P2P, s'infiamma la battaglia d'Europa

IFPI annuncia i primi risultati dell'offensiva e prepara una raffica di nuove azioni civili e penali in Europa, Italia compresa. Le major snocciolano numeri: crollano i file illegali disponibili su Internet


Roma – Una nuova e più ampia ondata di denunce colpirà gli utenti europei del peer-to-peer. L’annuncio arriva con la consueta enfasi dalla IFPI , l’organizzazione internazionale dei discografici che da tempo spinge sul fronte legale nel tentativo di dissuadere gli utenti Internet dall’uso del P2P e dallo scambio di file protetti.

Dopo le 30 denunce a carico di utenti italiani di cui si è avuta notizia nei mesi scorsi, in un’operazione internazionale che ha coinvolto anche utenti danesi, tedeschi e canadesi, ora IFPI intende allargare il raggio d’azione . E ha intenzione di colpire anche in altri paesi, come Regno Unito, Svezia e Francia, dove da tempo i discografici conducono operazioni considerate di “sensibilizzazione”. Ed è proprio su questo fronte, quello del cercare di diffondere la consapevolezza dell’ illecito nel file sharing , che le major ritengono di aver ottenuto fin qui i migliori risultati.

Una recente nota FIMI ripresa da IFPI ricorda le recenti rilevazioni secondo cui il 70 per cento degli utenti sa che un certo utilizzo del peer-to-peer è illegale a fronte di un forte sviluppo dei distributori di musica legale e a pagamento. Le major sostengono anche che ci sarebbero i segni di un calo del 25 per cento nell’uso del P2P come conseguenza dell’opera di sensibilizzazione.

Le stime dell’industria affermano per l’Italia che il 45 per cento degli utenti P2P non porrà in condivisione file musicali illegali nei prossimi tre mesi. Le major ritengono che i file musicali illecitamente condivisi in Internet siano scesi oggi a quota 800 milioni contro i 900 milioni di gennaio, e contro ai 1,1 miliardi di brani che sarebbero stati disponibili a giugno 2003.

“Non stiamo ancora cantando vittoria – ha dichiarato Jay Berman, presidente IFPI – ma ci sentiamo incoraggiati da come il mercato si sta evolvendo e dai cambiamenti nella percezione dell’illegalità da parte dei consumatori”. “Visti i risultati ottenuti in Italia, Germania e Danimarca – ha dichiarato – confermiamo che estenderemo presto le azioni legali ad altri paesei europei”.

Berman ha insistito sul fatto che la condivisione di file protetti è illegale . A suo dire i governi hanno fin qui giocato un ruolo fondamentale per la difesa del diritto d’autore e, in questo senso, Berman ha sottolineato che “l’utilizzo illecito dei sistemi P2P non colpisce solo il settore musicale ma anche quello cinematografico e tutti quelli legati alla proprietà intellettuale, settori che valgono complessivamente 1.000 miliardi di euro nel panorama del commercio mondiale”.

L’idea di allargare il raggio d’azione delle denunce contro gli utenti non sorprende dopo che nelle scorse settimane proprio IFPI aveva inserito il P2P tra le cause del calo nelle vendite internazionali di musica.

IFPI ha anche ricordato alcuni casi specifici di utenti denunciati . Ha ricordato, per esempio, il pagamento di 8mila euro quale indennizzo versato da un tedesco nella cui cartella erano stati individuati 6mila file ritenuti illegali. Oppure i 17 danesi che hanno “patteggiato” una multa di circa 3mila euro a testa per evitare un procedimento legale che, invece, toccherà altri 24 loro concittadini.

I prossimi obiettivi delle major potrebbero anche includere il Giappone , paese che Berman ha descritto come “ad alto rischio”: il Giappone è il secondo mercato musicale del mondo dopo gli Stati Uniti e, nonostante il calo dei fenomeni di pirateria, secondo le major vi rimane altissima l’incidenza dell’illegalità, anche quella telematica. Come si ricorderà, peraltro, in Giappone si è di recente consumato il primo arresto per il P2P : nei guai è finito l’autore del software di sharing Winny .

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    AMIGA E FINITOOOO!!!
    http://utenti.lycos.it/ciemi/aldo.jpg :'(:'(:'(:'( :'( :'(
    • Anonimo scrive:
      Re: AMIGA E FINITOOOO!!!
      Bel commento. Grazie. Spiegami per quale motivo dovrei clikkare, leggere e compiacermi.Mi sa che non è amiga il "finito", lma la tua riserva di neuroni che ....Spero nel tuo prossimo post sia un po' più interessante!
  • Anonimo scrive:
    amiga è morto
    if (strcmp(amiga, "gesù")==0) ressurect();else puts("amiga è morton");
    • Anonimo scrive:
      Re: amiga è morto
      - Scritto da: Anonimo
      if (strcmp(amiga, "gesù")==0)
             &nb
      else
             &nbIn effetti se per qualche motivo lo strcmp esce vero e l'amiga risorge tornero' a rimetterlo sull'altarino nella mia cameretta :-)
    • Bouledogue scrive:
      Re: amiga è morto
      Peccato che molti, come me, una volta visto il nuovosistema operativo Os4, si sono comperati un AmigaOne nuovo.E questo e' solo l'inizio...
  • Anonimo scrive:
    Ci sarò sicuramente!
    Purtroppo non ho mai avuto il piacere di approfondire il l' Amiga OS. L' occasione è ghiotta! (win)(linux)(apple)
  • Anonimo scrive:
    Zeta?
    Ormai possiedo un PC e non credo che mi interesserò ancora al mondo Amiga e più in generale a piattaforme hardware che limitino le mie possibilità di scelta.Inoltre se dovessi cambiare computer e piattaforma comprerei piuttosto un Mac, che mi sembra un investimento meno azzardato e oltretutto costa meno.Sarei piuttosto interessato a vedere Zeta della Yellowtab.Ho visto nelle foto del Webbit che Soft3 vende anche questi prodotti: sarà possibile vederli all'Alpe Adria?Guido
  • Anonimo scrive:
    amiga sux
  • Anonimo scrive:
    AMIGA RULEZ FOREVER!!!
    Altro che il ciarpame di pseudo sistemi operativi che ci sono oggi in giro, chi ha provato Amiga sa cosa intendo, gli altri beh, mi spiace per loro...
    • cico scrive:
      Re: AMIGA RULEZ FOREVER!!!

      Altro che il ciarpame di pseudo sistemi
      operativi che ci sono oggi in giro, chi ha
      provato Amiga sa cosa intendo, gli altri
      beh, mi spiace per loro...quoto :-D
    • Anonimo scrive:
      Re: AMIGA RULEZ FOREVER!!!
      - Scritto da: Anonimo
      Altro che il ciarpame di pseudo sistemi
      operativi che ci sono oggi in giro, chi ha
      provato Amiga sa cosa intendo, gli altri
      beh, mi spiace per loro...Sistema operativo multitasking con 256kb di ram (amiga 1000)con interfaccia grafica e audio stereo 8 bit, tutto in floppy + extras con basic, memacs, e altro. era il 1985GURU MEDITATIONmolto meglio della schermata blu
    • Anonimo scrive:
      Re: AMIGA RULEZ FOREVER!!!
      - Scritto da: Anonimo
      Altro che il ciarpame di pseudo sistemi
      operativi che ci sono oggi in giro, chi ha
      provato Amiga sa cosa intendo, gli altri
      beh, mi spiace per loro...Spiacente, io l'ho provato per anni, e mi ero scassato le palle dei mille e mille problemi.Non lo rimpiango: ha fatto la sua epoca con onore.Ora è defunto: sia l'hardware che il software.E gli zombi hanno poche possibilità......
      • Anonimo scrive:
        Re: AMIGA RULEZ FOREVER!!!
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Anonimo

        Altro che il ciarpame di pseudo sistemi

        operativi che ci sono oggi in giro, chi
        ha

        provato Amiga sa cosa intendo, gli altri

        beh, mi spiace per loro...

        Spiacente, io l'ho provato per anni, e mi
        ero scassato le palle dei mille e mille
        problemi.Quali problemi ti dava ?
        Non lo rimpiango: ha fatto la sua epoca con
        onore.
        Ora è defunto: sia l'hardware che il
        software.
        E gli zombi hanno poche
        possibilità......
    • carbonio scrive:
      Re: AMIGA RULEZ FOREVER!!!
      - Scritto da: Anonimo
      Altro che il ciarpame di pseudo sistemi
      operativi che ci sono oggi in giro, chi ha
      provato Amiga sa cosa intendo, gli altri
      beh, mi spiace per loro...io ricordo benissimo il movimento fluidodel mouse, i bellissimi programmi di titolazione video (uno su tutti Scala), e ricordo un collega con il suo 386/33 da 4milioni (di lire) con scheda accelerata che faceva dei titoli affetti da parkinson cronico (macromedia? ) mha ...Soffita Carbonio:Spectrum 48k interface1, microdrive, Seiko 8AghiAmiga500 7.5Mhz 1MBRam HD20MB FD1 Genlock PortaMidi
      • Anonimo scrive:
        Re: AMIGA RULEZ FOREVER!!!
        - Scritto da: carbonio

        Soffita Carbonio:
        Spectrum 48k interface1, microdrive, Seiko
        8Aghi
        Amiga500 7.5Mhz 1MBRam HD20MB FD1 Genlock
        PortaMidiGrandissimo!;)
        • Anonimo scrive:
          Re: AMIGA RULEZ FOREVER!!!
          Garage di PiwiC64 (uno bianco, un "biscottone") - Drives Vic 1541; Oceanic;plotter, modem, stampante MPS 1230; C64 GS; C128; C16; Vic 20; A500 Kickstart 1.3; A500 ultima versione (non ricordo il numero della versione della scheda; forse 8); A600 modello "A300"; A600 guasto; A600; A1200 morto e fatto a pezzi; Speccy 48K; TI99/4A; MSX Sony e MSX Philips VG 8020 (entrambe cadaveri); Olivetti M20-BC; Olivetti PC1; Nintendo NES; Nintendo SNES; Sega Master System II; Sega Medadrive; Sega Mega CD; Atari VCS 2600 secondo modello; Atari VCS 7800; Colecovision; Intellivision; Odissey II; Apple Macintosh SE; rottami vari e residuati X86.Camera di PiwiAthlon 900 Mhz; P200-MMX; Amiga 4000/040, 1,2 GBytes disco rigido, 8 MBytes Fast Ram; 2 MBytes Chip Ram; CDROM Creative 8X; 2 Drives 1,76 MBytesArmadio di PiwiA600, 800 MBytes disco rigido, 2 MBytes Chip Ram; Apple Macintosh LC475, 250 MBytes disco rigido SCSI; 32 MBytes Ram; CPU 68040; Hyundai Super-LT 5 (386 portatile); Nintendo Game Boy; C64 bianco, con Drives 1541-II e 1581.IL RETROCOMPUTING E' UNA DROGA !Saluti,Piwi
    • Anonimo scrive:
      Re: AMIGA RULEZ FOREVER!!!
      - Scritto da: Anonimo
      Altro che il ciarpame di pseudo sistemi
      operativi che ci sono oggi in giro, chi ha
      provato Amiga sa cosa intendo, gli altri
      beh, mi spiace per loro...So benissimo cosa intendi...Ho avuto:Amiga500Amiga2000Amiga4000 e Amiga1200Veramente mitici, per alcune cose li rimpiango ancora....Siamo nel 2004, ma ancora adesso i PC moderni non hanno la possibilità di avere 2 programmi aperti contemporaneamente a 2 risoluzioni video diverse.........ah se avessero continuato a svilluparlo.....
      • GrayLord scrive:
        Re: AMIGA RULEZ FOREVER!!!
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Anonimo

        Altro che il ciarpame di pseudo sistemi

        operativi che ci sono oggi in giro, chi ha

        provato Amiga sa cosa intendo, gli altri

        beh, mi spiace per loro...
        So benissimo cosa intendi... Me li son passati anch'io : Amiga500 Amiga2000 Amiga1200
        Veramente mitici, per alcune cose li
        rimpiango ancora....
        Siamo nel 2004, ma ancora adesso i PC
        moderni non hanno la possibilità di
        avere 2 programmi aperti contemporaneamente
        a 2 risoluzioni video diverse.....
        ....ah se avessero continuato a
        svilluparlo.....Assolutamente daccordo, chissa dove saremmo adesso; probabilmente ai deck alla Gibson :-(
      • Anonimo scrive:
        Re: AMIGA RULEZ FOREVER!!!
        - Scritto da: Anonimo
        Veramente mitici, per alcune cose li
        rimpiango ancora....
        Siamo nel 2004, ma ancora adesso i PC
        moderni non hanno la possibilità di
        avere 2 programmi aperti contemporaneamente
        a 2 risoluzioni video diverse.....
        ....ah se avessero continuato a
        svilluparlo.....Adesso linux comincia con il Direct Rendering, anche se ovviamente l'overscan non cel'avra' mai piu' nessuno.
Chiudi i commenti