Nuova fuel cell da Fujitsu e NTT DoCoMo

Gli scienziati delle due società nipponiche annunciano un prototipo di cella a combustibile che potrebbe estendere notevolmente l'autonomia dei cellulari


Roma – La ricarica della batteria del cellulare potrebbe cambiare in un prossimo futuro: NTT DoCoMo e Fujitsu Laboratories hanno annunciato di aver sviluppato un nuovo tipo di batteria a celle di combustibile con una miscela di acqua e metanolo per i cellulari 3G FOMA.

In confronto ai prototipi già presentati in precedenza, il nuovo modello ha lo stesso peso di 190 grammi, ma è in grado di garantire un’autonomia tre volte superiore, raggiungendo un massimo di otto ore di conversazione continua. Questo grazie all’incremento del metanolo nella miscela (ora siamo vicini al 100%).

Il prossimo passo sarà il contenimento delle dimensioni della batteria, ad oggi ancora piuttosto ingombranti (199x46x150 mm).

Il risultato delle ricerche delle due aziende sarà presentato in occasione del Wireless Japan 2005 , dal 13 al 15 luglio.

Oltre alle batterie fuel cell, DoCoMo ha in corso anche uno studio per l’aumento delle prestazioni delle batterie al litio.

DB

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti