Quanto è sicura l'auto robot?

Alla luce dei recenti incidenti che hanno coinvolto Tesla, in Germania pensano a una scatola nera per il pilota automatico. Mercedes invece sperimenta il bus che si guida da solo

Roma – Dopo l’incidente mortale che ha coinvolto Joshua Brown e la sua Tesla Model S a guida “semi-automatica”, le autorità tedesche si portano avanti con il lavoro e propongono l’installazione di una “scatola nera” universale per tutte le autovetture in grado di guidarsi da sole.

La proposta arriva dal Ministro dei Rrasporti del governo federale teutonico, prevede che la libertà di circolazione delle auto robotiche sia vincolata alla presenza di un guidatore umano dietro i comandi – magari con le mani ben ferme sullo sterzo? – e che i sistemi di bordo registrino un “log” dettagliato delle condizioni di guida.

L’approccio della scatola nera cozza in parte con quanto fatto da Tesla, che preferisce registrare i suddetti log in remoto tenendo la flotta di autovetture dei clienti connessa ai propri server per via telematica. E proprio dai log in remoto di Tesla è arriva nei giorni scorsi una novità importante, in un diverso incidente – questa volta molto meno grave – che ha coinvolto un SUV della linea Model X, visto che a quanto sostiene la corporation statunitense al momento dell’incidente la funzionalità di guida assistita non era attiva .

L’autopilota non avrebbe responsabilità nell’impatto con il guardrail avvenuto in Pennsylvania, anche se le indagini sono ancora in corso ed è presto per trarre conclusioni affrettate. Intanto lo scalpore destato dall’incidente con autopilota continua a far discutere, tra chi come Consumer Reports suggerisce modifiche alla tecnologia per renderla più sicura – a partire dall’abolizione del termine autopilota, generatore di un senso di falsa sicurezza nei clienti – e chi come NASA parla degli enormi problemi che la tecnologia di guida automatica su strada dovrà affrontare nel prossimo futuro .

La sperimentazione sempre più attiva delle auto robotiche da parte delle case automobilistiche non si ferma in ogni caso, e Mercedes-Benz può ora vantare un percorso di 20 km compiuto da un bus autonomo nel traffico cittadino tra l’aeroporto Schiphol di Amsterdam, nei Paesi Bassi, e la vicina città di Haarlem.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • In cerca di autore scrive:
    Chi è l'autore?
    Ci sono già stati 2-3 articoli senza il nome dell'autore questa settimana. Articoli anche buoni, ma stranamente anonimi. Però qui dovrebbe intervenire l'italofilo, perchè l'articolo è pieno di anglo-spazzatura: shop online, live, "palestre di fitness" (esistono anche quelle ingrassanti per caso?!)...... E comunque si può sapere chi è che scrive?!
    • Italofilo scrive:
      Re: Chi è l'autore?
      - Scritto da: In cerca di autore
      Però qui dovrebbe
      intervenire l'italofilo, perchè l'articolo è
      pieno di anglo-spazzatura: shop online, live,
      "palestre di fitness" Mica posso far sempre tutto io. 8)Peccato, perchè il tema dell'articolo è rilevante e meritava un testo più curato.
      • abc scrive:
        Re: Chi è l'autore?
        - Scritto da: Italofilo
        Peccato, perchè il tema dell'articolo è rilevante
        e meritava un testo più curato.E così siamo passati da quel grammar nazi di leguleio, al razzismo linguistico di italofilo.Sinceramente non so se sia da considerarsi un'evoluzione, piuttosto che un'involuzione.
        • Italofilo scrive:
          Re: Chi è l'autore?
          Meglio razzisti che scemi e analfabeti, mica sono cresciuto in un centro sociale io, scordati che lo ritenga offensivo. Per esempio, uno che ha un'utente registrato e scrive esattamente le stesse frasi da non-registrato sperando di non essere sgamato, per giunta su un sito frequentato da 4 gatti come questo, è proprio un povero scemo. :D
        • ciccio posticcio scrive:
          Re: Chi è l'autore?
          Non è che il leguleio si sta riciclando come italofilo?
        • sgamatore di utenti registrati scrive:
          Re: Chi è l'autore?
          - Scritto da: abc
          E così siamo passati da quel grammar nazi di
          leguleio, al razzismo linguistico di
          italofilo.Tu sei lo stesso del "prestito linguistico", vero? :DRockroll, è lei?![yt]J7GoglEsskg[/yt]
    • ... scrive:
      Re: Chi è l'autore?
      Esistono le palestre per il body building.
  • bibiche scrive:
    misure e contromisure
    Penso che sia ora di fare dispositivi portatili che dissimulano le sembianze o ingannano i sistemi di sorveglianza.Almeno fino a quando i legulei non diranno che è illegale avere dispositivi di dissimulazione, ovviamente per questioni di sicurezza...
    • Hop scrive:
      Re: misure e contromisure
      - Scritto da: bibiche
      Penso che sia ora di fare dispositivi portatili
      che dissimulano le sembianze o ingannano i
      sistemi di
      sorveglianza.
      Almeno fino a quando i legulei non diranno che è
      illegale avere dispositivi di dissimulazione,
      ovviamente per questioni di
      sicurezza...Prova col burka... :D
      • Urka scrive:
        Re: misure e contromisure
        Ti riconoscono lo stesso...E comunque è interessante che i terroristi siano arabi e che il burka lo vestano le arabe, e ogni tentativo di eliminarlo sfoci in una discussione sulla limitazione della libertà religiosa o nel razzismo, malgrado sotto i vestiti ci possa essere anche un uomo che nasconde una cintura esplosiva enorme, ben dissimulata dato che le arabe sono spesso grasse curvy.
  • Basilisco di Roko scrive:
    Consenso per l'identificazione facciale
    In realtà, quando si entra in un normale negozio, e c'è sempre lo stesso commesso, il commesso di solito è in grado di riconoscere i clienti abituali, guardandoli in faccia, anche se non gli hanno mai detto il nome. E nessuno si è mai lamentato di ciò.Quindi, dove sarebbe il problema se una macchina fa la stessa cosa? Chi entra in un negozio dovrebbe sapere che è un luogo pubblico, e che può esser visto e riconosciuto, quindi il consenso al riconoscimento facciale è già implicito.
    • iRoby scrive:
      Re: Consenso per l'identificazione facciale
      - Scritto da: Basilisco di Roko
      Quindi, dove sarebbe il problema se una macchina
      fa la stessa cosa? Chi entra in un negozio
      dovrebbe sapere che è un luogo pubblico, e che
      può esser visto e riconosciuto, quindi il
      consenso al riconoscimento facciale è già
      implicito.Il commesso però non ti scatta la foto, né ti fa un ritratto a carboncino e poi lo mette su un database scaricabile da altre aziende che sanno che sei stato in quel negozio.Il consenso è per la creazione di database di volti e relativi movimenti pubblici rivendibili a scopo di ricerche di mercato.
      • Basilico di Orto scrive:
        Re: Consenso per l'identificazione facciale
        Probabilmente Basilisco di Roko non è un pensatore profondo, una caratteristica comune su PI.
  • xx tt scrive:
    Prevedo prevedo...
    ...che ad un certo punto i prezzi saranno personalizzati.In fondo perché fare lo stesso prezzo al ricco come al povero?Perché fare le offerte a tutti indistintemente?
    • iRoby scrive:
      Re: Prevedo prevedo...
      Già oggi le mode sono sovrapprezzate. Lo chiamano "hype".Prendi le friggitrici ad aria calda, è l'elettrodomestico del momento, cucina veloce, fa il fritto con pochissimo olio spalmato sul cibo.Un prodotto di plastica con due pomelli costa non meno di 80 euro, quando un comune fornetto ormai molto diffuso sta su 3-50.E la friggitrice ad aria calda non è nulla più di un fornetto ventilato, ma con ventilazione maggiorata, e vasca di volume inferiore al fornetto.Quando l'hype si sarà sgonfiato le troverai sotto 50 euro.Ma se tra le vendite starà sempre come best seller sarà sempre sovrapprezzato.La profilazione però più che per la statistica nell'immediato, serve per le previsioni. Bisogna legare il trend di consumo alla tipologia di individuo, per anticiparne le mosse di consumo. E quindi gettarsi in un mercato nascente con rischi minori.
    • panda rossa scrive:
      Re: Prevedo prevedo...
      - Scritto da: xx tt
      ...che ad un certo punto i prezzi saranno
      personalizzati.

      In fondo perché fare lo stesso prezzo al ricco
      come al
      povero?

      Perché fare le offerte a tutti indistintemente?Gia sono personalizzati i prezzi.Ti sei mai chiesto perche' lo stesso identico smartphone assemblato dallo stesso operaio cinese viene venduto nei cestoni del mw a 100 euro, e nello stand patinato a luce soffusa con commessi in maglietta blu, a 1000 euro?
      • xx tt scrive:
        Re: Prevedo prevedo...

        Gia sono personalizzati i prezzi.

        Ti sei mai chiesto perche' lo stesso identico
        smartphone assemblato dallo stesso operaio cinese
        viene venduto nei cestoni del mw a 100 euro, e
        nello stand patinato a luce soffusa con commessi
        in maglietta blu, a 1000
        euro?Perché per certi iClienti le luci soffuse sono irrinunciabili?Il problema sarà quando non ci sarà alcun prezzo esposto...ma il cartello "avvicinarsi alla telecamera per visualizzare il prezzo".Sempre per il nostro bene, ovviamente.Ci toccherà farci comprare le cose da qualche barbone fuori del negozio, per avere il prezzo minimo. E lo faremo per il bene del negozio, ovviamente.
    • xte scrive:
      Re: Prevedo prevedo...
      In taluni siti web già si fa così, la scelta dipende dal browser e dall'OS che usi, senza poi citare il 99% dei fornitori professionali che han cataloghi con prezzo personalizzato per cliente...
      • xx tt scrive:
        Re: Prevedo prevedo...

        In taluni siti web già si fa così, la scelta
        dipende dal browser e dall'OS che usi, senza poi
        citare il 99% dei fornitori professionali che han
        cataloghi con prezzo personalizzato per
        cliente...Vuoi dire che se navighi con un iBrowser il prezzo è gonfiato? Magari gli iClienti lo sanno e ne vanno pure fieri...
      • gnome e conome scrive:
        Re: Prevedo prevedo...
        - Scritto da: xte
        In taluni siti web già si fa così, la scelta
        dipende dal browser e dall'OS che usi, senza poi
        citare il 99% dei fornitori professionali che han
        cataloghi con prezzo personalizzato per
        cliente...questa mi sembra grossa, fai alcuni esempio almeno
        • Fulmy(nato) scrive:
          Re: Prevedo prevedo...
          - Scritto da: gnome e conome
          questa mi sembra grossa, fai alcuni esempio almenoeBay filtra alcuni risultati in base all'header Accept-language
  • ... scrive:
    lo sanno tutti
    che è un complotto delle multinazionali.
    • Il fuddaro scrive:
      Re: lo sanno tutti
      - Scritto da: ...
      che è un complotto delle multinazionali.Come tutti qui sappiamo che sei un coglio..........!!
  • iRoby scrive:
    Taccheggiatori
    Colpiranno i taccheggiatori.Rubare un paio di ciabatte Nike domani ti potrà costare un ergastolo.
    • Bing scrive:
      Re: Taccheggiatori
      - Scritto da: iRoby
      Colpiranno i taccheggiatori.

      Rubare un paio di ciabatte Nike domani ti potrà
      costare un
      ergastolo.E farebbero bene, un'altra volta impari a comprare delle ciabatte di marca, invece delle stesse rimarchiate a 5 euro dai cinesi.
    • Basilisco di Roko scrive:
      Re: Taccheggiatori
      - Scritto da: iRoby
      Colpiranno i taccheggiatori.

      Rubare un paio di ciabatte Nike domani ti potrà
      costare un
      ergastolo.Teoricamente, le pene dovrebbero diminuire, non aumentare, se la possibilità di farla franca diminuisce.In fondo, se tutti i taccheggiatori venissero individuati e costretti a riconsegnare la merce, o a pagarla, dopo un po' smetterebbero di tentare il furto, vedendo che è impossibile. Se invece una buona parte dei taccheggiatori riesce a cavarsela, i pochi che vengono presi devono essere puniti severamente, in modo che il rischio, se si viene presi, sia tale da scoraggiare il tentativo.
      • iRoby scrive:
        Re: Taccheggiatori
        Maxsix sei tu?Guarda che ti stanno sbagliando la dose degli anti-psicotici, dillo a quel signore col camice bianco e la penna nel taschino che ogni tanto viene a farti visita.
    • Izio01 scrive:
      Re: Taccheggiatori
      - Scritto da: iRoby
      Colpiranno i taccheggiatori.

      Rubare un paio di ciabatte Nike domani ti potrà
      costare un ergastolo.Perché mischi la maggiore probabilità di essere colti sul fatto con la durezza della pena? Sono due cose distinte. Casomai c'è il discorso sulla reiterazione del reato, ma se uno insiste a rubare, è peggio per lui.Per quanto mi riguarda non ho alcuna simpatia per i taccheggiatori, non vedo perché dovrei.
  • Hop scrive:
    se sono cliente
    sanno già tutto di me quando pago con la carta fedeltà...
    • ... scrive:
      Re: se sono cliente
      Non tutti usano le carte, nemmeno quelle di credito/bancomat.C'è ancora chi va giù di semplice contante, soprattutto per spese piccole.In quel caso, l'unico modo che hanno di tracciarti sono le telecamere.
    • panda rossa scrive:
      Re: se sono cliente
      - Scritto da: Hop
      sanno già tutto di me quando pago con la carta
      fedeltà...Ma non sanno che faccia hai.
      • ... scrive:
        Re: se sono cliente
        - Scritto da: panda rossa
        Ma non sanno che faccia hai.Dipende se quando hai compilato le scartoffie per la carta fedeltà ti hanno chiesto i documenti oppure no.Di solito, almeno una fotocopia di un documento d'identità valido, o in alternativa il codice fiscale, li vogliono.
        • Il fuddaro scrive:
          Re: se sono cliente
          - Scritto da: ...
          - Scritto da: panda rossa


          Ma non sanno che faccia hai.

          Dipende se quando hai compilato le scartoffie per
          la carta fedeltà ti hanno chiesto i documenti
          oppure
          no.
          Di solito, almeno una fotocopia di un documento
          d'identità valido, o in alternativa il codice
          fiscale, li
          vogliono.Confermo almeno nei grandi iper tipo Auchan. Con me insistono ogni volta che arrivo alla casa: Carta.... [io]NO!Signore si fermo un attimo è GRATUITA! Mi vuole dare il suo cap, per favore... [io]NO!Perché? [io]Dovrebbe chiedere al suo supervisore se è disposto ha pagarmi,e quanto per i miei dati!?Parte l'occhiata di terrore disprezzante della cassiera di turno. [io]Arrivederci!
      • Il fuddaro scrive:
        Re: se sono cliente
        - Scritto da: panda rossa
        - Scritto da: Hop

        sanno già tutto di me quando pago con la
        carta

        fedeltà...

        Ma non sanno che faccia hai.SBAGLIATO!Personalmente mi sono trovato(almeno in una dok)dove i clienti-senza-una-briciola-di-cervello, compilavano il foglio di adesione.Con i soliti dati, più social network di frequentazione, più e-mai,l è alcuni giusto per fare i fighi, o non so, davano o portavano la prossima volta foto tessera personale.
        • Hop scrive:
          Re: se sono cliente
          - Scritto da: Il fuddaro
          - Scritto da: panda rossa

          - Scritto da: Hop


          sanno già tutto di me quando pago con la

          carta


          fedeltà...



          Ma non sanno che faccia hai.

          SBAGLIATO!

          Personalmente mi sono trovato(almeno in una
          dok)dove i
          clienti-senza-una-briciola-di-cervello,
          compilavano il foglio di
          adesione.

          Con i soliti dati, più social network di
          frequentazione, più e-mai,l è alcuni giusto per
          fare i fighi, o non so, davano o portavano la
          prossima volta foto tessera
          personale.Pensa che in una catena di fai da te, alla cassa ti chiedono ogni volta il tuo cellulare per controllare se coincide con la tessera fedeltà... :(
          • Il fuddaro scrive:
            Re: se sono cliente
            - Scritto da: Hop
            - Scritto da: Il fuddaro

            - Scritto da: panda rossa


            - Scritto da: Hop



            sanno già tutto di me quando pago con la


            carta



            fedeltà...





            Ma non sanno che faccia hai.



            SBAGLIATO!



            Personalmente mi sono trovato(almeno in una

            dok)dove i

            clienti-senza-una-briciola-di-cervello,

            compilavano il foglio di

            adesione.



            Con i soliti dati, più social network di

            frequentazione, più e-mai,l è alcuni giusto per

            fare i fighi, o non so, davano o portavano la

            prossima volta foto tessera

            personale.
            Pensa che in una catena di fai da te, alla cassa
            ti chiedono ogni volta il tuo cellulare per
            controllare se coincide con la tessera fedeltà...
            :(Immagino. E credo che i senza-cervello lo spiattellano felici e contenti di aver dato un loro numero telefonico, a chi li fa sentire gratificati dello sms, inviato a loro prima di entrare nella visuale del negozio.
        • aphex_twin scrive:
          Re: se sono cliente
          XXXXXXX ma passaci dal reparto libri una volta e fatti un favore...
          • Il fuddaro scrive:
            Re: se sono cliente
            - Scritto da: aphex_twin
            XXXXXXX ma passaci dal reparto libri una volta e
            fatti un
            favore...Se per caso alludi alla mia persona, postami in qualche modo un tuo indirizzo email, potresti rimanere sorpreso.... a quanto è estesa la mia.Non fare sarcasmo è una buona volta dimostra di avere almeno la parola non dico le palle.
          • ... scrive:
            Re: se sono cliente
            [img]https://cdn.meme.am/instances/500x/60415673.jpg[/img]
  • panda rossa scrive:
    Usiamo tutti il burka!
    Ecco un buon motivo per indossare il burka quando si va a fare la spesa.
    • iRoby scrive:
      Re: Usiamo tutti il burka!
      - Scritto da: panda rossa
      Ecco un buon motivo per indossare il burka quando
      si va a fare la spesa.Bastano occhiali spessi, barba finta ed una parrucca.
      • vega dex scrive:
        Re: Usiamo tutti il burka!
        - Scritto da: iRoby
        Bastano occhiali spessi, barba finta ed una
        parrucca.Il problema è che per comprare tutte quelle cose la prima volta, passi sotto le telecamere, rendendoti riconoscibile e tracciabile.
        • iRoby scrive:
          Re: Usiamo tutti il burka!
          Ci posso mandare mia nonna a comprare parrucca e barba finta?
          • vega dex scrive:
            Re: Usiamo tutti il burka!
            - Scritto da: iRoby
            Ci posso mandare mia nonna a comprare parrucca e
            barba finta?Ovvio. Ma ricorda che così facendo stai solo spostando il problema del tracciamento da te a tua nonna.Sempre meglio che niente, certo. Ma non penso ci voglia poi molto a collegare tua nonna a te. Che poi non si prendano lo sbatti di farlo, è un altro paio di maniche.
    • jjj scrive:
      Re: Usiamo tutti il burka!
      - Scritto da: panda rossa
      Ecco un buon motivo per indossare il burka quando
      si va a fare la
      spesa.basta fissare dei led ad infrarossi ad un cappello ed accechi qualunque telecamera digitale:http://www.oberwelt.de/projects/2008/Filo%20art.htm
Chiudi i commenti