Olivetti's way

L'azienda annuncia una nuova gamma di stampanti all-in-one e la nuova stampante fotografica My_Way


Milano ? Il Natale quest’anno si arricchisce con una nuova generazione di prodotti Olivetti: ANY_WAY, gamma di stampanti multifunzionali con opzioni di stampa, copia e scanner (anche senza PC) che conta quattro modelli ? simple, bluetooth, photo, photo wireless – volti a soddisfare ogni tipo esigenza d’uso, domestica o professionale.

Il design dei modelli ANY_WAY è firmato da James Irvine e Alberto Meda; disponibili in bianco, nelle versioni simple e bluetooth e nero, photo e photo wireless, le nuove stampanti multifunzione si distinguono per la linea sobria ed elegante e per l’estrema semplicità d’uso, grazie ad icone intuitive che guidano con chiarezza l’utente.

Any_Way garantisce la stampa fotografica senza bordi, anche in formato A4 e ha una velocità di stampa che raggiunge le 18 pagine minuto in b/n e le 13 pagine minuto a colori.

Il modello Simple consente di stampare a 4 colori foto da cellulare e da macchina fotografica digitale anche senza PC, via PictBridge. ANY_WAY Bluetooth si arricchisce della tecnologia Bluetooth, per stampare senza fili anche da cellulare, utilizzando fino a 4 colori. La versione Photo stampa a 6 colori, per stampe fotografiche, mentre versione Wireless , anch’essa caratterizzata dalla stampa a 6 colori, ha interfacce WiFi e Bluetooth di serie per un utilizzo senza fili.

Prezzi di listino:

ANY_WAY simple – 99,00 Euro IVA inclusa
ANY_WAY bluetooth – 129,00 Euro IVA inclusa
ANY_WAY photo – 159,00 Euro IVA inclusa
ANY_WAY photo wireless – 229,00 Euro IVA inclusa

OLIVETTI MY_WAY
Olivetti MY_WAY è la nuova stampante fotografica portatile ink-jet per stampare al volo tutte le emozioni catturate in ogni luogo da una macchina fotografica digitale o da un telefono cellulare. Può essere utilizzata ovunque per stampare senza fili via Bluetooth, anche da cellulare. Le dimensioni sono di 220x162x90 mm e il peso di 1,6 Kg.

Stampa su carta comune, anche senza PC e garantisce i più elevati standard qualitativi di stampa a colori con l’utilizzo di cartucce originali e la nuova linea di carte fotografiche Olivetti. La risoluzione di stampa è 2400 x 1200 dpi (fino a 4800 dpi).

Il design firmato da IDEO, consente a MY_WAY di proporsi come il regalo ideale anche per i più esigenti in fatto di stile.

Prezzo di listino: 149,00 Euro IVA inclusa.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • mimmo70 scrive:
    SPAMMING re:BUSTA
    Premesso che io dia l'autorizzazione non favorevole alle Poste Italiane SpA di trattare i miei dati personali e quindi di non usufruire del servizio, mi viene da domandare alla redazione di Punto Informatico: chi ha dato l'autorizzazione alle ditte X Y Z ecc... di depositare decine di volantini pubblicitari nella cassetta postale di legno? Non è certo spamming cartaceo questo?Quindi caro Alberto occorre inanzitutto capire se lo spamming si riferisca solo a messaggi visivamente invadenti sul desktop o nel client di posta elettronica. Ecco dove sta la risposta!!!Saluti.Mimmo!
    • Anonimo scrive:
      Re: SPAMMING re:BUSTA
      - Scritto da: mimmo70
      Premesso che io dia l'autorizzazione non
      favorevole alle Poste Italiane SpA di trattare i
      miei dati personali e quindi di non usufruire del
      servizio, mi viene da domandare alla redazione di
      Punto Informatico: chi ha dato l'autorizzazione
      alle ditte X Y Z ecc... di depositare decine di
      volantini pubblicitari nella cassetta postale di
      legno? Non è certo spamming cartaceo questo?

      Quindi caro Alberto occorre inanzitutto capire se
      lo spamming si riferisca solo a messaggi
      visivamente invadenti sul desktop o nel client di
      posta elettronica. Ecco dove sta la risposta!!!Solo mess elettronicis
  • grassman scrive:
    Io mi ci scaldo
    Quando trovo la cassetta della posta pregna di opuscoli e affini sono molto contento.Perchè?Semplice, ho una bella stufa a legna in taverna che -di fatto- è diventato l'inceneritore di tutto questo spam.E' un anno che ci ho pensato, e ho risparmato diversi quintali di legna
    • avvelenato scrive:
      Re: Io mi ci scaldo
      - Scritto da: grassman
      Quando trovo la cassetta della posta pregna di
      opuscoli e affini sono molto contento.

      Perchè?

      Semplice, ho una bella stufa a legna in taverna
      che -di fatto- è diventato l'inceneritore di
      tutto questo spam.

      E' un anno che ci ho pensato, e ho risparmato
      diversi quintali di legnasei sicuro che i pigmenti usati per l'inchiostro possano essere bruciati senza conseguenze tossiche?
      • grassman scrive:
        Re: Io mi ci scaldo
        - Scritto da: avvelenato

        - Scritto da: grassman

        Quando trovo la cassetta della posta pregna di

        opuscoli e affini sono molto contento.



        Perchè?



        Semplice, ho una bella stufa a legna in taverna

        che -di fatto- è diventato l'inceneritore di

        tutto questo spam.



        E' un anno che ci ho pensato, e ho risparmato

        diversi quintali di legna

        sei sicuro che i pigmenti usati per l'inchiostro
        possano essere bruciati senza conseguenze
        tossiche?I miei vicini pare che non hanno subito grossi effetti collaterali. E dato che il fumo va tutto da loro lo escluderei.Anche se, a dire tutta la verità, alla figlia piccola gli è spuntato un terzo orecchio sulla fronte.A parte gli scherzi. Seleziono la carta porosa da quella plastificata.La carta delle offerte dei supermercati sono proprio l'ideale.In più ci aggiungo i quotidiani che buttano via dove lavoro (3/4 al giorno).Una volta ogni tanto butto tutta questa carta in un grante tino pieno d'acqua. La faccio macerare per un giorno. Poi la prendo e la strizzo un una pressa rudimentale, ma efficace, e ottengo dei tronchetti che bruciano bene e non puzzano molto.
        • Anonimo scrive:
          Re: Io mi ci scaldo
          smettila subito..... i fumi derivanti dalla bruciatura dell'inchiostro sono altamente inquinanti, senza contare quelli derivati dalle sostanze presenti nella lavorazione della carta. p.s. è solo un consiglio..... specialmente se hai dei bimbi....però puoi sempre usare i tronchetti per fare delle bellissime statuine per il presepe... ;-)
          • Anonimo scrive:
            Re: Io mi ci scaldo
            scusa....., non volevo fare terrorismo....... era solo un consiglio.......Il fatto è che io li ho stampati alcuni di quei volantini e so come sono stampati i giornali, specialmente i quotidiani (passi per i quaderni). Ti posso assicurare che bruciare del toner e respirarne i fumi non fa mai bene, a meno che tu non abbia dei filtri.... poi, ti ripeto, il mio era solo un consiglio e non un atto di terrorismo....resta il fatto che io non lo farei... si evitano cmq un bel po' di disturbi all'apparato respiratorio (e, ripeto, ho provato sulla mia pelle, e non solo sulla mia), poi magari sai la provenienza della carta e il materiale usato per la stampa e allora è un'altra cosa...cmq scusami se ho arrecato un disagio seppur momentaneo ciao
  • Anonimo scrive:
    popup cartaceo
    lo spam senza indirizzo mi sembra più simile ai popup, ma mentre in rete esistono gli appositi filtri, per la pubblicità si deve richiedere all'ufficio postale di non imbucare più la pubblicità senza indirizzo...per quella con indirizzo si deve chiedere alla ditta la cancellazione dei dati personali o si rimanda la posta al mittente (senza lungaggini legali)imho è più semplice buttare via per vie brevi e basta
  • Guybrush scrive:
    Tutto dipende da chi paga.
    La posta tradizionale e' tutta a carico del mittente.Se il mittente vuole spendere 1000 euro per spedire 2000 lettere a 2000 persone diverse e' libero di farlo, paga lui.La posta elettronica e' a carico di tutti. Ogni abbonato a internet, con il proprio abbonamento, contribuisce a pagare un pezzetto dell'infrastruttura e il peso di quelle 1000 email viene distribuito su tutti gli utenti della rete, non solo i 1000 destinatari.Lo spam non rompe i sacrosantissimi solo a chi lo riceve, ma anche a chi vede i propri messaggi impiegare minuti per viaggiare.Spero di essere stato chiaro
    GT
  • Anonimo scrive:
    imprecisione?
    Cari ragazzi, temo abbiate commesso un imprecisione nell'articolo che avete pubblicato oggi http://punto-informatico.it/p.asp?i=55183&r=PIdicendo:Gentile Albertoil servizio offerto dalle Poste trascende esplicitamente il trattamento dei dati da parte delle società clienti; non solo, trattandosi di un servizio fondato sulla posta tradizionale, come già chiarito dal Garante, non si può parlare di spam, ossia di abuso dei dati personali ai fini dell'inoltro di una comunicazione elettronica con finalità commerciali.Il servizio è del tutto legittimo, dunque, sebbene questo non cancelli il fastidio che molti provano nel dover avere a che fare con tanta pubblicità fisica, il cui invio è peraltro assai più costoso per chi lo pratica di quanto non sia la spedizione in massa di email, quelle sì, spesso, abusive.Ciao, a presto, la RedazioneOra la domanda che pone il signor Alberto, credo verta sullo SPAM e non sul trattamento iillegittimo dei dati personali. Per quel che mi riguarda SPAM/UCE e il trattamento illegittimo di dati personali sono due cose diverse. lo spam a mio modesto avviso rappresenta l'invio non sollecitato di messaggi commerciali (UCE = unsolicited commercial email) mentre il trattamento dei dati personali è tutt'altra cosa. Molto spesso si fa confusione anche perchè la maggir parte dlele volte che si parla di trattamento non corretto dei dati personali è in corrispondenza di messaggi pubblicitari non richiesti e la legge sui dati personali viene utilizzata anche per difendersi dallo SPAM perchè in europa non esiste ancora una legge contro lo SPAM. Esistono però dei casi in cui lo SPAM ( se come spam intendiamo l'invio non sollecitato di messaggi commerciali) viaggia anche senza infrangere il codice della privacy ed è secondo me questo il caso degli inii postali senza indirizzo, il servizio offerto dalle poste.Il fatto che in italia non esista comunque ancora una legge contro lo SPAM, rende di fatto il servizio delle poste legittimo, ma non toglie che la ricezione di volantini e pubblicità non sia il più delle volte fastidiosa.Piuttosto sarebbe ora di ragionare sull'elevato costo sociale che hanno questo tipo di invii senza indirizzo e volantinaggi vari: si calcola che in una città come roma ogni giorno 6 automezzi della nettezza pubblica vadano in discarica pieni di volantini e pubblicità senza indirizzo. La raccolta dell'immondizia e il suo smaltimento però lo paghiamo noi cittadini che quelle pubblicità non le abbiamo di certo richieste.
    • la redazione scrive:
      Re: imprecisione?

      Ora la domanda che pone il signor Alberto, credo
      verta sullo SPAM e non sul trattamento
      iillegittimo dei dati personali. ciao Enricoin realta' e' proprio il servizio delle poste che e' particolare, perche'non prevede che il cliente tratti quei datiper il resto figurati, sottoscrivo interamente le considerazionigrazie a presto!!AlberigoPUNTO INFORMATICOhttp://punto-informatico.itDal 1996 il Quotidiano della Rete
      • Anonimo scrive:
        Re: imprecisione?
        Ciao Alberigo,però Alberto ti ha chiesto se era SPAM non se stavano TRATTANDO ILLEGITTIMAMEMENTE i suoi dati personali.Quindi nella risposta che dai ad Alberto, non si capisce perchè tiri in ballo la legge sui dati personali.questo secondo me, ovviamente
  • Anonimo scrive:
    Ma se il mio salumiere...
    ...vuole mandarmi a dire che ha un'offerta speciale sul prosciutto in modo che io ne possa approfittare oppure che un certo negozio ha aperto nella mia zona che deve fare?Mi manda un Fax o mi Telefona? Oppure mi manda un Venditore porta a porta?La cassetta della posta è li per ricevere la posta no? E facciamogliela usare questa c***o di buchetta...!!!
    • TADsince1995 scrive:
      Re: Ma se il mio salumiere...

      La cassetta della posta è li per ricevere la
      posta no? E facciamogliela usare questa c***o di
      buchetta...!!!Sì ma io voglio ricevere solo la posta che ho richiesto. Di recente ho acquistato un'automobile e fatto un piccolo finanziamento, da quando ho acceso questo finanziamento ecco che mi arrivano a casa tonnellate di vantaggiosissime proposte di finanziamenti e piccoli prestiti...Purtroppo siamo nel paese del volantinaggio e del telemarketing... TAD
  • Anonimo scrive:
    In Olanda è tutta un'altra cosa...
    In olanda esistono due stampini da appiccicare sulle buche delle lettereJa Ja oppureNee Neeo una combinazione di esseIl primo dice se vogliono ricevere i giornali gratuiti (ce ne sono molti, e arrivano direttamente in buca, ma solo se vuoi)il secondo per la pubblicità commerciale.Il 70 % delle buche ha un bel Nee Nee sopra, anche quella dell'abitazione che abbiamo affittato, e in un mese di permanenza non ho MAI ricevuto pubblicità.Questo secondo me è un atto di civiltà, dicono semplicemente "No, grazie"Qui al massimo attaccano cartelli per tutti i condomini (e se a uno lo spam piace?) con ridicole minacce penali, con il risultato che se il pischello di turno trova la porta aperta riempie di immondizia tutte le buche lo stesso.
    • Anonimo scrive:
      Re: In Olanda è tutta un'altra cosa...
      - Scritto da: Anonimo
      In olanda esistono due stampini da appiccicare
      sulle buche delle lettere

      Ja Ja
      oppure

      Nee Nee

      o una combinazione di esse

      Il primo dice se vogliono ricevere i giornali
      gratuiti (ce ne sono molti, e arrivano
      direttamente in buca, ma solo se vuoi)

      il secondo per la pubblicità commerciale.

      Il 70 % delle buche ha un bel Nee Nee sopra,
      anche quella dell'abitazione che abbiamo
      affittato, e in un mese di permanenza non ho MAI
      ricevuto pubblicità.
      Questo secondo me è un atto di civiltà, dicono
      semplicemente "No, grazie"E non solo, l'incaricato a riempirti la cassetta ti dice anche "Ok va bene".
      Qui al massimo attaccano cartelli per tutti i
      condomini (e se a uno lo spam piace?)Scherzi?! Ha deciso il condominio e quello che decide il branco e' meglio di quello che vuole il singolo pensatore.
      con
      ridicole minacce penali, con il risultato che se
      il pischello di turno trova la porta aperta
      riempie di immondizia tutte le buche lo stesso.Quindi lo farebbe lo stesso anche se ci fosse Nee Nee. Allora e' proprio una questione di civilta' piu' che di stampini, giusto?
      • Anonimo scrive:
        Re: In Olanda è tutta un'altra cosa...
        - Scritto da: Anonimo
        Allora e' proprio una questione di civilta'
        piu' che di stampini, giusto?Ovvio.
  • Anonimo scrive:
    non sono d'accordo con la risposta.
    "il servizio offerto dalle Poste trascende esplicitamente il trattamento dei dati da parte delle società clienti; non solo, trattandosi di un servizio fondato sulla posta tradizionale, come già chiarito dal Garante, non si può parlare di spam"Questo vuol dire che se prendo il dominio @email.it e con un generatore di stringhe invio "materiale informativo" a: aaaaaaa@email.it aaaaaab@email.it .. zzzzzzz@email.it non sto facendo spam perchè non opero il trattamento di nessun dato personale ?Scherzate vero ?
    • Anonimo scrive:
      Re: non sono d'accordo con la risposta.
      - Scritto da: Anonimo
      "il servizio offerto dalle Poste trascende
      esplicitamente il trattamento dei dati da parte
      delle società clienti; non solo, trattandosi di
      un servizio fondato sulla posta tradizionale,
      come già chiarito dal Garante, non si può parlare
      di spam"

      Questo vuol dire che se prendo il dominio
      @email.it e con un generatore di stringhe invio
      "materiale informativo" a: aaaaaaa@email.it
      aaaaaab@email.it .. zzzzzzz@email.it non sto
      facendo spam perchè non opero il trattamento di
      nessun dato personale ?
      Scherzate vero ?Perche' confondi lo spam elettronico con quello cartaceo? Nella risposta si parla di roba di carta.
  • Anonimo scrive:
    Chiamarlo spam e' sminuire
    e non parlo del giornaletto con la promozione del centro commerciale piu' vicino ... parlo di ben altro.Qualche mese fa ho ricevuto una busta da un famoso ente finanziario, all' interno della quale era presente una carta di credito gia' intestata a me e gia' pronta all' uso ... dovevo solo chiamare per attivarla ma attenzione! ... non potevo buttarla via.Ho chiamato personalmente l' ente finanziario dicendo che non avevo chiesto alcuna carta di credito e che non volevo assolutamente avere una carta intestata che se per caso la perdevo chiunque avrebbe potuto chiamare il numero per attivarla ed utilizzarla facendomi partire un finanziamento a taeg 13% ... addirittura mi hanno risposto scocciati che quella carta era un regalo e che non potevo buttarla o tagliarla, avrei dovuto annullarla andando presso il loro ufficio ... ok, che in internet basta un click, ok che la cassetta non viene considerata spam, ma non credete che si stia esagerando, a questi livelli ?Saluti
    • bowlingbpsl scrive:
      Re: Chiamarlo spam e' sminuire
      Questa della carta di credito "gratuita" (sara' una revolving? E come accidenti fanno ad addebitarti le eventuali spese?) mi sa di pesante sopruso.Queste finanziarie fanno i forti coi deboli, ma sono deboli coi forti. Pianta la grana piu' grossa che puoi!
    • avvelenato scrive:
      Re: Chiamarlo spam e' sminuire
      - Scritto da: Anonimo
      e non parlo del giornaletto con la promozione del
      centro commerciale piu' vicino ... parlo di ben
      altro.

      Qualche mese fa ho ricevuto una busta da un
      famoso ente finanziario, all' interno della quale
      era presente una carta di credito gia' intestata
      a me e gia' pronta all' uso ... dovevo solo
      chiamare per attivarla ma attenzione! ... non
      potevo buttarla via.

      Ho chiamato personalmente l' ente finanziario
      dicendo che non avevo chiesto alcuna carta di
      credito e che non volevo assolutamente avere una
      carta intestata che se per caso la perdevo
      chiunque avrebbe potuto chiamare il numero per
      attivarla ed utilizzarla facendomi partire un
      finanziamento a taeg 13% ... addirittura mi hanno
      risposto scocciati che quella carta era un regalo
      e che non potevo buttarla o tagliarla, avrei
      dovuto annullarla andando presso il loro ufficio
      ... ok, che in internet basta un click, ok che la
      cassetta non viene considerata spam, ma non
      credete che si stia esagerando, a questi livelli
      ?

      Salutise non ti era stata spedita per raccomandata, potevi buttarla via e far finta di non averla mai ricevuta.
    • Anonimo scrive:
      Re: Chiamarlo spam e' sminuire
      - Scritto da: Anonimo
      e non parlo del giornaletto con la promozione del
      centro commerciale piu' vicino ... parlo di ben
      altro.

      Qualche mese fa ho ricevuto una busta da un
      famoso ente finanziario, all' interno della quale
      era presente una carta di credito gia' intestata
      a me e gia' pronta all' uso ... dovevo solo
      chiamare per attivarla ma attenzione! ... non
      potevo buttarla via.

      Ho chiamato personalmente l' ente finanziario
      dicendo che non avevo chiesto alcuna carta di
      credito e che non volevo assolutamente avere una
      carta intestata che se per caso la perdevo
      chiunque avrebbe potuto chiamare il numero per
      attivarla ed utilizzarla facendomi partire un
      finanziamento a taeg 13% ... addirittura mi hanno
      risposto scocciati che quella carta era un regalo
      e che non potevo buttarla o tagliarla, avrei
      dovuto annullarla andando presso il loro ufficio
      ... ok, che in internet basta un click, ok che la
      cassetta non viene considerata spam, ma non
      credete che si stia esagerando, a questi livelliEsageratissimo.Ma senza la tua firma su di un loro contratto, la loro carta e' un sottobicchiere.
      • Anonimo scrive:
        Re: Chiamarlo spam e' sminuire
        qua con un buon avvocato avresti potuto infilargliela nei bassifondi la loro carta. Cmq non possono fare nulla se non hanno la tua firma e i tuoi dati e a volte nemmeno se li hanno se non son autenticati.Perciò io nel tuo caso l'avrei tagliata, bruciata e poi avrei riconsegnato le ceneri in una busta.Scherzi a parte, sono prorpio questi casi di abuso che rovinano i mercati
        • Anonimo scrive:
          Re: Chiamarlo spam e' sminuire
          sempre io , quello della carta :)mi domando allora perche' per telefono mi hanno detto che non potevo tagliarla e buttarla ma che per disdirla sarei dovuto passare presso la loro agenzia, abuso di cavolate ?O forse nella busta c'era scritto "se apri sei responsabile del contenuto" ?Non lo so, buttato tutto tranne la carta, ma a questo punto ascoltando i vostri consigli mi sa che la taglio e la brucio, che venissero a richiedermela, la mia firma di sicuro non ce l' hanno.Saluti
  • Anonimo scrive:
    La soluzione
    A casa mia abbiamo trovato una soluzione molto comoda:abbiamo messo una cassetta aperta in metallo facilmente accessibile a chiunque, con su scritto "pubblicità QUI".Da allora le nostre caselle di posta non vengono più intasate dalla pubblicità, che viene invece messa in questa scatoletta. Chi poi è interessato alle offerte del supermercato di turno, prende i depliant da quella cassetta.Semplice, economico ed efficace.Lieutenant
  • Anonimo scrive:
    a me piace lo spam del supermarket
    quando vedo le offerte corro a comprare la roba e risparmio parecchio (anche se poi ho la casa piena di roba per mesi):D
    • Anonimo scrive:
      Re: a me piace lo spam del supermarket
      A me piace leggerlo... (chissa' perche' poi queste "rivistine" finiscono sempre in bagno) poi a volte compro anche.La mia chiavetta USB l'ho comprata cosi' e sono contentissimo :DCoD
      • Sirio63 scrive:
        Re: a me piace lo spam del supermarket
        Quello però non si potrebbe neanche considerare spam - i volantini non sono indirizzati specificatamente a nessuno, sono solo distribuiti nelle caselle postali per comodità.Potrebbero distribuirli per strada, o metterli sotto il parabrezza dell'auto, è solo volantinaggio.- Scritto da: Anonimo
        A me piace leggerlo... (chissa' perche' poi
        queste "rivistine" finiscono sempre in bagno) poi
        a volte compro anche.

        La mia chiavetta USB l'ho comprata cosi' e sono
        contentissimo :D


        CoD
    • Anonimo scrive:
      Re: a me piace lo spam del supermarket
      - Scritto da: Anonimo
      quando vedo le offerte corro a comprare la roba e
      risparmio parecchio (anche se poi ho la casa
      piena di roba per mesi)
      :Dmagari se non le vedessi non ti verrebbe voglia di comprare, risparmiando il 100%
  • Anonimo scrive:
    come guadagnare dagli spammatori postali
    http://www.xelioslabs.com/mzattera/costume/sky.htmbasta cambiare gli indirizzi di sky con nome e indirizzo della societa' smammatrice.......a conti fatti con la media che arriva in casa...ci scappa una bella vacanza tutti gli anni..... ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: come guadagnare dagli spammatori pos
      La mente umana e' spaventosamente potente. :-)Grazie del linkAlberto
    • Anonimo scrive:
      Re: come guadagnare dagli spammatori pos
      geniale!
      • Anonimo scrive:
        Re: come guadagnare dagli spammatori pos
        Credo che in occasione della prossima campagna elettorale avremo l'opportunità di sfruttare proficuamente questa tecnica
    • Anonimo scrive:
      Re: come guadagnare dagli spammatori pos
      Ma 'sto Zattera Massimiliano non ha proprio un cazzo da fare che perdere TEMPO con queste idiozie? :| E' proprio vero che c'è tanta disoccupazione in giro... ma Padova è una così bella città che offre tanto, Massi vai a godertela !!!
      • Anonimo scrive:
        Re: come sprecare il proprio tempo
        - Scritto da: Anonimo
        Ma 'sto Zattera Massimiliano non ha proprio un
        cazzo da fare che perdere TEMPO con queste
        idiozie? :|
        E' proprio vero che c'è tanta disoccupazione in
        giro... ma Padova è una così bella città che
        offre tanto, Massi vai a godertela !!!TI QUOTO A MANETTA 8)
        • shezan74 scrive:
          Re: come sprecare il proprio tempo
          Tra l'altro dove mangerà una pizza + birra a 5 euro...?- Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          Ma 'sto Zattera Massimiliano non ha proprio un

          cazzo da fare che perdere TEMPO con queste

          idiozie? :|

          E' proprio vero che c'è tanta disoccupazione in

          giro... ma Padova è una così bella città che

          offre tanto, Massi vai a godertela !!!

          TI QUOTO A MANETTA 8)
          • Anonimo scrive:
            Re: come sprecare il proprio tempo
            - Scritto da: shezan74
            Tra l'altro dove mangerà una pizza + birra a 5
            euro...?D'altronde i suoi amici pizzaioli avranno la sua stessa mentalità di inculare il prossimo spillandogli più quattrini possibili quindi non pagheranno l'IVA sulla farina, faranno uno scontrino di un decimo e useranno i pomodori che cadono dalle bancarelle al mercato.Per la birra invece basta allungarla con l'acqua della fontana (perchè quella di rete costa) perciò ecco spiegato il prezzo della pizza+birra :D Andiamo avanti così che l'economia andrà sempre meglio :@
    • Anonimo scrive:
      Ecco perchè l'italia muore...
      Non siete diversi da queste aziende, anzi siete peggio!Vi arzigogolate tra le pieghe della legge per racimolare (estorcere con l'inganno) pochi spiccioli da questi.Loro almeno vi hanno mandato della pubblicità per trovare nuovi clienti e mandare avanti l'azienda, non vi vengono a truffare del denaro come voi invece avete fatto e fate, scrivendolo su dei siti, tutti orgogliosi.Questo è uno dei motivi per cui l'Italia sta andando verso il Crack economico (come l'argentina)....P.S.: Il sistema escogitato per rubacchiare dei spiccioli a queste aziende sfruttando la legge 675/96 è a tutti gli effetti una truffa e quindi chi lo effettua può essere denunciato...quindi occhio...
      • Anonimo scrive:
        Re: Ecco perchè l'italia muore...

        Perchè? Devo avere una laurea in legge per dirti
        che stai commettendo un reato?
        Oppure devo avere una laurea in Teologia per dire
        che è moralmente vomitevole approfittare di
        pieghe legali per ricavare pochi spiccioli con
        volgari trucchetti alla napoletana?

        Ma falla finita! va....premetto che non ho idea di cosa state parlando, tuttavia lo scopo dell'azienda e del cittadino che cerca di prendere soldi è identico: GUADAGNARE, la produzione di ricchezza individuale (o di una stretta cerchia di persona in caso di società).Lo scopo del capitalismo è il guadagno. Il fatto poi che la collettività possa averne dei vantaggi è solo un effetto secondario che non sempre si verifica.
    • Anonimo scrive:
      Re: come guadagnare dagli spammatori pos
      Forse chi ha scritto in questo thread non sa che se uno chiede ad un'azienda informazioni circa i propri dati personali l'azienda puo' addebitare al richiedente le spese dell'operazione. (non so se il garante sia alla fine riuscito o meno a stabilire cosa significhi questa cosa) Inoltre mi sembra illegittimo chiedere dei soldi in contrassegno per non si sa che cosa.(devo dire che questo e' un difetto del sistema del pagamento in contrassegno, cioe' dovrebbero essere le poste a risolvere questo problema: una persona prima di pagare per il contrassegno dovrebbe sapere cosa sta ricevendo, cioe' cosa sta pagando)Comunque mi pare ci sia un difetto di fondo:cosa succede se il destinatario si rifiuta di pagare.Non mi ricordo il regolamento delle Poste, ma varrebbe proprio la pena di controllare. Mi pare che viene fatta pagare una penale al mittente!!E non so come abbiano fatto a pagare un contrassegno (chi e' che ha pagato? Da quello che so io in molti posti e' sempre un problema quando un fornitore spedisce merce in porto assegnato perche' nessuno e' autorizzato a pagare il corriere, figuriamoci se oltre a pagare le spese di consegna c'e' anche da pagare la merce o un contrassegno!!!)Forse sarebbe interessante sapere se S. ha chiesto o meno i soldi indietro!
    • AnyFile scrive:
      Re: come guadagnare dagli spammatori pos


      se non vi arriva potete decidere se far partire una denuncia (a voi non costa nulla).Uhmm ... molto poco esperto chi ha scritto questa cosa.Piu' sopra si dice che farebbe partire una letttera oltre che a S. anche al Garante e alla Questura.Forse non sa che la legge vieta esplicitamente di rivolgersi sia al Garante che alla Magistratura.Inoltre una denuncia non servirebbe a nulla. Se si vuole ricorrere alla magistratura occorre presentare una querela. Non solo per una querala occorre il bollo, ma in genere occorre anche rivolgersi ad un avvocato. In giudizio inoltre occorrerra' un avvocato a meno che il processo sia davanti al giudice di pace, per un importo inferiore a una toto cifra (che ora non mi ricordo) e che il giudice ha accettato che si facci aa meno dell'avvocato (... che credete le leggi sono fatte per far arricchire gli avvocati ... ovvio ... altrimenti come farebbero ad arricchirsi? ... fare leggi in modo che vinca la causa chi ha ragione sarebbe fuori da questa logica ... meglio far vincire chi spende piu' soldi in avvocati)Anche se si ricorre al Garante si deve pagare un contributo (la qual cosa e' scritta non nella legge, ma nel regolamento del Garante, che non riesco a trovare)uff ... ma chi ha fatto il sito web del garante .. e' impossibile da usarsi ...
    • Anonimo scrive:
      Re: come guadagnare dagli spammatori pos
      non confondete l'invio senza indirizzo con quello con l'indirizzo ( che tratta il vostro dato personale)
      • Anonimo scrive:
        Re: come guadagnare dagli spammatori pos
        se il pacco viene rifiutato... torna al mittente!Il mittente per ritirarlo deve pagare le spese di spedizione per il rientro!Se non paga.... resta alle poste... che poi lo portano al macero!!!è proprio così... !!
        • Anonimo scrive:
          Re: come guadagnare dagli spammatori pos
          no, la raccomandata torna indietro senza spese. vanno perse solo i costi di invio e la tassa di contrassegno pagate al momento dell'invio.
  • bacarozz83 scrive:
    No no! legale un corno!
    sarà anche legale spedirvela...ma se l'hanno spedita... posseggono un archivio con i vostri dati personali.. vedi indirizzo ecc.. ecc...e se non avete dato il consenso, so cazzileggete quìhttp://www.xelioslabs.com/mzattera/costume/sky.htm ;) ;) ;) ;) ;) ;) ;) ;) ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: No no! legale un corno!
      occorre fare chiarezza!La pubblicità lamentata dall'amico è sicuramente quella ISI.... invii senza indirizzo!!Per inviare pubblicità, indicando i nomi occorre effettuare il servizio PostTarghet!CiaoCarlo
    • Anonimo scrive:
      Re: No no! legale un corno!
      ops....ciao collega ho appena mandato un post come farci na vacanza...e poi ho visto il tuo..... :D
      • bacarozz83 scrive:
        Re: No no! legale un corno!
        - Scritto da: Anonimo
        ops....ciao collega ho appena mandato un post
        come farci na vacanza...e poi ho visto il
        tuo..... :Dt'ho fregato per 4 minuti :p :p
        • Anonimo scrive:
          Re: No no! legale un corno!
          solo perche' non avevo il sito nei preferiti....ma mi ricordavo di cercare su google farso pagare la pizza da sky..... :D signori preparatevi il FORM e inc..cioe' ciul...ehm....vabbe ci siamo capiti....
    • Anonimo scrive:
      Re: No no! legale un corno!
      - Scritto da: bacarozz83
      sarà anche legale spedirvela...LO E'
      ma se l'hanno spedita... posseggono un archivio
      con i vostri dati personali.. vedi indirizzoGuarda che non e' illegale avere il tuo indirizzo.
      • Anonimo scrive:
        Re: No no! legale un corno!
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: bacarozz83

        sarà anche legale spedirvela...

        LO E'


        ma se l'hanno spedita... posseggono un archivio

        con i vostri dati personali.. vedi indirizzo

        Guarda che non e' illegale avere il tuo indirizzo.Però aspetta.Per quel che ho capito, se un'azienda ha il tuo nominativo e il tuo indirizzo, ha quindi i tuoi dati all'interno di un database (vedi le brochures Sky, dove addirittura stampano il tuo nome sulla maglietta del calciatore in copertina); quindi, se questa azienda ha i tuoi dati in un database, e li usa per l'invio di materiale pubblicitario, è obbligata ad avere l'autorizzazione da parte dell'interessato al trattamento dei dati da parte dell'azienda stessa e/o da terzi.O sbaglio?Per cui, se mi arriva materiale pubblicitario all'interno di buste cn il mio nominativo stampato sopra, e inoltre con il mio nominativo stampato all'interno, senza che io abbia mai dato autorizzazione all'azienda venditrice, beh, questo è illegale secondo la legge sulla privacy.Al contrario, sulla normale pubblicità (dépliants, brochures, cataloghi, ecc.) che ci arriva MA SENZA IL NOSTRO NOMINATIVO MA SOLTANTO PER DISTRIBUZIONE, beh, questa è legale è l'unica cosa che possiamo farci è o leggerla e buttarla, o buttarla direttamente.Se qualcuno è più informato di me e ritiene che ho sbagliato qualcosa, lo prego di rispondermi, grazie.
    • avvelenato scrive:
      Re: No no! legale un corno!
      - Scritto da: bacarozz83
      sarà anche legale spedirvela...
      ma se l'hanno spedita... posseggono un archivio
      con i vostri dati personali.. vedi indirizzo
      ecc.. ecc...
      e se non avete dato il consenso, so cazzi
      leggete quì
      http://www.xelioslabs.com/mzattera/costume/sky.htm

      ;) ;) ;) ;) ;) ;) ;) ;) ;)Sbagli.Il cosiddetto "Promoposta" non possiede indirizzi, ma viene spedito e lavorato a zone.In pratica, arriva all'accettazione una serie di bancali contenenti pacchi con centinaia di volantini, ognuno destinato ad una specifica zona recapito di uno specifico comune. I pacchi vengono smistati per paesi come gli altri pacchi normali (generalmente stampe j+3), e verranno ricevuti agli uffici postali relativi, dove il portalettere della zona sarà tenuto a distribuire i volantini promoposta in ogni casella postale che incontrerà. I volantini non recano indirizzo. Fate voi verifica: avete mai ricevuto un volantino da Expert? Ha un indirizzo, o no?Quindi non c'è nessun dato, ergo, nessuna denuncia può prendere luogo (purtroppo).==================================Modificato dall'autore il 27/09/2005 7.33.52
      • Anonimo scrive:
        Re: No no! legale un corno!
        Se ho ben capito quindi una cosa simile sarebbe legale via internet se un singolo mail provider (ad esempio yahoo o gmail) fornisse un sistema di recapito distribuito automatico...Una cosa simile esiste ad esempio nei servizi di posta interna, per cui basta inviare una mail ad un indirizzo preciso e questa verra' spedita a tutti i possessori di una casella mail... se non erro l'universita' di genova, ad esempio, usa questo sistema per recapitare agli iscritti mail non richieste su attivita' varie.CoD
        • Anonimo scrive:
          Re: No no! legale un corno!
          - Scritto da: Anonimo
          Se ho ben capito quindi una cosa simile sarebbe
          legale via internet se un singolo mail provider
          (ad esempio yahoo o gmail) fornisse un sistema di
          recapito distribuito automatico...
          Non hai ben capito
          Una cosa simile esiste ad esempio nei servizi di
          posta interna, per cui basta inviare una mail ad
          un indirizzo preciso e questa verra' spedita a
          tutti i possessori di una casella mail... se non
          erro l'universita' di genova, ad esempio, usa
          questo sistema per recapitare agli iscritti mail
          non richieste su attivita' varie.

          CoDC'è un indirizzo? C'è un dato personale!L'indirizzo corrisponde ad un gruppo di distribuzione? i casi sono tre: o ti sei iscritto e chi ti manda mail commerciali è autorizzato a farlo, o sei iscritto e chi ti manda mail commerciali NON è autorizzato a farlo (denuncia), o non sei iscritto e chiedi (nel migliore dei casi) la cancellazione, se continuano denuncia.La posta cartecea di cui si parla viene recapitata senza indirizzo del destinatario, in pratica è volantinaggio casa per casa, NON ci sono dati i tuoi dati personali nè direttamente nè indirettamente.Vogliamo essere ancora più chiari? hai presente quando dei ragazzi con lo zainetto ti portano la pubblicità in casetta? la stessa cosa la fanno le poste tramite i postini.Io non so se è giusto o meno, di certo però prevede un certo investimento in materiali e risorse umane, con lo SPAM invece è facile arrivare a milioni di persone con pochi mezzi. Credo che se la pubblicità in cassetta un giorno arriverà ai livelli di spam attuali (decine di mail al giorno se non peggio), verrà vietata anch'essa e per motivi diversi della difesa alla privacy, ad esempio per disturbo alla quiete pubblica (40 o 50 fogli da gettare..) o danni (la cassetta viene riempita da posta non desiderata e la mia posta personale viene lasciata esposta fuori).
          • Anonimo scrive:
            Re: No no! legale un corno!
            va benissimo.ma il punto cardine del spam/non spam dove sta?a) nel fatto che via email nonha costi elevati e via posta ha dei costi oppure:b) nel fastidio che genera a chi lo riceve ( che trova la casetta postale di superficie o virtuale ripiena?)
          • Anonimo scrive:
            Re: No no! legale un corno!
            - Scritto da: Anonimo
            va benissimo.
            ma il punto cardine del spam/non spam dove sta?
            a) nel fatto che via email nonha costi elevati e
            via posta ha dei costi
            oppure:
            b) nel fastidio che genera a chi lo riceve ( che
            trova la casetta postale di superficie o virtuale
            ripiena?)Per quel che ne so io nel trattamento del dato personale. Infatti anche se ricevi una sola mail all'anno potresti denunciare il mittente. So che un indirizzo mail non sembra un dato personale ma lo è poichè strettamente collegato ad una persona fisica o giuridica.
          • avvelenato scrive:
            Re: No no! legale un corno!
            - Scritto da: Anonimo
            va benissimo.
            ma il punto cardine del spam/non spam dove sta?
            a) nel fatto che via email nonha costi elevati e
            via posta ha dei costi
            oppure:
            b) nel fastidio che genera a chi lo riceve ( che
            trova la casetta postale di superficie o virtuale
            ripiena?)la b) è conseguenza della a)Nel senso che, avendo gli invii cartacei dei costi non da tutti sostenibili:1) ti arriverà meno roba2) sarà meno probabile ricevere offerte-truffa tipo penis-enlargement o il famoso sceicco col conto multimiliardario bloccato che dev'essere sbloccato con un piccolo acconto.3) in genere chi invia lo fa per recuperare i costi, quindi, per quanto magari non tutti leggano la pubblicità / siano interessati a quei prodotti, si tratta comunque di contenuti molto meno fastidiosi e insignificanti (li butti tutti prima di leggerli i volantini?).
  • Anonimo scrive:
    E allora?
    Bene è leggittimo...Pero pretendo di essere rimosso, lo pretendo perchè la casellina della posta (anzi molto di piu' di quella) è mia! Non voglio trovare ogni giorno chili di carta straccia.. Le email le fermo con i filtri e le vostre porcherie (legali percarità) devo subirle?Mi viene il dubbio che la legge parli di spam solo sulla posta elettronica perche su quella vera ci sono degli interessi piu' grandi ...
    • Anonimo scrive:
      Re: E allora?
      Ciao,c'è una soluziona....Recati presso il tuo ufficio postale, e consegna una lettera ove comunichi che non desideri ricevere tutta la corrispondenza inviata con il servizio ISI (invii senza indirizzo).Io ho fatto così!Se ti servono altre info...salutiCarlo
    • Anonimo scrive:
      Re: E allora?

      Mi viene il dubbio che la legge parli di spam
      solo sulla posta elettronica perche su quella
      vera ci sono degli interessi piu' grandi ...magari ci sono le cartiere che hanno trovato il mercato giusto per riciclare la carta riciclataforse agenzie di pubblicita' che si spacciano per giornali e quindi beneficiano di contributi per informare adeguatamente il cittadino.forse case editrici che sapientemente azzerano i tempi morti stampando di tutto.forse qualcuno scommette sul fatto che solo una trascurabile minoranza sia in grado di distinguere tra spazzatura e carta straccia.e poi dicono che la nostra industria sia poco concorrenziale. non e' vero, la nostra pubblicita' costa pochissimo, al committente, dato che i costi sono a carico della collettivita'... e i danni pure.forse tu pensi male... io peggio.
    • Anonimo scrive:
      Re: E allora?
      FOrse chi ha scritto in questo thread non sa che se uno chiede ad un'azienda informazioni circa i propri dati personali l'azienda puo' addebitare al richiedente le spese dell'operazione. (non so se il garante sia alla fine riuscito o meno a stabilire cosa significhi questa cosa)
Chiudi i commenti