emette più potenza"). Non tanto per le "riflessioni" all'interno.
      • TonyJay scrive:
        Re: Leggere..leggere..leggere !!!
        Su questo sono daccordo, quindi, per assurdo, io tengo il telefono sul cruscotto (o sul sedile passeggero) con un bell'auricolare così le onde "se la rimbalzano" lontano dal mio orecchio...Mi sorge un dubbio, se effettivamente c'è tutto questo aumento di potenza la prima cosa che ne dovrebbe risentire è la batteria giusto?... però a quanto ne so io non ho mai sentito di casi di durata inferiore dello standby in telefoni che sono "in viaggio"... tenendo anche presente il normale "sgancia/aggancia" di segnale da un ponte radio all'altro...
  • Stever scrive:
    Contro Faraday una bella antenna esterna
    io non ho un cellulare per scelta (non amo il telefkno come uso) ma anch'io (come già detto) consiglio a quelli che ce l'hanno e lo usano frequentemnete in auto un impiantino con l'antenna esterna così il cellulare non è costretto a sparare "a palla" per compensare la gabbia di faraday che impedisce una buona ricezione/trasmissione.In alternativa posizionare il cellulare vicino al vetro (se non schermato anche questo) in un punto con maggiori "tacchette".-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 10 novembre 2008 11.55-----------------------------------------------------------
    • Enjoy with Us scrive:
      Re: Contro Faraday una bella antenna esterna
      Modificato dall' autore il 10 novembre 2008 11.55
      --------------------------------------------------Ma non telefonare quando si guida no?Gente qui si perde di vista il vero pericolo.... la perdita di attenzione e il rischio di incidente!Evitate di fare conversazioni quando si guida, se proprio dovete farne una accostate appena possibile e fatela ad auto ferma!Fa bene anche a patente e portafoglio!
  • partner55391912 scrive:
    antenna esterna
    Per risolvere tutti i problemi basterebbe installare un'antenna esterna e collegarvi il cellulare ogni volta che si sale in auto.
    • GSMforever scrive:
      Re: antenna esterna
      - Scritto da: partner55391912
      Per risolvere tutti i problemi basterebbe
      installare un'antenna esterna e collegarvi il
      cellulare ogni volta che si sale in
      auto.qualcuno e' cosi gentire d apostare un link su come realizzare questa antenna e come collegarci il telefonino in modo tale che l'antenna interna venga disattivata????secondo me non si puo' fare in tutti i telefonini...
  • braccesco scrive:
    rimedio contro le onde
    allora prima di salire in auto, indossiamo una bella corazza rinascimentale di ferro, cosi' ci proteggiamo da tutte le emissioni
  • beta version scrive:
    ma allora anche in treno
    Anche i vagoni dei treni allora sono gabbie di Faraday.Più ampi di un abitacolo di un'auto, ma più densi di cellulari visto che quasi ogni passeggero ne ha uno. E tra un po' anche gli aerei...
  • ilmassi scrive:
    Re: i cellulari vanno aboliti !
    si beh..ricevi anche 10 canali analogici 50 digitali, 200 satellitari, segnali gps e bluetooth...e allora? probabilmente il campo magnetico del tuo tostapane è 200volte superiore. quanta gente è morta per queste antenne?
  • ilmassi scrive:
    ci stiamo cacando sotto...
    onde raddoppiate...wifi...bluetooth...3g.. in auto x2 con 5 persone x5, c'è da spappolarsi il cervello..!! da domani sequestrerò il cellulare a tutti quelli che salgono sulla mia auto.fighe escluse.
  • Enjoy with Us scrive:
    Fossero solo le onde elettromagnetiche!
    In auto il pericolo è ben altro!E' quello di fare un bell'incidente!Altro che onde elettromagnetiche!
    • elettrosmog scrive:
      Re: Fossero solo le onde elettromagnetiche!
      Per guidare occorre attenzione e capacità di ragionamento....se il cervello ti va in pappa il problema ce l'hai eccome!Questo ragionamento è già un primo sintomo :-)Ciao
      • Enjoy with Us scrive:
        Re: Fossero solo le onde elettromagnetiche!
        - Scritto da: elettrosmog
        Per guidare occorre attenzione e capacità di
        ragionamento....se il cervello ti va in pappa il
        problema ce l'hai
        eccome!
        Questo ragionamento è già un primo sintomo :-)
        CiaoChe le onde elettromagnetiche siano nocive alla salute umana ancora non lo ha provato nessuno studio "serio"!Prima di fasciarsi la testa e di mettere quindi all'indice le radiazioni elettromagnetiche, vediamo di eliminare sostanze sicuramente dannose, come il Benzene, l'amianto, certi addittivi alimentari e molte altre sostanze, la cui pericolosità è invece ben nota a tutti gli esperti, spesso danno fenomeni di accumulo, ma che nessuno si sogna di proibire!Il mio ragionamento è molto semplice, prima eliminiamo ciò che è comprovato fare male alla salute, poi studiamo attentamente quello che è sospetto, in attesa di certezze è ragionevole ovviamente la moderazione nell'uso, ma il resto è solo una caccia alle streghe priva di senso!
  • anonimo scrive:
    si sapeva dal 1996
    Si sapeva che era pericoloso usare il cellulare in auto dal, fatemi pensare, 1996, si, 1996.Questo perché l'auto funziona da gabbia di Faraday.E non serve a nulla usare l'auricolare in auto, proprio perché si sta in una gabbia di Faraday.
    • contegio scrive:
      Re: si sapeva dal 1996
      ... guarda che la maggior intensità del campo magnetico all'interno dell'auto è dovuto principalmente al fatto che essendoci una gabbia tra antenna di rete e cellulare questo aumenta la potenza del segnale per rimanere aggangiato alla rete stessa... quindi usare l'auricolare ha invece senso perchè comunque ti permette di allontanare la sorgente dalla testa e l'intensità del campo decade, se non ricordo male, con il quadrato della distanza.
  • Sten scrive:
    Ma in auto non potete farne a meno?
    Fino a 10 anni fa erano in pochi ad avere il cellulare, 15 anni fa non ce l'aveva nessuno, e siamo campati lo stesso...Ma dovete per forza telefonare in auto, non potete aspettare?Comunque il cellulare io tendo a utilizzarlo poco (in auto per niente) in quanto il campo elettromagnetico è alto...
    • lellykelly scrive:
      Re: Ma in auto non potete farne a meno?
      se non lo spegni, le tue convinzioni mi sa che le devi rivedere...
    • Paolino scrive:
      Re: Ma in auto non potete farne a meno?
      - Scritto da: Sten
      Fino a 10 anni fa erano in pochi ad avere il
      cellulare, 15 anni fa non ce l'aveva nessuno, e
      siamo campati lo
      stesso...
      Ma dovete per forza telefonare in auto, non
      potete
      aspettare?
      Comunque il cellulare io tendo a utilizzarlo poco
      (in auto per niente) in quanto il campo
      elettromagnetico è
      alto...Definisci "alto"Usare un auricolare/vivavoce no?
    • ilmassi scrive:
      Re: Ma in auto non potete farne a meno?
      è alto??...quindi??? e chi fa il radioamatore che ha un'antenna da 1kw di fianco alla testa? dai siamo nel ridicolo..
    • Enjoy with Us scrive:
      Re: Ma in auto non potete farne a meno?
      - Scritto da: Sten
      Fino a 10 anni fa erano in pochi ad avere il
      cellulare, 15 anni fa non ce l'aveva nessuno, e
      siamo campati lo
      stesso...
      Ma dovete per forza telefonare in auto, non
      potete
      aspettare?
      Comunque il cellulare io tendo a utilizzarlo poco
      (in auto per niente) in quanto il campo
      elettromagnetico è
      alto...Veramente in Italia i primi Etacs si videro nel 1990 (18 anni fa), a Cosenza nel 1991-1992 tutti i ragazzotti ne sfoggiavano uno (ora probabilmente hanno l'Iphone!) personalmente il Primo cellulare un Etacs lo comprai nel 1995 per comunicare con la mia famiglia visto che studiavo fuori regione e che la tariffa della Telecom (non era ancora Tim se non ricordo male) dopo le 8.30 era più bassa di una telefonata interurbana dell'epoca!Bene personalmente non conosco nessuno studio "serio" che in 18 anni abbia mai provato la pericolosità delle onde elettromagnetiche e non ho visto neanche uno straccio di studio statistico in grado di evidenziare un incremento di una patologia rara come il tumore cerebrale, eppure selezionando persone esposte pesantemente al cellulare potrebbero avere dati fino a ben 18 anni fa!
  • francososo scrive:
    e ci risiamo......
    L'unica cosa certa è il collegamento tra tumori e smog !Il resto trattasi di allarmismo senza solide basi scientifiche !Cmq può sempre funzionare come deterrente contro chi usa guidare e distrarsi con il telefonino ! ;)
    • lellykelly scrive:
      Re: e ci risiamo......
      diciamo che se ti do un pizzicotto non ti fa niente, se te lo danno in 500 persone ti fa molto male. questo è quello che penso.
    • Paolino scrive:
      Re: e ci risiamo......
      - Scritto da: francososo
      L'unica cosa certa è il collegamento tra tumori e
      smog
      !
      Il resto trattasi di allarmismo senza solide basi
      scientifiche
      !E allora?Esistono solo i tumori?Inoltre saperlo puo' essere portare a precauzione, che sicuramente non fa male.Definire allarmismo senza fondamento le cautele e' suicida... Manco l'eternit era dannoso...
    • elettrosmog scrive:
      Re: e ci risiamo......
      Se vuoi dei dati certi che dimostrano il contrario, posso fornirtene quanti ne vuoi...Fammi sapereCiao
      • Enjoy with Us scrive:
        Re: e ci risiamo......
        - Scritto da: elettrosmog
        Se vuoi dei dati certi che dimostrano il
        contrario, posso fornirtene quanti ne
        vuoi...Fammi
        sapere
        CiaoSi linka pure il materiale che voglio proprio vedere quanto seri siano i tuoi dati, su Medline a proposito di elettrosmog non esiste uno studio "serio" che giunga alla conclusione che l'elettrosmog sia nocivo alla salute umana!Per "serio" intendo quegli studi condotti in doppio cieco o altrimenti di tipo osservazionale/statistico condotti su una popolazione selezionata e con numeri adeguati!Troppo facile dire che il telefonino fa venire tumori al cervello e poi utilizzare per lo studio i bambini di Cyernobil!
  • lellykelly scrive:
    non ne ho idea
    ma che ci sia più campo non credo proprio.e quando passo vicino ad un ripetitore celluloso che il mio da 2 passa a 5 tacche? quello non fa male? o in vicinanza dei diffusori antennati tv che il vecchio walkman a cassette era interferito? perchè in germania passando vicino ad un ripetitore radio sopra la strada c'era la schermatura con cavi metallici e per gli altri ripetirori no? e quando passi vicino ad un traliccione elettrico? che sfrigola? fa bene?e il wireless?sono domande da ignorante, ma credo che IL problema non stia nella singola tecnologia ma nell'insieme, cioè penso che ormai non ci sia una frequenza libera, e il nostro corpo è solo una spugna.e il letto? con le molle? i cavi elettici della lampada vicini? il cell acceso sul comodino di notte? e poi? mamma dormo male!!!poi paghi 100 euro per farti dire da uno con gli occhiali e il camice bianco che sei un pirla, qualsiasi sintomo tu abbia.vado a dormire.
    • Paolino scrive:
      Re: non ne ho idea
      - Scritto da: lellykelly
      ma che ci sia più campo non credo proprio.
      e quando passo vicino ad un ripetitore celluloso
      che il mio da 2 passa a 5 tacche? quello non fa
      male? o in vicinanza dei diffusori antennati tvE perche' dovrebbe???
      che il vecchio walkman a cassette era
      interferito? perchè in germania passando vicino
      ad un ripetitore radio sopra la strada c'era la
      schermatura con cavi metallici e per gli altri
      ripetirori no? e quando passi vicino ad un
      traliccione elettrico? che sfrigola? fa
      bene?
      e il wireless?Poche idee, ma ben confuse
      sono domande da ignorante, ma credo che ILE allora come fai a dire che in auto il campo non aumenta????
      problema non stia nella singola tecnologia ma
      nell'insieme, cioè penso che ormai non ci sia una
      frequenza libera, e il nostro corpo è solo una
      spugna.Spugna? Ma da quando?
    • contegio scrive:
      Re: non ne ho idea
      IL LETTO CON LE MOLLE ????ODDDDIIIOO che problema ti darebbe il letto con le molle???... ahh questa poi, il letto con le molle!!!e le mutande di ghisa!
      • lellykelly scrive:
        Re: non ne ho idea
        che tratterrebbe l'elettromagnetismo
        • contegio scrive:
          Re: non ne ho idea
          ... guarda che all'interno della gabbia di faraday dell'auto si riscontra un campo maggiore perchè il cellulare facendo più fatica a connettersi aumenta la potenza di trasmissione; non è che l'auto faccia da amplificatore. Se tu in auto non ci porti il cellulare la carozzeria ti fa anzi da scudo per i campi esterni.Ora il letto con le molle capirai che non ti fa un bel nulla, anzi ti scherma su un lato da eventuali campi elettromagnetici.
    • lellykelly scrive:
      Re: non ne ho idea
      era un esempio, la notte spengo il cell e il wireless
Chiudi i commenti