Raggi X, zero privacy

Il corpo dell'individuo è un dato personale da proteggere? C'è da chiederselo quando sui media di mezzo mondo vengono mostrate radiografie associate al nome e cognome dell'individuo interessato

Roma – Come vi sentireste se le vostre radiografie finissero sui media di tutto il Mondo? Questa la domanda che si pone il celebre blog mental floss , che mette in dubbio il modo di trattare il personalissimo dato di una lastra radiografica da parte dei media e, è bene aggiungere, di certe direzioni sanitarie o di certi medici.

Sono molte le notizie emerse nel tempo dove ad una radiografia è stato associato il nome e cognome della persona coinvolta . Radiografie “speciali”, destinate inevitabilmente a suscitare interesse nel pubblico, sfruttate senza che i media si siano apparentemente posti il problema di preservare l’identità delle persone coinvolte. “Ma la privacy vale solo per le normali fotografie?”, si chiede il blog.

Una domanda legittima, se si pensa che i dati sanitari sono soggetti a severe restrizioni in moltissimi paesi, anche in Italia, e sarebbe difficile argomentare che la diffusione di questa o quell’immagine non rappresenti una violazione della privacy, se accompagnata dal nome della persona.

L’episodio recente che più ha fatto rumore è quello di un impiegato inglese di mezza età il cui cervello occupa nel cranio uno spazio assai inferiore al normale, un caso strombazzato ai quattro venti per via di una “lastra shock”, e quasi sempre associato al nome e cognome della persona coinvolta, che “non viene considerata un ritardato”. Ma si è parlato anche della radiografia di una donna cinese che metteva in evidenza degli aghi, o altri casi in cui emergevano pallottole nel cranio o persino matite.

Su Snopes , il sito antibufala per eccellenza, si trova nome e cognome di un operaio la cui radiografia ha fatto il giro del mondo, perché lo ritrae con la punta di un grosso trapano nel suo organismo. In quel caso, c’è da dire, l’operaio non solo è sopravvissuto ma ha anche partecipato di gusto come star del giorno a show televisivi negli Stati Uniti.

È una riflessione importante quella di mental floss , che affronta una zona grigia, un “rimosso” che riguarda il modo in cui l’informazione viene diffusa. È forse possibile presentare quelle immagini preservando l’anonimato delle persone? Non è forse sufficiente pubblicarle senza citare nome e cognome per evitare di demolire la privacy di un individuo dinanzi ad un pubblico di sconosciuti?

Radiografia

Radiografia

Radiografia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Rigor Mortis scrive:
    Dario è bravo, non solo bello
    un grande, ma prima di tutto è bellissimo
  • PedroMaltese scrive:
    USA-COLA
    In USA la cocacola costa meno dell'acqua. La gente beve cocacola a pranzo a cena a colazione, sempre. Una mia amica 20enne è andata un mese in Arizona ospite di una famiglia con figli della stessa età. Per poter bere acqua l'ha dovuto chiedere e questi la compravano solo per lei. Inoltre i figli nel tempo libero erano perennemente inchiodati davanti alla TV. Raramente escono e vanno nei grandi magazzini. Il suo commento al ritorno: gli americani avranno anche fatto fanno grandi cose, ma di certo conducono una vita molto triste.
    • asd scrive:
      Re: USA-COLA
      Belle cose... è una popolazione che si sta autodistruggendo
    • ciccio bomba cannoniere scrive:
      Re: USA-COLA

      In USA la cocacola costa meno dell'acqua. Vero
      La
      gente beve cocacola a pranzo a cena a colazione,
      sempre. La "gente" .. non vuol dire nulla.un larga fetta della popolazione...
      Una mia amica 20enne è andata un mese in
      Arizona ospite di una famiglia con figli della
      stessa età. arizona: 400 gradi all ombra, deserto per il 90% della superficie ( e riserva naturale per il restante 90% ;-), conservatore, vivi solo all'aria condizionata... bel posto di merda per viverci se non fosse per le ragazze che li sono piu carine :-)
      Per poter bere acqua l'ha dovuto
      chiedere e questi la compravano solo per lei.Gentili...
      Inoltre i figli nel tempo libero erano
      perennemente inchiodati davanti alla TV.Non come i ragazzi italiani.... :-)maria de filippi rulez
      Raramente escono e vanno nei grandi magazzini.grandi magazzini??? è questo la tua massima aspirazione di uscita???parla di parki, locali, palestra, centro sociale..figa NON il centro commerciale come esempio di posto dove fare uscite !!!
      Il suo commento al ritorno: gli americani avranno
      anche fatto fanno grandi cose, ma di certo
      conducono una vita molto
      triste.bella la sua che a 20 anni invece che pensare a ciulare (come fanno molti altri americani negli altri 50 stati) pensa ad andare nei centri commerciali. :-Pcredo che se ognuno guardasse la trave nel proprio c... occhio invece che badare della pagliuzza altrui....
      • /dev/null scrive:
        Re: USA-COLA
        - Scritto da: ciccio bomba cannoniere

        Raramente escono e vanno nei grandi magazzini.

        grandi magazzini??? è questo la tua massima
        aspirazione di
        uscita???Credo che intendesse dire che quelle rare volte che escono vanno per giunta a rinchiudersi nei grandi magazzini.
        • Stargazer scrive:
          Re: USA-COLA
          - Scritto da: /dev/null
          - Scritto da: ciccio bomba cannoniere


          Raramente escono e vanno nei grandi magazzini.



          grandi magazzini??? è questo la tua massima

          aspirazione di

          uscita???

          Credo che intendesse dire che quelle rare volte
          che escono vanno per giunta a rinchiudersi nei
          grandi
          magazzini.Non che sia molto diverso da qui allora
  • get physcal scrive:
    interessante vedere...
    .. come un sito di nerd come questo abbia tanti esperti di nutrizione...nessuno si ricorda del piu grande sportivo giapponese?KAKAPOKO KIFAPOKOMOTO ? ecco parole sante, mangiare bene ok...ma Movimento, movimento, movimento
    • Stargazer scrive:
      Re: interessante vedere...
      - Scritto da: get physcal
      .. come un sito di nerd come questo abbia tanti
      esperti di
      nutrizione...

      nessuno si ricorda del piu grande sportivo
      giapponese?
      KAKAPOKO KIFAPOKOMOTO ?
      ecco parole sante, mangiare bene ok...
      ma Movimento, movimento, movimentoFiguariamoci, qui se potessero andrebbero tutti in segway se costasse come una biciclettagià vedi che alcuni lottano per parcheggiare il più vicino possibile all'entrata del negozio o centro commerciale
  • Alessandrox scrive:
    Non solo meno grassi....
    Ma anche grassi di maggior qualita': pesce, olio di oliva e NIENTE MARGARINE e GRASSI IDROGENATImolto meglio burro, lardo/strutto (per friggere).
    • il Paninaro scaltro scrive:
      Re: Non solo meno grassi....
      - Scritto da: Alessandrox
      Ma anche grassi di maggior qualita': pesce, olio
      di oliva e NIENTE MARGARINE e GRASSI
      IDROGENATI
      molto meglio burro, lardo/strutto (per friggere).Ocio anche ai "bauletti" Mulino Bianco (o altri simili) con su scritto: "Trattato con alcol etilico". Leggete l'etichetta !
      • Ehi scrive:
        Re: Non solo meno grassi....
        Ma tutti quei prodotti (non solo della MB) vengono trattati con alcool etilico per evitare il formarsi di muffe all'interno delle confezioni: biscotti, tortine etc.
      • Fiamel scrive:
        Re: Non solo meno grassi....

        Ocio anche ai "bauletti" Mulino Bianco (o altri
        simili) con su scritto: "Trattato con alcol
        etilico". Leggete l'etichetta
        !Questo non lo sapevo.E cosa fa? Lascia dei residui? Trasforma delle molecole?
  • Caludio scrive:
    SICKO
    Ieri sera ho visto SICKO di M. Moore.La Kaiser PERMANENTE non ci faceva un bella figura...Come appendice al film, si potrebbe supporre che i bambini che avranno giocato a questi videgame educativi, non riceveranno le cure mediche, perché preventivamente avvisati???
    • the incredible man scrive:
      Re: SICKO

      i bambini che avranno giocato a questi videgame
      educativi, non riceveranno le cure mediche,
      perché preventivamente
      avvisati???LOLè un film che tutti dovrebbero vedere
    • antonio s. scrive:
      Re: SICKO
      QUOTO è SCONVOLGENTE, dopo averlo visto ho buttato alle ortiche l'idea che la sanità usa fosse meglio della nostra!E' meglio quella francese ed inglese.... ^_^
    • goldino scrive:
      Re: SICKO
      QUOTO, per non parlare del finale...se fossi stato un americano, avrei fatto le valigie...
  • Romano "The Mortadella " Prodi scrive:
    Ma dei bambini stiamo parlando?
    O di genitori ottusi che non sanno educare il proprio figlio nemmeno a tavola? La colpa è di chi gliele da tutte vinte e li iper vizia, fategli mangiare più frutta e verdura se non vuole si attacca non c'è altro tanto non schiatta mica, se lo si becca che mangia uno snack fuori pasto e senza autorizzazione a letto senza cena tanto non schiatta mica, vedrete che quando avrà veramente fame mangerà tutto quello che gli darete voi, perchè la fame vera è davvero brutta.
    • Daniele scrive:
      Re: Ma dei bambini stiamo parlando?
      concordo appieno(non sul digiuno, basta non comprare merendine e cazzate varie che se non ci sono non le mangiano) l'educazione è sempre in primis della famiglia, attribuire sempre colpe a scuola o in questo caso alla società è una cazzata
      • Romano "The Mortadella " Prodi scrive:
        Re: Ma dei bambini stiamo parlando?
        - Scritto da: Daniele
        concordo appieno(non sul digiuno, basta non
        comprare merendine e cazzate varie che se non ci
        sono non le mangiano) l'educazione è sempre in
        primis della famiglia, attribuire sempre colpe a
        scuola o in questo caso alla società è una
        cazzataSaltando un paio di pasti di tanto in tanto come punizione per aver disobbedito alla educazione alimentare che gli stai impartendo non li farà crepare stanne pur certo anzi oltre a fargli capire che deve obbedire a quello che dici e non farli crescere maleducati e sbandati apprezzerà molto di più quello che metterà sotto i denti che siano broccoli o una meravigliosa mela. Altro che merendine, snack caramellati e scehifezze del genere.
      • DuDe scrive:
        Re: Ma dei bambini stiamo parlando?
        - Scritto da: Daniele
        concordo appieno(non sul digiuno, basta non
        comprare merendine e cazzate varie che se non ci
        sono non le mangiano) l'educazione è sempre in
        primis della famiglia, attribuire sempre colpe a
        scuola o in questo caso alla società è una
        cazzataMa io non capisco, quando ero bimbo ed andavo a scuola, per merenda avevo ciriola e mortazza ( un tipico pane romano con all'interno la mortadella) eppure non ero obeso, oddio, e' pur vero che si giocava in strada e li la fantasia ti faceva costruire carretti con manici di scopa e cuscinetti, fionde con la forcella tagliata da un'albero, oppure cerbottane con le canne per gli impianti elettrici, diaciamo che il progresso ha portato a muoversi sempre di meno con tutte le conseguenze del caso
        • Romano "The Mortadella " Prodi scrive:
          Re: Ma dei bambini stiamo parlando?
          - Scritto da: DuDe
          Ma io non capisco, quando ero bimbo ed andavo a
          scuola, per merenda avevo ciriola e mortazza ( un
          tipico pane romano con all'interno la mortadella)
          eppure non ero obeso, oddio, e' pur vero che si
          giocava in strada e li la fantasia ti faceva
          costruire carretti con manici di scopa e
          cuscinetti, fionde con la forcella tagliata da
          un'albero, oppure cerbottane con le canne per gli
          impianti elettrici, diaciamo che il progresso ha
          portato a muoversi sempre di meno con tutte le
          conseguenze del
          casoVero, vero, vero, bei tempi quelli! Mai assaggiato mezza rosetta (michetta per gli amici milanesi e in altri luoghi non so come si chiami) con olio e sale? Era la mia merenda preferita! E comunque anche io avevo un fisico asciuttissimo, niente patatine, merendine e compagnia bella ma soprattutto tanto movimento tipo la classica partitella in cortile con il super tele o super santos che durava tutto il pomeriggio! Mentre oggi i bambini giocano a pallone solo alla playstation. Un po di ritorno agli anni 80 per i bimbi moderni sono sicuro che sia il rimedio ideale. LOL!
    • asd scrive:
      Re: Ma dei bambini stiamo parlando?
      Concordo pienamente!
  • Marco Zotti scrive:
    Bimbi italiani i piu' obesi d'Europa
    http://www.cardiometabolica.org/itstories/story$num=20&year=2006&month=10C'e' poco da stare allegri. Parlando piu' in generale, in Europa nazioni come UK, Grecia e Slovacchia hanno percentuali di obesi vicinissime a quelle americane (media del 25/26%, con un picco del 30 e oltre nel Mississippi). Nel Sud Italia andiamo attorno al 20/22%
  • Categorico scrive:
    A qualcosa potrebbero servire...
    ...i buzziconi.Per esempio:http://www.dailywav.com/1099/soylent.wav
  • ghdfy6hcfg scrive:
    buzziconi a stelle e strisce
    come da oggetto
  • Masque scrive:
    cosa scegliere? che dilemma!!
    dunque. io sono un bambino nove-enne statunitense. ho la possibilità di scegliere se ingozzarmi di patatine fritte e coca cola mentre gioco a halo, oppure uhm di ingozzarmi di patatine fritte e coca cola mentre gioco allo stupefacente detective del ciboche scegliere? come decidere??mi sa proprio che giocherò ad halo.ah, ovviamente ingozzandomi di patatine fritte e coca cola. oops
    • mangusta scrive:
      Re: cosa scegliere? che dilemma!!
      ma cosa c'entra... non é che se un bambino gioca ad halo non può anche fare altro. io lo trovo un modo intelligente, forse non originalissimo, per catturare llattenzione dei più giovani su tematiche diversamente poco attraenti per un bambino di quell'età
      • Masque scrive:
        Re: cosa scegliere? che dilemma!!
        - Scritto da: mangusta
        ma cosa c'entra... non é che se un bambino gioca
        ad halo non può anche fare altro. io lo trovo un
        modo intelligente, forse non originalissimo, per
        catturare llattenzione dei più giovani su
        tematiche diversamente poco attraenti per un
        bambino di
        quell'etàprevisione mia: se il bimbo è già abituato dai genitori ad ingozzarsi di porcherie ad ogni ore e quando gioca, lo farà anche giocando al giochino educativo di cui sopra (come ho scritto nel precedente post). ma dato che agli occhi del bimbo, quel gioco farà sicuramente schifo in confronto a tutti gli altri che ha a disposizione, preferirà giocare agli altri.ma supponiamo che invece ci giochi: al massimo gli verranno dei leggerissimi sensi di colpa che andranno a sparire alla prossima abbuffata. se non c'è il supporto dei genitori, non c'è giochetto educativo che tenga. e se ci sono già i genitori a proporre una corretta alimentazione, non c'è bisogno di giochini del cavolo.
  • Michele scrive:
    Ecco...
    Ecco perchè alle mie amiche americane piace la salsizza italiana!!!!!!!!!!! ahahahaha
    • seee scrive:
      Re: Ecco...
      nei tuoi sogni reconditi.uno che parla cosi la salzizza non la fa vede nemmeno alle connazionali.Da come parli nemmeno l'inglese saiche gli dici ecco the salzizzma vai a ciapa' le rane
Chiudi i commenti