PNRR. al via la newsletter Italia Domani #inFatti

PNRR. al via la newsletter Italia Domani #inFatti

Pubblicato il primo numero di Italia Domani #inFatti: all'esordio la newsletter ufficiale con tutti gli aggiornamenti in merito al PNRR.
Pubblicato il primo numero di Italia Domani #inFatti: all'esordio la newsletter ufficiale con tutti gli aggiornamenti in merito al PNRR.

Un team composto da 500 funzionari rendiconterà ogni spesa inerente ai progetti del PNRR, una newsletter ne comunicherà l’avanzamento a cittadini e addetti ai lavori. Al debutta in queste ore Italia Domani #inFatti. Gli iscritti ne riceveranno un nuovo numero con cadenza bisettimanale, ogni due giovedì. Il primo è già disponibile, da consultare liberamente. Fra i temi trattati i bandi disponibili, le risorse destinate al potenziamento delle infrastrutture, i numeri dell’adesione al Servizio Civile Universale e molto altro ancora.

Italia Domani #inFatti: il PRNN in formato newsletter

L’iniziativa è promossa dalla Presidenza del Consiglio (Ufficio per la Comunicazione Istituzione e le Relazioni con i Media). L’esordio è avvenuto subito dopo il versamento della prima rata, con l’assegno da 21 miliardi di euro staccato dall’UE in favore del nostro paese. Di questi, 10 miliardi sono costituiti da un contributo a fondo perduto, mentre i restanti 11 miliardi da un prestito.

Il nuovo servizio nasce per comunicare periodicamente, in modo aggregato e organico, le principali novità relative al PNRR.

Italia Domani #inFatti, la newsletter sul PNRR

Contestualmente, nella serata di ieri, il Consiglio dei Ministri ha approvato il decreto legge che mira al raggiungimento di alcuni degli obiettivi funzionali all’attuazione del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. Tra le misure approvate, la creazione del Portale Nazionale del Contrasto al Lavoro Sommerso e l’introduzione di sanzioni per i negozianti senza POS.

Chi è interessato a ricevere la newsletter Italia Domani #inFatti direttamente nella propria casella, con notizie e aggiornamenti sul PNRR, non deve far altro che compilare un modulo. Dopodiché, è necessario confermare la propria iscrizione aprendo il link inviato all’indirizzo di posta elettronica indicato. Tutte le informazioni sul Piano sono reperibili anche attraverso le pagine del sito ufficiale.

Fonte: Italia Domani
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 14 apr 2022
Link copiato negli appunti