Oculus, Facebook vuole la realtà virtuale

Zuckerberg si è accaparrato una delle piattaforme del futuro: spendendo due miliardi di dollari per anticipare i concorrenti e guardare gli utenti dritto negli occhi

Roma – Facebook ha annunciato l’acquisizione di Oculus VR, importante sviluppatore di soluzioni per la realtà virtuale.

Si tratta di un’operazione conclusa in cinque giorni di contrattazione serrate, che si concretizzerà nel secondo trimestre del 2014 e che è costata a Facebook circa 2 miliardi di dollari : 400 milioni in contanti e azioni Facebook per un valore calcolato in 1,6 miliardi di dollari e 300 milioni aggiuntivi individuati come premi conseguenti al raggiungimento di determinati obiettivi.

Oculus aveva già raccolto – attraverso più di 75mila ordini per il development kit dei suoi occhiali per la realtà virtuale, Oculus Rift , e prima ancora con le donazioni del crowdfunding – un finanziamento di 75 milioni di dollari, ritagliandosi un ruolo di riguardo nel settore e confermando di essere sulla cresta dell’onda del settore con la presentazione al CES 2014 del suo ultimo dispositivo.

Proprio rispetto alle speranze e alle aspettative di sviluppatori ed osservatori si concentrano ora i commenti legati all’operazioni di Facebook, che come con la recente acquisizione di WhatsApp rischia di essere visto come il gigante capace di rovinare una piccola realtà. Se nel caso del servizio di messaggistica la paura era legata alla privacy degli utenti, con la realtà virtuale oltre a questo tipo di preoccupazioni ci sono tutte quelle legate alla qualità dei prodotti portati davanti agli occhi degli utenti e agli effetti sulla vita degli utenti: le app di giochi di Facebook, osserva qualcuno , intrattengono ma non hanno saputo competere con piattaforme come Apple e Google sul fronte dei giochi mobile. L’acquisizione di Oculus potrebbe sparigliare la situazione per aprire un nuovo campo di battaglia, quello dei giochi sulle piattaforme di realtà virtuale.

Per il momento, infatti, Facebook si limita a dire che – anche se le applicazioni che sfruttano la realtà virtuale sono ancora in fase di sviluppo – sono già diverse le applicazioni della tecnologia nel settore dei giochi: è quindi proprio qui che si concentrerà il social network con Oculus, per poi estenderne i servizi ad altre aree tra cui la comunicazione, l’intrattenimento e l’istruzione .
Secondo Mark Zuckerberg , infatti, “il mobile è la piattaforma di oggi”, mentre la realtà virtuale è “tra le piattaforme del futuro”.

Brendan Iribe, co-founder e CEO di Oculus VR, ha voluto invece sottolineare quanto di buono (oltre ai fondi) possa emergere dalla collaborazione con Facebook: “Crediamo che la realtà virtuale sarà pesantemente definita dalle esperienze social e dalla possibilità di connettere le persone in nuovi magici modi”.

Oculus, d’altra parte, aveva già attirato l’attenzione di diversi sviluppatori, dai singoli acquirenti del developer kit ai grandi operatori del settore: ora c’è anche da vedere se i rapporti resteranno invariati con l’ingresso in campo di Facebook.
A tal proposito, lo sviluppatore di Minecraft Markus “Notch” Persson ha già fatto sapere che interromperà i rapporti con Oculus dopo l’acquisizione e ha messo in piazza un’altra delle preoccupazioni legate al ruolo del social network: la piattaforma di Mark Zuckerberg non è né un’azienda hardware, né si occupa del settore videoludico, ha dimostrato di essere molto interessata al numero di utenti e al tempo che passano sulle sue pagine ed i giochi che si trovano sulla sua piattaforma non sono belli ma sono in grado di creare dipendenza. Proprio questa idea di business potrebbe rivelarsi davvero pericolosa se legata alle tecnologie per la realtà virtuale.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • il signor rossi scrive:
    Davvero perplesso...
    Non si capisce come mai le due cose più importanti che hanno impedito a HTC One di diventare un best seller, che sono la scarsa capacità della batteria e la fotocamera con troppo pochi megapixel, non le hanno cambiate.Prevedo un magro destino anche per questo, dato che i concorrenti si chiamano S5, Z2, G2 Pro... HTC continua a puntare solo sui materiali, in pratica. Il mercato ha dimostrato che è troppo poco.
    • Dario Svizzero scrive:
      Re: Davvero perplesso...
      I mega pixel sono una falsa esigenza. Sono altre le caratteristiche che fanno migliore una fotocamera. La mia Nikon D70 con 4 megapixel fa foto 10 volte migliori dei vari samsung a 10 Mpixel
  • Enjoy with Us scrive:
    Bello smartphone...
    ... peccato per il prezzo sparato alle stelle.Questi produttori non hanno ancora capito che se per 200 euro ci si prende un ottimo smartphone un top di gamma più di 350 non ne può chiedere?Chissà magari fra qualche mese a mercato più stagnante se ne faranno una ragione, certo che HTC che non naviga certo in buone acque avrebbe potuto tentare la carta del prezzo aggressivo! Bello smartphone, l'unico aspetto criticabile è la batteria per capienza e assenza di removibilità, l'avessero lanciato sotto i 400 euro ne avrebbero venduti una caterva.... ah se potessi essere Io il CEO di una di queste aziende...
    • aphex_twin scrive:
      Re: Bello smartphone...
      - Scritto da: Enjoy with Us
      .... ah se
      potessi essere Io il CEO di una di queste
      aziende...Falliresti dopo 4 millisecondi. Ecco perché non sei e mai sarai CEO di nulla.
  • tucumcari scrive:
    troppo caro
    tra qualche mese (a prezzo "calmierato") se ne può riparlare se proprio si vuole... :D
  • Etype scrive:
    HTC_ONE_M8
    Bell'esemplare,forse un pò sottotono per via della RAM inserita...potevano almeno arrivare a 3GB,uno dei pochi smartphone con 3 fotocamere :),buona la microSD che può arrivare a 128GB :)
    • il signor rossi scrive:
      Re: HTC_ONE_M8
      - Scritto da: Etype
      Bell'esemplare,forse un pò sottotono per via
      della RAM inserita...potevano almeno arrivare a
      3GB,uno dei pochi smartphone con 3 fotocamere
      :),buona la microSD che può arrivare a 128GB
      :)beh, per uno smartphone comunque 2gb di ram non sono pochi, ancora non ho capito come si faccia a riempirli ;)
      • Etype scrive:
        Re: HTC_ONE_M8
        2 GB sono ormai comuni per device di fascia alta ma a quel prezzo potevano mettere benissimo 3GB.Il note 3 per esempio monta 3GB di RAMLa RAM non è mai abbastanza,specie su quei device dove non puoi aggiornarla,considera che già l'OS ne consuma una porzione anche se non hai nessuna applicazione aperta.
        • can che abbaia scrive:
          Re: HTC_ONE_M8
          - Scritto da: Etype
          2 GB sono ormai comuni per device di fascia alta
          ma a quel prezzo potevano mettere benissimo
          3GB.

          Il note 3 per esempio monta 3GB di RAM

          La RAM non è mai abbastanza,specie su quei device
          dove non puoi aggiornarla,considera che già l'OS
          ne consuma una porzione anche se non hai nessuna
          applicazione
          aperta.il mio smartphone ha 2GB di RAM, ti dirò, mai sentito la necessità di averne di più
          • Etype scrive:
            Re: HTC_ONE_M8
            Quanta RAM di rimane senza app caricate ?
          • can che abbaia scrive:
            Re: HTC_ONE_M8
            - Scritto da: Etype
            Quanta RAM di rimane senza app caricate ?Allora ho una decina di app in background che occupano 678MB. Di liberi me ne restano 1,1GB. Suppongo che il resto sia l'OS.
          • Etype scrive:
            Re: HTC_ONE_M8
            sono app hai messe tu volontariamente in background oppure sono app che partono insieme con il device ?
    • ego scrive:
      Re: HTC_ONE_M8
      Secondo me la batteria. Se ne avessero messa una sostituibile sarebbe stato forse il miglior smartphone in assoluto
      • Etype scrive:
        Re: HTC_ONE_M8
        purtroppo se vuoi un case in alluminio unibody bello da vedere....
      • il signor rossi scrive:
        Re: HTC_ONE_M8
        - Scritto da: ego
        Secondo me la batteria. Se ne avessero messa una
        sostituibile sarebbe stato forse il miglior
        smartphone in
        assolutoNon importa niente a nessuno della batteria sostituibile o della sd card... ogni volta che esce un telefono nuovo, può essere il miglior telefono mai prodotto, ma c'è sempre il nerd che scrive "ah, no, senza la batteria sostituibile e lo slot sd non lo compro!".Beh, il 99% degli utenti non ragiona così (iphone docet), anche perché il 99% degli utenti non va in giro con due batterie, e chi proprio ha necessità di autonomia extra per lavoro si compra un battery pack aggiuntivo che è più capiente di una batteria di scorta e si attacca al telefono senza essere costretti a spegnerlo e a togliere la cover.
  • terps scrive:
    Preordine
    L'HTC One M8 si può già prenotare anche su Amazon http://amzn.to/1jGZtLA
Chiudi i commenti