Pagine degli utenti, nuovo ban di eBay

Confronto in corso con JAJAH dopo la decisione di eBay di impedire in USA e Italia l'aggiunta dei pulsanti VoIP di JAJAH sulle aste online. Una scelta per tutelare gli utenti o tutelare Skype dalla concorrenza?

Roma – JAJAH li aveva presentati solo pochi giorni fa ma ora gli utenti di eBay che dovessero pubblicare aste online condite dai pulsanti di comunicazione istantanea VoIP incorreranno nella rimozione delle aste. eBay non ha infatti alcuna intenzione di consentire ai propri utenti di integrare alle aste i pulsanti di una società VoIP che per definizione è competitor della “sua” Skype.

Sul blog ufficiale di JAJAH mentre scriviamo l’ultimo post pubblicato è del 2 ottobre, quando l’azienda annunciava che gli utenti di eBay potevano provvedere all’integrazione dei suoi buttons sulle pagine del portalone delle aste.

Un annuncio su cui è invece piovuta la doccia fredda di eBay, ossia la decisione di rimuovere le aste con i buttons di JAJAH in quanto la policy del portalone impedisce l’utilizzo di prodotti non autorizzati di terze parti nelle aste per ragioni di sicurezza. Almeno questo è quello che va ripetendo il portavoce di eBay Catherine England, secondo cui tutti i contatti tra venditore ed acquirente devono avvenire sempre e soltanto attraverso la piattaforma di commercio elettronico sviluppata da eBay. Peraltro la misura parrebbe applicarsi almeno per ora esclusivamente all’eBay statunitense e alla divisione italiana .

In un comunicato diffuso venerdì da JAJAH alla stampa, l’azienda informa della decisioni di eBay, spiegando che “solo eBay vede un problema col valore aggiunto offerto dai buttons “. E ricorda come, agli utenti le cui aste sono state rimosse, eBay comunichi una policy che si riferisce a link inappropriati , in cui si afferma come i link o altri collegamenti a sistemi di live chat non sono permessi. Ma Roman Scharf, co-founder di JAJAH, fa notare che “con milioni di utenti registrati, JAJAH può difficilmente essere definita come organizzazione inappropriata “. eBay – attacca il dirigente di JAJAH – sta zittendo i propri clienti. JAJAH ha trovato un modo comodo e facile per consentire a venditori e compratori di comunicare, ed è così che funziona una buona asta. Ma eBay non consentirà ai propri utenti di parlare l’uno con l’altro”.

Se JAJAH tende a mettere in relazione la policy con la presenza di Skype nel circuito eBay, è anche vero che quest’ultima da sempre si è battuta, incontrando spesso l’opposizione di molti utenti, affinché qualsiasi contatto tra le due parti di una transazione avvenisse attraverso i propri sistemi. Questo anche perché in questo modo possono essere monitorate le operazioni , su cui eBay come noto acquisisce delle commissioni, e possono essere messi in atto i meccanismi di garanzia sulle vendite che eBay promuove. Sistemi a cui l’azienda fa continuo riferimento ogni qual volta viene contestata al sito l’adozione di una policy restrittiva.

Ad ogni modo JAJAH non sembra voler girare il coltello nella piaga e i suoi dirigenti spiegano di non voler far infuriare eBay. Per cui hanno già chiesto agli utenti eBay-JAJAH di non inserire almeno per ora quei pulsanti nelle proprie pagine , rinviando il tutto ad un sondaggio tra gli utenti JAJAH che consentirà di capire l’interesse per il nuovo strumento. Da lì, JAJAH tornerà a parlare con eBay della cosa cercando una possibile intesa. Nel frattempo, c’è da scommettere che le sperimentazioni in corso per equivalenti pulsanti Skype subiranno una accelerazione.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • mio... scrive:
    Notizia mal scritta
    Si poteva dare la notizia in modo più intelligente... anziché provocare un falme... :-)
  • Basterebbe Pagare scrive:
    Re: e meno male che java era più sicuro
    - Scritto da: pico de paperis
    Si, ma se vai in giro a braghe calate, magari a
    90 gradi, durante il gaypride, non ti lamentare
    se poi ti bruciano le
    emorroidi.Humm... questa similitudine per spiegare la sicurezza in azienda ai clienti me la devo segnare :D
  • Mario Bianchi scrive:
    ma va...
    quali falle di sicurezza java hanno realmente creato problmi da quando esiste? Dai una risposta e poi rifletti su cosa è più sicuro.Windows è un colabrodo a confronto...
  • dario scrive:
    e meno male che java era più sicuro
    chi è che diceva che java era più sicuro di activex?ti basta un bel buffer overflow e la macchina java è sfondata!
    • keysersoze scrive:
      Re: e meno male che java era più sicuro
      Evidentemente per te non c'è alcuna differenza tra buchi di sicurezza by-design e vulnerabilità legate ad una specifica versione...
      • pippo scrive:
        Re: e meno male che java era più sicuro

        Evidentemente per te non c'è alcuna differenza
        tra buchi di sicurezza by-design e vulnerabilità
        legate ad una specifica
        versione...Una volta che l'hai preso in quel posto, da dove è arrivato ti interessa poco... :D
        • pico de paperis scrive:
          Re: e meno male che java era più sicuro
          Si, ma se vai in giro a braghe calate, magari a 90 gradi, durante il gaypride, non ti lamentare se poi ti bruciano le emorroidi.
      • Plo scrive:
        Re: e meno male che java era più sicuro
        - Scritto da: keysersoze
        Evidentemente per te non c'è alcuna differenza
        tra buchi di sicurezza by-design e vulnerabilità
        legate ad una specifica
        versione...A parte che i buchi by design non esistono, se non non sarebbero buchi, ma quale differenza fa se poi il risultato è li stesso?
        • keysersoze scrive:
          Re: e meno male che java era più sicuro
          - Scritto da: Plo
          - Scritto da: keysersoze

          Evidentemente per te non c'è alcuna differenza

          tra buchi di sicurezza by-design e vulnerabilità

          legate ad una specifica

          versione...

          A parte che i buchi by design non esistono, se
          non non sarebbero buchiMica tanto vero. Se allarghi il contesto dall'attività di coding al processo di realizzazione di un software, questo è un mancato soddisfacimento di (imprescindibili) requisiti funzionali di sicurezza. E' un "fallimento" dell'attività di design.Certo, non è un bug ascrivibile al coder di un particolare artefatto.
          ma quale differenza fa
          se poi il risultato è li
          stesso?La stessa differenza che c'è, a parità di severity, tra due failure che hanno probabilità di occorrenza molto diverse.Puoi vederla così: con il JRE appena pubblicato questa cosa sparisce. ActiveX, per il web, è una tecnologia insicura di per sè.
    • Basterebbe Pagare scrive:
      Re: e meno male che java era più sicuro
      - Scritto da: dario
      chi è che diceva che java era più sicuro di
      activex?
      ti basta un bel buffer overflow e la macchina
      java è
      sfondata!Tutti i buffer overflow possono essere utilizzati per far eseguire codice maligno con i permessi dell'applicazione che e' andata in crash.Occorre evitare che ci sia la possibilita' di generare un buffer overflow ed e' lo scopo di questo aggiornameto.In ogni caso si parla di un aggiornamento atto a correggere vulnerabilita' non della scoperta di vulnerabilita' che saranno forse corrette un giorno come per il famoso sistema operativo e... derivati.
    • sukaminchia scrive:
      Re: e meno male che java era più sicuro
      - Scritto da: dario
      chi è che diceva che java era più sicuro di
      activex?
      ti basta un bel buffer overflow e la macchina
      java è
      sfondata!il tuo culo è sfondato
  • pentolino scrive:
    Embè?
    NoScript e stai a posto...
    • dario scrive:
      Re: Embè?
      - Scritto da: pentolino
      NoScript e stai a posto...come lo decidi la bontà di un sito?chi ti dice che quel sito che hai autorizzato non sia stato compromesso con in IFRAME?
      • Basterebbe Pagare scrive:
        Re: Embè?
        - Scritto da: dario
        - Scritto da: pentolino

        NoScript e stai a posto...

        come lo decidi la bontà di un sito?
        chi ti dice che quel sito che hai autorizzato non
        sia stato compromesso con in
        IFRAME?NoScript ed il browser non esegue nessun codice.Come soluzione non e' il massimo perche' si perdono funzionalita'.
      • pentolino scrive:
        Re: Embè?
        - Scritto da: dario
        - Scritto da: pentolino

        NoScript e stai a posto...

        come lo decidi la bontà di un sito?
        chi ti dice che quel sito che hai autorizzato non
        sia stato compromesso con in
        IFRAME?Parto dalla presunzione di colpevolezza; un sito lo autorizzo solo se sono ragionevolmente sicuro ed in ogni caso solo se l' esecuzione degli script è necessaria alla fruizione di un contenuto che non posso trovare altrove.Poi se anche NoScript canna sono abbastanza tranquillo che ci pensi anche il SO a limitare i danni...(linux)(amiga)(c64)
      • ZIpper scrive:
        Re: Embè?
        NoScript blocca anche gli IFRAME se non esplicitamente autorizzati dall'utente.
      • pentolino scrive:
        Re: Embè?
        - Scritto da: dario
        - Scritto da: pentolino

        NoScript e stai a posto...

        come lo decidi la bontà di un sito?
        chi ti dice che quel sito che hai autorizzato non
        sia stato compromesso con in
        IFRAME?I contenuti sono filtrati in base alla provenienza, non in base alla pagina dove stanno... quindi se quell' IFRAME viene da cicciobellodrindrin.com sta tranquillo che non passa ;-)
    • Funz scrive:
      Re: Embè?
      - Scritto da: pentolino
      NoScript e stai a posto...Concorderei, se si parlasse di javascript e non di java ;)
      • pentolino scrive:
        Re: Embè?
        - Scritto da: Funz
        - Scritto da: pentolino

        NoScript e stai a posto...

        Concorderei, se si parlasse di javascript e non
        di java
        ;)Ma lo usi almeno? Installalo (se non lo hai già fatto), vai su Opzioni -
        Plugin e guarda quanta bella roba può bloccare...
        • Funz scrive:
          Re: Embè?
          Certo che lo uso, da quando esiste, ma forse non hai capito che non c'entra una mazza con Java (Java *diverso da* Javascript).
          • pentolino scrive:
            Re: Embè?
            - Scritto da: Funz
            Certo che lo uso, da quando esiste, ma forse non
            hai capito che non c'entra una mazza con Java
            (Java *diverso da*
            Javascript).Ma dai non lo sapevo, sai col fatto che programmo in entrambi i linguaggi da anni non mi ero mai accorto della differenza...Guarda non so che versione hai di noscript ma la mia (l' ultima uscita appunto) premette di bloccare nell' ordine (leggo proprio dalle opzioni, javascript è sottointeso):JavaMacromedia FlashMicrosoft SilverlightAltri pluginIFrameCerto che se uno si scarica una bella applicazione webstart e gli dà tutti i permessi allora lì il browser non ci può fare nulla...
  • Tassoni C scrive:
    roba statale
    il brutto è che il motivo per cui , almeno in Italia, serve Java a molti (aziende in particolare) è che ci sono programmi fatti per dialogare con pubblica amministrazione e simili che non funzionano "con Java" ma con una SPECIFICA VERSIONE!! :(
    • Reef scrive:
      Re: roba statale
      Le varie versioni di Java sono retrocompatibili...
      • pentolino scrive:
        Re: roba statale
        - Scritto da: Reef
        Le varie versioni di Java sono retrocompatibili...non credo l' OP si riferisse a questo; a me era capitato un programma dell' amministrazione che girava solo se java era in C:Programmijava!E putroppo tale impostazione non era in un file bat o simile...
  • Doner Kebab scrive:
    LA COMUNITY OPEN SOURCE STA A GARDARE
    Mentre linux sta ormai andando a rotoli e sono in atto guere fratricide tra gpl2 e gpl3, java zoppica e si nasconde dalla sempre piu' incombente minaccia di .NET.in pochi mesi, .NET e' riuscito a riconquistare il mecato; convicendo i rpogrsammatori VB e imparare le regole della SANA programmazione, e convincendo moltissimi degli estimatori java ad abbandonarla.A onore del vero mircrosoft non ha fatto proprio nulla, sono i fatti a dimostrarlo, la lentezza esasperante dei bugfix caffeinici nonche' della rissosita' della communita' e della mancanza di strategie a lungo termine.Se una volta si consigliava ai ragazzi il basic per imparare a programmare, ora gli si diranno tre semplici lettere NET. il futuro della interoperabilita', lontanissime dalle sintassi non standard del c, della fasulla compatibilita' ansi nonche' della perenne ricerca di librerie multipiattaforma.Java ha fallito
    • hhhhklkllkl k scrive:
      Re: LA COMUNITY OPEN SOURCE STA A GARDARE
      Ma di che parli?
    • VirtualRMS scrive:
      Re: LA COMUNITY OPEN SOURCE STA A GARDARE
      - Scritto da: Doner Kebab
      Se una volta si consigliava ai ragazzi il basic
      per imparare a programmare, ora gli si diranno
      tre semplici lettere NET. il futuro della
      interoperabilita', lontanissime dalle sintassi
      non standard del c, della fasulla compatibilita'
      ansi nonche' della perenne ricerca di librerie
      multipiattaforma.Con questa cazzata ("il basic per imparare a programmare") conquisti o il premio per il post più ironico della giornata, o il premio Raspberry per la peggior recitazione di fondamentalista redmondiano della stagione.
  • Plax scrive:
    Assieme a Acrobat e Quicktime...
    che hanno entrambi in questi giorni 1 falla aperta ciascuno (che io sappia ancora non le hanno chiuse) siamo proprio messi bene.
    • Rompiglioni scrive:
      Re: Assieme a Acrobat e Quicktime...
      - Scritto da: Plax
      che hanno entrambi in questi giorni 1 falla
      aperta ciascuno (che io sappia ancora non le
      hanno chiuse) siamo proprio messi
      bene.Io sono messo benissimo, visto che non li uso.
Chiudi i commenti