Novell: UNIX resta nostro

L'azienda statunitense rassicura utenti e mercato confermando di continuare a esercitare il controllo sui brevetti relativi a UNIX. Anche in seguito alla recente acquisizione

Roma – No, Novell non ha alcuna intenzione di svendere il copyright di UNIX al “nemico” del software libero che risiede in quel di Redmond. La società esce così dal riserbo tenuto sull’argomento dopo l’ acquisizione miliardaria da parte di Attachmate , e afferma che nessuno dei brevetti destinati a passare nelle mani di CPTN Holding (e quindi a Microsoft) fa parte delle tecnologie riconducibili a quelle open source di UNIX.

Novell conferma che “continuerà a possedere il copyright su UNIX in seguito al completamento della fusione” in veste di sussidiaria di Attachmate, rispondendo in maniera diretta a quanti avevano temuto un nuovo colpo mancino dell’impero del software di Redmond contro il software gratuito e open source.

È infatti ancora fresco il ricordo della battaglia legale avviata da Microsoft per lo sfruttamento delle tecnologie del file system FAT , i ripetuti attacchi alla presunta illegalità di Linux per l’utilizzo indebito di tecnologie proprietarie, e le indiscrezioni sulle strategie poco ortodosse adottate per suggerire ai produttori taiwanesi di adottare Windows al posto di Linux sui netbook prossimi venturi.

Tanto più che se i brevetti incriminati fossero davvero appartenuti alle tecnologie UNIX, la lunga ed estenuante guerra legale tra Novell e lo zombi finanziario noto come SCO si sarebbe potuta riaccendere, con quest’ultima ben motivata a chiedere una riconsiderazione della faccenda in virtù del passaggio di mano dei brevetti in questione.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Oggetto scrive:
    SOLO LA RAI
    Solo la RAI (servizio pubblico che si paga con un canone camuffato da tassa tassa di possesso) poteva utilizzare una tecnologia SUPER-PROPRIETARIA SUPER-CHIUSA SUPER-ACCROCCATA come Silverlight.Purtroppo, a quanto posso constatare, Moonlight non riesce a visualizzarlo.Risultato: La RAI la vedi solo se usi Windows oppure Mac, ma se hai Linux ti attacchi.Il perchè della scelta? Qualche pagnottaro dirigente Rai avrà preso una mazzetta da Microsoft. Cos'altro pensare?ITALIA DI XXXXX
    • daniele_dll scrive:
      Re: SOLO LA RAI
      Beh, si, questo è indubbiamente veroma, a prescindere, l'errore di fondo è aver utilizzato tecnologie non aperte non l'avere utilizzato il silverlight: flash è chiuso tanto quanto lo è silverlight ne più ne meno! Piuttosto, dato che ormai le specifiche sono supportate da parecchi browser, avrebbero dovuto usare HTML5 ^^- Scritto da: Oggetto
      Solo la RAI (servizio pubblico che si paga con un
      canone camuffato da tassa tassa di possesso)
      poteva utilizzare una tecnologia

      SUPER-PROPRIETARIA SUPER-CHIUSA SUPER-ACCROCCATA
      come
      Silverlight.

      Purtroppo, a quanto posso constatare, Moonlight
      non riesce a
      visualizzarlo.

      Risultato: La RAI la vedi solo se usi Windows
      oppure Mac, ma se hai Linux ti
      attacchi.

      Il perchè della scelta? Qualche pagnottaro
      dirigente Rai avrà preso una mazzetta da
      Microsoft. Cos'altro
      pensare?

      ITALIA DI XXXXX
      • marco scrive:
        Re: SOLO LA RAI
        - Scritto da: daniele_dll
        Beh, si, questo è indubbiamente vero

        ma, a prescindere, l'errore di fondo è aver
        utilizzato tecnologie non aperte non l'avere
        utilizzato il silverlight: flash è chiuso tanto
        quanto lo è silverlight ne più ne meno!
        Piuttosto, dato che ormai le specifiche sono
        supportate da parecchi browser, avrebbero dovuto
        usare HTML5
        ^^
        Visto che il servizio è stato lanciato da qualche mese mentre l'HTML5 ancora non è uno standard definito secondo te dovrebbero aspettare ancora.P.S. Ci sono molti che griderebbero allo scandalo perché ancora la RAI non mette in streaming il suo archivio e i suoi programmi.

        SUPER-PROPRIETARIA SUPER-CHIUSA SUPER-ACCROCCATA

        come

        Silverlight.



        Purtroppo, a quanto posso constatare, Moonlight

        non riesce a

        visualizzarlo.

        Proponi un altro standard visto che cito: "Moonlight is an open source implementation of Microsoft Silverlight for Unix systems."
      • pabloski scrive:
        Re: SOLO LA RAI
        attenzione, flash non è affatto chiuso.....adobe qualche anno fa ha avviato l'open screen project e ha reso pubbliche e royalty free le specifiche di swf/flv e compagniaè questo il motivo per cui esistono tanti player flash alternativi come gnash, lightspark. ecc....il codice di adobe player non è ovviamente gpl nè gratis ma le specifiche lo sonoè stato questo il motivo che ha spinto ms ad appoggiare il progetto mono e successivamente moonlight
    • advange scrive:
      Re: SOLO LA RAI
      La presenza di tangenti è probabile, ma non sicura: siamo in un paese in cui la cultura informatica e molto al di sotto dello zero.È probabile che quattro chiacchiere di un imbonitore della MS siano bastate a convincere il dirigente di turno. Anche perché in Italia (magari è così anche all'estero, non ho esperienza diretta) le decisioni fondamentali che riguardano l'informatica vengono presi da incompetenti (non in grado nemmeno di accendere un PC) che sono diventati esperti di informatica solo perché nel 1985 erano capaci di usare un foglio di calcolo.Questo, per esperienza personale, è particolarmente vero nella PA, ma è sufficientemente vero anche nelle aziende private; persino quelle che producono SW hanno ai vertici i peggiori, seconda la logica che se non sai programmare allora fai l'analista.Risultato? Oggi in casa mia (dove tutti i PC hanno solo ed esclusivamente Linux) posso vedere l'NBA, la BBC, ma non la RAI (per fortuna, direbbe qualcuno).
      • Dxy scrive:
        Re: SOLO LA RAI
        Ed allora preparati perché Silverlight sta prendendo piede e tra qualche anno il web avrà molte RIA ed app in Sl e flash. Html e Javascript sono standard lenti nell'evolversi e limitati con produttività minima. Ma se non sai di cosa parlo che te lo scrivo a fare
        • advange scrive:
          Re: SOLO LA RAI
          - Scritto da: Dxy
          Ed allora preparati perché Silverlight sta
          prendendo piede e tra qualche anno il web avrà
          molte RIA ed app in Sl e flash.Silverlight è una tecnologia in fase di abbandono: la stessa MS ha smesso di crederci e nel giro di 3 anni non ne sentiremo più parlare.In giro sul web non ho mai trovato un solo sito che usasse Silverlight, a parte quello RAI (che del resto non uso)
          Html e Javascript
          sono standard lenti nell'evolversi e limitati con produttività minima.Certo, lenti ed inesorabili come un'ondata di piena che travolge tutti questi prodotti chiusi come le applet java, flash e silverlight. I loro putridi cadaveri cominceranno presto a puzzare: la loro ora è già segnata.
          Ma se non sai di cosa parlo che te lo scrivo a farePurtroppo per te mi occupo di web quando tu dovevi ancora nascere.
          • webprog scrive:
            Re: SOLO LA RAI
            - Scritto da: advange
            Certo, lenti ed inesorabili come un'ondata di
            piena che travolge tutti questi prodotti chiusi
            come le applet java, flash e silverlight. I loro
            putridi cadaveri cominceranno presto a puzzare:
            la loro ora è già
            segnata.


            Ma se non sai di cosa parlo che te lo scrivo a
            fare
            Purtroppo per te mi occupo di web quando tu
            dovevi ancora
            nascere.Le applet java non si usano piu da anni.HTML5 è un prototipo che usa javascript è non c'è ancora un modello di indicizzazione.Flash è indicizzabile e leggibile dai motori di ricerca.CSS3 non è stato ancora approvato e ha lo stesso problema di HTML5.Silverlight non ha un futuro, perchè Actionscript lo supera e lo supererà sempre, proprio per le caratteristiche che ho detto sopra.Anche io sono sul web da molti anni, ma anziche tappare la bocca a tutti sfoderando una presunta esperienza in questo campo, riporto i fatti.E credo che tu dovresti un po aggiornarti se vuoi fare lo sbruffone qua dentro ed essere creduto.In ogni campo c'è sempre qualcuno piu esperto di te, o semplicemente osserva meglio cio che accade, con umiltà, perseveranza, studio.Non importa a nessuno quanti anni di esperienza possiedi, qual che conta è il saper osservare bene.Buono studio.
          • advange scrive:
            Re: SOLO LA RAI

            Le applet java non si usano piu da anni.E con ciò?
            HTML5 è un prototipo che usa javascript è non c'è
            ancora un modello di indicizzazione.Quanto crassa ignoranza in questa frase: davvero fai sbellicare dalle risate. Tre orrori da bocciatura secca: se trovo qualcuno che mi dice anche una sola di queste cose ad un colloquio e lo segnalo seduta stante a tutte le aziende italiane che si occupano di informatica.
            Flash è indicizzabile e leggibile dai motori di ricerca.E vai!
            CSS3 non è stato ancora approvato e ha lo stesso
            problema di HTML5.Scopa!
            Silverlight non ha un futuro, perchè Actionscript
            lo supera e lo supererà sempre, proprio per le
            caratteristiche che ho detto sopra.Il quadro è completo o vuoi aggiungere altro?
            Anche io sono sul web da molti anni, ma anziche
            tappare la bocca a tutti sfoderando una presunta
            esperienza in questo campo, riporto i fatti.Ah, guarda, qui di fatto ce ne è uno solo: tu!
            E credo che tu dovresti un po aggiornarti se vuoi
            fare lo sbruffone qua dentro ed essere creduto.Può darsi che devo aggiornarmi in informatica e in programmazione web (difficile, visto il lavoro che faccio): ma è sicuro che dovresti aggiornare parecchio la tua grammatica.
            In ogni campo c'è sempre qualcuno piu esperto di
            te, o semplicemente osserva meglio cio che
            accade, con umiltà, perseveranza, studio.Questo è sicuro
            Non importa a nessuno quanti anni di esperienza
            possiedi, qual che conta è il saper osservare bene.Sacrosante parole: torna a studiare perché le hai dette veramente grosse; tanta ignoranza non merita una risposta dettagliata, ma solo un unico, sano consiglio: STUDIA!
        • Alvaro Vitali scrive:
          Re: SOLO LA RAI
          - Scritto da: Dxy

          Ma se non sai di cosa parlo che te lo scrivo a fareSei proprio tu che non sai di cosa parli.Da tempo molti utenti hanno notato la quasi scomparsa di Silverlight dai siti web.La stessa Microsoft si è vista costretta a tranquillizzare tutti affermando che: "Silverlight non è morto"!In realtà, sappiamo tutti che una frase del genere rappresenta sempre un bruttissimo presagio ...
    • C= key scrive:
      Re: SOLO LA RAI

      Purtroppo, a quanto posso constatare, Moonlight
      non riesce a
      visualizzarlo.A me, su Ubuntu con Firefox e moonlight, "funziona".Uso le virgolette perché riesco sì a vedere i contenuti, ma con problemi di performance a pieno schermo, oltre a noiosi bachi imho introdotti dalla RAI ogni volta che aggiornano la piattaforma e che probabilmente non testano su altri sistemi operativi.L'interfaccia è scomoda (mancano funzioni di ordinamento e ricerca ad esempio) e indubbiamente pesante. Poi succede che alcuni tra i contenuti più datati proprio non funzionano.Questo a livello tecnico. Su tutto il resto sono d'accordo nel dire che uno standard aperto è doveroso quando si parla di servizio pubblico.
    • ZiK scrive:
      Re: SOLO LA RAI
      Fa schifo da morire (crash di Firefox come ai primi tempi di Flash), ma con Linux riesco a vederla la RAI:Ubuntu 10.10 64 bit, Firefox, ho scaricato l'estensione per Firefox da http://www.go-mono.com/moonlight/prerelease.aspx (modificando pero' il link in modo da scaricare la versione .8 anziche' .9 che mi funziona peggio), quindi la prima volta che vado nel sito mi chiede di scaricare i codec.
    • anonparty scrive:
      Re: SOLO LA RAI
      statisticamente quelli che usano linux non pagano il canone e quindi non hanno il diritto di guardare la rai!
      • krane scrive:
        Re: SOLO LA RAI
        - Scritto da: anonparty
        statisticamente quelli che usano linux non pagano
        il canone e quindi non hanno il diritto di
        guardare la rai!Per quanto mi riguarda e' assolutamente vero: non ho una tv da anni ormai.
      • Andy scrive:
        Re: SOLO LA RAI
        - Scritto da: anonparty
        statisticamente quelli che usano linux non pagano
        il canone e quindi non hanno il diritto di
        guardare la
        rai!...fonte...?
      • cicciopasti ccio scrive:
        Re: SOLO LA RAI
        - Scritto da: anonparty
        statisticamente quelli che usano linux non pagano
        il canone e quindi non hanno il diritto di
        guardare la
        rai!ah ah ah troll! (troll)
    • A s d f scrive:
      Re: SOLO LA RAI

      (servizio pubblico che si paga con un
      canone camuffato da tassa tassa di possesso)
      poteva utilizzare una tecnologiaNon è corretto, non è solo la Rai a prendere i soldi del canone.Concordo sul resto
      ITALIA DI XXXXXStraquoto.
  • advange scrive:
    Come perdere tempo
    Questo sì che è un buon modo per buttare energie, risorse e tempo: implementare un aborto di imitazione di una tecnologia abortita. I miei complimenti ai signori che hanno deciso di dare una mano a MS; un solo consiglio: GET A LIFE.
    • pabloski scrive:
      Re: Come perdere tempo
      forse un giorno avranno una vita, per ora sono stati costretti a vendere :Dbeh del resto credo che Novell gielo dovesse a Ms, visto che il 90% dei loro introiti veniva da Redmond tramite i famosi sconti
    • ullala scrive:
      Re: Come perdere tempo
      - Scritto da: advange
      Questo sì che è un buon modo per buttare energie,
      risorse e tempo: implementare un aborto di
      imitazione di una tecnologia abortita. I miei
      complimenti ai signori che hanno deciso di dare
      una mano a MS; un solo consiglio: GET A
      LIFE.Il bello dell'open è che ciascuno può decidere come investire il proprio tempo e le proprie risorse compreso moonlight.Il bello dell'open è anche che uno può decidere che non userà mai moonlight!
      • advange scrive:
        Re: Come perdere tempo
        La mia paura è che questo con l'open non abbia nulla a che fare. L'importante è far capire che queste cose NON le vogliamo: il nostro strumento è il NON utilizzo e la nostra voce sui forum.
        • per il sacro minni scrive:
          Re: Come perdere tempo
          Parla per te - siete la minoranza, fatevene una ragione, 'kay? ^_^"- Scritto da: advange
          La mia paura è che questo con l'open non abbia
          nulla a che fare. L'importante è far capire che
          queste cose NON le vogliamo: il nostro strumento
          è il NON utilizzo e la nostra voce sui
          forum.
          • advange scrive:
            Re: Come perdere tempo
            - Scritto da: per il sacro minni
            Parla per te - siete la minoranza, fatevene una
            ragione, 'kay?
            ^_^":-D
        • ullala scrive:
          Re: Come perdere tempo
          - Scritto da: advange
          La mia paura è che questo con l'open non abbia
          nulla a che fare. L'importante è far capire che
          queste cose NON le vogliamo: il nostro strumento
          è il NON utilizzo e la nostra voce sui
          forum.Il non uso basta e avanza!Mi spiace ma non sta al tuo giudizio ciò che è "open" o "free" e il modo in cui intende esserlo.Questa libertà è irrinunciabile...Se non ci arrivi da solo mi spiace per te!Non è così che si difende il free software.
          • advange scrive:
            Re: Come perdere tempo

            Il non uso basta e avanza!Parlarne male è ancora meglio
            Mi spiace ma non sta al tuo giudizio ciò che è
            "open" o "free" e il modo in cui intende esserlo.Certo che non sta a me, ma ho la libertà di dirlo.
            Questa libertà è irrinunciabile...
            Se non ci arrivi da solo mi spiace per te!
            Non è così che si difende il free software.Io ci arrivo benissimo e non vedo quale sia il tuo problema.Dimmi in quale punto ho detto che sono io a decidere.
          • ullala scrive:
            Re: Come perdere tempo
            - Scritto da: advange

            Il non uso basta e avanza!
            Parlarne male è ancora meglio


            Mi spiace ma non sta al tuo giudizio ciò che è

            "open" o "free" e il modo in cui intende
            esserlo.
            Certo che non sta a me, ma ho la libertà di dirlo.



            Questa libertà è irrinunciabile...

            Se non ci arrivi da solo mi spiace per te!

            Non è così che si difende il free software.
            Io ci arrivo benissimo e non vedo quale sia il
            tuo
            problema.
            Dimmi in quale punto ho detto che sono io a
            decidere.IO non ho alcun problema trovo solo MOLTO discutibile che chi è a favore del free software e usa con attenzione e discernimento (e capacità di scelta) pretenda di pontificare (e parlare male) di chi fa scelte diverse (ad esempio usa freebsd) meglio farebbe a "parlare male" di chi non solo non è new free ne open ma neppure rispetta gli standard.Ciò detto (ripeto) ciascuno fa le scelte che più gli si confanno te compreso.Ma non è certo facendo i "duri e puri" che si aiuta a mantenere la libertà di scelta e di implementazione ne per chi sviluppa ne per chi utilizza. Non puoi pretendere di imporre la tua "visione" del mondo.
          • advange scrive:
            Re: Come perdere tempo

            IO non ho alcun problema trovo solo MOLTO
            discutibile che chi è a favore del free software
            e usa con attenzione e discernimento (e capacità
            di scelta) pretenda di pontificare (e parlare
            male) di chi fa scelte diverse (ad esempio usa
            freebsd) meglio farebbe a "parlare male" di chi
            non solo non è new free ne open ma neppure rispetta gli standard.Sono d'accordo con te: infatti, mai ho parlato male di freebsd o haiku o hurd e non credo che mai lo farò. Per questo ho scelto di parlare male di chi supporto un prodotto non libero, che non rispetta gli standard, ma è solo una copia mal riuscita di un riproduttore closed.
            Ciò detto (ripeto) ciascuno fa le scelte che più
            gli si confanno te compreso.
            Ma non è certo facendo i "duri e puri" che si
            aiuta a mantenere la libertà di scelta e di
            implementazione ne per chi sviluppa ne per chi utilizza.Non credo di aver fatto il "duro e puro": di certo c'è che se supporto Moonlight o Flash peggioro le libertà di scelta di chi sviluppa: perché sia Flash che Silverlight sono implementabili (lato sviluppatore) solo su SO Microsoft; e lo peggioro lato utilizzatore visto che entrambi i prodotti hanno delle versioni per SW liberi che fanno davvero pena.
            Non puoi pretendere di imporre la tua "visione" del mondo.Io non la sto imponendo: la sto annunciando.Spero che le persone che mi leggono decidono di fare da sviluppatori e da tester per altri progetti liberi, evitando come la peste Moonlight.Se seguiranno il mio consiglio sarò contento; se così non sarà, pazienza.
    • passante scrive:
      Re: Come perdere tempo
      Per fortuna la maggiorparte di chi partecipa alle diatribe contro Mono, e' il classico troll da forum, disinfomato (il codice di mono fa parte della promessa di microsoft di non rompere le scatole con i brevetti)ed innocuo.Tanto di cappello al mono team ed al suo impegno per un futuro di software multipiattaforma.
      • advange scrive:
        Re: Come perdere tempo
        - Scritto da: passante
        Per fortuna la maggiorparte di chi partecipa alle
        diatribe contro Mono, e' il classico troll da
        forum, disinfomato (il codice di mono fa parte
        della promessa di microsoft di non rompere le
        scatole con i brevetti)ed innocuo.Per fortuna non è così
        Tanto di cappello al mono team ed al suo impegno
        per un futuro di software multipiattaforma.Complimenti per l'insalata prodotta: confondi mono (che già di per sé è una cosa da aborrire) con moonlight che è l'imitazione malriuscita e handicappata di Silverlight, tecnologia MS che è contro la libertà del web nonché proprietaria. Il tutto poi per cosa? Per poter dare a MS la possibilità di avere a gratis una tecnologia multipiattaforma?Prima di scrivere le cose informati.
        • daniele_dll scrive:
          Re: Come perdere tempo
          Generalmente evito di rispondere alle affermazioni fatte da gente che insulta i lavoro di altri (e quindi chi lo porta avanti) solo per hobby personale, però sinceramente mi da fastidio, parecchio, leggere queste cose quindi per oggi faccio un'eccezione.Prova a pensare che quelli come te deridevano Stallman quando decise che il codice doveva essere condiviso, quelli come te deridevano Linus quando lavorava al suo kernel, quelli come te deridevano Netscape (ora Mozilla)...per fortuna quelli come te posso solo limitarsi a deridere e null'altro perché spendono il proprio tempo in questo modo ^^- Scritto da: advange
          - Scritto da: passante

          Per fortuna la maggiorparte di chi partecipa
          alle

          diatribe contro Mono, e' il classico troll da

          forum, disinfomato (il codice di mono fa parte

          della promessa di microsoft di non rompere le

          scatole con i brevetti)ed innocuo.
          Per fortuna non è così


          Tanto di cappello al mono team ed al suo impegno

          per un futuro di software multipiattaforma.
          Complimenti per l'insalata prodotta: confondi
          mono (che già di per sé è una cosa da aborrire)
          con moonlight che è l'imitazione malriuscita e
          handicappata di Silverlight, tecnologia MS che è
          contro la libertà del web nonché proprietaria. Il
          tutto poi per cosa? Per poter dare a MS la
          possibilità di avere a gratis una tecnologia
          multipiattaforma?
          Prima di scrivere le cose informati.
          • advange scrive:
            Re: Come perdere tempo
            - Scritto da: daniele_dll
            Generalmente evito di rispondere alle
            affermazioni fatte da gente che insulta i lavoro
            di altri (e quindi chi lo porta avanti) solo per
            hobby personale, però sinceramente mi da
            fastidio, parecchio, leggere queste cose quindi
            per oggi faccio un'eccezione.Magari potresti anche imparare a scrivere in italiano comprensibile e a quotare sotto e non "a la Outlook"
            Prova a pensare che quelli come te deridevano Stallman Io deridere Stallman? Ma sei fuori? Riesci anche solo a leggere quello che scrivo?
            quando decise che il codice doveva
            essere condiviso, quelli come te deridevano Linus
            quando lavorava al suo kernel, quelli come te
            deridevano Netscape (ora Mozilla)Io non ti permetto di decidere cosa facevo io: non inventarti cose senza senso al solo scopo di insultarmi.Quando Torvalds scriveva il suo SO io ero tra i pochi a sostenerlo.

            per fortuna quelli come te posso solo limitarsi a
            deridere e null'altro perché spendono il proprio
            tempo in questo modo ^^Io non derido, perché c'è poco da deridere: io CRITICO.Perché queste persone stanno spendendo male il loro tempo supportando una tecnologia che è contraria ad ogni principio del SW libero: una tecnoliga fatta di codice esclusivamente proprietario che si può produrre (NON riprodurre: meglio dirlo perché le tue capacità di comprensione soono basse) solo su un SO.Stanno danneggiando Linux e tutto l'universo del SW libero, IMHO, ed è giusto che IO faccia sentire la mia voce. Un clone di Silverlight non lo voglio e non deve esistere: smettiamola di supportare le porcherie di MS.
          • daniele_dll scrive:
            Re: Come perdere tempo
            - Scritto da: advange
            Magari potresti anche imparare a scrivere in
            italiano comprensibile e a quotare sotto e non "a
            la Outlook"A parte una l dell'articolo il ritengo fosse scritto in italiano e fosse sufficientemente comprensibile
            Io deridere Stallman? Ma sei fuori? Riesci anche
            solo a leggere quello che
            scrivo?
            -
            Io non ti permetto di decidere cosa facevo io:
            non inventarti cose senza senso al solo scopo di
            insultarmi.
            Quando Torvalds scriveva il suo SO io ero tra i
            pochi a
            sostenerlo.E allora perché stai dicendo queste cose riguardo a questa tecnologia? Chi sta facendo questo lavoro sta lavorando parecchio per dare delle alternative cosi come lo hanno fatto tante persone e tanti soggetti che non critichi ma apprezzi.Qui il problema non è ms o non ms ma il criticare chi realizza alternative.Indubbiamente ci sono tanti progetti su cui lavorare, magari anche più utili ed interessanti di moonlight, ad esempio Wayland è un'interessante alternativa, anche se c'ha poco a che fare con il contesto, però il problema di fondo, quello che non sopporto, è la facilità con cui le persone criticano chi porta avanti e sviluppa alternative tentando di farlo nel modo più aperto possibile.Se tu ti lamentassi riguardo a silverlight, benché per certi aspetti è superiore a flash, io potrei anche concordare pienamente: il web non aveva bisogno di un'altra tecnologia closed però non vedo perché criticare chi sta dando delle alternative open.Senza contare che, riguardo alle licenze, la microsoft ha messo il tutto sotto la "Microsoft Open Specification Promise" quindi, benché essendo un'azienda che, ovviamente, come le altre, guarda al proprio profitto ha rilasciato un documento legalmente valido ergo si è vincolata ad una situazione dalla quale, legalmente parlando, non potrà sganciarsi con tanta semplicità (opinione personale, dato che non sono un legale)
            Io non derido, perché c'è poco da deridere: io
            CRITICO.
            Perché queste persone stanno spendendo male il
            loro tempo supportando una tecnologia che è
            contraria ad ogni principio del SW libero: una
            tecnoliga fatta di codice esclusivamente
            proprietario che si può produrre (NON riprodurre:
            meglio dirlo perché le tue capacità di
            comprensione soono basse) solo su un
            SO.La tecnologia non è contraria: la tecnologia sono un'insieme di specifiche punto e basta. Poi sta alle persone decidere come usarla.Ma se dovessimo vederla nei tuoi termini direi che:- dovresti disinstallarti flash- dovresti togliere i driver video nvidia/ati- in generale nessun modulo del kernel closed sourceComunque, anche vedendola nei tuoi termini, moonlight potrebbe restare installato: non è una tecnologia fatta di codice esclusivamente closed source (per proprietario intendi closed source, no? perché tutto il codice, anche quello open, è di proprietà di qualcuno), anzi di codice closed ci stanno solo i plugin per la decodifica che comunque devi prendere a parte, anche se in modo automatico ... ovviamente nessuno ti obbliga.A questo si ci aggiunge che ad esempio il Flash utilizza un codec derivato dall'H.263 che è, oltre non standard, anche proprietario.
            Stanno danneggiando Linux e tutto l'universo del
            SW libero, IMHO, ed è giusto che IO faccia
            sentire la mia voce. Un clone di Silverlight non
            lo voglio e non deve esistere: smettiamola di
            supportare le porcherie di
            MS.Non c'è solo bianco e nero, ci sono tanti colori in mezzo, e per dirla in gergo informatico ad una risoluzione di 32bpp c'è ne stanno ben più di 4 miliardi.Il fatto che a te una tecnologia non piaccia non vuol dire che ci anche gli altri non devono usarla.Chi rovina il mondo del software libero non è chi sviluppa queste tecnologie ma chi si oppone alla loro realizzazione: pensaci bene, ad esempio samba allora non avrebbe motivo di esistere ... secondo il tuo ragionamento samba ha rovinato il mondo open source perché supporta tecnologie proprietarie ... ma invece non è cosi! Samba ha dato la possibilità a centinaia di milioni di persone (per non dire miliardi, ma non voglio esagerare) di usare linux e windows ... linux per le proprie attività e windows per necessità (leggasi lavoro).O ancora per fare un'altro esempio ntfs-3g, anche lui ha rovinato il mondo dell'open source? non credo proprio, anzi, direi tutt'altro ... perché non te la prendi con gli sviluppatori di ntfs-3g?O ancora per fare un esempio ancora più grosso: OpenOffice/LibreOffice? Anche lui sta rovinando il mondo dell'opensource perché supporta tecnologie proprietarie? No, decisamente, piuttosto sta dando la possibilità di usare il software open anche per lavoro ... sta dando la possibilità di aprire i documenti word anche su linux e non credo sia una cosa di poco conto.Grazie a moonlight si da la possibilità agli utenti dei sistemi alternativi di usufruire dei contenuti multimediali che altrimenti sarebbero irraggiungibili!Troppo spesso si ci ferma a quello che si ha di fronte senza guardare attorno! Eppure tantissimi software sono stati realizzati come alternative a software proprietari pur mantenendo la compatibilità ... altrimenti si sarebbe eretto un muro, invalicabile, per tutti quelli che, pur utilizzando windows per necessità, volevano passare a linux.Prova a pensare alle scuole, agli uffici, privati e pubblici: come si potrebbe passare di botto a linux? Non sarebbe possibile, neanche pensabile! Invece, grazie a queste tecnologie, grazie a queste alternative è possibile fornire degli strumenti per permettere una migrazione che altrimenti non sarebbe MAI avvenuta.Detto tutto questo, se mi sono dimenticato qualche lettera o qualche frase è incomprensibile ... pazienza ... sono stanco e fuso ^^
          • advange scrive:
            Re: Come perdere tempo

            A parte una l dell'articolo il ritengo fosse
            scritto in italiano e fosse sufficientemente comprensibileNon ho capito nemmeno questa, quindi forse il problema sono io.
            E allora perché stai dicendo queste cose riguardo
            a questa tecnologia? Chi sta facendo questo
            lavoro sta lavorando parecchio per dare delle
            alternative cosi come lo hanno fatto tante
            persone e tanti soggetti che non critichi ma apprezzi.Questa non è alternativa, questo è uno schifo di accrocchio che serve solo ad aiutare una tecnologia chiusa che può essere sviluppata solo su sistemi chiusi e che rivaleggia con tecnologie libere.

            Qui il problema non è ms o non ms ma il criticare chi realizza
            alternative.Mi spiace per te, ma continuerò a criticare, perché credo che le mie critiche siano costruttive per il SW libero.
            Indubbiamente ci sono tanti progetti su cui
            lavorare, magari anche più utili ed interessanti
            di moonlight, ad esempio Wayland è
            un'interessante alternativa, anche se c'ha poco a
            che fare con il contesto, però il problema di
            fondo, quello che non sopporto, è la facilità con
            cui le persone criticano chi porta avanti e
            sviluppa alternative tentando di farlo nel modo più aperto possibile.Su questo siamo d'accordo: ma io sto criticando un caso specifico e ho ampiamente argomentato le mie posizioni. Per chiarirci il mio giudizio è identico anche per chi sviluppa Gnash, LightPeak (si chiama così?) e anche le altre implementazioni di Flash. Anche se c'è una netta differenza: su Flash si tratta davvero di un'alternativa, dato che Adobe fornisce la versione per Linux, si tratta di qualcosa che ha un'utilità immediata (Flash è molto più diffuso di Silverlight). Ma il discorso è lo stesso: si supportano tecnologie proprietarie che vanno contro standard condivisi e implementabili con tecnologie libere.
            Se tu ti lamentassi riguardo a silverlight,
            benché per certi aspetti è superiore a flash, io
            potrei anche concordare pienamente: il web non
            aveva bisogno di un'altra tecnologia closed però
            non vedo perché criticare chi sta dando delle
            alternative open.Perché significa dare una mano a MS. Silverlight va semplicemente ignorato.
            Senza contare che, riguardo alle licenze, la
            microsoft ha messo il tutto sotto la "Microsoft
            Open Specification Promise" quindi, benché
            essendo un'azienda che, ovviamente, come le
            altre, guarda al proprio profitto ha rilasciato
            un documento legalmente valido ergo si è
            vincolata ad una situazione dalla quale,
            legalmente parlando, non potrà sganciarsi con
            tanta semplicità (opinione personale, dato che
            non sono un legale)Anche per Silverlight? A me sembra che la cosa riguardasse Mono vs .NET e non Moonlight vs Silverlight; in ogni caso il discorso non cambia ed è rischioso dare aiuto a simili aziende. Vogliono che usiamo Silverlight? Comincino a rilasciare anche per Linux.
            La tecnologia non è contraria: la tecnologia sono
            un'insieme di specifiche punto e basta. Poi sta
            alle persone decidere come usarla.No, ti sbagli e di grosso: non sta a me né a te, questo sta a MS. E io non metto armi di distruzione di massa in mano a MS (né a qualunque altra azienda sia chiaro; anche se MS merita senza dubbio un'attenzione particolare).
            Ma se dovessimo vederla nei tuoi termini direi che:
            - dovresti disinstallarti flashPerché? Cmq lo farò quando i siti che mi interessano avranno completato la migrazione a WebM.
            - dovresti togliere i driver video nvidia/atiPerché? Non vedo il nesso; e cmq:a) non uso nvidia, ma ati con driver liberib) anche per nvidia ci sarebbero i nouveau.
            - in generale nessun modulo del kernel closed sourceE perché mai? Guarda che c'è una netta differenza tra usare SW closed in generale (io uso solo flash e skype: ho la fortuna di non avere bisogno di driver proprietari) e supportare prodotti come Silverlight.Perché Silverlight è una tecnologia che è diretta rivale di standard liberi, implementabili con SW libero e che producono SW open (il javascript è sempre open, non sempre libero).Perché Silverlight, per essere implementato, richiede strumenti proprietari che girano su SO proprietario.Perché ciò che viene prodotto su Silverlight è gioco forza chiuso (compilato).Quindi non confondiamo le due cose.[CONTINUA]
          • advange scrive:
            Re: Come perdere tempo

            Comunque, anche vedendola nei tuoi termini,
            moonlight potrebbe restare installato: non è una
            tecnologia fatta di codice esclusivamente closed
            source (per proprietario intendi closed source,
            no? perché tutto il codice, anche quello open, è
            di proprietà di qualcuno), anzi di codice closed
            ci stanno solo i plugin per la decodifica che
            comunque devi prendere a parte, anche se in modo
            automatico ... ovviamente nessuno ti obbliga.
            A questo si ci aggiunge che ad esempio il Flash
            utilizza un codec derivato dall'H.263 che è,
            oltre non standard, anche proprietario.La differenza l'ho spiegata prima: Flash ce lo scrive Adobe. Se MS scrive Silverlight per Linux valuterò se usarlo o no. (ah, è H.264)
            Non c'è solo bianco e nero, ci sono tanti colori
            in mezzo, e per dirla in gergo informatico ad una
            risoluzione di 32bpp c'è ne stanno ben più di 4 miliardi.
            Il fatto che a te una tecnologia non piaccia non
            vuol dire che ci anche gli altri non devono usarla.Ho detto questo?
            Chi rovina il mondo del software libero non è chi
            sviluppa queste tecnologie ma chi si oppone alla
            loro realizzazione: pensaci bene, ad esempio
            samba allora non avrebbe motivo di esistere ...E perché mai?
            secondo il tuo ragionamento samba ha rovinato il
            mondo open source perché supporta tecnologie
            proprietarie ... ma invece non è cosi! Samba ha
            dato la possibilità a centinaia di milioni di
            persone (per non dire miliardi, ma non voglio
            esagerare) di usare linux e windows ... linux per
            le proprie attività e windows per necessità (leggasi lavoro).Non vedo la relazione tra le due cose.
            O ancora per fare un'altro esempio ntfs-3g, anche
            lui ha rovinato il mondo dell'open source? non
            credo proprio, anzi, direi tutt'altro ... perché
            non te la prendi con gli sviluppatori di ntfs-3g?Perché dovrei? Continuo a non vedere il nesso.
            O ancora per fare un esempio ancora più grosso:
            OpenOffice/LibreOffice? Anche lui sta rovinando
            il mondo dell'opensource perché supporta
            tecnologie proprietarie? No, decisamente,
            piuttosto sta dando la possibilità di usare il
            software open anche per lavoro ... sta dando la
            possibilità di aprire i documenti word anche su
            linux e non credo sia una cosa di poco conto.Continuo a non capire quale nesso potrebbe esserci tra le due cose.
            Grazie a moonlight si da la possibilità agli
            utenti dei sistemi alternativi di usufruire dei
            contenuti multimediali che altrimenti sarebbero irraggiungibili!Quali esattamente?
            Troppo spesso si ci ferma a quello che si ha di
            fronte senza guardare attorno! Eppure tantissimi
            software sono stati realizzati come alternative a
            software proprietari pur mantenendo la
            compatibilità ... altrimenti si sarebbe eretto un
            muro, invalicabile, per tutti quelli che, pur
            utilizzando windows per necessità, volevano passare a linux.Ma non è questo il caso: Silverlight non lo vuole nessuno, nemmeno su Windows, figuriamoci su Linux. Apple si vanta del fatto che su iOS non c'è né Flash né Silverlight e si direbbe che non stia per fallire.
            Prova a pensare alle scuole, agli uffici, privati
            e pubblici: come si potrebbe passare di botto a
            linux? Non sarebbe possibile, neanche pensabile!Sarebbe possibilissimo, ci vuole solo la volontà. Ovviamente ci sarebbero tanti effetti collaterali:- ci sarebbero maggiori investimenti nell'informatica- si creerebbero tanti nuovi posti di lavoro- aumenterebbe la cultura informatica tra gli addetti ai lavori- avremmo sistemi più sicuri e responsivi- dipenderemo molto meno da multinazionli straniereUn rischio troppo grosso da correre, vero?Il problema è che ci vogliono far credere che non è così: ma chi lo fa o è ignorante della materia o è in malafede. Per esperienza diretta sul campo ti posso assicurare che almeno il 70% della PA è migrabile a soluzioni completamente libere nel giro di 2 anni. Basta la volontà.
            Invece, grazie a queste tecnologie, grazie a
            queste alternative è possibile fornire degli
            strumenti per permettere una migrazione che
            altrimenti non sarebbe MAI avvenuta.Certo non grazie a Moonlight che non serve assolutamente a NULLA.
            Detto tutto questo, se mi sono dimenticato
            qualche lettera o qualche frase è incomprensibile
            ... pazienza ... sono stanco e fuso ^^Perdonato: quando vuoi qualche spiegazioni chiedi pure, o tramite PM (se ti registri) o tramite email (che è il mio nick su gmail punto com).
          • passante scrive:
            Re: Come perdere tempo
            daniele_dll bell'intervento, ma credo che dare da mangiare a questi troll sia uno spreco di tempo.Se mai moonlight riuscisse nel suo intento, si avrebbe la possibilita' di creare GUI avanzate per il web multipiattaforma, senza bestemmiare perche flash occupa il 100% della cpu. Il tutto con codice opensource :)Silverlight non e' solo streaming, per quello html5 forse sara' una buona scelta futura, e' webcontrol avanzati senza necessita' di javascript deliranti, tutto alla portata di un click.Ottimo anche il tuo ricordare samba e ntfs-3gPiuttosto e' criticabile il comportamento di ms, che non lavorando sulla versione linux per silverlight, ha castrato la tecnologia in partenza. Grosso errore che ne e' costata la diffusione capillare. Per una volta che ne avevano imbroccata una.
          • krane scrive:
            Re: Come perdere tempo
            - Scritto da: daniele_dll
            - Scritto da: advange
            Senza contare che, riguardo alle licenze, la
            microsoft ha messo il tutto sotto la "Microsoft
            Open Specification Promise" quindi, benché
            essendo un'azienda che, ovviamente, come le
            altre, guarda al proprio profitto ha rilasciato
            un documento legalmente valido ergo si è
            vincolata ad una situazione dalla quale,
            legalmente parlando, non potrà sganciarsi con
            tanta semplicità (opinione personale, dato che
            non sono un legale)Leggevo giusto stamani in un forum di legalese spagnolo che se fosse scritta su carta igenica almeno qualche utilita' l'avrebbe e qualche garanzia la darebbe.
      • pabloski scrive:
        Re: Come perdere tempo
        - Scritto da: passante
        forum, disinfomato (il codice di mono fa parte
        della promessa di microsoft di non rompere le
        scatole con i brevetti)edwhat? il codice di mono è gpl, non c'entra un tubo con ms....ms con la sua community promise ha promesso di non denunciarti se implementi parti di .net e c#il problema è che oculatamente hanno mantenuto fuori dalla community promise il clr, ovverosia la spina dorsale che sta sotto .net e senza la quale mono non potrebbe nemmeno esisteredunque ti ritrovi ad implementare un qualcosa che tocca N brevetti protetti dalla community promise più 4-5 brevetti non protetti e sui quali al 99.9% ms farà valere i propri diritti se e quando mono dovesse spopolare nel mondo linux
        Tanto di cappello al mono team ed al suo impegno
        per un futuro di software
        multipiattaforma.su questo sono d'accordo, ci vuole un fegato grosso quanto una casa per reinventare la ruota, stare col fiato di Ballmer sul collo 24/24 e impantanarsi in un caos brevettuale di proporzioni biblichecome ho detto più volte, il caso java era molto più chiaro e c'erano accordi molto più solidi della banale community promise approvata unilateralmente da ms, eppure oracle è riuscita a trovare dei cavilli per citare in giudizio google e mettere a fare e fuoco la comunità che ruota intorno a java
        • pecos scrive:
          Re: Come perdere tempo
          - Scritto da: pabloski
          tubo con ms....ms con la sua community promise ha
          promesso di non denunciarti se implementi parti
          di .net e c#
          il problema è che oculatamente hanno mantenuto
          fuori dalla community promise il clr, il CLR non è incluso per un semplice motivo: essendo uno standard ISO, *chiunque* può implementarlo *senza* dover sottostare ad alcun licensing.
          • pabloski scrive:
            Re: Come perdere tempo
            falso, l'essere o meno uno standard iso non significa assolutamente nullae poi non è vero che è uno standard iso, anche perchè non mi risulta si possa standardizzare un runtime....ad essere standard ecma ( e non iso ) è il clituttavia ecma prevede che il licensing debba seguire il principio RAND ( Reasonable and Non Discriminatory Licensing ) il che non significa che dev'essere gratis e che non hai il diritto di far valere i tuoi brevetti
    • zuzzurro scrive:
      Re: Come perdere tempo
      C'era gente che diceva la stessa cosa di quelli che implementavano il linguaggio di "ColdFusion" (macromedia- adobe) (ovvero CFML) come open source...
      • advange scrive:
        Re: Come perdere tempo
        - Scritto da: zuzzurro
        C'era gente che diceva la stessa cosa di quelli
        che implementavano il linguaggio di "ColdFusion"
        (macromedia- adobe) (ovvero CFML) come open source...E quella gente aveva ragione...
  • attonito scrive:
    manca un capoverso nell'articolo
    manca una cosa alla fine dell'articolo, tipo:"linus dichara: microsoft e' alla frutta"Tanto per pareggiare, eh, Roberto?
    • Lumengo scrive:
      Re: manca un capoverso nell'articolo
      Ma che cippola dici? L'articolo non è di parte, la situazione è veramente così: il buon David Reveman, padre anche di Compiz, ha sviluppato l'accelerazione hardware per Moonlight, che (al momento) è migliore di quella di Silverlight. Punto.
      • Sgabbio scrive:
        Re: manca un capoverso nell'articolo
        hmm il problema di moonlight è che veramenta non gira su tutti i browser come dovrebbe, su opera non c'è modo :(
    • Roberto Pulito scrive:
      Re: manca un capoverso nell'articolo
      Di qua dici che tifo troppo per MS...http://punto-informatico.it/3046045/PI/News/ie9-una-beta-migliore.aspxPer quanto riguarda hardware e software io non mi accontento mai. Trovo che ci sia sempre qualcosa da invidiare ai rivali. Non esiste la console perfetta, l'OS definitivo, lo smartphone che può fare "tutto". Siamo qua per segnalare pregi e difetti di queste "cose", e cerchiamo di farlo in maniera meno "fredda" di altri. Tutto qua.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 29 novembre 2010 13.22-----------------------------------------------------------
Chiudi i commenti