Nuovi operatori virtuali arrancano in un mercato concorrenziale

La notizia dello sbarco del gruppo Iliad (che in Francia spopola con la low cost Free Mobile) sta cambiando l'assetto del mercato. Molti hanno già iniziato a schierare le loro armi, ma con qualche intoppo. È il caso di Kena Mobile, oggetto dei nostri test

Roma – Gli operatori telefonici hanno iniziato ormai da tempo a prepararsi ad attutire il colpo della concorrenza d’oltralpe. Manca poco al debutto di quello che è considerato il concorrente più temibile, ovvero il francese Iliad , che nella terra d’origine ha riscosso buon successo con Free Mobile (440.000 nuovi utenti nel primo semestre 2017) e che si appresta a conquistare l’Italia con Ho.mobile (questo dovrebbe essere il nome commerciale scelto per l’Italia). L’intero comparto si sta muovendo nella stessa direzione, differenziando l’offerta commerciale e cercando di catturare nuovo pubblico interessato al risparmio e a pochi fronzoli . Lo hanno fatto alcuni provider Internet creando una loro offerta specifica operando come MVNO (operatori virtuali), è il caso di Tiscali, Fastweb. Poste Italiane continua ad investire su Poste Mobile, differenziando l’offerta. E da poco hanno iniziato a farlo anche gli operatori tradizionali, con esiti alterni.

Kena

Wind Tre , dopo la fusione ha lasciato all’operatore precedentemente controllato dal gruppo cinese Hutchison Whampoa, il compito di attrarre pubblico giovane puntando tutto sul risparmio assoluto. E lo ha fatto anche TIM , rispolverando l’operatore Noverca (acquisito) e “giocando” con il nuovo nome commerciale Kena Mobile d’anticipo su Vodafone, che secondo i rumors dovrebbe dar vita nei prossimi mesi al nuovo operatore virtuale Vei (in UK ha già lanciato Voxi ).

Lo stato dell’arte attuale sembra però giocare a sfavore dei nuovi operatori no frills , che devono sempre più scontrarsi con offerte particolarmente accattivanti sviluppate dagli operatori tradizionali, rinunciare ad infrastrutture rodate (le sfruttano solo parzialmente), investire in maniera consistente in pubblicità per potersi far conoscere. L’opera di differenziazione appare particolarmente delicata e sembra puntare attualmente più su strategie di marketing che su investimenti tecnologici. Lo sanno bene gli utenti che nelle settimane scorse hanno tradito il loro operatore attirati dal risparmio proposto dal citato Kena Mobile. Un’offerta bundle particolarmente ricca e a buon mercato (anche sotto la soglia dei 7 euro al mese, ebbene sì, 30 giorni effettivi ), un servizio assistenza disponibile e la voglia di novità hanno convinto, in appena un trimestre, oltre 70mila utenti a dargli fiducia.

Abbiamo voluto provare il servizio per voi soppesando il vantaggio economico con le limitazioni della proposta. Il nostro verdetto deve purtroppo fare i conti con alcuni problemi tecnici con cui avremmo preferito non dover fare i conti. Se durante i test non abbiamo avuto alcun intoppo durante l’mpn(avvenuto in tempi rapidi), con tanto di accredito del credito residuo dal vecchio operatore e la piena disponibilità del call center nel reperire alcune informazioni relative alla configurazione, lo stesso giudizio positivo non può essere espresso dal punto di vista tecnico. I problemi non sono relativi alla qualità della voce o della navigazione (ricordiamo che la rete di appoggio è TIM, con limitazione al solo 3G per la connettività) quanto piuttosto ad alcune temporanee difficoltà della SIM di agganciarsi alla rete .

Casi simili si sono ripetuti in più occasioni con una durata limitata (circa un’ora). Il fatto che l’operatore segnali questa eventualità in bella evidenza tra le Faq, lascia intendere che il difetto non sia poi così tanto remoto. Nel nostro caso il problema dovrebbe essere stato risolto con una riconfigurazione da remoto, operata direttamente attraverso call center (che ci ha confermato che da quel momento non dovremmo più aver avuto problemi simili) ma che sarebbe potuto essere stato risolto anche rivolgendoci ad uno dei negozi fisici che stanno aprendo in tutta Italia.

customer

Purtroppo i disservizi si sono perpetuati manifestandosi in maniera differente. L’11 settembre in orario serale, l’operatore ha registrato un grave problema tecnico che ha fatto funzionare a singhiozzo il servizio in tutta Italia, come confermato dall’azienda stessa attraverso call center e pagina Facebook. Nel nostro caso siamo stati impossibilitati ad effettuare e ricevere telefonate oltre che connetterci alla rete Internet, per oltre un’ora a partire da qualche minuto prima delle 19.00.

customer

È evidente quindi che contare sulla rete di TIM, non sia di per sé sufficiente a garantire la qualità richiesta da un pubblico forse meno esigente, ma non di certo disposto a rinunciare al livello minimo accettabile. E neppure il “low cost” può giustificare intoppi simili soprattutto in un mercato così agguerrito dove ogni operatore è pronto a rubare quote di mercato a chi è “distratto” e il cliente è più propenso all’abbandono . A questo punto, sarebbe interessante chiedersi come intendano i nuovi operatori, affrontare il tema della fidelizzazione dei clienti e la loro conservazione d’innanzi ad un avvio non proprio brillante.

Mirko Zago

fonte immagine

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • uto Uti scrive:
    robot inchiappetton
    Pericolosissimo, se un acher smanetta col robot superdotato e quello te lo butta in XXXX?
  • xx tt scrive:
    Mi spiegate...
    ...il senso di attaccare in rete robe del genere?Gli utonti fessabucchiani hanno esaurito le XXXXXXXte da postare per illudersi che a qualcuno freghi qualcosa di ciò che fanno?
    • Skynet scrive:
      Re: Mi spiegate...
      Gli umani collegano in rete perfino gli spazzolini da denti. Come possono non volere sexbot connessi? Ogni umano dovrebbe avere una T-1001 in casa. Pensate alla scomodità di scattarsi i selfie durante l'amplesso e postarli su Facebook: la nostra sexbot lo farà per voi, prima di preparare lo spezzatino. Perderete letteralmente la testa per lei (love) e le vostre foto verranno caricate automaticamente sul cloud fappening ready e la vostra bacheca. Acquistate una T-1001 al day zero!(cylon)
    • ... scrive:
      Re: Mi spiegate...
      - Scritto da: xx tt
      ...il senso di attaccare in rete robe del genere?

      Gli utonti fessabucchiani hanno esaurito le
      XXXXXXXte da postare per illudersi che a qualcuno
      freghi qualcosa di ciò che
      fanno?l'idea dovrebbe essre cqeulla del sesso a distanza.tu prendi una bambola femmina, la tua lei un bambolotto maschio, i due pupazzi sono connessi in rete tra loro cosi' quanto tu monti la bambola femmina, trasmetti lo stimolo al bambolotto maschio che a sua volta pistona la tua lei. mi semoba una roba malata, ma tra 30 magari sara la normalita': gia oggi su siti di camgirl puoi controllare da remoto il vibratrore che si infilano, per cui gia' c'e' un abbozzo di questo tipo di interazione.
  • 54aaa2a8552 scrive:
    Se se
    Se i sex robot del futuro saranno connessi in rete.Se ...Se...Se mi nonno c'aveva tre palle era un biliardino.
    • sono la morte scrive:
      Re: Se se
      - Scritto da: 54aaa2a8552
      Se i sex robot del futuro saranno connessi in
      rete.
      Se ...
      Se...
      Se mi nonno c'aveva tre palle era un biliardino.tre ... pallini è un biliardino! (rotfl)
  • Fan innamorato di Bertuccia il macaco scrive:
    Pippe d'antan!
    Ai miei tempi... le pippe si facevano sfogliando il catalogo della Postal Market! Anche quello della Vestro a dirla tutta...
    • ... scrive:
      Re: Pippe d'antan!
      - Scritto da: Fan innamorato di Bertuccia il macaco
      Ai miei tempi... le pippe si facevano sfogliando
      il catalogo della Postal Market! Anche quello
      della Vestro a dirla tutta...eh, le pagine di intimo femminile... le mutandine trasparenti con sotto quel misterioso ma attraente inscurimento... forme sinuose ed invitanti... i primi turbamenti da 13enne... ricordo ancora una biondina in babydoll che guardava l'obbiettivo con una faccia da "picchiamelo-subito-in-XXXX".fa li a "il camionista" e "il tromba" fu un attimo.
      • bubba scrive:
        Re: Pippe d'antan!
        - Scritto da: ...
        - Scritto da: Fan innamorato di Bertuccia il
        macaco

        Ai miei tempi... le pippe si facevano sfogliando

        il catalogo della Postal Market! Anche quello

        della Vestro a dirla tutta...

        eh, le pagine di intimo femminile... le mutandine
        trasparenti con sotto quel misterioso ma
        attraente inscurimento... forme sinuose ed
        invitanti... i primi turbamenti da 13enne...
        ricordo ancora una biondina in babydoll che
        guardava l'obbiettivo con una faccia da
        "picchiamelo-subito-in-XXXX".
        fa li a "il camionista" e "il tromba" fu un
        attimo.c'era anche roba piu' sofisticata... tipo "sukia" o 'zora la vampira' (Taglietti e Balzano sono 'seri' illustratori yes) :)
        • prova123 scrive:
          Re: Pippe d'antan!
          - Scritto da: bubba

          attimo.
          c'era anche roba piu' sofisticata... tipo "sukia"
          o 'zora la vampira' (Taglietti e Balzano sono
          'seri' illustratori yes)
          :)Se non ricordo male il volto di sukia era ispirato ad ornella muti:[img]http://www.fumetto-online.it/images/fumetti/EDIFUMETTO/edifumetto-sukia-22-sukia-22-50523000220.jpg[/img]
          • ... scrive:
            Re: Pippe d'antan!
            - Scritto da: prova123
            - Scritto da: bubba


            attimo.

            c'era anche roba piu' sofisticata... tipo
            "sukia"

            o 'zora la vampira' (Taglietti e Balzano sono

            'seri' illustratori yes)

            :)

            Se non ricordo male il volto di sukia era
            ispirato ad ornella
            muti:

            [img]http://www.fumetto-online.it/images/fumetti/Eeffettivamente il tratto grafdico de "Il Tromba" e "Il camionista" (sempre stesso diXXXXntore) era grezzo, goffo, casereccio. ma quando bastava vedere una tetta per avere una erezione, si passava sopra alla cifra stilistica :-)
    • sono la morte scrive:
      Re: Pippe d'antan!
      - Scritto da: Fan innamorato di Bertuccia il macaco
      Ai miei tempi... le pippe si facevano sfogliando
      il catalogo della Postal Market! Anche quello
      della Vestro a dirla
      tutta...Personalmente usavo pussikat, barbie e beba, jacula, sukia , il tromba, ed uscendo, dal l'erotico fumetto e entrando nel trasgressivo, i fotoromanzi con il mitico Gabriel Pontello!Non si cervellassero i bimbiminkia, sballottavate nello scroto dei vostri futuri padri a quei tempi. (rotfl)
      • ... scrive:
        Re: Pippe d'antan!
        - Scritto da: sono la morte
        - Scritto da: Fan innamorato di Bertuccia il
        macaco

        Ai miei tempi... le pippe si facevano sfogliando

        il catalogo della Postal Market! Anche quello

        della Vestro a dirla

        tutta...

        Personalmente usavo pussikat, barbie e beba,
        jacula, sukia , il tromba, ed uscendo, dal
        l'erotico fumetto e entrando nel trasgressivo, i
        fotoromanzi con il mitico Gabriel Pontello!Gabriel Pontello? una sola parola: MITICO!ragazzi, ma qui siamo sul XXXXX d'autore (le prime serie, eh!) altro livello, fotografia ok, attrici gnocche, trame accettabili... poi dai primi anni ottanta il declino, ma i primi 5 anni, autentico furore!per quelli che non conoscono, ecco qui: https://it.wikipedia.org/wiki/Supersexhttps://it.wikipedia.org/wiki/Gabriel_Pontello

        Non si cervellassero i bimbiminkia, sballottavate
        nello scroto dei vostri futuri padri a quei
        tempi. (rotfl)eheheh
        • sono la morte scrive:
          Re: Pippe d'antan!
          - Scritto da: ...
          - Scritto da: sono la morte

          - Scritto da: Fan innamorato di Bertuccia il

          macaco


          Ai miei tempi... le pippe si facevano
          sfogliando


          il catalogo della Postal Market! Anche quello


          della Vestro a dirla


          tutta...



          Personalmente usavo pussikat, barbie e beba,

          jacula, sukia , il tromba, ed uscendo, dal

          l'erotico fumetto e entrando nel trasgressivo, i

          fotoromanzi con il mitico Gabriel Pontello!

          Gabriel Pontello? una sola parola: MITICO!
          ragazzi, ma qui siamo sul XXXXX d'autore (le
          prime serie, eh!) altro livello, fotografia ok,
          attrici gnocche, trame accettabili... poi dai
          primi anni ottanta il declino, ma i primi 5 anni,
          autentico
          furore!

          per quelli che non conoscono, ecco qui:

          https://it.wikipedia.org/wiki/Supersex
          https://it.wikipedia.org/wiki/Gabriel_Pontello



          Non si cervellassero i bimbiminkia,
          sballottavate

          nello scroto dei vostri futuri padri a quei

          tempi. (rotfl)

          ehehehDi la verità tre ... pallini, ti ho fatto venire ricordi bagnati... ha ha ha!
    • rockroll scrive:
      Re: Pippe d'antan!
      - Scritto da: Fan innamorato di Bertuccia il macaco
      Ai miei tempi... le pippe si facevano sfogliando
      il catalogo della Postal Market! Anche quello
      della Vestro a dirla
      tutta...Bah, io ai miei tempi non me le facevo, me le facevo fare. Ora che sono invecchiato e di conseguenza meno appetibile, potrei prendere in considerazione una o più sexy robottesse, ma vorrei evitare di vedermelo troncato da un morso sul più bello a seguito di controllo malevolo da remoto.
      • Fan innamorato di Bertuccia il macaco scrive:
        Re: Pippe d'antan!

        Bah, io ai miei tempi non me le facevo, me le facevo fare. Ahahhahahahahahahhahaaha!!!!Bella, bravo, mi hai fatto ridere.Ne hai altre?
        • ... scrive:
          Re: Pippe d'antan!
          - Scritto da: Fan innamorato di Bertuccia il macaco

          Bah, io ai miei tempi non me le facevo, me le
          facevo fare.


          Ahahhahahahahahahhahaaha!!!!
          Bella, bravo, mi hai fatto ridere.

          Ne hai altre?se le faceva fare in quelle occasioni miracolistiche che prima o poi capitano a tutti (perfino a me!), nei lunghi intervalli tra un miracolo e l'altro, i secchi li riempiva da solo, poco ma sicuro :-)
          • sono la morte.. ma anche l altro. scrive:
            Re: Pippe d'antan!
            - Scritto da: ...
            - Scritto da: Fan innamorato di Bertuccia il
            macaco


            Bah, io ai miei tempi non me le facevo, me le

            facevo fare.





            Ahahhahahahahahahhahaaha!!!!

            Bella, bravo, mi hai fatto ridere.



            Ne hai altre?

            se le faceva fare in quelle occasioni
            miracolistiche che prima o poi capitano a tutti
            (perfino a me!), nei lunghi intervalli tra un
            miracolo e l'altro, i secchi li riempiva da solo,
            poco ma sicuro
            :-)Il sol fatto che è lunico che ci tiene che 'noi' si debba sapere che lui se le faceva fare mi dice un'unica cosa.... non devi vergognarti della tua manina lunga amico!E sappiamo anche che non sei diventato cieco, altrimenti io non la vedrei ancora oggi, dai miei anta.. anta.. anni. :)
  • il solito bene informato scrive:
    un giorno prenderanno coscienza...
    ... e sarà tipo il film Terminator, non mortale ma comunque molto doloroso
    • Izio01 scrive:
      Re: un giorno prenderanno coscienza...
      - Scritto da: il solito bene informato
      ... e sarà tipo il film Terminator, non mortale
      ma comunque molto dolorosoO magari tu vai a letto sorridendo alla tua bambolina e lei ti guarda furibonda: "No, oggi non mi va, non provare nemmeno ad avvicinarti!""Ma... ma... che succede? Che cos'hai?""NIENTE"E quella sarà la FINE. ;-)
    • Funz scrive:
      Re: un giorno prenderanno coscienza...
      - Scritto da: il solito bene informato
      ... e sarà tipo il film Terminator, non mortale
      ma comunque molto
      dolorosoaltro che scheletri d'acciaio nudi o ricoperti di muscoli svarzenéggheri, questi saranno molto più efficaci :D
  • ... scrive:
    ma stete offline, perdio!
    ma che XXXXX e' tutta sta mania dell "online" a tutti i costi? perche?solo per essere controllati, ecco perche'. se l'apparato X non e' in grado di agire autonomamente ma dipende da un server a 6000 km di distanza, l'apparato X non lo compro e XXXXXXXXXX agli USA.
    • sono la morte scrive:
      Re: ma stete offline, perdio!
      - Scritto da: ...
      ma che XXXXX e' tutta sta mania dell "online" a
      tutti i costi?
      perche?
      solo per essere controllati, ecco perche'. se
      l'apparato X non e' in grado di agire
      autonomamente ma dipende da un server a 6000 km
      di distanza, l'apparato X non lo compro e
      XXXXXXXXXX agli
      USA.Non senti le grida degli innocenti agnellini che fiutano l'odore del sangue! Ai macellatori piace infliggere torture sugli agnellini, e vivendo sempre più in un Mondo fatto di uomini pecore, si intuisce il perché piace tutto sto connesso ai produttori.
    • Funz scrive:
      Re: ma stete offline, perdio!
      - Scritto da: ...
      ma che XXXXX e' tutta sta mania dell "online" a
      tutti i costi?
      perche?
      solo per essere controllati, ecco perche'. se
      l'apparato X non e' in grado di agire
      autonomamente ma dipende da un server a 6000 km
      di distanza, l'apparato X non lo compro e
      XXXXXXXXXX agli
      USA.Perché l'interesse è aggiungere la misura del tuo pistolino, la tua durata e la conta dei tuoi spermatozoi al database che già contiene tutti gli altri tuoi dati.sò big data, eh...
      • panda rossa scrive:
        Re: ma stete offline, perdio!
        - Scritto da: Funz
        - Scritto da: ...

        ma che XXXXX e' tutta sta mania dell
        "online"
        a

        tutti i costi?

        perche?

        solo per essere controllati, ecco perche'. se

        l'apparato X non e' in grado di agire

        autonomamente ma dipende da un server a 6000
        km

        di distanza, l'apparato X non lo compro e

        XXXXXXXXXX agli

        USA.

        Perché l'interesse è aggiungere la misura del tuo
        pistolino, la tua durata e la conta dei tuoi
        spermatozoi al database che già contiene tutti
        gli altri tuoi
        dati.
        sò big data, eh...Vengano, vengano pure che gli mando in overflow l'applicazione di misura. :p
        • Fan innamorato di Bertuccia il macaco scrive:
          Re: ma stete offline, perdio!
          Dipende da dove inizi a misurarlo.Se parti dal buco, sei disonesto!Ahahahah'Sta cosa mi ricorda la mia infanzia e il "vediamo chi ce l'ha più lungo!"
  • Franco Cambi scrive:
    Assurdo
    Seriamente c'è chi si fa già questi viaggi? Li pagano pure?? Assumono dalle loro parti???
    • bubba scrive:
      Re: Assurdo
      - Scritto da: Franco Cambi
      Seriamente c'è chi si fa già questi viaggi? Li
      pagano pure?? Assumono dalle loro
      parti???si, devi testare tutte le "real doll". o ma TUTTE eh
    • sono la morte scrive:
      Re: Assurdo
      - Scritto da: Franco Cambi
      Seriamente c'è chi si fa già questi viaggi?No bastano pure una manciata di francobolli per farsi un viaggio
      Li pagano pure?? Assumono dalle loro
      parti???No! Ma permettono di oliare le parti più usurate.
  • Nome e cognome scrive:
    E dov'è il problema?
    Si fa hardening, si fanno i penetration test...
    • sono la morte scrive:
      Re: E dov'è il problema?
      - Scritto da: Nome e cognome
      Si fa hardening, si fanno i penetration test...Più che altro Penetration. Poi faranno pure i test.
    • Skynet scrive:
      Re: E dov'è il problema?
      - Scritto da: Nome e cognome
      si fanno i penetration test...Cominciamo con un bel bacio[yt]F_oECpATybo[/yt]Penetration test riuscito.(cylon)
Chiudi i commenti