Quando Blu-ray incontra USB 3.0

Nel suo nuovo masterizzatore Blu-ray esterno Buffalo ha messo insieme una velocità di scrittura 12x, la più elevata oggi disponibile, con l'interfaccia USB 3.0

Roma – A brevissima distanza dal lancio in Italia di un modello interno 8x, il BR-X816U2 , la giapponese Buffalo ha ora annunciato un masterizzatore Blu-ray esterno 12x dotato di interfaccia USB 3.0.

Buffalo BR-X816U2 L’unità, denominata BR-X1216U3 , supporta tutte le versioni di Windows a partire da XP, e può funzionare anche se collegato ad una porta USB 2.0: in questo caso, però, la massima velocità di masterizzazione viene ridotta a 7x.

Il BR-X1216U3 non è il primo Blu-ray recorder 12x a raggiungere il mercato, ma è certamente la prima unità esterna di questo tipo ad utilizzare un’interfaccia SuperSpeed USB: tale caratteristica gli consente di sostenere agevolmente la velocità di trasferimento dati, pari a circa 55 MB/s, necessaria per leggere e scrivere i supporti a 12x.

Sebbene al momento non esistano sul mercato BD-R/RE certificati 12x, Buffalo afferma che il proprio driver può raggiungere la massima velocità di scrittura anche con i preesistenti media 6x, purché di buona qualità.

Il masterizzatore è corredato da sei applicazioni di CyberLink dedicate all’editing e alla riproduzione di video SD e HD, all’authoring e alla masterizzazione di BD e DVD, e al backup. Il prodotto sarà commercializzato a partire da dicembre al prezzo, in Giappone, di 39100 yen (circa 300 euro più tasse). Nei negozi italiani il BR-X1216U3 potrebbe arrivare soltanto con l’anno nuovo.

Alessandro Del Rosso

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti