Opera porterà Flash in Opera Mini

L'azienda integrerà nel proprio browser un plug-in capace di riprodurre buona parte dei contenuti interattivi e delle animazioni Flash, consumando però una frazione delle risorse richieste dal plug-in di Adobe

Oslo – Opera Software intende sviluppare una versione del plug-in Flash ottimizzato per i dispositivi Java con poche risorse di sistema, come i telefoni cellulari.

Il plug-in verrà integrato in una delle future release di Opera Mini , il celebre browserino Java della società norvegese capace di girare sulla quasi totalità dei cellulari oggi sul mercato. L’add-in promette di ridurre drasticamente l’utilizzo di CPU e memoria e permetterà agli utenti di Opera Mini di vedere le animazioni Flash e godere dei molti contenuti interattivi basati sulla tecnologia di Adobe. Opera non ha specificato se la propria implementazione di Flash sarà in grado di riprodurre i video di YouTube e di altri portali analoghi, ma sembra che l’obiettivo sia proprio questo.

Le attuali versioni di Opera Mini possono visualizzare un solo frame di un’animazione Flash : il motivo è che il rendering delle pagine web viene effettuato dai server di Opera. Di fatto, dunque, Opera Mini si limita a visualizzare una sorta di istantanea del sito visitato, demandando l’elaborazione del layout e il disegno della pagina al server remoto. Non è per altro chiaro come il futuro plug-in Flash di Opera Mini si integri con questo sistema: dal momento che questo browser non dispone di un proprio motore di rendering, è ipotizzabile che anche i contenuti Flash verrano parzialmente pre-elaborati dai server remoti .

Opera sostiene che l’integrazione di Flash nel proprio cucciolo di browser risponda ai desideri degli operatori , che vogliono fornire al più vasto bacino di utenti possibile i propri contenuti interattivi a pagamento, ed a quelli dei concessionari di pubblicità, che vedono negli utenti mobili un target sempre più importante.

L’azienda norvegese non ha rivelato alcuna data di rilascio per Opera Mini Flash, ma è probabile che questo non arriverà prima della fine dell’anno.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • ACAD scrive:
    QUOTO QUOTO...
    IN FATTI IN FUTURO SPARGERANNO NELL'ARIA NANOCOSI CHE ROVINANO I DISCHI CONTRAFFATTI LA RIA HA GIà INIZIATO LA SPERIMENTAZIONE (cylon)
  • Mary scrive:
    Blu-ray da Blockbuster
    E intanto blu-ray vince la guerra dei formati.Blockbuster ha scelto di puntare su questo formato.Per hd-dvd la disfatta è vicina.
    • Anonimo scrive:
      Re: Blu-ray da Blockbuster
      Amazon di contro rilevan un netto aumento di vendite di HD DVD. Ma odiate la concorrenza?
    • chojin scrive:
      Re: Blu-ray da Blockbuster
      Guardate il link ... HD-DVD non vince praticamente mai...-
      http://www.eproductwars.com/dvd/eProductWars "Who's on Top" timelineEach block is a day. Shows from 5/1/07 to 6/18/07 .= Blu-ray won .= HD DVD won .= Tie .= No data View previous data
    • chojin scrive:
      Re: Blu-ray da Blockbuster
      -
      http://www.ps3fanboy.com/2007/05/12/blu-ray-dominates-on-amazon-not-google/Blu-ray dominates on Amazon, not GooglePosted May 12th 2007 1:00PM by Nick DoerrFiled under: Blu-rayIt's the weekend, everyone. You know what that means! A dearth of news, a plethora of entertainment -- this is true for both the website and for real life. You work and work every day of the week, then comes the weekend and you can play and be entertained. How do you go about having fun, you ask? Watching your favorite movie in a high-definition format is an excellent start. Speaking of HD movies, let's give you an update on how the two rivals are faring.According to eProductWars, a site measuring data gathered from Amazon.com, our own Blu-ray format is beating out HD DVD in the following categories: * EverythingThere is one chart that seems to indicate HD DVD is in a lead position. The last chart is for Google searches and HD DVD is much more sought after by the search engine elite. So, kudos for that one. We've noticed a few trends as well for both formats, including one good one just for HD DVD: * Average price is increasing for both * Number of DVD's available for purchase and shipping have leveled out * Blu-ray is losing steam in the top 100 product sales rankIt's amazing how Blu-ray continues to pull ahead, even if some of the charts indicate a closing gap between formats for a brief time. If the rumor that Universal is switching to a neutral position to support both formats turns out to be truth (it has been dismissed as "totally false" by the President of Universal Studios himself, Craig Kornblau), this meaningless war won't end, but it will shift in a new direction. Also, word on the street is Microsoft is considering a Blu-ray add-on to the 360 around the holiday season...
    • Anonimo scrive:
      Re: Blu-ray da Blockbuster
      Se consideri affidabile un sito di fanboy PS3...Di esclusive ne escono molte e spesso molto appetitose anche per HD DV, come matrixSe guardiamo i veri dati di Amazon scopriamo che le vendite totali per i pezzi migliori saltellano da un formato all'altro, mentre le vendite dei dischi HD DVD salgono costantemente, come quelle dei player da quando cominciano a costare la metà della PS3.E soprattutto, il player Blu Ray per 360 è un'opzione possibile da tanti mesi, ma finchè non ci sarà vera supremazia non ne produrranno uno, e difatti per ora tale player non è nemmeno in progettazione, al contrario di quanto i tuoi rumors dicono.Non disperiamioci perchè continua ad esserci della buona concorrenza.
    • Anonimo scrive:
      Re: Blu-ray da Blockbuster
      A proposito, quei grafici sono aggiornati con le vendite di ogni giorno grazie a cosa?
    • chojin scrive:
      Re: Blu-ray da Blockbuster
      Anonimo: Vabbè che sei fissato con HD-DVD e magari ci hai buttato i soldi ma per fortuna non tutti sono tanto fessi da farsi truffare dai venditori da strapazzo come Microsoft e Toshiba che vogliono far credere che le mucche volano sbandierando il loro formato inferiore da massimo 30GB come superiore. Per fortuna la maggioranza della gente non si fa infinocchiare e preferisce avere 50GB.
    • Anonimo scrive:
      Re: Blu-ray da Blockbuster
      No, tu sei un fissato che prende un sito di fanboy PS3 come affidabile.Io guardo i prezzi di Players, drives e dischi, la qualità delle protezioni, la qualità dell'audio video e la completezza dei componenti che lo decodificano.Non mi faccio abbindolare, come invece fai te, da 20 GB in più di un Dual layer che viene usato raramente, al contrario dell'HD DVD, prodotto quasi esclusivamente Dual Layer. E anche se lo fossi, saprei che la gran parte dei film in HD con qualità dell'immagine strepitosa si trovano in 25 o 30 GB, completi pure di Extra, e talvolta, come Happy Feet, stanno sull'unico layer da 15 GB di un disco dual format DVD/HD DVD, e quindi comunque non mi farei problemi a scegliere entrambi i formati.Quanto a Microsoft, favorisce l'HD DVD solo perchè permette copia legale su HD di sistemi HT casalinghi e per il prezzo e la completezza della qualità audiovideo.Ma non lo pubblicizza ne fa comunicati a favore, e non supporta solo i suoi drives, anche perchè non ha partecipato alla definizione e non guadagna un solo centesimo dai diritti di produzione di drives HD DVD.Per cui con la pubblicità Microsoft centra ben poco.Al massimo puoi parlare di Toshiba e degli altri partecipanti al consorzio HD DVD, che tuo malgrado, sono numerosi e si metteranno a vendere anche Players da salotto in abbondaza entro la fine dell'anno.Per cui non sono un fissato, non sono fessi quelli che hanno comprato players HD DVD e non sono fessi quelli a cui piace la concorrenza e gli effetti benefici che ho già citato.
  • gaia75 scrive:
    Evidentemente
    appena l'aria viene a contatto con i diritti d'autore, il disco si autodistrugge per proteggersi dai batteri che potrebbero fischiettare il motivetto di coda del film
  • chojin scrive:
    Come fa il disco ad essere trasparente?
    E' palese che sia una stupida pubblicità anti-Sony della Microsoft e Toshiba. Dove stanno scritti i dati se è un pezzo di plastica trasparente ?
    • tia86 scrive:
      Re: Come fa il disco ad essere trasparente?
      ...I dati stanno scritti sulla plastica, in base alla rifrazione del laser si legge 1 o 0, il motivo per cui c'è della superficie riflettente è perche il laser deve tornare indietro al sensore ottico
    • chojin scrive:
      Re: Come fa il disco ad essere trasparente?
      tia86: Veramente i dati stanno scritti su uno strato di materiale organico/inorganico riflettente, su cui appunto il laser che incide torna indietro con un angolo preciso... se il disco è totalmente trasparente.. dove starebbe mai lo strato(o gli strati) con i dati scritti ? Ovviamente non c'è perchè è un pezzo di plastica senza alcuna traccia, mai visti i pezzi di plastica nei contenitori delle confezioni dei CD o DVD che sono trasparenti e si usano per protezione mettendolo alla fine ed inizio dei dischi ? Il diverso indice di rifrazione variando la focalizzazione si usa per puntare sul primo o secondo strato.
    • Anonimo scrive:
      Re: Come fa il disco ad essere trasparente?
      Il primo e il secondo strato sono sovrapposti, se puoi leggere quello superiore variando la distanza focale ma non la frequenza della luce allora lo strato di scrittura è trasparente, almeno dove non c'è la traccia vera e propria.
    • chojin scrive:
      Re: Come fa il disco ad essere trasparente?
      Anonimo:"18 giugno 2007, 18.01Il primo e il secondo strato sono sovrapposti, se puoi leggere quello superiore variando la distanza focale ma non la frequenza della luce allora lo strato di scrittura è trasparente, almeno dove non c'è la traccia vera e propria."?? Che i due strati siano sovrapposti non ci piove su un disco doppio strato, ma per passare da quello inferiore a quello superiore non è che quello inferiore sia trasparente, bensì vari la focalizzazione del laser. Una spiegazione semplice c'è qui nel caso della riscrittura : -
      http://www.quepublishing.com/articles/article.asp?p=357294&rl=1How Double Layer DVD Rewritable Drives WorkDVD+R DL discs use a single refocusable laser to write both layers. The top layer (Layer 0; L0) is written first. The metal reflector used by L0 is semi-transparent, enabling the refocused laser to write to the second layer (Layer 1; L1). Because the L0 layer absorbs some of the laser's energy, only about half the laser power reaches the L1 layer.
    • Anonimo scrive:
      Re: Come fa il disco ad essere trasparente?
      Giusto, varia la focalizzazione del laser, non la sua lunghezza d'onda, la luce è sempre la stessa. Per cui passando dallo strato inferiore il laser deve risultare per forza trasparente sulla porzione (maggiore) della superficie senza la traccia vera e propria, che invece filtra o riflette (non ricordo bene) variando il segnale che ritorna.E quello che hai trascritto non nega nulla, dice solo che la porzione di laser riflesso è minore, ma proprio a causa della focale l'unico segnale veramente variato è quello del punto focale, abbondantemente variato dalla traccia reale. Comunque i dati di quel sito non sono precisi, about an half non è una misura che i produttori scrivono solitamente ad altri produttori per avere Drive veramente compatibili.Infatti la focalizzazione non varia la lunghezza d'onda del laser, ma solo la distanza a cui si trova il "punto" focale, la luce non si teletrasporta.Nulla di questo, comunque, impedisce a delle macchie di formarsi sotto i layer di scrittura e filtrare, stavolta sul serio, il laser della frequenza di scrittura.
  • Fabio scrive:
    come i CD
    ..prima che uscissero dicevano (testuale) che avrebbero funzionato anche se ci fosse passato uno schiacciasassi sopra.Avete presente la delicatezza di un CD invece, vero?.In una Nazione di addormentati, ogni volta succedera di nuovo, perche' tanto si stara' a parlare del caso specifico senza mai alzare la testa e notare che e' l'ennesima replica. Ma ci vorrebbero i neuroni che non ci sono
    • Brontoleus scrive:
      Re: come i CD
      - Scritto da: Fabio
      ..prima che uscissero dicevano (testuale) che
      avrebbero funzionato anche se ci fosse passato
      uno schiacciasassi
      sopra.
      Avete presente la delicatezza di un CD invece,
      vero?Però il vinile era più fragile. Almeno da quel punto di vista il progresso c'è stato. Poi possiamo parlare del fatto che il CD abbia qualità inferiore a un vinile e su quello, se l'impianto è adeguato e i supporti sono ben tenuti entrambi, possiamo essere ampiamente d'accordo.------------2+2 fa 5. E' così perché è così. Godai Yusaku l'ha detto! Tutti a prostrarsi ai suoi piedi! E se provate a dimostrare scientificamente che si sbaglia FARNETICATE!(questa firma resterà finché ci sarà sul forum anche una sola persona che sosterrà una tesi senza dimostrarla con metodi scientifici)
  • Gnappo IV lo Spietato scrive:
    Raro, ma succede su qualsiasi supporto.
    A me è successo una volta su un DVD+R TDK.
    • Alberto Omonimo scrive:
      Re: Raro, ma succede su qualsiasi supporto.
      Io su un CD degli anni 90 (originale nonmasterizzato) ho visto proprio una muffasalutiAlberto
    • Josafat scrive:
      Re: Raro, ma succede su qualsiasi supporto.
      A me è capitato su diversi CD-R, in più mi si erano cimiti i CD originali di Grim Fandango...
  • chojin scrive:
    Cavolate di Microsoft e Toshiba,pietosi!
    Non sa più che inventarsi Bill Gates per appioppare alla gente il mediocre HD-DVD ad ogni costo. Anche PI riceve regalini per questo genere di articoli o stavolta è un servizio gratis per Gates ? Tsk!
    • Iwantmore scrive:
      Re: Cavolate di Microsoft e Toshiba,pietosi!
      Oggi un piccione l'ha fatta sulla mia auto, dev'essere stato mandato da Gates e soci, sicuro...
    • Galeazzo Musolesi scrive:
      Re: Cavolate di Microsoft e Toshiba,pietosi!
      La SW house demo-pluto-masso-giudaica sta affondando miseramente, si aggrappano a qualsiasi cosa, ma è troppo tardi, le falle si stanno aprendo in tutti i compartimenti.
    • Anonimo scrive:
      Re: Cavolate di Microsoft e Toshiba,pietosi!
      Guardate che è il Blu Ray ad avere l'ACCS obbligatorio, su HD DVD, se i produttori vogliono, possono non metterlo (come qualcuno sta già provando a fare). Eppoi questo problema su Blu Ray non è pubblicizzato da nessuno, sono solo un po' di utenti che lo hanno denunciato perchè gli è capitato.
    • anonimo01 scrive:
      Re: Cavolate di Microsoft e Toshiba,pietosi!
      ba1782 allora spiegami: perchè io i wmv su questo computer non li posso leggere?(già provato di tutto: vlc, totem, tutti i codec dello scibile umano -chi ha mai sentito i .blk?- wmp11, quickime, bsplayer, kmplayer, wmvTOavi, etc etc quindi evita pure di menzionarli -- OS: ubuntu, win2k, winXPpro, win-2 ore da incubo-vista ma niente, non funzionano. ah, cambiato anche sk video!)
    • chojin scrive:
      Re: Cavolate di Microsoft e Toshiba,pietosi!
      Anonimo: Ma che cavolate dici ? L' AACS obbligatorio su Blu-Ray ? Su HD-DVD non lo mettono "perchè ti vogliono bene" ?? Ma per favore ! Ma non dire idiozie.
    • Anonimo scrive:
      Re: Cavolate di Microsoft e Toshiba,pietosi!
      L'ACCS è obbligatorio su Blu Ray commerciali, mentre su HD DVD è a libero uso e scelta dei produttori che possono benissimo non metterlo.Non sono idiozie, sono specifiche dei due formati, e infatti un produttore italiano, Miramax mi sembra, ha deciso di produrre Slevin (o qualcosa di simile) su entrambi i supporti e mentre su Blu Ray ha messo l'ACCS come prescritto, su l'HD DVD non l'ha messo proprio perchè potevano ed hanno deciso di risparmiare (poco, ad onor del vero) sui diritti di implementazione nei singoli dischi.E' anche decisa a continuare su questa strada con diversi film.Mi sembra strano che vi preoccupiate dell'ACCS e poi non sappiate che sull'HD DVD è opzionale.
    • chojin scrive:
      Re: Cavolate di Microsoft e Toshiba,pietosi!
      -
      http://www.answers.com/topic/hd-dvd?cat=technologyDigital rights managementCommercialized HD DVDs integrate copy protection technology specified by AACS LA (Advanced Access Content System License Authority). "Audio Watermark Protection" is also being considered by AACS for use on HD DVD. If Watermark is adopted by AACS, all HD DVD players will have a sensor that listens for inaudible audio watermarks in the soundtrack of movies. Studios may insert this invisible mark in the soundtracks of theatrical motion pictures. If an HD DVD player does not detect the invisible mark, it means the disc is playing back a copy made from a theatrical print (probably from illegal camcording), and will cause the player to refuse to play the disc. The mark is made by varying the waveform of speech and music in a regular pattern to convey a digital code. These variations are too subtle to be heard by the human ear. Another variation of this system can be used to prevent the playback of discs created by using a camcorder and microphone on a home entertainment center playing a legitimate disc purchased by a consumer. This variation for home entertainment utilizes a watermark that differs from the cinema mark in that it is permitted in normal, signed ROM discs, but generally not permitted on recordable discs.In addition, HD DVD players must follow AACS guidelines pertaining to outputs over analog connections. This is set by a flag called the Image Constraint Token (ICT), which restricts the resolution for analog outputs without HDCP to 960×540. The decision to set the flag to restrict output ("down-convert") is left to the content provider. Warner Pictures is a proponent of ICT, and it is expected that Paramount and Universal will implement down-conversion as well.[10] As of March 2006, 5 of the 6 studios releasing HD DVD content have announced they will not use ICT/down-conversion for the time being.[11] AACS guidelines require that any title that implements the ICT must clearly state so on the packaging.There is no Region Coding in the existing HD DVD specification.
    • Anonimo scrive:
      Re: Cavolate di Microsoft e Toshiba,pietosi!
      Non copiare e incollare a caso.Innanzitutto l'ACCS e l'HDCP lavorano indipendentemente, non sono parte integrante l'uno nell'altro anche se sono due protezioni inmplementate contemporaneamente, al contrario di quanto mi sembra di leggere li.Poi in quel tuo caro forum mica dicono tutto. Infatti nelle SPECIFICHE DELL'HD DVD è previsto che si possano copiare film legalmente entro uno storage fisso per l'uso in un impianto HTPC, e l'ACCS si è ADEGUATO alle richieste del consorzio che ha realizzato l'HD DVD, non il contrario.Stessa cosa per il discorso dell'implementazione DRM: è a SCELTA del produttore. Infatti per ora, dovendo soddisfare un'alta domanda di utenti che si guardano films in HD sull'eccellente cavo component, l'HDCP non è ancora implementato sulla gran parte dei dischi, e così resterà per qualche anno.Stessa cosa per l'ACCS, è il consorzio HD DVD che ha fatto la scelta. Molti produttori lo usano, ma alcuni produttori, come quello sopra descritto, producono films SEGUENDO gli standard e hanno scelto di provare a NON utilizzare l'ACCS, proprio perchè sull'HD DVD è opzionale, ed in modo assolutamente legale. Mi dispiace per le tue idee ma è proprio così.Per cui il tuo link potrà essere preciso in parte della descrizione, ma se dice che l'ACCS su HD DVD è obbligatorio per tutti i produttori di films, o che peggio ACCS e HDCP siano dipendenti o addirittura inscindibili, hai scelto una fonte pessima.Se ti fanno tanti problemi i DRM, dovresti aver scelto l'HD DVD, non il Blu Ray. Ma se ti interessa solo il film, allora non preoccuparti, si vede benissimo con i dischi e i lettori di entrambi i formati, il DRM non rovina la lettura di dati audiovideo, e i lettori possono leggere dischi con files audiovideo anche se non trovano la protezione da decifrare.
    • chojin scrive:
      Re: Cavolate di Microsoft e Toshiba,pietosi!
      Anonimo: "Ma se ti interessa solo il film, allora non preoccuparti, si vede benissimo con i dischi e i lettori di entrambi i formati, il DRM non rovina la lettura di dati audiovideo, e i lettori possono leggere dischi con files audiovideo anche se non trovano la protezione da decifrare."Ma davvero ? Il DRM non crea problemi ai clienti.. noo.. per carità.. infatti l' HDCP è cosa buona e giusta,eh? -
      http://www.behardware.com/art/imprimer/656/Page 5 Conclusion Conclusion HDCP protection is active and I personally regret quoting Microsofts announcement saying that encoding wouldnt be active before 2010, maybe even 2012 or never. Nevertheless, I will give you the context. This statement was made by Microsoft France upon the release of the Xbox 360 HD-DVD player. The information held by this team wasnt up to date considering that HDCP protection only affects displays connected to this peripheral via USB and a computer. To see that it isnt compatible, you only have to find a compatible software player (recently released) and launch a HD-DVD movie with a non HDCP monitor. The ensuing message cant be clearer and it implies the direct absence HDCP compatibility. The major market players all seem to have rejected the ICT rule of resolution reduction. This is good in a way, because we feared that HD movies could have been downscaled via analog inputs. This wasnt the case and with all possible configurations we had the right resolution and full size, except in case of the Panasonic player. There is no resolution reduction for non HDCP digital inputs. Instead of refusing to display full HD images with a lower resolution (we could have made do with 720p) we go directly to a black monitor. We feel really bad for those of you who bought really expensive 23 and 24 monitors more than a year ago and many of those who chose to spend a little bit more for DVI input. If you want to watch HD-DVD and Blu-Ray, switch between DVI and VGA inputs. Finally, we have to announce the return of discs and players with regional restrictions. However, we were sure to have some problems with a Japanese PS3, several stand alone players, an American software PC player, and another European one. To finish, this article will certainly have an influence our assessments of future monitors. We will no longer be able to recommend a monitor with a DVI or HDMI input that isnt HDCP compatible.We offer special thanks to Gamekult, Kevin, Clément and Boone in particular for the PlayStation 3 !
    • Anonimo scrive:
      Re: Cavolate di Microsoft e Toshiba,pietosi!
      Che lo citi a fare?Non dice altro che quello che ho già detto io, con la sola differenza che dovrebbe farti capire che l'HDCP è anch'esso opzionale ma lo metteranno in maggioranza, mentre per il discorso HDMI non ci sono problemi, la maggioranza di quelli che ha schermi HD di qualita ne è dotato e i pochi che hanno Component se lo terranno fino al ribasso dei prezzi dei pezzi migliori, ora di un po' di migliaio di euro, ma comunque prima del limite concordato del 2012.Insomma non capisco dove lo vedi il problema. Vuoi forse vedere dischi HD su uno schermo 1024x768 dove la risoluzione widescreen è IDENTICA a quella PAL widescreen?
  • ACAD scrive:
    the prestige.....
    ma il film èe bellissimo io lho visto al cinema ma le macchie sulla pellicola non c'erano... :)
Chiudi i commenti