Patch d'emergenza per Adobe Flash

La software house statunitense rivela l'esistenza di una vulnerabilità già sfruttata e consiglia a tutti di installare l'aggiornamento appena rilasciato. Coinvolti tutti i sistemi operativi desktop più utilizzati

Roma – Adobe ha appena distribuito un aggiornamento fuori programma per chiudere una falla in Flash Player, un update che si giustifica per la pericolosità del problema e il fatto che ignoti cyber-criminali sono già impegnati a sfruttarlo attivamente nei loro attacchi online.

Il bollettino di sicurezza della software house statunitense rivela che la falla è di quelle “critiche”, potenzialmente in grado di fornire il necessario per attaccare un sistema e prenderne il controllo da remoto. La falla (CVE-2014-0497) è presente nelle versioni di Flash per sistemi Windows (12.0.0.43 e precedenti), Mac OS X (idem) e Linux (11.2.202.335).

Adobe spiega dunque che l’aggiornamento alla nuova versione di Flash Player (12.0.0.44 per Windows e Mac, 11.2.202.336 per Linux) è consigliato per gli utenti di tutti e tre i sistemi operativi citati, e nel mentre ringrazia gli analisti di Kaspersky Labs che hanno scoperto l’esistenza della falla.

Gli utenti dei browser che hanno integrato Flash Player nel loro codice principale (Microsoft IE 10 e 11, Google Chrome) verranno automaticamente aggiornati con l’ultima versione disponibile, spiega ancora Adobe, mentre al momento nulla si sa riguardo i dettagli della falla e del relativo exploit già in circolazione.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • michelangelog scrive:
    Che mondo sarebbe senza Nadella.
    Che mondo sarebbe senza Nadella.
  • tucumcari scrive:
    aridatece
    Il post di Leguleio con nadella scritto in telugu...(rotfl)(rotfl)
  • attonito scrive:
    sputato il mio kebabbaro!
    se non fosse per la pelata e gli occhiali, sarebbe identico al mio kebabbaro di fiducia.
  • ... scrive:
    L'uomo giusto per Microsoft
    Tempo qualche anno e l'uomo giusto per Microshit sarà un becchino![img]http://fc04.deviantart.net/fs71/f/2013/078/a/9/undertaker___wwe_by_hesde-d5yjngw.jpg[/img]
  • collione scrive:
    Re: chi sono gli intoccabili su PI?
    e massimino? ah no, massimino è intoccabile quando usa il nick ruppolo (rotfl)
  • ohmygoodnes s scrive:
    Ma come è vestito ? (bis)
    Per il moderatore che ha cancellato il messaggio precedente:Primo, ripeto: I tre in quella foto sono inguardabili. L'abito fa il monaco, dovrebbe saperlo signor moderatore. Secondo: Se i commenti vi danno così fastidio, potete togliere la possibilità di commentare. Oppure la mia presenza non è gradita su questo sito, quindi ne prendo atto e porgendo Distinti Saluti, Vi solleverò da ogni ulteriore fastidio.
    • bino scrive:
      Re: Ma come è vestito ? (bis)
      - Scritto da: ohmygoodnes s
      Per il moderatore che ha cancellato il messaggio
      precedente:

      Primo, ripeto: I tre in quella foto sono
      inguardabili. L'abito fa il monaco, dovrebbe
      saperlo signor moderatore.


      Secondo: Se i commenti vi danno così fastidio,
      potete togliere la possibilità di commentare.

      Oppure la mia presenza non è gradita su questo
      sito, quindi ne prendo atto e porgendo Distinti
      Saluti, Vi solleverò da ogni ulteriore
      fastidio.Ma chi sei? Ma chi se ne frega di quello che pensi e scrivi!
      • krane scrive:
        Re: Ma come è vestito ? (bis)
        - Scritto da: bino
        - Scritto da: ohmygoodnes s

        Per il moderatore che ha cancellato il
        messaggio

        precedente:



        Primo, ripeto: I tre in quella foto sono

        inguardabili. L'abito fa il monaco, dovrebbe

        saperlo signor moderatore.





        Secondo: Se i commenti vi danno così
        fastidio,

        potete togliere la possibilità di commentare.



        Oppure la mia presenza non è gradita su
        questo

        sito, quindi ne prendo atto e porgendo
        Distinti

        Saluti, Vi solleverò da ogni ulteriore

        fastidio.

        Ma chi sei? Ma chi se ne frega di quello che
        pensi e
        scrivi!E' la solita politica di cancellazione post alla membro di segugio.
        • attonito scrive:
          Re: Ma come è vestito ? (bis)
          - Scritto da: krane
          - Scritto da: bino

          - Scritto da: ohmygoodnes s


          Per il moderatore che ha cancellato il

          messaggio


          precedente:





          Primo, ripeto: I tre in quella foto sono


          inguardabili. L'abito fa il monaco,
          dovrebbe


          saperlo signor moderatore.








          Secondo: Se i commenti vi danno così

          fastidio,


          potete togliere la possibilità di
          commentare.





          Oppure la mia presenza non è gradita su

          questo


          sito, quindi ne prendo atto e porgendo

          Distinti


          Saluti, Vi solleverò da ogni ulteriore


          fastidio.



          Ma chi sei? Ma chi se ne frega di quello che

          pensi e

          scrivi!

          E' la solita politica di cancellazione post alla
          membro di
          segugio.si vede che e' un novellino. noi vecchi postatori sappiamo che - sopratutto nei post id annunziata - anche se lontanamente si adombra una critica nei confronti degli iserzionisti che pagano le campagne pubblicitarie (es: microsoft) zac!, si viene cancellati in un nanosecondo :D
          • attonito scrive:
            Re: Ma come è vestito ? (bis)
            seguira' cancellazione e/o lucchettatura eseguita da luca-T1000 in persona :)
          • krane scrive:
            Re: Ma come è vestito ? (bis)
            - Scritto da: attonito
            seguira' cancellazione e/o lucchettatura eseguita
            da luca-T1000 in persona
            :)Si infatti, io quando arrivo a circa 300 post cancellati elimino gli avvisi tutti insieme (rotfl)
    • TADsince1995 scrive:
      Re: Ma come è vestito ? (bis)

      Primo, ripeto: I tre in quella foto sono
      inguardabili. L'abito fa il monaco, dovrebbe
      saperlo signor moderatore.Ora, lungi da me il voler difendere il nuovo dragasaccocce, ma Steve Jobs nei suoi keynote si è sempre presentato in maglioncino, jeans e scarpe da tennis e nessuno ha mai detto nulla, anzi appariva pure "figo"...
  • xiaomi scrive:
    oggetto non trovato
    non so se questo sbardella risolleverà le sorti di microsoft, di certo si beccherà un lauto compenso
    • sgabbiolone scrive:
      Re: oggetto non trovato
      - Scritto da: xiaomi
      non so se questo sbardella risolleverà le sorti
      di microsoft, di certo si beccherà un lauto
      compenso[img]http://www.satrakshita.be/images/Oregon71.jpg[/img]
      • anverone99 scrive:
        Re: oggetto non trovato
        - Scritto da: sgabbiolone
        - Scritto da: xiaomi

        non so se questo sbardella risolleverà le
        sorti

        di microsoft, di certo si beccherà un lauto

        compenso

        [img]http://www.satrakshita.be/images/Oregon71.jpg[/img][IMG]http://i15.photobucket.com/albums/a365/DiViNe_AYU/dito_zps5386b730.jpg[/IMG]
    • collione scrive:
      Re: oggetto non trovato
      non lo so nemmeno io, ma so cosa dovrebbero fare per darsi una mossain primo luogo devono tirare fuori dal laboratorio singularity/midori e trasformarlo in un os per pc, workstation, device mobile, ecc...in secondo luogo devono finirla col patent trollingin terzo luogo devono considerare che il mercato home non vuole pagare il software, e gli smanettoni vogliono un più netto acXXXXX alla tecnologia, quindi rendere opensource almeno il kernel e l'userland di windows ( come hanno fatto con singularity del resto )
  • ohmygoodnes s scrive:
    Ma come è vestito ???
    tutti e tre insieme non si possono guardare... :|
  • benkj scrive:
    giardini recintati?
    "realizzare una tecnologia capace di scavalcare i limiti dei giardini recintati in cui sono chiusi i suoi concorrenti" fermi un attimo... stiamo sempre parlando di Microsoft, i giardini recintati li ha creati lei ridefinendo cio' che e' standard.
    • Leguleio scrive:
      Re: giardini recintati?

      fermi un attimo... stiamo sempre parlando di
      Microsoft, i giardini recintati li ha creati lei
      ridefinendo cio' che e'
      standard.Gli standard non si ridefiniscono, e gli standard non si stabiliscono per decreto. E per diventare standard di fatto bisogna vincere molte battaglie con la concorrenza, mostrando di possedere le caratteristiche per un uso generalizzato che lo fanno preferire ad altri ad un vasto pubblico.Dal 1993 al 2008 il Portable document format (PDF) era uno dei tanti standard che si contendevano la scena dei documenti elettronici. Nel luglio 2008 è stato standardizzato come ISO 32000-1. La società che lo aveva inventato però non si chiamava Microsoft, si chiamava Adobe, e quindi non ci furono proteste. Se il PDF fosse stato un formato Microsoft ci sarebbe un violento movimento contro l'ISO, accusata di lasciarsi comprare dai soldi di Gates, sicuro. :)L'importante è essere contro qualcosa, non il perché...
      • benkj scrive:
        Re: giardini recintati?
        - Scritto da: Leguleio
        Dal 1993 al 2008 il Portable document format
        (PDF) era uno dei tanti standard che si
        contendevano la scena dei documenti elettronici.
        Nel luglio 2008 è stato standardizzato come ISO
        32000-1. La società che lo aveva inventato però
        non si chiamava Microsoft, si chiamava Adobe, Pessimo controesempio. Un PDF lo posso aprire con qualsiasi dispositivo ed il risultato non cambia. Le specifiche di docx non le seguono neanche alla microsoft: i documenti creati con Office fanno schifo su altre piattaforme, visto che le specifiche del formato sono sbagliate/buggate
        • Leguleio scrive:
          Re: giardini recintati?


          Dal 1993 al 2008 il Portable document format

          (PDF) era uno dei tanti standard che si

          contendevano la scena dei documenti
          elettronici.

          Nel luglio 2008 è stato standardizzato come
          ISO

          32000-1. La società che lo aveva inventato
          però

          non si chiamava Microsoft, si chiamava
          Adobe,


          Pessimo controesempio. Un PDF lo posso aprire con
          qualsiasi dispositivo Oggi. Prima del 2008 potevi aprirlo solo con Acrobat Reader, e con altri programmi autorizzati da Adobe.
          ed il risultato non cambia.Certo che non cambia, essendo standardizzato fin nei minimi dettagli.È fatto in modo che indipendentemente dalla piattaforma e dal programma utilizzato la visualizzaione sia identica all'originale. Se ci pensi gli standard servono a questo.
          Le specifiche di docx non le seguono neanche alla
          microsoft: i documenti creati con Office fanno
          schifo su altre piattaforme, visto che le
          specifiche del formato sono
          sbagliate/buggateFa schifo, ma per ora nella corsa al documento di testo più utilizzato vince docx.Esistono formati concorrenti che invece non fanno schifo (almeno a sentire gli utilizzatori) ma non riescono a vincere la concorrenza. Le cose stanno così. :|
          • TADsince1995 scrive:
            Re: giardini recintati?

            Oggi. Prima del 2008 potevi aprirlo solo con
            Acrobat Reader, e con altri programmi autorizzati
            da
            Adobe.Aprivo i pdf 10 anni fa e oltre con xpdfhttp://www.foolabs.com/xpdf/links.html
          • Leguleio scrive:
            Re: giardini recintati?


            Oggi. Prima del 2008 potevi aprirlo solo con

            Acrobat Reader, e con altri programmi
            autorizzati

            da

            Adobe.

            Aprivo i pdf 10 anni fa e oltre con xpdf

            http://www.foolabs.com/xpdf/links.htmlAllora, da questo forum (e da altre fonti su internet):http://bugs.debian.org/cgi-bin/bugreport.cgi?bug=280291Leggo che xpdf non era perfetto. Poteva andar bene con alcuni PDF, ma non con tutti. Oggi che le specifiche sono note e in pubblico dominio non ci sono problemi, ma prima del 2008 sì.In più, conoscendo la severità delle leggi Usa, la Adobe avrebbe potuto anche opporsi alla diffusione di questo programma, perché faceva concorrenza ad Acrobat reader. Essendo anche Acrobat Reader gratuito, ed essendo XPDF pensato per le piattaforme *nix, la Adobe lasciò perdere. E fu una scelta intelligente, perché così il formato si diffuse.Anche con il vecchio formato .doc di Microsoft (quello usato dal 1997 al 2003) riuscirono, con un lavoro di ingegneria inversa, a creare dei visualizzatori. E nemmeno questi erano perfetti.
          • benkj scrive:
            Re: giardini recintati?
            - Scritto da: Leguleio
            Allora, da questo forum (e da altre fonti su
            internet):Io non ti parlo di cose lette su un forum, ti parlo per esperienza personale. Ovviamente c'erano dei PDF che non rendevano bene con xpdf. Tuttavia in vita mia sinceramente ne ho trovati veramente pochi, tant'e' che noi non ho quasi mai usato il (pesantissimo) acrobat reader.
            Leggo che xpdf non era perfetto. Poteva andar
            bene con alcuni PDF, ma non con tutti. Oggi che
            le specifiche sono note e in pubblico dominio non
            ci sono problemi, ma prima del 2008 sì.Se proprio vuoi il pelo nell'uovo, con xpdf non si poteva visualizzare pdf con animazioni o contenuti shockwave all'interno... ma, ti diro', non l'ho mai considerato un grosso problema, a parte quando volevo fare delle presentazioni fancy :) Sempre per esperienza personale dico invece che un docx aperto con un non-Office fa quasi sempre schifo. Avendo dovuto riempire degli application form o dei moduli di rimborso ti posso dire che quando li aprivo con openoffice il formato era completamente sballato, tant'e' che non riuscivo neanche a capire cosa riempire per fare cosa. Forse ora con google doc le cose vanno un po' meglio..

            In più, conoscendo la severità delle leggi Usa,
            la Adobe avrebbe potuto anche opporsi alla
            diffusione di questo programma, perché faceva
            concorrenza ad Acrobat reader. Essendo anche
            Acrobat Reader gratuito, ed essendo XPDF pensato
            per le piattaforme *nix, la Adobe lasciò perdere.
            E fu una scelta intelligente, perché così il
            formato si
            diffuse.

            Anche con il vecchio formato .doc di Microsoft
            (quello usato dal 1997 al 2003) riuscirono, con
            un lavoro di ingegneria inversa, a creare dei
            visualizzatori. E nemmeno questi erano
            perfetti.
          • benkj scrive:
            Re: giardini recintati?
            Leggo solo ora il post del forum che hai postato... evidentemente non sai bene di cosa parli, visto che il pdf incriminato e' stato generato da gs, che e' un software opensource e multipiattaforma. E' esattamente il ghostscript di cui parlavo sotto. Il problema di cui parli era solo un bug come vedi.. ed e' stato corretto
          • Leguleio scrive:
            Re: giardini recintati?

            Leggo solo ora il post del forum che hai
            postato... evidentemente non sai bene di cosa
            parli, visto che il pdf incriminato e' stato
            generato da gs, che e' un software opensource e
            multipiattaforma. E' esattamente il ghostscript
            di cui parlavo sotto.


            Il problema di cui parli era solo un bug come
            vedi.. ed e' stato
            correttoCerto che era un bug, ma intanto Acrobat Reader riusciva a leggerlo!Qui su <I
            Punto informatico </I
            per deformazione professionale si tende a ragionare come se tutti fossero sistemisti navigati e programmatori in più linguaggi con esperienza decennale.All'utente medio non importa un fico secco della causa per cui un documento che non viene visualizzato. L'utente (o utonto) si accorge da sé che con Acrobat Reader si apre, con spdf no, e salta alle conclusioni. Indovina quali conclusioni. ;)
          • benkj scrive:
            Re: giardini recintati?
            Che ragionamento e'?? :| :|Un bug e' un bug, esistono da tutte le parti. Fondamentalmente o ti scrivi la patch, o te lo tieni o cambi software. Quasi sempre uno se lo tiene, perche' le altre due opzioni richiedono troppo tempo :$Se xpdf non leggeva il file, usavo gsview. Se la gente dovesse cambiare software perche' ha troppi bug, allora mi domando cosa ci fanno tutti con windows.. evidentemente hanno comprato un pc dopo il periodo di windows 98/ME (troll2)
          • Leguleio scrive:
            Re: giardini recintati?

            Che ragionamento e'?? :| :|

            Un bug e' un bug, esistono da tutte le parti.Era un bug dovuto ad un programma non scritto dalla casa madre, Adobe, ma da una comunità di appassionati open source, Foo Labs.E non credo nemmeno che fosse l'unico.
            Se xpdf non leggeva il file, usavo gsview. Se la
            gente dovesse cambiare software perche' ha troppi
            bug, allora mi domando cosa ci fanno tutti con
            windows.. evidentemente hanno comprato un pc dopo
            il periodo di windows 98/ME
            (troll2)Cosa ci fa la gente con windows, chiedi?Ci trova un sacco di programmi che su Linux e su Mac OS non girano, ecco cosa ci fa. Sia programmi gratuiti, sia a pagamento.
          • benkj scrive:
            Re: giardini recintati?
            - Scritto da: Leguleio
            Era un bug dovuto ad un programma non scritto
            dalla casa madre, Adobe, ma da una comunità di
            appassionati open source, Foo
            Labs.
            E non credo nemmeno che fosse l'unico.Quindi? Un bug scritto da Adobe sarebbe stato tollerabile?
          • Leguleio scrive:
            Re: giardini recintati?


            Era un bug dovuto ad un programma non scritto

            dalla casa madre, Adobe, ma da una comunità
            di

            appassionati open source, Foo

            Labs.

            E non credo nemmeno che fosse l'unico.

            Quindi? Un bug scritto da Adobe sarebbe stato
            tollerabile?Un bug scritto da Adobe verrebbe corretto al più presto perché è un'azienda commerciale che deve rispondere alla clientela.In più, essendo loro che tirano le fila degli aggiornamenti al formato e al programma per leggerlo (e per produrre documenti), dovrebbe essere anche più difficile che accada. Le specifiche non sono scritte da terze parti, dove magari si può fraintendere: sono prodotte dalla stesa azienda.
          • benkj scrive:
            Re: giardini recintati?
            Bischerata galattica. Un bug viene corretto enormemente prima nell'open source solitamente.
          • Leguleio scrive:
            Re: giardini recintati?

            Bischerata galattica. Un bug viene corretto
            enormemente prima nell'open source
            solitamente.Per i programmi tipo Mozilla o GIMP.Questa alla fine era un'utility per leggere un formato specifico. Ho seri dubbi che la Foo Labs abbia le risorse per una correzione lampo.
          • Trollollero scrive:
            Re: giardini recintati?
            - Scritto da: Leguleio

            Bischerata galattica. Un bug viene corretto

            enormemente prima nell'open source

            solitamente.

            Per i programmi tipo Mozilla o GIMP.
            Questa alla fine era un'utility per leggere un
            formato specifico. Ho seri dubbi che la Foo Labs
            abbia le risorse per una correzione
            lampo.Perche' ti ostini a parlare di cose che non conosci e (evidentemente) non capisci ?Da quando in qua un bugfix ad un software libero lo puo' fare solo l'autore originale ?
          • Leguleio scrive:
            Re: giardini recintati?



            Bischerata galattica. Un bug viene
            corretto


            enormemente prima nell'open source


            solitamente.



            Per i programmi tipo Mozilla o GIMP.

            Questa alla fine era un'utility per leggere
            un

            formato specifico. Ho seri dubbi che la Foo
            Labs

            abbia le risorse per una correzione

            lampo.
            Perche' ti ostini a parlare di cose che non
            conosci e (evidentemente) non capisci
            ?
            Da quando in qua un bugfix ad un software libero
            lo puo' fare solo l'autore originale
            ?Lo può fare chiunque, se poi tu ti fidi del primo pinco pallino che dice di avere risolto un problema...Passando attraverso la Foo Labs almeno c'è la garanzia che non manda in crash il sistema.
          • Trollollero scrive:
            Re: giardini recintati?
            - Scritto da: Leguleio



            Bischerata galattica. Un bug viene

            corretto



            enormemente prima nell'open source



            solitamente.





            Per i programmi tipo Mozilla o GIMP.


            Questa alla fine era un'utility per
            leggere

            un


            formato specifico. Ho seri dubbi che la
            Foo

            Labs


            abbia le risorse per una correzione


            lampo.

            Perche' ti ostini a parlare di cose che non

            conosci e (evidentemente) non capisci

            ?

            Da quando in qua un bugfix ad un software
            libero

            lo puo' fare solo l'autore originale

            ?

            Lo può fare chiunque, se poi tu ti fidi del primo
            pinco pallino che dice di avere risolto un
            problema...
            Passando attraverso la Foo Labs almeno c'è la
            garanzia che non manda in crash il
            sistema.E io che ho detto ? Ti ostini a parlare di cose che <u
            <b
            non </b
            </u
            conosci e <u
            <b
            non </b
            </u
            capisci.
          • attonito scrive:
            Re: giardini recintati?
            - Scritto da: Trollollero
            - Scritto da: Leguleio




            Bischerata galattica. Un bug
            viene


            corretto




            enormemente prima nell'open
            source




            solitamente.







            Per i programmi tipo Mozilla o
            GIMP.



            Questa alla fine era un'utility per

            leggere


            un



            formato specifico. Ho seri dubbi
            che
            la

            Foo


            Labs



            abbia le risorse per una correzione



            lampo.


            Perche' ti ostini a parlare di cose che
            non


            conosci e (evidentemente) non capisci


            ?


            Da quando in qua un bugfix ad un
            software

            libero


            lo puo' fare solo l'autore originale


            ?



            Lo può fare chiunque, se poi tu ti fidi del
            primo

            pinco pallino che dice di avere risolto un

            problema...

            Passando attraverso la Foo Labs almeno c'è la

            garanzia che non manda in crash il

            sistema.
            E io che ho detto ?
            Ti ostini a parlare di cose che <u

            <b
            non </b
            </u
            conosci e
            <u
            <b
            non </b
            </u

            capisci.non lo ammettera' mai che parla di cose che ne' conosce ne' capisce: e' la sindrome del "sotuttoio". Va compreso e aiutato, tu assecondalo, vedrai che dopo un po' smette. Vive nel suo mondo fatato, perche' rivelargli la cruda realta'? PS: "in corea del nord Internet proprio non esiste"
          • attonito scrive:
            Re: giardini recintati?
            - Scritto da: Trollollero
            - Scritto da: Leguleio




            Bischerata galattica. Un bug
            viene


            corretto




            enormemente prima nell'open
            source




            solitamente.







            Per i programmi tipo Mozilla o
            GIMP.



            Questa alla fine era un'utility per

            leggere


            un



            formato specifico. Ho seri dubbi
            che
            la

            Foo


            Labs



            abbia le risorse per una correzione



            lampo.


            Perche' ti ostini a parlare di cose che
            non


            conosci e (evidentemente) non capisci


            ?


            Da quando in qua un bugfix ad un
            software

            libero


            lo puo' fare solo l'autore originale


            ?



            Lo può fare chiunque, se poi tu ti fidi del
            primo

            pinco pallino che dice di avere risolto un

            problema...

            Passando attraverso la Foo Labs almeno c'è la

            garanzia che non manda in crash il

            sistema.
            E io che ho detto ?
            Ti ostini a parlare di cose che <u

            <b
            non </b
            </u
            conosci e
            <u
            <b
            non </b
            </u

            capisci.non puoi buttargli in faccia la verita' in questo modo, poi si XXXXXXX e corre a piangere dal t1000.
          • tucumcari scrive:
            Re: giardini recintati?
            - Scritto da: Leguleio
            Passando attraverso la Foo Labs almeno c'è la
            garanzia che non manda in crash il
            sistema.C'è la garanzia?Non mi risulta..Hai mai provato a leggere l'EULA?O una qualunque licenza software?Citane una dove tale garanzia sia presente.
          • tucumcari scrive:
            Re: giardini recintati?
            - Scritto da: Leguleio
            Lo può fare chiunque, se poi tu ti fidi del primo
            pinco pallino che dice di avere risolto un
            problema...
            Passando attraverso la Foo Labs almeno c'è la
            garanzia che non manda in crash il
            sistema.Questa parte della garanzia forse è scritta in telugu?(rotfl)(rotfl)A me non è mai riuscito di leggerla da nessuna parte e meno che mai nell'EULA di microsoft
          • Trollollero scrive:
            Re: giardini recintati?
            - Scritto da: Leguleio



            Bischerata galattica. Un bug viene

            corretto



            enormemente prima nell'open source



            solitamente.





            Per i programmi tipo Mozilla o GIMP.


            Questa alla fine era un'utility per
            leggere

            un


            formato specifico. Ho seri dubbi che la
            Foo

            Labs


            abbia le risorse per una correzione


            lampo.

            Perche' ti ostini a parlare di cose che non

            conosci e (evidentemente) non capisci

            ?

            Da quando in qua un bugfix ad un software
            libero

            lo puo' fare solo l'autore originale

            ?

            Lo può fare chiunque, se poi tu ti fidi del primo
            pinco pallino che dice di avere risolto un
            problema...
            Passando attraverso la Foo Labs almeno c'è la
            garanzia che non manda in crash il
            sistema.Ma tu guarda, il post in cui facevo notare che ti ostini a parlare di cose che <b
            <u
            NON </u
            </b
            conosci e <b
            <u
            NON </u
            </b
            capisci e' sparito.....Ma la realta' dei fatti non cambia: ti ostini a parlare di cose che <b
            <u
            NON </u
            </b
            conosci e <b
            <u
            NON </u
            </b
            capisci
          • Trollollero scrive:
            Re: giardini recintati?
            - Scritto da: Leguleio



            Bischerata galattica. Un bug viene

            corretto



            enormemente prima nell'open source



            solitamente.





            Per i programmi tipo Mozilla o GIMP.


            Questa alla fine era un'utility per
            leggere

            un


            formato specifico. Ho seri dubbi che la
            Foo

            Labs


            abbia le risorse per una correzione


            lampo.

            Perche' ti ostini a parlare di cose che non

            conosci e (evidentemente) non capisci

            ?

            Da quando in qua un bugfix ad un software
            libero

            lo puo' fare solo l'autore originale

            ?

            Lo può fare chiunque, se poi tu ti fidi del primo
            pinco pallino che dice di avere risolto un
            problema...
            Passando attraverso la Foo Labs almeno c'è la
            garanzia che non manda in crash il
            sistema.Fai cancellare quel che ti pare, cio' non toglie che parlando di open source un'affermazione come quella qui sopra sia una XXXXXta senza capo ne' coda.Ovvero, ti ostini a parlare di cose che <b
            <u
            NON </u
            </b
            conosci e <b
            <u
            NON </u
            </b
            capisci
          • krane scrive:
            Re: giardini recintati?
            - Scritto da: Trollollero
            - Scritto da: Leguleio




            Bischerata galattica. Un bug
            viene


            corretto




            enormemente prima nell'open
            source




            solitamente.







            Per i programmi tipo Mozilla o
            GIMP.



            Questa alla fine era un'utility per

            leggere


            un



            formato specifico. Ho seri dubbi
            che
            la

            Foo


            Labs



            abbia le risorse per una correzione



            lampo.


            Perche' ti ostini a parlare di cose che
            non


            conosci e (evidentemente) non capisci


            ?


            Da quando in qua un bugfix ad un
            software

            libero


            lo puo' fare solo l'autore originale


            ?



            Lo può fare chiunque, se poi tu ti fidi del
            primo

            pinco pallino che dice di avere risolto un

            problema...

            Passando attraverso la Foo Labs almeno c'è la

            garanzia che non manda in crash il

            sistema.
            Fai cancellare quel che ti pare, cio' non toglie
            che parlando di open source un'affermazione come
            quella qui sopra sia una XXXXXta senza capo ne'
            coda.
            Ovvero, ti ostini a parlare di cose che
            <b
            <u
            NON </u
            </b

            conosci e <b
            <u
            NON </u

            </b

            capisciTanto lo conosciamo, cancella cancella legu', fai la figura del bambino.
          • Trollollero scrive:
            Re: giardini recintati?
            - Scritto da: Leguleio



            Bischerata galattica. Un bug viene

            corretto



            enormemente prima nell'open source



            solitamente.





            Per i programmi tipo Mozilla o GIMP.


            Questa alla fine era un'utility per
            leggere

            un


            formato specifico. Ho seri dubbi che la
            Foo

            Labs


            abbia le risorse per una correzione


            lampo.

            Perche' ti ostini a parlare di cose che non

            conosci e (evidentemente) non capisci

            ?

            Da quando in qua un bugfix ad un software
            libero

            lo puo' fare solo l'autore originale

            ?

            Lo può fare chiunque, se poi tu ti fidi del primo
            pinco pallino che dice di avere risolto un
            problema...
            Passando attraverso la Foo Labs almeno c'è la
            garanzia che non manda in crash il
            sistema.Fai cancellare quel che ti pare, cio' non toglie che parlando di open source un'affermazione come quella qui sopra sia una XXXXXta senza capo ne' coda.Ovvero, ti ostini a parlare di cose che <b
            <u
            NON </u
            </b
            conosci e <b
            <u
            NON </u
            </b
            capisci
          • krane scrive:
            Re: giardini recintati?
            - Scritto da: Trollollero
            - Scritto da: Leguleio




            Bischerata galattica. Un bug
            viene


            corretto




            enormemente prima nell'open
            source




            solitamente.







            Per i programmi tipo Mozilla o
            GIMP.



            Questa alla fine era un'utility per

            leggere


            un



            formato specifico. Ho seri dubbi
            che
            la

            Foo


            Labs



            abbia le risorse per una correzione



            lampo.


            Perche' ti ostini a parlare di cose che
            non


            conosci e (evidentemente) non capisci


            ?


            Da quando in qua un bugfix ad un
            software

            libero


            lo puo' fare solo l'autore originale


            ?



            Lo può fare chiunque, se poi tu ti fidi del
            primo

            pinco pallino che dice di avere risolto un

            problema...

            Passando attraverso la Foo Labs almeno c'è la

            garanzia che non manda in crash il

            sistema.
            Fai cancellare quel che ti pare, cio' non toglie
            che parlando di open source un'affermazione come
            quella qui sopra sia una XXXXXta senza capo ne'
            coda.
            Ovvero, ti ostini a parlare di cose che
            <b
            <u
            NON </u
            </b

            conosci e <b
            <u
            NON </u

            </b
            capisciPoveraccio...Pensa che te vita di pupu' deve avere un soggetto del genere.
          • Trollollero scrive:
            Re: giardini recintati?
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: Trollollero

            - Scritto da: Leguleio





            Bischerata galattica. Un
            bug

            viene



            corretto





            enormemente prima
            nell'open

            source





            solitamente.









            Per i programmi tipo Mozilla o

            GIMP.




            Questa alla fine era
            un'utility
            per


            leggere



            un




            formato specifico. Ho seri
            dubbi

            che

            la


            Foo



            Labs




            abbia le risorse per una
            correzione




            lampo.



            Perche' ti ostini a parlare di
            cose
            che

            non



            conosci e (evidentemente) non
            capisci



            ?



            Da quando in qua un bugfix ad un

            software


            libero



            lo puo' fare solo l'autore
            originale



            ?





            Lo può fare chiunque, se poi tu ti fidi
            del

            primo


            pinco pallino che dice di avere risolto
            un


            problema...


            Passando attraverso la Foo Labs almeno
            c'è
            la


            garanzia che non manda in crash il


            sistema.

            Fai cancellare quel che ti pare, cio' non
            toglie

            che parlando di open source un'affermazione
            come

            quella qui sopra sia una XXXXXta senza capo
            ne'

            coda.

            Ovvero, ti ostini a parlare di cose che

            <b
            <u
            NON </u

            </b



            conosci e <b
            <u
            NON
            </u



            </b
            capisci

            Poveraccio...
            Pensa che te vita di pupu' deve avere un soggetto
            del
            genere.Un tizio che arriva a sfruttare i difetti di regolamento & moderazione di un sito pur di fare in modo di apparire sempre come "quello che ha l'ultima parola" ha dei seri problemi, ne convengo.....
          • krane scrive:
            Re: giardini recintati?
            - Scritto da: Trollollero
            - Scritto da: krane

            Poveraccio...

            Pensa che te vita di pupu' deve avere un

            soggetto del genere.
            Un tizio che arriva a sfruttare i difetti di
            regolamento & moderazione di un sito pur di fare
            in modo di apparire sempre come "quello che ha
            l'ultima parola" ha dei seri problemi, ne
            convengo.....Ma poi hai visto in che orari posta ? Ogni we, il giorno di natale, di notte di giorno. Incompatibile con il concetto di vita.Per cosa poi ? Perche' il proprio nick non abbia mai torto per i posteri ?...Ri di co lo...
          • Trollollero scrive:
            Re: giardini recintati?
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: Trollollero

            - Scritto da: krane



            Poveraccio...


            Pensa che te vita di pupu' deve avere un


            soggetto del genere.


            Un tizio che arriva a sfruttare i difetti di

            regolamento & moderazione di un sito pur di
            fare

            in modo di apparire sempre come "quello che
            ha

            l'ultima parola" ha dei seri problemi, ne

            convengo.....

            Ma poi hai visto in che orari posta ? Ogni we, il
            giorno di natale, di notte di giorno.
            Incompatibile con il concetto di
            vita.

            Per cosa poi ? Perche' il proprio nick non abbia
            mai torto per i posteri
            ?
            ...Ri di co lo...Temo che sia corretta la diagnosi del buon tucumcari: stiamo parlando di una persona con qualche problemino psichiatrico.....
          • krane scrive:
            Re: giardini recintati?
            - Scritto da: Trollollero
            - Scritto da: krane



            Poveraccio...



            Pensa che te vita di pupu'



            deve avere un soggetto del genere.


            Un tizio che arriva a sfruttare


            i difetti di regolamento & moderazione


            di un sito pur di fare in modo di


            apparire sempre come "quello che


            ha l'ultima parola" ha dei seri


            problemi, ne convengo.....

            Ma poi hai visto in che orari posta ?

            Ogni we, il giorno di natale, di notte

            di giorno.

            Incompatibile con il concetto di

            vita.

            Per cosa poi ? Perche' il proprio

            nick non abbia mai torto per i posteri ?

            ...Ri di co lo...
            Temo che sia corretta la diagnosi del buon
            tucumcari: stiamo parlando di una persona con
            qualche problemino psichiatrico.....Assolutamente d'accordo, per un po' pensavo fosse semplicemente prezzolato, ma l'ipotesi dei problemi con il tempo mi e' stata sempre piu' evidente, tanto che non gli parlo praticamente piu'. Certo le due cose non si escludono necessariamente, il che spiegherebbe anche l'istinto protezionistico della redazio.
          • Passante scrive:
            Re: giardini recintati?
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: Trollollero

            - Scritto da: krane

            Temo che sia corretta la diagnosi del buon

            tucumcari: stiamo parlando di una persona con

            qualche problemino psichiatrico.....

            Assolutamente d'accordo, per un po' pensavo fosse
            semplicemente prezzolato, ma l'ipotesi dei
            problemi con il tempo mi e' stata sempre piu'
            evidente, tanto che non gli parlo praticamente
            piu'. Certo le due cose non si escludono
            necessariamente, il che spiegherebbe anche
            l'istinto protezionistico della redazio.Beh, in pratica avrebbero assunto un invalido, niente di strano.
          • Trollollero scrive:
            Re: giardini recintati?
            E' sparita tutta la catena di interventi a partire dal mio (noterai che ora e' diverso rispetto a un paio d'ore fa).Legu-tattica standard....
          • krane scrive:
            Re: giardini recintati?
            - Scritto da: Trollollero
            E' sparita tutta la catena di interventi a
            partire dal mio (noterai che ora e' diverso
            rispetto a un paio d'ore
            fa).

            Legu-tattica standard....Lo so infatti ne ho reincollati un po' (rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • krane scrive:
            Re: giardini recintati?
            - Scritto da: LeguleioDo' il mio contributo...nr: Passante - Scritto da: krane
            - Scritto da: Trollollero

            - Scritto da: krane

            Temo che sia corretta la diagnosi del buon

            tucumcari: stiamo parlando di una persona con

            qualche problemino psichiatrico.....

            Assolutamente d'accordo, per un po' pensavo fosse
            semplicemente prezzolato, ma l'ipotesi dei
            problemi con il tempo mi e' stata sempre piu'
            evidente, tanto che non gli parlo praticamente
            piu'. Certo le due cose non si escludono
            necessariamente, il che spiegherebbe anche
            l'istinto protezionistico della redazio.Beh, in pratica avrebbero assunto un invalido, niente di strano.
          • krane scrive:
            Re: giardini recintati?
            - Scritto da: Trollollero
            - Scritto da: Leguleio
            In compenso ti diverti come un pazzo a far
            cancellare tutti quegli interventi che ti
            rivelano per quello che sei (ovvero, un TOTALE
            IGNORANTE in campo informatico).
            Quindi la domanda: che ci fai su Punto
            Informatico ?Bisogna raccogliere un po' di post da mettere di sabato, quando la redazione non cancella, oppure fare un bello speciale fuori di qua.Tipo un bel sito su un posto gratuito in cui mettere le perle di leguleo da lincare qua.
          • krane scrive:
            Re: giardini recintati?
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: Trollollero

            - Scritto da: Leguleio


            In compenso ti diverti come un pazzo a far

            cancellare tutti quegli interventi che ti

            rivelano per quello che sei (ovvero, un
            TOTALE

            IGNORANTE in campo informatico).


            Quindi la domanda: che ci fai su Punto

            Informatico ?

            Bisogna raccogliere un po' di post da mettere di
            sabato, quando la redazione non cancella, oppure
            fare un bello speciale fuori di
            qua.
            Tipo un bel sito su un posto gratuito in cui
            mettere le perle di leguleo da lincare
            qua.Altra idea sarebbe mettersi il 5 o 6 ed eliminare ogni traccia dei suoi pos segnalandoli retroattivamente :D
          • Trollollero scrive:
            Re: giardini recintati?
            Redazione, dobbiamo andare avanti ancora un bel po' ?Da quando in qua far notare che uno che scrive questa roba- Scritto da: Leguleio
            Lo può fare chiunque, se poi tu ti fidi del primo
            pinco pallino che dice di avere risolto un
            problema...
            Passando attraverso la Foo Labs almeno c'è la
            garanzia che non manda in crash il
            sistema.non ha capito NULLA di cosa sia l'open source e' offensivo ?
          • Trollollero scrive:
            Re: giardini recintati?
            Redazione, dobbiamo andare avanti ancora un bel po' ?Da quando in qua far notare che uno che scrive questa roba- Scritto da: Leguleio
            Lo può fare chiunque, se poi tu ti fidi del primo
            pinco pallino che dice di avere risolto un
            problema...
            Passando attraverso la Foo Labs almeno c'è la
            garanzia che non manda in crash il
            sistema.non ha capito NULLA di cosa sia l'open source e' offensivo ?
          • pignolo scrive:
            Re: giardini recintati?
            - Scritto da: Leguleio

            Da quando in qua un bugfix ad un software
            libero

            lo puo' fare solo l'autore originale

            ?

            Lo può fare chiunque, se poi tu ti fidi del primo
            pinco pallino che dice di avere risolto un
            problema...
            Passando attraverso la Foo Labs almeno c'è la
            garanzia che non manda in crash il
            sistema.Visto che qualsiasi risposta a questo post sparisce auto-magicamente, mi limito (educatamente) ad indicarti una lettura interessante, magari ti sarà utile...http://it.wikipedia.org/wiki/La_cattedrale_e_il_bazaar
          • krane scrive:
            Re: giardini recintati?
            - Scritto da: pignolo
            - Scritto da: Leguleio
            Visto che qualsiasi risposta a questo post
            sparisce auto-magicamente, mi limito
            (educatamente) ad indicarti una lettura
            interessante, magari ti sarà
            utile...
            http://it.wikipedia.org/wiki/La_cattedrale_e_il_baMa infatti non capisco perche' tu ci perda tempo.
          • pignolo scrive:
            Re: giardini recintati?
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: pignolo

            - Scritto da: Leguleio


            Visto che qualsiasi risposta a questo post

            sparisce auto-magicamente, mi limito

            (educatamente) ad indicarti una lettura

            interessante, magari ti sarà

            utile...



            http://it.wikipedia.org/wiki/La_cattedrale_e_il_ba

            Ma infatti non capisco perche' tu ci perda tempo.Perché sono un inguaribile ottimista e penso ancora che ne possa uscire una discussione costruttiva...
          • Trollollero scrive:
            Re: giardini recintati?
            - Scritto da: Leguleio



            Bischerata galattica. Un bug viene

            corretto



            enormemente prima nell'open source



            solitamente.





            Per i programmi tipo Mozilla o GIMP.


            Questa alla fine era un'utility per
            leggere

            un


            formato specifico. Ho seri dubbi che la
            Foo

            Labs


            abbia le risorse per una correzione


            lampo.

            Perche' ti ostini a parlare di cose che non

            conosci e (evidentemente) non capisci

            ?

            Da quando in qua un bugfix ad un software
            libero

            lo puo' fare solo l'autore originale

            ?

            Lo può fare chiunque, se poi tu ti fidi del primo
            pinco pallino che dice di avere risolto un
            problema...
            Passando attraverso la Foo Labs almeno c'è la
            garanzia che non manda in crash il
            sistema.Tu hai dei SERI problemi.Curati.
          • Stack Overflow scrive:
            Re: giardini recintati?
            beh......Windows ME ha dei bugs più grandi di una casa!!!!!!! (by uno che possiede una copia originale che ha rispolverato l'altro ieri sju questo pc....per poi disinstallarlo e metterci il buon vecchio Windows 2000, OS che mi piace parecchio!). Il discorso di Laguleio non fa acqua, anzi ha proprio ragione...in tutto e per tutto!
          • Leguleio scrive:
            Re: giardini recintati?

            beh......Windows ME ha dei bugs più grandi di una
            casa!!!!!!! (by uno che possiede una copia
            originale che ha rispolverato l'altro ieri sju
            questo pc....per poi disinstallarlo e metterci il
            buon vecchio Windows 2000, OS che mi piace
            parecchio!). Il discorso di Laguleio Leguleio.
          • TADsince1995 scrive:
            Re: giardini recintati?

            Io non ti parlo di cose lette su un forum, ti
            parlo per esperienza personale. Ovviamente
            c'erano dei PDF che non rendevano bene con xpdf.
            Tuttavia in vita mia sinceramente ne ho trovati
            veramente pochi, tant'e' che noi non ho quasi mai
            usato il (pesantissimo) acrobat reader.Mai avuto un file pdf che xpdf non leggesse correttamente, mi è sucXXXXX con evince, ma mai con xpdf. Scarno, spartano, ma perfettamente funzionante.
            Sempre per esperienza personale dico invece che
            un docx aperto con un non-Office fa quasi sempre
            schifo. Avendo dovuto riempire degli application
            form o dei moduli di rimborso ti posso dire che
            quando li aprivo con openoffice il formato era
            completamente sballato, tant'e' che non riuscivo
            neanche a capire cosa riempire per fare cosa.


            Forse ora con google doc le cose vanno un po'
            meglio..Dio benedica google docs, strumento potentissimo, multipiattaforma e, per fare qualcosa di un po' più complesso, anche programmabile con javascript.
          • Leguleio scrive:
            Re: giardini recintati?


            Io non ti parlo di cose lette su un forum, ti

            parlo per esperienza personale. Ovviamente

            c'erano dei PDF che non rendevano bene con
            xpdf.

            Tuttavia in vita mia sinceramente ne ho
            trovati

            veramente pochi, tant'e' che noi non ho
            quasi
            mai

            usato il (pesantissimo) acrobat reader.

            Mai avuto un file pdf che xpdf non leggesse
            correttamente, mi è sucXXXXX con evince, ma mai
            con xpdf. Scarno, spartano, ma perfettamente
            funzionante.Sei stato fortunato. Purtroppo un singolo utente non fa casistica:http://askubuntu.com/questions/332012/problem-with-pdf-file-opening-in-terminalhttps://bugs.launchpad.net/ubuntu/+source/xpdf/+bug/736247https://bugzilla.redhat.com/show_bug.cgi?id=88680
          • TADsince1995 scrive:
            Re: giardini recintati?
            Diciamo che al 90% aprivo file pdf di documentazione tecnica, quindi tutto sommato niente di particolarmente esotico, testo, codice, figure e diagrammi...
          • Leguleio scrive:
            Re: giardini recintati?


            Allora, da questo forum (e da altre fonti su

            internet):

            Io non ti parlo di cose lette su un forum, ti
            parlo per esperienza personale. Ovviamente
            c'erano dei PDF che non rendevano bene con xpdf.
            Tuttavia in vita mia sinceramente ne ho trovati
            veramente pochi, tant'e' che noi non ho quasi mai
            usato il (pesantissimo) acrobat reader.Basta un unico documento che ti serve qui e subito che non si riesce ad aprire per farti girare le scatole, ti assicuro. :@Capisco che finché non esisteva Acrobat Reader per alcune piattaforme la scelta era obbligata. Ma sostenere che fosse equivalente e perfettamente compatibile, insomma, è un po' azzardato.
            Se proprio vuoi il pelo nell'uovo, con xpdf non
            si poteva visualizzare pdf con animazioni o
            contenuti shockwave all'interno... ma, ti diro',
            non l'ho mai considerato un grosso problema, a
            parte quando volevo fare delle presentazioni
            fancy :)Questa era una scelta precisa per non appesantire il programma.Il resto dei difetti, ahinoi, non erano voluti. Erano bug che venivano scoperti via via, ma intanto si perdeva tempo a trovare una soluzione per quel PDF che non si visualizzava, o si visualizzava ma era impossibile leggere il testo.
            Sempre per esperienza personale dico invece che
            un docx aperto con un non-Office fa quasi sempre
            schifo. Quante cose fanno schifo, ma sono diffuse lo stesso...Parti dal presupposto che l'utente medio abbia capacità di discernimento a livello di ingegnere informatico. :)
            Avendo dovuto riempire degli application
            form o dei moduli di rimborso ti posso dire che
            quando li aprivo con openoffice il formato era
            completamente sballato, tant'e' che non riuscivo
            neanche a capire cosa riempire per fare cosa.E come hai risolto, alla fine?Copia craccata di Microsoft Office, come me? p)
          • benkj scrive:
            Re: giardini recintati?
            - Scritto da: Leguleio
            Basta un unico documento che ti serve qui e
            subito che non si riesce ad aprire per farti
            girare le scatole, ti assicuro.
            :@
            Capisco che finché non esisteva Acrobat Reader
            per alcune piattaforme la scelta era obbligata.Non era obbligata, anche potendo usare acrobat su linux non lo usavo perche' troppo pesante. Ripete xpdf prima, ed i vari evince/okular dopo non mi hanno mai fatto rimpiangere acrobat reader. Lo tengo solo quando voglio visualizzare file con contenuti video/3d (=quasi mai).

            Avendo dovuto riempire degli application

            form o dei moduli di rimborso ti posso dire
            che

            quando li aprivo con openoffice il formato
            era

            completamente sballato, tant'e' che non
            riuscivo

            neanche a capire cosa riempire per fare cosa.

            E come hai risolto, alla fine?
            Copia craccata di Microsoft Office, come me? p)No, l'ho stampato storto, riempito i moduli alla meno peggio e detto ai tipi dell'amministrazione che se non mi danno i miei soldi mi inc*zzo 8) 8)
          • Leguleio scrive:
            Re: giardini recintati?


            Basta un unico documento che ti serve qui e

            subito che non si riesce ad aprire per farti

            girare le scatole, ti assicuro.

            :@

            Capisco che finché non esisteva Acrobat
            Reader

            per alcune piattaforme la scelta era
            obbligata.

            Non era obbligata, anche potendo usare acrobat su
            linux non lo usavo perche' troppo pesante. Probabilmente non sei un utilizzatore di file PDF da lunga data. Adobe Reader per Linux esiste solo dal settembre 2007, meno di sette anni fa:http://www.adobe.com/support/downloads/product.jsp?product=10&platform=UnixXPDF esiste dal 1995, diciannove anni fa.In ogni caso ribadisco che tutta questa discussione riguarda il passato, quando il PDF non era ancora uno standard ISO. Si spera che da quando è standard e le specifiche sono in pubblico dominio i visualizzatori funzionino sempre. :|
          • benkj scrive:
            Re: giardini recintati?
            Come te lo devo ripetere che non ho mai avuto grossi problemi con xpdf/gs? Perche' ti ostini a dimostrare il contrario leggendo improbabili forum, wikipedia ed inutili bug report senza sapere di cosa stai parlando?
          • collione scrive:
            Re: giardini recintati?
            perchè è un pallonaro, e come tutti i pallonari cerca su internet pseudo-prove a supporto delle sue sballate affermazioni
          • Leguleio scrive:
            Re: giardini recintati?

            Come te lo devo ripetere che non ho mai avuto
            grossi problemi con xpdf/gs? Perche' ti ostini a
            dimostrare il contrario leggendo improbabili
            forum, wikipedia ed inutili bug report senza
            sapere di cosa stai
            parlando?Wikipedia proprio non l'ho mai citata. Ti confondi con qualcun altro.Il mondo non finisce con la tua esperienza, benkj. Se non hai mai avuto problemi con xpdf, buon per te. Altri sono stati meno fortunati, e lo hanno scritto su diversi forum.Come cantava Caterina Caselli, "la verità mi fa male", ma non è possibile cancellarla.
          • benkj scrive:
            Re: giardini recintati?
            - Scritto da: Leguleio
            Il mondo non finisce con la tua esperienza,
            benkj. Se non hai mai avuto problemi con xpdf,
            buon per te. Altri sono stati meno fortunati, e
            lo hanno scritto su diversi
            forum.Il fatto e' che io abbia da lavorare e non ho voglia di perdere tempo come fai te per cercare improbabili argomentazioni su forum. Vuoi forse dare un occhiata ai bug report di Acrobat reader visto che hai cosi' tanto tempo da perdere?
            Come cantava Caterina Caselli, "la verità mi fa
            male", ma non è possibile cancellarla.La verita' e' che tutti quelli che hanno risposto a questo post non hanno mai avuto problemi con programmi alternativi. Quindi, anche se 3 XXXXXXXX non fanno statistica, sei solo a sostenere la tua tesi, senza neanche aver provato i programmi che menzioni.
          • Leguleio scrive:
            Re: giardini recintati?


            Il mondo non finisce con la tua esperienza,

            benkj. Se non hai mai avuto problemi con
            xpdf,

            buon per te. Altri sono stati meno
            fortunati,
            e

            lo hanno scritto su diversi

            forum.

            Il fatto e' che io abbia da lavorare e non ho
            voglia di perdere tempo come fai te per cercare
            improbabili argomentazioni su forum. Vuoi forse
            dare un occhiata ai bug report di Acrobat reader
            visto che hai cosi' tanto tempo da
            perdere?Vediamo i bug report di Acrobat reader dello stesso perido pre-2008.E vediamo in quanto tempo sono stati risolti. La differenza è tutta qui.

            Come cantava Caterina Caselli, "la verità mi
            fa

            male", ma non è possibile cancellarla.

            La verita' e' che tutti quelli che hanno risposto
            a questo post non hanno mai avuto problemi con
            programmi alternativi. "Tutti quelli"?Sieti in due. :)Pignolo non ha specificato se lo ha usato o meno.
            Quindi, anche se 3
            XXXXXXXX non fanno statistica, sei solo a
            sostenere la tua tesi, senza neanche aver provato
            i programmi che
            menzioni.Perché mai avrei dovuto provare Xpdf quando Acrobat reader è sempre stato gratuito, e tutte le fonti dicono che visualizza in maniera migliore, almeno per l'occhio?Per la cronaca, non uso più nemmeno PDF reader da alcuni anni, per le note falle sulla sicurezza. Ora uso Sumatra, quando Mozilla non riesce a visualizzare direttamente il file online.
          • Sg@bbio scrive:
            Re: giardini recintati?
            Se tu non hai provato Xpdf, come fai a dire che non visualizza bene i pdf, di basi solo sui problemi degli altri ?
          • Leguleio scrive:
            Re: giardini recintati?

            Se tu non hai provato Xpdf, come fai a dire che
            non visualizza bene i pdf, di basi solo sui
            problemi degli altriTi basi.
          • pignolo scrive:
            Re: giardini recintati?
            - Scritto da: Leguleio


            Come cantava Caterina Caselli, "la
            verità
            mi

            fa


            male", ma non è possibile cancellarla.



            La verita' e' che tutti quelli che hanno
            risposto

            a questo post non hanno mai avuto problemi
            con

            programmi alternativi.

            "Tutti quelli"?
            Sieti in due. :)
            Pignolo non ha specificato se lo ha usato o meno.Siamo in tre! Uso xpdf almeno dal 2000.E comunque, non mi torna una cosa: più sopra hai scritto che Acrobat Reader è presente su Linux solo dal 2007, ma ti assicuro che esisteva anche prima; ora non sono sicuro, ma penso dal 2002/2003 o giù di lì.

            Quindi, anche se 3

            XXXXXXXX non fanno statistica, sei solo a

            sostenere la tua tesi, senza neanche aver
            provato

            i programmi che

            menzioni.

            Perché mai avrei dovuto provare Xpdf quando
            Acrobat reader è sempre stato gratuito, e tutte
            le fonti dicono che visualizza in maniera
            migliore, almeno per
            l'occhio?Su Windows, capisco. Ma su GNU/Linux, ci sono almeno due motivazioni:1) programmi come xpdf fanno parte di default delle distribuzioni più comuni o sono installabili direttamente dai repository ufficiali mentre Acrobat Reader devi installarlo "manualmente" (niente di difficile, ma serve comunque un passaggio in più).2) specialmente in passato, il programma della Adobe è sempre stato più lento e pesante delle sue controparti "libere".
          • Leguleio scrive:
            Re: giardini recintati?


            "Tutti quelli"?

            Sieti in due. :)

            Pignolo non ha specificato se lo ha usato o
            meno.

            Siamo in tre! Uso xpdf almeno dal 2000.La casistica si amplia.
            E comunque, non mi torna una cosa: più sopra hai
            scritto che Acrobat Reader è presente su Linux
            solo dal 2007, ma ti assicuro che esisteva anche
            prima; Be', è il sito ufficiale di Adobe a dirlo, eh?Possibile che si siano sbagliati?Un cosa so, leggendo la Wikipedia in inglese: che con la versione 6.0 (luglio 2003) Adobe smise di supportare diversi sistemi operativi, fra cui Linux.Par di capire quindi che le primissime versione avevano anche il supporto per Linux, e che questo sia stato ripreso solo a partire dal 2007. Ma non sono citate fonti, bisogna credere a Wikipedia sulla parola. :Da questo sito leggo che esistevano versioni "non ufficiali" per Linux già nel 2005:http://www.theinquirer.net/inquirer/news/1018609/adobe-discovers-linux-reader-v7


            Quindi, anche se 3


            XXXXXXXX non fanno statistica, sei solo
            a


            sostenere la tua tesi, senza neanche
            aver

            provato


            i programmi che


            menzioni.



            Perché mai avrei dovuto provare Xpdf quando

            Acrobat reader è sempre stato gratuito, e
            tutte

            le fonti dicono che visualizza in maniera

            migliore, almeno per

            l'occhio?
            Su Windows, capisco. Ma su GNU/Linux, ci sono
            almeno due
            motivazioni:
            1) programmi come xpdf fanno parte di default
            delle distribuzioni più comuni o sono
            installabili direttamente dai repository
            ufficiali mentre Acrobat Reader devi installarlo
            "manualmente" (niente di difficile, ma serve
            comunque un passaggio in
            più).Infatti.
            2) specialmente in passato, il programma della
            Adobe è sempre stato più lento e pesante delle
            sue controparti
            "libere".Be', sì: le controparti libere eliminavano il supporto a una serie di funzioni piuttosto fuori luogo in un formato pensato per documenti grafici statici. Si alleggerivano così.Credo che anche le controparti proprietarie, parlo di software come ABBYY FineReader e gDoc Fusion, non comprendano proprio tutte le caratteristiche possibili del PDF. Solo le più richieste. Ma non ho prove.
          • pignolo scrive:
            Re: giardini recintati?
            - Scritto da: Leguleio


            E comunque, non mi torna una cosa: più sopra
            hai

            scritto che Acrobat Reader è presente su
            Linux

            solo dal 2007, ma ti assicuro che esisteva
            anche

            prima;

            Be', è il sito ufficiale di Adobe a dirlo, eh?
            Possibile che si siano sbagliati?

            Un cosa so, leggendo la Wikipedia in inglese: che
            con la versione 6.0 (luglio 2003) Adobe smise di
            supportare diversi sistemi operativi, fra cui
            Linux.
            Par di capire quindi che le primissime versione
            avevano anche il supporto per Linux, e che questo
            sia stato ripreso solo a partire dal 2007. Ma non
            sono citate fonti, bisogna credere a Wikipedia
            sulla parola.
            :
            Da questo sito leggo che esistevano versioni "non
            ufficiali" per Linux già nel
            2005:

            http://www.theinquirer.net/inquirer/news/1018609/aHo trovato un articolo del 2001 che fa la recensione di Adobe Acrobat Reader versione 4.05 per Linux!http://download.html.it/software/acrobat-reader-405/Ma a questo punto può darsi che ci fosse da prima ancora...E anche della versione 5 per Linux ci sono tracce su Google.In seguito, con la versione 6, il supporto per Linux è stato tolto[1] (nel senso che non sono state portate su Linux le nuove versioni, ma la vecchia versione era ancora utilizzabile) e ripristinato solo a partire dal 2007 con la versione 7.[1]:http://en.wikipedia.org/wiki/Adobe_Acrobat
          • pignolo scrive:
            Re: giardini recintati?
            - Scritto da: Leguleio


            Oggi. Prima del 2008 potevi aprirlo
            solo
            con


            Acrobat Reader, e con altri programmi

            autorizzati


            da


            Adobe.



            Aprivo i pdf 10 anni fa e oltre con xpdf



            http://www.foolabs.com/xpdf/links.html

            Allora, da questo forum (e da altre fonti su
            internet):

            http://bugs.debian.org/cgi-bin/bugreport.cgi?bug=2

            Leggo che xpdf non era perfetto. Poteva andar
            bene con alcuni PDF, ma non con tutti. Oggi che
            le specifiche sono note e in pubblico dominio non
            ci sono problemi, ma prima del 2008
            sì.No, xpdf andava bene (quasi sempre) anche prima del 2008.Il problema è che negli anni sono state sviluppate varie versioni del formato pdf e, di volta in volta, solo con Acrobat Reader si era sicuri di aprire perfettamente i pdf dell'ultimissima versione.Nel 2008 è stata accettata come standard ISO la versione 1.7.Ma nel 2005 era già standard il formato PDF/A, ideato per i documenti da archiviare (ed essere perciò sicuri di poterli sempre riaprire in qualsiasi piattaforma). Ma anche prima di allora potevano essere aperti da vari programmi, non solo xpdf...
            In più, conoscendo la severità delle leggi Usa,
            la Adobe avrebbe potuto anche opporsi alla
            diffusione di questo programma, perché faceva
            concorrenza ad Acrobat reader. Da Wikipedia (cercati tu altre fonti se preferisci): <i
            Adobe ha un numero elevato di brevetti relativamente al formato PDF ma le licenze associate non includono il pagamento di diritti per la creazione di programmi associati. </i
            Che è anche il motivo per cui il formato si è diffuso su tutte le piattaforme...In caso contrario saremmo rimasti al Postscript...
          • Leguleio scrive:
            Re: giardini recintati?


            Allora, da questo forum (e da altre fonti su

            internet):




            http://bugs.debian.org/cgi-bin/bugreport.cgi?bug=2



            Leggo che xpdf non era perfetto. Poteva andar

            bene con alcuni PDF, ma non con tutti. Oggi
            che

            le specifiche sono note e in pubblico
            dominio
            non

            ci sono problemi, ma prima del 2008

            sì.

            No, xpdf andava bene (quasi sempre) anche prima
            del
            2008.
            Il problema è che negli anni sono state
            sviluppate varie versioni del formato pdf e, di
            volta in volta, solo con Acrobat Reader si era
            sicuri di aprire perfettamente i pdf
            dell'ultimissima
            versione.Sostanzialmente confermi ciò che dicevo io. Anche perché ora che la Foo Labs stava dietro agli aggiornamenti del PDF potevano passare mesi, nessuno li pagava.Alla fine non è la causa del problema la cosa importante. È il problema.
            Nel 2008 è stata accettata come standard ISO la
            versione
            1.7.
            Ma nel 2005 era già standard il formato PDF/A,
            ideato per i documenti da archiviare (ed essere
            perciò sicuri di poterli sempre riaprire in
            qualsiasi piattaforma). Vero, è l'ISO 19005. Ha delle limitazioni, la più importante delle quali è che i caratteri utilizzati, che sono incorporati nel documento, dovrebbero rimanere legalmente utilizzabili da chiunque per sempre. Basta un carattere sbagliato per andare fuori standard.
            Ma anche prima di allora
            potevano essere aperti da vari programmi, non
            solo
            xpdf...Caso mai "non solo Acrobat Reader". Sì, più in alto Tadsince1995 mi ha dato un link.

            In più, conoscendo la severità delle leggi
            Usa,

            la Adobe avrebbe potuto anche opporsi alla

            diffusione di questo programma, perché faceva

            concorrenza ad Acrobat reader.

            Da Wikipedia (cercati tu altre fonti se
            preferisci):

            <i
            Adobe ha un numero elevato di brevetti
            relativamente al formato PDF ma le licenze
            associate non includono il pagamento di diritti
            per la creazione di programmi associati.
            </i
            Vedi? Avrebbero potuto, ma hanno lasciato perdere.Sono stati lungimiranti.
            Che è anche il motivo per cui il formato si è
            diffuso su tutte le
            piattaforme...Infatti. E se ripercorri a ritroso la discussione, vedrai che ho contrapposto la standardizzazione di .docx e di PDF, in quanto l'ultima non ha provocato alcuna polemica. Il motivo sarà che il formato era già disponibile libero da oneri fin dall'inizio, oppure, banalmente, che ad inventarlo non era stata la Microsoft, ma l'Adobe?Ai posteri l'ardua sentenza.
          • benkj scrive:
            Re: giardini recintati?
            - Scritto da: Leguleio
            Oggi. Prima del 2008 potevi aprirlo solo con
            Acrobat Reader, e con altri programmi autorizzati
            da Adobe.Come l'altro tipo, anch'io usavo xpdf senza problemi. Inoltre potevi convertire i pdf in ps e visualizzarli con ghostscript.


            ed il risultato non cambia.

            Certo che non cambia, essendo standardizzato fin
            nei minimi
            dettagli.
            È fatto in modo che indipendentemente dalla
            piattaforma e dal programma utilizzato la
            visualizzaione sia identica all'originale. Se ci
            pensi gli standard servono a
            questo.Appunto, quindi ti sei mai chiesto perche' i file di office fanno schifo fuori da office (ma anche con una versione di office diversa)? Oppure credi che i creatori di libreoffice/openoffice siano dei cantinari inetti incapaci di eguagliare la magia partorita da microsoft?
            Fa schifo, ma per ora nella corsa al documento di
            testo più utilizzato vince
            docx.Certo... ma come si fa a definire standard un formato che ti lega ad un solo software ed ad una sola azienda? Per fortuna in europa se ne stanno accorgendo
          • Leguleio scrive:
            Re: giardini recintati?


            Oggi. Prima del 2008 potevi aprirlo solo con

            Acrobat Reader, e con altri programmi
            autorizzati

            da Adobe.

            Come l'altro tipo, anch'io usavo xpdf senza
            problemi. Inoltre potevi convertire i pdf in ps e
            visualizzarli con ghostscript.Be', convertire è una cosa un po' diversa da visualizzare al volo dal browser. :)Per fare un esempio, esistono diversi programmi che convertono dal formato Quicktime e Realmedia ad .avi (o .wmv, se si preferisce). Ma pochi programmi che sanno leggere entrambi questi formati assieme ad altri più diffusi, ed eventualmente visualizzare un video online in questo formato.Sulla non perfetta visualizzazione di xpdf ho risposto a TADsince1995.


            ed il risultato non cambia.



            Certo che non cambia, essendo standardizzato
            fin

            nei minimi

            dettagli.

            È fatto in modo che indipendentemente
            dalla

            piattaforma e dal programma utilizzato la

            visualizzaione sia identica all'originale.
            Se
            ci

            pensi gli standard servono a

            questo.

            Appunto, quindi ti sei mai chiesto perche' i file
            di office fanno schifo fuori da office (ma anche
            con una versione di office diversa)? Perché non è completamente standardizzato. Alcune parti sono rimaste "proprietarie" (nel senso che sono caratteristiche di Microsoft):http://brattahlid.wordpress.com/2012/05/08/is-docx-really-an-open-standard/Probabilmente il formato in sé ha anche dei difetti congeniti dovuti ai tecnici della grande M che non sono delle cime. Qui però il proXXXXX di standardizzazione c'entra poco. La ISO rilascia certificati, ma non può mettere troppo il naso nella validità tecnica di un candidato standard.
            Oppure credi
            che i creatori di libreoffice/openoffice siano
            dei cantinari inetti incapaci di eguagliare la
            magia partorita da microsoft?Perché questa domanda provocatoria?Non stavamo parlando di questo, ma delle ragioni per cui uno standard di fatto come docx (e PDF) diventa anche standard per l'ISO.

            Fa schifo, ma per ora nella corsa al
            documento
            di

            testo più utilizzato vince

            docx.

            Certo... ma come si fa a definire standard un
            formato che ti lega ad un solo software ed ad una
            sola azienda?È un mezzo bluff, infatti. Diciamo che il grosso dei documenti si possono visualizzare bene anche con altri software, ma non tutti.E però, nonostante questo, docx è molto diffuso.
            Per fortuna in europa se ne stanno accorgendoOra vediamo come va a finire. Perché raccomandare .odf non significa proibire .docx. Sono due iniziative che procedono separatamente.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 06 febbraio 2014 12.09-----------------------------------------------------------
          • ruppolo scrive:
            Re: giardini recintati?
            - Scritto da: Leguleio


            Dal 1993 al 2008 il Portable document
            format


            (PDF) era uno dei tanti standard che si


            contendevano la scena dei documenti

            elettronici.


            Nel luglio 2008 è stato standardizzato
            come

            ISO


            32000-1. La società che lo aveva
            inventato

            però


            non si chiamava Microsoft, si chiamava

            Adobe,





            Pessimo controesempio. Un PDF lo posso
            aprire
            con

            qualsiasi dispositivo

            Oggi. Prima del 2008 potevi aprirlo solo con
            Acrobat Reader, e con altri programmi autorizzati
            da
            Adobe.Forse con i bandoni PC.Io con OS X apro i PDF da quando esiste questo sistema operativo. E non solo li apro, ma li creo pure.



            ed il risultato non cambia.

            Certo che non cambia, essendo standardizzato fin
            nei minimi
            dettagli.Esistono parecchie versioni di PDF, alcune standardizzate da ISO.
          • Leguleio scrive:
            Re: giardini recintati?




            Dal 1993 al 2008 il Portable
            document

            format



            (PDF) era uno dei tanti standard
            che
            si



            contendevano la scena dei documenti


            elettronici.



            Nel luglio 2008 è stato
            standardizzato

            come


            ISO



            32000-1. La società che lo aveva

            inventato


            però



            non si chiamava Microsoft, si
            chiamava


            Adobe,








            Pessimo controesempio. Un PDF lo posso

            aprire

            con


            qualsiasi dispositivo



            Oggi. Prima del 2008 potevi aprirlo solo con

            Acrobat Reader, e con altri programmi
            autorizzati

            da

            Adobe.

            Forse con i bandoni PC.

            Io con OS X apro i PDF da quando esiste questo
            sistema operativo. E non solo li apro, ma li creo
            pure.Abbiamo già affrontato la questione, arrivi tardi.I programmi emulatori non erano mai all'altezza dell'originale. Poi alla fine conta il risultato: nell'epoca pre-2008 il file si apriva? Bene. Non si apriva? Forse è il caso di procurarsi Adobe Acrobat reader, o perlomeno un convertitore di formato. Detta terra-terra è così.


            ed il risultato non cambia.



            Certo che non cambia, essendo standardizzato
            fin

            nei minimi

            dettagli.

            Esistono parecchie versioni di PDF, alcune
            standardizzate da
            ISO.Se intendi "versioni" come miglioramenti, ci si riferisce sempre all'ultima versione ufficiale rilasciata.Se intendi insieme di specifiche tecniche, in effetti il formato PDF ha ancora alcune parti proprietarie e non standardizzate da ISO (che, mi par di capire, sono utilizzate di rado):http://www.planetpdf.com/enterprise/article.asp?ContentID=Is_PDF_an_open_standard&page=1(vedi l'ultimo capoverso).
      • FDG scrive:
        Re: giardini recintati?
        - Scritto da: Leguleio
        Se il PDF fosse
        stato un formato Microsoft ci sarebbe un violento
        movimento contro l'ISO, accusata di lasciarsi
        comprare dai soldi di Gates, sicuro.No, il fatto che molti non abbiano compreso perché ci si lamentava dell'atteggiamento dell'ISO non vuol dire che non ci fossero ragioni fondate. Soprattutto quando uno standard è costretto a definire il comportamento che il software dovrebbe avere usando frasi che suonano "questo si comporta come fa quel tal software".Quindi, il confronto col PDF ha senso solo se trovi di queste cose nella definizione del suo standard secondo l'ISO.
        • Leguleio scrive:
          Re: giardini recintati?


          Se il PDF fosse

          stato un formato Microsoft ci sarebbe un
          violento

          movimento contro l'ISO, accusata di lasciarsi

          comprare dai soldi di Gates, sicuro.

          No, il fatto che molti non abbiano compreso
          perché ci si lamentava dell'atteggiamento
          dell'ISO non vuol dire che non ci fossero ragioni
          fondate. Soprattutto quando uno standard è
          costretto a definire il comportamento che il
          software dovrebbe avere usando frasi che suonano
          "questo si comporta come fa quel tal
          software".

          Quindi, il confronto col PDF ha senso solo se
          trovi di queste cose nella definizione del suo
          standard secondo
          l'ISO.Mhmmmm... non è facile. Bisogna leggersi una ad una tutte le pagine di specifiche.Ma esiste davvero una frase del genere nella descrizione ISO di .docx?
          • FDG scrive:
            Re: giardini recintati?
            - Scritto da: Leguleio
            Mhmmmm... non è facile. Bisogna leggersi una ad
            una tutte le pagine di
            specifiche.
            Ma esiste davvero una frase del genere nella
            descrizione ISO di .docx?Non so se adesso le hanno rimosse rivedendo lo standard, ma esistevano. Del resto era anche ragionevole che MS avesse qualche difficoltà a definire lo standard perché magari la migliore documentazione che aveva era il codice stesso :)
          • tucumcari scrive:
            Re: giardini recintati?
            - Scritto da: Leguleio


            Se il PDF fosse


            stato un formato Microsoft ci sarebbe un

            violento


            movimento contro l'ISO, accusata di
            lasciarsi


            comprare dai soldi di Gates, sicuro.



            No, il fatto che molti non abbiano compreso

            perché ci si lamentava dell'atteggiamento

            dell'ISO non vuol dire che non ci fossero
            ragioni

            fondate. Soprattutto quando uno standard è

            costretto a definire il comportamento che il

            software dovrebbe avere usando frasi che
            suonano

            "questo si comporta come fa quel tal

            software".



            Quindi, il confronto col PDF ha senso solo se

            trovi di queste cose nella definizione del
            suo

            standard secondo

            l'ISO.

            Mhmmmm... non è facile. Bisogna leggersi una ad
            una tutte le pagine di
            specifiche.
            Ma esiste davvero una frase del genere nella
            descrizione ISO di
            .docx?Si ma erano scritte in telugu
    • ... scrive:
      Re: giardini recintati?
      - Scritto da: benkj
      "realizzare una tecnologia capace di scavalcare i
      limiti dei giardini recintati in cui sono chiusi
      i suoi concorrenti"


      fermi un attimo... stiamo sempre parlando di
      Microsoft, i giardini recintati li ha creati lei
      ridefinendo cio' che e'
      standard.In PI come si fa un articolo su Micorsoft?A. arriva la mail da capobastone@microsoft.itB. luca copia la mail e la incolla nell'articoloC. si pubblica l'articoloD. fine
  • Provare per credere scrive:
    ...
    "A Redmond dovranno cambiare, profondamente"Un momento... ma stiamo sempre parlando di Microsoft?
    • sgabbo scrive:
      Re: ...
      (rotfl)(rotfl)(rotfl)
    • iRoby scrive:
      Re: ...
      Come fa una persona con una reputazione completamente distrutta a lavarsi coscienza e reputazione e tornare come un santo?Come si fa ad un'azienda di cui si ha una certa percezione, riuscire a risanarla e cambiare idea su di lei...Io non so se anche rilasciando i sorgenti di Windows nell'opensource quell'azienda si riuscirà a ripulire la reputazione...Voler risanare la reputazione di Microsoft è come ridare la verginità a Cicciolina.
      • Provare per credere scrive:
        Re: ...
        - Scritto da: iRoby
        Come fa una persona con una reputazione
        completamente distrutta a lavarsi coscienza e
        reputazione e tornare come un
        santo?

        Come si fa ad un'azienda di cui si ha una certa
        percezione, riuscire a risanarla e cambiare idea
        su di
        lei...

        Io non so se anche rilasciando i sorgenti di
        Windows nell'opensource quell'azienda si riuscirà
        a ripulire la
        reputazione...

        Voler risanare la reputazione di Microsoft è come
        ridare la verginità a
        Cicciolina.Ma poi... Microsoft che cambia profondamente? Ma andiamo su... una delle aziende più "dinosauro" nei cambiamenti che si siano mai vista, manco sono riusciti a evolversi da un filesystem osceno come NTFS in 20 anni.
        • Sg@bbio scrive:
          Re: ...
          Più che altro quando provano a fare dei cambiamenti epocali, fermano tutto e ricominciano da capo facendo obrobri come vista o peggio orrori come windows 8.
          • sgabbietto scrive:
            Re: ...
            pere per mele[img]http://www.cantinedimarca.it/images/stories/ricette/mele-pere.jpg[/img]
          • Leguleio scrive:
            Re: ...
            ...ricominciano
            da capo facendo obrobri come vista Obbrobri.
          • sgabbia scrive:
            Re: ...
            - Scritto da: Leguleio
            ...ricominciano

            da capo facendo obrobri come vista

            Obbrobri.[img]http://farm4.static.flickr.com/3166/2814168486_c534d0dc64.jpg[/img]
        • Zucca Vuota scrive:
          Re: ...
          - Scritto da: Provare per credere
          Ma poi... Microsoft che cambia profondamente? Ma
          andiamo su... una delle aziende più "dinosauro"
          nei cambiamenti che si siano mai vista, manco
          sono riusciti a evolversi da un filesystem osceno
          come NTFS in 20
          anni.E' un file system che ha resistito tutti questi anni (anche se si è evoluto) e questo lo rende veramente notevole. Pochi altri possono vantare una simile capacità di adattamento e longevità. Ora MS ha anche ReFS (che però si presenta a molte applicazioni come un NTFS).
          • iRoby scrive:
            Re: ...
            Resistito grazie a chi o a cosa?È stato imposto per tutti questi anni.Così come continua ad essere imposto Fat32.Ora c'è exFat, ma è gravato da royalty. Non lo sta adottando nessun produttore.Invece il migliore file system per pendrive e flash in genere è un file system open source di Samsung.Ma Microsoft non lo vuole integrare in Windows.
          • egixe scrive:
            Re: ...
            - Scritto da: iRoby
            Resistito grazie a chi o a cosa?
            È stato imposto per tutti questi anni.

            Così come continua ad essere imposto Fat32.

            Ora c'è exFat, ma è gravato da royalty. Non lo
            sta adottando nessun
            produttore.

            Invece il migliore file system per pendrive e
            flash in genere è un file system open source di
            Samsung.
            Ma Microsoft non lo vuole integrare in Windows.Daje con sto preinstallatooooooh :D
          • Sg@bbio scrive:
            Re: ...
            Non difendiamo l'indifendibile, dai.
          • ... scrive:
            Re: ...
            - Scritto da: egixe
            - Scritto da: iRoby

            Resistito grazie a chi o a cosa?

            È stato imposto per tutti questi anni.



            Così come continua ad essere imposto Fat32.



            Ora c'è exFat, ma è gravato da royalty. Non lo

            sta adottando nessun

            produttore.



            Invece il migliore file system per pendrive e

            flash in genere è un file system open source di

            Samsung.

            Ma Microsoft non lo vuole integrare in Windows.

            Daje con sto preinstallatooooooh :DOttima risposta, mi hai convinto.
          • benkj scrive:
            Re: ...
            - Scritto da: Zucca Vuota
            Ora MS ha anche ReFS (che però si presenta a
            molte applicazioni come un
            NTFS).Gli winari stanno ancora aspettando WinFS ... ah no, un attimo, e' morto con vista.
          • astrolabio scrive:
            Re: ...

            Gli winari stanno ancora aspettando WinFS ... ah
            no, un attimo, e' morto con
            vista.Quindi se lo adottano per anni (NTFS) fanno male, se non lo adottano (WinFS) fanno male. Fanno sempre male in pratica. Chiariamolo subito così evitiamo di perdere tempo in chiacchiere no?
          • collione scrive:
            Re: ...
            che c'entraqui si parla dell'uso di una tecnologia obsoletams non ha cambiato una virgola del suo filesystem, aggiungendo a malapena qualcosina ( cose che i concorrenti avevano 20 anni fa )ma il punto è che alcune tecnologie sono necessarie per prevenire perdite di dati dovute ai più svariati accidentintfs non le supporta, questo è un fatto e c'è poco da discuteree potrei partire dal non uso di strutture dati efficienti per l'indicizzazione dei file, fino alla logica di caching ( che ne determina le minori performance rispetto a praticamente tutti i filesystem unix )oppure il modo in cui il journal è implementato ( niente informazioni per l'undo/redo nei logfile )
          • astrolabio scrive:
            Re: ...
            - Scritto da: collione
            che c'entra

            qui si parla dell'uso di una tecnologia obsoleta

            ms non ha cambiato una virgola del suo
            filesystem, aggiungendo a malapena qualcosina (
            cose che i concorrenti avevano 20 anni fa
            )

            ma il punto è che alcune tecnologie sono
            necessarie per prevenire perdite di dati dovute
            ai più svariati
            accidenti

            ntfs non le supporta, questo è un fatto e c'è
            poco da
            discutere

            e potrei partire dal non uso di strutture dati
            efficienti per l'indicizzazione dei file, fino
            alla logica di caching ( che ne determina le
            minori performance rispetto a praticamente tutti
            i filesystem unix
            )

            oppure il modo in cui il journal è implementato (
            niente informazioni per l'undo/redo nei logfile
            )Non metto in dubbio quel che dici , notavo solo che la scelta prudente di Microsoft è stata condannata per immobilismo nel caso di NTFS, di filesystem non all'altezza nel secondo caso.
      • anverone99 scrive:
        Re: ...
        - Scritto da: iRoby
        Come fa una persona con una reputazione
        completamente distrutta a lavarsi coscienza e
        reputazione e tornare come un
        santo?Berlusconi lo fa continuamente...
      • sgabbiosoft scrive:
        Re: ...
        - Scritto da: iRoby
        Come fa una persona con una reputazione
        completamente distrutta a lavarsi coscienza e
        reputazione e tornare come un
        santo?

        Come si fa ad un'azienda di cui si ha una certa
        percezione, riuscire a risanarla e cambiare idea
        su di
        lei...

        Io non so se anche rilasciando i sorgenti di
        Windows nell'opensource quell'azienda si riuscirà
        a ripulire la
        reputazione...

        Voler risanare la reputazione di Microsoft è come
        ridare la verginità a
        Cicciolina.Mele con pere...
Chiudi i commenti