Office 2016, la suite innestata nel cloud

Microsoft rilascia la versione aggiornata della sua suite di produttività, un pacchetto software sempre più Internet-dipendente e pensato per la collaborazione tra utenti e professionisti. E per gli abbonati di Office 365 c'è di più

Roma – Come promesso nei giorni scorsi , oggi Microsoft lancia ufficialmente Office 2016 nelle varie edizioni disponibili per utenti, aziende e abbonati ai servizi cloud. Una release tutta voltata alla collaborazione e all’uso di Internet per la produttività interconnessa, quella di Office 16, con qualche nuova funzionalità di peso qua e là e un restyling per tenere il passo con il design della “generazione Windows 10”.

Redmond descrive Office 2016 come una “suite di programmi che arricchiscono la piattaforma cloud Office 365 pensata per la produttività e la collaborazione”, una funzionalità insomma in secondo piano rispetto al servizio ad abbonamento (il succitato Office 365) su cui la corporation ha investito le speranze per il business Internet-dipendente del futuro. “Il nuovo Office è emblematico della nuova Microsoft”, scrive il direttore Marketing&Operation di Microsoft Italia Paola Cavallero, con l’obiettivo primario che è diventato “reinventare la produttività e offrire strumenti in grado di accompagnare persone e aziende verso il successo in un mondo sempre più mobile first, cloud first”.

Per gli utenti e le aziende con i dati nel cloud la collaborazione è fondamentale, dice Microsoft, e per questo il focus quasi esclusivo di Office 2016 consiste nel fornire nuovi strumenti di lavoro in condivisione – a partire dall’editor di testi Word, ora dotato di una funzionalità di “co-authoring” con la digitazione del testo di un documento in contemporanea da parte di più utenti.

Collaborazione Word

Il co-authoring verrà presto integrato anche in PowerPoint e OneNote, dice Microsoft, mentre Skype è ora integrato totalmente nel pacchetto Office; Outlook 2016 include una inbox “intelligente”, la già presentata funzionalità Tell Me segna il ritorno dell’help “on-line” in stile Clippy, Excel comprende nuove tipologie di grafici e una lista “globale” di documenti recenti permette di riprendere il lavoro salvato in precedenza indipendentemente dal dispositivo o dalla versione (cloud o desktop) di Office usata. Disponibile anche il nuovo tool Sway per le presentazioni trendy – ovviamente nel cloud.

Sway

Office 2016 è ora più sicuro grazie a una funzione di prevenzione della perdita di dati (su Word, PowerPoint, Excel, Outlook), sostiene Microsoft, il supporto per l’autenticazione multi-fattore e la tecnologia Enterprise Data Protection (EDP) di Windows 10 in arrivo nei prossimi mesi.

Il nuovo pacchetto Office per computer è disponibile in 47 lingue diverse e richiede, come requisito minimo, la presenza di un sistema Windows 7 o successivo. Il download della suite è gratuito per gli abbonati di Office 365, mentre per chi preferisce pagare una volta sola per il proprio software invece che versare l’obolo ogni mese sono disponibili i download e i supporti fisici, ora anche per la versione dedicata a piattaforma Mac: in attesa di conoscere i prezzi italiani, l’offerta finora nota varia fra i 150 dollari (Office Home&Student) e i 399 dollari di Office Professional. Outlook 2016 è incluso dalla versione Home & Business in su, mentre la versione Professional comprende anche Publisher e Access.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Ozon scrive:
    illuminazione
    Qualcuno si è svegliato dall'ipnosi...
  • AxAx scrive:
    Il male
    Facebook e Whatsapp sono il male assoluto
  • ... scrive:
    letame e mosche, connubio perfetto
    facebook=letameutonti=moschedevo dirvi come va a finire?
  • utonto scrive:
    impossibile
    FB che traccia gli UTONTI? Impossibile...
    • prova123 scrive:
      Re: impossibile
      Fintanto che la gente posta volontariamente ora per ora dove si trova ...
      • hhhh scrive:
        Re: impossibile
        - Scritto da: prova123
        Fintanto che la gente posta volontariamente ora
        per ora dove si trova
        ...Esistono tantissime leggi fatte per proteggere gli sbandati dal male che fanno a se stessi.Il fatto che sia volontario non implica alcunché.
        • AxAx scrive:
          Re: impossibile
          Dovrebbe essere una legge di sicurezza nazionale a vietare questi abusi di fb google ecc, dato che i gli utonti non riescono a capire che stanno tradendo il futuro proprio, dei propri figli e della loro nazione.Ma figurati se i nostri deputati, che a malapena riescono a trovare i siti XXXXX con gli iPad lor regalati a nostre spese, lo capiscono.
          • bubba scrive:
            Re: impossibile
            - Scritto da: AxAx
            Dovrebbe essere una legge di sicurezza nazionale
            a vietare questi abusi di fb google ecc, dato che
            i gli utonti non riescono a capire che stanno
            tradendo il futuro proprio, dei propri figli e
            della loro
            nazione.
            Ma figurati se i nostri deputati, che a malapena
            riescono a trovare i siti XXXXX con gli iPad lor
            regalati a nostre spese, lo
            capiscono.+1 opps :$
Chiudi i commenti