OpenOffice.org, la conferenza in diretta

L'associazione PLIO sarà presenta a Barcellona e racconterà gli avvenimenti in diretta

Roma – Da martedì 18 a venerdì 21 settembre si terrà la Conferenza Annuale della Comunità OpenOffice.org , presso l’Universitat de Barcelona. “È il quinto appuntamento per gli sviluppatori e i sostenitori della suite per ufficio open source più diffusa nel mondo – spiega una nota dell’associazione PLIO – dopo quelli di Amburgo, Berlino, Capodistria e Lione. È un appuntamento molto importante, perché arriva subito dopo l’annuncio dell’ingresso di IBM tra le aziende che sostengono ufficialmente il progetto con un’attività di sviluppo continuativa”.

“Oggi – continua PLIO – il nucleo iniziale degli sviluppatori Sun, che ha lanciato il progetto nel 2001 quando il codice sorgente è stato messo a disposizione della comunità, rappresenta poco più di un terzo del gruppo (che si avvia a superare le 200 persone). È anche la prima volta che si parlerà in modo approfondito di Open Document Format, l’unico formato dei documenti da ufficio riconosciuto come standard dall’International Standards Organization (ISO), durante un’intera giornata di lavori – parallela alla conferenza – dedicata a chi sviluppa applicazioni che utilizzano ODF”.

Tre esponenti dell’Associazione saranno a Barcellona (Davide Dozza, Andrea Pescetti e Italo Vignoli) e altri membri della comunità open source italiana (Alessandro Assab, Maurizio Berti e Paolo Mantovani) racconteranno le proprie esperienze con OpenOffice.org. Dozza e Vignoli si sono impegnati a produrre “reportage in diretta dei contenuti, delle discussioni e delle sessioni più interessanti”: verranno pubblicati su italovignoli.org mentre a questo indirizzo , su Flickr , appariranno le foto dell’evento.

Tutte le info sulla manifestazione sulla pagina dedicata

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • cuordileone scrive:
    retrovirus
    E cosi' i computer assomigliano sempre piu' agli esseri umani
  • Blah scrive:
    Ma che diavolo...
    E come avrebbe fatto un virus del 1994 (!) ad entrare in quei PC nuovi nuovi??
    • dioniso scrive:
      Re: Ma che diavolo...
      - Scritto da: Blah
      E come avrebbe fatto un virus del 1994 (!) ad
      entrare in quei PC nuovi
      nuovi??le vie del signore osno infinite....cmq la società dice che il virus non c'è...è un baco dell'antivirus che installano di default che dice esserciil virus che invece non c'è.
    • unaDuraLezione scrive:
      Re: Ma che diavolo...
      contenuto non disponibile
  • non registrato scrive:
    A proposito di vecchi virus
    ma gli antivirus attuali ancora riconoscono virus di dieci anni fa?
    • floriano scrive:
      Re: A proposito di vecchi virus
      - Scritto da: non registrato
      ma gli antivirus attuali ancora riconoscono virus
      di dieci anni
      fa?il nod non so..
      • Gris scrive:
        Re: A proposito di vecchi virus
        Non so quanto avrebbe senso e se "funzionerebbero" lo stesso con XP/Vista che sono grafici, a 32 bit e magari su NTFS (o FAT32 che allora non esisteva). I floppy non esistono più...
        • Snake78 scrive:
          Re: A proposito di vecchi virus
          dire che "i floppy non esistono più" è un'affermazione leggermente avvenieristica, non credi?
          • L.B. scrive:
            Re: A proposito di vecchi virus
            Mica tanto.Nelle nuove schede madri non c'è neanche più la porta floppy, e quelli esterni usb dureranno ben poco.A cosa servono, con le chiavi usb a meno di 10 euro??
          • DeMoN3 scrive:
            Re: A proposito di vecchi virus
            - Scritto da: L.B.
            Mica tanto.
            Nelle nuove schede madri non c'è neanche più la
            porta floppy, e quelli esterni usb dureranno ben
            poco.In compenso continuiamo a creare raid sata e aggiornamenti bios da floppy(vabbè,x gli aggionramenti ci stanno anche i software da windows...)
          • cuordileone scrive:
            Re: A proposito di vecchi virus
            Funziona anche con la chiavetta usb :D
          • saxabar scrive:
            Re: A proposito di vecchi virus
            In molte c'è ancora...
            Mica tanto.
            Nelle nuove schede madri non c'è neanche più la
            porta floppy
    • anonimo scrive:
      Re: A proposito di vecchi virus
      si e le signature dilagano... + sigs + lento e' l'antivirus
Chiudi i commenti