Sai qual è la password più usata dai dirigenti?

Sai qual è la password più usata dai dirigenti?

In occasione del World Password Day, una ricerca condotta da NordPass svela il codice segreto più utilizzato dai dirigenti aziendali.
In occasione del World Password Day, una ricerca condotta da NordPass svela il codice segreto più utilizzato dai dirigenti aziendali.

Quale occasione migliore del World Password Day che si celebra oggi, 5 maggio, per mettere in luce buone e cattive pratiche nella scelta e nell’utilizzo dei codici di autenticazione ai nostri account? I leak e le violazioni sempre più frequenti dovrebbero aver insegnato a tutti che scegliere la propria data di nascita, il nome del figlio o quello del proprio animale domestico non è buona idea. Lo stesso vale per combinazioni o stringhe alfanumeriche troppo semplici da scoprire o indovinare. Eppure, c’è chi insiste nel non voler tutelare i propri dati e la propria sfera privata. A conti fatti, equivale a lasciare aperta la porta di casa o l’auto abbandonata in strada con le chiavi inserite nel quadro di accensione. Un recente studio svela quali sono le password più utilizzate dai dirigenti d’azienda: il risultato è sorprendente. E scoraggiante.

A condurre la ricerca è stato il team di NordPass, soluzione che aiuta a creare codici di accesso forti e a conservarli in modo sicuro: oggi l’abbonamento è disponibile con il 68% di sconto.

World Password Day: anche i dirigenti sbagliano

Molti imprenditori, CEO, CFO, CMO e altri professionisti collocati nei livelli più alti degli organigrammi si affidano a un banale “123456” per proteggere profili, documenti, comunicazioni e account amministrativi. Al secondo posto c’è, neanche a dirlo, “password”. Vanno forte anche nomi propri come “Tiffany”, “Charlie”, “Michael” e “Jordan”. Insomma, nulla cambia rispetto a quanto scoperto ampliando il raggio d’osservazione a tutte le tipologie di utenti. Questa la Top 10 completa:

  1. 123456
  2. password
  3. 12345
  4. 123456789
  5. qwerty
  6. 1234
  7. qwerty123
  8. 1q2w3e
  9. 111111
  10. 12345678

Così facendo si semplifica il lavoro dei cybercriminali, costantemente al lavoro per allungare le mani su dati e portafogli altrui. Lo studio conferma come la mancanza di un’adeguata percezione del rischio sia trasversale, estesa a ogni livello, senza distinzioni in fatto di competenze, retribuzione o importanza dell’incarico svolto. Non ne è escluso nemmeno chi, per posizione ricoperta, dovrebbe dare il buon esempio.

Scegliere un password manager affidabile ed evoluto è una scelta saggia se si desidera tenere al sicuro i propri codici di accesso agli account ed evitare brutte sorprese. Il nostro consiglio ricade sulla soluzione ben collaudata di NordPass, che all’occorrenza aiuta a generare credenziali inviolabili e a mantenerle protette, senza complesse procedure di configurazione.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Fonte: NordPass
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 5 mag 2022
Link copiato negli appunti