Novità Teams: Advanced Communications e telefoni

Ancora novità per Teams, piattaforma sulla quale Microsoft continua a puntare e investire con decisione per il futuro dello smart working.
Ancora novità per Teams, piattaforma sulla quale Microsoft continua a puntare e investire con decisione per il futuro dello smart working.
Guarda 11 foto Guarda 11 foto

Oggi Microsoft compie un ennesimo step nel percorso evolutivo di Teams, piattaforma che negli ultimi mesi di smart working ha visto ampliarsi in modo significativo il proprio bacino d’utenti fino ad arrivare a 200 milioni di partecipanti ai meeting in un solo giorno.

Ancora novità da Microsoft per Teams

La prima è quella che permette di raggiungere 20.000 persone con le proprie riunioni, potendo così organizzare eventi destinati a collaboratori, dipendenti, clienti, partner e pubblico. Il limite era precedentemente impostato a 1.000 con il passaggio automatico alla modalità View Only una volta raggiunto. La novità è accompagnata da strumenti pensati ad hoc per gestire gli speaker durante incontri di tale portata. Dai prossimi mesi gli amministratori avranno inoltre modo di aggiungere elementi che contraddistinguono il brand aziendale nei meeting, rendendo così l’esperienza maggiormente personalizzata.

Entrambe le feature saranno disponibili a breve con il piano Advanced Communications da aggiungere alle sottoscrizioni Microsoft 365 oppure Office 365 già esistenti. Sarà possibile usufruire di un periodo di test gratuito pari a 60 giorni attivabile tramite Admin Center o dal sito di Teams entro metà agosto.

Teams Calling, smart display e telefoni

A chi lavora da remoto tornerà invece utile Teams Calling, un sistema basato sul cloud che permette ai collaboratori di ricevere e inoltrare chiamate attraverso un numero di telefono (anche di linea fissa), indipendentemente dal fatto che ci si trovi in ufficio, a casa o in mobilità.

Sono inoltre in arrivo negli Stati Uniti gli smart display con Cortana annunciati all’inizio di luglio, compatibili con la piattaforma. Eccoli nell’immagine qui sotto: a sinistra Lenovo ThinkSmart View, a destra il modello prodotto da Yealink.

Gli smart display di Lenovo e Yealink compatibili con Microsoft Teams

Microsoft e i suoi partner hanno pensato anche ai telefoni tradizionali con i dispositivi AudioCodes C435HD e Yealink MP50 dotati di pulsanti dedicati all’accesso diretto alle riunioni organizzate su Teams.

I telefoni AudioCodes C435HD e Yealink MP50 compatibili con Microsoft Teams

Tra le altre nuove funzionalità della piattaforma ci sono l’interfaccia a griglia 7×7 resa accessibile da un paio di settimane e tutte quelle annunciate in occasione dell’evento Inspire 2020.

Ricordiamo infine che Microsoft ha confermato l’addio a Skype for Business fissato per il 31 luglio 2021. In seguito i suoi utenti saranno invitati a cercare un valido sostituto proprio in Teams.

Fonte: Microsoft
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti