Noovle di TIM: cloud ed edge computing per l'Italia

L'obiettivo digitalizzazione sarà perseguito attraverso il rafforzamento dell'infrastruttura cloud e delle partnership già siglate.
L'obiettivo digitalizzazione sarà perseguito attraverso il rafforzamento dell'infrastruttura cloud e delle partnership già siglate.

Accelerare il processo di digitalizzazione del Paese: è questo l’obiettivo dichiarato di Noovle, neonata realtà interamente controllata da TIM che si concentra su cloud e soluzioni di edge computing. A guidarla nella veste di Amministratore Delegato sarà Carlo D’Asaro Biondo, per oltre dieci anni al servizio di Google sui progetti dell’area EMEA. Al suo fianco Mariarosaria Taddeo nel ruolo di Presidente non esecutivo.

Noovle: il cloud di TIM per digitalizzare l’Italia

Nella roadmap il potenziamento dell’offerta legata a public, private e hybrid cloud alle imprese, dalle PMI alla grande industria, senza dimenticare la Pubblica Amministrazione, soluzioni per la progettazione e l’assistenza, la migrazione verso il cloud e il supporto alle attività di gestione collegate con l’impiego di intelligenza artificiale e Internet of Things. Vi confluiscono l’esperienza e le competenze maturate nel settore nonché i 17 data center già controllati che operano rispettando criteri di sostenibilità ambientale.

Fondata nel 2013 e con sede a Milano, Noovle è stata acquisita da TIM nel maggio scorso. Sarà incaricata di realizzare 6 nuove infrastrutture specializzate nell’offerta public e hybrid cloud con certificazione TIER IV, gestendo 7 data center core e 4 centri servizi già operativi, dislocati su tutto il territorio nazionale. Queste le parole di Carlo D’Asaro Biondo, nel recente passato per oltre dieci anni al servizio di Google sui progetti dell’area EMEA.

Si tratta di un’iniziativa fondamentale per la digitalizzazione del Paese nell’ottica di creare infrastrutture adeguate a far crescere le nostre imprese. Diamo vita ad una società che parte da una base importante, sana e solida e grazie al conferimento della rete di Data Center di TIM, e ai mille professionisti con cui partiamo, possiamo guardare al futuro con ambizione. Il nostro obiettivo sarà concentrarci sin da ora nel portare valore ai cittadini, alle imprese e alla Pubblica Amministrazione.

Collaborerà con Mariarosaria Taddeo, già al lavoro con il Digital Ethics Lab dell’Oxford Internet Institute sull’etica applicata alle tecnologie digitali.

Pianificato un rafforzamento dell’alleanza con Google Cloud già avviata dal Gruppo Team. In programma per Noovle anche partnership strategiche con altri soggetti attivi sul fronte cloud come Atos, Cisco, Citrix, Microsoft, Salesforce, SAP e VMware. Noovle conta oggi circa 1.000 professionisti e stima di raggiungere 1 miliardo di euro di fatturato nel 2024 al ritmo di una crescita media annua pari a circa il 20% e con un margine operativo lordo atteso di circa 400 milioni di euro.

Fonte: Noovle
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti