Nuovi OpenOffice e Camino per Mac OS X

Gli utenti Mac possono provare una nuova versione preliminare di OpenOffice per Aqua e scaricare l'ultima release di Camino, un browser ormai in grado di sfidare testa a testa Safari

Roma – Negli scorsi giorni sulla piattaforma Mac OS X sono atterrati due nuovi fagotti open source: una versione alpha di OpenOffice per Aqua e la nuova release 1.5 del browser Camino.

OpenOffice Aqua , al cui sviluppo sta partecipando anche Sun , è progettato per girare nativamente sull’interfaccia grafica di Mac OS X: l’attuale port di OpenOffice per Mac necessita invece del sistema X11, che lo rende lento e assai poco integrato con il resto dell’ambiente.

Gli sviluppatori avvertono che la nuova versione alpha è ancora zeppa di bug e, pertanto, non è assolutamente consigliato utilizzarla per lavoro. Diverse funzionalità sono per altro ancora disattivate, come l’esportazione dei file PDF, il copia e incolla, e il supporto a più monitor.

Sebbene OpenOffice Aqua sia in lavorazione da oltre sei anni, pare che Sun sia decisa ad accelerarne lo sviluppo, probabilmente perché interessata a creare una versione Mac OS X della propria suite commerciale StarOffice.

Decisamente più maturo Camino , il browser Mozilla-based capace di girare nativamente sia sulla versione PPC di Mac OS X che su quella x86. La nuova release, che arriva a quasi un anno e mezzo di distanza dal rilascio della versione 1.0 , introduce diverse novità , tra le quali un nuovo e più sofisticato correttore ortografico, il supporto ai feed RSS/Atom, la possibilità di salvare la sessione di navigazione, un nuovo download manager, un tema grafico lievemente migliorato, e ritocchi al sistema di navigazione a schede e al filtro anti pop-up.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti