Opera 10.10, nasce il browServer

Opera Software ha rilasciato la prima versione del suo browser ad integrare Opera Unite, una piattaforma utilizzabile dall'utente per condividere contenuti e servizi con pochi clic del mouse

Roma – Dal sito di Opera Software è disponibile la versione finale di Opera 10.10, prima release del famoso web browser norvegese ad integrare la nuova tecnologia client/server Opera Unite . Una tecnologia con cui Opera Software promette di “reinventare il Web” e renderlo ancor più interattivo e “sociale”.

Opera 10.10 Di Opera Unite si è già scritto molto in passato. In sintesi, questa funzione consente all’utente di trasformare il proprio browser in un server tuttofare con cui condividere siti personali, foto, musica, note di testo, segnalibri, appuntamenti e altri contenuti o servizi. Il tutto senza utilizzare programmi esterni o perdersi nelle complesse configurazioni dei webserver classici.

In sé e per sé Opera Unite è solo un nudo framework: perché “prenda vita” è necessario installarvi dei moduli applicativi, una sorta di add-on scaricabili da questa galleria ufficiale. Similmente a quanto succede con le estensioni di Firefox, tali moduli potranno essere sviluppati anche dalle terze parti.

“Dando ai nostri dispositivi la capacità di servire contenuti, diventiamo eguali cittadini del Web”, ha commentato Jon von Tetzchner, CEO di Opera Software. “In un’epoca in cui abbiamo ceduto il controllo dei nostri dati personali alle terze parti, Opera Unite ci offre la libertà di scegliere in quale modo condividere i nostri dati”.

Pannello di Opera Unite Al momento le applicazioni disponibili per Opera Unite sono circa una trentina, ed includono un task manager, un client/server per la messaggistica, un uploader di documenti e alcuni giochini multiplayer. I videogiochi per casual gamer potrebbero rivelarsi un terreno particolarmente fertile per Opera Unite, soprattutto per la semplicità con cui è possibile iniziare una partita multiplayer.

A parte Opera Unite, la nuova versione 10.10 di Opera non introduce altre novità di rilievo rispetto alla 10.0: come quest’ultima, la nuova release integra la tecnologia di compressione dei contenuti Opera Turbo, la funzione di sincronizzazione dei segnalibri e la nuova interfaccia grafica.

Opera 10.10 può essere scaricato da qui per Windows, OSX, FreeBSD, Solaris e Linux. Link a video, screenshot, guide e altre risorse sono riportati nel comunicato stampa .

Alessandro Del Rosso

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Enjoy with Us scrive:
    Beh non è che ci voglia tanto!
    Harrods fa pena, molto meglio al confronto i magazzini Lafayette di Parigi!Già la struttura, l'atrio centrale con la splendida cupola basta a certificare la superiorità di Lafayette, volete confrontarlo con il finto egizio e con l'altarino a Lady Diana? un festival del cattivo gusto, come la borsetta in vera plastica nera che certe signore sfoggiano con orgoglio! Ma orgoglio di cosa? di aver pagato (ebbene si un simile orrore se lo fanno pure pagare) una borsa di plastica scadente?Armato di tutta la mia più buona volontà di turista ho anche cercato di comprare qualche cosa, ma francamente non c'era nulla che meritasse... prezzi alti e nulla di originale!Almeno a Lafayette ho trovato degli orecchini d'oro per la moglie del profumo a prezzi interessanti (Chanel e non solo il N°5) e perfino della carta fotografica a prezzi tanto concorrenziali che ne ho presi 3 pacchi da 50 fogli l'uno!
    • MeX scrive:
      Re: Beh non è che ci voglia tanto!
      ma qui non parli di tutte le cause che Apple e di come le aziende che ricorrono ai tribunali sono messe male?
    • Valeren scrive:
      Re: Beh non è che ci voglia tanto!
      Confermo la pochezza di Harrods.L'abbiamo girato e dopo un po' le stesse ragazze che ci avevano trascinato lì hanno implorato per andare via.Kitch, pieno di roba inutile ed a prezzi da paura.Poi io sono di Milano e sono abituato alla Rinascente :D
  • LuNa scrive:
    che razza di confronto ...
    ... del razzo !avessero paragonato apple store a microsoft store forse poteva avere un senso.
  • cursore scrive:
    oxford circus
    quello che mi piace di più dello store, come tutti gli altri negozi apple suppongo, è che puoi entrare e farti i calzetti tuoi, navigare, toccare, provare la merce insomma. poi i prezzi son quel che sono, ci credo che fanno soldi, in più sono in piena zona turistica.se passate, fate un salto anche allo store nokia di fronte ;-)
    • DarkSchneider scrive:
      Re: oxford circus
      - Scritto da: cursore
      quello che mi piace di più dello store, come
      tutti gli altri negozi apple suppongo, è che puoi
      entrare e farti i calzetti tuoi, navigare,
      toccare, provare la merce insomma.Ti quoto!Basta entrare in un qualsiasi store dove vendono anche PC Apple. In una nota catena vicino casa mia abbiamo uno scaffale pieno di notebook di varie marche ammassati, tutti rigorosamente bloccati alla schermata di LogIn con PWD, ti giri di 180° è c'è un bel tavolo con sopra tutti i PC della mela, liberamente usabili e con connessione a internet. Al di la di tutte le considerazioni Mac vs PC, non c'è miglior modo di convincere un potenziale acquirente, di fargli provare liberamente il prodotto senza limitazioni.
      • Lucatortuga scrive:
        Re: oxford circus
        - Scritto da: DarkSchneider
        In una nota catena vicino casa
        mia abbiamo uno scaffale pieno di notebook di
        varie marche ammassati, tutti rigorosamente
        bloccati alla schermata di LogIn con PWD, ti giri
        di 180° è c'è un bel tavolo con sopra tutti i PC
        della mela, liberamente usabili e con connessione
        a internet. Al di la di tutte le considerazioni
        Mac vs PC, non c'è miglior modo di convincere un
        potenziale acquirente, di fargli provare
        liberamente il prodotto senza
        limitazioni.Non credo sia una "scelta" vera e propria.Prova a lasciare dei pc alla mercè di tutti i passanti che ci vogliono smanettare...Dopo mezza giornata te ne ritrovi metà pronti per il formattone.C'è chi si può permettere il "try & buy", e chi no. ;-)
      • Gurzo2007 scrive:
        Re: oxford circus
        si ma come fai ad attaccare ad intenret nmila tipi di pc per ogni marca? ovvio che con 4 device puoi farlo...
        • DarkSchneider scrive:
          Re: oxford circus
          - Scritto da: Gurzo2007
          si ma come fai ad attaccare ad intenret nmila
          tipi di pc per ogni marca? ovvio che con 4 device
          puoi
          farlo...Ehm, dunque... Tcp/ip e 802.11.In altre parole, se all'access point ci sono gli apple ci possono stare anche i pc. Il punto non è la connessione. Non puoi nemmeno usarli. Non sai che schifezza c'è preinstallata, ne come funziona il tutto. Tanto varrebbe che fossero esposti spenti o dentro la scatola.
    • Camminando Scalzi scrive:
      Re: oxford circus
      Si è stupendo.....poi il palazzo è uno spettacolo..
    • skyeye scrive:
      Re: oxford circus
      mi e' capitato sabato scorso (per sbaglio.. ero con un collega e fuori pioveva..) e sono entrato in un apple store un po' fuori dal centro: a parte che c'erano piu' di una ventina di commessi che giravano e decisamente si notava la sproporzione tra clienti e commessi (nonostante fossero le 4 o 5 di pomeriggio e siamo sotto Natale), il che ti fa capire perche' sono cosi' costose le cose apple.. dopo un minuto che guardavamo un portatile si e' appiccicato un tipo per spiegarci le caratteristiche (in pratica per rifilarcelo), l'abbiamo ci siamo spostati sugli iphone e ne e' arrivato un altro immediatamente... direi abbastanza invadenti anche perche' sicuramente saranno li' a commissione.. sono stato a quello di Regent Street (anche quella volta per sbaglio..) e a dire il vero li' ho potuto sedermi e giocare, ma quella e' piu' un vetrina permanente (data la posizione) invece di un negozio
  • ruppolo scrive:
    Bello quel negozio
    Sono stato il giorno dell'inaugurazione :D
    • Paolo B scrive:
      Re: Bello quel negozio
      - Scritto da: ruppolo
      Sono stato il giorno dell'inaugurazione :DChe tu ci sia stato e che il "negozio" sia bello
      ...agli altri non so (ma ci spero..) (rotfl)
    • DarkOne scrive:
      Re: Bello quel negozio
      - Scritto da: ruppolo
      Sono stato il giorno dell'inaugurazione :DE chissenefrega? :Dp.s. mi sorge un dubbio..........................che sia tu STIV GIOBS!?!??!-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 26 novembre 2009 11.33-----------------------------------------------------------
    • Enjoy with Us scrive:
      Re: Bello quel negozio
      - Scritto da: ruppolo
      Sono stato il giorno dell'inaugurazione :DE figuriamoci se te la perdevi.... sei stato in coda tutta la nottata come per l'iphone?
Chiudi i commenti