Panasonic: usate le nostre batterie

L'ultimo firmware di alcune fotocamere giapponesi nasconde una sorpresa

Roma – Panasonic ha rilasciato un comunicato in cui consiglia ai propri clienti di scaricare una nuova versione del firmware per le sue fotocamere digitali. Nulla di strano se non fosse che una volta aggiornate le fotocamere non potranno essere più alimentate da batterie non prodotte dall’azienda giapponese .

La ragione ufficiale di questa decisione sarebbe quella di garantire la sicurezza degli utenti: le batterie economiche non raggiungerebbero, secondo Panasonic, gli standard di affidabilità garantiti invece da quelle proprietarie.

Non disponendo degli strumenti di allarme che prevengono il surriscaldamento, questi accumulatori da bancarella potrebbero trasformare la macchina fotografica in una “bomba” pronta ad esplodere in qualsiasi momento.

Le esplosioni o gli incendi di batterie non sono proprio una novità . Per gli utenti delle cam Panasonic che volessero continuare a sfidare la sorte con i propri accessori non originali, non resta che evitare accuratamente di scaricare l’aggiornamento . (G.P.)

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti