Postbox matura e guadagna estensioni

Il fratellastro di Thunderbird 3 è ormai vicinissimo alla sua prima versione ufficiale. E già oggi supporta estensioni e dizionari di Mozilla

Roma – Postbox , il giovane ma già svezzato client di posta elettronica basato sullo stesso framework di Thunderbird 3 , procede spedito verso il suo primo traguardo importante: il rilascio della versione 1.0 finale. Uno degli ultimi passi verso il raggiungimento di questo obiettivo è stato il rilascio della tredicesima beta (b13) del programma, la quale ha introdotto una novità molto importante: il supporto alle estensioni di Thunderbird .

Postbox matura e guadagna le estensioni Per la verità la compatibilità di Postbox 1.0b13 con gli addon di Mozilla è ancora limitata ad una manciata di estensioni, ma per il rilascio della versione finale, prevista entro l’autunno , gli sviluppatori hanno promesso un livello di compatibilità quasi totale.

Tra le extension attualmente disponibilli sul sito di Postbox vi sono alcune note utilità come Minimize To Tray , ReminderFox e QuickText , nonché due tool per sviluppatori: Javascript Debugger e DOM Inspector .

Tra i grandi assenti c’è Lightning , il noto calendario per Thundebird sviluppato sotto forma di addon. L’attuale incompatibilità di Postbox con Lightning può essere considerata una delle più grosse lacune del giovane client , soprattutto nella futura sfida con Thunderbird 3, di cui Postbox ambisce a diventare il più diretto rivale.

La buona notizia è che il framework estensibile di Postbox 1.0b13 supporta i dizionari di Mozilla , consentendo così agli utenti che parlano lingue differenti dall’inglese di usufruire della correzione grammaticale del testo. Al momento, però, Postbox rimane localizzato nella sola lingua inglese .

La versione b13 del client ha poi ulteriormente migliorato l’integrazione con i principali servizi di social networking, quali Twitter e Facebook; ha incrementato le performance del motore di indicizzazione delle email; ha introdotto la possibilità di copiare più allegati di posta sul desktop con una semplice operazione di drag and drop. Infine, permette ora di salvare più allegati e immagini in una volta sola. Le note di rilascio complete si trovano qui .

Su un PC della redazione stiamo utilizzando Postbox fin dalla sua prima beta, e da ormai diverse versioni il software appare molto stabile e affidabile . Postbox sembra aver finalmente superato alcuni dei problemi che da sempre affliggono Thunderbird 2, specie nella gestione e indicizzazione di grandi quantità di email. Per altro molti di questi miglioramenti si notano anche nell’ultima beta di Thunderbird 3, software con cui Postbox condivide buona parte del codice . Purtroppo i due progetti hanno deciso di intraprendere strade parallele , con conseguente dispersione di energie e forza lavoro.

Al contrario di Thunderbird, che supporta anche la piattaforma Linux, Postbox è disponibile esclusivamente per Windows (XP e Vista) e per Mac OS X . “Stiamo prendendo in considerazione lo sviluppo di una versione Linux, ma per il momento non c’è ancora alcun piano”, si legge nelle FAQ del software.

Su Postbox si veda anche questo approfondimento .

Alessandro Del Rosso

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Mario Tschen scrive:
    filtro Green Dam
    Quello che nessuno dice è che qui a Shanghai il filtro è stato installato a livello dei building office (solitamente i vari uffici utilizzano un unico router di propietà del building). Dal 1° agosto ci è stato comunicato che molti siti di carattere XXXXXgrafico, informazione, politica potrebbero non essere più visibili. I log dei tentativi di acXXXXX ai siti bloccati sono inviati periodicamente all'autorità competente.
  • nome e cognome scrive:
    basta con questi articoli sulla cina
    ma ch se ne frega se la cina filtra i siti alla loro popolazione ..http://shop.ebay.it/merchant/cdsat2006
  • arpagone scrive:
    Persino la morte di Neda è una montatura
    Persino la morte di "Neda" è una montatura.http://www.ariannaeditrice.it/articolo.php?id_articolo=26897
  • taijipanda scrive:
    ex-Città Proibita?
    E' vero che la censura e il filtraggio di siti esiste in Cina. Peccato che stia prendendo piede anche in occidente, con la solita scusa del 'quando lo facciamo noi è buono, se lo fanno loro è cattivo'.
    • pabloski scrive:
      Re: ex-Città Proibita?
      ma certo, vuoi che l'Occidente, patria di tutte le libertà, faccia cose cattive....ma noooooo.....spiare tutti, tranne i politici, questo il nuovo slogan delle "democrazie" occidentali
      • uomo comune scrive:
        Re: ex-Città Proibita?
        di "una" democrazia occidentale. mi pare proprio che la mancanza di uno stato di diritto sia un problema molto italiano.
  • vampirla scrive:
    Come sempre
    E' la terza volta che Punto Informatico riprende la stessa notizia stravolgendone il significato.Si puo' benissimo comprendere che il cinese sia una lingua difficile, ma l'inglese dovrebbe essere anche alla portata di gente che vive in paesini di meno di 3 milioni di abitanti tipo, per esempio, Roma (non farebbe nemmeno provincia, in Cina).1 - Il filtro e' un software aggiuntivo che e' obbligatorio, per il venditore di computer, REGALARE all'utente finale. L'utente, nel caso se lo voglia installare, ha la possibilita' di installarselo da solo oppure chiedere gratuitamente l'installazione;2 - Il filtro e' come quelli che si vendono "dalla parte giusta del mondo", tanto per citare una frase di un tipico utente di Punto Informatico: la polizia ha individuato dei siti non adatti ai minori e ne ha fatto una lista. Punto3 - detto software si puo' anche scaricare da Internet;4 - Sono stati spediti degli SMS a gran parte della popolazione per avvertirli di questa possibilita'. A seguito di questo invio, diverse persone mi hanno chiesto se gentilmente li aiutavo nell'installazione del suddetto filtro nel loro computer (hanno figli).5 - Se si vuole parlare di Cina, censura e diritti umani lo si puo' fare benissimo. Punto Informatico sembra essere il sito piu' adeguato fin dal nome, no?Se invece si vuole parlare di come stanno le cose su questo specifico fatto, beh, me sembra ci sia solo da prenderne atto.Aspettiamo il prossimo articolo di Punto Informatico per vedere l'ennesima interpretazione di questa notizia.
    • Roberto scrive:
      Re: Come sempre
      Quoto in toto quanto riportato da VamXXXXX. e aggiungo che Punto Informatico potrebbe degnarsi di acquistare un biglietto aereo per la Cina, che di questi tempi è anche economico, ed informarsi un po' meglio sul fantomatico " uno specchio tipico delle stanze da interrogatorio viste in innumerevoli film polizeschi", ed utilizzare pseudo giornalisti meno ignoranti di tale Pontico.
    • zero scrive:
      Re: Come sempre
      Quoto. Questi articoli di PI dimostrano ancora una volta l'ignoranza o la malafede (che è ancora peggio) degli autori e del sito.Vista la sensibilità dimostrata da Punto Informatico per i diritti umani resto speranzoso (sigh!) in attesa di due righe sul colpo di stato in Honduras dove ci sono stati morti, feriti, arresti di massa, e internet è stata bloccata così come i cellulari. Sono sicuro che questa mia attesa non rimarrà delusa (come no!).Nulla è più facile dellautoinganno di chi ritiene vero semplicementeciò che desidera.(Demostene)
  • Steven scrive:
    pericoloso veicolo di informazioni sconv
    "...pericoloso veicolo di informazioni sconvenienti per gli oligarchi d'oriente..." Frase bellissima.Hanno paura :|, l'informazione e la cultura libera corrodono i regimi.Fiero di essere Occidentale, sono nato nella parte giusta del mondo. 8)
    • anonymous scrive:
      Re: pericoloso veicolo di informazioni sconv
      - Scritto da: Steven
      "...pericoloso veicolo di informazioni
      sconvenienti per gli oligarchi d'oriente..."
      Frase
      bellissima.
      Hanno paura :|, l'informazione e la cultura
      libera corrodono i
      regimi.
      Fiero di essere Occidentale, sono nato nella
      parte giusta del mondo.
      8)ah beh, se per te fa lo stesso dover sottostare ai capricci degli oligarchi d'occidente, de gustibus...
  • diego scrive:
    pannello di controllo
    Se proprio hai problemi, vuoi vedere due tette o il governo cinese ti sta sulle balle, va in in "pannello di controllo", "installazione applicazioni" selezioni "greeen dam" e premi "rimuovi".Sulle presunte censure ai blogger iraniani, qualcuno mi spieghi come fa il signor Saeed Valadbaygi (http://shooresh1917.blogspot.com) a caricare in rete tutte quelle foto e video con un "regime" che lo censurerebbe... io in italia con i 350kbit/s di upload avrei dei seri problemi. Fateci un giro in ogni caso: così vedrete i "pacifici manifestanti" che linciano un poliziotto ed incendiano autobus.
    • Steven scrive:
      Re: pannello di controllo
      Non credo che le censure siano presunte, inoltre non credo che gli iraniani abbiano votato per l'attuale governo...Perchè, c'è qualcuno che ci crede?
      • anonymous scrive:
        Re: pannello di controllo
        - Scritto da: Steven
        Non credo che le censure siano presunte, inoltre
        non credo che gli iraniani abbiano votato per
        l'attuale
        governo...I fatti e quello a cui credi tu non devono per forza coincidereper dire: vedo gente negare di aver detto certe cose davanti alla registrazione che lo comprova e altra gente (e tanta) credergli...ad esempio sondaggi pubblicati su quotidiani usa e commissionati ed eseguiti da associazioni usa portavano a credere che vincesse il presidente uscentein quanto alle censure, chiediti se per caso (al di là del fatto che un governo sia più o meno autoritario) non ce ne siano ovunque (per favore evitare argomenti tipo: "allora vai a vivere lì" oppure "ma io in occidente posso dire quello che mi pare", se no ti rispondo "allora vai a vivere nei paesi baschi (o a portorico o in una riserva indiana usa) e prova a militare in un partito/movimento indipendentista" )
        Perchè, c'è qualcuno che ci crede?beh da noi c'é perfino qualcuno che crede di vivere in uno stato democratico e che i bombardamenti servano a esportare la democrazia
    • mr_setter scrive:
      Re: pannello di controllo
      - Scritto da: diego
      Se proprio hai problemi, vuoi vedere due tette o
      il governo cinese ti sta sulle balle, va in in
      "pannello di controllo", "installazione
      applicazioni" selezioni "greeen dam" e premi
      "rimuovi".Cos'e' uno scherzo?!?Un software preinstallato obbligatoriamente su richiesta del Governo stesso in tutti i PC/Notebook puo agevolmente venire tolto da Pannello di Controllo?!?Carina questa....P.S. mai visto in una rete aziendale le group policy e qualche script di avvio, no vero?LV&P O)
Chiudi i commenti