Piccolo curioso bug in Google

Cercando un certo termine sul celebre motore di ricerca i risultati oltre pagina 10 non sono disponibili: un messaggio invece avverte che il PC dell'utente potrebbe essere stato compromesso


Roma – “Ci dispiace, ma al momento non possiamo elaborare la tua richiesta. Un virus informatico o uno spyware ci sta mandando richieste automatiche e sembrerebbe che il tuo computer o la tua rete ne siano infetti.
Ristabiliremo il tuo accesso il prima possibile, quindi riprovaci a breve. Nel frattempo, potrebbe essere buona cosa far girare un antivirus o un antispyware per assicurarsi che il tuo computer non è colpito da virus o altro software del genere.
Ci dispiace per l’inconveniente, speriamo di rivederti nuovamente su Google”.

Questo il singolare avviso denominato “error” che appare quando si cerca di aprire una certa pagina dei risultati di ricerca.

In particolare, come segnala il blog di Alessandro Longo , questo “alert”, che potrebbe indurre qualcuno a ritenere compromesso il proprio computer, viene generato cercando di aprire la pagina 11 (ma anche cliccando sulla 12 e successive) dei risultati che si ottengono ricercando il termine PHP .

Difficile ricostruire la genesi del bug che limita le possibilità di ricerca di pagine web con quella parola chiave. Punto Informatico ha comunque avvisato Google Italia del problema.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Basta .....
    mi sono rotti di siti spara overture o cessi del genere che impestano i motori di ricercada + di un anno filtro le ricerche con una blacklist, ormai siamo vicino ai 2000 siti bannati e sono in costante ed inesorabile aumentoin alcuni casi su 100 risultati ne rimangono meno di 20 ...... e tra quei 20 c'è sempre almeno un sito feccia da aggiungere alla blacklistmi spiace per i motori di ricerca, perchè grabbare le ricerche e filtrarle non è sicuramente correttoma neanche perdere mezzora per una ricerca è corretto ....
  • Anonimo scrive:
    Ma ci sono altri metodi :-)
    come il pixel ads che mi pare stà dando buoni fruttihttp://yep.it/?2q_ke2http://yep.it/?nsd2ng ;)
    • sbittante scrive:
      Re: Ma ci sono altri metodi :-)
      Mi spieghi il motivo di usare yep per un link a http://faviconbiz.com/Inoltre hai visitato alcuni dei siti che hai postato? faviconbiz.com dice di aver avuto 43 visitatori oggi fino alle 15.30 italiane. Non mi sembra si possano considerare metodi tanto validi? Mi sbaglio?Stefano
  • Anonimo scrive:
    Vai che arriva la nuova bolla
    Nuova bolla pronta a scoppiare in arrivo !
    • Anonimo scrive:
      Re: Vai che arriva la nuova bolla
      - Scritto da: Anonimo
      Nuova bolla pronta a scoppiare in arrivo !La pubblicita' non e' mai stata una bolla.
      • Anonimo scrive:
        Re: Vai che arriva la nuova bolla

        La pubblicita' non e' mai stata una bolla.Soprattutto in questo caso, dove gli inserzionisti hanno efficaci strumenti per misurare esattamente cosa produce e quali ritorni hanno dal search advertising
Chiudi i commenti