Il processore dei nuovi iPad Pro (A14Z o A14X) come Apple M1?

Un chip potente come Apple M1 nel nuovo iPad Pro?

Il processore destinato alla prossima generazione di iPad Pro potrebbe offrire performance in linea con quelle dell'unità Apple M1 sui nuovi Mac.
Il processore destinato alla prossima generazione di iPad Pro potrebbe offrire performance in linea con quelle dell'unità Apple M1 sui nuovi Mac.
Guarda 12 foto Guarda 12 foto

Nell'ultimo periodo si è molto parlato dei nuovi Mac spinti dal chip Apple M1, ma a Cupertino nessuno si è scordato dei dispositivi basati sulla linea di processori A: tra quelli che potrebbero e dovrebbero ricevere un upgrade hardware entro quest'anno c'è iPad Pro, prodotto da cui ci si attende un livello di performance equiparabile a quello dei computer appena inseriti nel catalogo della mela morsicata.

A14Z o A14X per il nuovo iPad Pro: al livello di Apple M1?

Ad oggi non è certo se la componente equipaggiata si chiamerà A14Z oppure A14X. Stando a quanto riportato nel fine settimana da Mark Gurman di Bloomberg, le prestazioni saranno tali da poter essere allineate a quelle degli attuali Mac mini, MacBook Air e MacBook Pro. Non è da escludere nemmeno la dotazione di un modulo per la connessione alle reti 5G.

La prossima generazione di iPad Pro dovrebbe inoltre portare con sé un display mini-LED come già più volte ipotizzato dalle voci di corridoio, migliorando la qualità dell'esperienza offerta dal punto di vista di luminosità, profondità dei neri e ottimizzazione dei consumi.

Apple dovrebbe presentare e commercializzare il dispositivo entro l'anno. La quarta iterazione della linea è stata annunciata nel marzo 2020 con schermo Liquid Retina da 11 o 12,9 pollici, fino a 1 TB di memoria interna e chip A12Z Bionic. Rimane da capire quale sarà il prezzo del suo successore: con tutta probabilità non si tratterà di un tablet economico, ma considerate le potenzialità e la possibilità di affiancargli mouse e tastiera fisica, anche la definizione stessa di “tablet” inizia ad andare stretta.

Fonte: SlashGear
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti