Opera ha integrato il Web3 prima della fusione di Ethereum

Opera ha integrato il Web3 prima della fusione di Ethereum

Opera ha annunciato di aver integrato il Web3 con il loro crypto-browser anticipando la fusione Ethereum a The Merge per un motivo molto importante.
Opera ha annunciato di aver integrato il Web3 con il loro crypto-browser anticipando la fusione Ethereum a The Merge per un motivo molto importante.

Opera continua la sua corsa nel mondo crittografico. Infatti, recentemente ha fatto sapere di aver integrato MetaMask nel suo crypto-browser prima della fusione di Ethereum a The Merge. Una notizia interessante visto che i creatori del famoso browser stanno integrando il Web3 in un ecosistema friendly per gli utenti.

A detta degli sviluppatori, si tratta dell’unico crypto-browser capace di fornire un toolkit esaustivo per operare con il Web3. L’obiettivo è quello di anticipare la fusione di Ethereum per poter fornire un portafoglio all’avanguardia.

Grazie a Opera Cryto Browser qualsiasi utente legato al mondo crittografico potrà interagire con un prodotto standalone, integrato perfettamente al browser classico. Inoltre, gli utenti potranno essere sicuri di un supporto costante per dApp (applicazioni decentralizzate).

In più, questo speciale browser integra anche Crypto Corner. Si tratta di un servizio sempre attivo che, all’interno dell’ecosistema di Opera, mostra regolarmente tutte le informazioni legate al mercato delle criptovalute tra cui quotazioni, contenuti accademici, ultime notizie e molto altro.

Opera si prepara alla fusione di Ethereum

Il principio del detto “chi prima arriva meglio alloggia” è stato bene applicato da Opera i cui sviluppatori si sono dati da fare per anticipare la fusione di Ethereum. Ora Crypto Browser include un importante aggiornamento: un “selettore di portafoglio“.

Questo consente all’utente di passare tra le varie estensioni del portafoglio senza interruzioni e più rapidamente. Così facendo sarà possibile gestire le proprie risorse al meglio e accedere alle dApp con maggiore efficienza. Susie Batt, Crypto Ecosystem Lead di Opera ha spiegato:

Lo sviluppo del primo Crypto Browser al mondo è una realizzazione dei nostri obiettivi di fornire gli strumenti che consentono l’accesso aperto a Web3. Non solo abbiamo fornito un gateway in Web3, ma abbiamo anche semplificato molti processi quotidiani nativi dello spazio crittografico che in precedenza potevano aver confuso l’utente web medio. L’Opera Crypto Browser è attualmente il portale migliore e più completo in Web3 per utenti, allo stesso modo, nuovi ed esperti.

Ma cosa cambia per l’utente? In pratica, sarà possibile scegliere il proprio portafoglio direttamente nella barra degli indirizzi del browser e non più installando estensioni concorrenti. Secondo il comunicato ufficiale, pubblicato il 13 settembre sul blog di Crypto Browser, oltre al portafoglio nativo di Opera, sono supportati anche MetaMask, TrustWallet e tantissimi altri basati su EVM Web3:

Il selettore di portafoglio – si legge nel comunicato stampa ufficiale – ricorda le tue preferenze, rendendo il browser crittografico la piattaforma ideale per navigare nell’ecosistema crittografico in vista dell’imminente fusione [di Ethereum].

Puoi acquistare Ethereum direttamente su Coinbase. Questo exchange è tra i più famosi e diffusi al mondo. Include tantissime funzionalità oltre a una buona lista di criptovalute elencate e pronte per il trading o l’investimento.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Fonte: Opera
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 14 set 2022
Link copiato negli appunti