Purism Librem 14, laptop Linux attento alla privacy

Il produttore lo definisce una workstation ultra-portatile progettata chip-by-chip e line-by-line per proteggere privacy, sicurezza e libertà.
Il produttore lo definisce una workstation ultra-portatile progettata chip-by-chip e line-by-line per proteggere privacy, sicurezza e libertà.
Guarda 6 foto Guarda 6 foto

Chi è alla ricerca di un laptop Linux può prendere in considerazione l’offerta della californiana Purism che oggi annuncia un nuovo modello della propria gamma: Librem 14 è progettato in modo da garantire il massimo livello di tutela possibile dei dati e delle attività. Alla base del comparto software il sistema operativo PureOS basato su Debian e promosso a pieni voti dalla Free Software Foundation.

Purism annuncia Librem 14 con PureOS

Queste le specifiche tecniche offerte: display da 14 pollici con risoluzione Full HD (1920×1080 pixel), processore Intel Core i7-10710U di decima generazione con architettura Comet Lake, GPU Intel UHD Graphics, 8, 16 o 32 GB di RAM DDR4, SSD con capacità da 250 GB a 2 TB per lo storage, tastiera retroilluminata con pulsanti per la disattivazione meccanica di webcam, microfono, connettività wireless e Bluetooth e supporto per l’output video a due monitor esterni con pannello 4K. Il tutto racchiuso all’interno di uno chassis in alluminio con dimensioni pari a 322x17x 220mm e un peso che si attesta a 1,4 Kg. Questo il commento di Todd Weaver, fondatore e CEO di Purism.

Sono più che entusiasta per l’evoluzione del segmento laptop che arriva alla qualità costruttiva e alle specifiche di Librem 14. La quinta versione del portatile rappresenta il culmine del nostro dispositivo dei sogni che si concretizza in un potente portatile professionale. Abbiamo investito molto così che ogni cliente possa essere orgoglioso di portare con sé i nostri prodotti e Librem 14 sarà il migliore di tutti.

La configurazione base è proposta in pre-ordine al prezzo di 1.199 dollari con la consegna delle prime unità fissata per l’ultimo trimestre dell’anno. Disponibile come accessorio il Privacy Screen (29 dollari) da posizionare sullo schermo per tenere i contenuti al riparo da occhi indiscreti e

Fonte: Purism
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti