Privacy, 24 dicembre è Sousveillance Day

Per ribellarsi alle telecamere


Roma – No agli occhi indiscreti del controllo e del monitoraggio, no alle sempre più diffuse telecamere nei luoghi pubblici, sì alla libertà dei cittadini e all’uso consapevole della tecnologia. C’è tutto questo nel “Sousveillance Day”, manifestazione internazionale che si terrà il 24 dicembre. Un evento per partecipare al quale è sufficiente catturare fotografie o riprese di quelle fastidiose telecamere che per una volta diverranno oggetto di “monitoraggio” e “controllo”.

L’idea del World Sousveillance Day è di un docente di Scienze Politiche presso l’Università di Toronto, in Canada, Ronald Deibert, secondo cui è necessario che aumenti la consapevolezza di ciascuno sull’esistenza e la pervasività di questi strumenti di controllo.

Informazioni e modalità di partecipazione sono qui

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    ISCRIZIONI ON LINE
    Nelle segreterie scolastiche il personale è in maggioranza precario e, in gran parte, poco preparato a livello informatico a causa della scarsa attività di aggiornamento sull'utilizzo dei sistemi di trasmissione e gestione dati rivolta al personale amministrativo. Quindi l'iniziativa delle iscrizioni on line, apprezzabile per il servizio che si vuole rendere al cittadino, forse incontrerà qualche difficoltà nella gestione informatica delle domande da parte delle singole scuole medie. Ma è da ritenere che saranno solo difficoltà iniziali.
Chiudi i commenti