Nuovi bonus per i PC dei giovani

Ufficiale il finanziamento degli sconti sull'acquisto di nuovi computer per alcune categorie

Roma – C’è tempo fino al 31 dicembre di quest’anno per fruire di uno sconto di 200 euro sull’acquisto di personal computer finanziato con decreto del ministero dell’Economia. Possono accedere al “bonus” i collaboratori coordinati e continuativi, compresi i lavoratori a progetto” ma soltanto se non hanno compiuto più di 25 anni.

Il decreto, pubblicato in GU e dal titolo Criteri e modalità per la concessione di contributi per l’acquisto dei PC da parte di collaboratori coordinati e continuativi e di collaboratori a progetto, in attuazione dell’articolo 1, comma 298, della legge 27 dicembre 2006, n. 296 (legge finanziaria 2007)” , prende il via grazie ad un fondo di 10 milioni di euro per il 2007.

“Possono accedere al contributo – si legge in una nota del Governo – i cittadini italiani residenti in Italia ed iscritti all’Anagrafe tributaria di età non superiore ai venticinque anni compiuti nel corso dell’anno 2007, che risultano titolari di un contratto di collaborazione coordinata e continuativa, o di un contratto di lavoro a progetto”.

I beneficiari devono esibire al rivenditore il proprio tesserino di codice fiscale o la tessera sanitaria rilasciata dall’Agenzia delle entrate, nonché la carta di identità o altro valido documento di riconoscimento.

“I rivenditori informatici – spiega la nota – invece, potranno aderire all’iniziativa iscrivendosi in un sito internet creato ad hoc all’interno del portale www.tesoro.it, fornendo i propri estremi di identificazione (nome e indirizzo dell’esercizio commerciale, numero di partita Iva, iscrizione alla Camera di commercio)”.

“Il contributo – conclude la nota – viene corrisposto mediante una riduzione dell’importo di 200 euro, dal prezzo complessivo di acquisto del PC, IVA inclusa, al netto di ogni eventuale sconto commerciale”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • motoagricle scrive:
    motoagricole
    Questo modello è davvero fantastico!http://www.alke.it/motoagricole-transporters-4x4.html
  • James Kirk scrive:
    3000 W per 100 miglia ???
    cito:
    • painlord2k scrive:
      Re: 3000 W per 100 miglia ???
      No, questa tecnologia sostituisce le batterie, con degli ipercapacitori in grado di accumulare una carica elettrica. Il pacco di condensatori è in grado di immagazzinare 3KWh.Il vantaggio, rispetto alle batterie, è che si può ricaricare in pochi minuti e senza problemi di calore. Quello che le manca, ancora, è il costo e la densità di energia. Le batterie al litio di ultimissima generazione permettono di fare più strada e pesano di meno, ma non le ricarichi in 10 minuti.Comunque, una simile tecnologia ha una serie di applicazioni enorme.Ho scritto di più al riguardo sul mio blog:http://extropolitca.blogspot.com/2007/06/gli-sconosciuti-vantaggi-delle-auto.html
      • Nome e Cognome scrive:
        Re: 3000 W per 100 miglia ???
        - Scritto da: painlord2k...
        Ho scritto di più al riguardo sul mio blog:
        http://extropolitca.blogspot.com/2007/06/gli-sconoveramente interessante il tuo blog, solo una cosa, installa un correttore ortografico prima di comprare un auto elettrica.
  • Fungo Bragaiolo scrive:
    E' meglio di quanto sembri.
    Le prestazioni, specie riguardo ai tempi di ricarica se si dispone solo della potenza di un utenza elettrica domestica, sembrano ancora poco pratiche per l'uso quotidiano, ma c'è un ma: stiamo parlando di un SUV, proviamo ad immaginare queste tecnologie applicate ad una più leggera citycar, con prestazioni velocistiche, a voler essere generosi, dato l'uso prevalente, pari a quelle di una smart, 135km/h anziché 152, accontentiamoci di 12 secondi per l'accelerazione 0-100km/h ed è evidente che per questi usi ancora meno esosi di energia del pur buon risultato ottenuto per il SUV, avremo una citycar perfettamente utilizzabile a patto di disporre almeno a casa di un garage dove parcheggiarla e ricaricarla.Aggiungiamo 1m² o più, se possibile, di pannello solare di ultima generazione sul tetto e avremo un piccolo ma non disprezzabile supplemento di energia per estendere il raggio d'azione anche prima che le città diventino più a misura di auto elettrica.
    • Roberto scrive:
      Re: E' meglio di quanto sembri.
      Ci sono pannelli solari flessibili come film, ci si possono rivestire i tetti di queste auto ed averne una discreta quantità di energia per la ricarica.
  • Mauro Varischett i scrive:
    Sono le SsangYong Actyon...
    Hanno convertito all'elettrico delle SsangYong Actyon...
  • Enjoy with Us scrive:
    3 dollari per 200 Km?
    Consumerebbe solo 3Kw per 100 Km?Ma quanto pesa questa macchina e i consumi come li hanno stimati?Le batterie quanti cicli di carica supporterebbero?Che costi avrebbe una volta avviata una produzione di serie?Un articolo serio tutte queste notizie le deve riportare, altrimenti non serve a nulla, di macchine elettriche con prestazioni superiori a una supercar e con autonomie superiori a quella dell'oggetto in articolo ne sono già state publicizzate molte!
    • Mauro Tassinari scrive:
      Re: 3 dollari per 200 Km?
      Io ho una vecchia Saxo elettrica (Ha una decina d'anni)Percorre 100Km con 10 Kw/h E' molto pesante: (1130 Kg) usa le vecchie batterie Ni-Cd
  • Vital scrive:
    La macchina è la coreana....
    SoungYoung...si vede dal muso...
  • Bitblaster scrive:
    E...
    "e un'accelerazione massima da 0 - 96 km/h sotto i 10 secondi."...a 100 non ci arriva la pila se tenete a tavoletta... :-D
    • Roberto scrive:
      Re: E...
      Eliica il progetto giapponese a 8 ruote fa i 370km/h. E l'accelerazione è superiore a qualsiasi automobile supersportiva moderna incluse Porsche Turbo e Ferrari Modena.Su Youtube la Ariel Atom modificata elettrica ed un prototipo che usa batterie per laptop tutte più veloci di Ferrari, Porsche e qualsiasi auto supersportiva a benzina.http://www.youtube.com/watch?v=BqqtJpfZElQhttp://www.youtube.com/watch?v=o8mDGnA2KAUhttp://www.youtube.com/watch?v=g2X7TgpYIaY
    • Anonimo scrive:
      Re: E...
      IANAME (I Am Not A Mechanical Engineer), ma..la coppia e' massima a zero giri per un motore elettrico, e diminuisce con l'aumentare di giri.in un motore a combustione, la coppia e' zero a zero giri, cresce fino ad un massimo, e poi cala.le macchine elettriche hanno un'ottima accelerazione, ma non la mantengono ad alti giri.
Chiudi i commenti