Open Document adottato dal Comune di Arezzo

Una delibera della Giunta dà allo standard documentale aperto il ruolo di formato di riferimento per le attività comunali. Garantisce indipendenza, è stato detto

Arezzo – Open Document Format (ODF) conquista nuovi amici in Italia, in particolare i membri della Giunta comunale di Arezzo, che con una delibera hanno reso ODF il formato di riferimento per le attività documentali del comune toscano.

ODF, considerato come noto una alternativa aperta ai formati documentali chiusi, ha già conquistato nel Mondo una notevole popolarità, tanto che anche produttori di software come Microsoft, che pure si concentrano su altri formati, hanno deciso di adottarlo per i propri prodotti, arrivando persino a sostenerlo pubblicamente .

La Giunta ha ritenuto che l’uso di ODF svincola dall’utilizzo di strumenti di singoli produttori di software e permette, si spiega in una nota diffusa dal Comune, di cambiare software senza perdere in alcun modo l’accesso ai documenti gestiti.

“Ritengo – ha dichiarato l’assessore all’innovazione tecnologica del Comune, Ilario Nocentini – che un’amministrazione pubblica debba necessariamente utilizzare un formato aperto per i propri documenti, che sono un bene pubblico. Passare a un formato come Open Document abbandonando formati proprietari quali il “.doc” di Microsoft Word è un passo importante per rendere la pubblica amministrazione veramente proprietaria dei propri documenti, permettendole di gestirli con le soluzioni migliori in un mercato non più di monopolio ma concorrenziale”.

La delibera adottata oggi prevede l’adozione di ODF come formato ufficiale del Comune di Arezzo a partire dal 30 giugno 2008, ritenendo necessario un congruo periodo per aggiornare strumenti e procedure dei sistemi informativi comunali.

Da subito, invece, è introdotto l’obbligo di rendere disponibili anche in formato ODF tutti i documenti al servizio del pubblico, dai moduli per iscriversi all’asilo a quelli per richiedere contributi. Vige ora anche la condizione che tutti i software acquistati dall’Amministrazione comunale supportino ODF.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Pejone scrive:
    Crea dipendenza??
    Cito: "È molto divertente e crea dipendenza" Qualcuno magari si potrà anche divertire ma da questo al creare dipendenza c'è una bella differenza!Al di là dell'analisi del trend per scopi commerciali (per le aziende) e di curiosità personale (per gli utenti), non vedo come questa cosa possa sconvolgere le abitudini di navigazione dei più.....
  • Anonimo scrive:
    PROVATO
    le ricerche gnome screenshots e' nettamente superato dal termine vista screenshots....meditate gente...meditate (anonimo)
    • Anonimo scrive:
      Re: PROVATO
      - Scritto da:
      le ricerche gnome screenshots e' nettamente
      superato dal termine vista
      screenshots....
      meditate gente...meditate (anonimo)alle mosche piace la merda.
      • Anonimo scrive:
        Re: PROVATO
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        le ricerche gnome screenshots e' nettamente

        superato dal termine vista

        screenshots....


        meditate gente...meditate (anonimo)

        alle mosche piace la merda.E a te piace la fuffa.Goditela
      • Anonimo scrive:
        Re: PROVATO
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        le ricerche gnome screenshots e' nettamente

        superato dal termine vista

        screenshots....


        meditate gente...meditate (anonimo)

        alle mosche piace la merda.ecco perche' windows e' cosi' diffuso.
    • zerouno scrive:
      Re: PROVATO
      - Scritto da:
      le ricerche gnome screenshots e' nettamente
      superato dal termine vista
      screenshots....


      meditate gente...meditate (anonimo)Non sò se hai notato, ma negli esempi windows xp è associato alla parola virus...meditate gente...meditate (anonimo)
  • koog scrive:
    Che cosa inutile ...
    Google non finisce mai di sorprendere .. il problema e' che ultimamente sta sorprendendo spesso in negativo.Ditemi voi a noi utenti italiani a che cavolo serve un Google Trends che ha solo ed unicamente le top search americane.Se uno dovesse usarlo per fare uno studio di web marketing e la sua azienda lavorasse con aziende italiane, sarebbe totalmente inutile.Inoltre la cosa davvero fastidiosa di Google e' "ti faccio vedere un po' ma non tutto".Google limita gli utenti in maniera clamorosa, come la "porcata" di sospendere la concessione di nuove keys per utilizzare le sue API per il search sul suo archivio.Per anni si sono professati come OPEN SERVICE al mondo intero e poi adesso che scoprono che gente non e' stupida come ritenevano, ma al contrario e' abbastanza intelligente da avere capito come funziona e come ragiona il suo famoso googlebot, chiudono tutto.Non e' questo il modo corretto di affrontare le cose ! Si migliora l' algoritmo non si chiudono i servizi !!Google delude .. sempre di più !-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 23 maggio 2007 09.44-----------------------------------------------------------
    • Anonimo scrive:
      Re: Che cosa inutile ...
      Non mi sembra affatto inutile. E' la strada imboccata (con successo) da www.digg.com e da StumbleUpon. Che, infatti, funzionano da dio.
      • koog scrive:
        Re: Che cosa inutile ...
        MA E' SOLO PER GLI UTENTI AMERICANI !!!ma i post li leggete per intero o no ?
        • Anonimo scrive:
          Re: Che cosa inutile ...
          - Scritto da: koog
          MA E' SOLO PER GLI UTENTI AMERICANI !!!
          ma i post li leggete per intero o no ?sì sì. Scusa, avevo male interpretato il post. Pardon..
        • Anonimo scrive:
          Re: Che cosa inutile ...
          Tu leggiti per intero gli articoli pubblicati dalle agenzie stampa... l'estensione ad una settantina di paesi è prevista...
          • koog scrive:
            Re: Che cosa inutile ...
            A) in ogni caso i dati non riguardano le TOP queries globali, dati che google non vuole fornire, ma unicamente le query che al momento sono le + utilizzate. Ed e' quindi INUTILE ai fini dei SEO e dei Web Marketers.B) Google non da + keys per accedere alle API ed e' un comportamento di merda, si mi sento di usare questa espressione ! Hanno sempre paura che qualcuno possa trovare il modo di studiare i risultati per capire come spingere il proprio sito web o quello dei propri clienti. Questo dimostra ovviamente che hanno paura dell' intelligenza della gente e che forse il loro magico ed infallibile algoritmo non e' ne magico ne infallibile.C) Punire, sfavorire, denigrare ed ostacolare i SEO e' una politica decisamente scorretta ed infantile. Il SEO e' una attività come tutte le altre e non si capisce perche' google si arroga il diritto di decidere cosa e' bene e cosa e' male.
    • Anonimo scrive:
      Re: Che cosa inutile ...
      E perchè mai Google dovrebbe investire in paesi sottosviluppati come il Burundi e l'Italia?
      • Anonimo scrive:
        Re: Che cosa inutile ...
        - Scritto da:
        E perchè mai Google dovrebbe investire in paesi
        sottosviluppati come il Burundi e
        l'Italia? :D :D :D :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Che cosa inutile ...
      - Scritto da: koog
      Google non finisce mai di sorprendere .. il
      problema e' che ultimamente sta sorprendendo
      spesso in
      negativo.
      Ditemi voi a noi utenti italiani a che cavolo
      serve un Google Trends che ha solo ed unicamente
      le top search
      americane.a fare PULL ;)così lo chiederemo a gran voce anche in italiano
      Se uno dovesse usarlo per fare uno studio di web
      marketing e la sua azienda lavorasse con aziende
      italiane, sarebbe totalmente
      inutile.Sarebbe inutile se guardi solo al mercato italiano.ma se dall'italia vuoi lanciarti negli USA... beh ;)
      Inoltre la cosa davvero fastidiosa di Google e'
      "ti faccio vedere un po' ma non
      tutto".?
      Google limita gli utenti in maniera clamorosa,
      come la "porcata" di sospendere la concessione di
      nuove keys per utilizzare le sue API per il
      search sul suo
      archivio.
      Per anni si sono professati come OPEN SERVICE al
      mondo intero e poi adesso che scoprono che gente
      non e' stupida come ritenevano, ma al contrario
      e' abbastanza intelligente da avere capito come
      funziona e come ragiona il suo famoso googlebot,
      chiudono
      tutto.mi interesserebbe che chiarissi questo discorso.se lo dici in modo più semplice capiamo tutti
      Non e' questo il modo corretto di affrontare le
      cose ! Si migliora l' algoritmo non si chiudono i
      serviziscriviglielo e scrivilo anche sul tuo blog, anche in inglese!:)
  • Anonimo scrive:
    feed rss
    se vi può servire ho preparato il feed rss delle prime 30 keyword:http://feeds.feedburner.com/Top30Keywords
    • Anonimo scrive:
      Re: feed rss
      - Scritto da:
      se vi può servire ho preparato il feed rss delle
      prime 30
      keyword:

      http://feeds.feedburner.com/Top30Keywordsgrazie! :)
Chiudi i commenti