Photon è l'erede di Windows Mobile 5.0

Microsoft fornisce poche anticipazioni ufficiali sul nuovo sistema operativo che potrebbe essere disponibile per gli smartphone alla fine del prossimo anno


Seattle – Windows Mobile 5.0 ha appena cominciato a salire a bordo degli smartphone e già si pensa alla sua “successione”. Il motivo di questa fretta? E’ importante dare al pubblico l’immagine di una evoluzione continua: infatti è la stessa Microsoft a darne notizia in una conferenza stampa che ha avuto luogo a Seattle. Il nuovo sistema è contraddistinto dal nome in codice Photon .

In realtà le informazioni rese pubbliche sul nuovo sistema operativo non sono molte: nello sviluppo di Photon, Microsoft ha dichiarato solamente di focalizzare la propria attenzione su una più lunga autonomia dei dispositivi, una nuova interfaccia grafica e un miglioramento delle prestazioni in grafica 3D.

Già presentando nel 2004 Magneto , rilasciato poi quest’anno, il colosso di Redmond dichiarò di voler unificare le piattaforme per smartphone e Pocket PC. Nonostante la base comune, di fatto il sistema operativo si “spaccò” ancora in due versioni, Windows Mobile Pocket e Windows Mobile Smartphone Edition. Photon dovrebbe rappresentare l’ultimo step del processo di unificazione.

Le prime applicazioni di Photon dovrebbero vedere la luce tra circa un anno.

Dario Bonacina

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Google risponde a Microsoft ed MCI
    Intanto Google e la JSF hanno risposto aprendo le specifiche del proprio protocollo Jabber chiamato Jingle.La notizia è su questa pagina: http://voipnews.it/
Chiudi i commenti