PaaS: sviluppare, testare e implementare applicazioni Web in modo agile, veloce e flessibile

PaaS: sviluppare, testare e implementare applicazioni Web in modo agile, veloce e flessibile

Le caratteristiche essenziali che deve avere un un servizio PaaS: ecco come scegliere e a cosa fare attenzione prima dell'acquisto.
Le caratteristiche essenziali che deve avere un un servizio PaaS: ecco come scegliere e a cosa fare attenzione prima dell'acquisto.

La realizzazione di applicazioni per il Web richiede l’utilizzo di strumenti professionali, come per esempio una piattaforma di sviluppo completa che permetta di gestire con la massima semplicità possibile le fasi di creazione, test, debug e distribuzione dei propri progetti, indipendentemente dal loro grado di complessità e dal linguaggio di programmazione scelto.

Oggi le aziende che producono questo tipo di applicazioni hanno la necessità di concentrarsi sul codice e di automatizzare i flussi di lavoro, il fatto di dover configurare da zero, mantenere e aggiornare una piattaforma di sviluppo rappresenta invece un impegno in termini di tempo e risorse che potrebbe influire negativamente sulla produttività. Per questo motivo esistono le soluzioni PaaS (Platform as a Service) in grado di fornire ambienti di produzione e test pronti all’uso.

PaaS OVHcloud

Ma quali devono essere le caratteristiche di un servizio PaaS che possa garantire nello stesso tempo flessibilità e velocità di esecuzione?

Web PaaS by Platform.sh: PaaS al servizio degli sviluppatori

Per rispondere a questa domanda è possibile fare riferimento a Web PaaS by Platform.sh, una Application Development Platform integrata nell’infrastruttura di OVHcloud che fornisce tutti gli strumenti necessari per una gestione centralizzata delle Applicazioni Web.

Web PaaS by Platform.sh supporta più linguaggi di programmazione e permette di lavorare con gran parte dei framework, dei CMS e dei microservizi più utilizzati. Gli sviluppatori PHP possono contare per esempio su Laravel o Symfony, quelli che implementano script JavaScript su Node.JS, i Python Develper su Django, mentre chi è alla ricerca di un gestore dei contenuti completo può scegliere tra WordPress, Drupal, Magento e altre applicazioni ormai collaudate da migliaia di professionisti in tutto il mondo.

Uno dei suoi punti di forza è l’integrazione del processo di CI/CD (Continuous Integration/Continuous Delivery) che ha il compito di velocizzare la realizzazione, la distribuzione al pubblico e la commercializzazione delle applicazioni aziendali.

CI e CD consentono infatti di testare costantemente queste ultime in modo da giungere quanto più rapidamente possibile ad una versione stabile, sicura ed affidabile. I compiti relativi alla programmazione vengono semplificati e automatizzati in modo che sia possibile correggere il codice più frequentemente e quindi migliorarlo, in parallelo i componenti di un team possono collaborare più facilmente fornendo il proprio contributo durante tutte le fasi di implementazione.

Gli utilizzatori di Web PaaS by Platform.sh hanno inoltre alle loro spalle un supporto basato sul modello “follow the sun” che permette di ricevere assistenza dalla community del progetto indipendentemente da dove ci si trova e dal momento in cui viene formulata una richiesta.

Platform.sh su OVHcloud

Come anticipato, OVHcloud, uno dei maggiori Cloud provider d’Europa, ha integrato Platform.sh direttamente nella sua infrastruttura con l’obiettivo di offrire una piattaforma che permettesse di sviluppare applicazioni Web tramite l'ambiente di runtime e il servizio più adatti ai progetti che s’intendono realizzare.

Le formule PaaS di OVHcloud basate su Platform.sh vengono quindi proposte come delle soluzioni dove una singola interfaccia permette di configurare tutte le componenti di un ambiente di sviluppo. Si può quindi scegliere il numero di vCPU (processori virtuali) da utilizzare per una maggiore flessibilità delle prestazioni, definire la quantità di spazio per lo storage di file e dati, aggiungere ulteriori ambienti di test quando se ne presenta la necessità e attivare licenze per i collaboratori e contributor.

Con Web PaaS by Platform.sh un team di sviluppo non è mai vincolato ad una configurazione predefinita, la piattaforma dispone infatti di numerosi template selezionabili che offrono il doppio vantaggio di rendere gli utilizzatori immediatamente operativi e di poter scegliere quelli più adatti alle caratteristiche di un progetto e alle competenze di chi lo deve realizzare.

Gestione degli ambienti di test e produzione

La lunghezza del ciclo di sviluppo di un’applicazione per il Web è determinata da diversi fattori che riguardano anche gli strumenti disponibili nell’ambiente utilizzato, le prestazioni garantite da quest’ultimo, la composizione di un team, la capacità dei sui membri di lavorare in parallelo contribuendo ciascuno con le proprie competenze e, non ultima, la possibilità di gestire efficacemente un flusso di lavoro che permetta di passare quanto più velocemente possibile dalle fasi di programmazione e test a quelle di distribuzione e commercializzazione.

programmatore

I piani di OVHcloud che integrano Web PaaS by Platform.sh mettono a disposizione sia un ambiente di produzione che uno di test, opzionalmente è poi possibile attivare ambienti di test addizionali. Ogni volta che un utilizzatore decide di aggiungere una vCPU al proprio ambiente di produzione la metà viene aggiunta automaticamente anche agli ambienti di test per massimizzare le performance.

Gli ambienti di produzione possono essere duplicati istantaneamente negli ambienti di test che sono isolati, questo significa che qualsiasi intervento effettuato sulle applicazioni e i siti Web clonati al loro interno non ha alcuna ripercussione su quelli dell’ambiente di produzione e si può condurre qualunque tipo di test in totale sicurezza.

Tra i servizi è compresa anche l’integrazione con GitHub, la più nota piattaforma online per la gestione dei repository di codice sorgente, che consente di controllare tutte le fasi di revisione di un progetto.

Scegliere il piano più adatto per i propri progetti

Attualmente l’offerta PaaS di OVHcloud permette di scegliere tra 3 piani, “Start”, “Develop” e “Expand”, pensati per altrettanti target di utenti. Oltre all’ambiente di produzione e test tutti presentano una configurazione che di base prevede 1 vCPU per il primo e 0.5 per il secondo, 1.2 GB di RAM e un certificato SSL Let’s Encrypt per le connessioni sicure tramite HTTPS. È inoltre possibile includere vCPU, ambienti di test, licenze utente e storage aggiuntivi.

Il piano “Start”, fornito di default con 5 GB per lo storage eventualmente espandibili, dispone di una licenza utente. Si tratta di una formula pensata per realtà di piccole dimensioni, ad esempio i liberi professionisti, che hanno bisogno di un ambiente di sviluppo snello e dal prezzo concorrenziale a partire da €25 + IVA al mese.

L’offerta di framework e CMS (nonché il supporto ai linguaggi di programmazione) è in ogni caso molto ampia comprendendo Express, Gatsby, Koa, Moinmoin, NodeJS, Pelican, PHP, Probot, Python 2, Sculpin, Symfony 3, 4 e 5 e WordPress.

Develop”, attivabile a partire da €69 +IVA al mese, è invece un piano che di base mette a disposizione 10 GB di spazio per l’archiviazione e 3 licenze utente a cui se ne possono aggiungere altre 2. A ciò si aggiunga che mentre “Start” presenta alcune restrizioni di container (si possono utilizzate PHP, Node.JS e Python per le App singole e MySQL/memcached per i servizi), “Develop” non presenta alcuna restrizione. Quest’ultima è quindi una formula adatta a piccole e medie Web agency o aziende che vogliano migliorare la produttività del proprio reparto IT.

Per quanto riguarda invece gli strumenti dedicati agli sviluppatori troviamo soluzioni come Spnet-core, Backdrop, Beego, Django, GovCMS8, Drupal, Opigno, Echo, Elastic-apm, Express, Flask, Gatsby, Gin, Golang, Hugo, Jenkins, Jetty, Koa, Laravel, Lisp e Magento 2 CE con cui realizzare qualsiasi tipo di applicazione Web.

Da segnalare inoltre che il piano di backup automatico dell’ambiante di produzione di “Develop” supporta sia i backup giornalieri che quelli settimanali, mentre “Start” solo quelli settimanali.

 

Open space con programmatori

Il piano “Expand”, a partire da €139 + IVA al mese, presenta infine tutte le caratteristiche di “Develop” ma include 10 licenze utente espandibili illimitatamente, questo la rende la soluzione ideale per le aziende più strutturate che prevedono un’importante crescita del proprio organico IT e del proprio business nel prossimo futuro.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

24 06 2021
Link copiato negli appunti