PowerPoint, la megapatch è servita

Nel suo più recente bollettino di sicurezza Microsoft ha corretto oltre una dozzina di vulnerabilità, tra cui una zero-day già sfruttata in alcuni attacchi. Ancora sotto test le patch per Office for Mac

Roma – Come previsto, nella nottata di martedì Microsoft ha sistemato una seria vulnerabilità di sicurezza in PowerPoint nota da almeno sei settimane. Di tale falla esiste già un exploit pubblico utilizzato per forgiare documenti che, una volta aperti, possono eseguire del codice dannoso.

La debolezza, descritta nel bollettino MS09-017 , è considerata “critica” in Office 2000 e “importante” in Office XP, Office 2003 e Office 2007. Questo stesso problema affligge anche le versioni di Office per Mac e MS Works, ma la patch per tali prodotti non è ancora disponibile: BigM ha detto sarà rilasciata non appena supererà i necessari test di qualità.

Il fatto che Microsoft abbia deciso di rilasciare adesso la patch per Windows e rimandare quella per Mac è da ricercare nel fatto che le versioni per Windows di PowerPoint sono già il target di attacchi zero-day.

La vulnerabilità può essere sfruttata da un malintenzionato inducendo un utente ad aprire un file PowerPoint maligno: tale file, una volta caricato in Office, corrompe la memoria e causa il crash dell’applicazione, consentendo l’esecuzione di codice dannoso. Documenti PowerPoint maligni potrebbero essere distribuiti attraverso la posta elettronica, il Web o il P2P.

Microsoft ha spiegato che nelle versioni di PowerPoint successive alla 2000 la falla non è considerata critica perché l’exploit non può essere eseguito automaticamente, ma richiede l’autorizzazione da parte dell’utente.

Il bollettino MS09-017 corregge altre tredici vulnerabilità di PowerPoint, ma a differenza della precedente, Microsoft spiega che queste le sono state segnalate privatamente, dunque i dettagli non sono pubblici. In tutti i casi, tuttavia, il rischio è sempre relativo all’esecuzione di codice a distanza.

“Tali vulnerabilità potrebbero consentire l’esecuzione di codice in modalità remota se un utente apre un file di PowerPoint appositamente predisposto”, si legge nel bollettino di Microsoft. “Sfruttando una di queste vulnerabilità, un utente malintenzionato potrebbe assumere il controllo completo del sistema interessato. Potrebbe quindi installare programmi e visualizzare, modificare o eliminare dati oppure creare nuovi account con diritti utente completi. Gli utenti con account configurati in modo da disporre solo di diritti limitati sono esposti all’attacco in misura inferiore rispetto a quelli che operano con privilegi di amministrazione”.

Delle 14 vulnerabilità corrette da Microsoft, 10 sono state riportate da VeriSign iDefense , una società che paga i bug hunter per portare alla luce i difetti che si annidano nelle principali applicazioni commerciali. iDefense afferma di aver sviluppato internamente anche alcuni exploit dimostrativi, ma di non averli rilasciati al pubblico.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Peppe scrive:
    Questa poi!
    Lo strafigo di Intel dice: "realtà di un mercato dei microproXXXXXri altamente competitivo".MA QUANDO MAI????Su questo mercato ci sono solo due player: Intel e AMD, la prima porta obiettive innovazioni teconologiche e punta sulla fascia alta, AMD fa anche la sua parte e si assesta sulla fascia media, per il semplice fatto che e' piu' piccola ed ha meno liquidi di Intel.Di competitivo il mercato dell'hardware ha ben poco, molto poco, destinato a diventare ancora meno di quello che e'.Il problema e' che gli investimenti iniziali (cioe' le cosidette "barriere all'entrata") sono troppo alti: servono apparecchiature avanzatissime per ripulire il silicio, drogarlo e tagliarlo, considerato il fatto che un bel pezzo di esso viene perso con le impurita'.Questo business richiede economie di scala spaventose, devi gia' avere moltissimi soldi per potervi entrare!Una possibile idea serebbe mettere in "comune" delle macchine per il processamento di base del silicio, ma forse non sarebbe neanche abbastanza ne' funzionerebbe.Che la Intel fa innovazione ok, peccato che abbiano capito tardi che bisognava puntare sul parallelismo piu' che sui piatti per abbrustolire le caldarroste.Ma che il mercato delle CPU sia altamente concorrenziale, MA PER FAVORE! Candidatevi al PdL (o, se vi rifiutano, al PD) avrete piu' fortuna
  • gianluca scrive:
    cagata
    ke gran cagata...abbasso AMDLE PROVATE TUTTE X FAR AFFONDARE INTEL MA SE E MEGLIO POTETE FARE QUELLO KE VOLETE TANTO SARà SEMPRE SUPERIORE!
  • Andrea scrive:
    INTEL XXXXX OVVIAMENTE
    INTEL XXXXX VIVA AMD!!! PUNTO E BASTA!
  • The Bishop scrive:
    Sentenza nebulosa...
    Nulla da dire rispetto alle pratiche scorrette attuate da Intel per azzoppare la concorrenza, ma se e' vero che le e' stato contestato il fatto di fare sconti in base ai volumi di aquisto e le e' stato perdipiu' intimato di non applicare mai piu' sconti in tale direzione, beh permettetemi di dubitare della genuinita' delle accuse. Un conto sono le tangenti per non aquistare dalla concorrenza (pratica giustamente scorretta e sanzionabile), un alto sono gli sconti sui volumi aquistati (pienamente legittimi).La mia impressione e' che siamo stati deliberatamente aggiunti capi d'imputazione per far lievitare l'ammontare della multa inflitta.IMHO certi palesi accanimenti al fine di rimpinguare le casse comunitarie sono tali da mettere a repentaglio la bonta' dell'intero proXXXXX e della sanzione inflitta e contribuiscono a sgretolare la credibilita' dell'Unione Europea.
    • Feliciaus scrive:
      Re: Sentenza nebulosa...
      Secondo me succederà che domani AMD e Intel faranno cartello per dividersi le vendite aumentando parallelamente i costi e quindi i margini.Mi sembra facile multare sapendo che il multante è poi l'ente che gestisce i soldi. Se fossi Intel minaccerei di ritirarmi dal mercato europeo e mandare a spasso tutti.Credo che se AMD avesse avuto qualche arma tecnologica in più allora oggi non ci sarebbe questo monopolio, stesso discorso per i software, oggi Firefox cresce perchè ha armi tecnologiche dalla sua e Vista, nonostante i monopoli non ha venduto come doveva perchè a molti non è semplicemente piaciuto.Trovo ridicola questa lotta dell'antitrust, mi sembra un furto legalizzato.Allora Apple per quale motivo non lede i diritti degli utenti vendendo un sistema chiuso? Chi ha deciso che se io faccio un software devo per forza farlo compatibile con quello che tu decidi di sviluppare?Mi spiace ma per me il discorso non regge.SalutiFeliciaus
      • pabloski scrive:
        Re: Sentenza nebulosa...
        - Scritto da: Feliciaus
        Secondo me succederà che domani AMD e Intel
        faranno cartello per dividersi le vendite
        aumentando parallelamente i costi e quindi i
        margini.
        ma se tutto è cominciato da una denuncia di AMD
        Mi sembra facile multare sapendo che il multante
        è poi l'ente che gestisce i soldi. Se fossi Intelno veramente i soldi vanno alla BCE e verranno assegnati ai vari Paesi UE, mica se li mette in tasca Kroes
        minaccerei di ritirarmi dal mercato europeo e
        mandare a spasso
        tutti.
        no problem, abbiamo AMD e VIA che producono x86 e siamo amicissimi dei cinesi che ci fornirebbero i loro proXXXXXri Loongsondopotutto anche noi sappiamo fare qualcosa, ricordo ancora quando Inmos produceva i magnifici Transputer e Intel si gingillava senza nè capo nè coda in proXXXXXri per calcolatrici :D
        Credo che se AMD avesse avuto qualche arma
        tecnologica in più allora oggi non ci sarebbe
        questo monopolio, stesso discorso per i software,quindi le mazzette secondo te non contano? strano, l'Italia dimostra il contrario
        oggi Firefox cresce perchè ha armi tecnologiche
        dalla sua e Vista, nonostante i monopoli non hae un mucchio di gente del settore IT che vuole la morte di MS
        venduto come doveva perchè a molti non è
        semplicemente
        piaciuto.
        no diciamola tutta....Vista ha venduto come OS preinstallato ed imposto, che poi gli utenti l'hanno downgradato a XP è un altro paio di maniche
        Trovo ridicola questa lotta dell'antitrust, mi
        sembra un furto
        legalizzato.
        quindi pure sequestrare i beni mafiosi è un furto legalizzato?
        Allora Apple per quale motivo non lede i diritti
        degli utenti vendendo un sistema chiuso? Chi hama perchè Intel è stata multata per la vendita di sistemi chiusi?
        deciso che se io faccio un software devo per
        forza farlo compatibile con quello che tu decidi
        di
        sviluppare?
        ma infatti qui non si discute di questo ma di tutt'altro
        Mi spiace ma per me il discorso non regge.
        per forza hai capito fischi per fiaschi
    • James Kirk scrive:
      Re: Sentenza nebulosa...
      Guarda che gli sconti 'speciali' sono stati applicati PURCHE' non si comprassero anche proXXXXXri AMD. Questo è un comportamento conto la concorrenza ed è stato sanzionato.
      • The Bishop scrive:
        Re: Sentenza nebulosa...
        - Scritto da: James Kirk
        Guarda che gli sconti 'speciali' sono stati
        applicati PURCHE' non si comprassero anche
        proXXXXXri AMD.


        Questo è un comportamento conto la concorrenza ed
        è stato
        sanzionato."Un conto sono le tangenti per non aquistare dalla concorrenza (pratica giustamente scorretta e sanzionabile), un alto sono gli sconti sui volumi aquistati (pienamente legittimi)."Cosa ti e' sfuggito da questa frase ?"ma se e' vero che le e' stato contestato il fatto di fare sconti in base ai volumi di aquisto"E da questa ?Mi pare di aver definito chiaramente come scorretta e sanzionabile la cosa che tu mi contesti e, per quanto riguarda gli sconti, ho usato il condizionale in quanto rimane il dubbio che sia il giornalista che non ha riportato correttamente la notizia...
      • PcGamer scrive:
        Re: Sentenza nebulosa...
        E' però il comportamento che fanno tutte le case distributrici di prodotti... La Coca cola fa sconti se non prendi pepsi e vice versa... E io da venditore vedo quale mi conviene di più e decido... Lo sconto si applica quando c'e' l'esclusiva e non sempre questo è un male, solo una scelta del singolo venditore. Perchè AMD non ha fatto altrettanto?
  • PcGamer scrive:
    Ragionamento antitrust poco corretto
    Ma se hanno speso soldi per rendersi amici dei produttori OEM, dal mio punto di vista, è solo una strategia di marketing. Se io ho il mio negozietto e affianco mi apre un superstore non posso lamentarmi se la gente va dal vicino...In questo modo l'antitrust, che dovrebbe difendere noi consumatori, non fa altro che portarci un prodotto che fino a ieri costava 100 a pagarlo 120... Quindi sta facendo solamente il contrario del suo scopo. Come nella causa contro microsoft citata nell'articolo dove si sono lamentati perchè M$ forniva ai suoi utenti paganti un sistema operativo con gli acXXXXXri quali media player, browser internet ecc... A me, sinceramente da più fastidio poter acquistare Vista Home basic dove NON posso riprodurre DVD in maniera proprietaria ma solo aggiungendo altro software che non se il sistema operativo avesse provveduto da solo a fare cio.La manovra di internet è stata semplicemente spendere soldi per poter avere più soldi e investire in ricerca per dare un prodotto MIGLIORE ai consumatori. Non vedo il minimo motivo per multare una politica di questo genere. Anzi ottiene solamente l'effetto opposto. Se non ci fosse stata possibilità di acquistare altri proXXXXXri sarebbe stato un conto, ma così è solamente una questione economica tra Intel, produttori OEM e consumatori. Ovviamente se sono produttore OEM e la casa mi incentiva per produrre unità con un determinato mP mi orienterò verso quella soluzione, ancor di più se gli utenti sono più contenti di questa scelta. E' come multare i produttori del determinato modello di navigatore satellitare perchè ha un determinato accordo con determinate case automobilistiche e quindi l'acquirente della vettura non può sceglere di installare il proprio navigatore sulla macchina.Assurdità burocratiche che eliminano la possibilità per gli utenti di poter ottenere sconti su prodotti buoni.
    • pabloski scrive:
      Re: Ragionamento antitrust poco corretto
      no un momentoprecisiamo che non è una questione di avere il negozietto accanto ad un altro che vende le stesse cosequi si parla di mazzette girate agli OEM in cambio della promessa di sabotare AMD e questo è un reato comunque la si voglia girareil problema dei costi non ci sarà se l'azione dell'antitrust porterà ad una vera apertura del mercatose gli OEM aumenteranno l'offerta AMD col cavolo che Intel potrà aumentare i prezzi e le ricadute saranno solo a carico suonel caso MS è sucXXXXX che l'antitrust non ha fatto nulla, nel senso che ha emesso una multa simbolica ma poi MS ha continuato con le sue pratiche ( e il caso netbook ne è un esempio eclatante )
      • PcGamer scrive:
        Re: Ragionamento antitrust poco corretto
        - Scritto da: pabloski
        no un momento

        precisiamo che non è una questione di avere il
        negozietto accanto ad un altro che vende le
        stesse
        cose

        qui si parla di mazzette girate agli OEM in
        cambio della promessa di sabotare AMD e questo è
        un reato comunque la si voglia
        girareNon è sabotare, dal mio punto di vista è semplice concorrenza. Ti do il mio prodotto a meno se tu ti impegni a non farmi concorrenza con altri prodotti simili. A te venditore la decisione.
        il problema dei costi non ci sarà se l'azione
        dell'antitrust porterà ad una vera apertura del
        mercatoDi se non si costruisce il mondo... Se i miei costi di gestione salgono anche il prezzo finale ne risente...
        se gli OEM aumenteranno l'offerta AMD col cavolo
        che Intel potrà aumentare i prezzi e le ricadute
        saranno solo a carico
        suoSono, per ora due prodotti differenti, al momento che saranno sulla stessa linea questo discorso potrà valere.
        nel caso MS è sucXXXXX che l'antitrust non ha
        fatto nulla, nel senso che ha emesso una multa
        simbolica ma poi MS ha continuato con le sue
        pratiche ( e il caso netbook ne è un esempio
        eclatante
        )Certo, perchè non fa nulla di illegale nel fornirci sistemi operativi con tanto di acXXXXXri...
    • skyeye scrive:
      Re: Ragionamento antitrust poco corretto
      A volte ci sono delle leggi di cui e' difficile capirne il significato se non si hanno i concetti di base (in questo caso, il concetto di monopolio)...Io, ad esempio, non riesco ad afferrare il significato del lodo Alfano...
  • DarkOne scrive:
    Re: Apro un flame contro gli utenti linux
    - Scritto da: chepalle

    Sono così menomato da sapere che anche il mio

    portatile funziona bene con linux sopra, ma non

    sono così cretino da illudermi che un produttore

    ce lo preinstalli

    sopra.

    Se non riesci a capire il perchè, sei più
    stupido

    di quello che

    appari.

    Sei proprio un farlocco.
    A me di linux PREINSTALLATO non mi frega niente.
    Mi interessa l'opzione NO SISTEMA OPERATIVO senza
    pagare licenze a
    MS.

    Adesso voglio vedere cosa ti inventi per
    controbattere.Hahahaha opzione no sistema operativo? Guarda che ce ne sono di possibilità, se tu non le conosci io che posso farci O_oI PC desktop te li puoi far assemblare come cavolo ti pare, anche senza SO, ci sono milioni di negozi e siti che lo fanno.I portatili pure, esistono case di nicchia che lo fanno, una di queste è Santech.Ma tu veramente credi che un produttore qualsiasi ti faccia trovare una scatola in un negozio di informatica con dentro solo il pc? Quanti ne venderebbero?Quale garanzia possono mai darti se installi linux a caxxo di cane e sputtani tutto?Secondo me non sai di che parli.
    • DarkOne scrive:
      Re: Apro un flame contro gli utenti linux
      Credo di aver fatto una caxxata, pardon :D
      • chepalle scrive:
        Re: Apro un flame contro gli utenti linux
        - Scritto da: DarkOne
        Credo di aver fatto una caxxata, pardon :Dl'hai fatta si caro mio.Io parlavo di lenovo e di portatili Thinkpad.Altro che assemblati.L'invasamento di ha dato alla testa.
        • chepalle scrive:
          Re: Apro un flame contro gli utenti linux
          Aggiungo che non mi interessa trovare scatole in giro.Basta che me lo fanno ordinare ONLINE senza sistema operativo.Mossa tanto semplice quanto immensamente complessa a quanto pare.
          • pabloski scrive:
            Re: Apro un flame contro gli utenti linux
            - Scritto da: chepalle
            Mossa tanto semplice quanto immensamente
            complessa a quanto
            pare.evidentemente ci sono motivi non tecnici che la rendono tanto complessa
          • DarkOne scrive:
            Re: Apro un flame contro gli utenti linux
            - Scritto da: chepalle
            Aggiungo che non mi interessa trovare scatole in
            giro.
            Basta che me lo fanno ordinare ONLINE senza
            sistema
            operativo.

            Mossa tanto semplice quanto immensamente
            complessa a quanto
            pare.Credo sia il TUO di invasamento ad averti confuso.Vuoi lenovo? Quelli sono i pc che offre, se ti sta bene.Se vuoi un pc senza SO ci sono altri canali, se non ti sta bene sono affari tuoi.E' come dire ad apple: "a me piace macosx, lo voglio installare sul mio portatile", apple ti risponde: "attaccati al tram".Fai ragionamenti senza senso.
          • bollito scrive:
            Re: Apro un flame contro gli utenti linux

            Se vuoi un pc senza SO ci sono altri canali, se
            non ti sta bene sono affari
            tuoi.Ma falla finita. Si sta parlando appunto di monopolio.MS ha il monopolio e costringe (o per lo meno lo ha fatto fino ad oggi) gli OEM ad installare i suoi sistemi.
          • DarkOne scrive:
            Re: Apro un flame contro gli utenti linux
            - Scritto da: bollito

            Se vuoi un pc senza SO ci sono altri canali, se

            non ti sta bene sono affari

            tuoi.

            Ma falla finita.
            Si sta parlando appunto di monopolio.
            MS ha il monopolio e costringe (o per lo meno lo
            ha fatto fino ad oggi) gli OEM ad installare i
            suoi
            sistemi.Ma mi spieghi io, produttore di un portatile, come faccio a darti supporto e garanzia su un prodotto senza sistema operativo? Io che cavolo ne so tu che ci hai fatto??? Lo riesci a capire, si o no?Perchè decade la garanzia quando disinstalli il SO fornito a corredo?Allora anche Apple è monopolista. Io voglio il portatile apple senza SO.
          • bollito scrive:
            Re: Apro un flame contro gli utenti linux

            Ma mi spieghi io, produttore di un portatile,
            come faccio a darti supporto e garanzia su un
            prodotto senza sistema operativo? Io che cavolo
            ne so tu che ci hai fatto??? Lo riesci a capire,
            si o
            no?
            Perchè decade la garanzia quando disinstalli il
            SO fornito a
            corredo?
            Ma smettila veramente.La garanzia base di 2 anni e' sull'hardware non certo sul software. Il costruttore deve garantire il funzionamento dell'HW e basta.Il sistema Operativo non c'entra minimamente.Non si spiegherebbe daltronde come mai i server li trovi anche senza OS, e semmai ti permettono di installarci sopra qualsiasi sistema senza che la garanzia c'entri nulla.Chi e' il costruttore che specifica nel contratto che la garanzia decade se cambi SO? Non e' di certo Lenovo e te lo dico per esperienza personale.
            Allora anche Apple è monopolista. Io voglio il
            portatile apple senza
            SO.Anche adesso hai perso l'occasione di evitare di scrivere senza pensare.Apple si fa l'HW ed il SW e dunque puo' permettersi di fare cio' che vuole.
          • DarkOne scrive:
            Re: Apro un flame contro gli utenti linux
            - Scritto da: bollito
            Ma smettila veramente.
            La garanzia base di 2 anni e' sull'hardware non
            certo sul software. Il costruttore deve garantire
            il funzionamento dell'HW e
            basta.
            Il sistema Operativo non c'entra minimamente.
            Non si spiegherebbe daltronde come mai i server
            li trovi anche senza OS, e semmai ti permettono
            di installarci sopra qualsiasi sistema senza che
            la garanzia c'entri
            nulla.

            Chi e' il costruttore che specifica nel contratto
            che la garanzia decade se cambi SO? Non e' di
            certo Lenovo e te lo dico per esperienza
            personale.
            Tutti i produttori OEM. Tu installa linux su un pc e mandalo in assistenza perchè s'è rotto il disco e stiamo a vedere che succede :)


            Allora anche Apple è monopolista. Io voglio il

            portatile apple senza

            SO.

            Anche adesso hai perso l'occasione di evitare di
            scrivere senza
            pensare.
            Apple si fa l'HW ed il SW e dunque puo'
            permettersi di fare cio' che
            vuole.Ah ok, quindi apple si fa l'hw.Acer, HP, Dell e compagnia bella no, non se lo fanno loro l'hw e quindi devono fare quello che dici TU. Teoria interessante.Sei tu che parli senza pensare :)
          • bart scrive:
            Re: Apro un flame contro gli utenti linux

            Ah ok, quindi apple si fa l'hw.
            Acer, HP, Dell e compagnia bella no, non se lo
            fanno loro l'hw e quindi devono fare quello che
            dici TU. Teoria
            interessante.
            Sei tu che parli senza pensare :)Ho seguito la conversazione.Devo decisamente dirti che faresti meglio a non replicare a caso.Lui parlava di HARDWARE e SOFTWARE insieme.Non serve a niente rigirarti la frittata come ti pare.
          • DarkOne scrive:
            Re: Apro un flame contro gli utenti linux
            - Scritto da: bart

            Ah ok, quindi apple si fa l'hw.

            Acer, HP, Dell e compagnia bella no, non se lo

            fanno loro l'hw e quindi devono fare quello che

            dici TU. Teoria

            interessante.

            Sei tu che parli senza pensare :)

            Ho seguito la conversazione.
            Devo decisamente dirti che faresti meglio a non
            replicare a
            caso.
            Lui parlava di HARDWARE e SOFTWARE insieme.

            Non serve a niente rigirarti la frittata come ti
            pare.E che significa? Che un PC di apple non dovrebbe essere soggetto a vendita senza SO perchè il software se lo fa lei? Sempre un PC è.
          • bollito scrive:
            Re: Apro un flame contro gli utenti linux

            E che significa? Che un PC di apple non dovrebbe
            essere soggetto a vendita senza SO perchè il
            software se lo fa lei? Sempre un PC
            è.E' qui che sbagli.Non e' un PC general porpouse ma e' un MAC prodotto e confezionato da APPLE a suo piacimento.E tu sei libero di non comprarlo.Io pero' non sono libero di comprare Laptop di qualita' senza WINDOWS ( che di qualitativo non ha un bel nulla).Comunque possiamo andare avanti all'infinito con questa discussione sterile.
          • DarkOne scrive:
            Re: Apro un flame contro gli utenti linux
            - Scritto da: bollito

            E che significa? Che un PC di apple non dovrebbe

            essere soggetto a vendita senza SO perchè il

            software se lo fa lei? Sempre un PC

            è.

            E' qui che sbagli.
            Non e' un PC general porpouse ma e' un MAC
            prodotto e confezionato da APPLE a suo
            piacimento.
            E tu sei libero di non comprarlo.

            Io pero' non sono libero di comprare Laptop di
            qualita' senza WINDOWS ( che di qualitativo non
            ha un bel
            nulla).

            Comunque possiamo andare avanti all'infinito con
            questa discussione
            sterile.Non è sterile, sei tu che sbagli.Ma secondo il tuo ragionamento quello di apple non è un PC. Allora cos'è? Una friggitrice? Una workstation mission-critical? Una stazione di montaggio video? Non è general purpose? E poi sono io che parlo senza pensare. Ma lo sai che sotto ha gli stessi componenti base di un altro portatile?Il laptop apple non è di qualità? Materiali di altissima qualità, assemblaggio esemplare, style. Io voglio quello lì, mi piace e ci voglio installare windows.Tu vuoi lenovo, ti piace e ci vuoi installare ubuntu.Dove sta la differenza?
          • bollito scrive:
            Re: Apro un flame contro gli utenti linux

            Dove sta la differenza?Che Lenovo produce solo HW e ha deciso (cosa incomprensibile) di usare sistemi MS spacciandolo per sistemi di qualità mentre Apple produce tutto (e sottolineo l'estrema qualità dei loro prodotti comreso il sistema operativo) e quindi può decidere di boicottare Microsoft a suo piacimento.Se permetti e' un po' diverso.Uno e' un mero produttore di ferro l'altro e' un competitor di Microsoft.
          • DarkOne scrive:
            Re: Apro un flame contro gli utenti linux
            - Scritto da: bollito

            Dove sta la differenza?

            Che Lenovo produce solo HW e ha deciso (cosa
            incomprensibile) di usare sistemi MS spacciandolo
            per sistemi di qualità mentre Apple produce tutto
            (e sottolineo l'estrema qualità dei loro prodotti
            comreso il sistema operativo) e quindi può
            decidere di boicottare Microsoft a suo
            piacimento.

            Se permetti e' un po' diverso.
            Uno e' un mero produttore di ferro l'altro e' un
            competitor di
            Microsoft.Non è diverso, è la stessa identica cosa.C'è un PC su cui viene installato un sistema operativo.O fai una legge che OBBLIGA TUTTI i produttori HARDWARE a vendere ANCHE pc senza SO, oppure non la fai.Non puoi fare a questo si e questo no, perchè quello lì si produce il sistema operativo fatto in casa e quindi può decidere cosa mettere sul suo HW.Se, invece, quel PC funzionasse solo ed esclusivamente su quel SO allora il discorso sarebbe diverso, ma non è più così.Adesso potremmo convenire sul fatto che forse c'è stato qualche accordo insabbiato da qualche parte, ma questo non c'entra niente con le scelte fatte da lenovo (ufficialmente).
          • bollito scrive:
            Re: Apro un flame contro gli utenti linux

            Adesso potremmo convenire sul fatto che forse c'è
            stato qualche accordo insabbiato da qualche
            parte, ma questo non c'entra niente con le scelte
            fatte da lenovo
            (ufficialmente).Su questo conveniamo.
          • logicaMente scrive:
            Re: Apro un flame contro gli utenti linux
            - Scritto da: DarkOne
            O fai una legge che OBBLIGA TUTTI i produttori
            HARDWARE a vendere ANCHE pc senza SO, oppure non
            la
            fai.Che ne dici invece di una legge in cui chi produce un computer stabilisce anche quale sistema operativo metterci?La chiamerei legge della libertà.Certo che se poi un'azienda obbliga i produttori a mettere "quel" sistema operativo e solo quello, approfittando della posizione dominante, allora...
          • logicaMente scrive:
            Re: Apro un flame contro gli utenti linux
            - Scritto da: DarkOne
            Tutti i produttori OEM. Tu installa linux su un
            pc e mandalo in assistenza perchè s'è rotto il
            disco e stiamo a vedere che succedeSuccede che ti sostituiscono il disco e ti rimandano il computer con il SO di default preinstallato (così fanno Acer, HP, Toshiba, Asus etc.)
          • Lemon scrive:
            Re: Apro un flame contro gli utenti linux


            Ma falla finita.
            Si sta parlando appunto di monopolio.
            MS ha il monopolio e costringe (o per lo meno lo
            ha fatto fino ad oggi) gli OEM ad installare i
            suoi
            sistemi.Questa è la solita scusa (per non dire balla o fandonia) che si dice per giustificare che linux nei desktop ha quote di utilizzo minime.Innanzi tutto ti dico che questa cosa la puoi anche dire adesso, ma 10-15 anni fa cosa ci mettevi nei desktop? quindi già da qua capisci che stai dicendo una falsità..secondo: ma credi che continuare a dare la colpa a MS aiuti linux? ma credi veramente che la gente non passerebbe a linux se non fosse per lei più vantaggioso? dico vantaggioso, non migliore o più stabile o senza virus, semplicemente più VANTAGGIOSO.E guarda, lo ripeto sempre perchè altrimenti passo da fan MS, che lo dico da utente di più sistemi, per me la gente può usare quello che vuole, io ho diverse macchine e non ho problemi ad usare più sistemi.
          • bollito scrive:
            Re: Apro un flame contro gli utenti linux

            Questa è la solita scusa (per non dire balla o
            fandonia) che si dice per giustificare che linux
            nei desktop ha quote di utilizzo
            minime.
            Innanzi tutto ti dico che questa cosa la puoi
            anche dire adesso, ma 10-15 anni fa cosa ci
            mettevi nei desktop? quindi già da qua capisci
            che stai dicendo una
            falsità..
            secondo: ma credi che continuare a dare la colpa
            a MS aiuti linux? ma credi veramente che la gente
            non passerebbe a linux se non fosse per lei più
            vantaggioso? dico vantaggioso, non migliore o più
            stabile o senza virus, semplicemente più
            VANTAGGIOSO.
            E guarda, lo ripeto sempre perchè altrimenti
            passo da fan MS, che lo dico da utente di più
            sistemi, per me la gente può usare quello che
            vuole, io ho diverse macchine e non ho problemi
            ad usare più
            sistemi.Stai travisando tutto il mio ragionamento.Parlo di portatili Lenovo e della possibilita' di averli senza WINDOWS.Non ho mai parlato di Linux e la sua diffusione.A me sinceramente che si diffonda come sistema Desktop non mi tange minimamente.Voglio solo essere libero di non pagare un SO se non lo voglio.Chiaro?
          • Lemon scrive:
            Re: Apro un flame contro gli utenti linux


            Stai travisando tutto il mio ragionamento.
            Parlo di portatili Lenovo e della possibilita' di
            averli senza
            WINDOWS.
            scusa io ho risposto a quello che ho quotato
          • pabloski scrive:
            Re: Apro un flame contro gli utenti linux
            - Scritto da: Lemon
            Innanzi tutto ti dico che questa cosa la puoi
            anche dire adesso, ma 10-15 anni fa cosa ci
            mettevi nei desktop? quindi già da qua capisciBeOS, ma una certa MS "consigliò" caldamente agli OEM di non provarci nemmeno in dual boot con Windowstutto documentato nella causa FTC contro MS
          • Lemon scrive:
            Re: Apro un flame contro gli utenti linux
            - Scritto da: pabloski
            - Scritto da: Lemon


            Innanzi tutto ti dico che questa cosa la puoi

            anche dire adesso, ma 10-15 anni fa cosa ci

            mettevi nei desktop? quindi già da qua capisci

            BeOS, ma una certa MS "consigliò" caldamente agli
            OEM di non provarci nemmeno in dual boot con
            Windows

            tutto documentato nella causa FTC contro MSSi ma raccontala bene: innanzi tutto il BeOS non se lo filava nessuno, vendite minime, poi la Apple stava per comprarsela ma ha preferito altro (chissà perchè..), la storia è su wikipedia ma anche in altri siti.Poi viene fuori che la MS ha fatto pressioni affinchè i produttori non installassero sistemi in dual-boot, si parla del 1998 cioè quando già la MS aveva fatto (scopiazzandolo, schifoso e instabile e tutto quello che vuoi) il 3.11, il 95 e il 98 e forse l'NT (riferimento su http://punto-informatico.it/128421/PI/News/be-microsoft-ci-ha-distrutto.aspx)ok, la MS ha giocato sXXXXX, ma secondo te avrebbe avuto sucXXXXX BeOS se fosse stato messo in dual-boot? guarda, io non ci credo neanche a morire, però se a qualcuno può far piacere pensare che sia così ben venga. Lo ripeto per la 100 volta, con questo non voglio difendere MS come qualità dei prodotti o altro, dico solo che per "batterla" non bisogna nè pensare che sia colpa sua se windows sia il sistema più usato nè che linux sia pronto per superarla, parlando dei desktop. Guardiamo la realtà dei fatti ed andiamo avanti.
          • pabloski scrive:
            Re: Apro un flame contro gli utenti linux
            - Scritto da: Lemon
            Poi viene fuori che la MS ha fatto pressioni
            affinchè i produttori non installassero sistemi
            in dual-boot, si parla del 1998 cioè quando giàappunto è quello che dicevo
            ok, la MS ha giocato sXXXXX, ma secondo teè certo, ok i camorristi di Casale hanno giocato sXXXXX, adesso gli diamo una pacca sulla spalla, gli restituiamo i beni confiscati e tutto torna come primama come cavolo ragioni?
            avrebbe avuto sucXXXXX BeOS se fosse stato messo
            in dual-boot? guarda, io non ci credo neanche a
            morire, però se a qualcuno può far piacerecerto adesso si può dire tutto, il fatto storico è che MS non ne permise l'installazioneinoltre all'epoca ti faccio notare che BeOS era anni davanti a Windows
            per "batterla" non bisogna nè pensare che sia
            colpa sua se windows sia il sistema più usato nèe di chi è? mia?
            che linux sia pronto per superarla, parlando dei
            desktop. Guardiamo la realtà dei fatti ed andiamo
            avanti.linux ha dei problemi sui pc e chi lo nega, però sono problemi legati al mancato supporto da parte dei produttori di hardwareun linux installato con tutti i driver installati e l'hardware funzionante, mi sai dire che problemi ha?
          • advange scrive:
            Re: Apro un flame contro gli utenti linux

            ok, la MS ha giocato sXXXXX, ma secondo te
            avrebbe avuto sucXXXXX BeOS se fosse stato messo
            in dual-boot?10 anni ti avrei detto di NO.Oggi, sapendo che MS ha giocato sXXXXX, come tu dici, allora la risposta è SI'. Altrimenti perché tentare di affossare un sistema destinato comunque a perdere?E riparto con un'altra provocazione: se il problema di MS era la retro compatibilità con XP, perché hanno tirato fuori questo XPM che si è attirato le critiche di mezzo mondo informatico (basato su Virtual PC, limitazioni ridicole, funziona solo su sistemi che supportano l'emulazione in HW..)?Non era più semplice prendere wine, che già di per sé supporta abbastanza bene tantissimo SW per Windows anche molto vecchi, completarlo (per loro è semplicissimo: non devono fare reverse engineering) e farne il porting su 7? Per altro mi sembra che una volta wine per Windows esisteva, o sbaglio?Qual è la loro paura? Che trequarti del loro vantaggio competitivo nei confronti di Linux se ne vada a benedire?
          • pabloski scrive:
            Re: Apro un flame contro gli utenti linux
            la mazzata a MS arriverà da oriente ;)ormai stanno comparendo pure i primi minipc con Loongson, il che vuol dire Linux visto che Windows per MIPS non esistetutti i nostri ragionamenti e le statistiche ufficiali sono fatti guarda caso senza tener minimamente conto di cosa fa il restante 75% del mondoper esempio quando uscì la notizia che FF aveva superato IE 7 andai a controllare un pò di statistiche sul sito di quella società e notai una cosa assai strana, anzi assurda e cioè che Opera in Russia ha poco meno del 40% di shareal che fatti due conti viene fuori che 17 milioni di persone di persone usano OperaLinux allo stato attuale è presente su circa 50 milioni di PCeppure noi stiamo qui a gingillarci sullo 0.1% ( che poi è l'1% per linux )ma soprattutto se si esaminano i dati seriamente si nota che alcune nazioni vengono fatte pesare molto meno di quanto realmente pesano, forse perchè le statistiche su queste nazioni non sono soddisfacenti o il campione non è sufficientemente variola realtà è molto diversa da come molti fanboy winari la dipingono, del resto se colossi come Google si buttano su Linux vuol dire che il mercato c'è
        • non so scrive:
          Re: Apro un flame contro gli utenti linux
          - Scritto da: chepalle
          Io parlavo di lenovo e di portatili Thinkpad.Lenovo consiglia Windows Vista® Business per i computer aziendali Lenovo consiglia Windows Vista® Home Premium per i personal computer.----Lasciati consigliare, no ;-?
  • MAH scrive:
    Il monopolio va evitato ad ogni costo
    Ve l'ho detto mille volte:le grandi aziende devono incentrare la propria politica sull'evitare il rischio di monopolio e di megamulte.La politica di Intel non è stata buona come quella di Microsoft:Intel sta continuando a sfornare prodotti di qualità eccessiva, nettamente superiori a quelli della concorrenza.Intel si comporta come si comportava Gates: vuole tutto.Ballmer invece si sta dimostrando un ottimo manager:- non sfodera prodotti di qualità troppo elevata, ma semplicemente sufficiente- riesce a far credere che i prodotti che fornisce siano il massimo che Microsoft riesca a fare (al contrario, browser di nuova concezione sono gia' pronti, singularity pure, i derivate di winfs pure)- nel caso di Seven, l'unico prodotto di qualità troppo elevata, cerca di abbattere la pirateria per evitare una eccessiva diffusione- aiuta il mondo opensource affinché possa crescere di mercato etc...In pratica, cerca di nascondere il vantaggio tecnologico ABISSALE di Microsoft, anziché sfoggiarlo ai quattro venti.Microsoft è il monopolio più netto del pianeta,ma Ballmer riesce a far credere ai linari di essere in difficoltà, e i linari non fanno altro che fare il suo gioco.Non si diventa CEO di Microsoft per caso.
    • chepalle scrive:
      Re: Il monopolio va evitato ad ogni costo
      - Scritto da: MAH
      Ve l'ho detto mille volte:
      .....Ahhhahahhahahahahah.
    • pabloski scrive:
      Re: Il monopolio va evitato ad ogni costo
      evitare il monopolio? come se il monopolio fosse qualcosa che ti cade tra capo e colloil monopolio uno se lo cerca tramite accordi, prodotti anche, ma soprattutto, come nel caso di Intel, con minacce e ritorsioni economiche e di altro tipo verso chiunque voglia "tradire" gli amicila stessa cosa che ha fatto MS negli ultimi 30 annialtro che qualità dei prodotti, qui si tratta di imporsi a colpi di mazzette, minacce più o meno velate e ritorsioni economiche nei confronti dei pochi "facinorosi" che hanno il coraggio di ribellarsi al monopolista
      • MAH scrive:
        Re: Il monopolio va evitato ad ogni costo
        Se tu vai a chiedere al 90% dei linari di questo forum,Microsoft sta morendo.Capirai allora che Ballmer sta facendo un ottimo lavoro.
        • pabloski scrive:
          Re: Il monopolio va evitato ad ogni costo
          morendo non credo, ma certamente avendo sul collo il fiato dell'antitrust non possono più fare i giochini con gli oem e infatti questi ultimi hanno cominciato a "guardarsi attorno"questo è un bene per il mercato aldilà dei fanboysmiavere un monopolio è sempre una cosa negativa che sia di MS, Intel, Nestlè o Novartis
          • DarkOne scrive:
            Re: Il monopolio va evitato ad ogni costo
            Io non sono affatto d'accordo. Microsoft ha imposto il suo tacito monopolio per la qualità dei suoi prodotti.D'accordo, è un pò un eufemismo nel senso che non è che siano proprio il massimo, ma sono molto facili da usare e costano poco.Perchè Apple non si è diffuso come microsoft, pur avendo un SO nettamente superiore? Perchè ha delle politiche differenti, vende i suoi prodotti a prezzi astronomici e fa credere ai clienti che ha sotto mano qualcosa di esclusivo.Un portatile dalla potenza equivalente ad un macbook pro costa 800 euro, mentre apple te lo fa pagare ben 1800 euro. Ma chi caxxo se lo compra??? Solo un fan.Sono usciti i netbook, erano nati come linux ma nessuno li comprava per ovvii motivi. E' arrivato XP sui netbook e hanno avuto un boom colossale, microsoft fa da monopolista? No, chi cavolo ha impedito ad apple di fare un OSX per netbook? Nessuno.- Scritto da: pabloski
            morendo non credo, ma certamente avendo sul collo
            il fiato dell'antitrust non possono più fare i
            giochini con gli oem e infatti questi ultimi
            hanno cominciato a "guardarsi
            attorno"

            questo è un bene per il mercato aldilà dei
            fanboysmi

            avere un monopolio è sempre una cosa negativa che
            sia di MS, Intel, Nestlè o
            Novartis
          • pabloski scrive:
            Re: Il monopolio va evitato ad ogni costo
            - Scritto da: DarkOne
            Io non sono affatto d'accordo. Microsoft ha
            imposto il suo tacito monopolio per la qualità
            dei suoi
            prodotti.
            D'accordo, è un pò un eufemismo nel senso che non
            è che siano proprio il massimo, ma sono molto
            facili da usare e costano
            poco.
            e a tutto ciò aggiungi premi in denaro agli OEM che installavano solo Windows e minacce a quelli che volevano provare ad offrire prodotti concorrenticonosci la storia di BeOS e di come MS impose agli OEM di non preinstallarlo nemmeno in dual boot con Windows?tutte queste cose sono venute fuori durante il proXXXXX negli USA contro MSaltro che qualità o facilità d'uso, alla base ci sono ricatti e minacce
            Perchè Apple non si è diffuso come microsoft, pur
            avendo un SO nettamente superiore? Perchè ha
            delle politiche differenti, vende i suoi prodotti
            a prezzi astronomici e fa credere ai clienti che
            ha sotto mano qualcosa di
            esclusivo.anche per i prezzi, ma soprattutto perchè MS nell'83 le rubò la tecnologia alla base del MacOS e creò Windows e poi tramite l'appoggio di IBM e dei produttori di PC cloni lo diffuse in tutto il mondoah, a margine c'è una curiosità interessante...nello stesso periodo Nec e le altre aziende nipponiche cominciarono a preinstallare Tron sulle loro macchine....pochi mesi dopo arrivarono minacce più o meno esplicite dal governo federale USA che "consigliava" di installare il DOS
            Sono usciti i netbook, erano nati come linux ma
            nessuno li comprava per ovvii motivi. E' arrivatoquesto lo dicono MSI e Acer, Asus racconta un'altra storia...e comunque i netbook con Linux sono praticamente spariti dagli scaffali, quindi come fa un utente a comprarli?nessuno ci vieta di pensare a pressioni da parte di MS
            XP sui netbook e hanno avuto un boom colossale,
            microsoft fa da monopolista? No, chi cavolo ha
            impedito ad apple di fare un OSX per netbook?
            Nessuno.
            Apple non ha voluto entrare nel mercato netbook tutto qui
          • DarkOne scrive:
            Re: Il monopolio va evitato ad ogni costo
            - Scritto da: pabloski
            e a tutto ciò aggiungi premi in denaro agli OEM
            che installavano solo Windows e minacce a quelli
            che volevano provare ad offrire prodotti
            concorrenti

            conosci la storia di BeOS e di come MS impose
            agli OEM di non preinstallarlo nemmeno in dual
            boot con
            Windows?

            tutte queste cose sono venute fuori durante il
            proXXXXX negli USA contro
            MS

            altro che qualità o facilità d'uso, alla base ci
            sono ricatti e
            minacce
            Sinceramente non sono così informato, ma se non sbaglio microsoft ha ricevuto sanzioni mega milionarie per queste cose. Qui sicuramente da sanzionare.Ma ad oggi?
            anche per i prezzi, ma soprattutto perchè MS
            nell'83 le rubò la tecnologia alla base del MacOS
            e creò Windows e poi tramite l'appoggio di IBM e
            dei produttori di PC cloni lo diffuse in tutto il
            mondo
            Windows 3.11 e Windows 95 partono da una base MacOS? Stai scherzando? Vuoi dire concettuale forse?
            ah, a margine c'è una curiosità
            interessante...nello stesso periodo Nec e le
            altre aziende nipponiche cominciarono a
            preinstallare Tron sulle loro macchine....pochi
            mesi dopo arrivarono minacce più o meno esplicite
            dal governo federale USA che "consigliava" di
            installare il
            DOS
            Questo non lo so, non so ribattere e manco mi interessa difendere MS.


            Sono usciti i netbook, erano nati come linux ma

            nessuno li comprava per ovvii motivi. E'
            arrivato

            questo lo dicono MSI e Acer, Asus racconta
            un'altra storia...e comunque i netbook con Linux
            sono praticamente spariti dagli scaffali, quindi
            come fa un utente a
            comprarli?
            Se sono spariti un motivo ci sarà??? Nessuno li comprava!La gente guardava linux e rimaneva scettica, ma per ovvii motivi. Linux è da sempre ostico verso l'utente, non si può il contrario.Ubuntu sta cambiando questa visione, ma siamo ancora lontani dalla facilità disarmante di windows.
            nessuno ci vieta di pensare a pressioni da parte
            di
            MS
            Vabeh, questo lo pensi tu...potrebbe anche essere ma non penso. Il motivo è che nessuno li comprava, penso.

            XP sui netbook e hanno avuto un boom colossale,

            microsoft fa da monopolista? No, chi cavolo ha

            impedito ad apple di fare un OSX per netbook?

            Nessuno.



            Apple non ha voluto entrare nel mercato netbook
            tutto
            quiE quindi perchè ci si lamenta dell'impossibilità di scegliere?Linux ha fallito, apple non ci si è buttata e microsoft si. Non credo ci sia tutto questo complotto dietro.
          • pabloski scrive:
            Re: Il monopolio va evitato ad ogni costo
            - Scritto da: DarkOne
            Sinceramente non sono così informato, ma se non
            sbaglio microsoft ha ricevuto sanzioni mega
            milionarie per queste cose. Qui sicuramente da
            sanzionare.
            Ma ad oggi?
            si ma si sono appellati, il risultato è che non hanno pagato nulla
            Windows 3.11 e Windows 95 partono da una base
            MacOS? Stai scherzando? Vuoi dire concettuale
            forse?
            no no, all'epoca MS lavorava per Apple e le furono affidati 3 prototipi del Machintosh e da lì Gates e soci copiarono letteralmente la GUI e il sistema di gestione ad eventi
            Questo non lo so, non so ribattere e manco mi
            interessa difendere
            MS.
            questo discorso riguarda più ampiamente il governo USA, l'uso a fini economici di Echelon, il boicottaggio dell'europea Inmos a favore di Intel e altre malefatte portate avanti dai paladini del liberismo
            Se sono spariti un motivo ci sarà??? Nessuno li
            comprava!
            La gente guardava linux e rimaneva scettica, ma
            per ovvii motivi. Linux è da sempre ostico verso
            l'utente, non si può il
            contrario.
            Ubuntu sta cambiando questa visione, ma siamo
            ancora lontani dalla facilità disarmante di
            windows.
            può essere anche andata così, però sul fronte netbook c'è da registrare che- i netbook con linux venivano venduti allo stesso prezzo o al massimo 20-30 in meno rispetto a quelli con xp, ma in compenso avevano meno hardware ( mancanza del bluetooth ad esempio )- le distribuzioni usate erano linpus e altre distro orribili ed inusabili- il linux preinstallato non supportava periferiche come la webcam ed in alcuni casi non aveva nemmeno driver adeguati per la scheda graficanon so se sia sabotaggio o altro, però guardando ai precedenti di MS è possibileriguardo il fatto che non vendevano Asus affermò pubblicamente che 1 netbook su 3 era venduto con linux e le percentuali di ritorno erano in linea con quelle dei netbook con xpcosa ovviamente negata sia da acer che da msi....a questo punto bisogna capire chi mente
            Vabeh, questo lo pensi tu...potrebbe anche essere
            ma non penso. Il motivo è che nessuno li
            comprava,
            penso.
            nemmeno BeOS ufficialmente nessuno lo voleva, poi si venne a sapere che MS aveva imposto di buttarlo fuori mercato
            E quindi perchè ci si lamenta dell'impossibilità
            di
            scegliere?ci si lamenta dell'impossibilità di trovare hardware senza os preinstallato...
            Linux ha fallito, apple non ci si è buttata e
            microsoft si. Non credo ci sia tutto questo
            complotto
            dietro.purtroppo non è così semplice....anche a guardare Intel tutti dicevano "AMD ha fallito, Intel èXXXXX"....poi si è saputa che AMD ha fallito perchè Intel pagava per buttarla fuori mercatoMS ha una lunga storia di abusi e prepotenze, certamente non ne abbiamo le prove, forse tra 10 anni sapremo la verità, ma intanto non è una possibilità da scartare
          • shevathas scrive:
            Re: Il monopolio va evitato ad ogni costo

            può essere anche andata così, però sul fronte
            netbook c'è da registrare
            che

            - i netbook con linux venivano venduti allo
            stesso prezzo o al massimo 20-30 in meno
            rispetto a quelli con xp, ma in compenso avevano
            meno hardware ( mancanza del bluetooth ad esempio
            )
            perché ? forse perché le spese di supporto al sistema operativo, di mantenimento e di aggiornamento venivano prese in carico dal produttore dell'hardware invece che da M$ ?mantenere un sistema operativo non è uno scherzo.
            - le distribuzioni usate erano linpus e altre
            distro orribili ed
            inusabilici sarebbe da chiedersi perché non è stata usata la ubuntu o qualche altra distribuzione più user friendly.
            - il linux preinstallato non supportava
            periferiche come la webcam ed in alcuni casi non
            aveva nemmeno driver adeguati per la scheda
            graficae qui torniamo a bomba, in tal caso dovrebbe essere il produttore dell'hw a farsi carico dell'aggiornamento e della risistemazione del kernel e della creazione degli appositi driver.Tutte cose che richiedono tempo e denaro.
            non so se sia sabotaggio o altro, però guardando
            ai precedenti di MS è
            possibile
            difficile soprattutto con M$ che ha gli occhi puntati addosso.Direi che i netbook hanno palesato i limiti intrinseci di linux: la mancanza di standard lato GUI fra le distribuzioni, il fatto che se ne vuoi fare un uso professionale devi farti carico del mantenimento del software, gli infiniti fork che poi si evolvono in sistemi sempre meno compatibili.
            riguardo il fatto che non vendevano Asus affermò
            pubblicamente che 1 netbook su 3 era venduto con
            linux e le percentuali di ritorno erano in linea
            con quelle dei netbook con
            xpvedi l'altro lato: 2 clienti su 3 preferiscono XP, le percentuali sono praticamente identiche sia che venda linux o che venda windows.Se vendo linux devo comunque curare il mantenimento ed il bugfix del s. o.Mi converrebbe portare quel 33% a windows o portare quel 66% a linux ?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 14 maggio 2009 13.15-----------------------------------------------------------
          • advange scrive:
            Re: Il monopolio va evitato ad ogni costo

            e qui torniamo a bomba, in tal caso dovrebbe
            essere il produttore dell'hw a farsi carico
            dell'aggiornamento e della risistemazione del
            kernel e della creazione degli appositi driver.
            Tutte cose che richiedono tempo e denaro. Mi fermo qui perché credo ci sia un equivoco di fondo: a farsi carico della sistemazione del kernel può essere benissimo la distribuzione Linux: per es. Dell si rivolge a Canonical e la paga per avere supporto ed aggiornamento. I driver li scrive il produttore dell'HW, questo sia su Linux che su Windows, anzi, questo più su Windows che su Linux (per Linux trovi comunità disposte a svilupparti i driver).Pensi che Dell si faccia carico degli aggiornamenti di Windows?
            difficile soprattutto con M$ che ha gli occhi
            puntati addosso.
            Direi che i netbook hanno palesato i limiti
            intrinseci di linux: la mancanza di standard lato
            GUI fra le distribuzioni, il fatto che se ne vuoi
            fare un uso professionale devi farti carico del
            mantenimento del software, gli infiniti fork che
            poi si evolvono in sistemi sempre meno compatibili.Un discorso piuttosto strano il tuo, se permetti: se scelgo una distribuzione che quale carenza di standard hai? Ma soprattutto le GUI dipendono in gran parte dai DE, non dalle distribuzioni. Fedora e Ubuntu a parità di DE sono praticamente uguali.Parlavamo di netbook: che uso professionale devi farne che Linux non ti garantisce? Parliamo di fork: ma se Ubuntu fornisce da solo migliaia di applicazioni già pronte, dietro cosa devi stare? Pre non parlare dei repo che puoi aggiungere...
            vedi l'altro lato: 2 clienti su 3 preferiscono
            XP, le percentuali sono praticamente identiche
            sia che venda linux o che venda windows.????
            Se vendo linux devo comunque curare il
            mantenimento ed il bugfix del s. o.No: ma proprio no. Se vendo Windows di solito sono costretto a buttare su anche qualche antivirus per stare dietro ai suoi bug.Non riesco a capire nella tua mente perché con Linux il produttore dovrebbe correggere i bug del SO e con Windos no: me lo spieghi?
          • advange scrive:
            Re: Il monopolio va evitato ad ogni costo

            cambia che mentre windows bene o male grazie al
            marketing M$ lo conoscono tutti con linux non
            puoi fare questo giochetto.Probabile.
            Il battere sul costo inferiore di linux potrebbe
            essere un boomberang, rischieresti di esporre il
            fianco a slogan, infondati, come: se costa poco è
            perché vale poco.La scelta migliore? Quella iniziale di Asus: stesso prezzo, ma HW Linux superiore (più HD)
            Usare la ubuntu senza contribuire alla comunity è
            un'altra scelta suicida. Rischi di essere bollato
            come sanguisuga con il codazzo di polemiche che
            seguono, e che si rischia di pagare in immagine.Non credo, ma comunque penso che se un OEM sceglie Ubuntu è inevitabile che contribuirà alla stessa.
            comunque il succo del mio discorso era che linux
            non è a costo zero per un OEM a differenza di windows.Se afferro bene il senso direi che è condivisibile.
            chiaro, il problema è l'interazione con il resto
            del mondo. guide per utonti (tipo quelle "for
            dummies" per intenderci) per windows c'è ne sono
            anche troppe. Per linux invece sono diffuse per
            le distribuzioni maggiormente orientate agli
            utenti come la Ubuntu, raro trovarle per
            distribuzioni destinate al lato server o di
            nicchia come anche la debian o la slack le
            proprie distro personalizzate non è stata una
            scelta azzeccata da parte dei produttori.
            diciamo che per windows (o adesso ubuntu) si
            trova abbastanza materiale ma domani ?
            se vuoi portare avanti i portatili con ubuntu
            devi anche investire in ubuntu.Sì, diciamo che forse la scelta di Ubuntu è quasi obbligata al momento. Questo potrebbe essere il primo step: una volta che Ubuntu ha raggiunto una quota rilevante la strada sarebbe abbastanza spianata anche per un Mandriva con KDE, non trovi? Almeno questa è la mia speranza.

            lo lascia nello scafale, senza neppure bisogno di
            macumbe varie da parte dello zio bill.
            la maggior parte della gente vuole sbattersi il
            meno possibile a capire come diavolo far
            funzionare il PC, la M$ da una parte incentiva e
            da una parte appaga questa esigenza.Esatto.
            con il rischio di tirare fuori una linpus 2, una
            distribuzione che non raggiunge una massa critica
            di utenti da far nascere una robusta comunità di supporto.
            e senza questa il mantenimento della
            distribuzione diventa alquanto oneroso.Vero: quindi, se sei l'OEM e vuoi distribuire con Linux tu cosa faresti? Se interpreto bene il tuo pensiero:a) scelgo Ubuntu, perché è la ditro più popolareb) divento partner di canonical (do soldi o sviluppatori o tester)c) metto su un netbook con HW che so supportato e stabileE' stato fatto questo? Direi di no; quindi sui netbook, come dice pabloski, Linux non ha mai rivaleggiato con Windows ad armi pari.
          • shevathas scrive:
            Re: Il monopolio va evitato ad ogni costo

            La scelta migliore? Quella iniziale di Asus:
            stesso prezzo, ma HW Linux superiore (più
            HD)una strategia azzeccata.

            trova abbastanza materiale ma domani ?

            se vuoi portare avanti i portatili con ubuntu

            devi anche investire in ubuntu.
            Sì, diciamo che forse la scelta di Ubuntu è quasi
            obbligata al momento. Questo potrebbe essere il
            primo step: una volta che Ubuntu ha raggiunto una
            quota rilevante la strada sarebbe abbastanza
            spianata anche per un Mandriva con KDE, non
            trovi? Almeno questa è la mia
            speranza.

            potrebbe essere, l'affermazione di Ubuntu potrebbe facilitare la standardizzazione di menù, delle combinazioni di tasti e la struttura dell'interfaccia grafica.Di contro però significherà che le distribuzioni che si vogliono rivolgere al pubblico degli utonti dovranno rispettare quelli standard "de facto" sul look o, ad esempio sulle procedure per installare programmi.Questo potrebbe avviare finalmente il ciclo per il quale si troveranno più spesso libri da supermercato che insegnano come lavorarci e alla fine questo porterà ad una maggiore diffusione.Anche se credo che alla fine emergerà una o al massimo due o tre distribuzioni mirate alla massa degli utonti.
            E' stato fatto questo?
            Direi di no; quindi sui
            netbook, come dice pabloski, Linux non ha mai
            rivaleggiato con Windows ad armi
            pari.si è scelto di puntare su una distro personalizzata, e la questione da porsi è: perché ?
          • advange scrive:
            Re: Il monopolio va evitato ad ogni costo


            La scelta migliore? Quella iniziale di Asus:

            stesso prezzo, ma HW Linux superiore (più

            HD)
            una strategia azzeccata.Concordo
            potrebbe essere, l'affermazione di Ubuntu
            potrebbe facilitare la standardizzazione di menù,
            delle combinazioni di tasti e la struttura
            dell'interfaccia grafica.
            Di contro però significherà che le distribuzioni
            che si vogliono rivolgere al pubblico degli
            utonti dovranno rispettare quelli standard "de
            facto" sul look o, ad esempio sulle procedure per
            installare programmi.Francamente tutta questa necessità di avere decine di DE diversi non la vedo; però forse un paio potrebbero sopravvivere: uno per la quasi totalità dei casi e uno leggero. Idem con patate per gli installer (se mi si passa il termine)
            Questo potrebbe avviare finalmente il ciclo per
            il quale si troveranno più spesso libri da
            supermercato che insegnano come lavorarci e alla
            fine questo porterà ad unaPraticamente quello che è accaduto con Windows.

            maggiore diffusione.
            Anche se credo che alla fine emergerà una o al
            massimo due o tre distribuzioni mirate alla massa
            degli utonti.L'importante è avere varietà e libertà di scelta: il monopolio di una distro Linux sarebbe sempre meglio dell'attuale monopolio MS; ma non è la situazione che mi auguro.
            si è scelto di puntare su una distro
            personalizzata, e la questione da porsi è: perché ?Mia personale opinione: si sono inventati un mercato, ma non ci hanno creduto. Quindi, inizialmente, non hanno voluto perdere tempo e denaro e hanno scelto qualcosa di economico che era già pronto per i netbook (l'interfaccia remix per i netbook di Ubuntu non era ancora stata creata).Il sucXXXXX li ha colti di sprovvista; quello che è sucXXXXX dopo me lo immagino, ma preferisco evitare di scriverlo altrimenti mi dareste del complottista.
          • pabloski scrive:
            Re: Il monopolio va evitato ad ogni costo
            ma perchè tanti problemi? la GPL offre un framework entro il quale si può proteggere legalmente il proprio codice e impedirne l'appropriazione indebita come accade con la BSDpremesso ciò la GPL non vincola in alcun modo i rapporti tra i soggettiad esempio io Dell mi rivolgo a Canonical per avere l'OS...cosa c'è di differente rispetto a quello che accade con MS? nullaio Dell voglio customizzare l'OS, ma questa necessità esiste pure con Windows, ad esempio la serie Touchsmart di HP ha una shell custom fatta da HPsu quella shell è HP ad avere la responsabilitàviceversa se fosse stata MS a customizzare il sistema avrebbe pure fornito il supportoniente che Canonical non possa fare in ogni casoquindi perchè porsi questi problemi? se Dell decide di usare Archlinux che non ha un'entità giuridica alle spalle è chiaro che si assume direttamente la responsabilità del supporto
            potrebbe essere, l'affermazione di Ubuntu
            potrebbe facilitare la standardizzazione di menù,
            delle combinazioni di tasti e la struttura
            dell'interfaccia
            grafica.ecco questo è un ragionamento a la windows....nel mondo opensource non ci sono tiranni che decidono che strada seguire....già anni fa vari rappresentati del mondo open e delle società quali Redhat, Novell, Mandriva, Canonical si riunirono intorno ad un tavolo e creare LSB, un insieme di standard per l'interoperabilità tra le distribuzioni....successivamente hanno creato OSDL e Freedesktop il cui scopo è rendere interoperabili KDE e Gnomee così hanno fatto ultimamente con un meta package managerlo scopo è di semplificare il lavoro di chi crea le distribuzioni e rendere il sistema più omogeneo, ma nel contempo permettere a tutti di esprimere le proprie posizioni senza imposizionichiaramente ciò vuol dire che l'OEM potrà scegliere tra una distribuzione mainstream aderente a quelle organizzazioni oppure potrà scegliere una distribuzione "anarchica"la distribuzione anarchica non seguirà nessuno standard, ma del resto nemmeno Symbian segue lo standard LSB e nemmeno MacOSmi pare che ti preoccupi troppo della diversità, ma la diversità, se gestita bene, è percepita come un valore aggiunto dall'utente....altrimenti vorrebbe dire che tutti i dispositivi elettronici dovrebbero implementare la gui di windows e tutti dovrebbero far girare gli exesi parla molto spesso di pacchetti, ma i pacchetti sono un problema di chi crea la distribuzione...l'utonto non sarà mai in grado di installare qualcosa al di fuori dei repository e quindi dato il sistema, dati i repository, dato un installer, l'utonto riuscirà ad usare qualsiasi distribuzione
            si è scelto di puntare su una distro
            personalizzata, e la questione da porsi è: perché
            ?e soprattutto perchè farlo quando non si avevano le capacità? guardando linpus viene l'orticaria per come è fatta male, tant'è che Acer è stata veloce ad abbandonarla nel Revo a favore di Ubuntu
          • shevathas scrive:
            Re: Il monopolio va evitato ad ogni costo

            ad esempio io Dell mi rivolgo a Canonical per
            avere l'OS...cosa c'è di differente rispetto a
            quello che accade con MS?
            nulla
            appunto e se gli utenti a parità di prezzo e di forniture hw mi comprano windows cosa mi conviene vendere ?
            quindi perchè porsi questi problemi? se Dell
            decide di usare Archlinux che non ha un'entità
            giuridica alle spalle è chiaro che si assume
            direttamente la responsabilità del
            supporto
            anche economica, quindi è errato ragionare come se a Dell linux venisse gratis.


            potrebbe essere, l'affermazione di Ubuntu

            potrebbe facilitare la standardizzazione di
            menù,

            delle combinazioni di tasti e la struttura

            dell'interfaccia

            grafica.

            ecco questo è un ragionamento a la windows....nel
            mondo opensource non ci sono tiranni che decidono
            che strada seguire....è una questione di design, metti le cose dove gli utenti si aspettano di trovarle.Prendi ad esempio il CTRL+C per fare copia o il CTRL+V per fare incolla.Nessuno ti obbliga ad usare quelle combinazioni di tasti per il copia e per l'incolla, eppure se vuoi rendere facile da usare la tua applicazione cerchi di rispettare questi standard "de facto".Cosa che devi fare se il tuo interesse è vendere la tua applicazione.
            già anni fa vari
            rappresentati del mondo open e delle società
            quali Redhat, Novell, Mandriva, Canonical si
            riunirono intorno ad un tavolo e creare LSB, un
            insieme di standard per l'interoperabilità tra le
            distribuzioni....successivamente hanno creato
            OSDL e Freedesktop il cui scopo è rendere
            interoperabili KDE e
            Gnome
            logico visto che vogliono farci businnes e vendere.
            e così hanno fatto ultimamente con un meta
            package
            manager

            lo scopo è di semplificare il lavoro di chi crea
            le distribuzioni e rendere il sistema più
            omogeneo, ma nel contempo permettere a tutti di
            esprimere le proprie posizioni senza
            imposizioni
            le imposizioni non ti vengono date dalla legge ma da una naturale esigenza di standardizzazione.
            mi pare che ti preoccupi troppo della diversità,
            ma la diversità, se gestita bene, è percepita
            come un valore aggiunto dall'utente....altrimenti
            vorrebbe dire che tutti i dispositivi elettronici
            dovrebbero implementare la gui di windows e tutti
            dovrebbero far girare gli
            exe
            senza arrivare a questi eccessi come mai quasi tutti i telefonini indicano con un tasto rosso la chiusura della chiamata e con un tasto verde l'avvio ?sono standard di fatto che ormai sono stati metabolizzati e violarli può portare rogne con gli utenti e alla fine a disaffezione verso il prodotto.
            si parla molto spesso di pacchetti, ma i
            pacchetti sono un problema di chi crea la
            distribuzione...una distribuzione senza pacchetti muore.un portatile con in vendita una distribuzione "morta" è un boomberang per il venditore.
          • pabloski scrive:
            Re: Il monopolio va evitato ad ogni costo
            - Scritto da: shevathas
            appunto e se gli utenti a parità di prezzo e di
            forniture hw mi comprano windows cosa mi conviene
            vendere
            ?
            il punto è che ad oggi possono comprare solo windows perchè altre offerte non ci sono
            anche economica, quindi è errato ragionare come
            se a Dell linux venisse
            gratis.
            nulla è gratis in questo mondo...o te lo fai con le tue mani e spendi tempo o spendi soldi e lo comprima infatti io sono da sempre impegnato nel cercare di far capire che linux va apprezzato per le qualità tecniche non perchè è gratis
            è una questione di design, metti le cose dove gli
            utenti si aspettano di
            trovarle.appunto, ma ci possono essere anche design più immediatafaccio notare che Apple ha cambiato più volte le carte in tavola col suo OS eppure ha più utenti di primai produttori di cellulari cambiano di continuo il design e il look and feel eppure non mi pareh che le vendite abbiano subito un tracollo
            Prendi ad esempio il CTRL+C per fare copia o il
            CTRL+V per fare
            incolla.ma se metti un'interfaccia vocale funzionante ad esempio, non sei obbligato a copiare pedissequamente il CTRL+C e il CTRL+V
            Cosa che devi fare se il tuo interesse è vendere
            la tua
            applicazione.
            certo, ma c'è un momento anche per fare innovazione, mica possiamo rimanere fermi?pure le auto di oggi sembrano assurde ad un vecchietto di 80 anni, ciò non toglie che lì il progresso c'è stato e nessuno si è arroccato dietro la facilità d'uso, il look and feel o chissà che altro
            le imposizioni non ti vengono date dalla legge ma
            da una naturale esigenza di
            standardizzazione.
            il punto è che nel software proprietario le imposizioni vengono da una sola azienda che fa il bello e il cattivo tempo, nel mondo opensource sono scelte collegiali
            senza arrivare a questi eccessi come mai quasi
            tutti i telefonini indicano con un tasto rosso la
            chiusura della chiamata e con un tasto verde
            l'avvio
            ?
            sono standard di fatto che ormai sono stati
            metabolizzati e violarli può portare rogne con
            gli utenti e alla fine a disaffezione verso il
            prodotto.
            ma non c'è nulla di male nel seguire degli standard e mi pare che KDE e Gnome non uso ALT+F1 per il copia e CRTL+X per l'incollama ci sono altri "standard de facto" che sono inutilidire che bisogna avere gli .exe quando ci sono i repository che sono un metodo migliore e a prova di trojan mi sembra un'eresia
            una distribuzione senza pacchetti muore.
            un portatile con in vendita una distribuzione
            "morta" è un boomberang per il
            venditore.questo è ovvio, ma il formato dei pacchetti e la logica che ci sta dietro non sono un problema dell'utente ma di chi crea la distribuzionealla fine l'utente sa che devi andare ad esempio in Applicazioni-
            Strumenti di sistema-
            Installa nuovi programmi per installare il softwareche poi dietro ci sia un frontend per apt, pacman, rpm o che altro all'utente non cambia nullaper questo motivo ritengo che standardizzare alcuni aspetti siano inutile e porti solo a chiusure che impediranno successive evoluzioni del sistema
          • pabloski scrive:
            Re: Il monopolio va evitato ad ogni costo
            ma pure con Windows non puoi certo installarlo e buttarlo nella mischia....l'OEM in ogni caso testa che il suo hardware funzioni regolarmente e in passato ( ricordi Compaq che combinò? ) è sucXXXXX di avere incompatibilità hardware con Windowsil mantenimento del sistema operativo è a carico dell'OEM se crea una sua distribuzione, altrimenti può rivolgersi al produttore della distribuzione...secondo te perchè Dell ha scelto Ubuntu?i costi non sono molto diversi, senza contare che le royalty sono un costo e con Linux le risparmisi può discutere sul software di terze parti, ma parliamo di netbook quindi non parliamo di una macchina per produzioni grafiche avanzate, quindi gli usi professionali non ci sono, se non quello di leggere la posta o registrare gli appuntamenti
          • DarkOne scrive:
            Re: Il monopolio va evitato ad ogni costo
            - Scritto da: pabloski
            ci si lamenta dell'impossibilità di trovare
            hardware senza os
            preinstallato...
            Guarda che ce ne sono di possibilità...ricatti a parte, secondo me un produttore non ti può affidare un PC senza sistema operativo.Perchè in questo modo non può offrirti garanzia, visto che è tenuto a farlo. Se ti do un portatile senza OS e tu sopra ci installi linux oppure macosx sXXXXXXXndo tutto, come la mettiamo?

            Linux ha fallito, apple non ci si è buttata e

            microsoft si. Non credo ci sia tutto questo

            complotto

            dietro.

            purtroppo non è così semplice....

            anche a guardare Intel tutti dicevano "AMD ha
            fallito, Intel èXXXXX"....poi si è saputa che AMD
            ha fallito perchè Intel pagava per buttarla fuori
            mercato
            Beh ma non è proprio del tutto così, ti ricordi quando uscirono i P4? Intel perse tanto di quel mercato da far paura...AMD prese piede al punto che oramai i pentium4 li sconsigliavano. Te lo ricordi?Intel ha investito maggiormente in ricerca e sviluppo ed è uscita Centrino. Da lì in poi AMD non è riuscita a tenere il passo, può essere ci sia qualcosa dietro...non lo so, ma se AMD sfornasse un proXXXXXre all'altezza si tornerebbe ai P4.
            MS ha una lunga storia di abusi e prepotenze,
            certamente non ne abbiamo le prove, forse tra 10
            anni sapremo la verità, ma intanto non è una
            possibilità da
            scartareSicuramente, però non si può nemmeno negare che windows è il sistema operativo più facile e reperibile attualmente in commercio. Linux non è un vero rivale, macosx nemmeno.
          • advange scrive:
            Re: Il monopolio va evitato ad ogni costo

            Guarda che ce ne sono di possibilità...ricatti a
            parte, secondo me un produttore non ti può
            affidare un PC senza sistema operativo.
            Perchè in questo modo non può offrirti garanzia,
            visto che è tenuto a farlo. Rivedi questa frase perché è un "no sense".
            Se ti do un portatile
            senza OS e tu sopra ci installi linux oppure
            macosx sXXXXXXXndo tutto, come la mettiamo?Cioè che succede che ci metti sopra Linux e ti brucia la scheda video? Il produttore garantisce l'HW, non il SW

            Sicuramente, però non si può nemmeno negare che
            windows è il sistema operativo più facile e
            reperibile attualmente in commercio. Linux non è
            un vero rivale, macosx nemmeno.Io la vedo così, per averlo provato su di me e su altre persone: Windows non è il SO più facile, anzi, è in assoluto il più complicato. Siamo soliti fare una simile affermazione (mi ci metto anch'io) perché ci siamo abituati: cioè Windows per uno che è abituato ad usare Windows è il sistema operativo più facile da usare. E' un'ovvietà ai limiti del lapalissiano.La vera prova è prendere delle persone "vergini" dal punto di vista informatico e, con un minimo di info di base, metterle davanti ad un SO e vedere la reazione. Test simili sono stati fatti e Mac è risultato il più semplice. Personalmente ho provato su alcuni il confronto Windows vs Ubuntu; il secondo è risultato più semplice da usare. Del resto mi sembra anche ovvio se ci guardiamo alle operazioni di base da fare: è più semplice installare programmi, è più semplice configurare una rete, è più semplice aggiungere periferiche (sempre che ci siano i driver)...I miei figli hanno tutti sotto i 10 anni e usano tranquillamente linux ogni giorno, oramai senza alcun aiuto: di fronte ad un XP o a un Vista non saprebbero cosa fare.
          • DarkOne scrive:
            Re: Il monopolio va evitato ad ogni costo
            - Scritto da: advange
            ho provato su alcuni il confronto Windows vs
            Ubuntu; il secondo è risultato più semplice da
            usare. Del resto mi sembra anche ovvio se ci
            guardiamo alle operazioni di base da fare: è più
            semplice installare programmi, è più semplice
            configurare una rete, è più semplice aggiungere
            periferiche (sempre che ci siano i
            driver)...
            I miei figli hanno tutti sotto i 10 anni e usano
            tranquillamente linux ogni giorno, oramai senza
            alcun aiuto: di fronte ad un XP o a un Vista non
            saprebbero cosa
            fare.Mi stai dicendo che è più facile configurare una rete su Ubuntu piuttosto che su windows?Se pensi che c'è ancora gente che non ha l'adsl e si collega con il 56k, linux sotto questo punto di vista è un muro invalicabile per un utente medio.Aggiungere periferiche non è vero che è più semplice...io ho una scheda audio esterna, me l'ha riconosciuta e funziona.Il problema sai qual'è? Che per farla usare da tutti devo:1) cambiare il puntamento alla periferica nel gestore audio gnome2) cambiare il puntamento alla periferica nel controllo volume3) non ho capito dove modificare per far funzionare il controllo volume a rotellina hardware che ha il mio portatileSu windows? Vado nel pannello di controllo (dove stanno tutte le impostazioni, al contrario di ubuntu che stanno qua e là), prendo "Audio" e nella lista delle periferiche scelgo la scheda audio. Finito.Diciamo che in un uso normale, ubuntu potrebbe quasi essere al pari di windows. Ma nel momento in cui hai un problema? E' un incubo...senza contare che a me spesso si è sXXXXXXXto grub non so per quale assurdo motivo.
          • advange scrive:
            Re: Il monopolio va evitato ad ogni costo

            Mi stai dicendo che è più facile configurare una
            rete su Ubuntu piuttosto che su windows?Sì, l'ho detto più volte e lo ribadisco.
            Se pensi che c'è ancora gente che non ha l'adsl e
            si collega con il 56k, linux sotto questo punto
            di vista è un muro invalicabile per un utente medio.Sui modem 56k hai ragione: esistono ancora? Nemmeno qui nel sud Italia ne ho mai visti negli ultimi 2 anni...
            Aggiungere periferiche non è vero che è più
            semplice...io ho una scheda audio esterna, me
            l'ha riconosciuta e
            funziona.
            Il problema sai qual'è? Che per farla usare da
            tutti
            devo:
            1) cambiare il puntamento alla periferica nel
            gestore audio gnome
            2) cambiare il puntamento alla periferica nel
            controllo volume
            3) non ho capito dove modificare per far
            funzionare il controllo volume a rotellina
            hardware che ha il mio portatileConfermi la mia tesi come vedi: si tratta di un HW non perfettamente supportato.

            Su windows? Vado nel pannello di controllo (dove
            stanno tutte le impostazioni, al contrario di
            ubuntu che stanno qua e là), prendo "Audio" e
            nella lista delle periferiche scelgo la scheda
            audio. Finito.Le impostazioni audio in Ubuntu sono sparse? Non erano in "Preferenze -
            Audio"?
            Diciamo che in un uso normale, ubuntu potrebbe
            quasi essere al pari di windows. Ma nel momento
            in cui hai un problema? E' un incubo...senza
            contare che a me spesso si è sXXXXXXXto grub non
            so per quale assurdo motivo.Il tuo discorso mi sembra abbastanza condivisibile; francamente problemi con grub non ne ho avuti; quando dici "nel momento in cui hai problemi" ti direi: io ne ho avuti solo quando mi sono messo a fare cose strane. D'altro canto non vedo una sostanziale differenza rispetto a Windows: finché va tutto bene, ok. Appena becchi qualche virus, chiami l'amico, no?
          • DarkOne scrive:
            Re: Il monopolio va evitato ad ogni costo
            - Scritto da: advange
            Sui modem 56k hai ragione: esistono ancora?
            Nemmeno qui nel sud Italia ne ho mai visti negli
            ultimi 2
            anni...Esistono, esistono...purtroppo, aggiungo.Fino a 1 mese fa stavo ancora col 56k.
            Confermi la mia tesi come vedi: si tratta di un
            HW non perfettamente
            supportato.

            Ah, quindi è dovuto al fatto che la mia scheda non è ben supportata? Non dal fatto che esiste ALSA e CSS?

            Su windows? Vado nel pannello di controllo (dove

            stanno tutte le impostazioni, al contrario di

            ubuntu che stanno qua e là), prendo "Audio" e

            nella lista delle periferiche scelgo la scheda

            audio. Finito.
            Le impostazioni audio in Ubuntu sono sparse? Non
            erano in "Preferenze -

            Audio"?Infatti quello era il mio primo step, poi quando uso il controllo volume via hardware o via iconcina sul tray non funziona. Devo cambiare anche quelle impostazioni.Per di più aggiungo che ho installato skype e non sono riuscito a far funzionare il microfono. Con windows non ho dovuto fare assolutamente niente...
            Il tuo discorso mi sembra abbastanza
            condivisibile; francamente problemi con grub non
            ne ho avuti; quando dici "nel momento in cui hai
            problemi" ti direi: io ne ho avuti solo quando mi
            sono messo a fare cose strane. D'altro canto non
            vedo una sostanziale differenza rispetto a
            Windows: finché va tutto bene, ok. Appena becchi
            qualche virus, chiami l'amico,
            no?In effetti hai ragione ma, ad oggi, su quale SO hai maggiori problemi di funzionamento degli hardware? A partire proprio da alcuni LCD dei portatili, che non vengono correttamente riconosciuti, se poi ci metti le schede tv, i cellulari e compagnia bella...Ok, è colpa dei produttori e siamo d'accordo, ma ad oggi è così...quindi windows è più facile :|Ma poi se devo essere sincero non sono stato molto contento di ubuntu. Inizialmente si, ma sai che mi è capitato? Connettendomi ad una rete wi-fi il tutto funziona, su un'altra rete wi-fi (che su windows pure funziona) non ne vuole sapere...Skype non mi funziona bene, la webcam nemmeno...insomma non so, ad oggi penso ci sia ancora strada da fare anche se devo dire che la quella presa da ubuntu è veramente molto valida.
          • advange scrive:
            Re: Il monopolio va evitato ad ogni costo
            [CUT]Penso che ti aspetterai un discorso del tipo: sei tu che non sei capace, in verità è semplicissimo, è colpa dei produttori...In verità ti dico che hai ragione: questo moltiplicarsi di server audio non serve a un ca**o. Infatti, la direzione è quello di utilizzarne e svilupparne solo uno.Ti dirò di più: i problemi audio con skype li ho avuti anch'io; sinceramente sono bastati 3 minuti di prova su Preferenze -
            Audio (meglio Windows, decisamente).
            In effetti hai ragione ma, ad oggi, su quale SO
            hai maggiori problemi di funzionamento degli
            hardware?Linux
            A partire proprio da alcuni LCD dei
            portatili, che non vengono correttamente
            riconosciuti,Mai sentito, hai qualche link?
            se poi ci metti le schede tv, i
            cellulari e compagnia bella...Vero
            Ok, è colpa dei produttori e siamo d'accordo, ma
            ad oggi è così...quindi windows è più facile
            :|Sono d'accordissimo con te, ma purtroppo non era di questo che parlavamo, ricordi? Il discorso era incentrato sul distribuire Linux sui netbook: quindi, problemi con gli schermi LCD non possono esistere (sono io che ti vendo lo schermo, saprò farlo funzionare?); la scheda tv non la metto. Driver per il cellulare? A parte che le pennine con connessione UMTS (che sono molto più comode) mi sembra supportino tutte Linux; per funzionare, qualche cellulare funziona, anche se con difficoltà. E' lo scotto da pagare all'inizio: poi i produttori di cell. si adegueranno.
            Ma poi se devo essere sincero non sono stato
            molto contento di ubuntu. Inizialmente si, ma sai
            che mi è capitato? Connettendomi ad una rete
            wi-fi il tutto funziona, su un'altra rete wi-fi
            (che su windows pure funziona) non ne vuole sapere...
            Skype non mi funziona bene, la webcam
            nemmeno...insomma non so, ad oggi penso ci sia
            ancora strada da fare anche se devo dire che la
            quella presa da ubuntu è veramente molto valida.Io con wifi ho avuto esperienze duali: funzionava bene sia con Vista che con Xp che con Ubuntu; solo che con Ubuntu era tutto più semplice.Per il resto sono d'accordo con te.
          • DarkOne scrive:
            Re: Il monopolio va evitato ad ogni costo
            - Scritto da: advange
            In verità ti dico che hai ragione: questo
            moltiplicarsi di server audio non serve a un
            ca**o. Infatti, la direzione è quello di
            utilizzarne e svilupparne solo
            uno.La direzione è quella di sviluppare una grande distribuzione linux che sappia fondere le migliori tecnologie senza pippe mentali su opensource, gpl e caxxatine varie.Io lo ammetto, a me linux piace di più ma non posso farci esattamente le stesse cose che faccio su windows, almeno non subito e non ho voglia di perdere 2 ore per capire come far andare la webcam...Ma forse la questione più grande sono i soldi: perchè investire in qualcosa che ha un futuro incerto? Windows ora ti da guadagni...che ne sai che dopo aver investito milioni di euro in un progetto con ubuntu (o chicchessia) poi non vendi un piffero?
            Ti dirò di più: i problemi audio con skype li ho
            avuti anch'io; sinceramente sono bastati 3 minuti
            di prova su Preferenze -
            Audio (meglio Windows,
            decisamente).Proverò stasera stesso :D
          • advange scrive:
            Re: Il monopolio va evitato ad ogni costo

            La direzione è quella di sviluppare una grande
            distribuzione linux che sappia fondere le
            migliori tecnologie senza pippe mentali su
            opensource, gpl e caxxatine varie.
            Io lo ammetto, a me linux piace di più ma non
            posso farci esattamente le stesse cose che faccio
            su windows, almeno non subito e non ho voglia di
            perdere 2 ore per capire come far andare la webcam...Nemmeno a me piace: purtroppo fin quando gli OEM non ci daranno una mano potrebbe sempre capitarci :(
            Ma forse la questione più grande sono i soldi:
            perchè investire in qualcosa che ha un futuro
            incerto? Windows ora ti da guadagni...che ne sai
            che dopo aver investito milioni di euro in un
            progetto con ubuntu (o chicchessia) poi non vendi
            un piffero?Aggiungo: perché inimicarsi MS che si è accorto che il mercato dei netbook poteva essere un pericoloso cavallo di XXXXX per Linux sui desktop?
          • lroby scrive:
            Re: Il monopolio va evitato ad ogni costo
            - Scritto da: advange
            I miei figli hanno tutti sotto i 10 anni e usano
            tranquillamente linux ogni giorno, oramai senza
            alcun aiuto: di fronte ad un XP o a un Vista non
            saprebbero cosa
            fare.SCHERZI VERO? io ho cominciato a 9 anni (1984) ad usare il mio primo computer, un C=64, con manuale scritto solo in inglese (il vocabolario inglese-italiano era il mio migliore amico all'epoca ;) ), programmi da trascrivere o inventare solamente in basic, da capirne il perchè non funzionavano (ovviamente perchè trascritti male o per errori di stampa dei giornali), con lettore di cassette audio prima e floppy drive dopo, con l'uso di geos (primo abbozzo di GUI simile al Mac dell'epoca), con Magic desk (che simulava una scrivania con tanto di wordproXXXXXr) e tu mi vieni a dire che i tuoi figli con meno di 10 anni NON saprebbero cosa fare davanti ad un XP o Vista?? Meglio che non dica cosa penso di bambini realmente così per favore.Altro che Linux...LROBY
          • advange scrive:
            Re: Il monopolio va evitato ad ogni costo

            SCHERZI VERO? io ho cominciato a 9 anni (1984) ad
            usare il mio primo computer, un C=64, con manuale
            scritto solo in inglese (il vocabolario
            inglese-italiano era il mio migliore amico
            all'epoca ;) ), programmi da trascrivere o
            inventare solamente in basic, da capirne il
            perchè non funzionavano (ovviamente perchè
            trascritti male o per errori di stampa dei
            giornali), con lettore di cassette audio prima e
            floppy drive dopo, con l'uso di geos (primo
            abbozzo di GUI simile al Mac dell'epoca), con
            Magic desk (che simulava una scrivania con tanto
            di wordproXXXXXr) e tu mi vieni a dire che i tuoi
            figli con meno di 10 anni NON saprebbero cosa
            fare davanti ad un XP o Vista?? Meglio che non
            dica cosa penso di bambini realmente così per favore.
            Altro che Linux...Bene, hai confermato la mia tesi.Hai detto "Ho cominciato a 9 anni con un C64"; immagino cosa potevi farci le prima volte. Qualcosa come scrivere LOAD, premere return e premere play sulle cassette.Ora i miei figli hanno 7, 5 e 3 anni. Sono abituati a vedere ed usare l'interfaccia di Gnome. Non hanno mai visto un terminale e credo non lo vedranno per un bel po'.Come vedi hanno iniziato ad usare il PC molto prima di te (tutti a 3 anni, praticamente) e sono in grado di usarlo per i loro scopi (giocare, vedere i cartoni...).Per il momento questa per loro è un'abitudine: se gli metto Vista davanti non saprebbero trovare i giochi: è una questione di abitudine.Quando avranno 9 anni, magari saranno in grado di compilarsi i l kernel e crearsi una distribuzione personalizzata: cosa che tu non sapevi fare, immagino. Ora, per favore dimmi: cosa ne pensi di bambini così?
          • lroby scrive:
            Re: Il monopolio va evitato ad ogni costo
            - Scritto da: advange
            immagino cosa potevi farci le prima volte.
            Qualcosa come scrivere LOAD, premere return e
            premere play sulle
            cassette.SCUSA..ti ho scritto un sacco di cose su programmazione BASIC, Magic desk.. GEOS e tu mi dici che facevo solamente LOAD e play?? mi viene da pensare che dopo la prima riga hai saltato a piè pari il mio testo..
            Ora i miei figli hanno 7, 5 e 3 anni. Sono
            abituati a vedere ed usare l'interfaccia di
            Gnome. Non hanno mai visto un terminale e credo
            non lo vedranno per un bel
            po'.la vera forza di Linux (come di Unix) è proprio la shell..se non la impareranno non cambierà molto dai tipici utenti windows..
            Come vedi hanno iniziato ad usare il PC molto
            prima di te (tutti a 3 anni, praticamente) e sono
            in grado di usarlo per i loro scopi (giocare,
            vedere i
            cartoni...).come tutti i bambini di oggi direi..nella norma..
            Per il momento questa per loro è un'abitudine: se
            gli metto Vista davanti non saprebbero trovare i
            giochi: è una questione di
            abitudine.basterebbe perdere pochi minuti per cercare le cose.. una volta che scopri che non sono nel posto in cui sei abituato a trovarle.. prima o poi le trovi..
            Quando avranno 9 anni, magari saranno in grado di
            compilarsi i l kernel e crearsi una distribuzione
            personalizzata: cosa che tu non sapevi fare,
            immagino. ma anche non è detto. in fondo della mia leva mica sono tutti tecnici sistemisti MS?Ora, per favore dimmi: cosa ne pensi di
            bambini
            così?gli auguro tanto bene a prescindere dal s.o. usatoLROBY
          • advange scrive:
            Re: Il monopolio va evitato ad ogni costo


            immagino cosa potevi farci le prima volte.

            Qualcosa come scrivere LOAD, premere return e

            premere play sulle

            cassette.
            SCUSA..ti ho scritto un sacco di cose su
            programmazione BASIC, Magic desk.. GEOS e tu mi
            dici che facevo solamente LOAD e play?? mi viene
            da pensare che dopo la prima riga hai saltato a
            piè pari il mio testo..La locuzione "Prime volte" ti è sfuggita? Oppure appena aperto il tuo C64 ha detto: ora inizio a scrivere il mio primo programma in Basic?
            la vera forza di Linux (come di Unix) è proprio
            la shell..
            se non la impareranno non cambierà molto dai
            tipici utenti windows..Pazienza, non è che voglio che diventino programmatori come il padre. Se poi lo vorranno sarà una loro scelta e li aiuterò senz'altro.
            come tutti i bambini di oggi direi..nella norma..Certo, chi lo nega? La mia tesi è che Windows non è più semplice di Linux per persone "vergini" di PC e informatica. Il tuo consenso me lo conferma.
            basterebbe perdere pochi minuti per cercare le
            cose.. una volta che scopri che non sono nel
            posto in cui sei abituato a trovarle.. prima o
            poi le trovi..Ma va?
            ma anche non è detto. in fondo della mia leva
            mica sono tutti tecnici sistemisti MS?Bravo, mi sei piaciuto
            gli auguro tanto bene a prescindere dal s.o. usatoTNKS
          • lroby scrive:
            Re: Il monopolio va evitato ad ogni costo
            - Scritto da: advange
            La locuzione "Prime volte" ti è sfuggita? Oppure
            appena aperto il tuo C64 ha detto: ora inizio a
            scrivere il mio primo programma in
            Basic?mah.. le prime volte ho dovuto imparare il basic trascrivendo dal manuale blu del C64 i primi listati di esempio..cmq ad essere onesti ho passato dai 13 ai 18 annia cercare di diventare un programmatore in assembly per diventare come Simon (ragazzino giovanissimo che invento il simon's basic)..poi a 18 ho smontato la mia prima mainboard (386) e li ho capito quale sarebbe stata la mia strada..

            ma anche non è detto. in fondo della mia leva

            mica sono tutti tecnici sistemisti MS?
            Bravo, mi sei piaciutograzie :)

            gli auguro tanto bene a prescindere dal s.o.
            usato
            TNKSsalutiLROBY
          • advange scrive:
            Re: Il monopolio va evitato ad ogni costo

            mah.. le prime volte ho dovuto imparare il basic
            trascrivendo dal manuale blu del C64 i primi
            listati di esempio..cmq ad essere onesti ho
            passato dai 13 ai 18 anni
            a cercare di diventare un programmatore in
            assembly per diventare come Simon (ragazzino
            giovanissimo che invento il simon's basic)..Effettivamente io me la stavo a prendere con te, mentre io, a differenza dei miei coetanei, usavo il C64 per i primi esperimenti di programmazione. Il fatto è che io e te abbiamo chiaramente dei problemi: la normalità è un'altra ;)
            poi a 18 ho smontato la mia prima mainboard (386)
            e li ho capito quale sarebbe stata la mia strada..Io ieri, dopo aver fatto l'ennesimo favore ad un amico recuperandogli i dati da un PC semi distrutto mi sono detto: ma la mia strada non doveva essere un'altra?:)
          • lroby scrive:
            Re: Il monopolio va evitato ad ogni costo
            - Scritto da: advange

            mah.. le prime volte ho dovuto imparare il basic

            trascrivendo dal manuale blu del C64 i primi

            listati di esempio..cmq ad essere onesti ho

            passato dai 13 ai 18 anni

            a cercare di diventare un programmatore in

            assembly per diventare come Simon (ragazzino

            giovanissimo che invento il simon's basic)..
            Effettivamente io me la stavo a prendere con te,
            mentre io, a differenza dei miei coetanei, usavo
            il C64 per i primi esperimenti di programmazione.
            Il fatto è che io e te abbiamo chiaramente dei
            problemi: la normalità è un'altra
            ;)

            poi a 18 ho smontato la mia prima mainboard
            (386)

            e li ho capito quale sarebbe stata la mia
            strada..ma vedi che in fondo non siamo poi tanto diversi ;) ?
            Io ieri, dopo aver fatto l'ennesimo favore ad un
            amico recuperandogli i dati da un PC semi
            distrutto mi sono detto: ma la mia strada non
            doveva essere
            un'altra?
            :)LOOL!
          • nome e cognome scrive:
            Re: Il monopolio va evitato ad ogni costo

            Cioè che succede che ci metti sopra Linux e ti
            brucia la scheda video? Il produttore garantisce
            l'HW, non il SW
            E' vero che il produttore non applica garanzia al software, ma potrebbe tranquillamente rifiutarsi di applicare la garanzia ad un laptop su cui viene installato linux.Nel caso di Acer, ad esempio, la garanzia recita esplicitamente che la garanzia decade per "ogni modificazione apportata al "Sistema", compreso l'utilizzo di parti non fabbricate o vendute da Acer.""erronea installazione di prodotti di terzi
          • shevathas scrive:
            Re: Il monopolio va evitato ad ogni costo

            E' vero che il produttore non applica garanzia al
            software, ma potrebbe tranquillamente rifiutarsi
            di applicare la garanzia ad un laptop su cui
            viene installato
            linux.
            non può, deve continuare a garantirti il funzionamento dell'hardware. Quello che non ti garantisce è che l'hardware fornito funzioni con un altro sistema operativo diverso da quello preinstallato, cosa leggermente differente.Se la scheda video si scassa il produttore deve sostituirtela, se la scheda video non funziona con linux ma con windows si sono 'avoli tuoi.
            Nel caso di Acer, ad esempio, la garanzia recita
            esplicitamente che la garanzia decade per


            "ogni modificazione apportata al "Sistema",
            compreso l'utilizzo di parti non fabbricate o
            vendute da
            Acer."
            quindi se apri il portatile e monti ram tua personale la garanzia decade, non se cambi s.o.
            "erronea installazione di prodotti di terzi esempio, software,stampanti,memory cards ed
            altro)"
            che tradotto in italiano significa: se cerchi di infilare un cavo usb nella firewire e ti scassi il PC poi non venire a piagnere.Idem se ti piazzi linux e non funziona qualche componente.
            Quindi se vogliono ... che poi non lo facciano è
            un altro discorso, li entra in ballo il customer
            care.comunque chi deve darti i due anni di garanzia non è la casa madre ma chi ti ha venduto il portatile.
          • advange scrive:
            Re: Il monopolio va evitato ad ogni costo

            E' vero che il produttore non applica garanzia al
            software, ma potrebbe tranquillamente rifiutarsi
            di applicare la garanzia ad un laptop su cui
            viene installato linux.
            [CUT]Ti sei perso la premessa: cioè che il distributore vende il netbook con una versione di Linux preinstallata.Per il resto, certe politiche non le condivido, ma, in qualche modo, le capisco.
          • pabloski scrive:
            Re: Il monopolio va evitato ad ogni costo
            - Scritto da: DarkOne
            Guarda che ce ne sono di possibilità...ricatti a
            parte, secondo me un produttore non ti può
            affidare un PC senza sistema
            operativo.alcuni produttori lo fanno è vero, alcuni offrono solo linux addirittura, altri hanno puntato moltissimo su linux http://www.osnews.com/story/21495/Dell_Changes_Linux_Netbook_Policy
            Perchè in questo modo non può offrirti garanzia,
            visto che è tenuto a farlo. Se ti do un portatilema può specificare quali sono le condizioni di garanzia....già oggi gli OEM non ti garantisco se installi un OS diverso da quello fornito
            senza OS e tu sopra ci installi linux oppure
            macosx sXXXXXXXndo tutto, come la
            mettiamo?
            un OS sXXXXXXX la configurazione, non ti fa scoppiare in faccia il monitorloro producono hardware ed è quello che devono garantire, ovviamente si occupano limitatamente anche del software, cosa che comunque potrebbero eliminare dalle condizioni della garanzia
            Beh ma non è proprio del tutto così, ti ricordi
            quando uscirono i P4? Intel perse tanto di quel
            mercato da far paura...AMD prese piede al punto
            che oramai i pentium4 li sconsigliavano. Te lo
            ricordi?certo e fu un miracolo viste le pressioni che Intel faceva già all'epocadel resto i P4 sono stati un capitolo decisamente vergognoso, evidentemente anche i più affezionati delfini di Intel non potevano giocarsi la faccia
            Intel ha investito maggiormente in ricerca e
            sviluppo ed è uscita Centrino. Da lì in poi AMD
            non è riuscita a tenere il passo, può essere ci
            sia qualcosa dietro...non lo so, ma se AMD
            sfornasse un proXXXXXre all'altezza si tornerebbe
            ai
            P4.ma infatti non critico le capacità tecniche di Intel....io stesso sono stato vittima degli infami Athlon nel 2001 con un portatile bruciato dopo 6 mesi d'utilizzoil punto è che Intel alle sue capacità ha aggiunto una "lubrificatina agli ingraggi", cosa che almeno nell'UE è illegale
            Sicuramente, però non si può nemmeno negare che
            windows è il sistema operativo più facile e
            reperibile attualmente in commercio. Linux non è
            un vero rivale, macosx
            nemmeno.riguardo la facilità d'uso MacOS è riconosciuto all'unanimità il più facileMacOS è limitato nella diffusione dal fatto che gira solo sui Mac, ma basta guardare a quanto è stato fatto con gli hackintosh per capire che lì fuori c'è molta gente che vorrebbe poterlo installare sul proprio pcWindows è sicuramente il più facile da reperire ma questo perchè gli OEM lo propongono in maniera esclusivaLinux non è un rivale perchè si vuole che non lo sai....Linux manca di software di terze parti professionale tipo Photoshop, però sui netbook questo non era certo un problema....ma ovviamente se tu Acer mi vendi un netbook con un Linux che crasha quando avvia l'interfaccia grafica, io utente sarò portato a pensare che Linux fa penaquindi anche se non si è trattato di sabotaggio possiamo certamente parlare di incredibile incapacità da parte lorosi potrà dire che Linux non va bene quando verrà proposto alla pari di Windows e farà fiasco, non possiamo dire che Linux non vende se non lo mettiamo neppure in vendita
          • DarkOne scrive:
            Re: Il monopolio va evitato ad ogni costo
            - Scritto da: pabloski


            senza OS e tu sopra ci installi linux oppure

            macosx sXXXXXXXndo tutto, come la

            mettiamo?



            un OS sXXXXXXX la configurazione, non ti fa
            scoppiare in faccia il
            monitor
            Beh si, in teoria si. Ma in realtà i driver linux per la maggior parte delle periferiche è scritto da fonti non ufficiali, questo significa che quel driver ti può sXXXXXXXre la scheda audio per esempio.Driver non certificati per quell'hardware porteranno sicuramente a cause infinite su chi ha ragione e chi no, e chi la prende di dietro indovina chi è? :)
            del resto i P4 sono stati un capitolo decisamente
            vergognoso, evidentemente anche i più affezionati
            delfini di Intel non potevano giocarsi la
            faccia
            E cosa impedisce ad AMD oggi di tirare fuori un prodotto migliore o, almeno, alla pari?AMD ha perso troppa fiducia con i suoi fornelletti...in un periodo in cui non se lo poteva permettere. Adesso ne paga le conseguenze.
            il punto è che Intel alle sue capacità ha
            aggiunto una "lubrificatina agli ingraggi", cosa
            che almeno nell'UE è
            illegale
            E su questo siamo d'accordo, è da punire sicuramente.
            riguardo la facilità d'uso MacOS è riconosciuto
            all'unanimità il più
            facile
            Ma non reperibile :P
            MacOS è limitato nella diffusione dal fatto che
            gira solo sui Mac, ma basta guardare a quanto è
            stato fatto con gli hackintosh per capire che lì
            fuori c'è molta gente che vorrebbe poterlo
            installare sul proprio
            pc
            A me pure piacerebbe, ma non posso. Quindi Apple è monopolista?
            Windows è sicuramente il più facile da reperire
            ma questo perchè gli OEM lo propongono in maniera
            esclusiva
            E perchè apple non consente di mettere osx...sennò ci sarebbe più scelta di oggi.Secondo me linux è ancora un salto nel buio, a meno di investimenti che non credo avranno ritorni importanti. E' questo il guaio. Su linux bisogna investire, ma perchè investire quando windows oggi ti da già un guadagno senza pensieri?Devi trovare il benefattore...seh buona fortuna :)
            Linux non è un rivale perchè si vuole che non lo
            sai....Linux manca di software di terze parti
            professionale tipo Photoshop, però sui netbook
            questo non era certo un problema....ma ovviamente
            se tu Acer mi vendi un netbook con un Linux che
            crasha quando avvia l'interfaccia grafica, io
            utente sarò portato a pensare che Linux fa
            pena
            Per il discorso di prima...troppi costi in investimenti che produrrebbero risibili ricavi. Hanno fatto una cosa pezzottata, tanto per fare e l'hanno presa nel di dietro, purtroppo.
            quindi anche se non si è trattato di sabotaggio
            possiamo certamente parlare di incredibile
            incapacità da parte
            loro
            Certo, ma in tutto questo cosa c'entra MS?
            si potrà dire che Linux non va bene quando verrà
            proposto alla pari di Windows e farà fiasco, non
            possiamo dire che Linux non vende se non lo
            mettiamo neppure in
            venditaEcco...ci siamo. Ad oggi questo non è, linux non è alla pari di windows. Quando lo sarà allora potremo iniziare a vedere pc con linux preinstallato.
          • pabloski scrive:
            Re: Il monopolio va evitato ad ogni costo
            - Scritto da: DarkOne
            Driver non certificati per quell'hardware
            porteranno sicuramente a cause infinite su chi ha
            ragione e chi no, e chi la prende di dietro
            indovina chi è? :)
            no un attimo, quello che può fare un driver è al massimo modificare l'nvram di un dispositivo e constringerti a riflashare il firmwarel'unica eccezione erano i monitor CRT che se portati a frequenze di refersh oltre il loro range si danneggiavanooggi giorno è impossibile rompere l'hardware con un driverinoltre i driver da chi vengono scritti? dagli OEM? no...vengono scritti da NVidia, da ATI, quindi pure nel settore Linux c'è un responsabile ed è NVidia per i driver proprietari, Canonical se Ubuntu ti sXXXXXXX la configurazione, ecc...le garanzie offerte dai produttori di hardware per Windows possono essere traslate pari pari su Linuxtant'è che Dell preinstalla Linux
            E cosa impedisce ad AMD oggi di tirare fuori un
            prodotto migliore o, almeno, alla
            pari?beh sul fronte tecnico ci sono le minacce di Intel di ritirargli la licenza per via dello scorporo delle fabs di AMDpoi tieni presente che AMD ha perso soldi a causa dei giochetti di Intel e senza soldi non c'è ricerca e senza ricerca non c'è innovazione
            AMD ha perso troppa fiducia con i suoi
            fornelletti...in un periodo in cui non se lo
            poteva permettere. Adesso ne paga le
            conseguenze.

            hanno sbagliato in quel periodo, su questo non ci piove, motivo per cui dal 2001 compro solo proXXXXXri Intelperò francamente le violazioni a carico di Intel nemmeno possono essere dimenticate
            E su questo siamo d'accordo, è da punire
            sicuramente.
            infatti, Intel va punita e le condizioni per la concorrenza ristabilite, se poi AMD è scarsa beh perderà comunque
            Ma non reperibile :Pbasta comprare un Mac :Dsenza contare che se Psystar vincerà contro Apple avremo un proliferare di PC con MacOS preinstallato
            A me pure piacerebbe, ma non posso. Quindi Apple
            è
            monopolista?
            Apple non può essere monopolista perchè ha meno del 10%
            E perchè apple non consente di mettere
            osx...sennò ci sarebbe più scelta di
            oggi.infatti
            Secondo me linux è ancora un salto nel buio, a
            meno di investimenti che non credo avranno
            ritorni importanti. E' questo il guaio. Su linux
            bisogna investire, ma perchè investire quando
            windows oggi ti da già un guadagno senza
            pensieri?
            Devi trovare il benefattore...seh buona fortuna :)
            infatti su Linux stanno investendo i produttori di hardware "chiavi in mano", le società come Google che vogliono entrare in competizione con MSLinux è un'opportunità per tutti coloro che vogliono uscire dalle tecnologie MS, che diciamoci la verità hanno contributo a non far cambiare di una virgola il mondo PC
            Certo, ma in tutto questo cosa c'entra MS?
            MS c'entrerà se un giorno verrà fuori che ha pagato qualcuno per sabotare Linux così come fece con BeOSse invece è stata semplice incapacità degli OEM allora MS non c'entra ovviamente
            Ecco...ci siamo. Ad oggi questo non è, linux non
            è alla pari di windows. Quando lo sarà allora
            potremo iniziare a vedere pc con linux
            preinstallato.tecnologicamente Linux è ben oltre Windows, in termini di offerta al mercato è indietroil ritiro dei netbook con Linux dopo solo 4 mesi sul mercato è da brivido....da quando in soli 4 mesi si può concludere se un prodotto funziona o meno?per questo viene da pensare che qualcuno abbia oleato gli ingranaggi
          • BuDuS scrive:
            Re: Il monopolio va evitato ad ogni costo
            - Scritto da: DarkOne...cut...
            Se sono spariti un motivo ci sarà??? Nessuno li
            comprava!
            La gente guardava linux e rimaneva scettica, ma
            per ovvii motivi. Linux è da sempre ostico verso
            l'utente, non si può il
            contrario.
            Ubuntu sta cambiando questa visione, ma siamo
            ancora lontani dalla facilità disarmante di
            windows....cut...Sulla "facilità disarmante di windows" sorvolo.Ma sul serio sei convinto che la gente di cui parli sappia cos'é Linux, Ubuntu & co ?Aldilà di questo, sono propenso anche io a credere siano spariti "perché nessuno li comprava" e non voglio credere in "pressioni oscure", ma questo non significa che Linux sia un'opzione qualità/prezzo necessariamente peggiore (considerando il fine che "avevano" questi aggeggi, le possibilità offerte - mail, web, office - e le risorse hardware, avrei detto che era la soluzione migliore e, se ci pensi, potresti anche convenire).
        • BuDuS scrive:
          Re: Il monopolio va evitato ad ogni costo
          - Scritto da: MAH
          Se tu vai a chiedere al 90% dei linari di questo
          forum,
          Microsoft sta morendo.

          Capirai allora che Ballmer sta facendo un ottimo
          lavoro.Hai molta fiducia in sto Ballmer :)Ok che i colossali errori del passato sono stati addossati a Gates, ma non è detto che il soggetto in questione non possa pestare qualche plonk.Fino a qualche anno fa, secondo me, la situazione non era così agguerrita e, soprattutto, non prometteva novità in questa direzione.Basta pensare al Searching ... si sono fatti infinocchiare da Google, che ora detiene il monopolio, e nonostante premano su tutti i fronti - per non parlare della loro condizione *PARTICOLARMENTE VANTAGGIOSA* - per inculcare nella gente "Live Search", di fatto stanno ancora brancolando nel buio (c'è qualcuno che lo usa ?).La M$ da 20 anni a questa parte non fa altro che salire, è praticamente tutto suo, può forse andarle meglio ?La *MIGLIORE* delle ipotesi è il mantenimento dello status, quindi ovvio aspettarsi, vista tutta la situazione, che possano subire un ridimensionamento (il che non significa fallire miseramente e mandare Ballmer sotto un ponte a fare il barbone, ma magari passare dal 99% al 70%, faccio per dire).
      • rockroll scrive:
        Re: Il monopolio va evitato ad ogni costo
        - Scritto da: pabloski
        evitare il monopolio? come se il monopolio fosse
        qualcosa che ti cade tra capo e
        collo

        il monopolio uno se lo cerca tramite accordi,
        prodotti anche, ma soprattutto, come nel caso di
        Intel, con minacce e ritorsioni economiche e di
        altro tipo verso chiunque voglia "tradire" gli
        amici

        la stessa cosa che ha fatto MS negli ultimi 30
        anni

        altro che qualità dei prodotti, qui si tratta di
        imporsi a colpi di mazzette, minacce più o meno
        velate e ritorsioni economiche nei confronti dei
        pochi "facinorosi" che hanno il coraggio di
        ribellarsi al
        monopolistaQuoto, è il mio pensiero; e mi dispiace che anche davanti all'evidenza degli inciuci e delle disonestà ci sono sempre gli irridicibili integralisti che difendono l'indifendibile facendone una guerra santa
    • ... scrive:
      Re: Il monopolio va evitato ad ogni costo
      Ma che vai dicendo?Il monopolio non nasce dall'eccessiva qualità dei propri prodotti, ma da pratiche messe in atto intenzionalmente per non far vendere la concorrenza.
  • lufo88 scrive:
    Faccia tosta
    Non c'è monopolio? Allora perché su TUTTI i portatili c'è un Intel come proXXXXXre, tranne qualche sparuto Turion?
    • Pomy scrive:
      Re: Faccia tosta
      Perchè sono più veloci....
    • bruno1976 scrive:
      Re: Faccia tosta
      Mia sorella ha un portatile acer con proXXXXXre sempron.... è un misto tra un forno e una betoniera....Funziona male sia in un caso che nell'altro, nel tempo libero funziona male anche da portatile.Il turion è uscito un sacco di tempo dopo rispetto al centrino ... è arrivato tardi.... e adesso che intel è uscita con atom...?
      • ZERO TOLERANCE scrive:
        Re: Faccia tosta
        Io sono sempre stato un fan di AMD e ho cominciato dall'athlon 1ghz fino all'Athlon 64 6000+. Poi devo dire che AMD ha perso parecchi colpi e si è fatta superare da INTEL.L'ultima CPU che ho è un dual core 3ghz e devo dire che è un altro livello rispetto a AMD.Inoltre gli ultimi Phenom non si avvicinano lontanamente ai dual core.Ciò nonostante se in futuro AMD ritornerà sui livelli di un tempo sarò il primo a reinvestire il mio denaro su di lei.
        • nexor scrive:
          Re: Faccia tosta
          Chissà come sarebbe oggi la situazione di AMD se fino ai Core 2 di intel avesse avuto la maggioranza del mercato (come le spettava) e quindi una quantità enorme di soldi in più da poter investire in ricerca (che essendo un costo fisso, diminuisce in proporzione con l'aumentare del fatturato).
      • maguardaunp o scrive:
        Re: Faccia tosta
        Davvero? Mia sorella ha un portatile con Turion X2 dal 2006 e ne è soddisfattissima. Funziona sempre, fa quel che deve fare senza una piega. Scalda un po', sì, specialmente d'estate se sotto sforzo, ma non più di un altro portatile core2 duo che uso io, più moderno, a parità di prestazioni. Anzi a riposo scalda meno. Il tuo portatile ha qualcosa che non va, mi sembra. Ma il tuo.
        • bruno1976 scrive:
          Re: Faccia tosta
          Nel ramo dei portatili AMD ha fatto delle scelte meno convincenti che intel, non stiamo a girarci intorno.Concordo che il turion va bene, ma difficilmente dopo anni di dominio centrino.... intanto che amd cercava di vendere sempron sui notebook, la gente non si fida più tanto.
        • sorella di maguardaun p scrive:
          Re: Faccia tosta
          - Scritto da: maguardaunp o
          Davvero? Mia sorella ha un portatile con Turion
          X2 dal 2006 e ne è soddisfattissima. Funziona
          sempre, fa quel che deve fare senza una piega.
          Scalda un po', sì, specialmente d'estate se sotto
          sforzo, ma non più di un altro portatile core2
          duo che uso io, più moderno, a parità di
          prestazioni. Anzi a riposo scalda meno. Il tuo
          portatile ha qualcosa che non va, mi sembra. Ma
          il
          tuo.PALLONARO!
      • iRoby scrive:
        Re: Faccia tosta
        la piattaforma Puma però non è male.Ed io ho avuto per anni un Turion64 single core su un desktop con sk754 ed era fantastico perché consumava solo 7w in applicazioni web server o come semplice produttività da ufficio.
      • nexor scrive:
        Re: Faccia tosta
        - Scritto da: bruno1976
        Mia sorella ha un portatile acer con proXXXXXre
        sempron.... è un misto tra un forno e una
        betoniera....Vecchio e/o economico, fino a poco tempo fa con un celeron le sarebbe andata ancora peggio, erano basati sui pentium 4 / D.
        Il turion è uscito un sacco di tempo dopo
        rispetto al centrino ... è arrivato tardi.... e
        adesso che intel è uscita con
        atom...?Eeeh? atom? ma sai di che parli?Che vuol dire che è arrivato tardi? Se era buono (e contro centrino 1 se la giocava molto bene) perchè non doveva vendere? Il mercato dei proXXXXXri non è mica quello dei cellulari...Poi il problema, e la ragione di questa multa, non è che OGGI Intel ha il 90% quisi del mercato e AMD il resto, che è si esagerato ma giustificabile in parte da proXXXXXri UN PO' più arretrati (ma sul prezzo molto competitivi, tanto che stanno guadagnando quote!).Il problema sono gli anni precedenti, la lotta K8 vs P4 / PD soprattutto secondo me, quando gli Athlon erano largamente superiori in tutto e lo stesso non si scostavano dal 20% del mercato, quando invece visto che le cose erano simili ad oggi potevano benissimo avere il 90%, no? O comunque almeno il 50, visto che ad esempio nel mercato server (dove ci son meno polli e meno inciuci) raggiungevano quasi il 40%.Ma se nel 2002 avevate 8 anni, per favore tacete!
      • sorella di bruno1976 scrive:
        Re: Faccia tosta
        PALLONARO!
    • nome e cognome scrive:
      Re: Faccia tosta
      - Scritto da: lufo88
      Non c'è monopolio? Allora perché su TUTTI i
      portatili c'è un Intel come proXXXXXre, tranne
      qualche sparuto
      Turion?Perchè te li vendono come computer portatili e non fornelletti da campo?
    • -ToM- scrive:
      Re: Faccia tosta
      - Scritto da: lufo88
      Non c'è monopolio? Allora perché su TUTTI i
      portatili c'è un Intel come proXXXXXre, tranne
      qualche sparuto Turion?Perchè intel sui portatili rispetto ad AMD offre di più.Lo sanno i produttori, lo sanno gli utenti, lo sai anche tu.PS.: La rima è casuale.
    • satHack scrive:
      Re: Faccia tosta
      - Scritto da: lufo88
      Non c'è monopolio? Allora perché su TUTTI i
      portatili c'è un Intel come proXXXXXre, tranne
      qualche sparuto
      Turion?Perchè ruzza una cifra rispetto al turion?
  • Lemon scrive:
    Apro un flame contro gli utenti linux
    Mi domando se gli utenti di questo sistema, da sempre sensibili al monopolio Microsoft, da oggi useranno solo macchine AMD o comunque non Intel. E mi sa che tra un pò dovranno pure cambiare motore di ricerca predefinito...Scusate la provocazione e se suono un pò OT, però quello che ho sempre sostenuto da tecnico e informatico è che dovremmo sempre prendere il meglio da ogni tecnologia, dove per meglio intendo quella che è la soluzione più congeniale rispetto alle esigenze delle azienda o dell'utente. Le guerre politiche o morali probabilemente ci lascerebbero senza alternative visto che qua pochi si salvano...Solo una considerazione, non è rivolta a tutti, solo ai filosofi dell'informatica.
    • vac scrive:
      Re: Apro un flame contro gli utenti linux
      Mi hai chiamato? Eccomi!Sono sempre stato fedele ad AMD!...E devo dirti che il mio AMD Athlon 64 - 3000 (comprato 5 anni fa) e' nettamente superiore ai P4 che venivano venduti nello stesso periodo.Per altro la questione era nota da tempo e ben sapevamo che i proXXXXXri AMD sono superiori ad Intel
      • Joliet Jake scrive:
        Re: Apro un flame contro gli utenti linux
        Non uso molto Linux ma ho sempre preso AMD. All'inizio perchè costava meno, poi perchè funzionava meglio e ora perchè ormai mi ci sono affezionato! ;)
    • LoX scrive:
      Re: Apro un flame contro gli utenti linux
      Faccio veramente fatica a capire il nesso con Linux, forse a qualcuno danno i proXXXXXri gratis?
      • B. Schneier scrive:
        Re: Apro un flame contro gli utenti linux
        Ma che vuoi farci, è solo un troll.Lui pensa che gli utenti linux o mac usino questi sistemi "per protesta" contro ms, in una sorta di tentativo di boicottaggio (come chi non compra coca-cola o prodotti unilever, insomma).Non perchè tecnologicamente superiori, figurati.Del resto crysis gira su windows, non su mac o linux, quindi per lui il "meglio della tecnologia" è windows!Finchè ci sarà gente così, io sarò sicuro di trovare lavoro. Grazie di esistere!
        • Francesco_Holy87 scrive:
          Re: Apro un flame contro gli utenti linux
          Pensaci un pò, guarda il modo con cui hai postato e ha postato lui, e poi capisci chi si sta comportando da troll in questo momento.
          • Pino dei Palazzi scrive:
            Re: Apro un flame contro gli utenti linux
            - Scritto da: Francesco_Holy87
            Pensaci un pò, guarda il modo con cui hai postato
            e ha postato lui, e poi capisci chi si sta
            comportando da troll in questo
            momento.Quoto ;-)
          • C. Aury88 scrive:
            Re: Apro un flame contro gli utenti linux
            concordo sul non capire il nesso tra AMD e linux...1)a quanto mi risulta molti utenti linux usano intel e sono soddisfatti, a prescindere da cosa dica la commissione europea...e di certo sapevamo, anche da prima di questo verdetto, della posizione dominante di intel nel mercato dei proXXXXXri; eppure molti linuxiani usano intel felicemente.perchè?2)probabilmente alcuni utenti linux usano questo sistema ANCHE per una protesta contro lo strapotere di microsoft, ma di sicuro affermare che è a causa di questa nostra "sensibilità allergica" a zio bill che adottiamo questo SO personalmente mi offende. uso linux perchè funziona, perchè è stabile, leggero, veloce, sicuro, gratuito... tutte cose che ha molti non fa piacere sentire e quindi veniamo etichettati semplicemente e solo come gruppo anti-conformista-monopolista-capitalista e chi più ne ha più ne metta.a me del monopolio microsoft frega poco niente, eppure uso (insieme ad Xp (originale))linux. perchè?3)che motore di ricerca predefinito hai? io uso google è sono comodo così! e, come molti utenti linux, non sono disposto a rinunciare alla comodità per portare avanti una guerra santa contro una società privata. inoltre google, cosa che forse nessuno vuole considerare, porta avanti diversi progetti open-source che fanno molto comodo e piacere alla comunità linux.3 bis) sono di pubblico dominio i battibecchi tra microsoft e google, quindi se qualcuno toglierà google da motore di ricerca predefinito per voi saranno quei comunisti (ironico) della comunità linux o la microsoft?
          • chepalle scrive:
            Re: Apro un flame contro gli utenti linux

            1)a quanto mi risulta molti utenti linux usano
            intel e sono soddisfatti, a prescindere da cosa
            dica la commissione europea...e di certo
            sapevamo, anche da prima di questo verdetto,
            della posizione dominante di intel nel mercato
            dei proXXXXXri; eppure molti linuxiani usano
            intel
            felicemente.perchè?Perche' nessuno mi IMPONE di usare un proXXXXXre Intel.A suo tempo ho evitato come la peste quegli aborti di P4, ora visto che secondo me Core2 e' un'architettura migliore la uso.Mi pare invece che se acquisto un qualsiasi portatile di marca mi ci appioppano per forza quell'aborto di windows.Dunque non posso effettuare una scelta.Chiaro il concetto? Si tratta di Liberta' di scelta nel libero mercato.
            2)probabilmente alcuni utenti linux usano questo
            sistema ANCHE per una protesta contro lo
            strapotere di microsoft, ma di sicuro affermare
            che è a causa di questa nostra "sensibilità
            allergica" a zio bill che adottiamo questo SO
            personalmente mi offende. uso linux perchè
            funziona, perchè è stabile, leggero, veloce,
            sicuro, gratuito... tutte cose che ha molti non
            fa piacere sentire e quindi veniamo etichettati
            semplicemente e solo come gruppo
            anti-conformista-monopolista-capitalista e chi
            più ne ha più ne
            metta.
            a me del monopolio microsoft frega poco niente,
            eppure uso (insieme ad Xp (originale))linux.
            perchè?
            3)che motore di ricerca predefinito hai? io uso
            google è sono comodo così! e, come molti utenti
            linux, non sono disposto a rinunciare alla
            comodità per portare avanti una guerra santa
            contro una società privata. inoltre google, cosa
            che forse nessuno vuole considerare, porta avanti
            diversi progetti open-source che fanno molto
            comodo e piacere alla comunità
            linux.
            3 bis) sono di pubblico dominio i battibecchi tra
            microsoft e google, quindi se qualcuno toglierà
            google da motore di ricerca predefinito per voi
            saranno quei comunisti (ironico) della comunità
            linux o la
            microsoft?
          • Lemon scrive:
            Re: Apro un flame contro gli utenti linux

            Mi pare invece che se acquisto un qualsiasi
            portatile di marca mi ci appioppano per forza
            quell'aborto di
            windows.
            Dunque non posso effettuare una scelta.

            Chiaro il concetto? Si tratta di Liberta' di
            scelta nel libero
            mercato.
            Sempre la solita storia. Quindi la colpa è di MS? e perchè non dei produttori di portatili? guarda caso però gli stessi produttori nella fascia server certificano i loro sistemi per linux, allora non è bill gates che gli tiene il fucile puntato in testa... o forse li ricatta solo per i pc? ma non avete ancora capito che è presto per vendere sistemi senza SO? aspetta che l'Ubunti si perfezioni e vedrai, adesso non esagerare che di PC portatili e non li trovi con Linux se li vuoi, certo che se vai ai grandi magazzini quello ti trovi, non mi pare che i prodotti di nicchia li trovi al supermercato, vai nei negozi giusti e troverai quello che vuoi.
          • chepalle scrive:
            Re: Apro un flame contro gli utenti linux

            perfezioni e vedrai, adesso non esagerare che di
            PC portatili e non li trovi con Linux se li vuoi,
            certo che se vai ai grandi magazzini quello ti
            trovi, non mi pare che i prodotti di nicchia li
            trovi al supermercato, vai nei negozi giusti e
            troverai quello che
            vuoi.Allora: Non ti devo certamente spiegare che ognuno di noi ha degli oggetti di feticismo assoluto (tipo chesso', Iphone, le piu' svariate marche di PC, cellulari di varia marca , e cosi via).I miei oggetti del desiderio sono i portatili Thinkpad Lenovo della serie T (prima IBM).Per me il portatile e' il Thinkpad serie T.Il Thinkpad non e' né venduto con Linux né senza OS.Che ci sia Compal che mi da i portatili assemblati senza OS non mi frega assolutamente niente.Tu potrai dire che e' colpa di Lenovo, io invece penso che sia colpa degli accordi assolutamente vincolanti che Lenovo ed IBM prima di lei fece con MS.Punti di vista? SI.
          • DarkOne scrive:
            Re: Apro un flame contro gli utenti linux
            - Scritto da: chepalle
            Tu potrai dire che e' colpa di Lenovo, io invece
            penso che sia colpa degli accordi assolutamente
            vincolanti che Lenovo ed IBM prima di lei fece
            con
            MS.

            Punti di vista? SI.No. Dati oggettivi.Linux da quanti utenti desktop nel mondo è usato?1%, quanto era? Ma tu veramente sei così pazzo da pensare che un produttore investa soldi nell'assemblare una macchina linux-compatibile al 100% per appena 1% delle persone?Tu sei pazzo.Linux è ancora troppo indietro rispetto a windows (per utenze desktop "normali") e mai potrà raggiungerlo perchè nessuno ci investe soldi in modo congiunto. Tutti a farsi le pippe mentali su quale distribuzione è migliore, invece che unirsi sotto un'unica bandiera e creare LA distribuzione linux.Chi è causa del suo mal, pianga se stesso.
          • chepalle scrive:
            Re: Apro un flame contro gli utenti linux

            Tu sei pazzo.Cara mi stavi dando della pazza?
          • chepalle scrive:
            Re: Apro un flame contro gli utenti linux

            Linux da quanti utenti desktop nel mondo è usato?
            1%, quanto era? Ma tu veramente sei così pazzo da
            pensare che un produttore investa soldi
            nell'assemblare una macchina linux-compatibile al
            100% per appena 1% delle
            persone?E tu sei cosi menomato da non sapere che i Thinkpad sono GIA da anni macchine compatibili Linux al 100%?E' solo questione di blindatura MS altro che compatibilità.
          • DarkOne scrive:
            Re: Apro un flame contro gli utenti linux
            - Scritto da: chepalle

            Linux da quanti utenti desktop nel mondo è
            usato?

            1%, quanto era? Ma tu veramente sei così pazzo
            da

            pensare che un produttore investa soldi

            nell'assemblare una macchina linux-compatibile
            al

            100% per appena 1% delle

            persone?

            E tu sei cosi menomato da non sapere che i
            Thinkpad sono GIA da anni macchine compatibili
            Linux al
            100%?
            E' solo questione di blindatura MS altro che
            compatibilità.Sono così menomato da sapere che anche il mio portatile funziona bene con linux sopra, ma non sono così cretino da illudermi che un produttore ce lo preinstalli sopra.Se non riesci a capire il perchè, sei più stupido di quello che appari.
          • chepalle scrive:
            Re: Apro un flame contro gli utenti linux

            Sono così menomato da sapere che anche il mio
            portatile funziona bene con linux sopra, ma non
            sono così cretino da illudermi che un produttore
            ce lo preinstalli
            sopra.
            Se non riesci a capire il perchè, sei più stupido
            di quello che
            appari.Sei proprio un farlocco.A me di linux PREINSTALLATO non mi frega niente.Mi interessa l'opzione NO SISTEMA OPERATIVO senza pagare licenze a MS.Adesso voglio vedere cosa ti inventi per controbattere.
          • faicomevuoi scrive:
            Re: Apro un flame contro gli utenti linux
            Sono curioso, non capisco una cosa:nel caso io volessi (anche se non lo faro') installare gnu/linux sul mio portatile comprato una settimana fa (un t400) formattandolo appena ricevuto ed installandoci una distribuzione gnu/linux, questo sarebbe conteggiato in quale fetta d'utilizzazione? e come? ma soprattutto da chi?Ma se non vendono pc con gnu/linux da dove esce fuori questa percentuale?Come fai a dire 1%? Lo puoi spiegare o usi percentuali a casaccio?
          • DarkOne scrive:
            Re: Apro un flame contro gli utenti linux
            http://www.geekissimo.com/2009/05/07/linux-quanti-utenti-desktop-lo-usano-veramente/- Scritto da: faicomevuoi
            Sono curioso, non capisco una cosa:

            nel caso io volessi (anche se non lo faro')
            installare gnu/linux sul mio portatile comprato
            una settimana fa (un t400) formattandolo appena
            ricevuto ed installandoci una distribuzione
            gnu/linux, questo sarebbe conteggiato in quale
            fetta d'utilizzazione? e come? ma soprattutto da
            chi?
            Ma se non vendono pc con gnu/linux da dove esce
            fuori questa
            percentuale?

            Come fai a dire 1%? Lo puoi spiegare o usi
            percentuali a
            casaccio?
          • logicaMente scrive:
            Re: Apro un flame contro gli utenti linux


            Come fai a dire 1%? Lo puoi spiegare o usi

            percentuali a

            casaccio?
            http://www.geekissimo.com/2009/05/07/linux-quanti-Dal link che hai messo: Quanti utenti desktop utilizzano realmente il sistema open source più amato dai geek? La risposta, inutile fare certi giri di parole, è praticamente impossibile darla Nello stesso link si parla anche di percentuale linux superiore al 10%...
          • satHack scrive:
            Re: Apro un flame contro gli utenti linux

            Linux è ancora troppo indietro rispetto a windows
            (per utenze desktop "normali") e mai potrà
            raggiungerlo perchè nessuno ci investe soldi in
            modo congiunto.Uso normale= browsing internet, socila network e messenger vari. Mi sembra che su linux girino bene tutti quanti (a parte msn). Cosa c'è da investire in tal senso? Una volta che gira Firefox (o chi per esso) l'utente normale è a posto...fa tutto via web. Un browser internet è presente in qualsiasi SO e su qualsiasi architettura. Tutti a farsi le pippe mentali su
            quale distribuzione è migliore, invece che unirsi
            sotto un'unica bandiera e creare LA distribuzione
            linux.Cavolata paurosa. Piu distro ci sono piu possibilità di trovare quello che ti serve e di innovare ci sono. Una unica distro gnu sarebbe come un pietrone sulle...Ma come puoi pensare di usare la stessa distro gnu/linux sul pc, sul decoder sat o sul modemrouter che hanno architetture ed utilizzi diversi?Le distro GNU/Linux sono diffusissime...solo che il piu delle volte nn sapete che le state usando ihihihihihihihi
          • pabloski scrive:
            Re: Apro un flame contro gli utenti linux
            - Scritto da: Lemon
            Sempre la solita storia. Quindi la colpa è di MS?
            e perchè non dei produttori di portatili? guarda
            caso però gli stessi produttori nella fascia
            server certificano i loro sistemi per linux,
            allora non è bill gates che gli tiene il fucile
            puntato in testa... o forse li ricatta solo per imettetevi d'accordo....la FTC e l'antitrust UE dicono che MS minacciava sistematicamente ritorsioni nei confronti degli OEM "traditori"quindi o le autorità mentono o sei tu che dice scemenzeMS si è comportata nè più nè meno che come Intel
          • rockroll scrive:
            Re: Apro un flame contro gli utenti linux
            Non a caso io definisco M$ e I$ "Il Gatto & la Volpe"...Sono in società, di lor ti puoi fidar....
          • Lemon scrive:
            Re: Apro un flame contro gli utenti linux

            2)probabilmente alcuni utenti linux usano questo
            sistema ANCHE per una protesta contro lo
            strapotere di microsoft,Mi riferivo a questa categoria di utenti, l'ho scritto nel mio post iniziale, non sentirti coinvolto
            uso linux perchè
            funziona, perchè è stabile, leggero, veloce,
            sicuro, gratuito... quoto
            3)che motore di ricerca predefinito hai? io uso
            google è sono comodo così! e, come molti utenti
            linux, non sono disposto a rinunciare alla
            comodità per portare avanti una guerra santa
            contro una società privata. inoltre google, cosa
            che forse nessuno vuole considerare, porta avanti
            diversi progetti open-source che fanno molto
            comodo e piacere alla comunità
            linux.quoto un pò meno... google è una grande azienda, innovatrice e funzionale. Però riguardo a privacy e profiling siamo messi veramente a rischio.
          • C. Aury88 scrive:
            Re: Apro un flame contro gli utenti linux
            temo che sul punto della privacy google sia costretta sopratutto dalle leggi americane post 11 settembre a mantenere un profilo così invasivo (mi sembra che si chiamino patriot-act volute da bush).ma comunque non conosco altri sistemi di ricerca che mi diano allo stato attuale garanzie migliori e la stessa funzionalità. e quindi non cambierò, come credo tutti gli utenti linux, il motore di ricerca predefinito.@chepalle quoto anche se non del tutto.a quanto pare l'unione europea era di avviso diverso, e cioè che affidandosi a molte marche di computer l'utente era "obbligato" a tenersi il proXXXXXre intel previsto nell'architettura dal costruttore che effettuava le proprie scelte a causa di pratiche disoneste della intel stessa.quindi se non te lo montavi per conto tuo probabilmente saresti stato costretto a comprarti un computer con su chip intel.quindi su questo punto l'unica differenza che vedo con windows sono le quote di mercato (intel non penso abbia il 98% del mercato)per la cronaca ho un AMD64 athlon e sono soddisfatto, ma all'università mi hanno sempre criticato per questo.dicono che gli amd sono i chip usciti male in fase di produzione della intel, ma non ho mai capito il perchè :-/
          • chepalle scrive:
            Re: Apro un flame contro gli utenti linux

            @chepalle quoto anche se non del tutto.
            per la cronaca ho un AMD64 athlon e sono
            soddisfatto, ma all'università mi hanno sempre
            criticato per
            questo.
            dicono che gli amd sono i chip usciti male in
            fase di produzione della intel, ma non ho mai
            capito il perchè
            :-/Sono daccordo che Intel debba pagare visto che si e' mossa in maniera assolutamente subdola.Ma in quanto io esperto di architetture degli elaboratori ti posso assicurare che i core2 sono dei gioielli paragonati ai proXXXXXri moderni di AMD Phenom.Semplicemente non competono.
          • C. Aury88 scrive:
            Re: Apro un flame contro gli utenti linux
            pazienza. mi accontenterò XDse penso che, con un computer 10000 volte meno potente del mio, hanno fatto arrivare gli uomini sulla luna , non posso lamentarmi, anzi XDe comunque non necessito di particolari capacità di calcolo...uso internet, scrivo testi, sento musica e vedo film... se dovessi usare dei videogiochi forse ne avrei bisogno, ma non è il mio caso.comunque se dovesse liberarsi un po il mercato forse AMD potrebbe recuperare strada. chissà che ci riserba il futuro!
          • BuDuS scrive:
            Re: Apro un flame contro gli utenti linux
            Quoto.Aldilà del fatto che, più che gli utenti Linux, sta domanda l'avrei vista meglio se rivolta a quelli Apple (dato che sono stati "sbattuti" sulla piattaforma Intel ... gli utenti Linux possono scegliere tra parecchie architetture compatibili, più di chiunque altro direi !), non riesco proprio a capire il nesso.Ho sempre usato proXXXXXri Intel, mi sono sempre trovato bene e *NON HO SENTITO L'ESIGENZA DI CAMBIARE*.Alla luce dei fatti di cui sopra, tuttavia, è probabile che se comprerò un sistema nuovo, valuterò molto meglio offerte non intel-based. Cosa che, tra l'altro, già faccio per quanto riguarda Sony (o altri marchi che, ad esempio, non rilasciano driver per Linux, ex: Canon).Tra l'altro, non è il fatto di essere monopolista ad essere sbagliato, se a deciderlo sono i consumatori.M$ è un monopolio soprattutto a "causa" dei consumatori, che evidentemente si sono trovati bene con i suoi prodotti e ne hanno decretato il sucXXXXX.Il problema è *COSA FA QUESTA GENTE PER MANTENERE IL MONOPOLIO*.Se vado in un negozio di PC e posso solo scegliere Windows/Intel, se permetti, la trovo una FORTE limitazione alla mia libertà di scelta, in qualità di consumatore.Tant'é che trovo molto positivo che, finalmente, in molti negozi di informatica si veda come alternativa crescente la roba di Apple, nonostante le politiche di quest'ultima non sempre mi vadano a genio.In sintesi: è la *POSSIBILITA DI SCELTA* il problema.Se non c'è questa libertà, si è vincolati ai possibili miglioramenti di un solo soggetto, che non necessariamente - anzi, molto difficilmente - corrispondono al bene del consumatore/utente.
          • C. Aury88 scrive:
            Re: Apro un flame contro gli utenti linux
            il problema è che la scelta dei consumatori è frutto di strategie di marketing che non lasciano all'utente la possibilità/capacità di scegliere.un cliente medio non ha voglia di sbattersi a cancellare windows (comprato con il computer, ma l'utente solitamente crede che sia gratuito) per istallare un altro sistema operativo di cui forse non conosce neanche l'esistenza. ecco che usa windows e windows ottiene un cliente in più.windows viene istallato sui computer delle elementari, medie e superiori. ecco che i bambini si abituano a windows e credono sia l'unico sistema operativo circolante.quindi non è totalmente vero che "" M$ è un monopolio soprattutto a "causa" dei consumatori, che evidentemente si sono trovati bene con i suoi prodotti e ne hanno decretato il sucXXXXX."" forse M$ è un monopolio anche perché i consumatori non sanno che potrebbero trovarsi meglio usando un altro SO.quindi comprano non sul criterio di qualità e prezzo, ma spesso solo per "ignoranza" (inteso solo come il non sapere di avere delle alternative e quali sono)detto ciò sono sicuro che windows abbia delle qualità (ripeto che uso ogni tanto xp), il fatto è che generalmente l'utente non conosce le qualità degli altri sistemi operativi e quindi non sempre è il prodotto a determinare il proprio mercato, ma il marketing che c'è dietro.il caso dell'intel comunque non si avvicina a quello M$ ,io stesso con computer della extreme ho un proXXXXXre AMD ma XP preinstallato
          • BuDuS scrive:
            Re: Apro un flame contro gli utenti linux
            Alt: inizialmente M$ era in concorrenza con altri, ma era l'unica a fornire un SO decoroso (o quasi, considerando cosa ci ha fatto poi IBM ...) ad un prezzo umano.E questo ha decretato, giustamente, il suo sucXXXXX.Il fatto che ora ci sia la situazione che hai descritto è frutto di "politiche scorrette", che è proprio quello che affermo io: non il monopolio in sé, ma cosa fanno per mantenerlo e, aggiungo ora - erroneamente non l'ho scritto prima -, hanno fatto per ottenerlo.Il fatto che tutti "scelgano Windows", non è un problema, lo trovo giusto; trovo ingiusto che facciano pressioni affinché chi produce/vende PC sia obbligato a preinstallarlo o comunque a non, chiaramente, comunicare all'utente che "esistono alternative".Poi posso tollerare che il negoziante mi dica: "c'è Windows che è il migliore, ci sono anche tizio, caio e sempronio, magari costano meno o fanno questo e quello, ma io te li sconsiglio perché non hanno ciccio, mazzo e ramazzo."
          • shevathas scrive:
            Re: Apro un flame contro gli utenti linux
            - Scritto da: BuDuS
            Alt: inizialmente M$ era in concorrenza con
            altri, ma era l'unica a fornire un SO decoroso (o
            quasi, considerando cosa ci ha fatto poi IBM ...)
            ad un prezzo
            umano.
            OS/2 era anni luce avanti rispetto a windows, purtroppo era troppo lento, troppo costoso e devastato da un marketing che definire suicida sarebbe poco.
            E questo ha decretato, giustamente, il suo
            sucXXXXX.
            l'intuizione corretta della M$, che è contemporaneamente punto di forza e di debolezza è stato quello di voler rendere il PC facile e veloce come un videoregistratore puntando sia sulla facilità di utilizzo che sulla facilità di trovare software.Più o meno è sucXXXXX lo stesso che capitò fra betamax e vhs.
            Il fatto che tutti "scelgano Windows", non è un
            problema, lo trovo giusto; trovo ingiusto che
            facciano pressioni affinché chi produce/vende PC
            sia obbligato a preinstallarlo o comunque a non,
            chiaramente, comunicare all'utente che "esistono
            alternative".

            Poi posso tollerare che il negoziante mi dica:
            "c'è Windows che è il migliore, ci sono anche
            tizio, caio e sempronio, magari costano meno o
            fanno questo e quello, ma io te li sconsiglio
            perché non hanno ciccio, mazzo e
            ramazzo."quoto, ma pensiamo anche ai netbook, come mai i più diffusi sono quelli con XP nonostante siano nati con linux ?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 14 maggio 2009 12.13-----------------------------------------------------------
          • BuDuS scrive:
            Re: Apro un flame contro gli utenti linux
            Modificato dall' autore il 14 maggio 2009 12.13
            --------------------------------------------------Spero perché Windows è molto famoso e la gente lo prediliga a dispetto di un sistema che non conosce quasi nessuno.Non voglio credere che - ancora - ci siano pressioni da parte di M$.Tuttavia ho un amico al quale serviva "un mulo", da spendere poco, e lo ha preso con Linux (impossibile lo abbia fatto per "questioni religiose" , propendo per l'ipotesi prezzo), nonostante - immagino - che quando è andato ad acquistarlo, abbia trovato molta più scelta sul lato M$.
          • satHack scrive:
            Re: Apro un flame contro gli utenti linux
            Modificato dall' autore il 14 maggio 2009 12.13
            --------------------------------------------------abitudine ad Xpee
          • kill_the_mo nkeydance scrive:
            Re: Apro un flame contro gli utenti linux
            - Scritto da: Pino dei Palazzi
            - Scritto da: Francesco_Holy87

            Pensaci un pò, guarda il modo con cui hai
            postato

            e ha postato lui, e poi capisci chi si sta

            comportando da troll in questo

            momento.

            Quoto ;-)Figurati se non quotavi, trollazzo dei miei zebedei.Ora torna a sverminare la tua scimmia danzante, và!
          • Pino dei Palazzi scrive:
            Re: Apro un flame contro gli utenti linux
            - Scritto da: kill_the_mo nkeydance

            Figurati se non quotavi, trollazzo dei miei
            zebedei.
            Ora torna a sverminare la tua scimmia danzante,
            và!E' proprio vero che il cambio di stagione a volte fa male.
          • B. Schneier scrive:
            Re: Apro un flame contro gli utenti linux
            Scusa il ritardo, stavo ridendo della tua risposta più sotto:
            In genere preferisco la potenza di nVidia, quel shader
            e quegli effetti così limpidi...Ti giuro che mi hai fatto ridere fino alle lacrime. Quindi la "limpidezza" "DEL" shader dipenderebbe dall'hardware... E tu saresti uno studente di informatica? Scusa il politically incorrect, ma ci sta un: "stica**i!"... Non fai fare una gran figura al tuo professore di inf.grafica, sai...Comunque grazie anche a te per garantirmi un lavoro sicuro. :)
          • Francesco_Holy87 scrive:
            Re: Apro un flame contro gli utenti linux
            Non mi sono spiegato bene... Comunque sono rimasto all'nVidia Fx5600 perchè non posso ancora permettermi un computer nuovo. Ho confrontato questa scheda con una ATI della stessa potenza con lo stesso videogioco e la differenza c'è.Comunque non ho mai detto limpidezza del shader. Leggi bene. Ho detto effetti limpidi e per shader intendevo la sua potenza.Scusa poi se non ho approfondito nei dettagli come funziona una GPU, in genere all'università studio altre cose... Io mi riferisco alla qualità visiva dello stesso gioco al massimo dei dettagli, con 2 schede differenti.
        • attonito scrive:
          Re: Apro un flame contro gli utenti linux

          Del resto crysis gira su windows, non su mac o
          linux, quindi per lui il "meglio della
          tecnologia" è windows!ma che e' 'sto "crysis" (wiki wiki wiki)... ah, ma e' un gioco. Beh, allora ha ragione, i giochi sono, per una certa fetta di mercato, gli unici software importanti.
      • Lemon scrive:
        Re: Apro un flame contro gli utenti linux
        - Scritto da: LoX
        Faccio veramente fatica a capire il nesso con
        Linux, forse a qualcuno danno i proXXXXXri
        gratis?Il nesso è che molti sostenitori di linux sostengono di non voler comunque adoperare prodotti MS perchè "imposti" dal monopolio Microsoft. Adesso che anche Intel è caduta nell'antitrust, penso che sia un'altra azienda da bollare come anti-etica, o no? Fermo restando che ognuno può fare quello che gli pare, io mi sono sempre dispiaciuto del fatto che in questi forum ci siano spesso state battaglie non costruttive, per come la vedo io preferirei che ci siano più contenuti tecnici negli interventi degli utenti. Per quel che mi riguarda io non solo pago i proXXXXXri, ma pago anche linux visto che ho diversi server RedHat Advanced, sarà anche che pago l'assistenza ma non il sistema, però pago. Questo per rispondere anche all'utente successivo che evidentemente vede solo bianco o nero.
        • iome scrive:
          Re: Apro un flame contro gli utenti linux
          Ma che cavolo dite? Uso linux, per gli svariati motivi già elencati sopra.Uso AMD, semplicemente perchè quando ho acquistato il pc costava meno e le caratteristiche mi soddisfacevano. Punto.chissenefrega della guerra tra intel ed AMD.Non dovremmo, altrimenti, inserire anche le schede grafiche, che a parte AMD/ATI e Nvidia non ce ne sono altre?
        • C. Aury88 scrive:
          Re: Apro un flame contro gli utenti linux
          mi riferivo a ben altre distribuzioni di linux per un uso che non necessita di assistenza (uso privato non industriale)per il tuo caso comunque puoi affidarti ad altri per la manutenzione visto che essendo open tutti lo possono modificare. potresti quindi trovare contratti migliori a quelli offerti dalla RedHat Advanced, e se sei esperto informatico, teoricamente, potresti farti le modifiche e la manutenzione per conto tuo. la microsoft non te lo permette, solo lei è autorizzata a guardare dentro il SO, solo lei può sistemartelo e quindi imporre un prezzo che sei costretto ad accettare perchè non ci sono alternative.mi spiace ma non vedo solo bianco o nero...ci sono in mezzo molte sfumature di grigio ;-)siccome a me interessa il caso del computer per uso domestico è naturale che dica che è gratuito visto che non è necessaria l'assistenza (caso mai uso l'ottimo forum) e il SO è gratuito a differenza della Home edition di microsoft.quindi il confronto bisogna farlo in situazioni ben precise, quello domestico e quello industriale-commerciale con impostazioni ad-hoc.
          • B. Schneier scrive:
            Re: Apro un flame contro gli utenti linux
            Tranquillo, con "l'utente successivo" sicuramente si riferiva a me.Ti confermo che secondo me sei un troll.Hai chiesto agli utenti linux se adesso non useranno più intel.Cioè:- sei OT (che c'entra linux? è un so, non una cpu)- offendi gli utenti linux (usate linux perché siete anti-ms, non perché avete trovato un so con cui vi trovate bene)- sai benissimo che scatenerai flamePotrebbero citare su wikipedia il tuo primo post come esempio di trollaggio.Non è che usare toni moderati cambi il contenuto del post... Avresti potuto direttamente scrivere "LINUX AL TAPPETO".
          • Lemon scrive:
            Re: Apro un flame contro gli utenti linux
            - Scritto da: B. Schneier
            Tranquillo, con "l'utente successivo" sicuramente
            si riferiva a
            me.

            Ti confermo che secondo me sei un troll.
            Hai chiesto agli utenti linux se adesso non
            useranno più
            intel.
            Cioè:
            - sei OT (che c'entra linux? è un so, non una cpu)
            - offendi gli utenti linux (usate linux perché
            siete anti-ms, non perché avete trovato un so con
            cui vi trovate
            bene)
            - sai benissimo che scatenerai flame

            Potrebbero citare su wikipedia il tuo primo post
            come esempio di
            trollaggio.
            Non è che usare toni moderati cambi il contenuto
            del post... Avresti potuto direttamente scrivere
            "LINUX AL
            TAPPETO".Sarà come dici... adesso, proprio nell'ottica di non generare alimentare il flame, direi di chiudere il discorso.ciao
        • LoX scrive:
          Re: Apro un flame contro gli utenti linux

          Il nesso è che molti sostenitori di linux
          sostengono di non voler comunque adoperare
          prodotti MS perchè "imposti" dal monopolio
          Microsoft.Mi sembra un discorso ideologico non porta assolutamente a niente.Non penso che tu abbia la verità in tasca e possa etichettare la maggior parte degli utenti linux a quel Modo.E se anche fosse come dici cercherò di dormire ugualmente stanotte.
          • Lemon scrive:
            Re: Apro un flame contro gli utenti linux
            - Scritto da: LoX

            Il nesso è che molti sostenitori di linux

            sostengono di non voler comunque adoperare

            prodotti MS perchè "imposti" dal monopolio

            Microsoft.

            Mi sembra un discorso ideologico non porta
            assolutamente a
            niente.
            Concordo, infatti non lo faccio io
            Non penso che tu abbia la verità in tasca e possa
            etichettare la maggior parte degli utenti linux a
            quel
            Modo.
            Non etichetto nessuno e non penso che la maggior parte degli utenti linux (me compreso anche se non al 100%) pensi in quel modo
            E se anche fosse come dici cercherò di dormire
            ugualmente
            stanotte.Ma certo, mi fa piacere, scherzi?Ma vuoi dire che non hai mai letto in questi forum tutta la solfa contro MS perchè è una monopolista? non so, mi sembra di aver detto una cosa mai sentita prima...
    • Francesco_Holy87 scrive:
      Re: Apro un flame contro gli utenti linux
      Io in genere sono abituato a scegliere sempre il prodotto in base al rapporto qualità-prezzo.Dato che sono studente di informatica, ho la licenza di Windows gratuitamente e quindi scelgo il SO rispetto alle potenzialità. Diciamo che nonostante mi trovi meglio con Ubuntu, molto spesso sono collegato con Windows per via di alcune applicazioni di cui non posso fare a meno.Però credo, che se Windows 7 manterrà le promesse, la mia prossima scelta cadrà su di lui. Non sono un fanatico, semplicemente scelgo quello che mi sta meglio e Windows 7 nella sua beta mi è piaciuto molto.La stessa cosa vale con i proXXXXXri e per le GPU. In genere preferisco la potenza di nVidia, quel shader e quegli effetti così limpidi... Però c'è da dire che molte schede Ati hanno quasi la stessa potenza ma prezzo anche metà.
    • attonito scrive:
      Re: Apro un flame contro gli utenti linux
      - Scritto da: Lemon
      Mi domando se gli utenti di questo sistema, da
      sempre sensibili al monopolio Microsoft, da oggi
      useranno solo macchine AMD o comunque non Intel.
      E mi sa che tra un pò dovranno pure cambiare
      motore di ricerca predefinito...uff... ma si, dai, non ho di meglio da fare e ti rispondo.Nel 1991 ho cominciato con un amd386@40Mhz perche costava meno del 386@33Mhz di intel e andava piu' veloce. Ci facevo girare windows 3.11.Il concetto di base e' che il monopolio e' tendenzialmente dannoso per i consumatori. Fine.
      • Lemon scrive:
        Re: Apro un flame contro gli utenti linux

        Il concetto di base e' che il monopolio e'
        tendenzialmente dannoso per i consumatori.Hai ragione, io da consumatore però odio maggiormente i cartelli piuttosto che i monopoli. Se tu guardi oggi le offerte degli operatori mobili ti viene da piangere, non parliamo dei costi degli SMS.Riguardo il monopolio MS io sinceramente non l'ho mai capito, l'ho scritto e riscritto mille volte in questi forum. Da vecchio utente mi ricordo perfattamente cosa c'era nel mercato 20 anni fa, MS si è imposta per mancanza di concorrenti, Apple è sempre rimasto un mercato di nicchia. La Commodore non è sparita per colpa di MS, linux NON esisteva per il mercato consumer...Certo che MS ha adottato politiche a volte particolarmente aggressive, lo fanno tutti, la notizia di oggi su Intel ne è la riprova.Con questo non sto dicendo che MS sia la migliore azienda al mondo o che Windows il miglior sistema, non lo penso per niente, come non penso che Intel sia il migliore proXXXXXre o Oracle il miglior database o Google il miglior motore di ricerca... gli assolutismi non mi piacciono
        • attonito scrive:
          Re: Apro un flame contro gli utenti linux

          Riguardo il monopolio MS io sinceramente non l'ho
          mai capito, l'ho scritto e riscritto mille volte
          in questi forum. Da vecchio utente mi ricordo
          perfattamente cosa c'era nel mercato 20 anni fa,
          MS si è imposta per mancanza di concorrenti,
          Apple è sempre rimasto un mercato di nicchia. La
          Commodore non è sparita per colpa di MS, linux
          NON esisteva per il mercato consumer...OS/2 era un signor sistema operativo che faceva girare programmi DOS, Windows ed OS/2. Pagato 235mila lire ai tempi.
          Certo che MS ha adottato politiche a volte
          particolarmente aggressive, lo fanno tutti, la
          notizia di oggi su Intel ne è la riprova.Non confondiamo un leale duello tra gentiluomini ed un abbordaggio piratesco: ricordiamo i casi di Netscape, OS/2, wordperfect, piu' recentemente gli applicativi Buffetti, etc etc.
          Con questo non sto dicendo che MS sia la migliore
          azienda al mondo o che Windows il miglior
          sistema, non lo penso per niente, come non penso
          che Intel sia il migliore proXXXXXre o Oracle il
          miglior database o Google il miglior motore di
          ricerca... gli assolutismi non mi piaccionoConcordo.Ci sia pluralita' di offerta, competizione commerciale e siano i clienti a determinare il mercato.
        • bruno1976 scrive:
          Re: Apro un flame contro gli utenti linux
          Apprezzo la compostezza degli interventi di lemon e anche l'argomento trattato è degno di nota.Anche io uso linux pur non essendoci così affezionato ma le politiche di Microsoft non le definirei "un tantino aggressive" direi che in alcuni casi si sfiora lo sciacallaggio.Per quanto ho potuto leggere o sentire riguardo intel mi sembra che siamo su piani mooolto diversi.In qualsiasi centro commerciale posso comprare un pc con intel o amd o anche via (hp 2133) ma molto difficilmente trovo un pc senza windows...Oltretutto non capisco l'imposizione della comunità europea di non fare sconti per i grossi acquisti... che è la base del mercato... o anche fare promozioni e vendite sottocosto.... cosa che fanno tutti i supermercati.Ci mancherebbe che mi vendano un celeron 900 di cui hanno ammortizzato progettazione e linee di produzione dal 2000 allo stesso prezzo di 8 anni fa !!!!!!!Per quanto riguarda la mia esperienza con intel devo dire che da utilizzatore linux mi trovo molto bene perchè è un'azienda molto più attenta di altre all'opensource ... se installi un linux su intel al 99% funziona out of the box, se hai a che fare con amd o con chipset via .... puoi avere qualche problema in più.Quindi uso linux e intel.Se intel si comportasse come microsoft o peggio credo comunque che cambierei sistema... magari passando a ARM se si sbriga ad uscire con qualcosa di decente.Quelli che dicono che conta solo la tecnologia e le prestazioni e non il comportamento etico di un soggetto del mercato a mio parere sono un tantino aridi e superficiali.Se so che un'azienda sfrutta i lavoratori, cerco di non comprare da quell'azienda perchè un domani l'azienda per cui lavoro, dovendo competere con questa vorrà sfruttare anche me, se so che una banca fa affari con il traffico di armi non faccio il conto in quella banca.... se no poi non mi posso lamentare delle continue guerre, e se in un paese c'è la guerra grazie al continuo apporto di armi (anche italiane) non stupiamoci se poi ci ritroviamo i barconi con i richiedenti asilo....Ogni azione ha una sua reazione, magari sbaglio come gli altri, magari sbaglio più di altri, ma almeno sbaglio riflettendoci sopra e possibilmente senza fare trollate inutili o guerre di trincea.... Il linux è più libero!!! In galera chi usa microsoft ?!?!?!?
          • logicaMente scrive:
            Re: Apro un flame contro gli utenti linux
            - Scritto da: bruno1976
            Per quanto ho potuto leggere o sentire riguardo
            intel mi sembra che siamo su piani mooolto
            diversi.Dal punto di vista della pratica anticoncorrenziale hanno usato lo stesso principio. Intel ha usato accordi più "blandi" con i costruttori rispetto a quelli imposti da MS ma il meccanismo è identico.
            In qualsiasi centro commerciale posso comprare un
            pc con intel o amd o anche via (hp 2133) ma molto
            difficilmente trovo un pc senza
            windows...
            Oltretutto non capisco l'imposizione della
            comunità europea di non fare sconti per i grossi
            acquisti... che è la base del mercato... o anche
            fare promozioni e vendite sottocosto.... cosa che
            fanno tutti i
            supermercati.Il meccanismo sanzionato è ben diverso dal classico "sconto per quantità".Qui il principio è una cosa del genere: il produttore compra i proXXXXXri di Intel al prezzo di mercato ma, se nel frattempo si impegna a non comprarne da AMD (o comprarne in misura marginale), ottiene ulteriori sconti. Idem per i vari rivenditori che hanno ricevuto denaro in cambio dell'impegno a non trattare computer con proXXXXXri non-Intel. Chiaramente, data la posizione di forza, in molti hanno aderito a danno della concorrenza, in primis AMD.
            Ci mancherebbe che mi vendano un celeron 900 di
            cui hanno ammortizzato progettazione e linee di
            produzione dal 2000 allo stesso prezzo di 8 anni
            faNon c'entra nulla con il problema dell'antitrust.
          • Lemon scrive:
            Re: Apro un flame contro gli utenti linux
            - Scritto da: bruno1976
            Apprezzo la compostezza degli interventi di lemon
            e anche l'argomento trattato è degno di
            nota.Ti ringrazio, era un pò una provocazione in realtà, non volevo scatenare l'ennesima guera linux contro MS
            Anche io uso linux pur non essendoci così
            affezionato ma le politiche di Microsoft non le
            definirei "un tantino aggressive" direi che in
            alcuni casi si sfiora lo
            sciacallaggio.sicuramente, però io ho sempre creduto che bene o male l'utente può scegliere. I mac ad esempio ci sono da una vita, più belli, senza virus ecc ecc eppure non se li comprava quasi nessuno... non penso che 18-20 anni fa c'era MS nei supermercati e tantomeno che MS fosse stata un monopolio, eppure adesso windows è il sistema più usato (buono o cattivo che sia).
            Per quanto ho potuto leggere o sentire riguardo
            intel mi sembra che siamo su piani mooolto
            diversi.
            In qualsiasi centro commerciale posso comprare un
            pc con intel o amd o anche via (hp 2133) ma molto
            difficilmente trovo un pc senza
            windows...Credo che qualsiasi sistema non windows sia ancora un sistema di nicchia purtroppo, bisogna avere pazienza e lavorare per far crescere il sistema, non dare le colpe a MS
            Oltretutto non capisco l'imposizione della
            comunità europea di non fare sconti per i grossi
            acquisti... che è la base del mercato... o anche
            fare promozioni e vendite sottocosto.... cosa che
            fanno tutti i
            supermercati.Io non ho capito neppure perchè multare MS per il browser integrato, a poche settimane dalla notizia che il browser più utilizzato è Firefox... l'utente non è così stupido come qualcuno ci vuol far credere.
            Per quanto riguarda la mia esperienza con intel
            devo dire che da utilizzatore linux mi trovo
            molto bene perchè è un'azienda molto più attenta
            di altre all'opensource ... se installi un linux
            su intel al 99% funziona out of the box, se hai a
            che fare con amd o con chipset via .... puoi
            avere qualche problema in
            più.
            Quindi uso linux e intel.non saprei cosa dirti, ho sempre usato intel
            Se intel si comportasse come microsoft o peggio
            credo comunque che cambierei sistema... magari
            passando a ARM se si sbriga ad uscire con
            qualcosa di
            decente.io principalmente compro macchina di "marca" quindi mi affido alle gandi case produttrici, non potrei fare di testa mia
            Quelli che dicono che conta solo la tecnologia e
            le prestazioni e non il comportamento etico di un
            soggetto del mercato a mio parere sono un tantino
            aridi e
            superficiali.Hey! l'ho detto io!!! continuo a sostenere la mia tesi comunque: dico che un pò marci ci sono tutti o quasi, credo anche che però certe storie sono anche un pò esagerate. Poichè le scelte non sono poi molte l'etica la lascio alla fine dei miei parametri di giudizio
            Se so che un'azienda sfrutta i lavoratori, cerco
            di non comprare da quell'azienda perchè un domani
            l'azienda per cui lavoro, dovendo competere con
            questa vorrà sfruttare anche me, se so che una
            banca fa affari con il traffico di armi non
            faccio il conto in quella banca.... se no poi non
            mi posso lamentare delle continue guerre, e se in
            un paese c'è la guerra grazie al continuo apporto
            di armi (anche italiane) non stupiamoci se poi ci
            ritroviamo i barconi con i richiedenti
            asilo....Guarda, stai parlando con uno che queste cose le fà, però lo puoi fare se hai scelta. MS-linux intel-amd.... non mi pare che ci siano tante possibilità.
            Ogni azione ha una sua reazione, magari sbaglio
            come gli altri, magari sbaglio più di altri, ma
            almeno sbaglio riflettendoci sopra e
            possibilmente senza fare trollate inutili o
            guerre di trincea....
            quoto
            Il linux è più libero!!!
            In galera chi usa microsoft ?!?!?!?In galera chi usa qualcosa senza ragionare, in galera anche chi rompe gli zebedei a chi fa le sue scelte e ti devono convincere del contrario. Una cosa che non sopporto ad esempio è quando magari trovi uno che domanda "come faccio questa cosa con IE" e ti trovi per risposta "usa FF"... ma che discorsi sono? se invece uno ti chiedesse "guarda che devo fare questo e quello" allora magari tu puoi rispondere come ti pare, il proselitismo però non mi piace. E lo dico da utente "multi-sistema".
        • advange scrive:
          Re: Apro un flame contro gli utenti linux

          Riguardo il monopolio MS io sinceramente non l'ho
          mai capito, l'ho scritto e riscritto mille volte
          in questi forum. Da vecchio utente mi ricordo
          perfattamente cosa c'era nel mercato 20 anni fa,
          MS si è imposta per mancanza di concorrenti,Perdonami se mi soffermo su questa parte del post. Non sono d'accordo sul fatto che MS si sia imposta per mancanza di concorrenti, anche se c'è un bel po' di verità in questa affermazione. Qui il punto non è come ci è arrivato (parliamo di 20 anni fa, reati caduti in prescrizione, mi verrebbe da dire...), ma sul fatto che ha un monopolio.Ricordo perfettamente che 10 anni fa si ipotizzava uno scorporo della MS in due, tre parti o quattro parti, con le 4 aziende che si sarebbero occupate di:- SO desktop- SO server- SW di Office Automation- SW di navigazione in internetQuesto non è sucXXXXX e francamente è difficile capire il perché, visti i precedenti della Standard Oil. Il risultato mi sembra evidente: se prendi ciascuno di questi 4 settori, eccezion fatta che per i Server (su cui pure MS si è accaparrata una percentuale rilevante) noterai che questi mercati sono tutti stati uccisi grazie a tecniche monopolistiche di MS.Praticamente la concorrenza che c'è oggi per entrare sul mercato ha dovuto regalare i propri prodotti e inventarsi nuovi modelli di business.
    • Severissimus scrive:
      Re: Apro un flame contro gli utenti linux
      A prescindere che se voglio comprare un computer senza tecnologia Intel, lo trovo più o meno dappertutto, mentre se voglio un portatile senza Windows o Mac preinstallato devo fare i salti mortali (quindi la differenza c'è e tanta), io non uso Windows per partito preso: questo è un pregiudizio di molti verso gli utenti Linux. Io uso Linux perché mi ci trovo meglio, mi offre prestazioni superiori e soprattutto non mi snerva con continui malfunzionamenti. Windows è meglio di Linux? Può anche darsi, ma io con Linux mi trovo 100 volte meglio e uso quello.
      • Lemon scrive:
        Re: Apro un flame contro gli utenti linux
        - Scritto da: Severissimus
        A prescindere che se voglio comprare un computer
        senza tecnologia Intel, lo trovo più o meno
        dappertutto, mentre se voglio un portatile senza
        Windows o Mac preinstallato devo fare i salti
        mortali (quindi la differenza c'è e tanta), io
        non uso Windows per partito preso: questo è un
        pregiudizio di molti verso gli utenti Linux. Io
        uso Linux perché mi ci trovo meglio, mi offre
        prestazioni superiori e soprattutto non mi snerva
        con continui malfunzionamenti.

        Windows è meglio di Linux? Può anche darsi, ma io
        con Linux mi trovo 100 volte meglio e uso
        quello.No no, nessuno ha detto questo, ho detto solo che se scegliamo cosa comprare in base all'etica del produttore allora stiamo freschi, questo in sostanza.
    • Lepaca scrive:
      Re: Apro un flame contro gli utenti linux
      credo che tu stia confondendo il creare spazio per altri competitor, con l'annientamento del "gigante" (per quanto alcuni fanatici lo vogliano).cioe', io non voglio dovermi sbattere per trovare un comp con proXXXXXre amd o aspettare eoni prima di vedere l'ultimo proXXXXXre amd nei negozi perche' intel cerca di rallentarne la diffusione.e questo, non perche' io voglio forzatamente acquistare amd, ma perche' voglio poter scegliere.cosi' come mi piacerebbe vedere alcuni netbook linux, nei centri commerciali. e certo non sono scomparsi perche' le persone non li compravano, dato che, come testimoniavano anche qui, lo compravano perche' piu' economico ed eventualmente si facevano installare l'xp tarocco in un secondo momento...
    • gnulinux86 scrive:
      Re: Apro un flame contro gli utenti linux
      Penso che un personale normale, dovrebbe essere contro qualsiasi forma di monopolio, non centra il sistema utilizzato. Il monopolio non è una cosa buona, sopratutto in ambito informatico, la concorrenza è il primo tassello per guardare avanti per migliorare per sviluppare per progredire.Comunque Intel non è accusata di monopolio, ma di pratiche scorrette anticoncorrenziali, se la colpevolezza sarà confermata è giusto che paghi.Ps: Continuerò a preferire Intel ad AMD... :p
    • kakkola scrive:
      Re: Apro un flame contro gli utenti linux
      - Scritto da: Lemon
      Mi domando se gli utenti di questo sistema, da
      sempre sensibili al monopolio Microsoft, da oggi
      useranno solo macchine AMD o comunque non Intel.
      E mi sa che tra un pò dovranno pure cambiare
      motore di ricerca
      predefinito...
      Se compro un PC, quasi sempre ci trovo preinstallato Windows anche se voglio usare Linux, e mi tocca pure pagarlo anche se no lo utilizzerò mai.Se compro una scheda madre Gigabyte per AMD Athlon non è che mi ci fanno trovare incollato sopra un proXXXXXre Intel (che mi tocca pagare in più)!!!
      • lroby scrive:
        Re: Apro un flame contro gli utenti linux
        - Scritto da: kakkola
        Se compro una scheda madre Gigabyte per AMD
        Athlon non è che mi ci fanno trovare incollato
        sopra un proXXXXXre Intel (che mi tocca pagare in
        più)!!!e se vi trovassi abbinato un proXXXXXre intel allo STESSO prezzo?LROBY
      • ROBERTO scrive:
        Re: Apro un flame contro gli utenti linux
        - Scritto da: kakkola
        - Scritto da: Lemon

        Mi domando se gli utenti di questo sistema, da

        sempre sensibili al monopolio Microsoft, da oggi

        useranno solo macchine AMD o comunque non Intel.

        E mi sa che tra un pò dovranno pure cambiare

        motore di ricerca

        predefinito...



        Se compro un PC, quasi sempre ci trovo
        preinstallato Windows anche se voglio usare
        Linux, e mi tocca pure pagarlo anche se no lo
        utilizzerò
        mai.
        Se compro una scheda madre Gigabyte per AMD
        Athlon non è che mi ci fanno trovare incollato
        sopra un proXXXXXre Intel (che mi tocca pagare in
        più)!!! AMD regna
    • pabloski scrive:
      Re: Apro un flame contro gli utenti linux
      mi sa che moltissimi utenti linux sono anche utenti amd e ati ( visto che nvidia con i suoi driver chiusi ci sta sugli zebedei )
      • lol scrive:
        Re: Apro un flame contro gli utenti linux
        e i winari dovranno usare intel xò
        • pabloski scrive:
          Re: Apro un flame contro gli utenti linux
          non possono, perchè dopo aver pagato per la licenza di sVista ultimate gli restano solo i soldi per comprare uno dei proXXXXXri a basso costo di AMD :D
          • lroby scrive:
            Re: Apro un flame contro gli utenti linux
            - Scritto da: pabloski
            non possono, perchè dopo aver pagato per la
            licenza di sVista ultimate gli restano solo i
            soldi per comprare uno dei proXXXXXri a basso
            costo di AMD
            :Dma perchè gli utenti dovrebbero comprare la licenza + costosa e pesante in assoluto? non lo sai che esistono la home premium e meglio ancora la home basic che costano molto meno e sono decisamente + leggere e performanti?e che in moltissimi casi, la licenza è già compresa nel prezzo d'acquisto del pc stesso? (notebook e pc di marca).dovevi giusto dire la tua ca..ata LROBYEDIT: aggiungo anche che chi ha i soldi per comprare la licenza di un s.o. MS ha tipicamente + soldi di chi sceglie Linux (che è taccagno e povero nella norma) e quindi si può anche permettere (se gli interessa) un pc molto molto + costoso..-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 14 maggio 2009 15.07-----------------------------------------------------------
          • chepalle scrive:
            Re: Apro un flame contro gli utenti linux

            EDIT: aggiungo anche che chi ha i soldi per
            comprare la licenza di un s.o. MS ha tipicamente
            + soldi di chi sceglie Linux (che è taccagno e
            povero nella norma) e quindi si può anche
            permettere (se gli interessa) un pc molto molto +
            costoso..Allora A genova, Lucca, nelle Marche tutti con linux?Ma per favore.
          • pabloski scrive:
            Re: Apro un flame contro gli utenti linux
            - Scritto da: lroby
            ma perchè gli utenti dovrebbero comprare la
            licenza + costosa e pesante in assoluto? non loperchè fa più figo :D
            EDIT: aggiungo anche che chi ha i soldi per
            comprare la licenza di un s.o. MS ha tipicamente
            + soldi di chi sceglie Linux (che è taccagno e
            povero nella norma) e quindi si può anche
            permettere (se gli interessa) un pc molto molto +
            costoso..no chi c'ha i soldi compra Mac :D
          • lroby scrive:
            Re: Apro un flame contro gli utenti linux
            - Scritto da: pabloski
            no chi c'ha i soldi compra Mac :Dio avrei i soldi per comprarmi un mac. ma non lo comprerei nemmeno a 200 euro..LROBY
          • AtariLover scrive:
            Re: Apro un flame contro gli utenti linux
            E noi si usa i soldi della licenza per prendere qualcos'altro. :DEddai che pablosky scherzava, mamma mia sei diventato suscettibile!
          • pabloski scrive:
            Re: Apro un flame contro gli utenti linux
            pensa te, io i soldi ce li ho ma Vista non lo prenderei nemmeno se me lo regalassero
          • advange scrive:
            Re: Apro un flame contro gli utenti linux

            EDIT: aggiungo anche che chi ha i soldi per
            comprare la licenza di un s.o. MS ha tipicamente
            + soldi di chi sceglie Linux (che è taccagno e
            povero nella norma) e quindi si può anche
            permettere (se gli interessa) un pc molto molto + costoso..In verità ho un reddito abbastanza superiore alla media delle persone che conosco. E sicuramente superiore a quello di tutti i miei coetanei. Eppure sono uno dei pochi che ha Linux.Per di più le uniche due persone che conosco che hanno un Mac hanno un reddito medio basso. E' proprio vero che qui a Napoli il mondo è sottosopra. (rotfl)
          • lroby scrive:
            Re: Apro un flame contro gli utenti linux
            - Scritto da: advange

            EDIT: aggiungo anche che chi ha i soldi per

            comprare la licenza di un s.o. MS ha tipicamente

            + soldi di chi sceglie Linux (che è taccagno e

            povero nella norma) e quindi si può anche

            permettere (se gli interessa) un pc molto molto
            +
            costoso..
            In verità ho un reddito abbastanza superiore alla
            media delle persone che conosco. E sicuramente
            superiore a quello di tutti i miei coetanei.
            Eppure sono uno dei pochi che ha
            Linux.
            Per di più le uniche due persone che conosco che
            hanno un Mac hanno un reddito medio basso. E'
            proprio vero che qui a Napoli il mondo è
            sottosopra.
            (rotfl)io penso che uno si compra questo o quello a prescindere da quanti soldi abbia.. cè gente che si fà i finanziamenti e mangia pane e cipolla per poter girare in bmw o mercedes..LROBY
    • Samuele C. scrive:
      Re: Apro un flame contro gli utenti linux
      - Scritto da: Lemon
      Mi domando se gli utenti di questo sistema, da
      sempre sensibili al monopolio Microsoft, da oggi
      useranno solo macchine AMD o comunque non Intel.
      E mi sa che tra un pò dovranno pure cambiare
      motore di ricerca
      predefinito...
      no, tranquillo, è solo nella tua piccola testolina fanboy
      Scusate la provocazione e se suono un pò OT, peròscuse accettate
      • Lemon scrive:
        Re: Apro un flame contro gli utenti linux



        no, tranquillo, è solo nella tua piccola
        testolina
        fanboy
        non sono un fanboy, anzi, il mio post è proprio contro tutti gli estremismi
        scuse accettatebene, mi fa piacere che l'hai presa come desideravo, un pò per scherzo e con ironia, ciao
    • satHack scrive:
      Re: Apro un flame contro gli utenti linux
      - Scritto da: Lemon
      Mi domando se gli utenti di questo sistema, da
      sempre sensibili al monopolio Microsoft, da oggi
      useranno solo macchine AMD o comunque non Intel.
      E mi sa che tra un pò dovranno pure cambiare
      motore di ricerca
      predefinito...
      PS Ai tempi della riscrittura dei vari sw della catena GNU e del kernel linux per i 64Bit c'erano solo gli AMD come x86-64. Poi secondo me qui si tratta di prestazioni dell'hw che tra l'altro è ben documentato dalle case produttrici. E' solo una questione 'commerciale', in un mercato in cui chi lavora meglio vince. Nessuno ti obbliga a scegliere un proXXXXXre piuttosto che un altro...piattaforma Intel molto performante, piattaforma AMD che arranca un po...sugli scaffali dei negozi trovi entrambe le soluzioni.Il discorso sw è molto diverso...sugli scaffali solo M$! Ricordiamoci che quest'azienda da quando è nata copia se non ruba le idee altrui adottando pratiche commerciali atte a cercare di far identificare alla gente comune PC=M$
  • Enjoy with Us scrive:
    come no 1 miliardo di euro...
    ... ma facciamo anche 1000 miliardi, tanto come per le multe passate nessuno paga!Ma invece di prevedere simili sanzioni, perchè tali sentenze non cercano invece di rifondere il danno della parte offesa? Ad esempio dando l'esclusiva alla parte offesa per un tot di anni delle forniture pubbliche a tutti i paesi dell'unione europea...
    • MeX scrive:
      Re: come no 1 miliardo di euro...
      perché turberebbe le condizioni del mercato, andando di fatto a favorire in modo inopportuno un soggetto.
      • Enjoy with Us scrive:
        Re: come no 1 miliardo di euro...
        - Scritto da: MeX
        perché turberebbe le condizioni del mercato,
        andando di fatto a favorire in modo inopportuno
        un
        soggetto.Dato che l'accusa è appunto di aver distorto il mercato contro un concorrente, assegnare al concorrente AMD l'esclusiva per un tot di anni per ad esempio la PA servirebbe appunto a cercare di lenire il danno!Con questa maximulta il danneggiato ossia AMD cosa ci guadagna? Come viene risarcita del danno subito? Dessero allora l'importo della multa direttamente al/ai concorrenti danneggiati, magari sotto forma di esenzione iva per i loro prodotti per un tot di mesi/anni, così magari ci guadagna anche l'utente!
        • MeX scrive:
          Re: come no 1 miliardo di euro...
          non leniresti il danno ma creeresti un danno diverso.Il mercato non va turbato.La multa è solo un sistema per punire un comportamento scorretto.
    • Joliet Jake scrive:
      Re: come no 1 miliardo di euro...
      Ehm...Guarda che quella è l'Unione Europea, non l'Italia.Li non ci sono le prese in giro delle "sanzioni" antitrust come quelle italiane "Hai truffato milioni di persone= pacca sulle spalle e un paio di caffè come multa, ma li puoi anche non pagare"
      • Enjoy with Us scrive:
        Re: come no 1 miliardo di euro...
        - Scritto da: Joliet Jake
        Ehm...
        Guarda che quella è l'Unione Europea, non
        l'Italia.
        Li non ci sono le prese in giro delle "sanzioni"
        antitrust come quelle italiane "Hai truffato
        milioni di persone= pacca sulle spalle e un paio
        di caffè come multa, ma li puoi anche non
        pagare"Infatti microsoft ancora non ha pagato una lira...
  • HomoSapiens scrive:
    Megamulta??
    io direi Gigamulta.. :D (rotfl)
  • Alex scrive:
    Pazienza...
    Peccato che i chip intel siano di gran lunga i migliori....
    • Minestrone di cavolfiori scrive:
      Re: Pazienza...
      Potenza pura o potenza rapportata al prezzo? :s
    • BSD_like scrive:
      Re: Pazienza...
      Le migliori cpu general pourpouse attualmente sul mercato sono i RISC IBM RS/6000 Power VI; con l'arrivo poi del sucXXXXXre Power VII la differenza è tale che Intel & compagnia dovrebbero andare a nascondersi.
      • shevathas scrive:
        Re: Pazienza...
        - Scritto da: BSD_like
        Le migliori cpu general pourpouse attualmente sul
        mercato sono i RISC IBM RS/6000 Power VI; con
        l'arrivo poi del sucXXXXXre Power VII la
        differenza è tale che Intel & compagnia
        dovrebbero andare a
        nascondersi.e che software ci girano in maniera nativa su quei proXXXXXri ?
        • BSD_like scrive:
          Re: Pazienza...
          IBM AIX in primis, che sicuramente è il migliore a girarci.Poi Linux, NetBSD, FreeBSD, BSD/OS.Grazie ad un accordo con IBM è in corso il porting di OpenSolaris sui Power RISC, che dovrebbe più in là favorire anche il porting di Sun Solaris stesso.
          • shevathas scrive:
            Re: Pazienza...
            - Scritto da: BSD_like
            IBM AIX in primis, che sicuramente è il migliore
            a
            girarci.
            Poi Linux, NetBSD, FreeBSD, BSD/OS.
            Grazie ad un accordo con IBM è in corso il
            porting di OpenSolaris sui Power RISC, che
            dovrebbe più in là favorire anche il porting di
            Sun Solaris
            stesso.cioè applicazioni lato server che sfruttano la potenza di calcolo.un proXXXXXre così non potrà mai insidiare il mercato soho per pura e semplice scarsità, scarsità non assenza, di software destinato agli utenti.Dubito che possa insidiare il mercato degli x86.
          • krane scrive:
            Re: Pazienza...
            - Scritto da: shevathas
            - Scritto da: BSD_like

            IBM AIX in primis, che sicuramente è il migliore

            a

            girarci.

            Poi Linux, NetBSD, FreeBSD, BSD/OS.

            Grazie ad un accordo con IBM è in corso il

            porting di OpenSolaris sui Power RISC, che

            dovrebbe più in là favorire anche il porting di

            Sun Solaris

            stesso.

            cioè applicazioni lato server che sfruttano la
            potenza di
            calcolo.
            un proXXXXXre così non potrà mai insidiare il
            mercato soho per pura e semplice scarsità,
            scarsità non assenza, di software destinato agli
            utenti.
            Dubito che possa insidiare il mercato degli x86.Non tutti usano solo potoshop craccato.
          • di passaggio scrive:
            Re: Pazienza...
            resta il fatto che si parla di nicchie.
          • BuDuS scrive:
            Re: Pazienza...
            - Scritto da: shevathas
            - Scritto da: BSD_like
            Dubito che possa insidiare il mercato degli x86.Lo dubito fortemente anche io.Tuttavia, proprio qui alle mie spalle (mentre scrivo da un misero Intel/XP), ho un bel RISC/6000 con AIX che funzia perfettamente da .... boh, a momenti dovevo ancora nascere mi sa (rotfl) (ma parliamo di almeno 15 anni, probabilmente oltre) e non è usato come server: è una workstation CAD.Ha il suo bel CDE (con tanto di desktop virtuali .... sì, proprio quelli che ci stanno su Linux da 10 anni, su Mac li hanno messi da poco - e l'hanno sparata come chissà quale novità - e M$ non so neanche se li hanno introdotti ... beh, su CDE ci sono dalla notte dei tempi (rotfl)), con le sue belle finestrelle, le iconcine per configurarlo, ecc... 8)
      • anonimo scrive:
        Re: Pazienza...
        ricordo che quei proXXXXXri hanno grossissimi porblemi di temperatura..altro che raffreddamento a liquido
    • ruppolo scrive:
      Re: Pazienza...
      Le CPU Intel sono le peggiori, come tutte le CPU x86, vecchiume inefficiente che si produce solo per mandare avanti Windows, altra ciofeca di sistema operativo prodotta da quell'altra azienda "onesta" che deteneva il record della multa più elevata inflitta dalla UE per abuso di posizione dominante.
      • Pino dei Palazzi scrive:
        Re: Pazienza...
        - Scritto da: ruppolo
        Le CPU Intel sono le peggiori, come tutte le CPU
        x86, vecchiume inefficiente che si produce solo
        per mandare avanti Windows, altra ciofeca di
        sistema operativo prodotta da quell'altra azienda
        "onesta" che deteneva il record della multa più
        elevata inflitta dalla UE per abuso di posizione
        dominante.Quindi tu a casa usi un RISC? Sei il figlio di Rockfeller?E' vero le CPU x86 non sono paragonabili ad altri sistemi, ma qui si parla di uso casalingo!Poi c'è da dire che questo discorso regge sempre meno con i progressi degli ultimi anni. Basti pensare all'infrastruttura di Google, basata in gran parte su cluster di x86. Mi sembra regga abbastanza bene no?http://en.wikipedia.org/wiki/Google_platform
      • -ToM- scrive:
        Re: Pazienza...
        - Scritto da: ruppolo
        Le CPU Intel sono le peggiori, come tutte le CPU
        x86, vecchiume inefficiente che si produce solo
        per mandare avanti Windows, altra ciofeca di
        sistema operativo prodotta da quell'altra azienda
        "onesta" che deteneva il record della multa più
        elevata inflitta dalla UE per abuso di posizione
        dominante.ma TE ti lamenti? che Intel ha salvato i tuoi giocattoli preferiti?
        • ruppolo scrive:
          Re: Pazienza...
          - Scritto da: -ToM-
          - Scritto da: ruppolo

          Le CPU Intel sono le peggiori, come tutte le CPU

          x86, vecchiume inefficiente che si produce solo

          per mandare avanti Windows, altra ciofeca di

          sistema operativo prodotta da quell'altra
          azienda

          "onesta" che deteneva il record della multa più

          elevata inflitta dalla UE per abuso di posizione

          dominante.

          ma TE ti lamenti? che Intel ha salvato i tuoi
          giocattoli
          preferiti?Salvato???Rovinati, li ha!Prima con l'iBook facevo SEI ore filate, ore col MacBook ne faccio TRE, e la batteria ha dimensioni doppie. Bel progresso, in 8 anni, ora abbiamo anche noi i portatili col lettore DVD che non riescono a farti vedere un film fino alla fine. Grazie, Intel, grazie, mondo PC (di XXXXX).
          • alexjenn scrive:
            Re: Pazienza...
            Dovremmo ringraziare IBM che prima ha fatto conoscere il G5 sulla pelle di Apple e poi ha dato sola.Chissà perché, poi, dal momento che Apple si fornisce da ATI, non abbia inserito proXXXXXri AMD...(newbie)
          • Intanto scrive:
            Re: Pazienza...
            Intanto IBM rifornisce i PowerPC (fatti bene) alla Microsoft per l'Xbox 360.Lamentati con apple, è lei che ha dato sola.
          • -ToM- scrive:
            Re: Pazienza...
            - Scritto da: ruppolo
            Salvato???
            Rovinati, li ha!
            Prima con l'iBook facevo SEI ore filate, ore col
            MacBook ne faccio TRE, e la batteria ha
            dimensioni doppie. Bel progresso, in 8 anni, ora
            abbiamo anche noi i portatili col lettore DVD che
            non riescono a farti vedere un film fino alla
            fine. Grazie, Intel, grazie, mondo PC (di XXXXX).Hai ragione, era meglio senza CPU.
    • Arridaje scrive:
      Re: Pazienza...
      "i chip" di Intel sono migliori. Vediamo. Di che chip parli? CPU? Le CPU Intel sono migliori da un paio d'anni in qua rispetto a quelle di AMD, prima a confronto sono state orrende per diversi anni: alti consumi e basse prestazioni, costo elevato. E Intel di faceva notare grazie alla martellante pubblicità del "din don din don" Pentium 4 e ai commessi compiacenti che dicevano XXXXXXX extragalattiche sui miracoli del Pentium 4. Bella roba! Grazie alle pratiche di concorrenza sleale e di "terra bruciata" attorno ad AMD, Intel ha potuto guadagnare assai più di AMD e ha potuto condurre più efficaci ricerche per migliorare i suoi prodotti, ed ecco che i suoi "chip" diventano migliori. Per forza.
      • B. & V. scrive:
        Re: Pazienza...
        quoto questo post, è esattamente quello che penso anche io
      • William Olivieri scrive:
        Re: Pazienza...
        Beh...in quanto a pubblicità "din don din don" pure AMD non scherzava. Ricordatevi di quando l'"AMD Athlon XP 2800" era in realtà un 2250mhz...per la serie "come XXXXXXX chi ne capisce poco"..- Scritto da: Arridaje
        "i chip" di Intel sono migliori. Vediamo. Di che
        chip parli? CPU? Le CPU Intel sono migliori da un
        paio d'anni in qua rispetto a quelle di AMD,
        prima a confronto sono state orrende per diversi
        anni: alti consumi e basse prestazioni, costo
        elevato. E Intel di faceva notare grazie alla
        martellante pubblicità del "din don din don"
        Pentium 4 e ai commessi compiacenti che dicevano
        XXXXXXX extragalattiche sui miracoli del Pentium
        4. Bella roba!

        Grazie alle pratiche di concorrenza sleale e di
        "terra bruciata" attorno ad AMD, Intel ha potuto
        guadagnare assai più di AMD e ha potuto condurre
        più efficaci ricerche per migliorare i suoi
        prodotti, ed ecco che i suoi "chip" diventano
        migliori. Per
        forza.
        • lufo88 scrive:
          Re: Pazienza...
          AMD scrive tutt'ora la frequenza di clock EQUIVALENTE di un proXXXXXre Intel proprio perché Intel ha sempre fatto della frequenza di clock il suo cavallo di battaglia convincendo i consumatori che è l'unico parametro sensato da tenere in considerazione! Ovviamente è FALSO.Poi scusa se un 2250 lavora come un 2800 qualcosa vorrà dire!
        • Arridaje scrive:
          Re: Pazienza...
          AMD scriveva il PR rispetto al suo modello Athlon non XP. 2800+ significava che le prestazioni erano paragonabili ad un Athlon vecchia maniera da 2.8 GHz, o se vogliamo ad un P4 di questa frequenza. Non ha mai scritto 2800 MHz dall'Athlon XP in avanti. Le CPU di AMD in questo caso erano migliori perchè a parità di clock andavano meglio di quelle Intel, la gente però era abituata a sentire il jingle "din don dan din" del P4 Intel e a leggere le elevate frequenze di Intel e deduceva erroneamente che l'XP di AMD da 2.2 GHz andava peggio del 2.6 GHz di Intel, invece andavano uguali nella maggior parte dei compiti e forse andava ancora meglio l'XP di AMD. Storia vecchia, trita e ritrita. Ma sai, il "din don dan din" è quello che conta quando devi comprare un PC. Purtroppo.
      • alexjenn scrive:
        Re: Pazienza...
        Ha senso.
      • xsxsxsxsxs scrive:
        Re: Pazienza...
        quoto
      • vac scrive:
        Re: Pazienza...
        Quoto e faccio notare come anche nel settore degli adattatori video Intel faccia schifo.- Scritto da: Arridaje
        "i chip" di Intel sono migliori. Vediamo. Di che
        chip parli? CPU? Le CPU Intel sono migliori da un
        paio d'anni in qua rispetto a quelle di AMD,
        prima a confronto sono state orrende per diversi
        anni: alti consumi e basse prestazioni, costo
        elevato. E Intel di faceva notare grazie alla
        martellante pubblicità del "din don din don"
        Pentium 4 e ai commessi compiacenti che dicevano
        XXXXXXX extragalattiche sui miracoli del Pentium
        4. Bella roba!

        Grazie alle pratiche di concorrenza sleale e di
        "terra bruciata" attorno ad AMD, Intel ha potuto
        guadagnare assai più di AMD e ha potuto condurre
        più efficaci ricerche per migliorare i suoi
        prodotti, ed ecco che i suoi "chip" diventano
        migliori. Per
        forza.
      • Samuele C. scrive:
        Re: Pazienza...
        straquoto- Scritto da: Arridaje
        "i chip" di Intel sono migliori. Vediamo. Di che
        chip parli? CPU? Le CPU Intel sono migliori da un
        paio d'anni in qua rispetto a quelle di AMD,
        prima a confronto sono state orrende per diversi
        anni: alti consumi e basse prestazioni, costo
        elevato. E Intel di faceva notare grazie alla
        martellante pubblicità del "din don din don"
        Pentium 4 e ai commessi compiacenti che dicevano
        XXXXXXX extragalattiche sui miracoli del Pentium
        4. Bella roba!

        Grazie alle pratiche di concorrenza sleale e di
        "terra bruciata" attorno ad AMD, Intel ha potuto
        guadagnare assai più di AMD e ha potuto condurre
        più efficaci ricerche per migliorare i suoi
        prodotti, ed ecco che i suoi "chip" diventano
        migliori. Per
        forza.
    • freeeak scrive:
      Re: Pazienza...
      peccato che i giudici non dovevano decidere su chi cè l'ha piu lungo.
  • austria scrive:
    Cash
    Petrolio, acqua, banche... ma che, lasciamoli fare... la UE trova sempre le sue galline dalle uova d'oro, senza troppo sforzo.
    • alexjenn scrive:
      Re: Cash
      Quotone.Le banche possono fare come pare e piace, in Italia poi campo libero, class action menomata, Rete 4 che fa i suoi porci comodi, acqua privatizzata, ma la UE non interviene, anzi.
      • rock3r scrive:
        Re: Cash
        veramente per rete4 lo stato paga non so quante centinaia di migliaia di euro di multa al giorno... e silvio ringrazia
        • alexjenn scrive:
          Re: Cash
          - Scritto da: rock3r
          veramente per rete4 lo stato paga non so quante
          centinaia di migliaia di euro di multa al
          giorno... e silvio
          ringrazia350 mila euro al giorno, ma lo Stato lo paghiamo noi, quindi chi paga la multa?E l'UE non fa niente.
          • BSD_like scrive:
            Re: Cash
            L'UE non può far niente perchè la multa "non è per Rete 4", ma per scarsa competizione nel mercato TV analogico nazionale in Italia (che è limitato a soli 3 soggetti e fagocitato da 2 di questi); in sostanza paga perchè la legislazione attuale consente e permette il solo duopolio.Poi attinente al vs modo , bisognerebbe parlare che paga una multa per Rete 4 e Rai2.I fatti in materia risalgono al primo gov. Prodi (poi Dalema, poi, etc) della seconda metà degli anni '90.Per favorire la concorrenza del mercato TV la maggioranza di C-SX di allora scelse di lasciare limitate le frequenze analogiche TV nazionali, invece di aumentarle come chiedeva l'opposizione di C-DX, ma di togliere le frequenze a 2 di questi soggetti (che se volevano potevano andare via satellite) e ridarle al mercato. Si poteva aumentare le frequenze con minimi investimenti (quasi tutti a carico dei privati), ma la tesi sostenuta dall'allora C-SX è che l'aumento dei canali TV nazionali non si sarebbe tradotto automaticamente in maggiore mercato TV de-facto; poichè 2 dei 3 soggetti nazionali (RAI e Mediaset) avevano capitali, infrastrutture, investimenti tali che un 4° e/o 5° soggetto avrebbe trovato impossibile competere togliendo share a quelli già esistenti, se non in tempi ben superiori ad almeno un decennio.Quindi l'unico modo era limitare la scelta del pubblico in analogico, consentendo in un breve periodo una migliore ridistribuzione dello share. Proposta opposta a quella del C-DX che preferiva aumentare i canali e la conseguente scelta per il pubblico.Per far questo si individuò tramite decreto ministeriale 2 emittenti TV appartenenti ai soggetti del duopolio analogico che dovevano liberare le loro frequenze (rimaste limitate di numero): Rai2 e Rete4.La RAI non si oppose, mentre Mediaset fece ricorso al Tar che le diede ragione bloccando il decreto (perchè lo stesso era subordinato alla legge Mammì che regolava allora le frequenze analogiche nazionali in Italia, e non poteva essere superiore a questi); in sostanza il parlamento doveva legiferare una nuova legge per l'analogico.Poi accaddero 2 fatti politici e tecnici.Politicamente è storia che conosciamo: il C-SX cambiò costantemente maggioranza e litigi vari, bloccando l'azione parlamentare, fino alle elezioni politiche che cambiarono la maggioranza politica del parlamento.Tecnicamente, l'EU decise per la cessazione del mercato analogico TV e il cambiamento di questo nel digitale terrestre.È stato proprio il cabiamento delle frequenze TV da analogiche a digitali che doveva concrettizzarsi in pochi anni a impedire al gov. di C-DX successivo di portare a compimento il disegno di aumento delle frequenze analogiche nazionali in Italia: gli investimenti non sarebbero stati giustificati ne dall'EU ne dalla corte dei conti dato che di lì a poco sarebbe entrato il digitale.Allora il gov. varò la legge Gasparri per le emittenze analogiche TV che aveva tra l'altro il compito (ormai prossimo all'esaurimento) di tragrettare l'Italia al digitale. Ma i problemi sull'analogico, ovviamente, con quella legge restavano e restano; quindi l'EU multò l'Italia.Quella che l'EU multa l'Italia per Rete4 è una forzatura dei fan di SX, che di proposito oltretutto tralasciano anche Rai2.Quella multa con l'arrivo del digitale è destinata a rientrare ed estinguersi: già quest'anno con 5 regioni che passeranno al digitale l'Italia può chiederne una revisione perchè parte del mercato è cambiato. Tra 2 anni si estingue definitivamente.
          • carlo scrive:
            Re: Cash
            però intanto la paghiamo.Ed il debito pubblico sale spaventosamente.Ed aziende e fabbriche chiudono per la crisi internazionale.E quindi le entrate dello stato diminuiscono.La nostra nazione rischia di fallire.Non sarebbe meglio spedire sul satellite in tutta fretta raidue e rete quattro?Se avessimo una classe politica degno di questo nome ...Ma badano solo agli interessi degli amici delgli amici!
          • BSD_like scrive:
            Re: Cash
            Questo è innegabile.L'allora maggioranza di C-SX fece una sua scelta, del tutto leggittima e con delle convinzioni alla base (al pari di quelle dell'allora C-DX) ben motivate (anzi, è ovvio pensare che l'aumento dei canali con le forze in campo, non avrebbe prodotto nel breve e medio periodo, una migliore distribuzione dello share: lo vedremo nel digitale dove di fatto si è concretizzata la volontà del C-DX di aumento dei canali).Il gov. di C-DX successivo, avrebbe dovuto prendere atto dell'ormai consolidata situazione e portare a compimento il disegno di abbandono delle frequenze (fino all'introduzione del digitale terrestre) di Rai2 e Rete4.
          • MeX scrive:
            Re: Cash
            forse intendi Rai3...Peró non mi é chiaro come una TV pubblica possa finire sotto l'antitrust... sarebbe come se la UE avesse multasse la sanitá pubblica, perché concorrenza sleale alle cliniche private :)
          • BSD_like scrive:
            Re: Cash
            La UE, infatti, non ha multato per una qualsiasi TV pubblica o privata; ma perchè in Italia la legislazione vigente attualmente sull'analogico TV non consente di avere un mercato concorrenziale ad un livello soddisfacente essendo questo di fatto bloccato in un duopolio e limitato (su scala nazionale) a soli 3 soggetti.L'individuzione di Rai2 e Rete4 per liberare le emittenze da loro occupate, in favore di altri soggetti che ne avessero fatto richiesta, è stata fatta (sulla base di alcune scelte tecniche e di mercato) dal gov. di allora (decreto Gentiloni se non erro). E fù scelta Rai2, non Rai3.Poche settimane addietro vi è stata una puntata di Report sull'argomento.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 14 maggio 2009 09.08-----------------------------------------------------------
          • MeX scrive:
            Re: Cash
            io ero fermo a questo:http://www.tvblog.it/post/9450/frequenze-tv-il-governo-riformula-lemendamento-salva-rete4dove si parla di Rai3Peró in effetti qui parlano di Rai2:http://archiviostorico.corriere.it/2007/giugno/25/Frequenze_rivolta_contro_piano_Gentiloni_ce_0_070625026.shtmlOltre alla trasmissione di Report hai dei link in merito? (mi piacerebbe approfondire)La puntata di report qual'era? (la trovo su RaiClick?)
          • BSD_like scrive:
            Re: Cash
            Cmq mi viene da pensare che fù scelta Rai2 più che Rai3 per motivi politici essenzialmente piuttosto che tecnici e di mercato.
          • MeX scrive:
            Re: Cash
            si guarda caso Rai3 e Rete4 sono le piú schierate ;)
          • skyeye scrive:
            Re: Cash
            Siamo davanti ad un grave caso di "lavaggio di cervello". Malattia grave che affligge milioni di italiani che se ne stanno davanti alla TV assimilando tutto senza pensare.Un consiglio a BSD_like per guarire e' per il momento di evitare assolutamente tg mediaset e rai, lasciar perdere con la stampa filo-berlusconiana e farsi qualche giro in internet. Con un po' di sforzo vedrai che puoi guarire
          • alexjenn scrive:
            Re: Cash
            I diritti alle frequenze occupate da Rete 4 sono scadute nel 1999. Punto.Quelle frequenze appartengono a Europa 7 come dettato da ben tre sentenze. Punto.Inutile, tu fan di papi, che ne dica altro.
          • BSD_like scrive:
            Re: Cash
            Forse dovresti vedere la puntata di report in merito.Il mercato analogico in Italia è (sul numero di frequenze) bloccato per legge. Con l'arrivo del digitale è inutile ovviamente investire per creare altre frequenze.Proprio per la scelta limitata del numero di frequenze in analogico, una volta decaduti (visto che le concessioni delle radiofrequenze hanno valore temporaneo di alcuni anni) onde favorire il mercato, bisognava dare ad altri soggetti (e non a Europa7 per volontà divina) le frequenze analogiche.Ovvio che la cosa non si pone se si aumentavano (come richiesto dal C-DX) il numero di frequenze.
          • skyeye scrive:
            Re: Cash
            Tanto per darti un aiuto Primo, non puoi iniziare a raccontare dei fatti da meta' storia. Di XXXXXte ne hanno fatte sia la sinistra che la destra ma tutte iniziano ben prima della meta' degli anni 90 ma almeno 10 anni prima.Secondo, mi ero rotto le scatole di sentire gente che parlava a caso e sono andato a leggermi la sentenza della corte di giustizia europeahttp://curia.europa.eu/jurisp/cgi-bin/form.pl?lang=en&newform=newform&alljur=alljur&jurcdj=jurcdj&jurtpi=jurtpi&jurtfp=jurtfp&alldocrec=alldocrec&docj=docj&docor=docor&docop=docop&docav=docav&docsom=docsom&docinf=docinf&alldocnorec=alldocnorec&docnoj=docnoj&docnoor=docnoor&radtypeord=on&typeord=ALL&docnodecision=docnodecision&allcommjo=allcommjo&affint=affint&affclose=affclose&numaff=&ddatefs=31&mdatefs=01&ydatefs=2008&ddatefe=&mdatefe=&ydatefe=&nomusuel=&domaine=&mots=&resmax=100&Submit=Submit
          • BSD_like scrive:
            Re: Cash
            Dove vi è la sentenza della corte EU in cui si parla di Rete4 e altre reti e non di mercato?
          • pabloski scrive:
            Re: Cash
            questa è purtroppo la stranezza della Comunità Europeain pratica abbiamo organi che in teoria sono plenipotenziari, pensa che per legge c'è la possibilità di commissariare un governo, cosa che però non è mai avvenuta ( ti immagini i XXXXXX che farebbe Bossi se l'UE deponesse Berlusconi e il suo governo? )così hanno trovato il metodo della multa, cosa che in teoria serve a dire agli elettori "ehi guarda che Silvio ti frega alla grande e usa i soldi delle sue tasse per pagare la multa subita a causa di Rete4"ma purtroppo la maggioranza degli italiani sono troppo attratti dalle chiappe delle veline per votare come si deve, anche se attualmente in tutta franchezza non c'è un partito che valga davveroa mio avviso l'unica via d'uscita sono l'estrema sinistra o l'estrema destra
    • nome e cognome scrive:
      Re: Cash
      - Scritto da: austria
      Petrolio, acqua, banche... ma che, lasciamoli
      fare... la UE trova sempre le sue galline dalle
      uova d'oro, senza troppo
      sforzo.Considera che queste multe non verranno mai pagate per intero e che tutto questo carrozzone dei processi probabilmente costa più di quanto rende.
Chiudi i commenti