OVH, grave incendio al data center di Strasburgo: gli aggiornamenti

OVH, incendio al data center di Strasburgo (update)

Grave incidente al data center OVH di Strasburgo: la struttura ha preso fuoco, impattando a quanto pare pesantemente sull'erogazione dei servizi.
Grave incidente al data center OVH di Strasburgo: la struttura ha preso fuoco, impattando a quanto pare pesantemente sull'erogazione dei servizi.

Il data center gestito da OVH a Strasburgo è interessato da un incendio divampato questa notte. La situazione sembra essere estremamente seria. Sul posto sono intervenuti in breve tempo i vigili del fuoco nel tentativo di contenere le fiamme.

OVH: grave incendio al data center di Strasburgo

La conferma dell'incidente arriva direttamente dai profili social dei vertici societari. Si parla di fiamme divampate nella struttura, impossibili da domare per diverse ore.

Abbiamo avuto un grave incidente su SBG2. Il fuoco è divampato nell'edificio. I pompieri sono intervenuti immediatamente sul luogo, ma senza poter controllare l'incendio. L'intero sito è stato isolato, impattando su tutti i servizi in SGB1-4. Raccomandiamo di attivare il vostro Disaster Recovery Plan.

Anche il CEO Michel Paulin è intervenuto su Twitter per fornire un aggiornamento su quanto accaduto.

Sempre dai social si raccolgono segnalazioni di siti down e malfunzionamenti per coloro che si affidano all'infrastruttura cloud di OVH.

Di seguito i problemi riportati dalla dashboard dell'infrastruttura.

La dashboard dell'infrastruttura cloud OVH segnala l'incidente di Strasburgo

Distrutto SBG2 (nell'immagine qui sotto) e una parte di SBG1. Non interessato dall'incidente invece SBG4.

Il data center SBG2 di OVH a Strasburgo

L'intervento dei vigili del fuoco si è concentrato nel proteggere SBG3.

Queste alcune delle fotografie scattate e condivise da chi è giunto sul posto.

Le fiamme sono state domate questa mattina. Ora i tecnici di OVH stanno provando a entrare nella struttura SBG3 per controllare i server e definire un piano d'azione al fine di tornare il prima possibile alla normalità.

Aggiornamento (10/03/2021, 12.10) Quattro delle dodici stanze di SBG1 sono andate distrutte, mentre tutti i server di SBG3 sembrano essere stati salvati: al momento sono spenti, ma non interessati dall'incendio. La società è al lavoro per definire le tempistiche di ripristino dell'infrastruttura.

Aggiornamento (10/03/2021, 14.40) In un ennesimo tweet, Octave Klaba fissa i tempi necessari per il ripristino, questi gli step previsti entro le prossime due settimane.

Riportiamo di seguito in forma integrale il comunicato ufficiale di OVH in merito.

Mercoledì 10 marzo 2021, alle 00:47, si è verificato un incendio in una sala di uno dei nostri 4 datacenter di Strasburgo, SBG2. Precisiamo che il sito non è classificato come Seveso.

I vigili del fuoco sono immediatamente intervenuti sul posto per proteggere le squadre di intervento e limitare l'aumento dell'incendio. A partire dalle ore 2.54, il sito e il suo perimetro sono stati completamente isolati. Alle 4:09, il fuoco ha distrutto SBG2 e continuava a presentare rischi per i data center vicini fino a quando i pompieri non hanno preso il controllo completo dell'incendio. A partire dalle 5:30, il sito è stato interdetto ai nostri team per ovvie ragioni di sicurezza e sotto la guida della prefettura, l’incendio è stato ufficialmente limitato. Siamo lieti che non ci siano feriti, né tra i nostri team né tra i vigili del fuoco e tra il personale della prefettura, che ringraziamo per l'esemplare mobilitazione al nostro fianco.

Grazie al parco operativo di 15 data center in tutta Europa, i nostri team tecnici e commerciali sono totalmente dedicati ai clienti per implementare soluzioni e rimediare all'indisponibilità del sito di Strasburgo. Il nostro compito adesso è di offrire ai nostri clienti una qualità di servizio ottimale per continuare a garantire le attività online, pienamente consapevoli di quanto queste siano importanti. Ci scusiamo per le difficoltà che questo incendio ha causato, e ci impegniamo a comunicare con la massima trasparenza le cause che lo hanno generato e le relative conseguenze.

Stiamo valutando l'impatto dell'incidente e comunicheremo quanto prima, con la massima trasparenza, lo stato di avanzamento delle analisi e l'attuazione delle soluzioni.

Tutti i nostri canali di comunicazione, a partire dalla piattaforma di monitoraggio degli incidenti travaux.ovh.com, incluso il task), sono accessibili e aggiornati in tempo reale.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti