Ecco perché Chrome è pericoloso per la tua privacy

Ecco perché Chrome è pericoloso per la tua privacy

Chrome è davvero così pericoloso per la tua privacy? Ecco qualche consiglio per evitare gli occhi un po' troppo "curiosi" di Google.
Chrome è davvero così pericoloso per la tua privacy? Ecco qualche consiglio per evitare gli occhi un po' troppo "curiosi" di Google.

Sono lontani i tempi in cui Google era semplicemente un motore di ricerca. Oggi si tratta di un vero e proprio colosso impegnato sia per quanto riguarda il software che l'hardware.

Con il solo motore di ricerca e annunci vari, questa multinazionale guadagna decine e decine di miliardi di dollari all'anno. Proprio questi proventi sono legati al tracciamento dei dati.

Se in parte si tratta di un servizio anche utile, risulta alquanto inquietante sapere che qualcuno può sempre e comunque dare uno sguardo ai siti su cui si naviga come e quando vuole.

Proprio per questo motivo, pensare che Google offra un browser come Chrome gratuitamente e senza alcun tipo di vantaggio in cambio è pura utopia. Annunci e monitoraggio delle abitudini online sono infatti il prezzo che va pagato per utilizzare questo software.

Per proteggere la propria privacy esistono comunque diversi metodi efficaci. In tal senso, una VPN di qualità può davvero fare la differenza.

Chrome e privacy: come navigare proteggendosi

Per proteggere la propria privacy è possibile, per esempio, evitare Google. Una realtà emergente e piuttosto interessante, per esempio, è il motore di ricerca DuckDuckGo che rifiuta di tracciare in ogni modo chi fa ricerche utilizzando lo stesso servizio.

Anche adottare un browser diverso da Chrome per limitare il tracking. Una VPN però, rimane il modo più comodo ed efficace per evitare le attenzioni di aziende un po' troppo “curiose”.

Una delle piattaforme più apprezzate dell'intero settore è senza dubbio hide.me. Stiamo parlando di uno strumento efficace su dispositivi Windows, macOS, Android e iOS, avvalendosi della tecnologia Bolt. Questa, permette di ottimizzare la banda anche quando la stessa viene protetta dalla VPN.

Il supporto nativo per IPv6, abbinato a un ottimo servizio di assistenza, sono altre caratteristiche molto apprezzabili.

Nel periodo invernale inoltre, hide.me ha deciso di offrire interessanti sconti. Con la sottoscrizione di un abbonamento annuale, è possibile proteggere la propria navigazione da occhi indiscreti per appena 45 euro (invece dei 194,85 del prezzo di listino). Di fatto, si tratta di meno di 3 euro al mese.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.
07 01 2022
Link copiato negli appunti