NVIDIA, reti neurali per simulare celebrità

Le ricerche della corporation sull'intelligenza artificiale si focalizzano sull'addestramento, o per meglio dire sulla capacità di due reti antagoniste di ingannarsi l'una con l'altra. Il futuro di NVIDIA nella IA? Promette bene

Roma – Il lavoro svolto da NVIDIA sull’intelligenza artificiale non si basa solo sull’ accelerazione hardware a base di GPU ma anche sul software, e l’ultima ricerca in questo senso prende di mira una tecnologia di reti neurali nota come rete antagonista generativa o GAN . Un sistema ideato da tempo che solo con le ultime tecnologie hardware – campo in cui NVIDIA sicuramente eccelle – ha potuto esprimersi in pieno.

Un sistema GAN prevede l’impiego di due diverse reti neurali messe l’una contro l’altra, una sfida a somma zero in cui il primo network crea rappresentazioni grafiche fasulle e il secondo prova a identificare l’autenticità dell’output dell’antagonista.

Nel caso in oggetto, NVIDIA dice di aver elaborato una nuova metodologia di training in grado di velocizzare il processo di apprendimento e di stabilizzarlo, quindi di produrre immagini (ovviamente false) di “qualità mai vista prima”.

Il processo di apprendimento prevede l’analisi di oltre 30.000 immagini di volti umani ad alta risoluzione su un periodo di 20 giorni, per poi creare un volto del tutto nuovo partendo da parti scelte a caso dalle altre immagini .


L’obiettivo finale è appunto quello di creare una celebrità virtuale con cui “vincere” al gioco a somma zero di cui sopra. Oltre alla qualità del risultato finale, NVIDIA sottolinea la versatilità del suo metodo con la capacità di passare dai volti umani ad altro tipo di contenuti come le fotografie di mobili.

La corporation delle GeForce non è certo la prima azienda hi-tech impegnata nell’addestramento degli algoritmi intelligenti per la creazione delle fake news di nuova generazione , e sul fronte finanziario gli azionisti sembrano apprezzare questa nuova direzione – l’uso dell’hardware grafico dedicato per far evolvere la IA – mentre NVIDIA è impegnata a stringere nuove partnership in tal senso.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Valerio scrive:
    OTTIENI BITCOIN
    Per chi è interessato a guadagnare bitcoin gratis consiglio l'utilizzo di questo sito:https://tinyurl.com/ottienibitcoinSi può guadagnare fino a 0.02749128 BTC ogni ora. Inoltre ai primi tre che si registrano con il link qui sopra manderò un bonus di 0.001 bitcoin. Il sito è molto affidabile, uno dei più famosi nel suo settore.Inoltre consiglio anche questo sito, simile al precedente ma con il quale è possibile ottenere dogecoins, una criptovaluta simile ai bitcoin:https://tinyurl.com/ottienidogecoin
  • Wallestain scrive:
    meglio che alle sole banche
    più gente cè nel gestirle e meglio è! (rotfl)
    • ... scrive:
      Re: meglio che alle sole banche
      Ridi ridi, che io rido ancora di più.Tra oneri di gestione, tasse e prelievi forzosi, i "tuoi" soldi li gestiscono altri al tuo posto.Da quando son passato alle crypto, tutte quelle ladrate sono solo un ricordo del passato. Più tutti i profitti speculativi, ovviamente.Arrivederci cavernicolo, salutami la tua banca prossima al fallimento.
      • 754e9c22dd5 scrive:
        Re: meglio che alle sole banche
        - Scritto da: ...
        Ridi ridi, che io rido ancora di più.
        Tra oneri di gestione, tasse e prelievi forzosi,
        i "tuoi" soldi li gestiscono altri al tuo
        posto.
        Da quando son passato alle crypto, tutte quelle
        ladrate sono solo un ricordo del passato. Appunto, ci sono forti interessi a costringere gli utenti a dipendere dalle banche.Ci sono anche forti interessi che vengono dalle commissioni sulle transazioni fatte via bancomat o carta di credito.Ci sono anche interessi politici, gli americani controllano i circuiti bancari internazionali, con le sanzioni americane che in teoria dovrebbero valere solo negli USA possono tagliare fuori dal commercio internazionale le nazioni nemiche tipo Cuba o Iran.
        Più tutti i profitti speculativi,
        ovviamente.

        Arrivederci cavernicolo, salutami la tua banca
        prossima al
        fallimento.Se fai la somma di gli interessi che ci sono vedrai che l'incentivo ad attaccare le criptomonete è talmente forte che difficilmente riusciranno ad uscire dalla nicchia iniziale, aspettati tanti alti e bassi nelle quotazioni conditi da una serie continua di notizia tipo quella di questo articolo.
        • Wallestain scrive:
          Re: meglio che alle sole banche
          - Scritto da: 754e9c22dd5
          - Scritto da: ...

          Ridi ridi, che io rido ancora di più.

          Tra oneri di gestione, tasse e prelievi
          forzosi,

          i "tuoi" soldi li gestiscono altri al tuo

          posto.

          Da quando son passato alle crypto, tutte
          quelle

          ladrate sono solo un ricordo del passato.

          Appunto, ci sono forti interessi a costringere
          gli utenti a dipendere dalle
          banche.
          Ci sono anche forti interessi che vengono dalle
          commissioni sulle transazioni fatte via bancomat
          o carta di
          credito.
          Ci sono anche interessi politici, gli americani
          controllano i circuiti bancari internazionali,
          con le sanzioni americane che in teoria
          dovrebbero valere solo negli USA possono tagliare
          fuori dal commercio internazionale le nazioni
          nemiche tipo Cuba o
          Iran.


          Più tutti i profitti speculativi,

          ovviamente.



          Arrivederci cavernicolo, salutami la tua
          banca

          prossima al

          fallimento.

          Se fai la somma di gli interessi che ci sono
          vedrai che l'incentivo ad attaccare le
          criptomonete è talmente forte che difficilmente
          riusciranno ad uscire dalla nicchia iniziale,
          aspettati tanti alti e bassi nelle quotazioni
          conditi da una serie continua di notizia tipo
          quella di questo
          articolo.Quel frocetto dovrebbe andarsi a cercare il post dove personaggi di rilievo nella finanza buttano nel fango le crypto monete, e io, ci ho pure scommesso(con dei sapientoni come lui) che le stesse persone che dicono non 'reggeranno' non aspettano altro che buttarsi testa e piedi in quelle cryptomonete.Il motivo è uno solo, non potendo controllarle come fanno con i circuiti che controllano da sempre, buttano fango, intanto che loro si organizzano per metterci le grinfie sopra.Qua c'è gente che si pompa sulle h mancanti o di troppo, ma che come ripeto sempre io ott'anttenne, e loro spavaldi giovinotti(anche quarantenni, come la maggior parte lo è qui) se me li ritrovo faccia a nella vita di tutti i giorni so per certo come va ha finire.Ma come si dice, vantatevi o voi giovani professori, io resto sempre un vecchio ignorante. :)
          • Wallestain scrive:
            Re: meglio che alle sole banche
            - Scritto da: Wallestain
            - Scritto da: 754e9c22dd5

            - Scritto da: ...


            Ridi ridi, che io rido ancora di più.


            Tra oneri di gestione, tasse e prelievi

            forzosi,


            i "tuoi" soldi li gestiscono altri al tuo


            posto.


            Da quando son passato alle crypto, tutte

            quelle


            ladrate sono solo un ricordo del passato.



            Appunto, ci sono forti interessi a costringere

            gli utenti a dipendere dalle

            banche.

            Ci sono anche forti interessi che vengono dalle

            commissioni sulle transazioni fatte via bancomat

            o carta di

            credito.

            Ci sono anche interessi politici, gli americani

            controllano i circuiti bancari internazionali,

            con le sanzioni americane che in teoria

            dovrebbero valere solo negli USA possono
            tagliare

            fuori dal commercio internazionale le nazioni

            nemiche tipo Cuba o

            Iran.




            Più tutti i profitti speculativi,


            ovviamente.





            Arrivederci cavernicolo, salutami la tua

            banca


            prossima al


            fallimento.



            Se fai la somma di gli interessi che ci sono

            vedrai che l'incentivo ad attaccare le

            criptomonete è talmente forte che difficilmente

            riusciranno ad uscire dalla nicchia iniziale,

            aspettati tanti alti e bassi nelle quotazioni

            conditi da una serie continua di notizia tipo

            quella di questo

            articolo.


            Quel frocetto dovrebbe andarsi a cercare il post
            dove personaggi di rilievo nella finanza buttano
            nel fango le crypto monete, e io, ci ho pure
            scommesso(con dei sapientoni come lui) che le
            stesse persone che dicono non 'reggeranno' non
            aspettano altro che buttarsi testa e piedi in
            quelle
            cryptomonete.

            Il motivo è uno solo, non potendo controllarle
            come fanno con i circuiti che controllano da
            sempre, buttano fango, intanto che loro si
            organizzano per metterci le grinfie
            sopra.

            Qua c'è gente che si pompa sulle h mancanti o di
            troppo, ma che come ripeto sempre io
            ott'anttenne, e loro spavaldi giovinotti(anche
            quarantenni, come la maggior parte lo è qui) se
            me li ritrovo faccia a nella vita di tutti i
            giorni so per certo come va ha
            finire.

            Ma come si dice, vantatevi o voi giovani
            professori, io resto sempre un vecchio ignorante.

            :)Ah, tanto per, per oggi ho finito, alla prossima.E adesso sbizzaritevi pure. Saluti a te ubaldo il finocchio!
        • ... scrive:
          Re: meglio che alle sole banche
          - Scritto da: 754e9c22dd5
          aspettati tanti alti e bassi nelle quotazioni
          conditi da una serie continua di notizia tipo
          quella di questo articolo.Gli alti e bassi ci sono ovunque in economia... nelle crypto sono solo più marcati per via della loro alta volatilità. Dovuta anche al fatto che si tratta di un mercato (per ora) non regolamentato. Ma è proprio questa volatilità che permette manovre speculative ad alto rendimento, anche se rischiose.Per quanto concerne la notizia tipo quella dell'articolo, non è che i servizi bancari tradizionali siano esenti da simili boiate. Basti pensare agli ATM con tutte le loro belle vulnerabilità... Insomma se sei stupido i soldi te li fregheranno sempre, banche o non banche.
      • Wallestain scrive:
        Re: meglio che alle sole banche
        - Scritto da: ...
        Ridi ridi, che io rido ancora di più.
        Tra oneri di gestione, tasse e prelievi forzosi,
        i "tuoi" soldi li gestiscono altri al tuo
        posto.
        Da quando son passato alle crypto, tutte quelle
        ladrate sono solo un ricordo del passato. Più
        tutti i profitti speculativi,
        ovviamente.

        Arrivederci cavernicolo, salutami la tua banca
        prossima al
        fallimento.Se caso mai tu (coglionatto)c'è la avessi con me, sei caduto dal pisello e non dal pero.Ti trovi una persona che le banche puo solo bruciarle XXXXXXXXtto di nuovo!che dementi sti mezzi XXXXX che si firmano ... tutti uguali.Non ci azzeccano mai un XXXXX.
  • ... scrive:
    inevitabile
    si sapeva che sarebbe sucXXXXX, bastava solo aspettare
Chiudi i commenti