Prima condanna per il cracker russo

Lo smanettone era stato attirato negli USA con un tranello. Ad alcuni mesi dal suo arresto, il primo processo. Ne seguiranno altri


Washington (USA) – Chi non ricorda l’operazione con cui l’FBI era riuscito a trascinare il 20enne russo Alexey V. Ivanov negli Stati Uniti? Ora, a due mesi da quel clamoroso arresto, il giovane smanettone ha subito in California la sua prima condanna.

Secondo un tribunale californiano, Ivanov è colpevole di aver sottratto numeri di carte di credito da database online e di aver utilizzato le sue capacità a fini estorsivi contro net-companies americane. Ivanov, che dovrà vedersela nei prossimi mesi con la giustizia di diversi stati americani, ha dovuto far fronte in California a 15 capi di imputazione, secondo cui il ragazzo sarebbe entrato nei sistemi del provider CTS Network Services e da lì avrebbe avuto accesso a banche, come Nara Bank, e ad altre aziende legate al mondo dell’e-commerce.

La sentenza per i reati di cui è riconosciuto colpevole arriverà nelle prossime settimane ma, probabilmente, solo quando il suo caso sarà trattato anche a Seattle, Washington e New Heaven, dove aziende locali hanno denunciato Ivanov. Ma pare che la lista sia destinata ad allungarsi.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Si ma a noi altri che ci frega?
    Se la cercano loro cmq,se il bel popolo non è daccordo, sono solo loro a potersi o veloersi liberare, le religioni sono le spade e le catene di ogni civiltà, e anche noi italiani non siamo di meno...Stay tuned... biz
    • Anonimo scrive:
      Re: Si ma a noi altri che ci frega?
      - Scritto da: Biz

      Se la cercano loro cmq,Come in tutte le storie alcuni se la cercano, il resto paga lo stesso prezzo per le colpe degli altri!
      se il bel popolo non è daccordo, sono solo
      loro a potersi o veloersi liberare,Tu saresti disposto a morire per usare Internet sotto i 18 anni???le
      religioni sono le spade e le catene di ogni
      civiltà, e anche noi italiani non siamo di
      meno...Io davanti a queste cose mi indigno! Per quanto possa servire! Ritengo le "idee" patrimonio dell'umanità e la conoscenza l'unica forma di libertà vera. Limitare l'uso Internet limita il contatto (che in certe nazioni suona come "contagio") con le idee altru e la conoscenza di altre realtà. Visto che io mi sento cittadina del mondo credo che, davanti a cose simili, non si possa dire "Si ma a noi altri che ci frega?" o meglio, si può ma dà il senso di come ci stiamo adagiando sugli allori di un popolo che quando frigna ottiente i giocattoli e smette di piangere. Poi che ci siano giocattoli migliori non importa più perché il contentino lo abbiamo avuto. Certo è che fregandosene degli altri si autorizza gli altri a fregarsene di noi e questo porterà la gente ad accettare tutto. La tua mentalità ci porterà dritta al divieto di uso di internet ai minori di 21 anni!!! Grazie!
  • Anonimo scrive:
    E pensare...
    ...che qui c'è chi si lamenta della "mancanza di libertà" dovuta al predominio Microsoft... bah!
    • Anonimo scrive:
      Re: E pensare...
      - Scritto da: @ngel
      ...che qui c'è chi si lamenta della
      "mancanza di libertà" dovuta al predominio
      Microsoft... bah!Bè, in mancanza di peggio...uno si lamenta per quello...PSLe K al posto delle Cesprimono semplicemente rabbia...(cfr. uno dei thread precedenti)
  • Anonimo scrive:
    Ma..... CHE STRANO !
    Ma cosa vi aspettavate da un paese dove regna l'integralismo islamico?Dove le donne non possono lavorare o devono andare in giro con lo chador...Mi meraviglia che lascino internet in mano ai maggiorenni...Lasciare le persone libere di informarsi di come funzionano le cose nei paesi democratici...Mah!
  • Anonimo scrive:
    Se la cercano loro!
    Hanno fatto anni e anni di guerre sante, immolandosi per la loro religione, ora, la stessa religione che hanno difeso con il loro sangue quella stessa capitanata da fanatici pazzaodi gli vieta l'uso di internet... Non c'è nulla da fare, fino a quando avranno un regime come il loro non cambierà niente, al posto di fare la guerra con l'iran dovevano fare una rivuluzione forse avrebbero guadagnato di più!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Se la cercano loro!

      Non c'è nulla da fare, fino a quando avranno
      un regime come il loro non cambierà niente,
      al posto di fare la guerra con l'iran
      dovevano fare una rivuluzione forse
      avrebbero guadagnato di più!!!Peccato che la rivoluzione l'hanno già fatta, poco prima della famosa guerra... per passare dal benessere socio/economico dello Scià a questo bel regime! ... xché? faceva tendenza buttare via i Re? grazie al petrolio la potenza economica dell'Iran aumentava ed essendo in una posizione geografica delicata ciò faceva suonare un pò di campanellini nel mondo?Il problema? Lo scià ha sbagliato credendo i primi tumulti rivoluzionari passeggeri e si ritrovato de-tronizzato. Ora? ogni possibile movimento, idea, intelligenza viene soppressa per non rischiare di perdere quelle belle sedie calde per riscaldarsi il fondoschiena.Cmq c'è gente lì giù in Iran che crede di stare di gran lunga meglio grazie alla grande guida spirituale che molto ha aiutato il paese(!).Ps. la censura internet è solo l'ultimo passo di una grande sfilza di azioni : prima di internet in Iran venivano considerati illegali le ricezioni di canali satellitari!! indovinate un pò perché...scusate il tono... è che certe cose mi fanno arrabbiare!
  • Anonimo scrive:
    E' UNO SKIFO!
    Sono skonvolto..nel 2001 ankora la libertà di parola e di pensiero viene limitata da governi oligarkici ke blokkano la sete di sapere ai cittadini. Un ragazzo di 15/16 anni è sikuramente abbastanza maturo per girare su internet e kapire kome funziona il mondo. E' avendo rapporti kon gente di koltura diversa ke si kapiskono i propri errori
    • Anonimo scrive:
      Re: E' UNO SKIFO!
      Si. Quello che dici è assolutamente giusto. Tuttavia, in un paese dove saltano mani, teste e non permettono alle donne di scoprirsi nemmeno il viso... Non c'è da meravigliarsi che proibiscano internet. Adesso vorrei, di grazia, capire perchè nel tuo scritto, e non sei il solo, metti tutte quelle k!! La lingua italiana retrocede? Va a farsi Fottere?- Scritto da: TSbrego
      Sono skonvolto..nel 2001 ankora la libertà
      di parola e di pensiero viene limitata da
      governi oligarkici ke blokkano la sete di
      sapere ai cittadini. Un ragazzo di 15/16
      anni è sikuramente abbastanza maturo per
      girare su internet e kapire kome funziona il
      mondo. E' avendo rapporti kon gente di
      koltura diversa ke si kapiskono i propri
      errori
      • Anonimo scrive:
        Re: E' UNO SKIFO!
        - Scritto da: Benedetto
        Adesso vorrei, di grazia, capire perchè nel
        tuo scritto, e non sei il solo, metti tutte
        quelle k!! La lingua italiana retrocede? Va
        a farsi Fottere?probabilmente è un akkerz
    • Anonimo scrive:
      Re: E' UNO SKIFO!
      Non sei un buon esempio per quel ragazzo... pensa se conosce l'italiano.- Scritto da: TSbrego
      Sono skonvolto..nel 2001 ankora la libertà
      di parola e di pensiero viene limitata da
      governi oligarkici ke blokkano la sete di
      sapere ai cittadini. Un ragazzo di 15/16
      anni è sikuramente abbastanza maturo per
      girare su internet e kapire kome funziona il
      mondo. E' avendo rapporti kon gente di
      koltura diversa ke si kapiskono i propri
      errori
    • Anonimo scrive:
      Re: E' UNO SKIFO!
      - Scritto da: TSbrego
      E' avendo rapporti kon gente di
      koltura diversa ke si kapiskono i propri
      errori...a proposito di errori, ti si è guastata la "C" della tastiera?
  • Anonimo scrive:
    e allora?
    Cosa ti aspetti da un paese che lapida le donne adultere, un paese dove le donne sono poco piu' che bestie e devono girare completamente coperte?E' gia' bello che ci arriva internet in un paese del genere...
Chiudi i commenti