Nook, ora anche via browser

Barnes&Noble ha presentato un nuovo servizio per l'accesso via Web ad interi libri. Senza bisogno di registrazioni per gli assaggi e comunque senza bisogno di download

Roma – Barnes&Noble (B&N) ha presentato Nook for Web : si tratta di un servizio Web che offre ai netizen accesso ad interi libri senza bisogno di log-in, account Nook o download di software specifico.

Il responsabile della divisione prodotti digitali di B&N Jamie Iannone promette che il servizio renderà “più facile di sempre per chiunque – dai clienti Nook a utenti che per la prima volta si avvicinano a contenuti digitali – accedere e leggere libri online”.

In pratica, fruibile via browser attraverso una sezione del sito di Nook, la nuova piattaforma di B&N intende entrare in competizione con Cloud Reader di Kindle, iBook e Instant Reader di Kobo. Permette di leggere online interi volumi tra quelli disponibili nel catalogo di B&N: il servizio parte mettendo in libera fruizione 6 volumi fino al prossimo 26 luglio.

In generale promette gratuitamente l’accesso ad assaggi dei libri cui si è interessati. Questi possono dunque essere acquistati (ad un prezzo solitamente inferiore ai 10 dollari) per essere letti via browser: il punto cui si è arrivati nella lettura sarà naturalmente sincronizzato in modo automatico così da recuperare la lettura dal punto esatto in cui si è interrotta se si cambia dispositivo e vi si accede con il medesimo account.

Per il momento il servizio è accessibile dai browser desktop, ma non dalle rispettive versioni mobile.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Free world scrive:
    E intanto grazie al REVERSE ENGINERING..
    Libre Office 3.7 e Scribus potranno importare i file di Publisher.http://theworldofwindows.blogspot.it/2012/07/microsoft-publisher-support-makes-its_23.html
    • Licenza poetica scrive:
      Re: E intanto grazie al REVERSE ENGINERING..
      - Scritto da: Free world
      Libre Office 3.7 e Scribus potranno importare i
      file di Publisher.libre office fa abbastanza pena, pieno zeppo di bug.Meglio pagare qualche euro e prendere Office (il 2010 mi è costato 52 euro), oppure programmi più abbordabili come iWork, Mellel o simili.
      • Sgabbio scrive:
        Re: E intanto grazie al REVERSE ENGINERING..
        trolling scarso.
      • Genoveffo il terribile scrive:
        Re: E intanto grazie al REVERSE ENGINERING..
        - Scritto da: Licenza poetica
        - Scritto da: Free world

        Libre Office 3.7 e Scribus potranno
        importare
        i

        file di Publisher.
        libre office fa abbastanza pena, pieno zeppo di
        bug.

        Meglio pagare qualche euro e prendere Office (il
        2010 mi è costato 52 euro), oppure programmi più
        abbordabili come iWork, Mellel o
        simili.Mi dici un bug grave di libreoffice, per cortesia?Dopo un anno che lo uso ancora non ne ho visto uno, ma uno come te sicuramente ne ha trovati, no?
        • Cavallo Pazzo scrive:
          Re: E intanto grazie al REVERSE ENGINERING..
          Un bug grave? Hmm fammi pensare, tipo stavo lavorando su "base", ha crashato e mi ha perso tutti i dati.... oppure avevo scritto delle dispense con writer e un bel giorno tutte le tabelle, il loro contenuto e le immagini risultavano corrotte... se ti pare poco...
      • Free world scrive:
        Re: E intanto grazie al REVERSE ENGINERING..
        - Scritto da: Licenza poetica
        - Scritto da: Free world

        Libre Office 3.7 e Scribus potranno
        importare
        i

        file di Publisher.
        libre office fa abbastanza pena, pieno zeppo di
        bug.

        Meglio pagare qualche euro e prendere Office (il
        2010 mi è costato 52 euro), oppure programmi più
        abbordabili come iWork, Mellel o
        simili.Oggi chi riceve un file pub e non ha Publisher lo deve comprare o piratare e di solito avviene la seconda.Domani chiunque potrà, legalmente e gratis, aprire file Pubblisher.Se non cogli la differenza mi spiace per te.
        • shevathas scrive:
          Re: E intanto grazie al REVERSE ENGINERING..

          Oggi chi riceve un file pub e non ha Publisher lo
          deve comprare o piratare e di solito avviene la
          seconda.o chiedere a chi l'ha mandato di fornirlo in un formato leggibile. Purtroppo, per molti, il "salva come" o l'"esporta" sono comandi esoterici.
          • Doctor scrive:
            Re: E intanto grazie al REVERSE ENGINERING..
            - Scritto da: shevathas

            Oggi chi riceve un file pub e non ha
            Publisher
            lo

            deve comprare o piratare e di solito avviene
            la

            seconda.

            o chiedere a chi l'ha mandato di fornirlo in un
            formato leggibile. Purtroppo, per molti, il
            "salva come" o l'"esporta" sono comandi
            esoterici.chi mai ti manda un file pub??Se è per lavoro, compri la licenza CHIARAMENTE.Se non è per lavoro, chiedi all'amico di turno di cambiare formato.Non ci vedo tutti questi problemi.Meglio così piuttosto che perdere i dati per non aver speso qualche decina di euro.
  • Carlo scrive:
    non so voi...
    ...ma la nuova veste grafica dei programmi in stile Metro mi ricorda molto i tempi di Win 3.11, forse sbaglio ma lo "Start screen" stile Metro di windows 8 mi sembra concettualmente molto più affine al "program manager" di Win 3.11 (a parte la sostituzione delle icone con le piastrelle) che non a Win 95 col menu start.
  • non fumo non bevo e non dico parolacce scrive:
    CARA REDAZIONE DI PUNTO INFORMATICO:
    Per favore,potreste evitare di mettere video con l'auto-start?Leggo P.I. in genere la mattina presto. Stamattina in questo articolo il video Si Steve Ballmer è partito in automatico mentre leggevo il resto dell'articolo e, a parte il fatto che mi ha fatto prendere un colpo, ma poco c'è mancato che non si svegliasse tutta casa.Grazie.: )
    • krane scrive:
      Re: CARA REDAZIONE DI PUNTO INFORMATICO:
      - Scritto da: non fumo non bevo e non dico parolacce
      Per favore,
      potreste evitare di mettere video con
      l'auto-start?
      Leggo P.I. in genere la mattina presto.
      Stamattina in questo articolo il video Si Steve
      Ballmer è partito in automatico mentre leggevo il
      resto dell'articolo e, a parte il fatto che mi ha
      fatto prendere un colpo, ma poco c'è mancato che
      non si svegliasse tutta casa.
      Grazie.
      : )Mi sembra abbiano corretto...In questi casi ti consiglio comunque AdBlock cosi' puoi bloccare anche temporaneamente il filmato mentre abbassi il volume.
    • Luca Annunziata scrive:
      Re: CARA REDAZIONE DI PUNTO INFORMATICO:
      mi spiace era l'unica disponibile ieriora l'abbiamo sostituita con una più "normale"
    • Guybrush scrive:
      Re: CARA REDAZIONE DI PUNTO INFORMATICO:
      - Scritto da: non fumo non bevo e non dico parolacce
      Per favore,

      potreste evitare di mettere video con
      l'auto-start?

      Leggo P.I. in genere la mattina presto.
      Stamattina in questo articolo il video Si Steve
      Ballmer è partito in automatico mentre leggevo il
      resto dell'articolo e, a parte il fatto che mi ha
      fatto prendere un colpo, ma poco c'è mancato che
      non si svegliasse tutta
      casa.

      Grazie.

      : )E' sucXXXXX anche a me, con repubblica però. Un click sul "audio 0" e passa tutto. Alle 4 del mattino non è mai bello.
  • campione scrive:
    tra gratis e a pagamento
    Chi è il fesso che sceglierebbe office 2013 (a pagamento) rispetto ad alternative open altrettanto valide e GRATIS? E non venitemi a dire che nella vostra mega azienda multinazionale avete bisogno per forza di office 2013 altrimenti fallite. Office verrà pian piano sostituito dalle alternative free.
    • AMEN scrive:
      Re: tra gratis e a pagamento
      - Scritto da: campione
      Chi è il fesso che sceglierebbe office 2013 (a
      pagamento) rispetto ad alternative open
      altrettanto valide e GRATIS?E' quell' "altrettanto" che lascia un pò di dubbi.....
    • mr_caos scrive:
      Re: tra gratis e a pagamento
      Tu non hai mai lavorato un giorno in vita tua vero?
      • 1977 scrive:
        Re: tra gratis e a pagamento
        - Scritto da: mr_caos
        Tu non hai mai lavorato un giorno in vita tua
        vero?Questo commento apparentemente privo di logica deriva da..?
        • nome e cognome scrive:
          Re: tra gratis e a pagamento

          Questo commento apparentemente privo di logica
          deriva
          da..?Dal fatto che ritenga le soluzioni open altrettanto valide.
        • mr_caos scrive:
          Re: tra gratis e a pagamento
          Deriva dal fatto che allo stato attuale trovo il commento "Chi è il fesso che sceglierebbe office 2013 (a pagamento) rispetto ad alternative open altrettanto valide e GRATIS" quantomeno ridicolo.Per uso casalingo e amatoriale possono anche andare benissimo. A casa uso google drive o libre office senza problemi.In ambito professionale office è lo standard di fatto. Ogni perdita di tempo che forzatamente si verifica adottando un'altra soluzione, vale molto piu' del centinaio (o qualche centinaia) di euro della licenza.
          • 1977 scrive:
            Re: tra gratis e a pagamento
            - Scritto da: mr_caos
            Deriva dal fatto che allo stato attuale trovo il
            commento "Chi è il fesso che sceglierebbe office
            2013 (a pagamento) rispetto ad alternative open
            altrettanto valide e GRATIS" quantomeno
            ridicolo.

            Per uso casalingo e amatoriale possono anche
            andare benissimo. A casa uso google drive o libre
            office senza
            problemi.

            In ambito professionale office è lo standard di
            fatto. Ogni perdita di tempo che forzatamente si
            verifica adottando un'altra soluzione, vale molto
            piu' del centinaio (o qualche centinaia) di euro
            della
            licenza.Il punto è che il 2013 non porta tutta questa ventata di novità - quello che fai con la versione precedente ti può bastare in un periodo di crisi dove spendere diventa un'azione molto pesata ed attenta.
          • mr_caos scrive:
            Re: tra gratis e a pagamento
            Questo ogni azienda lo valuterà singolarmente. A seconda della tipologia di business, un migliorato supporto a cloud e mobilità possono anche ridurre sostanzialmente certe voci di costo.Quello che dico è che pensare di risparmiare adottanto soluzioni alternative è pura utopia.
          • 1977 scrive:
            Re: tra gratis e a pagamento
            - Scritto da: mr_caos
            Quello che dico è che pensare di risparmiare
            adottanto soluzioni alternative è pura
            utopia.Ma non è vero, dai, e lo sai bene.
    • Francesco_Holy87 scrive:
      Re: tra gratis e a pagamento
      Si vede che non hai mai usato seriamente Office, e non ci lavori sui documenti. In ambito casalingo il sowtware open va più che bene, ma sul professionale è tutta un'altra storia. E' come paragonare Gimp con Photoshop.
      • 1977 scrive:
        Re: tra gratis e a pagamento
        - Scritto da: Francesco_Holy87
        Si vede che non hai mai usato seriamente Office,
        e non ci lavori sui documenti. In ambito
        casalingo il sowtware open va più che bene, ma
        sul professionale è tutta un'altra storia. E'
        come paragonare Gimp con
        Photoshop.Beh oddio dai nella stragrande maggioranza dei casi office viene usato al 10% delle sue possibilità, così come photoshop. Quindi le soluzioni open sono più che sufficienti. Detto questo, la domanda è: perchè si dovrebbe passare al 2013? E' solo questa la domanda che mi pongo.
        • Francesco_Holy87 scrive:
          Re: tra gratis e a pagamento
          Beh è come chiedersi perchè passare a una nuova versione di Photoshop, e la risposta è sempre quella: al 99% è una spesa inutile, ma magari quell'1% dell'utenza trova quelle nuove funzionalità indispensabili per migliorare il loro lavoro, e pensa che dalla spesa ne trarrà profitti. Poi c'è anche chi invece compra office per le nuove installazioni e quindi prende la versione più recente, o ancora chi aggiorna da vecchie versioni, come da Office 2003.
          • 1977 scrive:
            Re: tra gratis e a pagamento
            - Scritto da: Francesco_Holy87
            ma magari
            quell'1% dell'utenza trova quelle nuove
            funzionalità indispensabili per migliorare il
            loro lavoroDimmene una però
          • Francesco_Holy87 scrive:
            Re: tra gratis e a pagamento
            Boh, se devo essere sincero non lo so :DPuò darsi che l'integrazione con il cloud permetta di lavorare meglio in team su un documento, ad esempio. Oppure le nuove fuzioni di auto-completamento di Excel potrebbero fare in pochi secondi quello che prima si faceva nel giro di 30 minuti, ma se vuoi il mio parere dell'utilità o meno, direi che per me non sono indispensabili :D
          • 1977 scrive:
            Re: tra gratis e a pagamento
            - Scritto da: Francesco_Holy87
            Boh, se devo essere sincero non lo so :D
            Può darsi che l'integrazione con il cloud
            permetta di lavorare meglio in team su un
            documento, ad esempio. Oppure le nuove fuzioni di
            auto-completamento di Excel potrebbero fare in
            pochi secondi quello che prima si faceva nel giro
            di 30 minuti, ma se vuoi il mio parere
            dell'utilità o meno, direi che per me non sono
            indispensabili
            :DIl punto è che il cloud lo realizzi uguale anche con dropbox o altre soluzioni cloud, skydrive stesso. L'integrazione social non serve ad una mazza. Forse giusto excel è un filo più potente.Ah una domanda, ma Access, dov'è?
          • Francesco_Holy87 scrive:
            Re: tra gratis e a pagamento
            Access c'è, ma a dire la verità non l'ho ancora provato, anzi non l'ho proprio installato.Se fosse solo salvare i documenti sul cloud non ci sarebbe alcuna novità, ma credo che non ci sia solo questo....
          • mr_caos scrive:
            Re: tra gratis e a pagamento
            Lo dice nel video. C'è la possibilità di integrare le funzionalità della suite con applicazione cloud. Una specie di plugin eseguiti in remoto.
          • Antanico scrive:
            Re: tra gratis e a pagamento

            Il punto è che il cloud lo realizzi uguale anche
            con dropbox o altre soluzioni cloud, skydrive
            stesso.ah si'? allora spiegami come fai con dropbox o skydrive a fare la stessa cosa mostrata nel video, con lo stesso numero di click, e contemporaneamente con telefono (Android? muahah), tablet e pc...
          • 1977 scrive:
            Re: tra gratis e a pagamento
            - Scritto da: Antanico

            Il punto è che il cloud lo realizzi uguale anche

            con dropbox o altre soluzioni cloud, skydrive

            stesso.

            ah si'? allora spiegami come fai con dropbox o
            skydrive a fare la stessa cosa mostrata nel
            video, con lo stesso numero di click, e
            contemporaneamente con telefono (Android?
            muahah), tablet e
            pc...faccio "save as" in una cartella syncata con dropbox.Fine.
          • Kolon scrive:
            Re: tra gratis e a pagamento

            Il punto è che il cloud lo realizzi uguale anche
            con dropbox o altre soluzioni cloud, skydrive
            stesso. L'integrazione social non serve ad una
            mazza. Forse giusto excel è un filo più
            potente.Ma scusa, secondo te uno normale usa i servizi di google o dropbox?!?!!?Si parla di corporate clouding, del TUO cloud, della tua nuvola nei tuoi server con i tuoi firewall e tutti i c*zzi che ci sono intorno!Si parla di persone che usano questi strumenti per cose importanti e che non possono di certo usare servizi "pubblici" come google o affini.Lavoro per una società parabancaria e ho acXXXXX a tutti i vostri dati finanziari (davvero, non scherzo!), ti farebbe piacere se fosse tutto affidato a google!?!?!? HAHAHAHAHAHAHAHA!!!! Dai, facciamo i seri!Ti farebbe piacere sapere che tutti i tuoi denari sono gestiti da 4 programmatori invece che 4000? Che se abbiamo un problema possiamo contare su un supporto internazionale e consolidato con decine di anni di esperienza?Oppure preferisci sapere che abbiamo risparmiato 2 milioni di euro, ma non siamo in grado di gestire al meglio tutti i tuoi dati finanzioari PERSONALI?So che su PI si cazzeggia, ma almeno facciamo finta di essere troll di un altro livello, superiore, intendo!p.s.Cmq, non abbiamo macchine server windows, solo z/os e linux.
          • Kolon scrive:
            Re: tra gratis e a pagamento

            ciò detto: perchè tu pensi che una corporate
            medio grande utilizzerà skydrive?
            illuso.Skydrive? Perché?Allora, semplicemente, uno schemino.SOLUZIONE SBAGLIATA:Device --
            Internet --
            FileSOLUZIONE GIUSTA:Internet --
            VPN --
            Azienda --
            File OLAN --
            FileIn mezzo ci puoi mettere il cloud, cioè un file server con qualche funzione in più.Tutto ciò che fai a casa, in soluzioni di sicurezza è SBAGLIATO. Sempre e comunque.
          • 1977 scrive:
            Re: tra gratis e a pagamento
            - Scritto da: Kolon

            ciò detto: perchè tu pensi che una corporate

            medio grande utilizzerà skydrive?

            illuso.

            Skydrive? Perché?
            Allora, semplicemente, uno schemino.

            SOLUZIONE SBAGLIATA:

            Device --
            Internet --
            File



            SOLUZIONE GIUSTA:

            Internet --
            VPN --
            Azienda --
            File
            O
            LAN --
            File


            In mezzo ci puoi mettere il cloud, cioè un file
            server con qualche funzione in
            più.
            Tutto ciò che fai a casa, in soluzioni di
            sicurezza è SBAGLIATO. Sempre e
            comunque.Scusa, non ho capito.
          • Kolon scrive:
            Re: tra gratis e a pagamento

            Scusa, non ho capito.Tu punti il dito verso una soluzione consumer, ma è un qualcosa che va bene se vuoi mettere la roba tua e a tua discrezione.Nella realtà dove la sicurezza ricopre un ruolo fondamentale (nel mio caso le banche) queste soluzioni non esistono e non possono esistere, nessuno metterebbe mai dati del genere nelle mani di qualcun altro, chiunque esso sia.In pratica, per le aziende, il cloud storage o computing è interno e gestito/customizzato secondo le rigide regole che la sicurezza e le certificazioni richiedono.
          • 1977 scrive:
            Re: tra gratis e a pagamento
            - Scritto da: Kolon

            Scusa, non ho capito.

            Tu punti il dito verso una soluzione consumer, ma
            è un qualcosa che va bene se vuoi mettere la roba
            tua e a tua
            discrezione.
            Nella realtà dove la sicurezza ricopre un ruolo
            fondamentale (nel mio caso le banche) queste
            soluzioni non esistono e non possono esistere,
            nessuno metterebbe mai dati del genere nelle mani
            di qualcun altro, chiunque esso
            sia.

            In pratica, per le aziende, il cloud storage o
            computing è interno e gestito/customizzato
            secondo le rigide regole che la sicurezza e le
            certificazioni
            richiedono.Ah ok, allora siamo perfettamente d'accordo.Quello che dico io è che con soluzioni open o vecchie versioni di Office, il cloud lo puoi usare ugualmente anche senza O2013.Per le grandi aziende, il cloud non è pensabile, almeno concepito in un'ottica per la quale i documenti aziendali escano dall'azienda stessa. Altro conto è realizzare una cloud intranet, cose che molti (già da un po', anche utilizzando prodotti MS), fanno.
          • pippo75 scrive:
            Re: tra gratis e a pagamento
            - Scritto da: 1977
            - Scritto da: Francesco_Holy87

            ma magari

            quell'1% dell'utenza trova quelle nuove

            funzionalità indispensabili per migliorare il

            loro lavoro

            Dimmene una peròDi Office, la modifica dei PDF ( se fatta bene ), di photoshop il supporto RAW di nuovi modelli e in futuro il superfiltro che elimina il mosso. ( dagli esempi di adobe sembra che faccia miracoli, però..... )
          • 1977 scrive:
            Re: tra gratis e a pagamento
            - Scritto da: pippo75
            - Scritto da: 1977

            - Scritto da: Francesco_Holy87


            ma magari


            quell'1% dell'utenza trova quelle nuove


            funzionalità indispensabili per
            migliorare
            il


            loro lavoro



            Dimmene una però

            Di Office, la modifica dei PDF ( se fatta bene ),
            di photoshop il supporto RAW di nuovi modelli e
            in futuro il superfiltro che elimina il mosso. (
            dagli esempi di adobe sembra che faccia miracoli,
            però.....
            )parlavo solo di Office.. mi pare un po' pochino..
          • Paolo T. scrive:
            Re: tra gratis e a pagamento

            Di Office, la modifica dei PDF ( se fatta bene )Il problema di Office è sempre stato quello: fa tante cose, molte abbastanza male da risultare inusabili. Pretendere di modificare un PDF (a meno che non si tratti delle cose elementari che si possono fare con Adobe Reader) sa un po' di sparata, ma stiamo a vedere.
        • AMEN scrive:
          Re: tra gratis e a pagamento
          - Scritto da: 1977
          la domanda è: perchè si dovrebbe passare
          al 2013? E' solo questa la domanda che mi
          pongo.Sto provando la demo di Visio 2013. E' incredibile, semplicemente.
          • 1977 scrive:
            Re: tra gratis e a pagamento
            - Scritto da: AMEN
            - Scritto da: 1977

            la domanda è: perchè si dovrebbe passare

            al 2013? E' solo questa la domanda che mi

            pongo.

            Sto provando la demo di Visio 2013. E'
            incredibile,
            semplicemente.Ah, bene!Definisci "incredibile"
          • krane scrive:
            Re: tra gratis e a pagamento
            - Scritto da: 1977
            - Scritto da: AMEN

            - Scritto da: 1977


            la domanda è: perchè si dovrebbe passare


            al 2013? E' solo questa la domanda che


            mi pongo.

            Sto provando la demo di Visio 2013. E'

            incredibile, semplicemente.
            Ah, bene!
            Definisci "incredibile"Incredibilmente inusabile ?(rotfl)
          • iFart scrive:
            Re: tra gratis e a pagamento
            - Scritto da: AMEN
            - Scritto da: 1977

            la domanda è: perchè si dovrebbe passare

            al 2013? E' solo questa la domanda che mi

            pongo.

            Sto provando la demo di Visio 2013. E'
            incredibile,
            semplicemente.Visio è il software indispensabile per il perfetto fanXXXXXsta da riunione.
          • AMEN scrive:
            Re: tra gratis e a pagamento
            - Scritto da: iFart

            Visio è il software indispensabile per il
            perfetto fanXXXXXsta da riunione.Quello è Powerpoint....
          • krane scrive:
            Re: tra gratis e a pagamento
            - Scritto da: AMEN
            - Scritto da: iFart



            Visio è il software indispensabile per il

            perfetto fanXXXXXsta da riunione.

            Quello è Powerpoint....Visio gli serve per sapere che c'e' una riunione e arrivare in tempo.
          • 1977 scrive:
            Re: tra gratis e a pagamento
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: AMEN

            - Scritto da: iFart





            Visio è il software indispensabile per
            il


            perfetto fanXXXXXsta da riunione.



            Quello è Powerpoint....

            Visio gli serve per sapere che c'e' una riunione
            e arrivare in
            tempo.No, quello è outlook.Visio serve eccome, studiate un po'.
          • 1977 scrive:
            Re: tra gratis e a pagamento
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: AMEN

            - Scritto da: iFart





            Visio è il software indispensabile per
            il


            perfetto fanXXXXXsta da riunione.



            Quello è Powerpoint....

            Visio gli serve per sapere che c'e' una riunione
            e arrivare in
            tempo.No, quello è Outlook calendar.Visio serve, eccome se serve, se fai il PM è un ottimo strumento, non spariamo a zero sempre senza conoscere gli strumenti.
          • krane scrive:
            Re: tra gratis e a pagamento
            - Scritto da: 1977
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: AMEN


            - Scritto da: iFart







            Visio è il software indispensabile
            per

            il



            perfetto fanXXXXXsta da riunione.





            Quello è Powerpoint....



            Visio gli serve per sapere che c'e' una
            riunione

            e arrivare in

            tempo.

            No, quello è Outlook calendar.
            Visio serve, eccome se serve, se fai il PM è un
            ottimo strumento, non spariamo a zero sempre
            senza conoscere gli strumenti.Noneee... Visio lo usa il tuo boss per dirti cosa fare e quando...Outlook e' gia' troppo complicato: bisogna leggere tutte quelle parole.
          • Basta Pirateria scrive:
            Re: tra gratis e a pagamento
            - Scritto da: krane[...]
            Noneee... Visio lo usa il tuo boss per dirti cosa
            fare e
            quando...Ti sbagli con project.Visio serve a creare schemi (schemi di rete, disegni di rack etc. etc.).Nella suite MS è uno dei pochi pacchetti che non hanno delle alternative valide nel mondo Open (e di fatto mi sembra che MS lo abbia acquistato da un'azienda esterna, non lo hanno sviluppato internamente)
          • Basta Pirateria scrive:
            Re: tra gratis e a pagamento
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: Basta Pirateria

            - Scritto da: krane

            [...]


            Noneee... Visio lo usa il tuo boss per
            dirti

            cosa


            fare e


            quando...



            Ti sbagli con project.

            Visio serve a creare schemi (schemi di rete,

            disegni di rack etc.

            etc.).


            Nella suite MS è uno dei pochi pacchetti che
            non

            hanno delle alternative valide nel mondo
            Open
            (e

            di fatto mi sembra che MS lo abbia
            acquistato
            da

            un'azienda esterna, non lo hanno sviluppato

            internamente)

            Lo trovi strano ??? Ancora ????Ho scritto che lo trovo strano? Davvero?
          • iFart scrive:
            Re: tra gratis e a pagamento
            - Scritto da: 1977
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: AMEN


            - Scritto da: iFart







            Visio è il software indispensabile
            per

            il



            perfetto fanXXXXXsta da riunione.





            Quello è Powerpoint....



            Visio gli serve per sapere che c'e' una
            riunione

            e arrivare in

            tempo.

            No, quello è Outlook calendar.
            Visio serve, eccome se serve, se fai il PM è un
            ottimo strumento, non spariamo a zero sempre
            senza conoscere gli
            strumenti.Studiato per ben dieci anni in una piccola azienda, con 620 dipendenti e 500mil di fatturato annuo. Vi ho lavorato come responsabile assistenza utenti interni.Lo usavano, a pipino di segugio, solo i fanXXXXXsti da riunione. I tuoi PM.
          • 1977 scrive:
            Re: tra gratis e a pagamento
            - Scritto da: iFart
            - Scritto da: 1977

            - Scritto da: krane


            - Scritto da: AMEN



            - Scritto da: iFart









            Visio è il software
            indispensabile

            per


            il




            perfetto fanXXXXXsta da riunione.







            Quello è Powerpoint....





            Visio gli serve per sapere che c'e' una

            riunione


            e arrivare in


            tempo.



            No, quello è Outlook calendar.

            Visio serve, eccome se serve, se fai il PM è un

            ottimo strumento, non spariamo a zero sempre

            senza conoscere gli

            strumenti.

            Studiato per ben dieci anni in una piccola
            azienda, con 620 dipendenti e 500mil di fatturato
            annuo. Vi ho lavorato come responsabile
            assistenza utenti
            interni.
            Lo usavano, a pipino di segugio, solo i
            fanXXXXXsti da riunione. I tuoi
            PM.Stai bene così.
    • aphex twin scrive:
      Re: tra gratis e a pagamento
      A rotazione, ogni tot , c'è sempre qualcuno che se esce con questa chicca. :-o
    • Salvatore scrive:
      Re: tra gratis e a pagamento
      - Scritto da: campione
      Chi è il fesso che sceglierebbe office 2013 (a
      pagamento) rispetto ad alternative open
      altrettanto valide e GRATIS? E non venitemi a
      dire che nella vostra mega azienda multinazionale
      avete bisogno per forza di office 2013 altrimenti
      fallite. Office verrà pian piano sostituito dalle
      alternative
      free.Hai perfettamente ragione, che senso ha spendere una miriade di quattrini per un software che crea dei file grossi e contorti (rispetto alla concorrenza GRATIS) e fra le altre cose non vegono nemmeno letti o supportati dalle precedenti versioni di office, fra le altre cose rispetto ai concorrenti non legge i loro formati mentre i concorrenti leggoni i formati di office.Mah!
  • CHKDSK scrive:
    Utile la modifica dei PDF
    L'unica vera novità di rilievo è la modifica dei PDF dentro word. Il resto è la solita minestra riscaldata. Cambia interfaccia per adattarsi a quel aborto di Metro il resto cambia poco e nulla..
    • Gianfranco scrive:
      Re: Utile la modifica dei PDF
      beh vedo che hai letto con attenzione. Complimenti(ghost)
    • Findi scrive:
      Re: Utile la modifica dei PDF
      dipende con quale sofware e' stato generato il pdf pero'....alcuni appena provi a modificarli perdono e formattazioni...
  • P.Inquino scrive:
    fuffa....
    piuttosto uso google docs || libreoffice + i file li salvo su wuala, google drive, ubuntuone, etc.etc...perchè oggidì spendere soldi per avere paccottiglia m$ orifis quando si può vivere tranquilli e ...meglio, viste le ottime alternative libere che ci sono in giro?
    • nome e cognome scrive:
      Re: fuffa....

      perchè oggidì spendere soldi per avere
      paccottiglia m$ orifis quando si può vivere
      tranquilli e ...meglio, viste le ottime
      alternative libere che ci sono in
      giro?Attento che gestire la paghetta con numbers è rischioso... dopo il decimo pacchetto di figurine inserito a sistema rischi di perdere i dati.
      • P.Inquino scrive:
        Re: fuffa....
        - Scritto da: nome e cognome

        perchè oggidì spendere soldi per avere

        paccottiglia m$ orifis quando si può vivere

        tranquilli e ...meglio, viste le ottime

        alternative libere che ci sono in

        giro?

        Attento che gestire la paghetta con numbers è
        rischioso... dopo il decimo pacchetto di figurine
        inserito a sistema rischi di perdere i
        dati.nouso..# pacman -Ss moneycommunity/kmymoney 4.6.2-1 Personal finance manager for KDE which operates similarly to MS-Money or Quickenquesto
        • nome e cognome scrive:
          Re: fuffa....

          # pacman -Ss money
          community/kmymoney 4.6.2-1
          Personal finance manager for KDE which
          operates similarly to MS-Money or
          Quicken

          questoNon è un po' esagerato per gestire paghetta e figurine?
          • krane scrive:
            Re: fuffa....
            - Scritto da: nome e cognome

            # pacman -Ss money

            community/kmymoney 4.6.2-1

            Personal finance manager for KDE which

            operates similarly to MS-Money or

            Quicken

            questo
            Non è un po' esagerato per gestire paghetta e
            figurine?Magari di paghetta prente piu' della somma degli stipendi della tua famiglia, sai c'e' chi nasce ricco...
          • nome e cognome scrive:
            Re: fuffa....

            Magari di paghetta prente piu' della somma degli
            stipendi della tua famiglia, sai c'e' chi nasce
            ricco...Mah usa linux, o ridicolo snpb figlio di papà che gioca a fare l'alternativo e quindi c'è qualcuno che gli gestisce la paghetta, o nerd sfigato con pochi soldi.... altri casi non sono possibili.
          • P.Inquino scrive:
            Re: fuffa....
            - Scritto da: nome e cognome

            Magari di paghetta prente piu' della somma
            degli

            stipendi della tua famiglia, sai c'e' chi
            nasce

            ricco...

            Mah usa linux, o ridicolo snpb figlio di papà che
            gioca a fare l'alternativo e quindi c'è qualcuno
            che gli gestisce la paghetta, o nerd sfigato con
            pochi soldi.... altri casi non sono
            possibili.tse....sentili i winari, risaputa razza di ignorantoni informatici, dovrebbero baciare la terra dove camminano, vista la fortuna che hanno nell'avere il pc ancora funzionante-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 19 luglio 2012 00.19-----------------------------------------------------------
          • krane scrive:
            Re: fuffa....
            - Scritto da: nome e cognome

            Magari di paghetta prente piu' della somma
            degli

            stipendi della tua famiglia, sai c'e' chi
            nasce

            ricco...
            Mah usa linux, o ridicolo snpb figlio di papà che
            gioca a fare l'alternativo e quindi c'è qualcuno
            che gli gestisce la paghetta, o nerd sfigato con
            pochi soldi.... altri casi non sono possibili.Invidia eh...C'e' chi avuto la macchina sportiva in regalo a 17 anni per la promozione, anche se si sapeva poi che sarebbe stato bocciato, ma pazienza, cosa vuoi che sia...
          • P.Inquino scrive:
            Re: fuffa....
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: nome e cognome


            Magari di paghetta prente piu' della
            somma

            degli


            stipendi della tua famiglia, sai c'e'
            chi

            nasce


            ricco...


            Mah usa linux, o ridicolo snpb figlio di
            papà
            che

            gioca a fare l'alternativo e quindi c'è
            qualcuno

            che gli gestisce la paghetta, o nerd sfigato
            con

            pochi soldi.... altri casi non sono
            possibili.

            Invidia eh...
            C'e' chi avuto la macchina sportiva in regalo a
            17 anni per la promozione, anche se si sapeva poi
            che sarebbe stato bocciato, ma pazienza, cosa
            vuoi che
            sia..nel loro caso (parlo di nome e "cagnone" e l'altro winaro), hanno avuto il pc con winzoz per la bocciatura (rotfl)
          • nome e cognome scrive:
            Re: fuffa....

            Invidia eh...del ricco linaro che non deve lavorare sicuramente ... del povero nerd, beh no.
          • P.Inquino scrive:
            Re: fuffa....
            - Scritto da: nome e cognome

            Invidia eh...

            del ricco linaro che non deve lavorare
            sicuramente ... del povero nerd, beh
            no.linaro si ma ricco proprio no :|
          • Grumpy scrive:
            Re: fuffa....
            - Scritto da: nome e cognome

            Magari di paghetta prente piu' della somma
            degli

            stipendi della tua famiglia, sai c'e' chi
            nasce

            ricco...

            Mah usa linux, o ridicolo snpb figlio di papà che
            gioca a fare l'alternativo e quindi c'è qualcuno
            che gli gestisce la paghetta, o nerd sfigato con
            pochi soldi.... altri casi non sono
            possibili.nome&cognome: dal 26 ottobre ti potrai tranquillamente spipettare con windows 8... ovviamente mi raccomando in sicurezza (rotfl)
          • P.Inquino scrive:
            Re: fuffa....
            - Scritto da: nome e cognome

            # pacman -Ss money

            community/kmymoney 4.6.2-1

            Personal finance manager for KDE which

            operates similarly to MS-Money or

            Quicken



            questo

            Non è un po' esagerato per gestire paghetta e
            figurine?non è esagerato considerare winzoz un sist. op?
          • nome e cognome scrive:
            Re: fuffa....

            non è esagerato considerare winzoz un sist. op?Un po' ma bisogna pur mettere al posto giusto le cose no? Se non chiami windows sistema operativo ti tocca chiamare linux bidone per rispettare le proporzioni.
          • P.Inquino scrive:
            Re: fuffa....
            - Scritto da: nome e cognome

            non è esagerato considerare winzoz un sist.
            op?

            Un po' ma bisogna pur mettere al posto giusto le
            cose no? Se non chiami windows sistema operativo
            ti tocca chiamare linux bidone per rispettare le
            proporzioni.non confondere la lana con la seta....
          • nome e cognome scrive:
            Re: fuffa....

            non confondere la lana con la seta....Peli con bava, no, non ti preoccupare...
    • kaiserxol scrive:
      Re: fuffa....
      Perchè non è minimamente paragonabile.Io a casa per i miei documenti uso Google drive/Docs con Libre Office e "va bene".Sul lavoro con Office 2010 ProPlus, Sharepoint, Office365 con exchange e Lync, webapp (che a differenza di Docs non perdono la formattazione). Bè...tutto un altro mondo.Mi sembra ovvio che ognuno sceglie cosa gli serve, ma parlare di INUTILE, vuol dire non sapere nemmeno di cosa si parla.Se scrivi solo una lettera alla banca e una alla fidanzata persino Libre Office è sprecato!!!
      • P.Inquino scrive:
        Re: fuffa....

        Sul lavoro con Office 2010 ProPlus, Sharepoint,
        Office365 con exchange e Lync, webapp (che a
        differenza di Docs non perdono la formattazione).
        Bè...tutto un altro
        mondo.infatti questa la dice proprio tutta! :D ..sei dipendente a doppia mandata dai prodotti m$. e sperpererai/farai sperperare all'azienda o chi per essa fior fior di quattrini per farti lavorare (XXXXXX m$ permettendo), quando invece nel panorama IT troveresti delle ottime e migliori alternative - magari opensource e gratuite - esattamente in linea con ciò che dicevo
        Mi sembra ovvio che ognuno sceglie cosa gli
        serve, ma parlare di INUTILE, vuol dire non
        sapere nemmeno di cosa si
        parla.INUTILE si...
    • Antanico scrive:
      Re: fuffa....
      - Scritto da: P.Inquino
      piuttosto uso google docs || libreoffice + i file
      li salvo su wuala, google drive, ubuntuone,
      etc.etc...

      perchè oggidì spendere soldi per avere
      paccottiglia m$ orifis quando si può vivere
      tranquilli e ...meglio, viste le ottime
      alternative libere che ci sono in
      giro?perche' si', libreoffice, google docs, google drive e compagnia bella hanno la stessa integrazione della suite Office con SharePoint, Office 365, ecc... e' cosi'!se dici che libre office & co sono "ottime alternative libere (libere? non mi pare che le app google siano libere)" allora mi sa che non hai mai usato Office, o non l'hai mai visto usare.
      • P.Inquino scrive:
        Re: fuffa....


        perche' si', libreoffice, google docs, google
        drive e compagnia bella hanno la stessa
        integrazione della suite Office con SharePoint,
        Office 365, ecc... e'
        cosi'!
        vedi risp. precedente: siete dipendenti a doppia mandata dai prod m$con conseguente cataratta precoce
        (libere? non mi pare che le
        app google siano libere)"cosa intendi per ..."libere"? gratuite o "aperte"?paghi per usare gmail, docs, calendar, etc etc, drive?
        allora mi sa che non
        hai mai usato Office, o non l'hai mai visto
        usare.uso libreoffice-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 19 luglio 2012 00.59-----------------------------------------------------------
  • prova123 scrive:
    Cloud, NO GRAZIE!
    Il controllo della rete che vogliono costruire passa attraverso il cloud, quando nessuno avrà più i propri dati in mano, allora è finita. Il cloud non dà alcun garanzia di poter accedere ai propri dati in qualsiasi momento e soprattutto i miei dati personali e dell'azienda possono andare in mano a cani e porci visto i problemi di siicurezza che hanno TUTTI i sistemi, nessuno escluso. Chi ha vissuto l'elettronica/informatica dagli inizi degli anni 80 con server unix, ed ha inventato anche nuove colorite imprecazioni quando non è stato possibile utilizzare i dati e gli applicativi che non erano in locale ma su un server remoto a Ginevra è evidente che è un ritorno al passato dal quale sino ad oggi abbiamo cercato di allontanarci.Boicottate il Cloud, per chi ama il walled garden c'è già Apple ed è sufficiente. Non scaricate nemmeno la beta di Office 2012, il messaggio deve essere chiaro! :)
    • fought the law scrive:
      Re: Cloud, NO GRAZIE!
      - Scritto da: prova123
      Il controllo della rete che vogliono costruire
      passa attraverso il cloud, quando nessuno avrà
      più i propri dati in mano, allora è finita. Il
      cloud non dà alcun garanzia di poter accedere ai
      propri dati in qualsiasi momento e soprattutto i
      miei dati personali e dell'azienda possono andare
      in mano a cani e porci visto i problemi di
      siicurezza che hanno TUTTI i sistemi, nessuno
      escluso. Chi ha vissuto l'elettronica/informatica
      dagli inizi degli anni 80 con server unix, ed ha
      inventato anche nuove colorite imprecazioni
      quando non è stato possibile utilizzare i dati e
      gli applicativi che non erano in locale ma su un
      server remoto a Ginevra è evidente che è un
      ritorno al passato dal quale sino ad oggi abbiamo
      cercato di
      allontanarci.
      Boicottate il Cloud, per chi ama il walled garden
      c'è già Apple ed è sufficiente. Non scaricate
      nemmeno la beta di Office 2012, il messaggio deve
      essere chiaro!
      :)e non dimentichiamoci che, con il SecureBoot (sic!), Win8 su macchine ARM <b
      non </b
      può essere sostituito con NESSUN altro sistema operativo (comprese anche le altre versioni di Win)...
      • P.Inquino scrive:
        Re: Cloud, NO GRAZIE!

        e non dimentichiamoci che, con il SecureBoot
        (sic!), Win8 su macchine ARM <b
        non
        </b
        può essere sostituito con NESSUN
        altro sistema operativo (comprese anche le altre
        versioni di
        Win)...iiiiiii aspetta aspetta :) è solo questione di ..tempo...
      • prova123 scrive:
        Re: Cloud, NO GRAZIE!
        Se la Apple continuerà a vendere dell'hw che permette di installare WinXP (come ora) o Win7 di cui ho regolare licenza il Mac sarà il mio prossimo acquisto ... io sono solo un cliente il denaro lo dò a chi realizza il computer che mi permette di fare quello che voglio. Da un punto vista tecnico se fosse un discorso di tipo religioso sarei un essere senziente senza anima nè coscienza. Se dovesse accadere che Microsoft iniziasse a rompere <s
        i maroni </s
        tutte coloro che migrerebbero nel walled garden contribuirebbero a renderlo meno walled ... (questo per Ruppolo sarebbe un incubo, ma deve sperare che Microsoft si tiri indietro ... stiamo arrivando :D )
    • Commodore94 scrive:
      Re: Cloud, NO GRAZIE!
      Nessuno ti obbliga ad utilizzare il Cloud... Mha... boicottare un prodotto solo perchè ti permette (se vuoi) di salvare un file in remoto... bella questa! Ma siccome si sta parlando di Microsoft, ogni cavolata detta contro di essa risulta essere sacrosanta.
      • prova123 scrive:
        Re: Cloud, NO GRAZIE!
        Chiunque vada verso il Cloud deve essere boicattato, nessuno escluso.
        • Commodore94 scrive:
          Re: Cloud, NO GRAZIE!
          Non credo che ci sia un motivo "oggettivo" per dire ciò. I tuoi dati personali o aziendali puoi sempre salvarteli in un posto più sicuro. Ma può essere comodo utilizzare il cloud come una pendrive per esempio; cioè per salvare dati "poco sensibili". Per esempio a me farebbe comodo per trasferire l'enorme quantita di datasheet elettronici che ho dal PC fisso al mio portatile. Che me ne frega se mi spiano i datasheet? Nulla. Intanto li ho sempre con me e non devo ricordarmi da dove li avevo scaricati.
          • prova123 scrive:
            Re: Cloud, NO GRAZIE!
            Sempre che i dati siano accessibili ... è stato dimostrato che nessuno può garantire questo e che lo si prende in saccoccia, uno per tutti il caso di megaupload, fileserve etc. ... a chi forniva il servizio gli è stato impedito di fornire l'acXXXXX a chicchessia ... a questo punto con un hd removibile da 1 TB grande poco più di un pacchetto di sigarette uno si è levato di torno l'eventuale problema di connessioni internet e file hosting in generale: non ci si può permettere il lusso di dire ad un cliente ... non posso fare il lavoro perchè non c'è la connesione internet o peggio non c'è la nuvola. Il cloud o funziona perfettamente con tutte le ridondanze che permettono comunque di accedere ai dati online, ma se devo avere una mia copia dei dati mi basta questa. :)
          • shevathas scrive:
            Re: Cloud, NO GRAZIE!
            - Scritto da: prova123
            Sempre che i dati siano accessibili ... è stato
            dimostrato che nessuno può garantire questo e che
            lo si prende in saccoccia, uno per tutti il caso
            di megaupload, fileserve etc. ...se parli di servizi gratuiti hai perfettamente ragione. Paghi niente e non hai alcuna garanzia di continuità e di funzionamento. Se invece parli di contratti fatti con aziende serie con opportuni SLA la musica cambia.
      • prova123 scrive:
        Re: Cloud, NO GRAZIE!
        Ad oggi comunque Microsoft mi è più simpatica di Apple ... vedremo giorno per giorno ... io i SO ed i computer li pago, non me li regala nessuno.
      • 1977 scrive:
        Re: Cloud, NO GRAZIE!
        - Scritto da: Commodore94
        Nessuno ti obbliga ad utilizzare il Cloud...
        Mha... boicottare un prodotto solo perchè ti
        permette (se vuoi) di salvare un file in
        remoto... bella questa! Ma siccome si sta
        parlando di Microsoft, ogni cavolata detta contro
        di essa risulta essere
        sacrosanta.Beh però a questo punto mi tengo il "vecchio" office e salvo su filesystem.. in una cartella sincronizzata con dropbox, e ho risolto.
      • Trollone scrive:
        Re: Cloud, NO GRAZIE!
        Guarda che ti danno anche gli strumenti per farti la TUA di nuvola nei tuoi server salvando nel tuo Storage.
        • prova123 scrive:
          Re: Cloud, NO GRAZIE!
          La nuvola non è mia, ne tantomeno di chi teoricamente la mette a disposizione: vedi Megaupload, Fileserve, etc. Il mercato l'hanno bruciato.
      • ruppolo scrive:
        Re: Cloud, NO GRAZIE!
        - Scritto da: Commodore94
        Nessuno ti obbliga ad utilizzare il Cloud...
        Mha... boicottare un prodotto solo perchè ti
        permette (se vuoi) di salvare un file in
        remoto...Non è così, per default il file viene salvato sul Cloud.
  • bancai scrive:
    nelle patatine
    chissà dove li trovano i progesti e gli strateghi...tutta roba banale, finalmente hanno capito che la ribbon è stata progettata male....
  • revo lution scrive:
    n/a
    NON COMMENTABILE
  • BlaBla scrive:
    Player Silverlight
    Bella XXXXX.Non si puo fermare, bloccare, stoppare, andare avanti o indietro e non si puo abbassare il volume.Uno non vuole vedere il video e se lo deve sorbire lo stesso.Bella XXXXX.
  • Ruttolo scrive:
    Soldi e nulla più
    Pagate gente, pagate! Soldi sicuri, niente più pirateria! E i *vostri* dati sui *nostri* server! Che si può volere di più?Venghino utenti polli, venghino... :p
    • Ubunto scrive:
      Re: Soldi e nulla più
      - Scritto da: Ruttolo
      Pagate gente, pagate! Soldi sicuri, niente più
      pirateria! E i *vostri* dati sui *nostri* server!
      Che si può volere di
      più?

      Venghino utenti polli, venghino... :pIn realtà è la morte del cigno, anzi la morte del brutto anatroccolo mai cresciuto questa su skydrive. Finalmente.
  • Francesco_Holy87 scrive:
    ...
    Quindi ricapitolando:Più integrazione con il cloud: ok, da quello che ho capito salva automaticamente su Skydrive. Ti risparmia 2 click, ma non è certamente una funzione indispensabile, per chi usa già questi servizi non cambia quasi niente. Magari qualche utonto potrebbe salvare il suo file, ma niente di più.Bring Your Own Device, questa invece mi sembra una buona idea. ma non capisco l'utilità in gran parte: su netbook e smartphone dovrebbe già esserci compreso un pacchetto office.Buone le nuove funzionalità, il testo si adatta in tempo reale quando sposti grafici-immagini, il feedback del cursore in movimento rende la scrittura più piacevole, e le novità in Excel rendono certi lavori meno macchinosi.L'interfaccia non è male, ma tutto quel bianco alla lunga mi da fastidio agli occhi.Come prestazioni è abbastanza veloce, ma in 24 ore mi è già crashato 4 volte (devo dire però che i dati non sono mai andati persi). Vabè, non è una versione stabile, ma c'è ancora da migliorare.
    • James Kirk scrive:
      Re: ...
      - Scritto da: Francesco_Holy87
      L'interfaccia non è male, ma tutto quel bianco
      alla lunga mi da fastidio agli
      occhi.Diciamo che l'interfaccia bianca è fastidiosa non poco e non migliora certo l'usabilità del prodotto.Per il resto vedremo come gestiranno la questione licenze; se consentiranno l'installazione su più macchine potrebbe essere un buon viatico.Sarebbe buona anche la possibilità di editare i PDF in Word, ma l'hu provata con una decina di files e non me ne apre uno : (forse apre solo i pdf creati con word)Comunque l'impressione non è tale da invogliare migrare chi ha vecchie versioni di Office.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 17 luglio 2012 20.27-----------------------------------------------------------
Chiudi i commenti