Patch anti-crash per l'SP2

La funzione di aggiornamento automatico di Windows ha iniziato a sparare una patch che risolve alcuni conflitti tra Windows XP SP2 e certi prodotti per la sicurezza di terze parti
La funzione di aggiornamento automatico di Windows ha iniziato a sparare una patch che risolve alcuni conflitti tra Windows XP SP2 e certi prodotti per la sicurezza di terze parti


Redmond (USA) – Ieri Microsoft ha iniziato a distribuire un aggiornamento per Windows XP Service Pack 2 (SP2) che risolve alcune gravi incompatibilità del sistema operativo con certi software per la sicurezza di terze parti.

“Questo aggiornamento consente di risolvere un problema che potrebbe causare il blocco del sistema in uso nel caso di installazione di alcuni firewall o programmi antivirus”, si legge nell’advisory che accompagna la patch.

Non essendo un update di sicurezza in senso stretto, la patch non è associata ad alcun bollettino: tutte le informazioni a questa relative si trovano nell’articolo tecnico KB887742 pubblicato lo scorso gennaio.

Microsoft ha spiegato che il bug è causato da un errore di codifica nel file http.sys che genera la corruzione dello stack e, di conseguenza, il crash del sistema (ovvero, la famosa schermata blu). Ad innescare l’errore sono alcuni driver dei filtri TDI (Transport Driver Interface), in genere installati da programmi antivirus o firewall. Il problema non si verifica con la versione originale di Windows XP o Windows XP Service Pack 1 (SP1).

Il big di Redmond ha spiegato che gli stessi inconvenienti potrebbero verificarsi anche sotto Windows Server 2003, tuttavia al momento non esiste alcuna correzione per tale sistema operativo.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

23 02 2005
Link copiato negli appunti