Pirateria, la musica è finita

Un nuovo studio sulla condivisione telematica scatena la discussione: si scambia illecitamente meno musica perché sono disponibili servizi a pagamento o perché altri settori dell'intrattenimento hanno preso il sopravvento?

Roma – Stando ai dati raccolti dalla società di ricerca Envisional su commissione di NBC Universal , l’attuale scenario della pirateria telematica è molto diverso rispetto al passato soprattutto per quel che concerne il tipo e la quantità di contenuti non autorizzati scambiati dagli utenti. Si pirata molta meno musica oggi che 11 anni fa , dice Envisional, anche se la motivazione del cambiamento sono ancora materia di discussione più che di ricerca empirica.

Lo studio commissionato dalla major statunitense sostiene che un quarto del traffico Internet globale vada ascritto a una qualche forma di pirateria, sia essa P2P, streaming o altro. Di questo quarto il network BitTorrent rappresenta la metà, mentre il resto comprende i siti web contenenti materiale condiviso illecitamente (5,1%), lo streaming video (1,4%) e le altre reti di file sharing (eMule, Ares, SoulSeek eccetera).

Per quanto riguarda la popolarità dei contenuti scambiati su BitTorrent, Envisional stima che il 35,8% dei file sia di natura pornografica, il 35,2% materiale cinematografico ordinario e il 21,2% TV e videogame. La musica? Rappresenterebbe soltanto il 2,9% dei 10mila download più popolari sul tracker PublicBT , dice Envisional.

La musica sul P2P sarebbe in sostanza diventato il fanalino di coda dell’intera “scena”, una fine ingloriosa dopo aver dato origine all’intero mercato del file sharing con Napster prima e le reti decentralizzate poi – Gnutella, WinMX WPN, Gnutella 2, eDonkey2000 e via elencando.

Se il dato sulla perdita di peso dei contenuti musicali appare oggettivo, a essere argomento di discussione teorica è invece la motivazione dietro questo mutamento nelle abitudini di “consumo” degli utenti del P2P : c’è chi cita, come origine della perdita di importanza della pirateria musicale, la proliferazione di servizi a pagamento – con cataloghi ricchi di brani e album da scaricare legalmente a prezzo modico – mentre da altre parti si sottolinea il collasso della musica commerciale come industria nei confronti di altre forme di intrattenimento più in linea con i gusti dei consumatori e le tendenze del mercato multimediale.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • contenuto scrive:
    Re: Pirati spacciatori
    - Scritto da: Videoteca Genesi
    Mi dassero[img]http://duckydees.50g.com/ROTFL3.gif[/img]
  • uno qualsiasi scrive:
    Re: Pirati spacciatori
    - Scritto da: Videoteca Genesi
    E' quello che io sostengo da sempre. Chi detiene
    materiale coperto da diritto d'autoreQuesto include l'autore stesso, se detiene il suo stesso materiale. Tu, nella tua videoteca, hai film coperti da diritti d'autore; quindi, detieni materiale coperto da diritto d'autore.Comunque, nei tuoi primi post credevo che tu fossi veramente un videotecaro frustrato, ma ormai sei troppo sopra le righe, è chiaro che stai recitando.
  • KaysiX scrive:
    La prima dose...
    ... è sempre gratis: Office Starter Edition!Gliel'avevo proposta come campagna pubblicitaria ma me l'hanno bocciata :(
    • VITRIOL scrive:
      Re: La prima dose...
      - Scritto da: KaysiX
      ... è sempre gratis: Office Starter Edition!A parte che non è gratis, perché l'OEM lo paga e quindi poi lo scaricherà sicuramente sul prezzo finale.Oltre a questo, ancora non ho capito come sia possibile utilizzarlo su uno schermo a risoluzione "normale". Già il Ribbon ti porta via una discreta fetta di schermo in alto (e oggi sono tutti maledettamente widescreen...), in più c'è la mega barra degli ads a destra che ti porta via anche 1/3 di schermo in orizzontale :-)SalutiVITRIOL
      • panda rossa scrive:
        Re: La prima dose...
        - Scritto da: VITRIOL
        - Scritto da: KaysiX


        ... è sempre gratis: Office Starter Edition!

        A parte che non è gratis, perché l'OEM lo paga e
        quindi poi lo scaricherà sicuramente sul prezzo
        finale.
        Oltre a questo, ancora non ho capito come sia
        possibile utilizzarlo su uno schermo a
        risoluzione "normale". Già il Ribbon ti porta via
        una discreta fetta di schermo in alto (e oggi
        sono tutti maledettamente widescreen...), in più
        c'è la mega barra degli ads a destra che ti porta
        via anche 1/3 di schermo in orizzontale
        :-)

        Saluti
        VITRIOLMa li apre gli odt quella cosa starter?
        • VITRIOL scrive:
          Re: La prima dose...
          - Scritto da: panda rossa
          Ma li apre gli odt quella cosa starter?Sinceramente non lo so, comunque, a parte la riduzione sensibile dell'area di lavoro, ha talmente tante limitazioni che in pratica serve solo a scoraggiare l'utente per spingerlo a comperare una versione completa. Cosa che si può fare facilmente con un clic e carta di credito alla mano.Qui sono elencate le limitazioni:http://en.wikipedia.org/wiki/Microsoft_Office_2010#Starter_EditionIn pratica un crapware preinstallato promozionale e pagato dagli utenti.SalutiVITRIOL
      • KaysiX scrive:
        Re: La prima dose...
        - Scritto da: VITRIOL
        - Scritto da: KaysiX


        ... è sempre gratis: Office Starter Edition!

        A parte che non è gratis, perché l'OEM lo paga e
        quindi poi lo scaricherà sicuramente sul prezzo
        finale.Si ma basta nasconderne abilmente la percezione, lo sai...
        Oltre a questo, ancora non ho capito come sia
        possibile utilizzarlo su uno schermo a
        risoluzione "normale". Già il Ribbon ti porta via
        una discreta fetta di schermo in alto (e oggi
        sono tutti maledettamente widescreen...), in più
        c'è la mega barra degli ads a destra che ti porta
        via anche 1/3 di schermo in orizzontale
        :-)Sta a vedere che il ribbon un giorno si svilupperà anche in verticale di lato, magari riconoscendo automaticamente le risoluzioni wide ;) Comunque tutto 'sto turbinio di rimaneggiamenti di interfaccia mi confonde... Nel caso dei browser ad esempio, non ho mai capito il perché di quell'inutile rettangolone bianco nella parte bassa, che ruba spazio prezioso alle toolbar che ci piacciono tanto! ;)
        • dapinna scrive:
          Re: La prima dose...
          - Scritto da: KaysiX
          di interfaccia mi confonde... Nel caso dei
          browser ad esempio, non ho mai capito il perché
          di quell'inutile rettangolone bianco nella parte
          bassa, che ruba spazio prezioso alle toolbar che
          ci piacciono tanto! LOL :-)
    • lol scrive:
      Re: La prima dose...
      - Scritto da: KaysiX
      ... è sempre gratis....anzi è trial!
      Gliel'avevo proposta come campagna pubblicitaria
      ma me l'hanno bocciata
      :(
  • Uno che dice le cose come stanno scrive:
    Oh noooo
    Accanto ai pericolosi stupefacenti, gli uomini dell'antidroga hanno trovato anche copie di programmi Microsoft ![img]http://janeheller.mlblogs.com/shocked-woman_~AA039975.jpg[/img]
    • Legione scrive:
      Re: Oh noooo
      - Scritto da: Uno che dice le cose come stanno
      Accanto ai pericolosi stupefacenti, gli uomini
      dell'antidroga hanno trovato anche copie di
      programmi
      Microsoft !
      Il dramma stà nel fatto che se le sono fumate ...
    • lol scrive:
      Re: Oh noooo
      - Scritto da: Uno che dice le cose come stanno
      Accanto ai normali stupefacenti, gli uomini
      dell'antidroga hanno trovato anche pericolose copie di
      programmi
      Microsoft !
  • darksenderl scrive:
    Solita ARIA FRITTA !!!!
    Bhe dopo Binladen vogliamo mettere Microsoft sullo stesso piano? Se tu non scarichi c'è qualcuno che lo fà,se vuoi soft "originale" ma scontatissimo lo si trova benissimo anche senza andare su internet,adesso non mettiamo in croce solo Microsoft come unica piaga dell'informatica.E' facile puntare il dito quando sei una montagna ed il tuo buon nome viene trascinato nel fango e questo il prezzo che si paga per restare in cima penso sia nella buona che nella cattiva sorte.
    • ruppolo scrive:
      Re: Solita ARIA FRITTA !!!!
      - Scritto da: darksenderl
      adesso non mettiamo in croce
      solo Microsoft come unica piaga
      dell'informatica. CERTO CHE È L'UNICA PIAGA !!!!
      • lol scrive:
        Re: Solita ARIA FRITTA !!!!
        - Scritto da: ruppolo
        - Scritto da: darksenderl

        adesso non mettiamo in croce

        solo Microsoft come unica piaga

        dell'informatica.

        CERTO CHE È L'UNICA PIAGA !!!! ahahhaahha ti sei sentito tirare in causa eh? come mai?comunque 1 cosa vera l'ha detta m$ non è l'unica piaga.
  • uno qualsiasi scrive:
    Non comprate software piratato!
    Se è piratato, si trova gratis. È da stupidi comprarlo.
    • ruppolo scrive:
      Re: Non comprate software piratato!
      - Scritto da: uno qualsiasi
      Se è piratato, si trova gratis. È da stupidi
      comprarlo.Non comprate autoradio rubate. Se sono rubate, si trovano gratis. È da stupidi comprarle.
      • krane scrive:
        Re: Non comprate software piratato!
        - Scritto da: ruppolo
        - Scritto da: uno qualsiasi

        Se è piratato, si trova gratis. È da stupidi

        comprarlo.
        Non comprate autoradio rubate. Se sono rubate, si
        trovano gratis. È da stupidi comprarle.Se vuoi farti una copia della mia autoradio senza sottrarmela e' a tua disposizione...
        • krane scrive:
          Re: Non comprate software piratato!
          - Scritto da: krane
          - Scritto da: ruppolo

          - Scritto da: uno qualsiasi


          Se è piratato, si trova gratis. È da


          stupidi comprarlo.

          Non comprate autoradio rubate. Se sono

          rubate, si trovano gratis. È da stupidi

          comprarle.
          Se vuoi farti una copia della mia autoradio
          senza sottrarmela e' a tua disposizione...Ma ti diro' anche di piu', puoi sottrarmela nelle ore in cui sono in ufficio tanto e' ferma nella macchina posteggiata a fare la muffa, basta che cel'ho di nuovo quando esco.
      • uno qualsiasi scrive:
        Re: Non comprate software piratato!
        Se però chi ha comprato quell'autoradio ti dice che puoi prenderla, non la stai rubando.Analogamente, se chi ha comprato un programma ti dice che puoi fartene una copia, non lo stai rubando.
  • Trololol scrive:
    “lato spaventoso della contraffazione”
    «Questo è il vero lato spaventoso della contraffazione, una piaga che coinvolge tutto il mondo»Quale peggior piaga di Microsoft?
    • uno qualsiasi scrive:
      Re: “lato spaventoso della contraffazione”
      - Scritto da: Trololol
      «Questo è il vero lato spaventoso della
      contraffazione, una piaga che coinvolge tutto il
      mondo»

      Quale peggior piaga di Microsoft?iOs
  • VITRIOL scrive:
    Il marketing di MS...
    ... si distingue sempre per il buon gusto...SalutiVITRIOL-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 09 febbraio 2011 14.56-----------------------------------------------------------
  • bubba scrive:
    windows fa male alla salute
    alla salute dei giornalisti e dei marketingman di M$, quantomeno.COME AL SOLITO si continua a mischiare i termini "copia" e (cosidetta) "pirateria" con "contraffazione" per far si che suonino sinonimi, e che, addirittura il bimbo che usi il p2p facendo il 'pirata' sia assimilabile a un narcotrafficante. La cosa diventa pero' quasi divertente in questo caso.Un articolo parla di contraffazione, di catena di distribuzione e di soldi,citandola numerose volte, della "6th Global Congress on Combatting Counterfeiting and Piracy"Un altro articolo parla di "In one example, an Office 2007 disk was found stamped with the logo of Mexicos Familia cartel."Ora se e' vero che sono contraffatti (=spacciati e venduti per buoni a ignari consumatori. tutt'altra cosa la 'copia'), NON si capisce come possano distribuirli col marchio della mafia locale?! Forse che la M$ e la mafia sono la stessa cosa? forse il gornalista tira di coca prima di scrivere gli articoli? forse e' propaganda antipirateria inventata di sana pianta' mah
    • paro scrive:
      Re: windows fa male alla salute
      "propaganda antipirateria inventata di sana pianta" come tutti gli articoli delle associazioni antipirateria
    • Luca scrive:
      Re: windows fa male alla salute
      Fa riferimento a un carico di coca sequestrato. Nel carico era prsente anche software M$ contraffatto con sulla scatola il "logo" della famiglia del cartello della droga che la commercializza (per procurarsi ulteriori fondi per spaccio e quant'altro)
      • zi_o_zio scrive:
        Re: windows fa male alla salute
        - Scritto da: Luca
        con sulla scatola il "logo" della
        famiglia del cartello della droga questa è, secondo me, la sola cosa di rilievo; non saprei se considerarla una nota di colore o il segno di una sorta di certezza di impunità da parte delle cosche.Per il resto... mi astengo per non offendere la redazione.
        commercializza (per procurarsi ulteriori fondi
        per spaccio e
        quant'altro)è scontato. non dimentichiamo che in italia, ai tempi d'oro, le centrali di contraffazione erano sotto il controllo diretto della criminalità organizzata. che poi non reinvestivano in zucchero filato.
        • Legione scrive:
          Re: windows fa male alla salute
          - Scritto da: zi_o_zio
          - Scritto da: Luca

          con sulla scatola il "logo" della

          famiglia del cartello della droga

          questa è, secondo me, la sola cosa di rilievo;

          non saprei se considerarla una nota di colore o
          il segno di una sorta di certezza di impunità da
          parte delle
          cosche.

          Per il resto... mi astengo per non offendere la
          redazione.


          commercializza (per procurarsi ulteriori fondi

          per spaccio e

          quant'altro)

          è scontato. non dimentichiamo che in italia, ai
          tempi d'oro, le centrali di contraffazione erano
          sotto il controllo diretto della criminalità
          organizzata. che poi non reinvestivano in
          zucchero
          filato.Scusa la domanda, ma adesso sono sotto il controllo di chi?
          • krane scrive:
            Re: windows fa male alla salute
            - Scritto da: Legione
            - Scritto da: zi_o_zio

            - Scritto da: Luca


            con sulla scatola il "logo" della


            famiglia del cartello della droga

            questa è, secondo me, la sola cosa di rilievo;

            non saprei se considerarla una nota di colore o

            il segno di una sorta di certezza di impunità da

            parte delle cosche.

            Per il resto... mi astengo per non offendere la

            redazione.


            commercializza (per procurarsi ulteriori fondi


            per spaccio e


            quant'altro)

            è scontato. non dimentichiamo che in italia, ai

            tempi d'oro, le centrali di contraffazione erano

            sotto il controllo diretto della criminalità

            organizzata. che poi non reinvestivano in

            zucchero filato.
            Scusa la domanda, ma adesso sono sotto il
            controllo di chi?Non credo esistano piu' come un tempo, e' stata forse l'unica cosa che ha davvero distrutto il p2p e non hanno neanche chiesto l'equo compenso...
  • MissKappaLa Pipi scrive:
    Non ci ho capito un ca**o
    non ho capito il senso di questo articolo. Chi me lo fa cogliere?
    • krane scrive:
      Re: Non ci ho capito un ca**o
      - Scritto da: MissKappaLa Pipi
      non ho capito il senso di questo articolo. Chi me
      lo fa cogliere?Credo che sia: Windows = droga...o qualcosa di simile...
      • lontra scrive:
        Re: Non ci ho capito un ca**o
        - Scritto da: krane
        - Scritto da: MissKappaLa Pipi

        non ho capito il senso di questo articolo. Chi
        me

        lo fa cogliere?

        Credo che sia:
        Windows = droga
        ...o qualcosa di simile...Si,più o meno.Oppure non sanno più dove attaccarsi per spaventare l'utente.Questi Office in pratica contenevano software ingannevole che negli anni portava l'utente ad un uso smodato di coccoina.
    • panda rossa scrive:
      Re: Non ci ho capito un ca**o
      - Scritto da: MissKappaLa Pipi
      non ho capito il senso di questo articolo. Chi me
      lo fa
      cogliere?Il messaggio e' abbastanza chiaro.Siamo passati dalla ormai confutata equazione COPIA=FURTOalla nuova piu' entusiasmante COPIA=SPACCIO DI DROGA
      • Jacopo Monegato scrive:
        Re: Non ci ho capito un ca**o
        dopo aver transitato percopia=XXXXXcopia=pedofiliaora in arrivo nei migliori giornali e telegiornali....STUDIO APERTOMONTE GRAPPA... nella zona sono presenti da numerosi anni gruppi satanisti (nonché pedofili, comunisti, terroristi, zoofili e necrofili), inchiodati una volta per tutte la scorsa notta al culmine dell'operazione partita due mesi fa dopo lo scambio tra un ragazzo innocente e uno degli appartenenti alla setta massonica di un cd di justin bieber, un presunto originale, in realtà contraffatto. il danno maggiore sta nel fatto che il ragazzo ha dovuto accettare svariate prestazioni sessuali in cambio del tanto bramato disco. Come se non bastasse, oltre al danno arrivò la beffa: il disco conteneva sì le canzoni dell'idolo delle teenager del mese, ma queste erano al registrate al contrario, contenenti, si è scoperto, tonnellate di messaggi subliminali che hanno alterato la mente del già poco acuto ragazzo innocente, trasformandolo, come detto da suoi amici e amiche molto avvenenti e trasgressive, nel "Jack Lupino" della situazione. Dopo averlo eletto capo-trasgressivo della combriccola di ragazzini e seminato il panico è diventato il capo dell'organizzazione satanista. più particolari e commenti del patriarca onorario dopo i comuni 24 minuti di tette e culi.
      • ruppolo scrive:
        Re: Non ci ho capito un ca**o
        - Scritto da: panda rossa
        - Scritto da: MissKappaLa Pipi

        non ho capito il senso di questo articolo. Chi
        me

        lo fa

        cogliere?

        Il messaggio e' abbastanza chiaro.
        Siamo passati dalla ormai confutata equazione
        COPIA=FURTO
        alla nuova piu' entusiasmante COPIA=SPACCIO DI
        DROGACOPIA=TRAFFICO DI STUPEFACENTI =TRAFFICO D'ARMI.Ovvero le tipiche attività della criminalità organizzata.
        • krane scrive:
          Re: Non ci ho capito un ca**o
          - Scritto da: ruppolo
          - Scritto da: panda rossa

          - Scritto da: MissKappaLa Pipi


          non ho capito il senso di questo


          articolo. Chi me lo fa cogliere?

          Il messaggio e' abbastanza chiaro.

          Siamo passati dalla ormai confutata equazione

          COPIA=FURTO

          alla nuova piu' entusiasmante COPIA=SPACCIO DI

          DROGA
          COPIA=TRAFFICO DI STUPEFACENTI =TRAFFICO D'ARMI.
          Ovvero le tipiche attività della criminalità
          organizzata.Due canne mentre si guarda il film scaricato: il 60% dei giovani e' composto da criminali.
        • uno qualsiasi scrive:
          Re: Non ci ho capito un ca**o

          COPIA=TRAFFICO DI STUPEFACENTI =TRAFFICO D'ARMI.

          Ovvero le tipiche attività della criminalità
          organizzata.App store e iTunes vendono copie; quindi, sono anche loro criminalità organizzata, in base a quello che dici.
    • Talking Head scrive:
      Re: Non ci ho capito un ca**o
      Ti dico quello che ho capito io.I cartelli producono CD, a costo 0, e li vendono con un gran profitto. Questo è possibile perché la legge dello stato impedisce di vendere a 0 un prodotto che vale 0. Se io non posso comprare qualcosa che voglio, mi rifornisco a mercati secondari: chi me lo vende (aggirando la legge) fa un profitto in ecXXXXX, criminale.La stessa cosa che avviene con la droga.Di conseguenza, liberalizzare la copia del software toglierebbe fondi ai cartelli criminali. Penso fosse questo quello che voleva dire il rappresentante M$ ;)
      • krane scrive:
        Re: Non ci ho capito un ca**o
        - Scritto da: Talking Head
        Ti dico quello che ho capito io.
        I cartelli producono CD, a costo 0, e li vendono
        con un gran profitto. Questo è possibile perché
        la legge dello stato impedisce di vendere a 0 un
        prodotto che vale 0. Se io non posso comprare
        qualcosa che voglio, mi rifornisco a mercati
        secondari: chi me lo vende (aggirando la legge)
        fa un profitto in ecXXXXX, criminale.
        La stessa cosa che avviene con la droga.
        Di conseguenza, liberalizzare la copia del
        software toglierebbe fondi ai cartelli criminali.
        Penso fosse questo quello che voleva dire il
        rappresentante M$
        ;)...E che se liberalizzassero anche la coca molti dirigenti sarebbero piu' comodi...(rotfl)
Chiudi i commenti